NEWS - Calcio - NEWS - Calcio

figure
action figure
statue
resolution shop.it tante
offerte
Statuine
collezione
Bandai
Banpresto
Good Smile
Diamond S.
Hot Toys
Squarenix
pronta consegna in pre-order
Furyu
DC Comics
Ubisoft
Kotobukiya
Funko
Mezco,Neca
Game of Thrones
McFarlane resolution

News dalla F.I.G.C.

#FIGC #News #federazione

News n. 1
#tifiamoEuropa negli stadi dell’Europeo: la vittoria dei Catulligans

Prima di tutto il nome: si fanno chiamare Catulligans, mettendo insieme la loro scuola - Catullo - e la parola hooligans, in perfetto stile #tifiamoEuropa. Sono i ragazzi della 2ª A della scuola secondaria di primo grado «Valerio Catullo» di Desenzano sul Garda che hanno vinto la classifica nazionale della loro categoria del programma #tifiamoEuropa, voluto fortemente dalla FIGC perché l’Europeo Under 21 lasciasse in eredità ai ragazzi un nuovo modo di tifare.

 

 

 

E quello che si sta vedendo negli stadi dell’Europeo conferma che è un obiettivo possibile: tante famiglie, tantissimi bambini, un’accoglienza a dir poco festosa nei confronti delle altre nazionali e dei loro tifosi. Con i momenti più alti che tutti abbiamo potuto vivere nelle tre partite giocate dall’Italia: stadio completamente esaurito, ottantamila persone complessivamente, inno degli avversari sottolineato dagli applausi di tutti gli spettatori e dallo sventolio delle bandierine dell’altra squadra, per poi finire in crescendo con l’inno di Mameli cantato da tutti. #tifiamoEuropa si proponeva esattamente questo: partire dai ragazzi delle scuole per insegnare un modo diverso di andare allo stadio, dopo l’«adozione» di una delle nazionali finaliste dell’Europeo.

I Catulligans hanno adottato la Croazia e, grazie alla passione di Giuseppe Schiavariello, il prof di lettere che in 2ª A insegna geografia, e ai suggerimenti di due alunni di origine croata, hanno fatto un lavoro bellissimo. Hanno studiato le storie e le vite di scienziati e matematici croati con la professoressa Antonella Rimoli, quelle di musicisti e compositori con la professoressa Claudia Camozzini, e poi si sono concentrati sull’inno croato, che hanno imparato e poi riprodotto col flauto dolce; hanno creato coreografie e si sono esibiti nel saggio finale davanti a tutta la scuola; infine hanno organizzato una rassegna teatrale. Il primo posto a livello nazionale li ha portati a San Marino per la partita Francia-Croazia, dove hanno accompagnato in campo i «loro» giocatori e la bandiera della nazione adottata. Unica delusione il risultato, ma l’esperienza rimarrà indimenticabile.

 

 

Data articolo: Tue, 25 Jun 2019 15:01:48 +0200
News n. 2
#tifiamoEuropa negli stadi dell'Europeo: a Trieste il premio della scuola Scotti di Ischia

Sono stati i primi in assoluto a rispondere all’appello di #tifiamoEuropa, quasi un anno fa. Il professor Domenico Castagna ci aveva contattato su Facebook prima ancora che il sito tifiamoeuropa.eu fosse online e prima che la circolare del Miur arrivasse nelle scuole per spiegare il progetto della FIGC, cioè l’idea che il primo Europeo Under 21 in casa dovesse lasciare in eredità un nuovo modo di tifare, accogliendo gli avversari con rispetto e amicizia.

Il prof Castagna aveva risposto subito con entusiasmo, chiedendo di poter partecipare al progetto con i suoi allievi. Mesi dopo, i ragazzi di Ischia della scuola secondaria di primo grado Scotti di Ischia si sono ritrovati in campo, con i loro campioni, davanti a più di undicimila spettatori, in uno stadio in festa. 

Nello stadio di Trieste risuonavano le note dell’inno tedesco e in campo c’erano loro, con il loro aspetto molto mediterraneo e decisamente poco tedesco, ad accompagnare le note del Lied der Deutschen cantando sottovoce.

E’ successo l’altra sera, prima della gara fra Germania e Serbia. Il più fortunato è stato Marco, bandierina tedesca tatuata su un braccio, scelto per portare per mano uno dei «suoi» giocatori fino al campo. Ma anche gli altri ragazzi che hanno accompagnato in campo la bandiera tedesca e il center circle erano alunni delle seconde E e N della «Scotti», che alla fine hanno vinto per la Campania il progetto #tifiamoEuropa.

I ragazzi di Ischia hanno adottato per tutto l’anno scolastico la Germania, dedicando tutte le ore di geografia e quelle dei laboratori pomeridiani allo studio e all’approfondimento di quel Paese. Ne hanno studiato la lingua, la storia, la geografia, l’arte e la musica. Hanno inventato cori e coreografie per tifare Germania. Samira Costagliola Di Fiore è stata premiata per un toccante racconto su una ragazza innamorata del calcio che supera un provino in Germania. Spazio anche al divertimento, ovviamente, con un torneo di calciobalilla che ha simulato l’Europeo Under21, con le stesse dodici finaliste (per la cronaca, a Ischia è stata la Romania a vincere l’Europeo).

Grazie al premio di #tifiamoEuropa, e accompagnati dalla passione di Anna Wittreich, i ragazzi di Ischia hanno potuto visitare Trieste, ancora più bella del solito con gli allestimenti pensati per l’Europeo, compreso il suggestivo campo da calcio in piazza dell’Unità d’Italia, e non dimenticheranno mai questi giorni speciali. «Li ho visti felici», ha detto il professor Castagna. Ed è la miglior conclusione possibile di un anno fuori dal comune.

Data articolo: Mon, 24 Jun 2019 14:38:16 +0200
News n. 3
E’ già “febbre” biglietti: oltre 4,5 milioni di richieste nella prima settimana di vendita

C’è stata un’ottima risposta all’apertura della vendita dei biglietti per UEFA EURO 2020, avvenuta lo scorso 12 giugno alle 14: la UEFA ha comunicato che, dopo la prima settimana di vendite, sono arrivate richieste per oltre 4,5 milioni di tagliandi da 190 diversi Paesi.

Uno degli obiettivi principali di questa edizione del 60esimo anniversario del Campionato Europeo UEFA è quello di avvicinare il calcio ai tifosi come mai prima d’ora, con una rete di dodici diverse città europee ospitanti in tutto il continente. Con oltre 4 milioni e mezzo di richieste di biglietti ricevute in appena sette giorni, il formato "EURO per l’Europa" è stato evidentemente pienamente recepito dai tifosi.

Ci sono otto città ospitanti capitali e 11 sedi con stadi con una capienza superiore ai 50.000 posti; e con questi impianti più grandi in giro per l'Europa, per il torneo sarà disponibile il numero record di 3 milioni di biglietti.

La migliore possibilità per i tifosi di ottenere i biglietti è ora
Nonostante la richiesta già alta, i tifosi sono ancora fortemente incoraggiati a richiedere i biglietti su euro2020.com/tickets fino alla scadenza del 12 luglio. Questo primo periodo di vendita offre ai tifosi la migliore possibilità di ottenere tagliandi per UEFA EURO 2020.

‘Precedenza ai tifosi’ (Fans First)
Nell’ambito del programma di EURO ‘Precedenza ai tifosi’ (Fans First), i biglietti non pagati durante il periodo di vendita iniziale saranno offerti in seguito ed esclusivamente a quei tifosi che nel sorteggio non hanno avuto successo. Pertanto, indipendentemente dalla forte domanda, i sostenitori sono invitati a richiedere ogni categoria di biglietto per ogni partita.

Per dare ai tifosi una misura dell'attuale interesse per i biglietti e per assisterli nel prendere decisioni consapevoli sulle loro richieste, la UEFA ha pubblicato degli indicatori della domanda su euro2020.com/tickets. Sul portale dei biglietti, i tifosi possono vedere quali categorie di biglietti, per partita, hanno una forte richiesta (visualizzate in rosso). Ogni candidato avrà la stessa possibilità di successo, indipendentemente dal momento in cui la richiesta sarà presentata tra il 12 giugno e il 12 luglio 2019. Se il numero di domande supera i biglietti disponibili, i biglietti saranno assegnati con un sorteggio casuale e trasparente effettuato alla fine di luglio 2019. I tifosi conosceranno l'esito delle loro richieste al più tardi entro la metà di agosto.

Per la finale la maggior richiesta di biglietti
Come per le precedenti fasi finali di EURO, l’incontro che ha maggiori richieste di biglietti è la finale, che nel caso di UEFA EURO 2020 si giocherà allo Stadio di Wembley a Londra il 12 luglio 2020.

Categorie e prezzi dei biglietti
I biglietti sono offerti in tre categorie di prezzo e inoltre le città ospitanti sono state suddivise in due diverse fasce di prezzo, che riflettono il potere d'acquisto e il reddito medio dei residenti. La Fascia A comprende Amsterdam, Bilbao, Copenaghen, Dublino, Glasgow, Londra, Monaco, Roma e San Pietroburgo, mentre la Fascia B comprende Baku, Bucarest e Budapest.

Le fasce di prezzo sono applicate durante l'intero torneo. Di conseguenza, i biglietti per i quarti di finale a Baku sono meno costosi dei biglietti per i quarti di finale a Monaco, Roma e San Pietroburgo. I prezzi partono dai 30 euro a tagliando per le partite nelle città di Fascia B ai 50 euro a biglietto per le gare nelle città di Fascia A.

Data articolo: Mon, 24 Jun 2019 10:49:46 +0200
News n. 4
Benemerenze sportive: premiati a Roma dirigenti e società di LND e Settore Giovanile e Scolastico

Si è svolta questa mattina a Roma la cerimonia di assegnazione delle benemerenze sportive della Lega Nazionale Dilettanti e del Settore Giovanile e Scolastico, l’evento nazionale che ogni anno premia l’attività pluriennale di società e dirigenti dell’universo dilettantistico e giovanile. Questi i numeri delle onorificenze conferite su proposta dei Comitati Regionali e della Commissione benemerenze: 51 società - delle quali diciassette al traguardo del centenario, quattro arrivate ai 75 anni di attività e trenta al mezzo secolo di storia - più 37 dirigenti federali e 112 dirigenti di società con una carriera di 40 o 20 anni. A consegnare il prestigioso riconoscimento ai protagonisti di giornata il presidente federale Gabriele Gravina, il numero uno della LND e vice presidente vicario della FIGC Cosimo Sibilia e il presidente del Settore Giovanile e Scolastico Vito Tisci.

"Quella delle Benemerenze - ha dichiarato Gravina - è una delle manifestazioni più belle, vive e sentite del calcio italiano. È una giornata di festa, che evidenzia in maniera precisa il significato delle parole passione e sacrificio, simboli dell’orgoglio della classe dirigente del calcio di base. Le società e i dirigenti benemeriti rappresentano le radici della nostra storia, la base su cui costruire insieme il futuro. Anche grazie a loro il calcio italiano è un mondo molto migliore rispetto a quello che alcuni vorrebbero farci credere".

"Passione, impegno e responsabilità: è intorno a queste tre parole che ruota e cresce l’universo dilettantistico, alimentato ogni giorno dall’amore di dirigenti, società e ragazzi per il pallone - le parole di Sibilia - Abbiamo ascoltato direttamente dai protagonisti storie bellissime da ogni angolo d’Italia e tante altre ancora ce ne sono da raccontare. Senza di loro il calcio non avrebbe la stessa importanza, è giusto quindi celebrare il contributo vitale che continuano a offrire al servizio di questo sport e dei suoi valori".

"Oggi - ha sottolineato Tisci - premiamo l’impegno e la dedizione che società e dirigenti hanno riservato in questi anni al calcio dilettantistico e a quello di base, quest’ultimo una grande realtà che ho l’onore di rappresentare. Se il calcio giovanile italiano ci sta regalando grandi soddisfazioni con le Nazionali, il merito è da condividere con chiunque abbia contribuito alla preparazione dei nostri migliori talenti".

Tra gli ospiti che hanno partecipato all’evento il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli, gli ex presidenti di FIGC e LND Giancarlo Abete e Antonio Cosentino e il consigliere delegato di Federcalcio Servizi srl Mauro Grimaldi. Per la LND presenti, tra gli altri, i vicepresidenti Florio Zanon, Giuseppe Caridi e Sandro Morgana oltre al Segretario generale Massimo Ciaccolini, i consiglieri federali Maria Rita Acciardi, Stella Frascà e Giuseppe Baretti più i componenti del Consiglio Direttivo.

BENEMERENZE SPORTIVE 2019

SOCIETA’

100 anni attività: Bovolone, Castiglioncello, Cologna Veneta, Governolese, La Chivasso, Lampo, Lavagnese, Malo, Miranese, Orceana, Ornavassese, Propellaro1919 Soccer Lab, Rivarolese, Sempione Half 1919, Suzzara, Tiranese, Trastevere.

75 anni attività: Bovese Onlus, Recanatese, Romulea, Spal Cordovado.

50 anni attività: Acli, Brancaleone, Brignanese, Budduso', Calpazio, Casette D'ete, Flambro, Forza e Coraggio, Gerardiana Monza, Gesualdo, Giffonese, Gonnesa, Insula Falchi di Isola del Gran Sasso, Lucento, Montesarchio, Moricone, Ortigia di Ortucchio, Partschins Raiffeisen, Pontevecchio, Porretta, Possidente, Quarantolese, Rottofreno, Scardovari, San Donato, Sanpolese, Santangiolese, Teano, Tecchiena, Thiesi, Tolfa.

DIRIGENTI FEDERALI

40 anni attività: Antonello Carbonara, Giuseppe Greco, Celso Menozzi, Carmelo Danilo Privitera, Eugenio Russo, Michele Scarantino, Gabriele Tugnoli.

20 anni attività: Antonio Accarino, Domenico Arena, Cesare Barbati, Osvaldo Bonora, Giuseppe Briarava, Michele Caracciolo, Antonio Carlucci, Franco Di Fazio, Claudio Donà, Floriano Evangelisti, Andrea Fasulo, Lucio Introzzi, Pierpaolo Lamia Caputo, Gaetano Martone, Giorgio Merlini, Pasquale Miale, Lorenzo Molinari, Alberto Pacifico, Salvatore Palmieri, Antonio Persichillo, Giovanni Petrillo, Giampietro Piccoli, Raffaele Piredda, Giorgio Ranzini, Paola Rasori, Paolo Ravanetti, Michele Rizza, Massimo Taiti, Claudio Vatteroni, Leone Vitaliano

DIRIGENTI SOCIETA’

40 anni attività: Francesco Aimonetti (KL Pertusa), Anzio Arati (GS Falk), Walter Bardelloni (Sasso Pisano), Ernestino Cattaneo (Rovellasca Victor B.), Antonio Cavagnaro (Moconesi Fontana Buona), Nando Ciavaroli (Settempeda), Guido Cristofori (Olimpia Quartesana), Luciano Di Francesco (Nuova Lunghezza), Domenico Dibiase (Moliterno), Claudio Faggiano (Pietraligure), Aldo Gennari (Pontenurese), Alfredo Giovanni Iandoli (Don Bosco Spezia), Luigi Ienni (River Chieti 65), Salvatore Marongiu (Thiesi), Giovanni Mombrini (Caravaggio), Nicola Ninfa (J.Cusano), Giovanni Orsini (Orsini Monticelli), Emilio Pappalardo (Faiano), Innocente Peccati (Carpianese), Angelo Picchietti (Fiuminata), Sergio Pollastrelli (Barco Murialdina), Raffaele Ranchini (Città di Baveno), Giuseppe Riggi (Vis Ribera), Josef Schacher (Stegen), Pierluigi Squilloni (Fortis Juventus), Alfredo Vecchiarelli (G.S. Assago), Spartaco Ventura (San Giovanni).

20 anni attività: Duilio Balli (S.Arcangelo), Daniele Bandini (S.Pietro in Vincoli), Attilio Bassis (Città di Dalmine), Edoardo Bassis (Pasta), Odino Bertin (AP Due Stelle), Mario Bettega (Prolissone), Tullio Bonaduce (Piano della Lente), Valter Boschetti (Pianello), Francesco Bracci (FB5 Team Rome), Massimo Bragagni (Sampierana), Alessandro Bruni (Baldaccio Bruni), Alessandro Buttignon (Romana Monfalcone), Beniamino Campa (Sanarica), Andrea Caputo (Provezze), Mario Cardinali (Pianello Vallesina), Antonella Carini (Pontecarrega), Rocco Caruso (Lioni), Giorgio Caselli (Polinago), Albino Casu (Freccia Parte Montis), Giuseppe Cesari (Brescia Femminile), Marcello Coccimiglio (Pomezia), Antonino Cogliandro (Bocale Admo), Maurizio Compri (Morazzone), Gianni Corrarati (Pianezza), Pieraldo Costantini (Belvedere), Ignazio Costantini (Belvedere), Giuseppe Costantino (Real San Giuseppe), Michelangelo Crosariol (San Stino), Sergio Cupparo (Francavilla), Massimo Dalla Chiara (La Contea), Paolo Dalla Zuanna (Football Valbrenta), Mario D'antonio (Gambatesa), Giovanni De Bellis (Corneliano Roero), Girolamo De Girolamo (Azzurri Conversano), Antonio Del Negro (Pozzo), Matteo Depperu (Ichnos Sassari), Gaetano Di Maria (Avola), Giovanni Donato (Excalibur Compr. Fronti), Dario Dragotta (Nuovo Cos Latina), Pio Fianco (Scalambra Serrone), Alberto Fiaschetti (Virtus Faiti), Fernando Foglio (Oleggio), Francesco Gammicchia (Fulgatore), Valter Giangolini (Sorso), Domenico Giannoccaro (Cedas Avio), Francesco Imperato (Sorrento), Renzo Kaswalder (La Rovere), Christian Lochmann (Nals), Luciano Lorenzi (Mombaroccio), Mario Maioli (Sporting Pietralcina), Palmiro Malandruccolo (Pontinia), Paolo Maramai (Voluntas Trequanda), Paola Marcone (Virtus Ciampino), Antonio Mele (Alpina Belluno), Gianni Menna (Maronea), Marilena Messina (Chisola), Giovanni Milone (Ars et labor Grottaglie), Gian Paolo Minasso (Riva Ligure), Giorgio Mognon (Vidor QPD), Paolo Montecchiani (Massa Martana), Lino Nassivera (Audax), Alberto Negri (S.Agnello), Alberto Nizzotti (Marini), Stefano Oliva (Milazzo), Franco Orabona (San Marco Evangelista), Matteo Pacilli (C.5 Manfredonia), Quinto Paluzzi (Il Delfino Flacco Porto), Giuseppe Panariello (Turris), Irfan Pengili (Sporting Rieti), Paolo Pinto (Pescopagano), Renato Pirovano (Brianza Cernusso Merate), Giuliano Prasel (Breg), Paolo Ricci (Floriagafir Bellariva), Lorenzo Romanelli (Monterubbianese), Giuseppe Sabatelli (Noci Azzurri), Paolo Santarsiero (Assopotenza), Pietro Sartori (Bra), Fausto Scarponi (San Marcello), Fernando Selvitella (Eclanese), Antonio Silvestri (Colonna), Roberto Spaccini (Ciconia), Francesco Testa (Castellazzo), Giuliano Trastulli (Corciano), Giuseppe Trinchera (Real Vanzaghesemantegazza), Diego Vanzetta (Cauriol).

Data articolo: Sat, 22 Jun 2019 16:31:23 +0200
News n. 5
Giovedì 27 giugno la riunione del Consiglio Federale: gli argomenti all’ordine del giorno

E’ stata convocata per le ore 11.30 di giovedì 27 giugno la riunione del Consiglio Federale. Tra gli argomenti all’ordine del giorno, oltre all’approvazione del verbale della riunione dello scorso 30 maggio e alle comunicazioni del presidente, i seguenti punti: informativa del direttore generale; modifiche regolamentari; norme di funzionamento della Divisione Calcio Femminile per la stagione sportiva 2019/2020; criteri e procedure per l’integrazione degli organici dei campionati di Serie A e Serie B 2019/2020 della Divisione Calcio Femminile; nomine di competenza; ratifica delle delibere di urgenza del presidente federale; varie ed eventuali.

Data articolo: Fri, 21 Jun 2019 19:53:47 +0200
News n. 6
Belgio-Italia: a Reggio Emilia stadio esaurito per la sfida decisiva degli Azzurrini

L’Italia fa il tutto esaurito all’Europeo UEFA Under 21 per la terza partita su tre. Per la sfida decisiva che aspetta gli Azzurri, domani sera a Reggio Emilia contro il Belgio (calcio d'inizio alle ore 21) sono stati venduti tutti i biglietti disponibili: attesi dunque 21.000 spettatori. Le casse dello stadio non saranno aperte, i tifosi sono invitati a non recarsi al «Città del Tricolore» se non in possesso di regolare biglietto. 

I coupon promozionali distribuiti nei giorni scorsi non danno più diritto all'accesso allo stadio per la gara contro il Belgio: ora sono validi esclusivamente per accedere agli sconti per l'acquisto di un biglietto delle successive partite, in base alle disponibilità degli stadi e fino ad esaurimento posti. Invitiamo chi è in possesso di biglietto per Belgio-Italia a recarsi allo stadio con adeguato anticipo. 

Ricordiamo che i biglietti per le altre partite sono in vendita online al link uefaeurounder21.vivaticket.it e in tutti i punti vendita Vivaticket.

 

 

Data articolo: Fri, 21 Jun 2019 19:40:44 +0200
News n. 7
In cinque giorni di gare è stata superata la quota dei 200 mila biglietti venduti

In appena cinque giorni di Europeo UEFA Under 21 è stata superata la quota dei 200.000 biglietti venduti. In considerazione dell’alto numero di richieste per la partita Belgio-Italia, in programma sabato 22 giugno al «Città del Tricolore» di Reggio Emilia, con inizio alle ore 21, l’organizzazione ha deciso di rendere disponibili ancora qualche centinaio di posti.

Validi come sempre i coupon sconto, ma si raccomanda di convertirli in biglietti senza aspettare l’apertura delle casse dello stadio, che presumibilmente non ci sarà. Ingresso gratuito per tutti i giovani calciatori tesserati per il Settore giovanile scolastico che però devono prenotarsi telefonando alla segreteria organizzativa, che risponde al numero 0521/1815773 o scrivere alla mail segreteria@tifiamoeuropa.eu
Ricordiamo che i biglietti sono in vendita online al link uefaeurounder21.vivaticket.it e in tutti i punti vendita Vivaticket.

Data articolo: Thu, 20 Jun 2019 15:01:50 +0200
News n. 8
La nuova ‘Piattaforma di Tesseramento online’ in esercizio dal 1° luglio

Il processo di digitalizzazione dei processi di lavoro in ambito federale, avviato nel 2018, compie un ulteriore passaggio con l’introduzione della nuova Piattaforma di Tesseramento online che entrerà in esercizio a partire dal prossimo 1° luglio. Si tratta di uno strumento innovativo e agile che, a partire dalla stagione sportiva 2019/2020, consentirà alla FIGC e alle società afferenti alle leghe professionistiche di gestire i rispettivi processi di deposito delle pratiche di tesseramento presso l’ufficio centrale federale. A ciascuna delle società professionistiche è stata assegnata un’utenza dedicata attraverso la quale accedere al sistema ed operare in completa autonomia.     

Nello specifico, le caratteristiche della nuova piattaforma online consentono agli utenti la compilazione della modulistica online, l’integrazione con la base dati federale (calciatori, società), il deposito telematico con marca temporale per la certificazione della data e ora del deposito dei documenti; l’integrazione con la piattaforma FIFA Connect, inclusa la generazione della matricola internazionale del calciatore (FIFA ID), la trasparenza dell’intero iter tramite la visualizzazione dello status del lavoro.

Le funzionalità della piattaforma sono state illustrate oggi a Roma, presso la Sala conferenze stampa dello Stadio Olimpico, ai circa 200 delegati delle società sportive di lega A, B e Pro i quali hanno inoltre effettuato delle simulazioni guidate necessarie a familiarizzare con questo nuovo strumento di lavoro.

 

 

Data articolo: Wed, 19 Jun 2019 18:15:42 +0200
News n. 9
Italia-Polonia, botteghini chiusi: allo stadio solo se in possesso del biglietto

Per la seconda partita dell'Italia, questa sera a Bologna contro la Polonia (calcio d'inizio alle ore 21), rimangono in vendita - online e nei punti vendita Vivaticket - poche centinaia di biglietti e poi sarà raggiunta la capienza massima di 29.580 spettatori, come per domenica scorsa per il debutto degli Azzurri.

Le casse dello stadio non saranno aperte, i tifosi sono invitati a non recarsi al Dall’Ara se non in possesso di regolare biglietto. I coupon promozionali distribuiti nei giorni scorsi non danno più diritto all'accesso allo stadio per la gara Italia-Polonia: ora sono validi esclusivamente per accedere agli sconti per l'acquisto di un biglietto delle successive partite, in base alle disponibilità degli stadi e fino ad esaurimento posti.

Data articolo: Wed, 19 Jun 2019 14:50:37 +0200
News n. 10
Entrato in vigore il nuovo Codice di Giustizia FIGC: completato l’iter di riforma

Con la pubblicazione del Comunicato Ufficiale n. 139A è entrato da ieri in vigore il nuovo Codice di Giustizia FIGC, già approvato dal Consiglio Federale nella riunione del 30 maggio scorso e ratificato dalla Giunta del CONI nella riunione  dell’11 giugno. “Si è completato un iter complesso, in un tempo record - dichiara il Presidente della FIGC Gabriele Gravina – e per questo desidero ringraziare la Giunta del CONI e il Presidente Malagò per la celere ratifica del nuovo Codice di Giustizia Sportiva. Abbiamo mantenuto gli impegni presi, sarà un passo determinante per garantire celerità e certezza nell’amministrazione della giustizia endofederale”.

Il nuovo Codice di giustizia sportiva disciplina le fattispecie dei comportamenti rilevanti sul piano disciplinare e regola l'ordinamento processuale sportivo nonché lo svolgimento dei procedimenti innanzi agli organi del sistema della giustizia sportiva della FIGC. Il Codice non si applica ai procedimenti relativi alle violazioni delle norme sportive antidoping, nonché agli organi competenti per l'applicazione delle corrispondenti sanzioni. Si applica alle società, ai dirigenti, agli atleti, ai tecnici, agli ufficiali di gara e ad ogni altro soggetto che svolge attività di carattere agonistico, tecnico, organizzativo, decisionale o comunque rilevante per l’ordinamento federale. Il Codice si applica, inoltre, ai soci e non soci cui è riconducibile, direttamente o indirettamente, il controllo delle società, alle persone comunque addette a servizi delle società stesse e a coloro che svolgono qualsiasi attività all'interno o nell'interesse di una società o comunque rilevanti per l'ordinamento federale. Per tutto quanto non previsto dal Codice, si applicano le disposizioni del Codice CONI.

Il nuovo Codice di Giustizia Sportiva è pubblicato sul sito della FIGC nell’area Federazione/Norme.

Data articolo: Tue, 18 Jun 2019 15:31:31 +0200
News n. 11
Il fair play della Spagna: perde, ma scrive sulla lavagna “Grazie Bologna”

Lo spettacolo del “Dall'Ara” domenica sera, con lo stadio che ha applaudito l'inno della Spagna coprendo con un boato i primi accenni di fischi, e con le bandierine spagnole sventolate dal pubblico dei distinti, ha fatto colpo sulla squadra del ct De La Fuente e su tutta la delegazione. Prima di andarsene, gli avversari degli Azzurrini hanno pulito il loro spogliatoio e hanno scritto «Grazie Bologna» sulla lavagna. Particolare di non poco conto, visto che avevano perso 3-1 dopo essere passati in vantaggio, e la delusione doveva essere cocente. Una sola risposta possibile al loro grande fair play: gracias España. 

E' la dimostrazione che il rispetto genera rispetto, e che l'eredità che la FIGC vuole lasciare con il primo Europeo Under 21 organizzato in casa - un nuovo modo di tifare, di accogliere e di includere - sta diventando qualcosa di tangibile. E di contagioso: ieri sera nella tribuna dello stadio “Friuli” di Udine la delegazione danese ha prima cantato il suo inno e poi, con lo stesso ardore, ha accompagnato l'inno tedesco. 

Domani lo stadio “Dall'Ara” si prepara ad accogliere la Polonia, seconda avversaria dell'Italia, con un'altra serata indimenticabile: stadio pieno, ottomila bandiere polacche, una per ciascun posto del settore Distinti e l'invito a tutti a replicare quello che domenica sera ha emozionato i trentamila presenti al Dall'Ara e i quasi 6 milioni di telespettatori di RaiUno. E dunque un lungo applauso durante l'inno dei nostri avversari e bandiere della Polonia al vento nei distinti. Come direbbe Rocco Hunt: benvenuti in Italy.

 

 

Data articolo: Tue, 18 Jun 2019 15:04:09 +0200
News n. 12
Sei mesi di inibizione per l'ex presidente del Comitato Regionale campania Salvatore Gagliano

In merito al procedimento disciplinare avente ad oggetto: “accertamenti in ordine allo svolgimento dell’Assemblea Straordinaria Elettiva del C.R. Campania del 28.9.2018 e fatti ad essa connessi”, il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare, presieduto da Cesare Mastrocola, ha comminato la sanzione dell’inibizione per sei mesi a Salvatore Gagliano che aveva proferito pubblicamente, dal palco assembleare, diverse espressioni denigratorie dell’operato della Lega Nazionale Dilettanti.

Per consultare il testo integrale del documento clicca qui

Data articolo: Mon, 17 Jun 2019 19:33:17 +0200
News n. 13
Oltre all’Italia, c’è un’altra squadra che vince: è quella dei volontari

A Euro Under 21 c’è anche chi si muove dietro le quinte e riveste comunque un ruolo di primaria importanza. Sono i volontari, una vera e propria squadra di ragazzi pronti a vivere un’indimenticabile avventura, ma soprattutto a dare il proprio contributo fuori dal campo ad una “macchina” lavorativa che è fondamentale per la riuscita del torneo.

Ieri erano 87 a Bologna per Italia- Spagna e 67 a Reggio Emilia Polonia-Belgio, operativi fin dalla mattina. Giovani, sorridenti, preparati. La UEFA e la FIGC, in occasione di questa competizione, hanno selezionato e formato una squadra di circa 450 volontari, dislocati nelle cinque città che ospitano l’Europeo e a San Marino, in grado di svolgere varie mansioni in affiancamento ai professionisti del settore sportivo nelle loro attività agli stadi e presso i siti ufficiali UEFA; dagli Accrediti all'Anti-doping, dai Trasporti al Venue Management. Un percorso che la FIGC ha studiato e promosso per i due grandi eventi ospitati dall’Italia, l’Europeo Under 21 di quest’anno ed Euro 2020.

I volontari giocano il loro Europeo. Uno di loro, in particolare, ha vissuto un’esperienza indimenticabile. Si chiama Masami Watanabe, giovane ragazzo di Faenza che si è reso protagonista a sorpresa di un episodio simpatico e del tutto particolare. Alla vigilia del match inaugurale Italia-Spagna, Masami si è trovato ad assistere alla conferenza stampa del CT spagnolo De La Fuente, il quale al momento di iniziare a parlare con i cronisti presenti si è accorto di un problema, la mancanza di un traduttore. Il giovane di Faenza non ci ha pensato due volte e – forte della conoscenza della lingua – si è offerto come volontario. Alla fine della conferenza, particolarmente soddisfatto del compito svolto dal giovane volontario, De La Fuente ha chiesto ai giornalisti presenti un bell’applauso per Masami Watanabe. Che difficilmente dimenticherà questi Europei Under 21.

Oggi i volontari scenderanno in campo in altre due città, Trieste e Udine, dove si giocano rispettivamente Serbia-Austria e Germania-Danimarca.

Data articolo: Mon, 17 Jun 2019 13:13:47 +0200
News n. 14
Messori spinge l’Italia, agli Azzurrini un augurio speciale dal ‘Messi’ della Nazionale amputati

Si chiama Francesco Messori, si fa chiamare Messi: agli Azzurrini arriva un augurio molto speciale a poche ore da Italia-Spagna, la partita d’esordio nell’Europeo in casa, davanti ai trentamila spettatori del ‘Dall’Ara’. A parlare è uno dei testimonial del torneo, l’emiliano Francesco Messori, 20 anni, ideatore della nazionale di calcio amputati e capitano della squadra azzurra. Era stato in udienza da papa Francesco, a fine maggio, e in quell’occasione aveva incontrato il presidente federale Gabriele Gravina e il Ct Roberto Mancini, che erano rimasti molto colpiti dalla sua storia e dalla sua forza.

Grazie alla collaborazione fra il comitato organizzatore dell’Europeo UEFA Under 21, il Comitato Paralimpico italiano e la Fispes, Messori ci ha portato sul suo campo ‘di casa’, nello stadio di Reggio Emilia, per raccontarci che cos’è il Calcio per lui. Una passione indomabile: neanche nascere senza la gamba destra lo ha tenuto lontano da quello che è il suo grande talento. E poi un mezzo attraverso il quale abbattere i pregiudizi. Come ha tatuato dietro il collo, ‘è solo una gamba in meno’. Bisogna essere orgogliosi di quello che siamo. Guardate chi è Francesco Messori.

 

Data articolo: Sun, 16 Jun 2019 11:02:43 +0200
News n. 15
L’Europeo in Italia, una rivoluzione nel modo di vivere lo stadio

Un evento pensato per ragazzi e famiglie, con tante prime volte: così la FIGC ha scelto di segnare la prima edizione dell’Europeo UEFA Under 21 che si svolge nel nostro Paese. A partire dalle due partite di apertura in programma domani - Polonia-Belgio a Reggio Emilia e Italia-Spagna a Bologna - gli spettatori potranno assistere a un format rivoluzionario per i nostri stadi. 

Per la prima volta negli stadi italiani la musica accompagnerà tre precisi momenti della partita: le sostituzioni, il ricorso alla Var e l’eventuale cooling break. Gli attimi in cui tutto lo stadio rimane con il fiato in sospeso in attesa della decisione degli arbitri avranno come colonna sonora una canzone molto popolare e particolarmente in tema. In caso di caldo eccessivo, durante il minuto di pausa disposto dall'arbitro, sarà la national song dell’Europeo, «Benvenuti in Italy» di Rocco Hunt, a portare il suo ritmo fresco e martellante anche sulle tribune.

Altro debutto importante il tema esports. Per i ragazzi che riempiranno gli stadi sono previste due novità. Per tutte le ventuno partite dell’Europeo, infatti, tutti i ragazzi presenti allo stadio potranno giocare (prima della partita e nell’intervallo) e sfidarsi ai rigori, vedendosi proiettati sui maxischermi degli stadi. Ci si può prenotare scaricando la App «We areYourope» a questi link:

Dispositivi Android 

Dispositivi iOS

Dopo le partite che inizieranno alle 18.30 (e quindi già dopo Polonia-Belgio di Reggio Emilia) si sfideranno negli stadi dell’Europeo (e dunque sui maxischermi) i dodici finalisti del torneo Pro a livello nazionale: in palio il titolo di campione di eEuroU21 e un posto nelle selezioni della nazionale italiana che prenderà parte a eEuro 2020. Le semifinali e la finale si svolgeranno allo stadio Dall’Ara al termine della semifinale dell’Europeo Under 21, il 27 giugno, e verranno trasmesse sul maxischermo dello stadio di Bologna. 

L’altra novità assoluta rivolta al pubblico più giovane dell’Europeo è la tribuna social: i ragazzi che verranno allo stadio avranno l’opportunità di vedere la partita assieme ai loro influencer preferiti - Calciatori Brutti, Ludovica Pagani, Panzio, Enzuccio, Chiamarsi Bomber a tanti altri - e guideranno il resto dello stadio in coreografie creative e flash mob. Tutti potranno trasformarsi in influencer per un giorno. 

Negli stadi dell’Europeo culmina poi il percorso di un anno delle scuole e dei gruppi che hanno aderito con entusiasmo al progetto #tifiamoEuropa, pensato dalla FIGC per segnare una svolta nel modo di fare il tifo, lasciando nei tifosi delle altre nazionali che verranno in Italia a seguire le loro squadre il ricordo di un Paese festoso e pronto ad accogliere e includere. Domani sera i trentamila spettatori del Dall’Ara vedranno qualcosa di unico: per la prima volta in occasione di una partita dell’Italia ci aspettiamo che un’intera tribuna saluti l’inno della squadra avversaria facendola sentire a casa sua.

 

Data articolo: Sat, 15 Jun 2019 20:01:00 +0200
News n. 16
L’Emilia Romagna ospita le tappe conclusive dei ‘boot camp’ itineranti organizzati nelle città

A poche ore dal calcio d’inizio dell’Europeo UEFA Under 21, l’Emilia Romagna ospiterà le tappe conclusive dei ‘boot camp’ itineranti organizzati nelle città che ospitano il torneo. Formula a eliminazione diretta: i partecipanti si sfidano per vincere una maglia ufficiale della Nazionale Italiana e per candidarsi alle future selezioni della Nazionale di e-Foot.

Venerdì 14 dalle 10 alle 19 i boot camp sono in piazza Re Enzo a Bologna, dove domenica sera debutterà l’Italia contro la Spagna nella bellissima atmosfera del Dall’Ara tutto esaurito. Sabato 15 e domenica 16 ultime selezioni a Cesena, in piazza della Libertà, sempre dalle 10 alle 19. Sempre a Cesena farà tappa anche l’Airstream, il caravan argentato che ha al suo interno un vero e proprio studio di registrazione mobile. A bordo dell’Airstream, i fan avranno l’opportunità di cantare un brano a scelta fra quelli presenti nella playlist proposta da Radio Italia, e di creare una propria coreografia. Le performance saranno registrate, e le migliori o le più divertenti saranno trasmesse in occasione delle partite dell’Europeo sui maxischermi degli stadi. I protagonisti di tutte le performance riceveranno i gadget UEFA EURO Under 21 e coupon sconto per l’acquisto dei biglietti. 
Dopo questo fine settimana, l’e-Foot si sposterà negli stadi dell’Europeo.

Per la fase finale del torneo Pro si sono qualificati online 12 giocatori che si sfideranno negli stati dell’Europeo e sui maxischermi, al termine delle partite dei gironi che si giocano alle 18.30, e dunque il 16 giugno a Reggio Emilia, il 17 a Trieste, il 19 giugno ancora a Reggio Emilia, il 20 a Udinee il 21 giugno a Cesena. Ecco i nomi dei 12 finalisti: Luigi Loffredo, Luca Villani, Francesco Bartolozzi, Umberto Frusciano, Giuseppe Frigerio, Gabriele Barberini, Juri Guidetti, Gianfranco Recchia, Nicola Lillo e Juri Imbimbo.
In occasione di tutte le ventuno partite dell’Europeo i ragazzi potranno avere, inoltre, la possibilità di giocare sui maxischermi dello stadio in due diversi momenti: 50 minuti prima dell'inizio della partita e nell’intervallo tra primo e secondo tempo.

Per avere questa opportunità basta scaricare la App «We Are Yourope», sulla quale troverete anche coupon sconto per i biglietti dell’Europeo Under 21.

La App può essere scaricata a questi link:
Dispositivi Android 
Dispositivi iOS

Sulla App trovate tutti i contenuti legati al torneo, compresi i video dei nostri testimonial: è pensata per incentivare tutti gli studenti, universitari compresi, ad acquistare i biglietti a solo 1 euro. Invitiamo tutti coloro che sono in possesso di coupon di convertirli nei giorni precedenti le partite evitando così file alle casse degli stadi. 

Ingresso gratuito per tutti i giovani calciatori tesserati per il Settore giovanile scolastico. Per prenotarsi basta telefonare alla segreteria organizzativa, che risponde al numero 0521/1815773 o scrivere alla mail segreteria@tifiamoeuropa.eu
Ricordiamo infine che i biglietti per assistere alle partite - ad eccezione della gara inaugurale fra Italia-Spagna, sold out - sono in vendita al link uefaeurounder21.vivaticket.it e in tutti i punti vendita Vivaticket. 

Data articolo: Fri, 14 Jun 2019 12:40:08 +0200
News n. 17
Trieste, Piazza dell'Unità d'Italia diventa un campo di calcio

Trieste si accinge ad ospitare lunedì 17 giugno (ore 18.30) l’incontro tra Serbia e Austria, prima partita di UEFA Euro Under 21 in calendario allo stadio ‘Nereo Rocco’. E’ stato inaugurato ieri il campo da calcio in piazza Unità d'Italia con una partita decisamente fuori dal normale: una sfida letteraria fra l’Unione Sportiva Italo Svevo e la James Joyce Football Club. Nell’occasione è stato festeggiato il compleanno di Joyce, il Bloomsday, che da dieci anni si celebra in contemporanea in tutto il mondo. In campo a sfidarsi poeti, artisti e letterati triestini che hanno dato vita ad una sfida coinvolgente. Allenatori due tra i più grandi esperti in Italia di Svevo e di Joyce: il prof. Riccardo Cepach, responsabile del Museo Sveviano, e il prof. Renzo Crivelli. Il campo da calcio in piazza dell’Unità sarà a disposizione gratuitamente per tutti i tifosi dalle 10.00 alle 20.00 per partite: si può prenotare direttamente sul sito http://uefa-under21.online.trieste.it/

Proseguono anche oggi i ‘kids lab’ con Annalisa Metus al totem della Spagna, presso il giardino di piazza Hortis, e i concerti degli inni nazionali ai diversi totem delle Nazioni ospiti con Irena Cristin e Tommaso Bisiak. Sempre da stamani, inoltre, riapre il gazebo di piazza Borsa per acquistare biglietti e abbonamenti per le partite dell’Europeo Under 21.  Anche nel capoluogo giuliano stanno riscuotendo grande successo i coupon sconto: per evitare code ai botteghini degli stadi, si invitano i tifosi a convertirli presso i punti vendita Vivaticket e in quelli dedicati presenti in tutte nelle città sedi nei giorni precedenti le partite. Ricordiamo che ogni coupon dà diritto a biglietti per più di una partita.

Ottenere i coupon digitali è semplice e veloce: basta scaricare la app «We are Yourope», anche dal sito tifiamoeuropa.eu: su di essa sono disponibili tutti i contenuti legati al torneo, ed è pensata per incentivare tutti gli studenti, universitari compresi, ad acquistare i biglietti al costo di solo 1 Euro.

Da segnalare infine l’ingresso gratuito per tutti i giovani calciatori tesserati per il Settore Giovanile Scolastico FIGC. Per prenotarsi basta telefonare alla segreteria organizzativa, che risponde al numero 0521/1815773 o scrivere alla mail segreteria@tifiamoeuropa.eu

I biglietti per assistere alle partite dell'Europeo sono in vendita al link uefaeurounder21.vivaticket.it e in tutti i punti vendita Vivaticket, oltre al gazebo di Piazza Borsa.

Data articolo: Fri, 14 Jun 2019 10:28:30 +0200
News n. 18
Il calendario degli allenamenti aperti di tutte le nazionali finaliste

Le undici nazionali che prenderanno parte alla fase finale dell’Europeo UEFA Under 21, la prima organizzata in Italia, hanno raggiunto il nostro Paese e i rispettivi ritiri nelle due regioni che ospiteranno le partite: Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia. Per disposizione UEFA, tutte le squadre dovranno disputare almeno un allenamento a porte aperte nella fase a gironi. Ecco il calendario di queste sedute aperte al pubblico, tenuto conto che l’Italia di Luigi Di Biagio ha già disputato la sua, lunedì 10 a Casteldebole, al centro tecnico intitolato a Niccolò Galli.

Austria: 15 giugno ore 18.30, Virtus Corno, Corno di Rosazzo (Udine)
Belgio: 17 giugno ore 10, Sassuolo TC, Sassuolo (Modena)
Croazia: 16 giugno ore 18, stadio comunale Santa Monica (Rimini)
Danimarca: 15 giugno ore 11, Tarcento (Udine)
Inghilterra: 14 giugno ore 18.15, stadio Macrelli, San Mauro Pascoli (Forlì-Cesena)
Francia: 19 giugno ore 17.30, Tullo Morgagni, Forlì
Germania: 14 giugno ore 17.30, Fagagna (Udine)
Polonia: 14 giugno ore 17, Spilamberto (Modena)
Romania: 16 giugno ore 18, Meldola (Forlì-Cesena)
Serbia: 15 giugno ore 18.30, stadio Grezar, Trieste
Spagna: 17 giugno ore 11, Castel San Pietro Terme, Bologna

Le liste ufficiali dei 23 giocatori selezionati da ciascuna delle 12 finaliste

Data articolo: Thu, 13 Jun 2019 18:10:56 +0200
News n. 19
Tutto esaurito per la gara inaugurale Italia-Spagna. In totale venduti oltre 150.000 biglietti

Tutto esaurito per Italia-Spagna, la partita inaugurale dell’Europeo UEFA Under 21: domenica 16 al “Dall’Ara” di Bologna ci saranno dunque 28.310 spettatori per l’esordio del torneo. Le casse dello stadio saranno comunque aperte anche domenica per la vendita dei biglietti per la gara Italia-Polonia, nell’intento di agevolare i tifosi.

Prosegue intanto la vendita dei biglietti per le altre partite del torneo: anche per la finale del 30 giugno a Udine ci si avvia verso il sold out, rimangono a disposizione posti di tribuna e di curva. E’ stata superata quota 150.000 biglietti venduti, oltre 10.000 sono stati venduti all’estero. Ritmo altissimo anche per le altre partite dell’Italia: il 19 a Bologna contro la Polonia e il 22 a Reggio Emilia contro il Belgio. 

Stanno avendo grande successo i coupon sconto: per evitare code ai botteghini, vi invitiamo a convertirli nei punti vendita Vivaticket e in quelli dedicati nelle città sedi nei giorni precedenti le partite. Ricordiamo che ogni coupon dà diritto a biglietti per più di una partita.

Per i coupon digitali scaricate la App «We are Yourope», anche dal sito tifiamoeuropa.eu: sulla App trovate tutti i contenuti legati al torneo, ed è pensata per incentivare tutti gli studenti, universitari compresi, ad acquistare i biglietti a solo 1 euro. Ingresso gratuito per tutti i giovani calciatori tesserati per il Settore giovanile scolastico. Per prenotarsi basta telefonare alla segreteria organizzativa, che risponde al numero 0521/1815773 o scrivere alla mail segreteria@tifiamoeuropa.eu

I biglietti per assistere alle partite dell'Europeo sono in vendita al link uefaeurounder21.vivaticket.it e in tutti i punti vendita Vivaticket.

 

 

 

 

Data articolo: Thu, 13 Jun 2019 14:23:03 +0200
News n. 20
Emozione a Piazza San Pietro: la torcia fa tappa a Roma e il Papa la benedice

La torcia delle Universiadi 2019 fa tappa in Vaticano e riceve la benedizione di Papa Francesco. Al termine dell'udienza pubblica di oggi, è stata l'atleta Camille Chenaux a consegnare al Santo Padre la fiaccola dei giochi in programma a Napoli e nella Campania: “Tra tutte le tappe della torcia, quella di oggi è stata quella più carica e densa di significati”, ha dichiarato il Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Con lui, l'intera delegazione capitanata dal commissario per le Universiadi Gianluca Basile e dal numero uno della Fisu, Oleg Matytsin.

“È stata una grande emozione - ha ammesso Basile – stiamo portando la fiaccola nei principali luoghi significativi dell'Universiade per far conoscere questo evento nazionale ed internazionale che partirà a Napoli il 3 luglio, con l'arrivo della torcia allo stadio San Paolo. Stiamo correndo, gli impianti sono finiti, adesso siamo sulle attrezzature e gli arredi, gli accomodamenti sono stati sistemati. È una grande corsa, arriveremo all'ultimo secondo, ma siamo sicuri di fare bella figura”.

Successivamente la fiaccola ha fatto tappa al CONI, il cui presidente Giovanni Malagò, ha sottolineato: “Conosco le Universiadi fin dall'inizio e sono contento per l'eccellente guida affidata al commissario Basile. Nel complesso uno staff che ci farà fare bella figura, lo sport italiano è al centro di questa importante vetrina”.

Il numero uno della Fisu, Oleg Matytsin, ha aggiunto: “Stare qui al Coni dimostra ancora una volta una grande unità di intenti. Le persone che verranno a Napoli scopriranno la grande ospitalità e il grande spirito italiano all'olimpismo. Sono convinto che sarà unenorme successo e la possibilità di mandare un messaggio al mondo, quello di unità e fratellanza”.

Dopo aver toccato Torino (città della prima Universiade), Milano, Losanna e Assisi, dopo la tappa odierna di Roma e di Città del Vaticano, la torcia delle Universiadi farà tappa a Matera (18 giugno), Avellino (22 giugno), Benevento (24 giugno), Caserta (26 giugno), Salerno (29 giugno), Napoli (2 luglio e 3 luglio con cerimonia al San Paolo).

A scortare oggi la fiaccola, per 1,4 km da Piazza San Pietro, passando per Castel Sant'Angelo, poi alla sede del Csi e successivamente al CONI, sono stati 14 tedofori tra cui il bicampione olimpico Davide Tizzano membro del Comitato organizzatore e Massimiliano Rosolino, oro a Sydney 2000 e ambassador di Napoli 2019.

 

Data articolo: Wed, 12 Jun 2019 17:56:40 +0200

Tutte le notizie di calcio

Vedi anche le notizie sulla Lega Pro, Serie D e calcio minore

Ultimi video Serie A TIM Partite Serie B sintesi

Risultati calcio A, B e Lega Pro Classifiche Serie A Serie B Video Highlights partite nazionali FIGC Vivo azzurro UEFA Champions League 2018-19 GOL PARADE Risultati Champions League Risultati Europa League News calcio da UEFA.com News calciomercato da gazzetta.it News calcio Serie A e B da tuttosport News calcio da ccorriere dello sport News Calcio estero Video da gazzetta.it News Champions league da uefa.com News FIGC federazione Tutte le news dal sito FIGC News sulle Nazionali da tuttonazionali.com

Sulle squadre della A

News Atalanta calcio da gazzetta.it News Bologna calcio da gazzetta.it News Brescia calcio tuttobrescia.it News Cagliari calcio News Fiorentina calcio da gazzetta.it Recensioni action figures News Genoa calcio da gazzetta.it News Inter calcio da gazzetta.it News Juventus calcio da gazzetta.it News Lazio calcio Lecce calcio news News Milan calcio da gazzetta.it News Napoli calcio da gazzetta.it News Napoli tuttonapoli.net Recensioni action figures News Parma calcio

News Roma calcio da gazzetta.it News Sampdoria calcio da gazzetta.it News Sassuolo calcio da gazzetta.it News per amanti action figures News Spal calcio da calciomercato.com News Torino calcio da gazzetta.itNews Udinese calcio da gazzetta.it News Hellas Verona

Sulle squadre della B

News Ascoli calcio da tuttoascolicalcio News Benevento da beneventocalcio.it News Chievo calcio da gazzetta.it News Cosenza calcio da ilcosenza.it News Cremonese calcio da tuttocremonese News sport da crotonenews.com

News Empoli calcio News Entella calcio News Frosinone calcio da tuttofrosinone.com News Juve Stabia calcio News Livorno da amaranta.it

News Palermo calcio News Perugia calcio News Pescara calcio tuttopescaracalcio.com News calcio Pisa News Pordenone calcio News Salernitana calcio tuttosalernitana.com News Spezia calcio cittadellaspezia.com News Trapani calcio

News Serie B da tuttoB.com