NEWS - Tutti gli sport(no calcio) - NEWS - Tutti gli sport(no calcio)

figure
action figure
statue
resolution shop.it tante
offerte
Statuine
collezione
Bandai
Banpresto
Good Smile
Diamond S.
Hot Toys
Squarenix
pronta consegna in pre-order
Furyu
DC Comics
Ubisoft
Kotobukiya
Funko
Mezco,Neca
Game of Thrones
McFarlane resolution

News ginnastica da federginnastica

World Cup
Guimares - La World Cup si arricchisce di medaglie azzurre: Zurlini bronzo al volteggio!

Si arricchisce il bottino di medaglie conquistato dagli azzurri in terra portoghese alla World Challenge Cup di Ginnastica Artistica Maschile conclusasi ieri a Guimarães in Portogallo. Nella finale al volteggio Umberto Zurlini (Panaro Modena) conquista il terzo gradino del podio. Un bronzo che certamente ha un bel peso per un ginnasta alla sua prima esperienza in campo internazionale. Il ginnasta Modenese ottiene in finale un 13.500, media di due salti con ottime esecuzioni, dietro al messicano De Luna per un decimo di punto e al Polacco Gawronski, che vince la gara con un punteggio di 13,975. Nelle altre due finali di giornata a sbarra e parallele, ancora protagonista Yumin Abbadini, che però deve accontentarsi rispettivamente di un ottimo quarto e sesto piazzamento (rispettivamente a parallele e a sbarra). Il rimpianto è più forte in quanto bastavano soli 0.25 centesimi per vincere un'altra medaglia dopo il bronzo al cavallo con maniglie. Per i nostri azzurri comunque è stata una trasferta ricca di soddisfazioni ed esperienza.

Data articolo: Mon, 23 Sep 2019 08:17:20 +0200
World Cup
Guimares - La World Cup si arricchisce di medaglie azzurre: Zurlini bronzo al volteggio!

Si arricchisce il bottino di medaglie conquistato dagli azzurri in terra portoghese alla World Challenge Cup di Ginnastica Artistica Maschile conclusasi ieri a Guimarães in Portogallo. Nella finale al volteggio Umberto Zurlini (Panaro Modena) conquista il terzo gradino del podio. Un bronzo che certamente ha un bel peso per un ginnasta alla sua prima esperienza in campo internazionale. Il ginnasta Modenese ottiene in finale un 13.500, media di due salti con ottime esecuzioni, dietro al messicano De Luna per un decimo di punto e al Polacco Gawronski, che vince la gara con un punteggio di 13,975. Nelle altre due finali di giornata a sbarra e parallele, ancora protagonista Yumin Abbadini, che però deve accontentarsi rispettivamente di un ottimo quarto e sesto piazzamento (rispettivamente a parallele e a sbarra). Il rimpianto è più forte in quanto bastavano soli 0.25 centesimi per vincere un'altra medaglia dopo il bronzo al cavallo con maniglie. Per i nostri azzurri comunque è stata una trasferta ricca di soddisfazioni ed esperienza.

Data articolo: Mon, 23 Sep 2019 07:45:56 +0200
Vita Federale
Genova - Più di 130 partecipanti per il weekend di Master Nazionali

A Genova, presso la Casa delle Federazioni del Coni, nel weekend del 21 e 22 settembre, si sono svolti i Master Nazionali in collaborazione con la Scuola dello Sport del CONI, con i docenti nazionali CONI prof.ssa Francesca Vitali, ricercatrice presso l’Università di Verona, sul tema “Psicologia dello sport, alta prestazione e rigenerazione motivazionale” e il dott. Guido Ghirelli, psicologo dello sport, su â€œMental training e allenamento ideomotorio (con esercitazioni)”. Moderatore Claudio Scotton, Direttore del CeDiR. Il CR della Liguria, presieduto dal dott. Giuseppe Raiola, grazie anche alla professionalità del Segretario Laila Boldini, ha ospitato i due eventi che hanno complessivamente registrato la presenza di oltre 130 partecipanti, che durante la seconda giornata hanno avuto anche modo di provare esercitazioni in palestra.

Data articolo: Mon, 23 Sep 2019 07:33:13 +0200
Mondiali
Baku - Farfalle bronzo mondiale con cerchi e clavette. Maccarani: "Arriveremo a Tokyo ancora più competitive"!

La squadra nazionale italiana di Ginnastica Ritmica si aggiudica la medaglia di bronzo mondiale nell’esercizio misto con 3 cerchi e 4 clavette, montato su un mash-up di “Personal Jesus” con “Silhouette”. Gli avieri del Gruppo Sportivo dell’Aeronautica Militare Alessia Maurelli e Martina Centofanti, Anna Basta, Letizia Cicconcelli, Agnese Duranti, e Martina Santandrea salgono sul terzo gradino del podio iridato con il punteggio di 29.200. Prima la Russia (29.450), secondo il Giappone (29.400). Quarto posto per la Bielorussia con un ottimo 29.100.

Nella finale con le 5 palle, sulle note dell’Overture di “Romeo&Juliet” di Cajkovskij, le ragazze di Emanuela Maccarani – coadiuvata dalle assistenti Olga Tishina, Federica Bagnera e Chiara Ianni - chiudono con 25.900 in sesta posizione a causa di due perdite d’attrezzo, dietro all’Insieme israeliano, ai piedi del podio con 26.950 e a quello cinese, quinto con 26.800. Oro, argento e bronzo rispettivamente a Giappone (29.550) - che si sta preparando all’exploit in casa ai Giochi del prossimo anno -, Bulgaria (29.350) e Russia (28.150).

Con la medaglia di oggi la FGI conclude il mondiale al quinto posto nel medagliere iridato, pari merito con Bielorussia e Ucraina. Leader la Federazione Russa a quota 13 (8 O. – 2 A. – 3 B.), che stacca il Giappone (1 O. - 2 A.), Israele (4 A. - 2 B.) e Bulgaria (1 A. - 1 B.)

“È una squadra di grande valore che sa rialzarsi sempre, nonostante le cadute di attrezzo – ha commentato la DTN dei piccoli attrezzi Emanuela Maccarani in mixed zone - Le ginnaste oggi sono rientrate in pedana con una gran voglia di riconfermarsi, dopo il quinto posto nell’All around. Erano cariche e concentrate. E non era facile perché per vincere a certi livelli occorre non sbagliare nulla. Nelle 5 palle non siamo state impeccabili ma sono momenti che fanno esperienza. Le ragazze volevano tornare a casa con una medaglia e ce l’hanno fatta, come avrebbero potuto fare nelle altre due gare. Ormai la Ritmica italiana è una superpotenza con un bottino preziosissimo: l’en plein dei pass olimpici in tasca, due individuali e uno di squadra. Il giusto riconoscimento alla nostra scuola. Per me è un grande onore dirigere questa sezione dal punto di vista tecnico. La responsabilità di far parte di una élite planetaria ci deve motivare per far crescere ulteriormente il movimento ginnico nella nostra nazione. A Tokyo 2020 cercheremo di ripresentarci con un coefficiente elevato e competitivo per giocare al meglio le nostre chance sulla pedana olimpica. Cambieremo tutti e due gli esercizi. Appena tornati farò le dovute riflessioni”.

Medaglia di bronzo meritatissima delle nostre Farfalle che chiude in bellezza questo mondiale preolimpico - ha dichiarato a fine gara Grazia Ciarlitto, capo delegazione a Baku - Le ragazze hanno dimostrato oltre al valore tecnico anche grande carattere. Siamo orgogliosi delle nostre atlete che meritano tutto il nostro sostegno nel cammino verso i Giochi Olimpici di Tokyo 2020, che si sono ampiamente conquistati. Un plauso anche alle tecniche che le hanno seguite nella preparazione e a tutto lo staff medico e fisioterapico presente a Baku. Abbiamo regalato uno splendido spettacolo anche all'Amabasciatore Augusto Massari, venuto a tifare le azzurre sugli spalti insieme a noi".

Quella odierna porta a 37 il computo totale delle medaglie mondiali d'Insieme, contando le individualiste, nel palmares della Federginnastica, di cui 9 d’oro, 17 d’argento e 11 di bronzo.

Dal nostro inviato Federico Calabrò - Credit foto: Enrico Della Valle/FGI

Data articolo: Sun, 22 Sep 2019 09:07:30 +0200
World Cup
Guimares - Abbadini, medaglia di bronzo al cavallo! Bene Zurlini e Valle. Oggi le altre finali

Il cielo di Guimarães si tinge di bronzo con la medaglia in finale al cavallo con maniglie di Yumin Abbadini. Il ginnasta allenato da Alberto Busnari, ripercorrendo le orme del suo tecnico plurimedagliato, ottiene in finale un 13.325 (punteggio di partenza 4.9) e si piazza alle spalle del messicano Corral. Svetta in cima alla classifica il giapponese Sugino Takaaki, irraggiungibile il suo score di 14.825 (partenza 6.5). Molto bene, in questo attrezzo, anche l'altro ginnasta azzurro Umberto Zurlini. Il modenesem alla sua prima esperienza in Coppa del Mondo, strappa la quinta posizione col personale di 12.8 (punteggio di partenza 5.4). Nella finale agli anelli, invece, non è arrivata nessuna medaglia per gli italiani qualificati, che hanno pagato lo scotto di avere esercizi poco sviluppati negli elementi di forza e slancio forza: Yumin (con 4.6 di partenza) conquista una quarta posizione, mentre il romano Fabrizio Valle si piazza alle spalle del collega e amico di Nazionale. Infine al corpo libero, dove è stato impegnato il solo Abbadini, l'azzurro incorre in un grave errore nella diagonale finale: 13.275 è il suo punteggio che lo vede chiudere in settima posizione. Peccato perchè fino alla fine aveva eseguito un ottimo esercizio. Non è finita qui perché quest'oggi, ai cancelli di partenza per l'ultima giornata di finali, vedremo impegnato Zurlini al volteggio mentre Abbadini sarà presente alle parallele e alla sbarra.

Data articolo: Sun, 22 Sep 2019 09:32:04 +0200
Mondiali
Baku – L’Ambasciatore Augusto Massari incontra le Farfalle. “Farò il tifo per voi dagli spalti”

Una visita d’eccezione per la delegazione azzurra guidata al 37° Campionato del Mondo da Grazia Ciarlitto, in rappresentanza del presidente federale, cav. Gherardo Tecchi. L’Ambasciatore italiano a Baku, Augusto Massari – accompagnato dalla sua famiglia - ha voluto incontrare la Squadra italiana di Ginnastica Ritmica alla vigilia delle finali di specialità. Diplomatico di carriera fin dal 1998, dopo varie missioni tra Mozambico, Ginevra e Pechino, dal 10 agosto 2017 è stato assegnato all’Amabasciata italiana a Baku, nella Repubblica dell’Azerbaijan. Da sempre amante dello sport, non poteva certo mancare un incontro con le nostre Farfalle tricolori, che oggi disputeranno le finali di specialità con le 5 palle e il misto cerchi e clavette. “Verrò alla National Gymnastics Arena a fare il tifo per voi – ha detto il rappresentante italiano nella capitale azera -  Sarò insieme a tutti i vostri sostenitori”.

Dal nostro inviato Federico Calabrò

Data articolo: Sun, 22 Sep 2019 07:37:12 +0200
Mondiali
Baku – L’Italia è la quinta squadra al Mondo. Finali di specialità in diretta su Youtube/FGI

La squadra nazionale italiana di Ginnastica Ritmica – con in mano già il pass per Tokyo 2020 - si ferma in quinta posizione al campionato mondiale di Baku. Le avieri del Gruppo Sportivo dell’Aeronautica Militare Alessia Maurelli, Martina Centofanti - componenti del team di Rio de Janeiro - con Anna Basta, Letizia Cicconcelli, Agnese Duranti e Martina Santandrea, dopo due esercizi svolti non al massimo delle loro capacità, con il punteggio complessivo di 55.200 (5PA 27.800 –3CE/4CV 27.400) si fermano alle spalle della Bielorussia, ai piedi del podio con 56.400 punti. La medaglia d’oro va alla Russia che con 58.700, dato dalla somma di un incredibile 30 con un 28.700. Anastasia Maksimova, Anastasia Shishmakova, Anzhelika Stubailo, Maria Tolkacheva ed Evgeniia Levanova conservano il titolo di Pesaro 2017 di Sofia 2018 e aggiungono il settimo alloro mondiale, dopo i sei individuali (finale all around, finali di specialità e gara per Team) oltre a due argenti e altrettanti bronzi. Medaglia d’argento per il Giappone, a cinque decimi di distanza (pt. 58.200). Bronzo per la Bulgaria, con un 58 netto. La rappresentativa di casa chiude in ottava posizione a quota 53.100. Dopo i tre pass consegnati al mondiale bulgaro dello scorso anno a Russia, Italia e Bulgaria, oggi festeggiano l’accesso diretto all’Olimpiade nipponica: Giappone, Bielorussia, Israele, Cina e Azerbaijan.

Domani le Farfalle tricolori torneranno in pedana per le finali di specialità con il sesto parziale sia con le 5 palle (sulle note dell’Overture di “Romeo&Juliet” di Cajkovskij) sia con i 3 cerchi e 4 clavette (routine montata su un mash-up di “Peronsal Jesus” con “Silhouette”). Nella prima sfida Maurelli e compagne saliranno sul quadrato della National Gymnastica Arena di Baku per prime, nella seconda per seste. Si comincia alle 12.30 (ora italiana) in diretta sul canale Youtube ufficiale della FGI: www.youtube.com/FGIfederginnastica.

Dal nostro inviato Federico Calabrò - Credit foto: Enrico Della Valle/FGI

Data articolo: Sat, 21 Sep 2019 11:23:36 +0200
Mondiali
Baku – DTN Maccarani: “Due pass olimpici individuali, forti emozioni”. Tecchi: “Risultato storico per la nostra Federazione”

Direttrice Tecnica nazionale Emanuela Maccarani:

"Lo scorso anno tornavamo dal Campionato del Mondo di Sofia con tre medaglie individuali. Oggi invece stringiamo forte due pass olimpici, il massimo risultato che un atleta può ambire nella propria carriera per disputare un’Olimpiade. Quindi per Milena e Alexandra quello di ieri è un risultato meraviglioso. Hanno fatto una gara precisa. Sono stata con loro per tutta la preparazione e poi per la competizione, erano veramente concentrate con una tranquillità, direi, giusta. E anche se a metà gara si è fatta sentire la stanchezza, la forza di volontà che hanno tirato fuori ha dimostrato quanto era importante per loro questo obiettivo. Dietro le quinte si sentiva che la gara sarebbe andata per il verso giusto, dritti verso la meta. Sono estremamente soddisfatta e orgogliosa di questa Italia che da più di venti anni non portava due ginnaste ai Giochi Olimpici, da Atlanta ’96. Quindi una grande Nazione quella della Ritmica italiana, che sono onorata di dirigere, e che sa dire la sua in tutte le competizioni, anche nelle rassegne a 5 Cerchi".

Presidente Gherardo Tecchi:

"È un risultato storico per la nostra Federazione. Elogio tutte le tecniche che seguono giornalmente le nostre ginnaste e che hanno lavorato insieme verso questo importantissimo obiettivo. La cosa che mi fa più piacere, oltre al pass per Tokyo 2020 conquistato da Alexandra e Milena e la qualificazione di entrambe ai World Games di Birmingham del 2021, è che il movimento della Ritmica italiana sta crescendo e la dimostrazione è il vivaio di ginnaste sempre più ampio e competitivo. Un ringraziamento speciale da parte mia e di tutto il Consiglio federale per le bellissime emozioni regalateci ieri. Adesso in bocca al lupo alla squadra che si appresta ad iniziare il suo Mondiale".

Dal nostro inviato Federico Calabrò - Credit foto: Enrico Della Valle/FGI

Data articolo: Sat, 21 Sep 2019 09:38:21 +0200
Mondiali
Baku – Non solo Olimpiade. La Ritmica azzurra si qualifica anche per i World Games del 2021 a Birmingham

Dopo la finale All around individuale di ieri al 37° Campionato del Mondo di Ginnastica Ritmica in corso a Baku, la Federazione Internazionale di Ginnastica ha confermato le liste delle qualificate alle Olimpiadi di Tokyo 2020 e ai World Games del 2021. Alexandra Agiurgiuculese e Milena Baldassarri quindi, oltre che realizzare il sogno olimpico, strappano il pass anche per i Giochi mondiali di Birmingham (20 - 21 luglio). Quella negli Stati Uniti sarà l’11ª edizione, che ha ricevuto il testimone da quella del 2017 organizzata a Breslavia in Polonia – dove gareggiò Veronica Bertolini -, mentre la prima si svolse nel 1981 a Santa Clara.

Anche il concorso generale a squadre in programma oggi dalle 12.30 alle 18.35 (ora italiana) rappresenta lo step di qualificazione a Tokyo 2020. I primi cinque gruppi non ancora qualificati guadagneranno il pass a 5 Cerchi. Come le finali di specialità e dell’All around individuale, anche questa gara sarà trasmessa interamente sul canale Youtube della FGI. (Clicca sui player in basso)

Le individualiste rimaste fuori dalle 16 qualificate di ieri avranno un'altra opportunità per guadagnare, per il proprio Paese, un posto alle Olimpiadi estive del 2020: il circuito delle World Cup. Il prossimo anno, infatti, nelle quattro tappe nel mese di aprile – Pesaro (3 - 5), Sofia (10 - 12), Tashkent (17 - 19) e Baku (24 - 26) – ci saranno tre posti in palio.

Per arrivare a Tokyo si passerà anche per i Campionati Eurupei del 2020, a Kiev (21 – 24 maggio), con un posto disponibile per ogni continente, rispettivamente per individualiste e gruppi.

Dal nostro inviato Federico Calabrò - Credit foto: Enrico Della Valle/FGI

Data articolo: Sat, 21 Sep 2019 08:38:18 +0200
Mondiali
Agiurgiuculese e Baldassarri tra le migliori otto al mondo e con due pass per Tokyo 2020. L’Olimpiade non è più un sogno!

L’obiettivo è stato raggiunto, il sogno è diventato realtà! La Ritmica azzurra andrà ad un Olimpiade con la squadra e ben due individualiste. È da Atlanta ‘96 che l’Italia non schierava più due ginnaste ai Giochi estivi. Alexandra Agiurgiuculese e Milena Baldassarri, al Campionato mondiale di Baku, hanno strappato il pass per i Giochi di Tokyo 2020 rispettivamente con il sesto e settimo punteggio. Nella finale All around di oggi, le due avieri dell’Aeronautica Militare hanno portato nuovamente sulla pedana della National Gymnastics Arena il programma completo con i quattro attrezzi. L’argento e il bronzo di specialità al campionato iridato di Sofia dello scorso anno però non si sono fatte sorprendere dalla stanchezza, nonostante le quattro giornate di qualificazione e le quattro finali in cui sono rientrate. Sono rimaste concentrate e hanno dimostrato tutto il loro talento, con lo sguardo dritto verso un unico obiettivo: il sogno olimpico. Con 83.500 e 83.250 punti, sono rientrate tra le prime 16 ginnaste del concorso generale, aggiudicandosi di diritto il biglietto per il Giappone. La sezione, guidata dalla Direttrice Tecnica nazionale Emanuela Maccarani in collaborazione con tutto lo staff federale, ha dato prova della concretezza del percorso intrapreso e del livello raggiunto da tutte le ginnaste, sia di squadra sia individuali. “Sono molto soddisfatta perché il sesto posto ad un mondiale è il mio record di sempre – ha detto Alexandra in mized zone – Reggere un’intera gara dopo quattro giorni di qualificazione e finali non è stato semplice ma ce l’ho fatta. Ho il pass olimpico in mano, ancora non ci credo. Il coronamento di un sogno che però devo ancora ben realizzare. Ringrazio tutti, la mia allenatrice, la mia famiglia, tutti i fan che ci hanno sostenuti qui a Baku, la Federazione e l’Aeronautica”. Per i ringraziamenti le ha fatto eco Milena Baldassarri, che ha aggiunto: “Se ripenso a quando ho iniziato a fare ginnastica non avrei mai creduto di arrivare fino a questo punto. È il mio terzo mondiale e ora ho in mano anche il biglietto per Tokyo 2020. Sono felicissima, è un sogno che si avvera!” Ebbene il lungo percorso di preparazione delle nostre ginnaste ha dato i suoi frutti e il risultato è storico, come storico è l’anno in cui è stato ottenuto. Una nuova pagina di sport scritta nel libro dei 150 anni della Federazione Ginnastica d’Italia. Dina Averina è la regina della 37ª edizione del campionato mondiale con uno stratosferico 91.400. La 21enne diventa una delle cinque ginnaste ad aver vinto tre titoli mondiali assoluti consecutivi, sommando quello di Pesaro 2017 e Sofia 2018. Prima di lei ci riuscirono solo le bulgare Mariya Gigova (1969-73) e Maria Petrova (1993-95), la russa Evgeniya Kanaeva (2009-2011) e, più recentemente, Yana Kudryavtseva (2013-15). L’atleta della Central Army Sports Academy di Mosca – allenata da Madame Viner – è entrata con tutti gli onori nella storia mondiale dei piccoli attrezzi. La seconda e la terza posizione si invertono rispetto al campionato di Sofia 2018. La sorella gemella, Arina Averina (pt. 91.100) conquista l’argento davanti all’israeliana Linoy Ashram (pt. 89.700). Ai piedi del podio la bulgara Boryana Kaleyn (pt. 86.275).

 Dal nostro inviato Federico Calabrò - Credit foto: Enrico Della Valle/FGI

 

Data articolo: Fri, 20 Sep 2019 17:13:27 +0200
World Cup
Guimares - Italia forza 5! Abbadini, Zurlini e Valle si spartiscono le finali. Oggi le altre qualificazioni

Mentre le azzurre dei piccoli attrezzi sono impegnate nel fondamentale Mondiale di Baku, l’Artistica italiana è di scena a Guimares in Portogallo per una tappa di World Challenge Cup che vede protagonisti Yumin Abbadini (Pro Carate), Umberto Zurlini (Panaro Modena) e Fabrizio Valle (Roma 70). Mercoledì sono andate in scena le prove podio mentre da ieri la competizione è entrata nel vivo con la prima giornata di qualificazioni nelle prime tre specialità in concorso: corpo libero, cavallo con maniglie e anelli. Grande soddisfazione per la spedizione azzurra, la competizione si è aperta al cavallo con maniglie dove Yumin - con il punteggio di 13.300 - si aggiudica il 4° posto e Umberto (con il totale di 12.700) la settima piazza: entrambi si sono qualificati per la finale. Abbadini fa anche il bis nella seconda rotazione al corpo libero, grazie a un esercizio pulito e sicuro dal valore di 13.850 che gli assicura la seconda piazza in qualifica e un’altra final eight da disputare. Purtroppo, Zurlini è incappato in una caduta e, con un punteggio di 11.700, chiude al 12° posto. Il ginnasta della Pro Carate non si è fermato, perché non c’è due senza tre! Sul castello degli anelli Yumin sale a quota 12.900 e strappa il pass per un’altra finale insieme a Valle, al suo esordio in questa tappa di Coppa del Mondo, che totalizza 12.800. Insomma, nella prima giornata di gare sono già cinque le finali conquistate e quest’oggi si andrà avanti con le qualificazioni negli altri tre attrezzi: al volteggio vedremo impegnato il ginnasta della Panaro Modena mentre Yumin e Fabrizio concorreranno per l'ammissione a parallele e sbarra. La compagine italiana è accompagnata in Portogallo dai tecnici Alberto Busnari e Massimo Auletta insieme al giudice, nonché capodelegazione, Flavio Dante Mandich.

Data articolo: Fri, 20 Sep 2019 12:29:07 +0200
Incontri internazionali
Cagliari - Ecco il Comegym, con i migliori ginnasti junior internazionali

Cagliari è pronta per il grande evento che coinvolgerà la città sarda dal 25 al 29 settembre. Oltre 200 ginnasti in gara, provenienti da 15 paesi del Mediterraneo, prenderanno parte al Comegym, i Giochi del Mediterraneo dedicati ai migliori junior di Artistica maschile e femminile, Ritmica e Aerobica. Ieri si è tenuta a Cagliari la conferenza stampa di presentazione dell’evento internazionale, che cade proprio nel 150° anniversario dalla fondazione della Federazione Ginnastica d’Italia. “Siamo onorati di poter ospitare un evento di questa importanza – ha spiegato Stefania Soro, presidente del Comitato organizzatore e del Comitato regionale Sardegna – e siamo orgogliosi di essere stati scelti dalla Federazione Nazionale proprio in concomitanza con i festeggiamenti dei 150 anni dalla nascita della Federazione stessa”. Alla conferenza stampa, presente anche il numero uno dell'Ente Camerale di Cagliari, Maurizio De Pascale: “La Camera di Commercio è in prima fila quando si parla di grandi eventi e di sinergie che portino sviluppo e turismo nel Capoluogo – ha dichiarato – e siamo convinti che questa manifestazione rappresenterà un'occasione per la città ma anche per tutti gli imprenditori che ne sapranno cogliere l'opportunità”. Anche il Presidente del Coni Sardegna, Gianfranco Fara, ha posto l'accento su questa sinergia: “Quando esiste la passione – ha detto – ogni traguardo non è precluso e ringraziamo di cuore la Camera di Commercio e tutte le Istituzioni che ci danno una mano nella realizzazione di un evento così importante”. Cagliari non vede l’ora di accendere i riflettori, con la cerimonia d’apertura in scena mercoledì 25 settembre alle 18.00. La vera e propria competizione avrà inizio giovedì 26 settembre con le gare di qualifica per l’Artistica maschile e femminile, il giorno successivo entreranno in scena i ginnasti di Ritmica e Aerobica. Sabato 28 settembre, invece, sono in programma le finali di ogni disciplina. Due le sedi della competizione: le palestre del Campo Coni (per i grandi attrezzi) e il PalaPirastu (per i piccoli attrezzi e l’Aerobica).

Photo Credit - CR Sardegna

Data articolo: Fri, 20 Sep 2019 08:53:56 +0200


Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato

Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato

Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato



Tutte le notizie di tutti gli sport escluso il calcio

News generaliste che accomunano sport diversi

News C.O.N.I. News video da gazzetta.it RAI SPORT in diretta

Atletica leggera

News Atletica da FIDAL Video di Atletica da FIDAL News Atletica da atleticanotizie.myblog.it News Atletica leggera gazzetta.it

Video IAAF Diamond League

Sport delle due ruote: ciclimo e motociclismo

Ciclismo da Federciclismo Ciclismo su strada da Federciclismo

Mountainbike da Federciclismo Ciclismo su pista da Federciclismo News Motociclismo gazzetta.it News Motociclismo da moto.it

news nuoto, tuffi e pallanuoto

News da Federnuoto

Tutti i record di nuoto da Federnuoto News Nuoto gazzetta.it

news basket

News basket da basketissimo.com Nazionale basket da basketissimo.com Le altre nazionali di basket da basketissimo.com

Basket Champions FIBA da basketissimo.com News basket serie A da basketissimo.com News basket Serie A2 da besketissimo.com

news volley

News volley da volleyball.it

Campionati volley da volleyball.it Coppe europee volley da volleyball.it Serie A donne volley da volleyball.it News Volley gazzetta.it Recensioni action figures

news automobilismo, motori

News Automobilismo gazzetta.it News Passione Motori gazzetta.it News Auto e Motori repubblica.it

news tennis

News Tennis gazzetta.it News Tennis supertennis.tv News da internazionibnlditalia.it

Lotta, judo, karate, arti marziali

News da FIJLKAM News judo da FIJLKAM News karate da FIJLKAM News lotta da FIJLKAM News arti marziali da FIJLKAM Recensioni action figures

news ginnatica e vela

News ginnasticaartistica
italiana.it
News Federginnastica News da Federvela News vela da assovela.it

news dalle federazioni

News da Federcanoa News da Federcanottaggio News Feder Triathlon News Federclimb News Federdanza News Federtennis da tavolo News da FIBS News Feder Badminton News Federpesistica News Taekwondo News equitazione da FISE News da FIDS Sicilia Pentathlon moderno da FIPM News Handball da FIGH News da Federscherma

news altri sport

Per gli amanti delle action figures News Sport invernali gazzetta.it News Rugby gazzetta.it Recensioni action figures