NEWS - lavoro - NEWS - ricerca lavoro - NEWS pensioni

figure
action figure
statue
resolution shop.it tante
offerte
Statuine
collezione
Bandai
Banpresto
Good Smile
Diamond S.
Hot Toys
Squarenix
pronta consegna in pre-order
Furyu
DC Comics
Ubisoft
Kotobukiya
Funko
Mezco,Neca
Game of Thrones
McFarlane resolution

Comunicati stampa da cisl.it

#lavoro #sindacato #comunicati #stampa #cisl.it

Comunicati stampa
Pensioni. Cisl: "Quota 100 non va toccata"

13 Ottobre 2019 - “Quota 100 deve essere confermata. Senza modificare nulla e senza allungare le finestre, altrimenti chi ha già dato il preavviso di dimissioni che fa? E se l'azienda o la PA non lo "riprende"? Rimane senza stipendio e pensione per mesi in attesa? “ Lo sottolinea il segretario confederale della Cisl Ignazio Ganga responsabile della previdenza. “Bisogna smetterla di giocare sulla pelle delle persone continuando a creare incertezza e sfiducia, affrontando seriamente le esigenze di flessibilità dei lavoratori italiani e in particolare delle donne, giovani, lavoratori gravosi e pensionati fin dalla legge di bilancio all’esame del Governo in queste ore”.

Data articolo: Sun, 13 Oct 2019 21:20:20 +0200
Comunicati stampa
Sicurezza. Furlan: "Non si può morire ancora di lavoro nel terzo millennio"

12 ottobre 2019 - “Non si può morire ancora di lavoro nel terzo millennio. Negli ultimi dieci anni più di 15 mila persone sono morte nei luoghi di lavoro. È una strage terribile. Come una guerra”. Lo dichiara la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, alla vigilia della 69ª Giornata Nazionale per le Vittime degli Infortuni sul Lavoro. “Abbiamo apprezzato che uno dei primi atti del nuovo Governo ed in particolare del Ministro del Lavoro, Catalfo, sia stato quello di aprire un tavolo di confronto con i sindacati. Abbiamo bisogno di provvedimenti urgenti e straordinari. Non possiamo accettare che si possano ancora contrarre patologie di origine professionale nei luoghi di lavoro. La nostra Repubblica è fondata sul lavoro ed il lavoro deve essere sicuro e dignitoso. Ovunque nel territorio, dal Nord al Sud ed in tutti i settori produttivi. Domani ricorderemo le tante vittime del lavoro. Facciamone memoria per il loro sacrificio e battiamoci tutti perché il lavoro sia un sì pieno alla vita e non una concausa di morte”.

Data articolo: Sun, 13 Oct 2019 10:45:21 +0200
Comunicati stampa
Fisco. Ganga: "Le risorse per promuovere la riduzione del cuneo non sono sufficienti"

Roma, 11 ottobre- “Purtroppo ad oggi le risorse stabilite non sono sufficienti per promuovere una effettiva riduzione del cuneo fiscale a favore delle buste paga dei lavoratori dipendenti”. Lo dichiara alla fine dell’incontro al Mef tra Governo e sindacati sul cuneo fiscale, il Segretario confederale della Cisl, Ignazio Ganga, presente al tavolo. “Abbiamo chiesto al Governo una verifica tecnica per valutare la possibilità di incrementare le risorse per quello che risulta essere un “provvedimento bandiera" di questo governo ma che, con uno stanziamento non adeguato, potrebbe non ottenere i risultati sperati. Di certo è positivo che si intenda operare sulla parte fiscale e non contributiva del cuneo per evitare conseguenze sulle future pensioni dei lavoratori. L’intervento per ridurre la tassazione sulle retribuzioni è fondamentale per restituire reddito e quindi potere di acquisto ai lavoratori e per rilanciare consumi a favore della crescita del paese. È possibile una nuova riconvocazione a breve presso il dicastero di via venti Settembre".

Data articolo: Fri, 11 Oct 2019 16:46:37 +0200
Comunicati stampa
Giornata Mondiale ONU delle bambine e delle ragazze. Furlan: "La Cisl si batte contro le violenze fisiche e lo sfruttamento sessuale.Una piaga che va debellata"

11 ottobre 2019 -"La Cisl si batte contro le violenze fisiche e lo sfruttamento sessuale. La dignità della persona viene prima di ogni cosa". Lo dichiara Annamaria Furlan in occasione del , la Giornata Mondiale ONU delle bambine e delle ragazze che si celebra oggi per sensibilizzare e promuovere i loro diritti in tutto il pianeta, riconrdando che sono "120 milioni le ragazze in tutto il mondo che hanno subito stupri o altri atti sessuali forzati. Una piaga che va debellata"sottolinea.

Data articolo: Fri, 11 Oct 2019 16:43:40 +0200
Comunicati stampa
Pensioni. Cgil, Cisl, Uil: "Positivo il riavvio del tavolo sulla previdenza ma mancano risposte concrete". Ganga: "Quota 100 riconfermata ma serve un intervento in favore delle donne"

Roma, 11 ottobre 2019 - Cgil, Cisl, Uil considerano "positivo" il riavvio del tavolo sulla previdenza ma lamentano "resistenze" e l'assenza di "risposte concrete" da parte del governo rispetto ai temi al centro del confronto, chiedendo pertanto che questa discussione si tramuti a breve in atti nella prossima legge di bilancio a partire dalla rivalutazione delle pensioni. E' quanto emerso dall'incontro 'tecnico' sul tema delle pensioni che si e' svolto stamani al Ministero del Lavoro con il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, ed il sottosegretario all'Economia, Pier Paolo Baretta. Per i sindacati erano presenti i segretario confederali Roberto Ghiselli (Cgil), Domenico Proietti (Uil) e Ignazio Ganga (Cisl) oltre ai rappresentanti delle categorie dei pensionati. Nell'incontro la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo ha chiesto di avere una lista di priorità sulla materia pensionistica dal sindacato e si è detta pronta ad aprire tavoli sul lavoro di cura e sulle attività gravose. Cgil, Cisl e Uil invieranno pertanto entro oggi all'esecutivo un documento in cui indicheranno le priorita' da affrontare già a partire dalla legge di bilancio: rivalutazione delle pensioni, che, secondo Cgil, Cisl e Uil, deve poggiare sulla leva fiscale; rafforzamento della quattordicesima ovvero la mensilità aggiuntiva che riceve chi ha compiuto 64 anni e ha un reddito lordo mensile che non superi i 1.000 euro; il ripristino dell'indicizzazione degli assegni Inps meno penalizzanti rispetto a quelli attuali in base ai quali circa 5 milioni di pensionati si ritrovano con assegni 'raffreddati; Tra le altre priorità la legge per la non autosufficienza; un intervento a favore delle donne; il rilancio della previdenza complementare ed il tema dei lavori gravosi. Il governo ha ribadito l'intenzione di confermare quota 100 e ha registrato la contrarietà dei sindacati rispetto a eventuali modifiche dell'impianto della misura. Dal Mef, secondo quanto riferito dalle organizzazioni sindacali, e' arrivata anche la disponibilità a destinare futuri risparmi alle misure previdenziali.

"Positivo che si riapra il cantiere previdenziale, era un cantiere bloccato e tutta la questione quota 100 non vide un confronto adeguato alle necessità che poneva il sindacato". Così' il segretario confederale Cisl responsabile dei temi previdenziali, Ignazio Ganga, al termine dell'incontro. "Quota 100 verrà riconfermata, come era già stato detto in occasione dell'incontro a Palazzo Chigi con il presidente Conte. Noi abbiamo ribadito la nostra proposta di 41 anni di contributi a prescindere dall'età. Naturalmente occorrerà intervenire sulle finestre: pensiamo alle trimestrali per il privato, semestrali per il pubblico, pensiamo inoltre alla questione che quel decreto ha posto sulla necessità di anticipare quanto prima l'erogazione del tfr e tfs dei lavoratori pubblici rispetto ai quali è atteso ancora il DPCM collegato alla precedente legge di bilancio. (VIDEO)
E' poi le donne "le vere vittime rispetto alla legislazione previdenziale 2009 - 2011 - ha osservato Ganaga - e  quota 100 non è stata certamente un'amica delle donne. Ecco che allora bisogna mitigare le debolezze che quota 100 ha presentato. A tale proposito avevamo offerto al governo di allora e al Parlamento degli emendamenti, uno dei quali prevedeva sicuramente uno sgravio per il numero dei figli, con un anticipo fino a 36 mesi per le donne".

Data articolo: Fri, 11 Oct 2019 14:45:09 +0200
Comunicati stampa
Giornata Mondiale ONU delle bambine e delle ragazze. Ocmin (Cisl): "Ancora c’è tanto da fare perché vengano eliminate le diverse forme di discriminazione e di violenza"

11 ottobre 2019 - “Si celebra oggi la Giornata Mondiale ONU delle bambine e delle ragazze per sensibilizzare e promuovere i loro diritti in tutto il pianeta. Diritti formalmente riconosciuti ma spesso concretamente disattesi. Molto ancora c’è tanto da fare perché vengano eliminate le diverse forme di discriminazione e di violenza nei loro confronti”. Lo dichiara in una nota la Responsabile del Coordinamento donne della Cisl, Liliana Ocmin. “Sul tema qualcosa è stato fatto in termini di sensibilizzazione sia dell’opinione pubblica internazionale che di autorità ed istituzioni nei diversi paesi, ma questo non ha messo fine alle loro sofferenze ed alle violazioni continue dei loro diritti. Ci preme dunque rimarcare, in occasione di questa Giornata, le azioni e gli interventi che devono essere ancora realizzati per raggiungere quei traguardi che 25 anni fa furono impressi nella Dichiarazione e Piattaforma di Pechino e che ci chiede l’ONU con l’Agenda 2030 nell’ambito degli obiettivi per lo sviluppo sostenibile, in particolare al “Goal 5” sulla parità di genere. Bisogna accelerare con le riforme culturali per garantire un futuro sereno e la libera autodeterminazione delle bambine e delle ragazze. Tutto procede a rilento, ecco perché, come Coordinamento nazionale donne Cisl, siamo preoccupate per il raggiungimento di questi risultati entro il 2030. Dobbiamo dire basta alle spose bambine, non solo nei paesi in via di sviluppo ma anche in quelli più sviluppati come l’Europa. Dobbiamo colpire con più efficacia la pratica delle mutilazioni genitali femminili, garantire la parità di accesso all’istruzione, contrastare l’istruzione segregante-discriminante e la tratta degli esseri umani, specie quella destinata alla prostituzione, dove per molte ragazze si apre il baratro della schiavitù. Oggi è un’ottima occasione per riflettere su tutto questo e per rilanciare il nostro impegno ad ogni livello perché il loro futuro, e quindi il nostro, non vengano definitivamente compromessi”.

Data articolo: Fri, 11 Oct 2019 14:12:29 +0200
Comunicati stampa
Sindacato. Lunedì 14 ottobre la Cisl ricorda il fondatore Giulio Pastore. Sarà presente il Presidente della Repubblica, Mattarella

Roma, 11 ottobre 2019 - Alla presenza del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, lunedì 14 ottobre, la Cisl ricorderà Giulio Pastore, il fondatore del sindacato di via Po, a 50 anni dalla scomparsa, a Roma, dalle ore 10.00 alle 13.00 presso la Camera di Commercio - Sala del Tempio di Adriano, Piazza di Pietra. Il Convegno: “Il sindacato per un Paese che cresce”, organizzato dalla Cisl, Fondazione Giulio Pastore, Fondazione Ezio Tarantelli, Centro Studi Ricerca e Formazione della Cisl, sarà aperto dalla Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, cui seguirà la relazione di Aldo Carera, Presidente Fondazione Giulio Pastore, la testimonianza di Gianfranco Astori, Consigliere per l’informazione del Presidente della Repubblica e gli interventi di Nicola Antonetti, Presidente Istituto Luigi Sturzo e di Giuseppe De Rita Presidente Censis. Coordinerà i lavori della mattinata Marco Tarquinio, Direttore di “Avvenire”.

Data articolo: Fri, 11 Oct 2019 14:11:31 +0200
Comunicati stampa
Decreto clima. Colombini: "Misure micro con scarso impatto reale"
11 ottobre 2019 - “Il Decreto clima approvato ieri sera in Consiglio dei Ministri, di cui però ancora non si ha il testo definitivo, ancora una volta è stato redatto senza interloquire con le rappresentanze sociali, nonostante le sollecitazioni delle ultime settimane”. Lo dichiara in una nota il Segretario confederale della Cisl, Angelo Colombini.
“Speravamo in un cambio di passo del Ministro Costa che purtroppo non c’è stato. Tuttavia apprezziamo la volontà di cominciare a definire alcune misure concrete, anche se rispetto alle prime versioni sono state stralciate le questioni più complesse, come l’end of waste entrato in un altro DL in esame in Parlamento e la revisione dei Sussidi ambientalmente dannosi che viene rinviata alla prossima legge di bilancio. Nel confermare il bonus per la rottamazione di veicoli con l’aggiunta dei motocicli il decreto continua a non prevedere i necessari sostegni al trasporto dei pendolari ed al trasporto pubblico locale, favorendo la rottamazione dei mezzi pubblici più inquinanti in ambito urbano ed in area metropolitana estesa. Complessivamente si rischia che le misure abbiano una scarsa incidenza reale e rimangano promozionali, un po’ come il previsto programma di informazione ambientale nelle scuole o la diffusione dei dati delle centraline di monitoraggio dell’inquinamento. Di fatto occorre attendere la definizione della strategia nazionale, ulteriore passaggio preventivato dalla bozza del decreto, per capire cosa si vuole fare per contrastare i cambiamenti climatici. Come già affermato nei giorni scorsi e come stabilito dall’obiettivo 17 dell’Agenda Onu 2030 e dalle Linee Guida dell’OIL sulla Just Transition, riteniamo che lo sviluppo sostenibile si sostanzia anche in un modello di confronto democratico partecipato e possibilmente condiviso con le associazioni delle parti sociali.
Sollecitiamo quindi di nuovo il ministro Costa a seguire le indicazioni previste dall’Agenda Onu e dall’OIL e ad aprire un tavolo confronto con il mondo del lavoro per avviare finalmente una comune riflessione a 360 gradi sulle questioni dello sviluppo sostenibile”.
 
Data articolo: Fri, 11 Oct 2019 10:57:46 +0200
Comunicati stampa
Manovra. Furlan: "La discontinuità si vedrà nei numeri e in quelle leve indispensabili per far crescere il nostro Paese"

10 Ottobre 2019 - "Ieri abbiamo fatto una grande iniziativa unitaria a Milano, dove insieme a migliaia di delegati abbiamo fatto un bilancio sindacale di quest' anno e sull'efficacia della nostra azione unitaria. Fare l'unita' significa condividere percorsi e piattaforme. Il nostro lavoro è questo". Lo ha detto la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, nel corso del Consiglio generale territoriale del sindacato a Nuoro, che ha eletto Maria Luisa Ariu alla guida della Cisl nuorese. "Al Governo Conte due, chiediamo le stesse cose che avevamo chiesto al Conte Uno. La nostra piattaforma non e' cambiata. Non sono cambiati i bisogni veri del Paese, dei lavoratori e dei pensionati e i percorsi che noi avevamo indicato sono sempre gli stessi: la poverta', la disoccupazione dei giovani e i problemi degli anziani, gli ottanta miliardi bloccati e le tante opere infrastrutturali ancora ferme, le risorse per rinnovare tutti i contratti pubblici. Indubbiamente si respira un clima diverso e fortunatamente alcune questioni stanno trovando una prima risposta", ha aggiunto. "Ma questo non basta. La discontinuità deve essere palpabile: si deve tradurre nei numeri della legge di bilancio, insieme a tutte quelle leve indispensabili per far crescere il nostro Paese. Abbiamo tanto lavoro da fare, ci sono dei tavoli tecnici aperti ma vogliamo portare a casa risultati a cominciare dalla rivalutazione delle pensioni che va sbloccata perché è l'unico reddito che hanno gli anziani" - ha concluso la leader della Cisl..

Data articolo: Thu, 10 Oct 2019 16:11:29 +0200
Comunicati stampa
Scuola. Incontro Miur - Sindacati su internalizzazione del personale ex Lsu. "Restano forti le preoccupazioni, confermate le iniziative di mobilitazione"

Roma, 10 ottobre 2019 - Si è svolto oggi, 10 ottobre, l’incontro Miur- Sindacati sull’internalizzazione del personale ex Lsu ed appalti storici della scuola. Tale incontro era stato richiesto dalle organizzazioni sindacali confederali Cgil, Cisl e Uil, al fine di ottenere garanzie e certezze circa l’internalizzazione e la tutela occupazionale e di reddito dei lavoratori attualmente impegnati negli appalti scuole (ex lsu e appalti storici ) e conoscere al tempo stesso i contenuti del decreto attuativo della legge di bilancio 2019. Il Capo di Gabinetto, Dott Luigi Fiorentino ed il Sottosegretario Miur Giuseppe De Cristofaro, presenti all’incontro, a fronte delle richieste sindacali - spiegano in una nota congiunta Cgil, Cisl e Uil, hanno fornito un aggiornamento della situazione, comunicando che non ci sarà più il colloquio per l’assunzione nelle procedure selettive e che i tempi di attuazione previsti dalla legge saranno rispettati". Per i sindacati "questo certamente è un fatto positivo ottenuto grazie alle richieste ripetutamente avanzate dal sindacato". Cgil, Cisl e Uil nei loro interventi hanno ribadito la necessità di una gestione coordinata della vertenza tra Miur/Ministero del Lavoro e Ministero dell’Economia, al fine di garantire la contestualità degli interventi utili alla piena occupazione dei lavoratori coinvolti.

In questo senso Cgil, Cisl e Uil hanno riproposto alcuni interventi integrativi finalizzati ad una gestione flessibile del processo che dovrà avere i caratteri dell’inclusività e dell’adeguatezza degli strumenti e delle risorse. Il Miur si è impegnato a coinvolgere il Ministero del lavoro e ad aprire dei tavoli di confronto tecnico- politico per seguire insieme l’avanzamento del processo. Pur apprezzando la disponibilità manifestata dal Miur, ad oggi, restano forti le preoccupazioni di Cgil Cisl e Uil circa la possibilità di mettere a punto una soluzione per tutti i lavoratori, anche a fronte di licenziamento delle procedure di licenziamento già avviate dalle imprese nei confronti dei circa 16 mila lavoratori coinvolti. Anche per questo Cgil Cisl e Uil confermano le iniziative di mobilitazione promosse.

Data articolo: Thu, 10 Oct 2019 14:04:09 +0200
Comunicati stampa
Sindacato. Lunedì 14 ottobre la Cisl ricorda il fondatore Giulio Pastore. Sarà presente il Presidente della Repubblica, Mattarella

Roma, 10 ottobre- Alla presenza del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, lunedì 14 ottobre, la Cisl ricorderà Giulio Pastore, il fondatore del sindacato di via Po, a 50 anni dalla scomparsa, a Roma, dalle ore 10.00 alle 13.00 presso la Camera di Commercio - Sala del Tempio di Adriano, Piazza di Pietra. Il Convegno: “Il sindacato per un Paese che cresce”, organizzato dalla Cisl, Fondazione Giulio Pastore, Fondazione Ezio Tarantelli, Centro Studi Ricerca e Formazione della Cisl, sarà aperto dalla Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, cui seguirà la relazione di Aldo Carera, Presidente Fondazione Giulio Pastore, la testimonianza di Gianfranco Astori, Consigliere per l’informazione del Presidente della Repubblica e gli interventi di Nicola Antonetti, Presidente Istituto Luigi Sturzo e di Giuseppe De Rita Presidente Censis. Coordinerà i lavori della mattinata Marco Tarquinio, Direttore di “Avvenire”.

Data articolo: Thu, 10 Oct 2019 11:32:11 +0200
Comunicati stampa
Turchia. Furlan: "Governi europei non possono assistere silenti a questo massacro"
10 ottobre 2019 - “I governi europei e la comunità internazionale non possono assistere silenti all’attacco della Turchia al popolo curdo. L’ Italia faccia ogni sforzo diplomatico per fermare questo massacro ignobile e inaccettabile ristabilendo  condizioni di convivenza pacifica tra i due popoli”. Lo scrive su twitter la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan.
Data articolo: Thu, 10 Oct 2019 08:47:26 +0200
Comunicati stampa
Statali. Furlan: "Positiva la firma del contratto della dirigenza pubblica"
9 ottobre 2019 - “È un fatto molto positivo la firma del contratto della dirigenza pubblica che da tanti anni aspettava il rinnovo. Tutelate le retribuzioni e rafforzate le  norme contrattuali a garanzia anche del ruolo autonomo dei dirigenti pubblici la cui attività è fondamentale per il buon funzionamento della Pa. Premiata la determinazione della Cisl e della Fp Cisl”. Lo scrive su twitter la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, esprimendo soddisfazione per la siglia del contratto dei dirigenti delle funzioni centrali dello Stato.
Data articolo: Thu, 10 Oct 2019 07:30:08 +0200
Comunicati stampa
Anpal servizi. Cgil Cisl Uil: “Procedere al piu’ presto alla stabilizzazione del personale precario”

Roma, 9 ottobre 2019 - Cgil,  Cisl e Uil in merito alla vertenza di Anpal Servizi chiedono con forza che si proceda al più presto con il processo di stabilizzazione del personale precario di Anpal Servizi. Questa operazione deve essere effettuata in linea con le norme e con quanto già realizzato in altre realtà analoghe con il passaggio a tempo indeterminato senza ulteriori prove o concorsi.

Soluzioni diverse sono non coerenti rispetto all’abrogazione dell’art.12 co.4 del D.L 4/2019 contenuta nel Decreto Crisi la cui ratio è quella di riportare la stabilizzazione del personale precario di Anpal Servizi nel perimetro della normativa generale delle Società a controllo pubblico. Le scriventi ribadiscono che non sussistono elementi ostativi all’utilizzo da parte dell’azienda delle procedure interne che non possono essere difformi da quelle già utilizzate per la stabilizzazione del personale, avvenuta negli anni scorsi sulla base di un accordo interconfederale. Chiedono pertanto alla ministra del lavoro Nunzia Catalfo, anche attraverso il ricorso ad appositi strumenti normativi, di dare il via libero politico alla stabilizzazione dei precari Anpal Servizi. Siamo pronti ad aprire il confronto in sede aziendale per definire tempi e modalità delle assunzioni, in modo da risolvere quanto prima la situazione e anche far rientrare in servizio chi a oggi ha lasciato l’attività subendo una grave penalizzazione.

 

Data articolo: Wed, 09 Oct 2019 14:31:34 +0200
Comunicati stampa
Whirlpool. Furlan: "I lavoratori non sono una merce. Vanno rispettati"
Assago, 9 ottobre 2019 - “I lavoratori di Whirlpool non sono una merce e meritano più rispetto dall’azienda che deve assumersi le sue responsabilità, tornando a trattare seriamente con il sindacato. Non basta la sospensione della procedura di cessione. Ma anche il Governo deve fare degli sforzi maggiori per tutelare la produzione e tutti i posti di lavoro in una area del paese ad altissima disoccupazione”. Lo dichiara la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan,  impegnata oggi ad Assago per l'Assemblea Nazionale delle Delegate e dei Delegati di Cgil, Cisl, Uil. 
 
Data articolo: Wed, 09 Oct 2019 14:15:33 +0200

Le notizie sul lavoro, ricerca lavoro e pensioni

Offerte lavoro, concorsi, bandi

Offerte lavoro su Adecco Annunci offerte lavoro da repubblica.it News lavoro da livesicilia.it Offerte lavoro da cercolavoro.com News offerte lavoro professionearchitetto.it Concorsi presso Corpo VV. Fuoco News offerte lavoro cliclavoro.gov.it News cliclavoro.gov.it News lavoro concorsi.it Offerte lavoro da jobannunci.com Offerte lavoro da infojobs.it News da biancolavoro.it News da informagiovaniroma.it

Notizie da INPS e notizie sulla Pubblica Amministrazione

Comunicati stampa INPS News INPS

Video tutor INPS youtube News per gli amanti delle action figures Ultimi aggiornamenti da INPS News circolari INPS News Sentenze lavoro da INPS News raggiungere età pensione News da cgiamestre.com News sul lavoro da dati.gov.it News Ministero lavoro e politiche sociali

News formez.it(Governo)

Aspetti normativi del lavoro per imprese: diritto, previdenza, sicurezza

News pensionioggi.it News da Agronotizie

News sicurezza sul lavoro da quotidiano sicurezza.it News da lavorofisco.it

Diritto lavoro da Studio Cataldi

I sindacati

News primo piano da cisl.it Notizie da cisl.it Comunicati stampa da cisl.it Notizie dal territorio da cisl.it

Scioperi e vertenze (CGIL) Salute e sicurezza nel lavoro (CGIL) Contratti e accordi (CGIL)

News interventi sul territorio (CGIL) News welfare e previdenza CGIL Tutte le notizie da CGIL News recensioni action figures News per gli amanti delle action figures