NEWS - Tutti gli sport(no calcio) - NEWS - Tutti gli sport(no calcio)

figure
action figure
statue
resolution shop.it tante
offerte
Statuine
collezione
Bandai
Banpresto
Good Smile
Diamond S.
Hot Toys
Squarenix
pronta consegna in pre-order
Furyu
DC Comics
Ubisoft
Kotobukiya
Funko
Mezco,Neca
Game of Thrones
McFarlane resolution

News da assovela.it

#vela #assovela

News da assovela.it
ALLA SCOPERTA DEL MICRO CLASS

Micro Class nasce nel 1977 in Francia, su iniziativa della rivista "Bateaux". Fin dai primissimi anni '80 gli eventi organizzati e le barche lanciate sul mercato coinvolgono il grande pubblico, data la loro versatilità tra regata e crociera e grazie al loro costo contenuto, perfetto per una nautica da diporto allora in pieno sviluppo. Le categorie delle imbarcazioni riconosciute dal Regolamenti sono tre, differenziate dai pesi e dall'uso di materiali esotici, invariate fin dalla creazione della Classe: Proto, Racer e Cruiser.

Molti designer più o meno celebri ed un numero imprecisato di autocostruttori si sono cimentati con la box-rule aperta della Classe, favoriti da un Regolamento stabile negli anni che lascia ampli spazi di innovazione e ricerca delle prestazioni pure.

La modernità irrompe nella Classe Micro nei primi anni 2000, grazie all'esplosione del fenomeno in Polonia, Russia e nei Paesi dell'est europeo. Si susseguono nuovi progetti, si ribaltano le consuetudini precedenti, arriva un dinamismo che alza tremendamente l'asticella delle prestazioni.

Uno dei modelli di maggior successo di questa nuova ondata è il Flyer 550 di WindYachts, prodotto in Polonia e declinato in tutte le tre categorie, con modelli che iniziano a susseguirsi a partire dal 2006. Addirittura ben due versioni Cruiser (uno più tranquillo, con cabina confortevole, ed uno da pura competizione), una versione Racer e due versioni Proto, l'ultima delle quali progettata nel 2015 con scafo a spigolo. Il palmarès di queste imbarcazioni è impressionante, con pressoché tutti i titoli mondiali riportati anno dopo anno a partire dal 2010.

La Squadra Nazionale italiana ha scelto nel 2014 di utilizzare la versione Cruiser come imbarcazione di punta della sua flotta ufficiale, che comprende anche un Proto di progettazione italiana. La partnership con BELIMO ed il supporto tecnico di Harken e Gottifredi Maffioli hanno permesso allo staff tecnico della squadra di approntare un'imbarcazione al top, sempre andata a podio nelle competizioni mondiali ed europee disputate.

Leggi tutto


Data articolo:
News da assovela.it
INTERVISTA A GIORGIO ZOLEZZI

L'esperto Rigger Danilo Fabbroni intervista Giorgio Zolezzi. Portofinese DOC da quando è nato (e sempre sarà) marinaio professionista sulle barche da regata quanto valido rigger ed attrezzatore
Tutt'ora in piena azione, Giorgio, ha insegnato la pratica della vela ad una generazione di velisti mediterranei.

Data articolo:
News da assovela.it
INVERNALE DI NAPOLI: DOMENICA IL TROFEO MARTINELLI

NAPOLI, 18 gennaio 2019 - Quinto appuntamento con il Campionato Invernale di vela d'altura del Golfo di Napoli, edizione 2018-19, la 48 esima della rassegna velica partenopea. Domenica 20 gennaio il Club Nautico della Vela organizza il Trofeo Gaetano Martinelli. Martinelli fu un ottimo timoniere in classe Star e poi successivamente rispettato e competente giudice di regata, nonché presidente del sodalizio del Borgo Marinari. Il Trofeo venne istituito per la prima volta nel 1995, dopo la scomparsa di Martinelli al quale Peppino Gesuè, nel libro del Centenario del Club, dedicò queste parole: "Il ricordo della sua presenza, a partire dagli anni Quaranta, lascia indelebile il segno della signorilità, della sua fedeltà e delle sue qualità... Le sue capacità si rivelarono presto e si mantennero sempre; la sua dedizione verso le nuove leve fu completa, la sua innata sensibilità alla condotta delle barche gli derivava dal suo amore per il mare. Il suo ricordo ed il suo insegnamento sono imperituri". Domenica segnale di partenza alle ore 10. Il Trofeo sarà assegnato al primo classificato Orc. Il Club Nautico della Vela ha previsto anche il Premio speciale Paola Martinelli, figlia di Gaetano, venuta a mancare due anni fa. Il riconoscimento, fortemente voluto dal marito Maurizio per onorare la memoria di Paola, sarà assegnato al primo classificato overall tra i Gran Crociera.
Al termine della regata, il Club Nautico ha organizzato un debriefing con Carlo Varelli, già presidente del sodalizio, e Luciano Cosentino, presidente del Comitato di Regata.

Ufficio Stampa: Marco Caiazzo
Reale Yacht Club Canottieri Savoia
www.ryccsavoia.it


Data articolo:
News da assovela.it
RIVA DI TRAIANO: DOMENICA RIPARTE L'INVERNALE

Riva di Traiano, 18 gennaio 2019 - Riprende domenica 20 gennaio 2019 il Campionato Invernale di Riva di Traiano - Trofeo Paolo Venanzangeli con una giornata in cui a farla da padrone dovrebbe essere lo scirocco, che è previsto in entrata alle prime luci dell'alba e costante sugli 8 nodi per tutta la giornata che potrebbe presentare anche squarci di bel tempo.
"Sole o pioggia poco importa - commenta il presidente del CNRT Alessandro Farassino - l'importante è che si ricominci a regatare per questo Invernale sempre più interessante. Speriamo nei rientri a breve di qualche barca ancora in cantiere per lavori come Duende o Libertine, e nell'esordio del nuovo Luduan 2.0 che aspettiamo con curiosità oltre che con affetto. A breve, il 1° febbraio, avremo anche la conferenza stampa di presentazione della Roma per 2, per la quale ci sono già pervenute molte iscrizioni informali, con la partenza anticipata al sabato e tante altre novità per la classica di apertura della grande stagione dell'altura italiana".
Il nuovo anno presenta ai vertici della classifica IRC Regata il First 40 di Gianrocco Catalano, Tevere Remo-Mon Ile, che dovrà guardarsi le spalle soprattutto da Ulika, Swan 45 di Stefano Masi, e da Milù III, Mylius 14E55 di Andrea Pietrolucci. Classifica nella classifica quella degli scafi in classe IRC2, che vede al comando Canopo, GS 39.2 di Andrea Majolino, seguito da Vulcano 2, First 34.7 di Giuseppe Morani, e da Vag 2, GS 40B di Alessandro Canova.
Molto più intricata la situazione in ORC, con un solo punto a dividere il leader Milù III, da Ulika e da Tevere Remo-Mon Ile. In Crociera, Roberto Padua con il suo First 36.7 Malandrina, condivide il primato a pari punto con Federico Galdi ed il suo X362 Sport Soul Seeker. La coppia è seguita a soli 3 punti da Fly Away 2, Dufour 40 di Magliacani/Di Grazia. First Wave di Guido Mancini e Fair Lady Blue di Oscar Campagnola, guidano rispettivamente le classifiche in Gran Crociera e nella X2.

Ufficio Stampa: Roberto Imbastaro
Circolo Nautico Riva di Traiano
www.cnrt.it

Data articolo:
News da assovela.it
APERTE LE VOTAZIONI PER IL VELISTA DELL'ANNO FIV

16 gennaio - Questi sono i candidati al premio Velista dell'Anno FIV 2018, per le categorie Velista (5 nomination), Armatore-timoniere (3) e Barca dell'anno (3). Quali sono i vostri preferiti?
Aperte le votazioni online sul sito de Il Velista dell'Anno FIV per consentire al pubblico di esprimere le sue preferenze: www.velistadellanno.it/vota-online/
Sui canali Social de Il Velista dell'Anno FIV stiamo cominciando a promuovere l'elenco dei finalisti che è scaturito dal sondaggio tra tutti Voi amici che avete voluto contribuire con le vostre preferenze qualificate.
Questi sono stati i risultati del sondaggio (in rigoroso ordine alfabetico) e questi di conseguenza sono i finalisti che si contenderanno i rispettivi trofei, lunedì 4 marzo a Villa Miani.

Velista dell'Anno 2018:
- Furio Benussi, skipper e timoniere di Spirit of Portopiccolo, vincitore della 50ª Barcolana.
- Alberto Bolzan, 3° classificato alla Volvo Ocean Race a bordo di Brunel.
- Marco Gradoni, campione del mondo classe Optimist per il secondo anno consecutivo.
- Giorgia Speciale medaglia d'oro ai Giochi Olimpici giovanili di Buenos Aires (classe Techno 293+).
- Ruggiero Tita e Caterina Banti, campioni italiani, europei e del mondo classe Nacra 17.

Armatore Timoniere 2018:
- Roberto Lacorte, vincitore del Mini Maxi World Championship.
- Filippo Pacinotti, vincitore della World League 2018 della classe Melges 20 su Brontolo.
- Alberto Rossi, campione Europeo classe J70.

Barca dell'Anno 2018:
- Cuordileone Swan 50 (armatore e timoniere Leonardo Ferragamo) 2° classificato al campionato del
mondo di classe 2018 e vincitore della Giraglia Rolex Cup.
- Endlessgame (Red Devil Saling Team) campione italiano Offshore 2018.
- My Song (armatore e timoniere Pierluigi Loro Piana) vince la RORC Transatlantic Race e stabilisce il nuovo record di percorrenza.

Saily è media partner del Velista dell'Anno FIV, che avrà come ospite il presidente di World Sailing Kim Andsersen. L'attesa intervista con il capo della vela mondiale (immersa nei problemi), gli incontri con i protagonisti, la cronaca della serata ed il racconto dei vincitori: tutto su Saily e Saily TV
(Saily.it)

Data articolo:
News da assovela.it
INVERNALE DI ROMA: RECUPERATE 2 PROVE

15 gennaio - Archiviate le feste natalizie la ripresa del campionato invernale si è presentata subito con un dubbio: proporre subito una giornata di recupero o aspettare il prossimo turno. All'unanimità la scelta è stata quella del recupero e si rivelata subito quella giusta. Mattinata molto fredda, con temperature a zero gradi, vento da tramontana teso e ghiaccio sulle barche. Ma la voglia di regatare era tanta e, quindi, nessuno si è perso d'animo: tubo d'acqua e scopettone e barca utilizzabile.
Campo di gara Fiumicino in quanto le previsioni davano vento in calo e, con vento dai quadranti settentrionali, la zona è più ventosa. Giuria pronta ed efficiente e subito campo posato ed iniziate le operazioni di partenza. Soliti urli in partenza ma tutto regolare e con ottima velocità e prua tutte le barche si sono lanciate verso la prima boa. Il vento, abbastanza stabile come direzione, si è ben comportato anche come intensità mantenendosi sempre tra i 13 / 16 nodi. Prendevano subito la testa della numerosa flotta il Pifferaio Magico SMEA seguita da presso da Kalima e Non Mollare Mai mentre Adelante alternava momenti molto brillanti con improvvisi cali. Nel frattempo partiva il secondo raggruppamento e di nuovo partenza regolare. A quel punto la concomitanza del percorso breve, il numero delle barche, le continue evoluzioni e, complice il vento giusto, lo spettacolo era assicurato.
Dopo l'arrivo dei primi, con a riva i segnali di una seconda regata, il vento ha accennato a calare come da pronostico. Panini e bordeggio vagabondo in attesa dell'ultimo regatante. Nel frattempo il vento ha riconquistato l'iniziale intensità con un accenno a nord est per poi ripristinare le condizioni della prima gara. Seconda agguerritissima partenza e ripetizione anche degli attori principali con l'aggiunta, tra le prime file di Nambawan che scegliendo una ottima opzione di partenza si aggregava a pieno titolo tra i battistrada.
Nel raggruppamento Crociera la prima regata è stata condotta da Felgiva seguita da Mirage ed H2O, in classifica questi ultimi hanno pagato il loro compenso. Nella seconda regata ancora in testa Felgiva tallonata da H2O e Breeze. Nel raggruppamento Vele Bianche si sono alternati al comando TIp Tap Secondo Tempo e Akela che si sono imposti rispettivamente nella prima e seconda prova.
Il sole e la contentezza di poter regatare con vento e mare giusti hanno riscaldato animi e corpi (infreddoliti) ed alla fine qualche ritiro ma grande soddisfazione generale. Dopo il rientro in porto riassetto delle barche, solite chiacchiere e tutti a vedere le classifiche con evidenziati i premiati overall dei vari raggruppamenti che hanno conquistato il Trofeo Luigi Capozzi in memoria dell'ex presidente CVF e Capo Pilota del Porto di Fiumicino. I vincitori sono stati:
1° Raggruppamento Regata ORC NON MOLLARE MAI di PAOLO FABRIZI
2° raggruppamento Regata ORC TIMBACTU di SERGIO CALABRESE
Raggruppamento Crociera ORC PEPE di BOZZUFFI PIER MARIO
1° Raggruppamento Regata IRC SLY FOX DI PINO RASELLI
2° raggruppamento Regata IRC TIMBACTU di SERGIO CALABRESE
1° Raggruppamento Crociera IRC TEVERE REMO FELGIVA di CARLO DI CARLO
2° Raggruppamento Crociera IRC LYSITHEA di ROBERTO BOCCI
Raggruppamento Vele Bianche TIP TAP SECONDO TEMPO di PETTIROSSI/DE ROSA
Classifiche e tracciamenti

(CV Fiumicino)

Data articolo:
News da assovela.it
INTERVISTA CON FRANCESCO ETTORRE, PRESIDENTE FIV

Su l'Uomo e il Mare del 10 gennaio u.s. Giulio Guazzini ha intervistato Francesco Ettorre.
Video

(L'Uomo e il Mare - RAI SPORT)

Data articolo:
News da assovela.it
SEATEC E COMPOTEC ED IL VENTAGLIO DI COLLABORAZIONI

Carrara, 14 gennaio 2019

IMM CarraraFiere, ideatore ed organizzatore di Seatec, la mostra della tecnologia, della componentistica, del design e della subfornitura applicate alla nautica da diporto, unico evento dedicato al settore in Italia e nel sud Europa in parallelo a Compotec "Hi-tech Composites Solutions", unico evento italiano dedicato all'industria dei materiali compositi ed alle loro molteplici applicazioni, ha stipulato un ampio ventaglio di collaborazioni con le principali associazioni ed organizzazioni di categoria dei rispettivi settori, per incrementare le relazioni tra clienti e fornitori, tra istituzioni culturali ed industria, proponendosi anche come coordinatore delle relazioni tra le associazioni. Ucina, Nautica Italiana, CNA, Rina, Assocompositi, Politecnico di Milano, Politecnico di Torino, Autorità portuali di Genova, La Spezia e Livorno, Assitermina, Assologistica, Fercargo, Confetra, RFI, Autostrade per l'Italia, Unione Italiana Interporti, Fincantieri, sono i principali enti, società ed istituzioni che parteciperanno in ruoli diversi ed integrati alla 17esima edizione di Seatec ed alla 11esima edizione di Compotec, attraverso convegni, workshop e seminari che faranno il punto su una ampia e diversificata gamma di tematiche connesse all'economia del mare e dei porti, all'economia circolare e del riciclo, alla conservazione dell'ambiente, alla ricerca sui materiali più innovativi, ma anche sul sistema portuale turistico e sulla situazione del refit nautico nel Mediterraneo.

Con l'edizione 2019 di Seatec e Compotec, IMM CarraraFiere riconferma l'attività di Seatec-Compotec Academy un'offerta formativa rivolta anche ai professionisti che necessitino di CFP, Crediti Formativi Professionali per ottemperare alle richieste dei rispettivi ordini professionali, sia Ingegneri, che Architetti.

Seatec e Compotec operano nell'ambito della filiera nautica e dei materiali compositi come fornitori di conoscenza, luoghi dell'incontro professionale tra domanda ed offerta per i professionisti dei rispettivi settori e sin dai loro esordi propongono una convegnistica ricca di contenuti di alto profilo tecnico che affrontano temi relativi alle nuove dinamiche del mercato della nautica e dei compositi.

Seatec-CompotecAcademy è un campus dedicato all'aggiornamento professionale del settore, una struttura qualificata in grado di organizzare corsi, seminari, conferenze tematiche, tavole rotonde, convegni incentrati sulla formazione professionale in ambito nautico e navale e dei materiali compositi, che proseguano idealmente i percorsi già istituzionalizzati dalle Università che hanno dipartimenti e scuole attinenti all'ingegneria navale e nautica, l'architettura navale ed i numerosi campi di applicazione dei compositi come Genova, Trieste, Napoli e La Spezia.

Oltre all'obbligo di formazione continua, comunque, l'attività formativa di Seatec-Compotec Academy riveste un valore concreto ed attuale in termini di approfondimento, aggiornamento professionale, apprendimento scientifico, miglioramento del proprio bagaglio professionale, per tutti coloro che si dedicano al settore cui tali iniziative sono dedicate, ed al contempo assolve al ruolo di connessione tra la cultura tecnica ed il mondo della produzione e la filiera dei fornitori dei vari settori.

Con il convegno "Nuove frontiere per la riduzione delle emissioni", l'ingegnere Enrico Ursomando, responsabile di Rina Academy, esaminerà tutte le soluzioni attualmente allo studio per abbattere le emissioni dei grandi motori: batterie, lavaggio fumi, combustibili alternativi, GNL (gas naturale liquefatto), motori a celle a combustibili, mentre Fincantieri presenterà lo studio compiuto insieme a Cetena per una nave ad emissioni totalmente zero, un progetto che verrà sviluppato nei prossimi anni.
A cura dell'ingegnere Maurizio Archetti, di Ecospray verrà esaminato in dettaglio il problema della limitazione e controllo delle emissioni dei grandi motori marini con soluzioni proposte dalla stessa Ecospray e soluzioni applicate dal cantiere Tankoa a cura dell'architetto Andrea Parodi, e nello yachting di produzione a cura degli ingegneri Michelangelo Casadei del Ferretti Group, Paolo Bertetti, di Sanlorenzo, Giorgio Gallo del Rina e Stefano Pagani di Ucina.
Le soluzioni non sono dietro l'angolo e richiederanno notevoli investimenti da parte dei cantieri, ma anche dei produttori di motori come Volvo, Man, Mtu e Caterpillar che potranno presentare le loro soluzioni studiate in-house.

Il tema della filiera logistico/portuale con il ruolo della portualità nel Tirreno centro-settentrionale per l'economia italiana ed europea e l'analisi delle specializzazioni dei porti del medio ed alto Tirreno aprirà la convegnistica delle edizioni 2019 di Seatec e Compotec completato dall'analisi dell'intermodalità e della logistica retroportuale nel sistema di trasporti del medio e alto Tirreno.

Altri due temi di scottante attualità sono l'analisi dell'economia circolare e del relativo riciclo dei materiali, strettamente connesso allo smaltimento delle imbarcazioni non più usabili.

Nel quadro dell'analisi del sistema portuale turistico verrà analizzato il problema della burocrazia che frena l'evoluzione dei marina. Il recente caso della tempesta in Liguria dei danni che ha causato sarà un argomento portante dell'analisi. A questo convegno parteciperà anche l'assessore al Demanio ed al Turismo della regione Toscana Stefano Ciuoffo.

Info e aggiornamenti su http://sea-tec.it - http://compotec.it


Data articolo:
News da assovela.it
PANERAI OFFICIAL SPONSOR SU LUNA ROSSA

14 gennaio - Dalle vele d'epoca all'America's Cup: Panerai sale sulla Luna: una nuova storia italiana legata al mare, all'eccellenza ed all'innovazione con la partnership tra la casa di orologeria ed il team italiano Challenger of Record della 36ª America's Cup. Prevista una serie di nuovi orologi hi-tech ispirati alla competizione.
Leggi tutto

(Saily)


Data articolo:
News da assovela.it
WEST LIGURIA: INVERNO IN REGATA

14 gennaio - È iniziata sabato 12 gennaio la terza tappa del trentacinquesimo Campionato Invernale West Liguria, ovvero l' "Inverno in regata", organizzato dallo Yacht Club Sanremo, sempre supportato dal Comune di Sanremo.
Uno strepitoso weekend caratterizzato da un sole splendente ed un vento da ovest - sud ovest sugli 8/15 nodi ha permesso lo svolgimento di due bellissime regate a bastone.
Accesa sin da subito è stata la lotta per la classifica assoluta Overall, con l'affermazione di SARCHIAPONE FUORISERIE, di Gianluigi Dubbini (CV Toscolano Maderno). Secondo posto per ANGE TRASPARENT II, di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e terzo posto per FARRFALLINA, di Davide Noli (Yacht Club Sanremo).
In Orc A vittoria di ANGE TRASPARENT II su AURORA, di Paolo Bonomo e Bruno Roberto (Yacht Club Sanremo) e su CHEYENNE, di Tommaso Oriani Duchene De Vere (Yacht Club Chiavari).
In Orc B a raggiungere la vetta del podio è stata SARCHIAPONE FUORISERIE seguito da FARRFALLINA e da IL PINGONE DI MARE III, di Federico Stoppani (Yacht Club Sanremo).
In classe Irc si aggiudica il primo posto SARCHIAPONE, seguita da FARRFALLINA e da ANGE TRASPARENT II.
Nella classe Racing Club, vittoria di OBI WAN di Elisa Minio (Yacht Club Sanremo), secondo posto per X-ELOR, di Alessio Marziano (Yacht club Sanremo) e terzo posto per EMOTION, di Franco Gaiani (Yacht Club Sanremo).
Il prossimo appuntamento con l'Inverno in regata è il 26/27 gennaio, ultimo week della terza tappa del Campionato Invernale West Liguria.
Classifiche

Foto su facebook I Zona FIV
(YC Sanremo)

Data articolo:
News da assovela.it
OPTIMIST: IL CLUB DEL MARE AL MEETING DI SANREMO

11 gennaio - Buoni i risultati per le atlete della squadra agonistica di Optimist del Club del Mare di Diano Marina al 34° Meeting Internazionale del Mediterraneo che si è svolto dal 28 al 30 dicembre a Sanremo.
Uno splendido sole invernale ed una brezza sostenuta hanno accompagnato i piccoli regatanti nei tre giorni di regate durante i quali sono state disputate 8 prove dagli Juniores, al termine delle quali Ilaria Negri si è piazzata in 14ª posizione, mentre Marta Iannolo si è aggiudicata la 28ª piazza, nonostante una grave indisposizione le abbia impedito di prendere parte alle regate della prima giornata.
Un plauso particolare va alla più giovane atleta del gruppo, Carlotta Traverso, che, tra i Cadetti, si è aggiudicata il 9° posto, con degli ottimi parziali (tra cui un 4° piazzamento). Un risultato particolarmente importante per la giovane Carlotta che da quest'anno passerà anche lei, come le sue compagne di squadra, alla categoria degli Juniores.
Così il presidente del Club de Mare, Attilio Norzi: "Le nostre giovani atlete della classe Optimist stanno crescendo dal punto di vista umano ed agonistico.
Sono molto contento dei loro risultati che sono in continuo miglioramento. Il Club del Mare ha attivato di recente per l'Optimist anche un nuovo gruppo di giovanissimi ben motivati ed entusiasti che tra non molto andranno ad arricchire la squadra agonistica; questo è un importante segnale per il nostro circolo che vede crescere le adesioni non solo ai corsi di vela estivi ma anche a quelli invernali, preagonistici ed agonistici".
Prossimo appuntamento per la squadra rosa del Club del Mare al Winter Contest di Genova che si terrà a febbraio.
(Erica Marzio)

Data articolo:
News da assovela.it
CONCLUSO IN AUSTRALIA IL MONDIALE DRAGONE

10 gennaio - Bronzo per Diego Negri su "Fever" al Campionato del mondo della classe Dragone che si è svolto dal 4 al 9 gennaio nelle acque australiane di Fremantle presso Perth. Questo famoso campo di regata, che aveva visto sfidarsi gli equipaggi di Coppa America nella memorabile edizione del 1987, non ha deluso le aspettative, grazie a condizioni piuttosto stabili per tutto il Campionato, con una brezza sostenuta e giornate in cui l'anemometro ha toccato i 25 nodi.
Bella performance quella della barca inglese Fever, GBR 819, con un equipaggio composto, oltre che da Diego Negri (Yacht Club Sanremo) nel ruolo di tattico, dall'armatore Klaus Diederichs (Compagnia della Vela - Venezia) e dal trimmer Jamie Lea. La conquista di questa medaglia di bronzo è stata il frutto di una serie di risultati molto costanti con dei parziali che non sono mai andati al di sotto del settimo piazzamento, l'equipaggio è stato in corsa fino all'ultimo bordo arrivando a questo importante traguardo in una classe che vede cimentarsi campioni del calibro di Beadsworth, Schuemann ed Hendriksen.
Per il velista ligure questo bronzo mondiale segue di sole tre settimane il grandissimo risultato raggiunto nelle finali della Star Sailors League di Nassau, a conferma dell'ottimo stato di forma e della maturità agonistica raggiunta da questo atleta che gli permettono di esprimersi a livelli assoluti in questo sport, tanto affascinante quanto complicato.
La medaglia d'oro è andata all'equipaggio turco con al timone Andy Beadsworth (1° al Mondiale 2017 a Cascais e 3° alla Gold Cup 2018 ad Helsinki) ed il secondo piazzamento alla Gran Bretagna con l'imbarcazione timonata da Grant Gordon.
La classe Dragone è uno dei monotipi più diffusi al mondo, con una lunga storia che celebrerà proprio quest'anno il suo 90° anniversario con una regata che vedrà 200 barche schierarsi sulla linea di partenza nelle acque di Sanremo, dando vita ad un evento memorabile.
Così Diego Negri: "Si tratta di un risultato di grandissimo livello, in un campo di regata comunque complesso, dove il nostro equipaggio se l'è giocata fino all'ultimo giorno. La conquista della medaglia di bronzo in questo campionato del mondo della classe Dragone è un traguardo importante, un bell'inizio di stagione che segue quanto fatto fino ad oggi, con il bronzo di Nassau in dicembre alla finale della Star Sailors League, ed è un buon auspicio per l'Europeo che si svolgerà a maggio a Riva del Garda e per il Campionato del mondo della classe Star che si terrà a giugno".
Una continua conferma ai massimi livelli per Diego Negri che così comincia la sua stagione di quest'anno.
(Erica Marzio)

. Fascino irresistibile, la passione di Diego per le vecchie chiglie
12 gennaio - Mondiale Dragoni a Fremantle in Australia: 34 iscritti e parata di campioni. Terzo posto per Diego Negri, a bordo con Klaus Diederichs, socio della Compagnia della Vela Venezia, su Fever.
Dopo la Star e gli ottimi risultati confermati nel circuito Star Sailors League, Diego Negri conferma la passione per le vecchie barche olimpiche a chiglia, vola in Australia ed aiuta il socio del club veneziano a conquistare il terzo gradino del podio al Mondiale Dragoni. Mica male: trentaquattro equipaggi iscritti, spettacolari condizioni meteomarine e la presenza di tanti campioni, il tutto in una location velica stellare come Fremantle in Australia, in cinque intense giornate di regate.
Vittoria finale per l'equipaggio turco Provezza Dragon, con l'inglese Andy Beadsworth al timone.
Al secondo posto l'inglese Grant Gordon su Louise Racing, mentre sul terzo gradino del podio sale l'equipaggio di Fever. A bordo il timoniere ed armatore Klaus Diederichs, socio della Compagnia della Vela, con l'italiano Diego Negri alla tattica e l'inglese Jamie Lea a prua.
La classifica registra il quarto posto dell'australiano Peter Gilmour, veterano dell' America's Cup e 4 volte campione del mondo di match race. Nono posto per l'equipaggio tedesco di Sabine V con a bordo, nel ruolo di tattico, un altro grande campione della vela mondiale l'olimpionico Jochen Schuemann (tre medaglie d'oro ed una d'argento nelle classi Finn e Soling in altrettante edizioni delle Olimpiadi).
Grande soddisfazione dunque per Klaus Diederichs, già campione del mondo della classe Dragoni nel 2013 a Weymouth (UK) e per il suo equipaggio che si confermano tra i migliori in una classe estremamente competitiva. Il presidente della Compagnia della Vela Pier Vettor Grimani ha commentato con soddisfazione il risultato di prestigio con il quale si apre il 2019, sottolineando che il Club si sta già preparando a festeggiare il suo campione e tutto equipaggio di Fever al loro ritorno dalla trasferta australiana.
Vedi 3 video e leggi tutto

(Saily.it)

Data articolo:
News da assovela.it
XXIX INVERNALE DEL PONENTE: NO WIND NO RACE

La scorta di tramontana settimanale si è tutta esaurita fra mercoledì e giovedì lasciando a bocca asciutta le quasi 50 imbarcazioni che sabato e domenica mattina hanno preso il mare dal Marina di Varazze per proseguire la sfida iniziata a novembre con la 44Autumn. Il sabato la buona volontà del Comitato di Regata non è nemmeno bastata a provare una partenza, dato che la tramontana mattutina ha lasciato il posto a una calma piatta, con vento sempre sotto i limiti previsti e per di più a macchie. D'altro canto le previsioni del mattino non davano adito a molte speranze.

La domenica i modelli erano assai contrastanti per le prime ore del giorno, quindi davano vento da mezzogiorno con intensità debole, massimo 5-6 nodi. Prima di uscire in mare si ipotizzava la possibilità di una costiera, ma dopo un paio d'ore di attesa la brezza che sembrava entrare faceva optare per il percorso a bastone. Ammainata l'Intelligenza gli equipaggi si apprestavano ad iniziare le procedure di partenza. Ma la speranza durava poco: anziché stabilizzarsi la brezza calava vistosamente, e anziché il segnale dei 5 minuti compariva sulla barca giuria l'Intelligenza su Alfa, che rimandava a terra gli equipaggi.

Appuntamento al prossimo fine settimana, nella speranza non solo di portare a termine le prove previste ma anche di recuperare quelle annullate questa settimana. Eolo permettendo . . .

Ufficio Stampa
Varazze Club Nautico
www.varazzeclubnautico.it

Data articolo:
News da assovela.it
WINDSURF: I CAMPIONI 2018

È ancora Dario Mocchi ad aggiudicarsi il titolo di campione Overall della stagione 2018 appena conclusasi. L'atleta categoria Master della sezione di Varese della Lega Navale Italiana ha preceduto in classifica, per il podio, i due giovani fratelli categoria Youth Jacopo Renna ITA-87 e Riccardo Renna ITA-225, entrambi del Circolo Surf Torbole. Prima tra le donne è Bruna Ferracane ITA-712 del Circolo Velico Marsala. L'atleta siciliana categoria Senior, che quest'anno ha vinto il titolo italiano Slalom donne, in classifica generale è giunta tredicesima. La classifica Overall premia gli atleti che hanno partecipato almeno ad una delle competizioni del circuito nazionale AICW, attribuendo a ciascuno diversi punteggi sulla base delle gare a cui hanno partecipato, ai piazzamenti raggiunti ed ai coefficienti di difficoltà attribuiti ad ogni evento.

Dario Mocchi
Secondo titolo consecutivo in bacheca, sei lo stakanovista dell'AICW

"Non ci avevo mai pensato, ma penso proprio tu abbia utilizzato il termine più corretto per definirmi. Credo di essere l'atleta col maggior numero di regate in Italia degli ultimi anni ed appena scendo dalla tavola penso al presente e futuro dell' AICW. Stakanovista è la parola perfetta, grazie per avermelo fatto notare. Dopo la doppietta di Giorgio Giorgi 2012-13 e la tripletta di Andrea Ferin 2014-15-16, anch'io ho conquistato due titoli Overall, mi sembra la storia si ripeta ed è un aneddoto interessante. Posso dire di avere qualcosa in comune con questi due grandi personaggi del mondo del windsurf che non sono i titoli, bensì la grinta di voler entrare in competizione nel maggior numero di discipline possibili. Molti regatanti sono mono-disciplina, alcuni ne fanno due o tre, ma entrano in regata solo per una di queste, è un peccato. L'unico motivo per cui sono riuscito a vincere il titolo è che ho l'obiettivo di divertirmi il più possibile sui campi di regata per stare al fianco di tanti amici, conoscerne di nuovi e migliorare nello sport più bello del mondo che vorrei fosse praticato agonisticamente su ogni specchio d'acqua, quindi da aprile a settembre ho una regata ogni due settimane. I campionati Formula sono quelli che preferisco, servono tattica e strategia ben superiori allo Slalom e per me è pura adrenalina. Poi appena è possibile, via con lo Slalom!"

Che tipo di stagione è stata il 2018 per il windsurf italiano secondo te...
"È una domanda complicata che va vista da un punto di vista globale (ossia di tutti gli sport a livello nazionale) ed uno interno all'Associazione. Per quanto riguarda la visione globale dello sport, posso dire che ho praticato oltre una ventina di sport/passioni nella mia vita e quasi tutti soffrono di un trend negativo, quindi mi verrebbe da dire che chi ha il potere decisionale (in primis CONI e Governo) non riesce a governare il presente ed il futuro dello sport in Italia. Quando poi parlo con regatanti ed amici di altre nazioni (che praticano anche altri sport), allora ne ho solo conferma. Vedo quindi il windsurf italiano in una fase negativa che riflette quella nazionale, quindi il quadro non è strettamente negativo. Poi c'è il punto di vista interno all'Associazione dove per fortuna esistono 3 componenti che mi fanno ben sperare per il futuro. La prima componente è il Consiglio Direttivo che cerca di mettere in pratica strategie per la crescita ed il futuro del nostro sport; la seconda è il preziosissimo aiuto delle aziende del pool (in primis RRD che ha contribuito tra l'altro al lancio del progetto giovanile); la terza è il lavoro eccellente che alcune scuole di windsurf fanno per portare nuovi regatanti (CST, Circolo 3 Ponti, WindAction Team etc.). Sono tutti tasselli fondamentali e riuscire a lavorare tutti insieme nella stessa direzione non è facile, ma posso dire che l'impegno è davvero elevato da parte di tutti".

Che tipo di stagione è stata il 2018 in particolare per il Formula, del quale sei responsabile di settore per l'AICW? Per il 2019 cosa ti aspetti e come avete preparato il calendario?
"Il Formula, la regata per eccellenza, è un peccato che siamo rimasti in meno di 40 regatanti attivi in Italia e col maggior numero di iscritti ad una singola regata di 20. Speravo il WGS, il mondiale di Santa Croce e l'attività dei delegati portassero nuovi regatanti. Ciò nonostante il 2018 ha visto alcuni successi, come la flotta laziale cresciuta grazie al delegato Volpini, ed infatti a Vindicio verrà disputato il campionato nazionale 2019. Dal 2018 abbiamo introdotto il Foil, ma solamente 3 regatanti si sono presentati, ciò nonostante in futuro credo il numero di regatanti Foil aumenterà e siccome da un punto di vista internazionale è evidente che il Foil è perfetto per le regate di flotta, tra pochi anni credo vedremo queste due discipline regatare in contemporanea, esattamente come avviene nelle altre nazioni. Non credo il Foil sostituirà il Formula nel breve, tuttavia credo che le nuove generazioni saranno più attirate dal Foil e quindi è possibile il Formula vedrà nel medio/lungo termine uno zoccolo duro, ma in un piccolo numero. Forse il più grande rammarico 2018 è aver disputato il campionato nazionale in Sardegna dove di Formulari non ne esistono. Per il 2019 abbiamo un calendario su 4 tappe che mi piace tantissimo. A maggio a Porto Corsini (Ravenna) dove saremo affiancati da Techno293 e Windsurfer per una festa incentrata sul windsurf e dove ai giovani ragazzi mostreremo le nostre armi camberate e le pinne da 70cm; ancora a maggio Torre Annunziata (Napoli) vedrà al nostro fianco i Techno293; a luglio Domaso (Como) anche qui in compagnia dei Techno293 ed a settembre Vindicio (Formia) valevole anche come Campionato Italiano di specialità su 4 giorni. Insomma, come per il 2018 sarà un campionato davvero avvincente e che ha richiesto enormi sforzi, e di questo devo ringraziare come sempre delegati, Presidenti dei circoli e Consiglio Direttivo AICW. L'AICW è una grande famiglia e farne parte è uno dei più bei regali che la vita abbia da offrirci".

Bruna Ferracane
Nel 2018, campionessa italiana slalom, vittoria dell'Italian slalom tour e la soddisfazione di arrivare prima tra le donne nella classifica Overall. Una stagione da incorniciare...

"Ciao a tutti. Sì, è stata una bella stagione. Sono soddisfatta di come ho affrontato le varie regate nonostante le condizioni meteorologiche molto impegnative. Avrei voluto partecipare a più tappe, magari anche internazionali, non tanto per il risultato ma per migliorare e fare un po' di esperienza".

Programmi e obiettivi per il 2019
"Intanto avrei in programma di andare ad allenarmi per qualche settimana a Tenerife insieme agli altri ragazzi. Ma devo ancora decidere quale sarà la mia nuova attrezzatura per il 2019 (forse sono un po' in ritardo) ed il periodo degli allenamenti, perché essendo da sola a partire dalla Sicilia, come ben sapete, i collegamenti non sono dei migliori oltre che non molto economici (soprattutto per viaggiare con l'attrezzatura). Per il resto, mi piacerebbe partecipare a più tappe possibili in Italia e fuori anche per cercare nuovi stimoli. Devo solamente fare coincidere il mio studio, lavoro ed allenamento".

Windsurf donne. Come lo vedi il movimento in Italia e cosa si può fare di più
"Io nel mio piccolo sto cercando di far crescere il movimento nella mia zona attraverso i progetti scuola-vela. Purtroppo sono poche le bambine che riescono ad interessarsi al windsurf, perché a volte è visto come uno sport più per ragazzi che per ragazze, ma con la mia presenza femminile spero di riuscire a farle appassionare. Sicuramente a livello nazionale il numero delle ragazze è notevole tra techno 293 ed RSX e sto notando che anche nello slalom giovanile si sta movimentando qualcosa (per quanto riguarda i numeri delle ragazze). Comunque sia bisogna fare molta pubblicità già a partire dalle scuole elementari cercando di svolgere più progetti possibili con lezioni sia teoriche che pratiche coinvolgendo bambini di tutte le età".

Ufficio Stampa - Leonardo Colapietro
AICW Associazione Italiana Classi Windsurf (FIV)
www.aicw.it


Data articolo:
News da assovela.it
ESENZIONE DA BOLLO ANCHE PER ASD E SSD

Con l'approvazione della Legge di Bilancio 2019 il Governo ha esteso anche alle ASD ed alle SSD l'esonero dal pagamento del bollo, già in vigore per le Federazioni sportive nazionali. L'articolo 646 della legge 30 dicembre 2018, n. 145, ha modificato l'art. 27 bis della tabella di cui all'allegato B annesso al decreto del presidente della repubblica 26/10/1972 n. 642 estendendo anche alle "associazioni e società sportive dilettantistiche senza fini di lucro riconosciute dal Coni" l'esenzione da bollo. Pertanto dal primo gennaio di quest'anno gli atti, documenti, istanze, contratti nonché copie anche se dichiarate conformi, estratti, certificazioni, dichiarazioni ed attestazioni poste in essere o richieste da dette associazioni e società sportive saranno esenti da bollo.
(FIV)

Data articolo:


Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato

Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato

Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato



Tutte le notizie di tutti gli sport escluso il calcio

News generaliste che accomunano sport diversi

News sport da gazzetta.it News C.O.N.I. News video da gazzetta.it RAI SPORT in diretta

Atletica leggera

News Atletica da FIDAL News Atletica da atleticanotizie.myblog.it News Atletica da tuttopordenone.com News Atletica leggera gazzetta.it

Sport delle due ruote: ciclimo e motociclismo

Ciclismo da Federciclismo Ciclismo su strada da Federciclismo Mountainbike da Federciclismo Ciclismo su pista da Federciclismo News Motociclismo gazzetta.it News Motociclismo da moto.it

news nuoto, tuffi e pallanuoto

News risultati da Federnuoto News da Federnuoto Nuoto sincronizzato da Federnuoto Tuffi da Federnuoto pallanuoto da Federnuoto News fondo da Federnuoto Tutti i record di nuoto da Federnuoto News Nuoto gazzetta.it

news basket

News basket da basketissimo.com Nazionale basket da basketissimo.com Le altre nazionali di basket da basketissimo.com Basket Champions FIBA da basketissimo.com News basket serie A da basketissimo.com News basket Serie A2 da besketissimo.com

news volley

News volley da volleyball.it Campionati volley da volleyball.it Coppe europee volley da volleyball.it Serie A donne volley da volleyball.it News Volley gazzetta.it Recensioni action figures

news automobilismo, motori

News Formula Uno gazzetta.it News Automobilismo gazzetta.it News Passione Motori gazzetta.it News Auto e Motori repubblica.it

news tennis

News Tennis supertennis.tv News da internazionibnlditalia.it

Lotta, judo, karate, arti marziali

News da FIJLKAM News judo da FIJLKAM News karate da FIJLKAM News lotta da FIJLKAM News arti marziali da FIJLKAM Recensioni action figures

news ginnatica e vela

News ginnasticaartistica
italiana.it
News Federginnastica News da Federvela News vela da assovela.it

news dalle federazioni

News da Federcanoa News da Federcanottaggio News Feder Triathlon News Federclimb News Federdanza News Federtennis da tavolo News da FIBS News Feder Badminton News Federpesistica News Taekwondo News equitazione da FISE News da FIDS Sicilia Pentathlon moderno da FIPM News Handball da FIGH News da Federscherma

news altri sport

Per gli amanti delle action figures News Sport invernali gazzetta.it News Rugby gazzetta.it News Golf gazzetta.it Recensioni action figures