NEWS - Calcio - NEWS - Calcio

figure
action figure
statue
resolution shop.it tante
offerte
Statuine
collezione
Bandai
Banpresto
Good Smile
Diamond S.
Hot Toys
Squarenix
pronta consegna in pre-order
Furyu
DC Comics
Ubisoft
Kotobukiya
Funko
Mezco,Neca
Game of Thrones
McFarlane resolution

News dalla F.I.G.C.

#FIGC #News #federazione

News n. 1
Fan Zone e Football Village al Colosseo e Piazza DEL Popolo: uno scenario unico per l'Europeo
Il concerto inaugurale al Colosseo. Un football village a piazza del Popolo con campi da futsal, due infopoint e schermi a led per seguire in diretta tutte le partite. Una Fan Zone che avrà la stessa piazza del Popolo e via dei Fori Imperiali come “snodi” centrali. Roma indosserà l’abito di gala - quello per i grandissimi appuntamenti - in occasione di UEFA Euro 2020. 
 
Il primo Europeo itinerante della storia, in programma dal 12 giugno al 12 luglio, toccherà dodici città europee, compresa la capitale d’Italia: allo Stadio Olimpico si giocheranno quattro gare della manifestazione, tre della fase a gironi e una dei quarti di finale, e soprattutto la gara inaugurale. E a meno di dieci mesi dalla sfida d’apertura, l’amministrazione ha messo a punto l’organizzazione per l’appuntamento più atteso del calcio europeo, anche se devono ancora essere definite le date precise degli eventi. 
 
La cerimonia inaugurale sarà in programma ai Fori Imperiali: ci sarà un concerto di apertura per il quale la UEFA e Roma Capitale stanno contattando vari artisti per dar vita a uno show di respiro internazionale. Per questa cerimonia saranno allestiti due palchi: uno a largo Corrado Ricci, l’altro all’interno del Colosseo dove ci sarà il concerto cui potranno assistere romani e appassionati. 
 
La Fan Zone congiungerà l’area del Colosseo, quella di piazza del Popolo e dei punti di ritrovo organizzati in quattro aree: piazza San Silvestro, piazza san Lorenzo in Lucina, largo dei Lombardi e piazza Mignanelli. Ognuno sarà allestito con schermo informativo e palchi dove di volta in volta ci saranno spettacoli, eventi musicali, performance artistiche. Una grande festa lunga tre settimane, che avrà come denominatore comune il calcio e i suoi colori: su tutti, ovviamente, l’azzurro della nazionale guidata da Roberto Mancini.
 
A Piazza del Popolo ci sarà il Football Village, al di sopra del quale si potranno trovare - sulla Terrazza del Pincio -  l’area media, uno spazio per la ristorazione e l’area “meet and greet” dove incontrare gli assi di UEFA Euro 2020. I Fori Imperiali saranno tappa obbligatoria per chi vorrà godersi le partite in piazza: qui infatti si potrà trovare il maxi schermo a Led di 40 metri quadrati e in formato 16:9 dove assistere agli incontri. Un’area, con una capienza massima di 20mila persone, aperta solo durante la trasmissione televisiva delle partite. 
 
Il ponte è il simbolo di questo Europeo itinerante e lungo ogni attraversamento del fiume Tevere si potranno ammirare, con bandiere e gonfaloni, i simboli di UEFA Euro 2020: saranno coinvolti ponte della Musica, ponte Duca d’Aosta, ponte Milvio, ponte Regina Margherita, ponte Flaminio, ponte Risorgimento, ponte Matteotti, ponte Sant’Angelo (già coinvolto per il One Year To Go), ponte Vittorio Emanuele, ponte Sisto, ponte Palatino. 
 
Per l’occasione, come già annunciato e come ricordato dal sindaco della capitale Virginia Raggi, lo Stadio Olimpico è pronto a subire un’importante opera di ammodernamento con più bagni e spazi per le persone con disabilità e nuovi locali dedicati alla ristorazione. "L'Olimpico avrà più posti per le persone con disabilità, con un aumento dei bagni con accesso dedicato e questo è un grande segno di civiltà”, ha sottolineato il primo cittadino, “Gli interventi, che l'Assessore all'Urbanistica Luca Montuori e gli uffici di urbanistica hanno approvato, interesseranno anche la Sala Stampa e sono previsti nuovi locali destinati alla ristorazione. L'Olimpico si mostrerà nell'abito migliore, pronto per accogliere tifosi provenienti da tutto il mondo ma resterà poi alla cittadinanza nella sua veste rinnovata e moderna. Roma si sta preparando a questo grandissimo evento nel migliore dei modi. Ringrazio per il lavoro che sta svolgendo Daniele Frongia, Assessore Sport, Politiche Giovanili, Grandi Eventi di Roma che è stato nominato Commissario Straordinario con il compito di fungere da coordinamento dell'Ufficio di Scopo creato ad hoc svolgendo il ruolo diretto di interlocuzione con tutti i soggetti pubblici e privati coinvolti. ROMA UEFA EURO 2020 sarà una festa per tutta la città ed è prevista una grande Fan Zone dedicata ai tifosi e ai cittadini”.
 
La Capitale è già pronta a vivere altre notti magiche…
Data articolo: Mon, 19 Aug 2019 11:35:27 +0200
News n. 2
Roma, sì dell'Assemblea capitolina alla ristrutturazione dello Stadio Olimpico
Oggi pomeriggio è stata approvata in Aula la proposta di delibera relativa ad Interventi di ristrutturazione edilizia dello Stadio Olimpico per l´adeguamento ai requisiti dei Campionati Europei di Calcio UEFA Euro 2020, su proposta della società concessionaria della struttura, Sport e Salute Spa.
 
I lavori di adeguamento con interventi di manutenzione ordinaria e ristrutturazione edilizia interesseranno in particolare la Sala Stampa dello Stadio Olimpico e un aumento di posti dedicati a persone con disabilità con conseguente aumento del numero di bagni con accesso dedicato. Prevista anche la realizzazione di nuovi locali destinati alla ristorazione.
 
“L'intervento di ammodernamento dello Stadio Olimpico, necessario per adeguarlo agli standard dei grandi Stadi internazionali - spiega l'assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Cittadini Daniele Frongia - arriva in occasione dell'evento UEFA EURO 2020 proprio su impulso della stessa organizzazione che chiede alle città ospitanti di rispettare dei parametri standard qualitativi e quantitativi. Con il coordinamento degli Uffici di Urbanistica e in accordo con l'Assessore Montuori, in virtù del mio ruolo di Commissario UEFA EURO 2020, mi trovo ad accogliere con favore le direttive che serviranno a rendere lo stadio moderno e in linea con gli standard internazionali delle capitali europee. Questi interventi, che seguono quelli svolti in occasione delle Olimpiadi degli Anni '60 e dell'Italia '90 e quelli realizzati nel periodo 2008 - 2012, serviranno ad accogliere nel miglior modo possibile la stampa e i tanti tifosi provenienti da tutto il mondo, ma resteranno un tributo alla città e ai tifosi della domenica. Si tratta - conclude - di uno dei più grandi eventi sportivi in Italia dopo Italia '90 e il successo si legge già nelle eccezionali richieste di biglietti, oltre mezzo milione per la partita inaugurale. Roma sarà sotto i riflettori mondiali
e vogliamo arrivare preparati a questa grande sfida”.
Data articolo: Thu, 08 Aug 2019 19:35:35 +0200
News n. 3
Ridotta a quattro anni la squalifica per l’ex presidente del Palermo Zamparini
La Corte Federale d’Appello, riunita oggi a Roma, ha parzialmente accolto il reclamo dell’ex presidente del Palermo Maurizio Zamparini, riducendo da cinque a quattro la sanzione dell’inibizione.
 
Accolto il reclamo di Gianluca Scamacca, all’epoca dei fatti calciatore tesserato per il Sassuolo, annullando la sanzione dell’ammenda di euro 5.000,00.
 
Per consultare il testo integrale del dispositivo clicca qui
Data articolo: Thu, 08 Aug 2019 18:55:55 +0200
News n. 4
Frongia: “La scommessa che voglio vincere è quella di riuscire a coinvolgere tutta la città”

Riuscire a coinvolgere tutta la città. E' l'obiettivo di Roma a dieci mesi da UEFA EURO 2020, il primo Europeo di calcio itinerante della storia che avrà la Città Eterna come una delle dodici sedi. Lo ha illustrato in un’intervista al sito sfogliaroma.it Daniele Frongia, assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi cittadini del comune di Roma e neo commissario straordinario UEFA EURO 2020.

Lo Stadio Olimpico ospiterà la gara inaugurale dell’appuntamento più atteso del calcio europeo e complessivamente sarà “teatro” di quattro incontri, tre della fase a gironi e uno valido per i quarti di finale. L’assessore è certo che la Capitale d’Italia offrirà la sua faccia più bella per accogliere al meglio i tanti appassionati che la visiteranno per l’evento.

“Per la prima volta dalla nascita della massima competizione europea (1960) realizzeremo un percorso storico che da piazza del Popolo ai Fori Imperiali accoglierà turisti, tifosi e famiglie in un unico contenitore di sport, cultura, divertimento e sano intrattenimento”, ha annunciato Frongia in un passaggio dell’intervista, “Voglio anche sottolineare che non dimenticheremo le periferie, alle quali riserveremo iniziative specifiche in collaborazione con la Federcalcio. La scommessa che voglio vincere è quella di riuscire a coinvolgere tutta la città”.

Roma ha già vissuto un appetitoso “antipasto” di quello che la aspetta tra pochi mesi. Lo scorso 12 giugno, in occasione del One Year To Go (un anno esatto dall’inizio del torneo), Ponte Sant’Angelo ha irradiato su iniziativa della FIGC il colore ufficiale di UEFA EURO 2020, il turchese, mentre il logo ufficiale “UEFA EURO 2020” è stato proiettato sugli argini sinistro e destro del fiume Tevere. Un panorama da brividi, uno show di luci – l’illuminazione è stata di color acqua marina sul ponte e in bianco – cui non hanno saputo resistere passanti e curiosi, che hanno ammirato lo spettacolo e lo hanno immortalato con selfie e video. Il ponte è il simbolo di questo Europeo itinerante e la Capitale ha scelto come sua rappresentazione quello costruito dall’imperatore Adriano nel 134.

Un grande evento internazionale su cui Roma, come hanno più volte ricordato l’amministrazione capitolina e il sindaco Virginia Raggi, ha deciso di fare squadra con UEFA e FIGC, per dimostrare come calcio e bellezze architettoniche, storia e cultura della Capitale possano rappresentare una perfetta simbiosi. Un contributo fondamentale quello della città, con il suo valore universale e il ruolo di primo piano interpretato nel processo di unificazione europea, senza dimenticare la posizione geografica del Paese che ne fa il naturale punto d’incontro dell’Europa, le invidiabili location a disposizione delle Fan Zone, la sua millenaria vocazione sportiva. Un contributo in perfetta sinergia con la FIGC, che oltre a coordinare il Comitato organizzatore locale (Loc) sta valorizzando – al fianco inoltre del governo e del CONI – i grandi eventi internazionali come volano di crescita e sviluppo nazionale.

 

Data articolo: Thu, 08 Aug 2019 14:56:22 +0200
News n. 5
Svelato ad Ascoli Piceno il calendario della Serie B 2019/2020

Nella cornice storica del chiostro di San Francesco, ad Ascoli, è stato svelato ieri sera il calendario della nuova stagione della Serie B giunta all’88^ edizione. Il ‘Campionato degli italiani’, secondo il payoff adottato dalla Lega Serie B che con, un logo appositamente dedicato, celebra quest’anno i 90 anni dalla sua fondazione (le stagioni 1943/44 e 1944/45 non furono disputate a causa della guerra), prenderà il via sabato 24 agosto, con l’anticipo dell’Opening Day in programma venerdì 23, per concludersi giovedì 14 maggio 2020 dopo 38 giornate di gara.

Quattro i turni infrasettimanali previsti nell’arco della stagione: martedì 24 settembre, martedì 29 ottobre, martedì 3 marzo, martedì 21 aprile. Si gioca anche nel giorno di Pasquetta, lunedì 13 aprile. Confermato il format natalizio che ha riscontrato grande successo sia a livello di pubblico che di spettacolo sportivo: dopo la giornata del 21 dicembre si va in campo per il ‘Boxing day’ il 26 dicembre, e domenica 29 dicembre, mentre la sosta invernale è prevista dal 30 dicembre al 18 gennaio 2020 quando partirà il girone di ritorno. Invariata la formula: al termine della regular season, 2 saranno le promozioni dirette in Serie A, 3 le retrocessioni dirette in Lega Pro. Ai play-off potranno partecipare le squadre classificate dal 3° all’ 8° posto, mentre parteciperanno al play-out la 16° e la 17° classificata. Le promozioni in Serie A potrebbero essere direttamente 3, se la terza classificata avrà un vantaggio di almeno 15 punti sulla quarta al termine delle 38 giornate della regular season.


Alla serata evento è intervenuto il presidente federale Gabriele Gravina che, nel corso dei saluti istituzionali, ha evidenziato come "il calcio di provincia esprime grandi valori, ma soprattutto grande passione, una passione che coinvolge tutti. La serie B – ha proseguito Gravina - è una cerniera di alto livello tecnico, fondamentale; soprattutto ha una grande funzione, quella di individuare, attraverso una serie di opportunità e idee, progetti che possono essere importanti per lo sviluppo del calcio. Lavoriamo insieme per la riforma morale del calcio, insieme ai dirigenti delle squadre. Nessuno finora è riuscito a farlo, ma noi vogliamo farcela".

In concomitanza con le celebrazioni del novantennale, il torneo torna nella configurazione a 20 squadre rafforzando ancora di più la mission volta alla valorizzazione dei giovani talenti del calcio nostrano: i numeri della scorsa stagione segnalano che il 40% dei calciatori scesi in campo apparteneva alla categoria under 21 ed era per il 71,5% italiano di formazione. Dati che certificano il contributo che la Serie B sta dando in termini di crescita sia ai vivai che al calcio nazionale.

"Siamo una Lega sostenibile, siamo una Lega responsabile” – ha dichiarato il presidente della Lega Serie B Mauro Balata nel corso della cerimonia – “Per noi è fondamentale vivere il nostro calcio con le società alle quali chiediamo vicinanza, come chiediamo alle amministrazioni e alla gente di stare vicino ai dirigenti, ai tecnici e ai giocatori della propria squadra. Il calcio – ha aggiunto Balata - è uno strumento che può portare molto alle comunità, muove l'economia, è una sorta di moltiplicatore e noi cerchiamo di fare tutto nel modo migliore. Vogliamo vivere il nostro calcio, la nostra esperienza di sport. Chi fa calcio in serie B va incontro a tanti sacrifici - ha concluso rivolgendosi alla platea dei dirigenti delle 20 società - ma è importante sottolineare che abbiamo tutti una funzione importante anche per la crescita della società civile".

Il calendario della Serie B – 2019/2020

Data articolo: Wed, 07 Aug 2019 12:10:54 +0200
News n. 6
La Corte Federale d’Appello respinge il reclamo presentato dalla Juventus

La Corte Federale d’Appello, riunita in data odierna, definitivamente pronunciando, respinge il reclamo della Juventus avverso la reiezione dell’istanza di sospensione e la declaratoria dell’inammissibilità del ricorso promosso dalla reclamante ex artt. 43 bis C.G.S. e 31 C.G.S. CONI (Delibera del Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare - Com. Uff. n. 5/TFN del 16.7.2019).

Parzialmente accolto il reclamo del Montemignaio, squadra di seconda categoria, che dovrà scontare 4 punti di penalizzazione in classifica (anziché 8) nella stagione sportiva 2019/2020. Respinto, infine, il reclamo dell’ASD Troina.

Per consultare il testo integrale del dispositivo clicca qui

 

Data articolo: Tue, 06 Aug 2019 18:08:36 +0200
News n. 7
Aperti gli accrediti stampa per i ‘The Best FIFA Football Awards’ e la ‘FIFA Football Conference’

La FIFA è lieta di annunciare l'apertura della procedura di accredito stampa congiunta per i 'The Best FIFA Football Awards™ 2019', evento che si svolgerà al Teatro alla Scala di Milano, in Italia, il 23 settembre, e la 'FIFA Football Conference - Analysis of the FIFA Women's World Cup France 2019™', che si svolgerà al Palazzo del Ghiaccio (Via Giovanni Battista Piranesi, 14) di Milano il 22 settembre.

Si segnala che l'accesso alla 'FIFA Football Conference' sarà garantito solo ai media in possesso di regolare accredito per gli eventi, pertanto, alla scadenza dei termini per i The Best FIFA Football Awards™ verrà chiesto di confermare l'eventuale partecipazione alla FIFA Football Conference.

Il termine per inoltrare le domande di accredito è il 30 agosto 2019.

Consulta termini e condizioni

Data articolo: Thu, 01 Aug 2019 16:27:18 +0200
News n. 8
Campidoglio, approvato il Protocollo d'intesa con la FIGC per la ‘Casa delle Nazionali’ al ‘Salaria Sport village’

La Giunta Capitolina, con la Delibera n. 148 immediatamente eseguibile, approvata nella riunione del 30 luglio, ha determinato l’approvazione di un Protocollo di intesa tra Roma Capitale e la Federazione Italiana Gioco Calcio (FIGC) per la definizione di un progetto comune che, valorizzando il complesso immobiliare ‘Salaria Sport Village’, sito in Via San Gaggio 5, darà vita alla ‘Casa delle Nazionali’.

Il Centro, al cui interno verrà realizzato anche un Centro medico-fisioterapico all’avanguardia, potrà ospitare le Nazionali di calcio italiane; realizzare scambi con società sportive anche internazionali, incontri con Nazionali straniere e favorire lo svolgimento di attività tecnico-preparatorie per le Nazionali giovanili maschili e femminili, nonché programmi mirati per la valorizzazione dei giovani.

Un progetto che, grazie allo sviluppo e alla promozione dell’attività sportiva ad alto livello e all’apporto di competenze e professionalità specifiche, permetterà alla città di Roma di godere di ulteriore attrattiva internazionale oltre che di una rilevante valenza sociale grazie, come proposto dalla FIGC, all’elaborazione di progetti rivolti a giovani provenienti da famiglie disagiate, a persone diversamente abili e alla realizzazione di una progettualità di responsabilità sociale.

L’attuazione del Protocollo in oggetto è subordinata alla conclusione della procedura di trasferimento definitivo del compendio al patrimonio di Roma Capitale a seguito della confisca dello stesso e che non comporterà impegni di spesa a carico dell’Ente, perché l’investimento economico per il riammodernamento e la gestione ordinaria e straordinaria saranno presi in carico dalla FIGC. La Federcalcio, infatti, è intenzionata ad investire nella struttura per realizzare un polo sportivo d’eccellenza che, oltre al calcio e attraverso la collaborazione con altre Federazioni, possa ospitare diverse discipline sportive. Un’iniziativa prodromica alla realizzazione di una vera e propria Accademia di alta formazione, nella quale si affiancheranno diversi percorsi didattici rivolti ai giovani e agli atleti che si preparano per il post carriera.

“Una sinergia che rappresenta un’opportunità importante per la città di Roma e un regalo alle Nazionali di calcio, ma che non dimentica l’aspetto etico oltre che educativo dello sport” ha commentato la sindaca Virginia Raggi. “Vogliamo realizzare un programma che, attraverso una sana progettazione, favorisca inclusione sociale e integrazione rivolgendo la propria attenzione anche a quelle fasce di utenza meno fortunate”.

“Quello della Giunta Capitolina è un atto importante, per il quale ringrazio in particolare la Sindaca Raggi - dichiara il Presidente della FIGC, Gabriele Gravina - è stato avviato un iter che nelle nostre intenzioni porterà alla realizzazione di qualcosa di unico, dal grande impatto sotto il profilo sportivo ma anche sociale e formativo”.

 

Data articolo: Thu, 01 Aug 2019 11:44:30 +0200
News n. 9
Definito l’organico dei campionati femminili, completato l’elenco dei giudici della Corte d’Appello

“Al di là delle decisioni assunte, quello di oggi è stato un Consiglio concentrato su due argomenti rilevanti, primo fra tutti il completamento degli organici della Corte Federale d’Appello che entrerà a pieno regime dal 1° settembre, oltre alla definizione di un contributo di solidarietà, che voteremo alla prossima riunione, per i trasferimenti a titolo definitivo che verrà riconosciuto alle società che hanno formato giovani calciatori”: così il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha introdotto la riunione che si è svolta oggi a Roma, nel corso della quale è stato definito anche l’organico dei campionati nazionali femminili.

All’esito dei ricorsi presentati alla Co.Vi.So.F. per l’ammissione ai campionati nazionali femminili sono stati accolti quelli di Florentia ed Empoli Ladies in Serie A e di Napoli e Ravenna Women in Serie B. A seguito del respingimento del ricorso del Mozzanica e della mancata iscrizione del Chievo Valpo, per integrare i due posti vacanti in Serie A sono state ripescate la Pink Sport Time Bari e l’Orobica. In Serie B sono state accolte le domande di ripescaggio di Riozzese e Permac Vittorio Veneto e si è deciso di riaprire i termini di ripescaggio per l’ultimo posto ancora disponibile.

Nomine di competenza
Il presidente federale, dopo aver ricevuto l’attestazione dei requisiti da parte della Commissione di Garanzia, ha presentato al Consiglio l’elenco dei componenti della Corte Federale d’Appello per completarne la composizione e garantirne operatività. Il Consiglio ha approvato.

Modifiche regolamentari
Il Consiglio ha deliberato la modifica dell’art.49 comma 1 delle NOIF in relazione ai criteri di promozione e retrocessione, nonchè alla formula dei play off e dei play out del campionato di Serie C. Partecipano ai play off 28 squadre, dal 2° al 10° posto dei 3 gironi, e dalla vincitrice della Coppa Italia di Serie C con uno svolgimento che prevede tre fasi: play off del girone, play off nazionale, final four.
Con riferimento alla richiesta della Serie B, il Consiglio ha deliberato i criteri di promozione, retrocessione e play off, i quali non si celebrano se il distacco tra la terza e la quarta classificata supera i 14 punti.

Il presidente federale ha aperto il Consiglio ricordando Francesco Saverio Borrelli, già Capo Ufficio Indagini e componente della Commissione di Garanzia della FIGC. Gravina ha informato i consiglieri dell’avvenuta ricezione e la prossima pubblicazione del nuovo Statuto ad opera del Commissario ad acta Prof. Terracciano. Gravina, infine, ha relazionato il Consiglio in merito alle domande presentate dalle società Palermo, Calcio Foggia 1920, Arzachena Academycs e Lucchese 1905 al prossimo campionato di Serie D. Entro le ore 10 di domani è previsto l’invio al presidente federale della relazione dell’apposita commissione sulle domande ex art.52 comma 10 delle NOIF per consentire la decisione in merito all’attribuzione del titolo sportivo e consentirne l’iscrizione al massimo campionato dilettantistico.

A tale proposito, nel corso della conferenza stampa che ha fatto seguito al Consiglio, il presidente Gravina ha sottolineato che “la commissione da noi incaricata sta valutando tutti i requisiti e mi sembra che non ci siano preoccupazioni e anomalie. Già domani durante il Consiglio della Lega Nazionale Dilettanti si potrebbe definire il tutto”.

Domani si terrà anche un incontro al CONI tra il presidente e amministratore delegato di Sport e Salute, Rocco Sabelli, e le federazioni sportive. Interpellato in merito, il presidente della FIGC si è detto ottimista sulla possibilità che vengano dati più soldi al calcio: “Sabelli sa benissimo quanto vale il calcio in termini di apporto allo stato italiano, come lo sa bene anche il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giorgetti: se non dovesse essere così, personalmente sarei particolarmente deluso e amareggiato, ma ho motivo di ritenere che ci siano i presupposti e le condizioni affinchè questo avvenga”.

Non è così ottimista, invece, sulla possibilità della partecipazione della Nazionale Femminile ad un mini girone di qualificazione olimpica: “Ho parlato con il presidente Infantino il quale mi ha detto che c'è una norma chiara che non ammette interpretazioni di sorta. Bisogna capire quale posizione assumerà la Gran Bretagna e che tipo di accordi hanno i paesi del Regno Unito, ma in questo momento non mi sembra ci siano possibilità. Noi saremo comunque molto attenti”.

Riguardo al calcio femminile italiano, Gravina ha chiesto “di valutare l'ipotesi di modifica del format del campionato femminile di Serie A 2020/21. Tenuto conto che ci sono stati interessi da parte di diversi club di serie A maschile per portare il campionato da 12 a 14 squadre. Per un maggiore coinvolgimento e un campionato ancor più in via di espansione”.

Tracciando poi un bilancio sui primi nove mesi della sua presidenza, il numero di via Allegri ha ammesso: “Sono stati nove mesi faticosi e complessi, però mi ritengo soddisfatto di quanto abbiamo realizzato. Innanzitutto c’è una nuova cultura sportiva, un nuovo modo di approccio al calcio, poi abbiamo rivisto le regole per le iscrizioni ai campionati e rafforzato i controlli, oltre ad aver avviato un ampio e complesso processo di riforma della giustizia sportiva. Certo, si può fare di più e ne sono convinto. Ma avere riportato l’entusiasmo è già un passo importante, d’ora in avanti ci concentreremo sulla valorizzazione di due asset fondamentali per favorire lo sviluppo sostenibile del calcio italiano: settori giovanili e infrastrutture”.

Data articolo: Tue, 30 Jul 2019 18:02:25 +0200
News n. 10
Presentato il calendario della Serie A. Gravina: “C’è entusiasmo, frutto di una grande collaborazione"

E’ stato svelato questa sera a Milano il calendario della nuova Serie A. Un torneo che si preannuncia avvincente, con Inter e Napoli prime candidate a fermare la marcia di una Juventus capace di vincere gli ultimi otto scudetti. Si partirà il 24 agosto e il sipario calerà il 24 maggio per poi lasciare i riflettori accesi su EURO 2020, il primo Campionato Europeo itinerante della storia che prenderà il via dallo stadio Olimpico di Roma il prossimo 12 giugno.

Saranno tre i turni infrasettimanali (25 settembre, 30 ottobre e 22 aprile), quattro le soste per la Nazionale (8 settembre, 13 ottobre, 17 novembre e 29 marzo) in un campionato che si aprirà con la sfida incrociata tra romane e genovesi (Roma-Genoa e Sampdoria-Lazio) e con il primo ‘big match’ tra Fiorentina e Napoli, mentre i campioni in carica della Juventus esordiranno in casa del Parma. Partite da libro cuore per il presidente Cellino, che con il Brescia tornerà nella sua Cagliari e per Antonio Conte, che farà il suo debutto sulla panchina dell’Inter affrontando il suo Lecce. I primi ‘piatti forti’ arriveranno già alla seconda giornata, con il derby di Roma e il match clou tra Juventus e Napoli, mentre alla quarta giornata sarà la volta della stracittadina di Milano e alla settima si affronteranno Inter e Juventus. Bisognerà invece aspettare la dodicesima giornata per vedere Juventus-Milan e il 15 dicembre per il derby della Lanterna tra Sampdoria e Genoa. Anche il finale sarà thrilling con due sfide cariche di suspense: Juventus-Roma e Napoli-Lazio.

Alla presentazione, trasmessa in diretta su Sky Sport, hanno preso parte tra gli altri il presidente della FIGC Gabriele Gravina, il vice presidente vicario Cosimo Sibilia, il direttore generale Marco Brunelli, il presidente dell’AIA Marcello Nicchi, il presidente della Lega Serie A Gaetano Micciché, l’amministratore delegato Luigi De Siervo e il designatore della CAN A Nicola Rizzoli.

“In questi mesi di nuova governance – ha sottolineato Gravina – sono state abbandonate le tensioni e i litigi e, grazie anche al presidente della Lega di A Micciché e ai presidenti qui presenti, è nato un bellissimo rapporto di partecipazione. Quando riusciamo ad elaborare idee e progetti, quando guardiamo al futuro, possiamo costruirlo insieme. C’è entusiasmo ed è frutto di un grande lavoro e di una grande collaborazione”.

Per il calendario della Serie A 2019/2020 clicca qui

Data articolo: Mon, 29 Jul 2019 20:17:01 +0200
News n. 11
Il Tribuna Federale infligge 3 mesi di inibizione a Salvatore Caiata

Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare, all’esito della Camera di Consiglio, in parziale accoglimento dell’atto di deferimento, ha inflitto 3 mesi di inibizione a Salvatore Caiata, all’epoca dei fatti Presidente onorario e socio dotato di poteri di firma della società Potenza Calcio Srl e € 5.000,00 (cinquemila/00) di ammenda alla società POTENZA Calcio Srl.

 

Data articolo: Fri, 26 Jul 2019 19:16:32 +0200
News n. 12
Il 30 luglio la riunione del Consiglio Federale: gli argomenti all’ordine del giorno

È stata convocata per le ore 14 di martedì 30 luglio la riunione del Consiglio Federale. Tra gli argomenti all’ordine del giorno, oltre all’approvazione del verbale della riunione dello scorso 12 luglio e alle comunicazioni del presidente, i seguenti punti: informativa del direttore generale; ricorsi avverso i provvedimenti di non ammissione ai campionati nazionali di Serie A e Serie B organizzati dalla Divisione Calcio Femminile per la stagione sportiva 2019/2020: provvedimenti conseguenti; domande di ripescaggio nei campionati nazionali di Serie A e di Serie B organizzati dalla Divisione Calcio Femminile per la stagione sportiva 2019/2020: provvedimenti conseguenti; nomine di competenza; modifiche regolamentari; proposta L.N.P. Serie B per la formula dei play off e play out del campionato di Serie B 2019/2020; ratifica delibere di urgenza del presidente federale di cui ai C.U. nn. 36/ e 37/A del 25 luglio 2019; varie ed eventuali.

Data articolo: Fri, 26 Jul 2019 09:28:29 +0200
News n. 13
Al CONI la cerimonia dei calendari di Serie C. Gravina: “Stiamo portando una nuova cultura sportiva”

Ha preso forma la nuova stagione della Serie C. Al Salone d’Onore del CONI di Roma si è tenuta la consueta cerimonia dei calendari per il campionato 2019/2020, che inizierà il prossimo 25 agosto per terminare il 26 aprile e vedrà ai nastri di partenza 60 squadre suddivise in tre gironi: si giocheranno tre anticipi il sabato sera, uno per girone, mentre la domenica si scenderà in campo alle 15 e alle 17.30, più il posticipo targato RaiSport.

Alla cerimonia di presentazione dei calendari hanno preso parte tra gli altri il numero uno del CONI Giovanni Malagò, il presidente della FIGC Gabriele Gravina e il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli: “Sono felice che il presidente Ghirelli abbia voluto portare questa cerimonia qui al CONI, nella casa dello sport – le parole di Malagò - complimenti al presidente Gravina per questo ennesimo connubio tra il mondo del calcio e il mondo olimpico del CONI”.

“E’ una giornata speciale – ha dichiarato Gravina - l’inizio di una stagione importante che parte con questo primo atto ufficiale in un momento in cui si concentrano le speranze, i sogni e le ambizioni delle 60 società di Lega Pro. E’ l’occasione perfetta per rimarcare come questo sia un mondo pronto ad offrire il suo valido contributo in termini di formazione, sperimentazione e di forte crescita. Con la collaborazione di tutte le componenti siamo impegnati in un progetto nuovo, che è quello di portare una nuova cultura sportiva. Stiamo tracciando una strada nuova per i tifosi e per tutti coloro che amano il nostro sport”.

Dopo aver consegnato il premio ‘Artemio Franchi’ per i 60 anni della Lega Pro all’ex presidente federale Franco Carraro, Francesco Ghirelli ha ringraziato Gravina per il lavoro svolto in questi mesi ‘con forza, coraggio e intelligenza’. “Noi per primi abbiamo bisogno delle regole, abbiamo bisogno di metterle al centro del sistema senza se e senza ma. Questo comporta anche punti dolorosi, ma è fondamentale rimettere al centro il pallone ed essere certi che la partita si giochi nel rettangolo verde”.

Nel Girone A la Juventus Under 23 affronterà subito nel derby piemontese il Novara, l'Arezzo ospiterà il Lecco e il Robur Siena l'Olbia, mentre l'Albinoleffe giocherà a Pistoia. Il Girone B si aprirà con i derby Carpi-Cesena e Rimini-Imolese, la Triestina ospiterà il Gubbio, mentre Modena e Sambenedettese esordiranno rispettivamente con Vicenza e Fano. Nel Girone C il neopromosso Bari esordirà sul campo della Sicula Leonzio, l’Avellino ospiterà il Catania e la Reggina sarà di scena sul campo della Virtus Francavilla.

Per consultare i calendari clicca qui

Data articolo: Thu, 25 Jul 2019 19:59:19 +0200
News n. 14
Serie C: accolta la domanda di riammissione del Bisceglie, respinta quella dell’Audace Cerignola

Il presidente federale Gabriele Gravina ha accolto la domanda di riammissione del Bisceglie al prossimo campionato di Serie C, mentre ha respinto la domanda di integrazione dell’organico al campionato di Serie C proposta dall’Audace Cerignola. Le delibere saranno sottoposte alla ratifica del Consiglio Federale nella prima riunione utile.

Per consultare i comunicati clicca qui:

Comunicato segreteria Federale 36/A
Comunicato segreteria Federale 37/A

Data articolo: Thu, 25 Jul 2019 17:51:45 +0200
News n. 15
Istituito dalla FIGC il Registro federale provvisorio per Agenti Sportivi Temporanei

La FIGC in data odierna, in esecuzione del DPCM (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) del 27 giugno 2019 pubblicato il 10 Luglio 2019 con il quale è stato parzialmente modificato il DPCM del 23.3.2018 in materia di Agenti sportivi, ha istituito il Registro federale provvisorio degli abilitati dalla FIGC tra il 31 marzo 2015 ed il 31 dicembre 2017 (cfr Com. Uff. 33/A del 23.7.2019).

Al Registro potranno iscriversi, previa domanda da formalizzarsi su modulistica pubblicata in apposita sezione del portale, esclusivamente coloro che nel predetto periodo abbiano operato in ambito FIGC.

La legittimazione dell’Agente temporaneo, conseguente all’accoglimento della relativa domanda, cesserà d’ufficio il 31.12.2019.

I contratti di rappresentanza sottoscritti dagli Agenti temporanei nonché dai cittadini extracomunitari domiciliati presso un agente temporaneo, depositati dall’entrata in vigore del presente Regolamento, scadranno il 31 dicembre 2019 e non potranno essere rinnovati.

Per ogni altro riferimento procedurale e amministrativo si rimanda alla lettura del Com. Uff. 33/A del 23.7.2019.

Per consultare tutta la documentazione clicca qui

Data articolo: Tue, 23 Jul 2019 18:49:27 +0200
News n. 16
Si è spento a Milano Francesco Saverio Borrelli, guidò l’Ufficio Indagini dopo "Calciopoli"

E' morto all'età di 89 anni a Milano il magistrato Francesco Saverio Borrelli. Fu capo del pool di 'Mani Pulite' quando era procuratore della Repubblica a Milano e tra i protagonisti delle inchieste di Tangentopoli. Era ricoverato nell'hospice dell'Istituto dei Tumori. Nato a Napoli il 12 aprile del 1930, il 23 maggio del 2006, dopo lo scandalo di 'Calciopoli', fu nominato capo dell'ufficio indagini Figc dal commissario straordinario di tale organismo, Guido Rossi. In seguito alle dimissioni di quest'ultimo nel settembre 2006, Borrelli lasciò a sua volta l'incarico, per poi ritornare dopo aver parlato con il nuovo commissario straordinario, Luca Pancalli. Abbandonò definitivamente l'incarico nel giugno 2007. Ha inoltre fatto parte della Commissione di garanzia della Figc, istituita nel 2007 e nello stesso periodo ha contribuito alla riforma del codice di giustizia sportiva.

 

“La scomparsa di Francesco Saverio Borrelli – commenta il Presidente Figc Gabriele Gravina - è una grave perdita. Uomo carismatico e magistrato rigoroso, in anni difficili ha mostrato verso il mondo del calcio grande disponibilità e spirito di servizio. A capo dell’Ufficio Indagini prima e nella Commissione di Garanzia poi, ha svolto nuove funzioni con passione e dedizione e per questo ancora lo ringraziamo”.

 

Data articolo: Sat, 20 Jul 2019 14:25:14 +0200
News n. 17
Inibizione di cinque anni e preclusione per Maurizio Zamparini ex presidente del Palermo

Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare, presieduto da Cesare Mastrocola, ha irrogato nei confronti dell’ex presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, la sanzione della inibizione di cinque anni e preclusione ex art. 19, comma 3 del CGS FIGC vigente ratione tempori, per irregolarità contabili legate alla gestione della società US Città di Palermo.

Per consultare il dispositivo integrale clicca qui

Data articolo: Fri, 19 Jul 2019 15:24:13 +0200
News n. 18
Respinti i ricorsi di Gavillucci e dell’ex presidente del CR Campania Gagliano

La Corte Federale D’Appello a Sezioni Unite ha respinto il ricorso di Claudio Gavillucci avverso la declaratoria di inammissibilità del ricorso relativo all’impugnazione della delibera AIA n° 1 del 30 giugno 2018 proposto nei confronti dell’AIA e della FIGC. L’ex arbitro aveva richiesto l’annullamento della delibera che aveva determinato il suo avvicendamento dall’organico della CAN A.

La Corte ha respinto anche il ricorso dell’ex presidente del Comitato Regionale Campania LND Salvatore Gagliano, sanzionato con 6 mesi di inibizione per aver proferito pubblicamente espressioni denigratorie dell’operato della Lega Nazionale Dilettanti.

Per consultare il dispositivo clicca qui

Data articolo: Wed, 17 Jul 2019 18:11:49 +0200
News n. 19
La Lega Pro festeggia i 60 anni. Gravina: “Un esempio di innovazione e formazione”

Giornata di festa per la Lega Pro, che a Firenze ha celebrato i suoi primi 60 anni insieme al numero uno della FIFA Gianni Infantino, al presidente federale Gabriele Gravina e al vice presidente vicario Cosimo Sibilia. Tanti gli eventi che hanno costellato un compleanno da ricordare, a cominciare dall’accordo ‘Campagna Amica’ sottoscritto in mattinata tra la Lega Pro del presidente Francesco Ghirelli e Coldiretti, una proposta per valorizzare le eccellenze italiane negli stadi della Serie C.

Alla presenza della figlia Giovanna, è stato inaugurato uno spazio museale permanente dedicato ad Artemio Franchi, ex presidente di FIGC e UEFA nonché vicepresidente della FIFA che il 13 luglio 1959 firmò l'atto di nascita della Serie C: in mostra maglie, fotografie e altri cimeli appartenuti ad uno dei più importanti dirigenti del calcio italiano. Spazio poi ad un workshop sul calcio giovanile con Gianni Infantino, Francesco Ghirelli, Arrigo Sacchi e Daniele Arrigoni, quest’ultimo reduce dalla medaglia di bronzo conquistata con la Nazionale Universitaria di calcio all’Universiade di Napoli.

Gianni Infantino ha elogiato il lavoro di Gravina: “Ho un buonissimo rapporto con il presidente federale: ha già ottenuto risultati importanti, ha dato credibilità al sistema calcio italiano. Non esistono soluzioni magiche, bisogna rimboccarsi le maniche, lavorare e investire nelle infrastrutture”.
“Oggi è un giorno speciale anche per me – ha dichiarato il presidente Gravina – perché la metà dei 60 anni che festeggiamo mi hanno visto presente in questa istituzione. Sono partito da dirigente di club per arrivare a raggiungere la carica di presidente. La Lega Pro è sempre stata esempio di innovazione e di formazione, lanciando bravissimi dirigenti del nostro calcio”. Dopo aver ricordato la bella cavalcata della Nazionale Femminile al Mondiale francese e il grande successo in termini di audience, il numero uno della FIGC si è detto fiducioso anche per i prossimi impegni dell’Italia di Roberto Mancini nelle qualificazioni europee: “Il calcio italiano sta aumentando la sua credibilità e lo dimostra anche la presenza costante al nostro fianco del presidente della FIFA Gianni Infantino, testimonianza dei nostri sacrifici e del nostro grande impegno per un calcio sempre migliore”.

Il presidente Ghirelli ha sottolineato la principale mission della Lega Pro: “Siamo obbligati a lavorare a sistema con le altre Leghe e con le Federazioni per promuovere i giovani. Dobbiamo tornare a essere i formatori dei settori giovanili, dobbiamo avere maestri e strutture per lavorare in questa prospettiva, riaprire il processo di patrimonializzazione delle società. I primi anni soffriremo, ma non ci sono altre strade: l'alternativa è solo il fallimento”.

A chiudere la giornata un convegno a Palazzo Vecchio sui 60 anni della Serie C intitolato “60 anni di C: identità, storia, innovazione e coraggio”, condotto dal giornalista Rai Alessandro Antinelli, alla presenza del sindaco di Firenze Dario Nardella che ha fatto gli onori di casa. Oltre a quello di Matteo Marani per quanto riguarda l’aspetto storico, ci sono stati gli interventi del presidente FIFA Infantino, del presidente della FIGC Gravina e del presidente della Lega Pro Ghirelli. Tra gli ospiti, il direttore generale della FIGC Marco Brunelli, Giancarlo Abete, Antonio Matarrese, Carlo Tavecchio, Mario Macalli, Damiano Tommasi, Marcello Nicchi, Vito Tisci, Renzo Ulivieri e il ct della Nazionale Femminile Milena Bertolini che ha ricevuto due premi, uno legato allo sviluppo del calcio femminile e il secondo per il successo della squadra azzurra ai Mondiali di Francia. Spazio anche per la responsabilità sociale alla festa dei 60 anni della Lega Pro, con la partecipazione di una delegazione di Quarta Categoria capitanata da Valentina Battistini. Infine un riconoscimento è stato assegnato al Commissario Straordinario delle Universiadi di Napoli Gianluca Basile per il successo della manifestazione appena terminata.

I festeggiamenti si sono chiusi con la premiazione di Ghirelli al presidente Infantino, che ha presenziato a tutte le attività che si sono svolte nell’arco della giornata.

 

 

Data articolo: Tue, 16 Jul 2019 19:07:58 +0200
News n. 20
Biglietti: nella prima fase di vendita richiesti 19 milioni di tagliandi, Roma da record

La UEFA ha ricevuto 19,3 milioni di richieste di biglietti durante la prima finestra di vendita per Euro 2020, il Campionato Europeo itinerante che il prossimo anno partirà da Roma: è un vero e proprio record, che conferma l’entusiasmo di tanti tifosi a meno di un anno dall’evento e che ha superato il primato di 11 milioni stabilito durante la fase equivalente prima di Francia 2016. Il 50% dei biglietti per la finale (circa 43.500) erano disponibili durante questa finestra di vendita, il che significa che la UEFA ha ricevuto più o meno 44 domande per ogni biglietto disponibile in media.

Sono stati infatti richiesti il numero elevatissimo di 1,9 milioni di biglietti per la finale, che si svolgerà allo stadio di Wembley il 12 luglio 2020: 22 volte la capacità dello stadio (raddoppiato il livello di domanda rispetto alla richiesta per i tagliandi della finale di Euro 2016 allo Stade de France di Parigi). Oltre 540.000 sono state ricevute solo per la partita inaugurale che si terrà allo stadio Olimpico di Roma il 12 giugno 2020, circa otto volte la capacità della struttura.

Dopo le semifinali e la finale, il livello più alto di domande di biglietti è stato per le partite della fase a gironi a Monaco di Baviera e ad Amsterdam. In media, ogni tifoso ha richiesto 14 biglietti per le partite in almeno due sedi: testimonianza di come il pubblico ha abbracciato il format unico del torneo, con partite giocate in 12 città europee ospitanti. Sono pervenute domande da 213 Paesi.

La più alta richiesta di biglietti tra persone del posto è stata a San Pietroburgo, dove circa l’81% delle domande proveniva dalla Russia. A parte le nazioni ospitanti, c'è stata una forte richiesta di biglietti dagli appassionati dei Paesi limitrofi, tra cui Polonia, Francia e Austria. I biglietti di tutte le sedi saranno assegnati mediante un sorteggio casuale, condotto alla fine di luglio 2019. I tifosi saranno informati sull'esito delle loro richieste al più tardi entro la metà di agosto 2019.

Con una domanda di biglietti così alta, la UEFA invita i tifosi che hanno successo nel sorteggio dei biglietti a compiere ogni sforzo per pagare i propri biglietti in tempo utile. Coloro che non riusciranno a pagare i loro biglietti entro la fascia temporale assegnata potrebbero perdere l'occasione di far parte del più grande EURO di sempre, visto che ci saranno opportunità future molto limitate per il grande pubblico di acquistare i biglietti.




 

Data articolo: Mon, 15 Jul 2019 15:12:58 +0200

Tutte le notizie di calcio

Vedi anche le notizie sulla Lega Pro, Serie D e calcio minore

Ultimi video Serie A TIM Partite Serie B sintesi

Risultati calcio A, B e Lega Pro Classifiche Serie A Serie B Video Highlights partite nazionali FIGC Vivo azzurro UEFA Champions League 2018-19 GOL PARADE Risultati Champions League Risultati Europa League News calcio da UEFA.com News calciomercato da gazzetta.it News calcio Serie A e B da tuttosport News calcio da ccorriere dello sport News Calcio estero Video da gazzetta.it News Champions league da uefa.com News FIGC federazione Tutte le news dal sito FIGC News sulle Nazionali da tuttonazionali.com

Sulle squadre della A

News Atalanta calcio da gazzetta.it News Bologna calcio da gazzetta.it News Brescia calcio tuttobrescia.it News Cagliari calcio News Fiorentina calcio da gazzetta.it Recensioni action figures News Genoa calcio da gazzetta.it News Inter calcio da gazzetta.it News Juventus calcio da gazzetta.it News Lazio calcio Lecce calcio news News Milan calcio da gazzetta.it News Napoli calcio da gazzetta.it News Napoli tuttonapoli.net Recensioni action figures News Parma calcio

News Roma calcio da gazzetta.it News Sampdoria calcio da gazzetta.it News Sassuolo calcio da gazzetta.it News per amanti action figures News Spal calcio da calciomercato.com News Torino calcio da gazzetta.itNews Udinese calcio da gazzetta.it News Hellas Verona

Sulle squadre della B

News Ascoli calcio da tuttoascolicalcio News Benevento da beneventocalcio.it News Chievo calcio da gazzetta.it News Cosenza calcio da ilcosenza.it News Cremonese calcio da tuttocremonese News sport da crotonenews.com

News Empoli calcio News Entella calcio News Frosinone calcio da tuttofrosinone.com News Juve Stabia calcio News Livorno da amaranta.it

News Perugia calcio News Pescara calcio tuttopescaracalcio.com News calcio Pisa News Pordenone calcio News Salernitana calcio tuttosalernitana.com News Spezia calcio cittadellaspezia.com News Trapani calcio

News Venezia calcio News Serie B da tuttoB.com