NEWS - Tutti gli sport(no calcio) - NEWS - Tutti gli sport(no calcio)

figure
action figure
statue
resolution shop.it tante
offerte
Statuine
collezione
Bandai
Banpresto
Good Smile
Diamond S.
Hot Toys
Squarenix
pronta consegna in pre-order
Furyu
DC Comics
Ubisoft
Kotobukiya
Funko
Mezco,Neca
Game of Thrones
McFarlane resolution

News da assovela.it

#vela #assovela

News da assovela.it
MALCESINE: CONCLUSO L'EUROPEO WASZP

21 luglio - Si è concluso sabato 20 luglio alla Fraglia Vela Malcesine il secondo Campionato Europeo della classe Waszp, con presenti 100 Waszp provenienti da tutt'Europa e dall'Oceania (Australia e Nuova Zelanda).
Il campionato si è diviso in due giorni di qualifiche, seguite da due giorni di finali, con 10 prove in totale portate a termine. Lo spagnolo Costa Estriarte Joan con un'ottima costanza (1-2-1-(7)-2-2-3-4-4-(11)) conquista il titolo di Campione Europeo Waszp 2019. Sul podio anche Hunter Rory e Hogheim Alexandeer Dahl.
Album fotografico
(diritti di utilizzo editoriali) - Classifiche
(Fraglia Vela Malcesine)

Data articolo:
News da assovela.it
GIAPPONE: MONDIALE LASER RADIAL FEMMINILE - DAY 3

21 luglio - Il 2019 ILCA Laser Radial Women's World Championship è cominciato con una partecipazione di tutte le atlete più forti del mondo: 111 iscritti (a fronte di un numero chiuso di 120) in rappresentanza di 49 bandiere diverse. L'importanza di questo Campionato è dato dalla possibilità di staccare il ticket per le Olimpiadi di Tokyo 2020, qualificazione che l'Italia ha già conquistato lo scorso anno con Carolina Albano ad Aahrus in occasione del Mondiale 2018.
La squadra italiana, guidata dal Coach Egon Vigna, vede la partecipazione di Carolina Albano (CV Muggia) - Joyce Floridia (SV Guardia di Finanza), Francesca Frazza (FV Peschiera) e Silvia Zennaro (SV Guardia di Finanza) è scesa in acqua questa mattina per le 3 prove previste.
"Condizioni davvero impegnative - ha commentato al rientro Egon Vigna - soprattutto per le variazioni di intensità del vento, che saltava frequentemente da 15 a 5 nodi. Il tutto, unito alla corrente piuttosto sostenuta, ha reso le regate di oggi davvero difficili."
Al rientro a terra, la classifica generale dopo 5 prove vede comunque 3 su 4 atlete italiane che si qualificano in Gold Fleet. Queste le posizioni in dettaglio:
Joyce Floridia si piazza in 15ma posizione (6,15,21 i suoi parziali di oggi). Silvia Zennaro con 26,14,17 chiude la giornata in 21ma, Carolina Albano è 31ma (13,26,11) e un po' più distaccata Francesca Frazza (37,29,32) che entra in Silver Fleet dalla 63ma posizione generale.
Le regate proseguono dunque domani, con le flotte divise in Gold e Silver.
Sito web

Foto su facebook I Zona FIV
(FIV)

Data articolo:
News da assovela.it
CONCLUSA AD ANZIO LA FINN SILVER CUP

20 luglio - Con l'ultima prova di oggi si è concluso ad Anzio il Campionato Mondiale Finn Under 23.
Il vincitore del Mondiale Under 23 della classe Finn è il finlandese Oskari Muhonen, medaglia d'argento per lo spagnolo Joan Cardona e medaglia di bronzo allo svizzero Nils Theuninck.
Rammarico per Federico Colaninno (YC Gaeta) che chiude in quarta posizione dopo un mondiale regatato sempre nelle prime posizioni e che ieri, ad una sola prova dal termine, lo vedeva occupare il secondo posto.
Paolo Freddi (LNI Ancona) chiude in 17esima posizione e secondo tra gli Under 19, Roberto Rinaldi (CDV Roma) in 18esima e terzo tra gli Under 19 e Matteo Guglielmo (CDV Roma) al 28esimo posto.
La Finn Silver Cup 2020 si svolgerà in Polonia a Gdynia nelle ultime settimane di agosto.
Sito web

(FIV)

Data articolo:
News da assovela.it
ISOLE DI NOTTE AL RALLENTATORE

21 luglio - Partecipata partenza al via della "Trofeo Isole di Notte 2019" classica manifestazione organizzata dal Savona Yacht Club in occasione del plenilunio di luglio. 16 le imbarcazioni presenti al via nei pressi dell'AMP di Bergeggi, hanno dato buon spettacolo nelle acque prospicienti la spiaggia della cittadina ligure.
Combattutissima la partenza della classe ORC alle 13 ha costretto il Comitato di regata a ripetere le procedure di partenza nonostante l'aria leggera presente ha trovato le imbarcazioni già oltre la linea al primo tentativo. Più rilassata invece la partenza dei "Libera" nonostante la presenza di barche agguerrite come "Stupeficium" (e la sempre presente a questa manifestazione "Fylla").
L'assenza di vento nelle Acque antistanti l'albenganese ha obbligato il CdR ad interrompere la regata al Passaggio dell'Isola della Gallinara alle 22. Nonostante l'interruzione solo 5 imbarcazioni sono riuscite a tagliare il traguardo del traverso fra i porticcioli di Alassio e la Gallinara. La vittoria è stata aggiudicata da "Robi & 14" di Schieroni che con il suo equipaggio si aggiudica anche quest'anno il Trofeo Isole di Notte percorrendo le diciotto miglia del percorso rimanenti in poco più di tre ore. Ci vorrà più di un ora per vedere tagliare il traguardo a "Stupeficium" di Burello seguito a ruota da "Rewind" di Caroli. Ci vorranno altre due ore per vedere passare "Vitamina" di Zelano e "Gromit" di Pellini. L'amaro in bocca resta a Fylla e Seabit2 che hanno dovuto abbandonare a poche centinaia di metri dall'arrivo per mancanza di vento.
La classifica si conclude con:
ORC: 1° ROBY&14 Schieroni; 2° REWIND Caroli; 3° VITAMINA Zelano; 4° GROMIT Pellini
LIBERA: 1° STUPEFICIUM Burello
(A. Albertoni)

Data articolo:
News da assovela.it
VITTORIO MALINGRI SI RACCONTA IN WATER & THE HERO

Milano, 22 luglio 2019. Vittorio Malingri non ha bisogno di presentazioni, è una leggenda della vela. Milanese, navigatore oceanico e progettista, comincia ad andar per mare a soli cinque anni ed è stato il primo italiano a partecipare al Vendée-Globe, il giro del mondo in solitario e senza assistenza. Nel 2017 insieme al figlio Nico ha conquistato il record nella traversata da Dakar a Guadalupe con 11 giorni, 1 ora e 9 minuti. Un viaggio di 5.000 km, spesso in condizioni avverse, a bordo di un catamarano da spiaggia di soli 6 metri privo di cabina. Vittorio ripercorre le tappe più importanti del viaggio dell'eroe che ha vissuto: dal suo rapporto con il mare fin dall'infanzia, gli obiettivi, gli ostacoli, le vittorie. Tutto raccontato da lui stesso nell'ultimo episodio di Water & The Hero, la nuova produzione della piattaforma di podcast gliascoltabili.it.

La puntata, scritta da Giuseppe Paternò Raddusa, può essere ascoltata gratuitamente su gliascoltabili.it a questo link: VittorioMalingri_Water&theHero

Guidati da Riccardo Felici, host del programma, in Water & The Hero gli ospiti hanno la possibilità di analizzare il loro legame con l'acqua, rievocando i momenti più intensi del proprio percorso ed aprendosi anche a parentesi più leggere, di puro intrattenimento.

La serie comprende anche Luca Colombo, il pilota milanese che con una moto da cross ha stabilito il 6 luglio scorso il nuovo record mondiale di velocità sull'acqua sul lago di Como, Francesco Favettini, istruttore F.I.V. di windsurf e fondatore di Corri sull'acqua - Adaptive Windsurf, la didattica innovativa che insegna ai portatori di protesi agli arti inferiori a cavalcare in libertà e sicurezza le onde, il campione italiano di SUP Martino Rogai, Fabio Annigoni di K38 Italia che con le sue Aquabike da salvamento forma soccorritori in grado di intervenire anche in condizioni di mare agitato e la biologa marina Alessandra Giannascoli, che racconta il suo lavoro sulla barriera corallina in Australia.

Il progetto Water & The Hero non poteva che essere co-prodotto da Gli Ascoltabili, la piattaforma di podcast di alto livello qualitativo lanciata lo scorso ottobre ed ideata dagli autori di Destini Incrociati, il format di narrazione che ha vinto il premio Ennio Flaiano come migliore programma culturale. Water & The Hero è realizzato grazie al supporto di Kingii, il più piccolo dispositivo di galleggiamento al mondo.


Data articolo:
News da assovela.it
FOLLONICA: INIZIA IL MONDIALE RS FEVA CON 200 EQUIPAGGI

Follonica (GR) - Con la sfilata e la cerimonia d'apertura nel centro di Follonica si sono ufficialmente aperti domenica sera i Campionati Mondiali del doppio giovanile RS Feva. Mondiale record con 200 equipaggi iscritti grazie alla scelta di una località che ha combinato più fattori richiesti dalla classe RS Feva Internazionale, che non sono stati solo tecnici ed organizzativi, ma anche logistici per poter offrire oltre a spazi adeguati per i numerosi iscritti, una località che potesse attirare anche le famiglie dei regatanti, che spesso approfittano della manifestazione per abbinare una vacanza insieme. Ed è così che con l'unione di Lega Navale e Circolo Nautico di Follonica insieme a Circolo Nautico Scarlino è stato possibile non solo avere questo mondiale a Follonica, ma attirare così tanti equipaggi, alcuni dei quali dall'altra parte del globo, come Australia, Nuova Zelanda, Cina, Hong Kong, Giappone. Gran Bretagna la flotta più numerosa, a seguire l'Italia con una cinquantina di equipaggi provenienti da molte regioni, isole comprese. L'Italia ha vinto un mondiale RS FEVA nel 2012 con Gianluca Virgenti e nel 2013 categoria femminile con Andrea Francesca D'Allora: entrambi erano presenti alla cerimonia d'apertura di Follonica, sebbene ora impegnati rispettivamente come velista professionista ed istruttrice del Circolo Vela Gargnano.

Domenica quasi tutti i Team hanno svolto gli ultimi allenamenti per provare il campo di regata per poi prepararsi alla cerimonia di apertura, che ha portato nel centro di Follonica almeno 500 persone, tra regatanti, coach e i tantissimi genitori. Un'atmosfera di festa che ha creato interesse tra i cittadini e un'occasione per vedere una sana gioventù vivere insieme un'esperienza che rimarrà nei ricordi di tutti i presenti. Sul palco a fare gli onori di casa in rappresentanza del Comitato organizzatore il Direttore tecnico della Lega Navale di Follonica Bruno Tamburini ed il Sindaco che ha dato il benvenuto a regatanti e parenti per poi passare la parola al Consigliere FIV Domenico Foschini, che ha portato il saluto della Federazione Italiana Vela. Infine il rappresentante del cantiere RS Jon Partridge, si è dimostrato molto contento di aver riportato il Mondiale in Toscana, regione che evidentemente piace a tutti i velisti stranieri dato che il record di partecipazione risaliva al 2013 con il Mondiale organizzato a Marina di Grosseto, con 177 barche al via.

Da lunedì il vento termico del Golfo di Follonica dovrà fare il suo "dovere" per accontentare la flotta e permettere di disputare un mondiale appassionante anche dal punto di vista tecnico ed agonistico.

Pagina evento
Photo gallery


Data articolo:
News da assovela.it
CONCLUSA L'OPERAZIONE DELPHIS 2019 DI BATTIBALENO

Domenica 21 luglio 2019
Oggi, domenica 21 luglio, si è svolta nel mar Mediterraneo la 23ª edizione dell'Operazione Delphis, la tradizionale mobilitazione di marinai e diportisti, organizzata dall'Associazione Battibaleno, per effettuare un monitoraggio simultaneo della presenza di mammiferi marini.

Iniziano a pervenire le prime osservazioni dei partecipanti, che mostrano un elevato numero di avvistamenti del delfino della specie Stenella coeruleoalba, di gruppi composti da pochi individui.

Positiva la partecipazione e l'impegno dei diportisti e di alcuni centri di ricerca ed associazioni. Oltre 300 imbarcazioni si sono date appuntamento a mezzogiorno nelle acque del Santuario Pelagos (80 imbarcazioni) e lungo le coste del Mediterraneo. Le condizioni meteo marine erano pressoché perfette, ideali per l'osservazione di cetacei.

Dall'imbarcazione dell'Associazione Battibaleno, che ha organizzato e coordinato la manifestazione dal porto turistico di Imperia Porto Maurizio, sono stati osservati numerosi gruppi di stenelle, tutti impegnati in attività di caccia, e pesci luna, per la gioia dell'equipaggio e dei giornalisti a bordo. Segnalazioni di avvistamenti sono arrivati anche dai partecipanti in Sicilia, Calabria, Campania, attivati grazie all'impegno di Assonautica e Lega Navale Italiana, fra i quali spicca la Sez. di Finale Ligure, che ha partecipato con entusiasmo ed ha coinvolto anche il gruppo canoa nell'attività di pulizia del mare.

Infatti, accanto all'attività di avvistamento si è svolta anche quella di raccolta della plastica. Purtroppo per gli equipaggi, che si sono impegnati in questo compito, la "pesca" è stata copiosa e gli oggetti rimossi sono stati centinaia.

"Ormai - afferma il Presidente dell'Associazione Battibaleno, Alberto Marco Gattoni - si può fare un'archeologia della plastica raccolta in mare. Ci sono contenitori di prodotti di aziende che non esistono più da anni e resti di bottiglie di plastica, schegge di polistirolo consumate dal tempo, capsule di caffè, molti oggetti da pesca, molti frammenti di sacchetti di plastica."

L'Associazione Battibaleno invita tutti al prossimo Salone Nautico di Genova per approfondire i risultati delle osservazioni di oggi e ringrazia tutti i partecipanti a cui dà appuntamento alla prossima edizione di Delphis che molto probabilmente impegnerà ancora gli equipaggi nella rimozione della plastica dal mare.

La prima impressione della fotografia dello stato del mare che si sta componendo con i dati delle osservazioni di Delphis è che resta ancora molto lavoro da fare per garantire la protezione dei mammiferi marini dall'inquinamento di ogni sorta. Per questo l'Associazione Battibaleno organizzerà degli incontri con i diportisti, i pescatori e gli appassionati, per continuare a sensibilizzare alla grande sfida della tutela dell'ambiente, già pensando alla prossima edizione dell'Operazione Delphis.

L'Operazione Delphis 2019 è organizzata dall'Associazione Battibaleno, con il patrocinio del Comune di Imperia, della Regione Liguria, della Presidenza Nazionale della Lega Navale Italiana, di Assonautica Italiana, con il sostegno di Go Imperia, Edinet, Vetus, Start Promotion Eventi e del brand etico di cosmetici Lush.


Data articolo:
News da assovela.it
ARKANOÈ SUL PODIO MELGES 24 CORINTHIAN A SCARLINO

Scarlino, 21 luglio 2019 - Nove prove all'attivo, tutte disputate in condizioni di brezza leggerissima, ed un unico leader sin dalla prima regata della serie, che risponde al nome di Maidollis: con una scoreline sempre entro la top-ten, l'equipaggio di Gian Luca Perego si laurea Campione Italiano Melges 24 2019, centrando il terzo successo consecutivo nella stagione.

Il bilancio della quarta frazione del circuito di regate Melges 24 European Sailing Series, valida anche come Campionato Italiano Melges 24, è positivo anche per Arkanoè by Montura di Sergio Caramel: con piazzamenti constanti, sempre entro la prima metà della classifica, ed un prezioso bullet centrato nella seconda regata della serie, il giovanissimo equipaggio chiude la manifestazione all'ottavo posto nella classifica generale, salendo sul terzo gradino del podio Corinthian.

La vittoria, nella divisione riservata a velisti non professionisti, è andata ai pluri-iridati a bordo di Taki 4 di Marco Zammarchi (quarti overall), seguiti sul podio da Seven-Five-Nine di Akos Csolto (quinto overall).

La flotta Melges 24, dopo un break estivo di due mesi, si riunirà a Villasimius, dove tra settembre ed ottobre si disputeranno i Pre-Worlds ed il Campionato del Mondo: si stima saranno presenti oltre cinquanta imbarcazioni, con tutti i top team della Classe che si riuniranno, anche da oltreoceano, per competere in uno dei campi di regata più spettacolari del mondo e stabilire chi succederà ad Altea, che ha conquistato il titolo iridato in Canada nel 2018, nell'albo d'oro dei Campioni del Mondo Melges 24.

Classifica completa di Scarlino a questo link.

Tutti gli aggiornamenti sono disponibili sul sito www.arkanoe.net e sulle relative pagine Facebook ed Instagram.


Data articolo:
News da assovela.it
SCARLINO: CONCLUSO IL MELGES 24 TOUR 2019

Marina di Scarlino, 21 luglio 2019 - Si conclude con nove prove in attivo, il massimo previsto dal bando di regata, la terza frazione del circuito di regate Melges 24 Tour 2019, organizzata dalla Classe Italiana Melges 24 e valida anche come Campionato Italiano Open di questo monotipo che, ad oltre vent'anni dal lancio, continua a confermarsi una delle imbarcazioni più competitive ed avvincenti del panorama velico internazionale.

Sin dal primo giorno di regate a Scarlino, i Campioni Europei in carica a bordo di Maidollis (Fracassoli-Fonda) dettano il proprio ritmo e, con risultati parziali di 1-3-3-2-1-6-2-1-DNC, si aggiudicano la vittoria della tappa con una prova d'anticipo, lasciandosi alle spalle sul podio Melgina di Paolo Brescia, che nel corso del weekend ha sempre gravitato all'interno della top-3, e Bombarda di Andrea Pozzi, medaglia di bronzo ad un solo punto dai secondi classificati.

Per Maidollis, quella di Scarlino rappresenta la terza vittoria consecutiva nella stagione 2019: gli uomini di Gian Luca Perego hanno infatti fino ad oggi messo il sigillo su tutti gli eventi a cui hanno partecipato, dimostrando una costanza e velocità sull'acqua difficilmente attaccabile dagli avversari.

Carlo Fracassoli, timoniere di Maidollis, ha commentato: "Felicissimi di come sia andata questa tappa, anche perché le condizioni di vento leggerissimo che abbiamo trovato qui a Scarlino ci hanno messo a dura prova. Con brezza così leggera, ogni movimento in barca poteva fare la differenza, ma l'equipaggio si è sempre mosso in sincronia, dimostrando nel complesso un buon boat handling. La costanza nei piazzamenti è però ciò che ci ha permesso di fare risultato in vetta alla classifica. Il bello della stagione deve ancora arrivare: per il Mondiale scenderanno in acqua, arrivando anche da oltreoceano, equipaggi molto competitivi, con cui siamo certi si accenderà una bella sfida".

La classifica Corinthian di Scarlino vede trionfare i pluricampioni a bordo di Taki 4 di Marco Zammarchi, che si aggiudicano anche il titolo di Campioni Italiani Corinthian 2019. L'equipaggio di Zammarchi è seguito sul podio dagli Ungheresi di Seven-Five-Nine e da Arkanoè by Montura di Sergio Caramel.

Lasciata la Toscana e dopo la pausa estiva, la flotta Melges 24 si prepara all'evento clou di stagione, il Campionato del Mondo di Villasimius: si scenderà in acqua dal 20 al 22 settembre per i Pre-Worlds, mentre dal 5 al 12 ottobre si regaterà per scoprire chi succederà ad Altea di Andrea Racchelli nell'albo d'oro dei Campioni del Mondo Melges 24.


Data articolo:
News da assovela.it
MELGES 24 EUROPEAN SAILING SERIES: BOMBARDA È 3°

Scarlino, 21 luglio 2019 - Tre eventi disputati finora nella stagione 2019 e tre piazzamenti sul podio: è questo il bilancio positivo con cui l'equipaggio di Bombarda lascia Scarlino, dove oggi ha chiuso la quarta frazione del circuito internazionale di regate Melges 24 European Sailing Series al terzo posto.

Andrea Pozzi ed i suoi uomini hanno dimostrato costanza e solidità nella serie di regate toscane, tutte caratterizzate da vento leggero mai sopra i dieci nodi: con risultati parziali di 5-6-5-9-6-2-(16)-2-6, Bombarda ha chiuso l'evento in terza posizione, staccato di un solo punto da Melgina di Paolo Brescia, medaglia d'argento.

La vittoria è andata, per la terza volta consecutiva in questa stagione, a Maidollis di Gian Luca Perego, che con il tandem Fracassoli-Fonda al timone ed alla tattica, ha dettato il proprio ritmo a tutta la flotta sin dalla prima giornata di regate, mettendo il sigillo sul successo e guadagnando il titolo di Campione Italiano Melges 24 2019 con una prova d'anticipo.

Archiviato l'evento di Scarlino, la flotta Melges 24 si prepara a fare rotta sulla Sardegna, dove dopo due mesi di pausa estiva si preparerà ai Campionati del Mondo con i Pre-Worlds (20-22 settembre) a Villasimius, per poi competere nello stesso campo di regata ad ottobre, dove si incoronerà il Campione del Mondo Melges 24 2019.

A bordo di Bombarda Racing, per la stagione 2019, regatano Andrea Pozzi, Matteo Ivaldi, Stefano Ciampalini, Carlo Zermini e Nicholas Dal Ferro. L'attività del team è coordinata dal coach Giulio Desiderato.


Data articolo:
News da assovela.it
PRESENTATE LE BOE ELETTRICHE PER IL GARDA TRENTINO

Sabato 20 luglio, prima della "Notte Sotto le stelle" con spettacolo pirotecnico, al Circolo Vela Torbole è stata presentata la boa robotica all'assessore regionale Giorgio Leonardi in rappresentanza del Presidente della Provincia Autonoma di Trento Maurizio Fugatti ed al CEO di Trentino Marketing Maurizio Rossini. Presenti il Sindaco di Nago Torbole e tutti i Presidenti dei circoli dell'Alto Garda Trentino, che hanno fatto rete per portare avanti questo progetto: Circolo Vela Torbole, Circolo Surf Torbole, Circolo Vela Arco, Lega Navale di Riva del Garda e Fraglia della Vela Riva. Un piano, che ha il duplice obbiettivo di salvaguardare il lago ed offrire servizi sempre più innovativi alle numerose regate internazionali organizzate. Tra le mete a lungo termine anche quella di usare motori elettrici per i gommoni di assistenza, rispettando sempre di più l'ambiente e portando avanti in modo sempre più cosciente l'dea lungimirante e green, che ha vietato la navigazione a motore sul Garda Trentino, se non per assistenza e servizi di trasporto. Gli ospiti hanno apprezzato lo sforzo non solo di ricercare tecnologie green, ma anche quello di riunirsi insieme per raggiungere un unico importante obbiettivo: ora saranno necessari i finanziamenti per sostenere i buoni propositi dei circoli, che così tanto fanno anche per il turismo del territorio, creando notevole indotto.


Data articolo:
News da assovela.it
CROTONE: CAMPIONATO ITALIANO ALTURA 2019 - FINAL DAY

Ultimo giorno del Campionato Italiano Assoluto di Vela d'Altura 2019 - trofeo BPER Banca, organizzato dalla Federazione Italiana Vela insieme al Club Velico Crotone ed all'Unione Vela d'Altura Italiana, dal 16 al 20 luglio.

Ultima prova in acqua per l'assegnazione del titolo nelle acque di Crotone.
Con la regata di oggi, si chiudono le 8 prove del Campionato Italiano Altura 2019.

I risultati parlano chiaro e le poche novità in classifica confermano l'impegno di diversi equipaggi nella volontà di aggiudicarsi il titolo nazionale.
Grande soddisfazione da parte del Vela Club Crotone che è riuscito nel difficile compito di portare a casa tutte le regate in programma, nonostante le difficili condizioni meteo dei primi giorni.

Al termine dei 4 giorni di regate, ecco i risultati overall di ogni classe:

Classe 0 R: Altair 3 di Sandro Paniccia - Scuderia 50
Classe 0 C: Milù III di Andrea Pietrolucci - Mylius 14E55
Classe 1 R: Blue Sky di Claudio Terrieri - GS 43
Classe 1 C: Pazza Idea, di Pierluigi Bresciani - Arya 41.5
Classe 2 R: Guardamago II di Massimo Romeo Piparo - Italia Yachts 11:98
Classe 2 C: Morgan IV di Nicola De Gemmis - GS 39
Classe 3 R: Scugnizza di Vincenzo de Blasio - Italia Yachts 11:98
Classe 3 C: South Kensington di Massimo Licata D'Andrea - First 35
Classe 4 C: Vlag di Luca Baldino - Vismara 34

Il Trofeo "Carlo De Zerbi" per i Titoli di Campione Italiano delle Classi Regata e Crociera/Regata è stato assegnato a:
Gruppo A: Milù III di Andrea Pietrolucci
Gruppo B: Vlag di Luca Baldino
Regata (Classi A,1,2,3): Blue Sky di Claudio Terrieri

Il Trofeo "Bper Banca" messo in palio dallo sponsor al primo classificato overall del Gruppo A a Blue Sky di Claudio Terrieri ed al primo classificato overall del Gruppo B, Sugar III dell'estone Ott Kikkas.

Il Trofeo "Dei Tre Mari", messo in palio dall'UVAI, assegnato alle imbarcazioni qualificate risultate prime nelle classifiche di ciascuno dei due Gruppi, ovvero:
Gruppo A: Blue Sky di Claudio Terrieri
Gruppo B: Vlag di Luca Baldino

Quindi i Premi Uvai ai migliori armatori timonieri di ciascuno dei due Gruppi:
Gruppo A: Blue Sky di Claudio Terrieri
Gruppo B: Scugnizza di Vincenzo de Blasio

Il Campionato si è chiuso ufficialmente oggi pomeriggio alle ore 16, con la cerimonia di premiazione; alla cerimonia - che si è svolta all'interno del villaggio Magna Grecia Life Style, nel porto vecchio ed autentico polo di attrazione dell'evento - erano presenti il presidente della Federvela Francesco Ettorre, i consiglieri federali Fiv Donatello Mellina e Fabio Colella, il presidente dell'Uvai Fabrizio Gagliardi, il vicepresidente Bartolo Maugeri, il presidente del Club Velico Crotone Francesco Verri, il sindaco di Crotone Ugo Pugliese, il presidente del comitato organizzatore dell'evento sportivo Salvatore Gaetano.

Francesco Ettorre, presidente Federazione Italiana Vela:
"È stato un Campionato molto ben organizzato e sono stati gli atleti stessi a riconoscere un'organizzazione fatta bene e con tanto spirito di sacrificio. Grande accoglienza da parte della città e del Club Velico. I nostri eventi devono essere sì delle regate ma devono essere anche degli eventi per le città che li accolgono. Da questo punto di vista soddisfazione massima.
In mare alta la qualità degli equipaggi, complimenti ai vincitori ed un grazie a tutti coloro che hanno contribuito in mare ed a terra a rendere questo evento unico."

Francesco Verri, presidente Club Nautico Crotone:
"La città del vento non ci ha tradito con le sue 8 prove su 8, sono stati giorni magnifici in cui gli equipaggi si sono integrati con il Circolo ed hanno vissuto la regata a 360°. In questi anni a Crotone abbiamo organizzato importanti regate nazionali ed internazionali, questo è stato il nostro primo cimento con l'Altura, dobbiamo molto alla fiducia che ci è stata concordata da FIV e da UVAI, abbiamo cercato di ripagarla con la professionalità ed il grande impegno di tutti."

Appuntamento il prossimo anno a Gaeta per il Campionato Italiano Vela d'Altura 2020.

Classifiche complete sul sito dell'evento: www.campionatoitalianoaltura2019.it


Data articolo:
News da assovela.it
MELGES 24 EUROPEAN SAILING SERIES: BOMBARDA – DAY 2

Scarlino, 20 luglio 2019 - Il ritmo della seconda giornata di regate a Scarlino, dove la flotta Melges 24 è impegnata nella quarta frazione delle Melges 24 European Sailing Series, anche valida come Campionato Italiano Open, è dettato da una brezza da 220-225 che sfiora i 10 nodi di intensità.

Protagonista di giornata è Altea, Campione del Mondo in carica dopo il titolo conquistato in quel di Victoria (Canada) nel 2018, che con risultati parziali di 1-2-3 recupera punti importanti nella classifica generale risalendo, dopo il day 2, dal settimo al secondo posto del ranking, alle spalle solo di Maidollis, che mantiene saldamente la leadership conquistata già ieri. La top-three provvisoria è completata da Melgina di Paolo Brescia (3-8-1 i parziali di oggi).

Per Bombarda Racing di Andrea Pozzi è un'altra buona giornata: con parziali di 9-6-2, di cui il primo poi scartato come peggior risultato della serie finora, gli uomini di Pozzi occupano il quarto posto della classifica generale, lasciando del tutto aperta la sfida per il podio, che si risolverà domani con un massimo di tre prove ancora da completare.

Giulio Desiderato, coach di Bombarda Racing: "Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti finora in questa serie di regate: i ragazzi a bordo hanno dimostrato grande solidità nei piazzamenti, riuscendo a chiudere tutte le prove in top ten ed hanno saputo leggere bene sia le condizioni di vento leggerissimo di ieri, sia quelle di brezza un po' più consistente di oggi. Con tre regate ancora da completare, la classifica può cambiare rapidamente: domani si dovrà regatare con attenzione cercando di ambire ad un altro piazzamento sul podio".

A bordo di Bombarda Racing, per la stagione 2019, regatano Andrea Pozzi, Matteo Ivaldi, Stefano Ciampalini, Carlo Zermini e Nicholas Dal Ferro. L'attività del team è coordinata dal coach Giulio Desiderato.

Classifiche dell'evento di Scarlino disponibili a questo link


Data articolo:
News da assovela.it
GARDA: CONCLUSI I MONDIALI ZOOM 8

Lido di Arco (TN) - Mentre la stagione estiva sul Garda Trentino entra nel vivo, il Circolo Vela Arco ha assegnato dopo una splendida settimana di vento e sole i titoli iridati della classe ZOOM8, un singolo diffuso soprattutto tra Europa del nord e dell'est. Per gli addetti ai lavori ed appassionati italiani la scoperta di una barca usata da teenagers, robusta ed abbastanza economica, che ha richiamato moltissimi giovani così come forse non si erano mai visti dall'Estonia, Regione ancora non molto presente alle regate sul Garda Trentino. Così in questo mondiale, per cui lo staff del Circolo Vela Arco ha messo a disposizione esperienza, ospitalità e spazi sempre molto apprezzati dai regatanti, c'è stata l'occasione per ampliare la visione della vela, che ha una quantità di classi per tutte le tasche, capacità, spirito e nazioni.

Una ulteriore dimostrazione dell'importanza dell'attività dei circoli velici, che si adoperano anche per il turismo velico, creando un indotto per il territorio non da poco. È stata anche una bella settimana di regate, in cui solo il penultimo giorno il Comitato di regata FIV ha dovuto penare per portare a casa delle prove: ma la caparbietà degli ufficiali di regata e l'incredibile risorsa del Garda Trentino in termini di vento, han fatto sì che - seppure tardi - anche in condizioni di tempo complicate si riuscissero a disputare le tre regate giornaliere previste, così come sempre fatto e finire con 12 belle prove. Per la conquista del podio finale, l'inserimento del secondo scarto ed alcune proteste, hanno lasciato incertezza fino all'ultima regata. L'Estonia, la Danimarca e la Finlandia sono state le nazioni più presenti nelle primissime posizioni con la vittoria nelle due categorie maschile e femminile, rispettivamente del danese Asholm-Bradley e dell'estone Hälm, che nonostante un'ultima giornata sottotono, è riuscita a vincere con vantaggio sulla finlandese Held. Dal centinaio di regatanti di questi giorni con lo Zoom8, al Circolo Vela Arco sono attesi per i primi di agosto numeri ben più alti per la "Ora Cup Ora" della classe Optimist- regina dell'attività giovanile di base: la classica regata estiva negli ultimi anni ha toccato presenze sempre più alte, con i vincitori che si sono poi sempre distinti nei massimi Campionati di varie classi, come il fenomeno Marco Gradoni, che si è aggiudicato tre edizioni, così come i titoli mondiali vinti nella classe Optimist, primo nella storia.
Il Circolo Vela Arco è pronto a far trascorrere ai giovani velisti altre fantastiche giornate all'insegna dello sport, della natura e dell'amicizia, valori trasmessi con la vela e con l'accoglienza dei soci.

Photo gallery
You tube play list Mondiale Zoom8
Classifiche maschi
Classifiche femmine

Comitato di Regata FIV

Presidente: Carmelo Paroli
Dario Fiore Zanini
Antonio Micillo
Aldo Ferri
Ernesto Santuliana


Data articolo:
News da assovela.it
POLONIA: MONDIALI GIOVANILI CLASSI OLIMPICHE - FINAL DAY

Tre medaglie, due d'argento ed una d'oro.

È questo il bottino della spedizione italiana a Gdynia in Polonia per gli Hempel Youth Sailing Wolrd Championships 2019.

La medaglia d'oro ed il titolo di Campionessa del mondo giovanile nei Laser Radial femminili dell'azzurra Chiara Benini Floriani (FV Riva) non sono praticamente mai stati in discussione. L'atleta italiana è rimasta in testa alla classifica dal primo all'ultimo giorno e non poteva che arrivare questa medaglia d'oro come premio alla netta superiorità, dimostrata anche dai 20 punti di vantaggio dalla seconda, la spagnola Ana Moncada Sanchez, argento e dai 22 dalla terza, l'israeliana Shai Kakon, bronzo.

Dopo una grande partenza e la testa della classifica tenuta per i primi due giorni, si conclude con una medaglia d'argento il Mondiale dell'azzurro Nicoló Renna (CS Torbole) nella classe RS:X maschile. La medaglia d'oro va al francese Fabien Pianazza e quella di bronzo all'israeliano Liam Segev.

Grande rimonta nei 420 maschili della coppia azzurra formata da Demetrio Sposato (CV Crotone) e Gabriele Centrone (CV 3V) che dal 12esimo posto del primo giorno arrivano fino al secondo di oggi è si portano a casa una preziosa medaglia d'argento. Chiudono in prima posizione i neozelandesi Seb Menzies e Blake McGlashan, oro ed in terza gli israeliani Tal Sade e Noam Homri, bronzo.

Buono il settimo posto di Sofia e Marta Giunchiglia (CV Sferracavallo) nei 29er femminili. Troppo forti per tutti gli altri equipaggi le statunitensi Berta Puig e Isabella Casaretto, medaglia d'oro, che chiudono con 22 punti di vantaggio sulle seconde, le maltesi Antonia e Victoria Shultheis, argento e 24 sulle terze, le svedesi Martina Carlsson ed Amanda Ljunggren, bronzo.

La coppia azzurra dei Nacra 15 formata da Andrea Spagnolli (FV Malcesine) ed Alice Cialfi (CV Ventotene) si piazzano ottavi a soli 10 punti dal terzo posto in una classifica molto corta. Vincono l'oro gli australiani Will Cooley e Rebecca Hancock seguiti dai francesi Titouan Petard e Marion Declef, argento e dai tedeschi Silas Mühle e Levke Möller, bronzo.

Chiudono il loro Mondiale in 13esima posizione le azzurre dei 420 femminili, Carlotta e Camilla Scodnik (YC Italiano). Le statunitensi Madeline Hawkins e Yumi Yoshiyasu si aggiudicano la medaglia d'oro, le spagnole Neus Ballester ed Andrea Perelló quella d'argento e le tedesche Theresa Steinlein e Lina Plettner quella di bronzo.

Conclude la sua esperienza a Gdynia in 13esima posizione l'azzurra degli RS:X femminili Marta Monge (CN del Finale). Vince l'oro l'israeliana Linoy Geva seguita dalla russa Yana Reznikova, argento e dalla francese Heloise Macquaert, bronzo.

I norvegesi Mathias Berthet ed Alexander Franks-Penty si laureano campioni del mondo giovanile della classe 29er maschile precedendo sul podio i finlandesi Ville Korhonen ed Edvard Bremer, argento e gli australiani Archie Cropley e Max Paul, bronzo. Gli azzurri Zeno Santini e Marco Misseroni (CV Arco) terminano la settimana di Gdynia in 16esima posizione.

Nei Laser Radial maschili Matteo Paulon (YC Cannigione), dopo una settimana di alti e bassi, chiude in 13esima posizione. La medaglia d'oro va al turco Yigit Yalcin Citak seguito dall'australiano Zac Littlewood, argento e dal polacco Tytus Butowski, bronzo.

Francesco Ettorre, Presidente Federazione Italiana Vela:
"Tre medaglie sono un ottimo risultato per una squadra così giovane!
La Vela giovanile conferma di avere un livello alto, tra le prime al mondo.
Questo mondiale ci ha permesso di raccogliere indicazioni per continuare a lavorare in questa direzione. Faccio i miei complimenti ai ragazzi che hanno vinto le medaglie, alla spedizione federale tutta, capitanata da Alessandra Sensini, Direttore Tecnico giovanile, ed agli allenatori Chicco Caricato e Gigi Picciau per il grande lavoro svolto durante l'anno."

Alessandra Sensini, Direttore Tecnico FIV giovanile:
"Sono molto soddisfatta dei risultati che abbiamo ottenuto e faccio i miei complimenti ai ragazzi che hanno vinto le medaglie! L'oro nei Laser ci mancava da molto tempo e due argenti sono un ottimo risultato. Il campo di regata si è rivelato difficile, abbiamo avuto vento forte, vento leggero, condizioni sempre differenti, tecnicamente complicato da gestire. In generale, i ragazzi sono andati tutti bene anche perché siamo arrivati qui in Polonia con una squadra praticamente nuova - tranne i Nacra 15 e gli RS:X."

www.federvela.it


Data articolo:


Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato

Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato

Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato



Tutte le notizie di tutti gli sport escluso il calcio

News generaliste che accomunano sport diversi

News C.O.N.I. News video da gazzetta.it RAI SPORT in diretta

Atletica leggera

News Atletica da FIDAL Video di Atletica da FIDAL News Atletica da atleticanotizie.myblog.it News Atletica leggera gazzetta.it

Video IAAF Diamond League

Sport delle due ruote: ciclimo e motociclismo

Ciclismo da Federciclismo Ciclismo su strada da Federciclismo

Mountainbike da Federciclismo Ciclismo su pista da Federciclismo News Motociclismo gazzetta.it News Motociclismo da moto.it

news nuoto, tuffi e pallanuoto

News da Federnuoto

Tutti i record di nuoto da Federnuoto News Nuoto gazzetta.it

news basket

News basket da basketissimo.com Nazionale basket da basketissimo.com Le altre nazionali di basket da basketissimo.com

Basket Champions FIBA da basketissimo.com News basket serie A da basketissimo.com News basket Serie A2 da besketissimo.com

news volley

News volley da volleyball.it

Campionati volley da volleyball.it Coppe europee volley da volleyball.it Serie A donne volley da volleyball.it News Volley gazzetta.it Recensioni action figures

news automobilismo, motori

News Automobilismo gazzetta.it News Passione Motori gazzetta.it News Auto e Motori repubblica.it

news tennis

News Tennis gazzetta.it News Tennis supertennis.tv News da internazionibnlditalia.it

Lotta, judo, karate, arti marziali

News da FIJLKAM News judo da FIJLKAM News karate da FIJLKAM News lotta da FIJLKAM News arti marziali da FIJLKAM Recensioni action figures

news ginnatica e vela

News ginnasticaartistica
italiana.it
News Federginnastica News da Federvela News vela da assovela.it

news dalle federazioni

News da Federcanoa News da Federcanottaggio News Feder Triathlon News Federclimb News Federdanza News Federtennis da tavolo News da FIBS News Feder Badminton News Federpesistica News Taekwondo News equitazione da FISE News da FIDS Sicilia Pentathlon moderno da FIPM News Handball da FIGH News da Federscherma

news altri sport

Per gli amanti delle action figures News Sport invernali gazzetta.it News Rugby gazzetta.it Recensioni action figures