NEWS - Tutti gli sport(no calcio) - NEWS - Tutti gli sport(no calcio)

figure
action figure
statue
resolution shop.it tante
offerte
Statuine
collezione
Bandai
Banpresto
Good Smile
Diamond S.
Hot Toys
Squarenix
pronta consegna in pre-order
Furyu
DC Comics
Ubisoft
Kotobukiya
Funko
Mezco,Neca
Game of Thrones
McFarlane resolution

News da federscherma

#scherma #federscherma

Articoli
GIOCHI OLIMPICI E PARALIMPICI MILANO-CORTINA 2026 - LA SODDISFAZIONE DELLA SCHERMA ITALIANA

ROMA - "E' l'intero panorama dello sport italiano a festeggiare l'assegnazione dei Giochi invernali Olimpici e Paralimpici 2026 a Milano-Cortina. La scherma, sport nel cui DNA batte forte l'orgoglio a cinque cerchi, non può che accogliere con entusiasmo la notizia e festeggiare insieme a tutto il movimento sportivo azzurro".
Cosi il Presidente della Federazione Italiana Scherma e già Vicepresdente vicario CONI, Giorgio Scarso, ha accolto da Bamako in Mali dove si trova in rappresentanza della FIE per i Campionati Africani di scherma, la notizia del successo della candidatura italiana per i Giochi 2026.

"Non può esserci nessun uomo di sport che oggi non festeggi una vittoria del nostro Paese e del sistema sportivo italiano - continua Scarso -. Non è un caso che, 20 anni dopo Torino2006, il CIO rinnovi la fiducia all'Italia, attestando la bontà di un movimento sportivo e di una Nazione che riserva un posto importante sul piano sociale allo sport. Infine mi piace in un contesto guidato da uno schermidore quale il Presidente CIO Thomas Bach, anche la scherma abbia dato il suo contributo al successo italiano".

Data articolo: Mon, 24 Jun 2019 16:44:52 +0200
Articoli
UNIVERSIADE ESTIVA NAPOLI2019 - DIRAMATE LE CONVOCAZIONI PER LA SQUADRA AZZURRA DI SCHERMA

NAPOLI2019 - Saranno diciotto gli atleti azzurri chiamati ad affrontare il programma di scherma all'Universiade Estiva Napoli2019.

Si tratta dell'appuntamento internazionale più importante per lo sport italiano nel 2019 e la scherma azzurra punta a ribadire il suo ruolo da protagonista sulla scena mondiale, affidandosi ad una delegazione che sarà guidata dal consigliere federale Maurizio Randazzo.

A salire sulle pedane del PalaUniSa a Salerno saranno i fiorettisti Guillaume Bianchi, Francesco Ingargiola e Damiano Rosatelli, le fiorettiste Erica Cipressa, Camilla Mancinie  Martina Sinigalia, gli sciabolatori Dario Cavaliere, Francesco D'Armiento e Matteo Neri, le sciabolatrici Michela Battiston, Rebecca Gargano e Lucia Lucarini, gli spadisti Valerio Cuomo, Lorenzo Buzzi e Federico Vismara e le spadiste Eleonora De Marchi, Roberta Marzani e Nicol Foietta.

A seguire gli azzurri vi saranno i maestri Fabrizio Villa per il fioretto, Carmine Carpenito per la spada e Gigi Tarantino per la sciabola.

 

Il programma delle gare, che si sviluperanno da giovedi 4 a martedi 9 luglio, vede protagoniste della prima giornata le prove individuali di spada femminile e di sciabola maschile. Venerdi 5 toccherà invece a fiorettiste e spadisti salire in pedana, mentre a chiudere il programma degli individuali, sabato 6, saranno fiorettisti e sciabolatrici.

Da domenica 7 luglio spazio alle gare a squadre, dapprima con le prove di spada femminile e sciabola maschile, quindi, lunedi 8 luglio, con quelle di fioretto femminile e spada maschile ed infine, nella giornata conclusiva, quella di martedi 9 luglio, con le gare di sciabola femminile e fioretto maschile.

 

UNIVERSIADE ESTIVA NAPOLI2019 - DELEGAZIONE ITALIANA - Napoli, 4-9 luglio 2019
ATLETI
Fioretto maschile
Guillaume Bianchi, Francesco Ingargiola, Damiano Rosatelli
Riserva: Davide Filippi

Fioretto femminile
Erica Cipressa, Camilla Mancini, Martina Sinigalia
Riserva: Elisabetta Bianchin

Sciabola maschile
Dario Cavaliere, Francesco D'Armiento, Matteo Neri
Riserva: Alberto Arpino

Sciabola femminile
Michela Battiston, Rebecca Gargano, Lucia Lucarini
Riserva: Giulio Arpino

Spada maschile
Lorenzo Buzzi, Valerio Cuomo, Federico Vismara
Riserva: Giacomo Paolini

Spada femminile
Eleonora De Marchi, Nicol Foietta, Roberta Marzani
Riserva: Beatrice Cagnin

DELEGAZIONE
Capo Delegazione: Maurizio Randazzo
Maestro - Fioretto: Fabrizio Villa
Maestro - Spada: Carmine Carpenito
Maestro - Sciabola: Luigi Tarantino
Fisioterapista: Federica Balbi
Tecnico delle armi: Paolo Battocchio

PROGRAMMA GARE | Scherma 
04 luglio
Spada femminile - individuale
Sciabola maschile - individuale

05 luglio
Spada maschile - individuale
Fioretto femminile - individuale

06 luglio
Fioretto maschile - individuale
Sciabola femminile - individuale

07 luglio
Spada femminile - squadra
Sciabola maschile - squadra

08 luglio
Spada maschile - squadra
Fioretto femminile - squadra

09 luglio
Fioretto maschile - squadra
Sciabola femminile - squadra

Data articolo: Mon, 24 Jun 2019 09:38:47 +0200
Articoli
CAMPIONATI EUROPEI DUSSELDORF2019 - SI CHIUDE A QUOTA DIECI MEDAGLIE: BRONZO PER SPADISTE E SCIABOLATORI AZZURRI

DUSSELDORF - L'Italia conclude con un bottino di dieci medaglie i Campionati Europei Dusseldorf2019. La sesta ed ultima giornata della rassegna iridata ha portato in dote due medaglie di bronzo, giunte rispettivamente dalla gara a squadre di spada femminile e da quella di sciabola maschile.

 

Nella gara di spada femminile, l'Italia conquista il bronzo con il quartetto composto dalla campionessa iridata, Mara Navarria, dalla vicecampionessa olimpica, Rossella Fiamingo, dalla campionessa del Mondo under20 Federica Isola e da Alice Clerici. Le azzurre salgono sul terzo gradino del podio grazie al 45-38 siglato contro la Francia nella finale per il terzo posto.
Le spadiste del CT Sandro Cuomo hanno riscattato con il bronzo l'amarezza per la sconfitta subìta nell'assalto di semifinale contro la quotata Russia, giunta dopo la stoccata del 36-35 messa a segno nel minuto supplementare da Violeta Kolobova ai danni di Alice Clerici protagonista di una straordinaria rimonta partita da un distacco di sette stoccate e conclusa sul 35-35.
L'Italia aveva esordito superando per 45-29 Israele nell'assalto che aveva aperto le porte dei quarti di finale dove era giunto il successo netto, anche in questo caso per 45-29, contro le iridate 2017 dell'Estonia.

 

Italia di bronzo anche nella sciabola maschile. La squadra composta da Luca Curatoli, Gigi Samele, Enrico Berrè ed Aldo Montano ha infatti voluto fortemente il terzo gradino del podio superando nella finalina la Romania con il netto punteggio di 45-35. Gli azzurri del CT Giovanni Sirovich, dopo aver sconfitto 45-44 la Georgia ai quarti di finale, avevano subìto il 45-42 da parte dei padroni di casa della Germania nell'assalto di semifinale.

 

L'Italia, alla luce delle 10 medaglie conquistate, conclude la rassegna continentale con il primato di medaglie vinte sulle pedane tedesche, ma al terzo posto nel medagliere guidato dalla Russia.
La delegazione azzurra conclude con un bilancio di due medaglie d'oro, due d'argento e sei di bronzo.

 

CAMPIONATI EUROPEI DUSSELDORF2019 - SPADA FEMMINILE - Dusseldorf, 22 giugno 2019
Finale
Polonia b. Russia 26-25

Finale 3°-4° posto
ITALIA b. Francia 45-38

Semifinali
Polonia b. Francia 45-37
Russia b. ITALIA 36-35

Quarti
Polonia b. Ungheria 40-29
Francia b. Germania 45-43
ITALIA b. Estonia 45-29
Russia b. Ucraina 35-31

Tabellone dei 16
ITALIA b. Israele 45-29

Classifica (17): 1. Polonia, 2. Russia, 3. ITALIA, 4. Francia, 5. Ucraina, 6. Germania, 7. Estonia, 8. Ungheria.

ITALIA: Rossella Fiamingo, Mara Navarria, Federica Isola, Alice Clerici

 

CAMPIONATI EUROPEI DUSSELDORF2019 - SCIABOLA MASCHILE - Dusseldorf, 22 giugno 2019
Finale
Germania b. Ungheria 45-43

Finale 3°-4° posto
ITALIA b. Romania 45-35

Semifinali
Germania b. ITALIA 45-42
Ungheria b Romania 45-40

Quarti

ITALIA b. Georgia 45-44
Germania b. Francia 45-40
Romania b. Russia 45-42
Ungheria b. Gran Bretagna 45-28

Classifica (12): 1. Germania, 2. Ungheria, 3. ITALIA; 4. Romania, 5. Francia, 6. Russia, 7. Georgia, 8. Gran Bretagna.

ITALIA: Luca Curatoli, Aldo Montano, Gigi Samele, Enrico Berrè

 

MEDAGLIERE ITALIA
ORO - 2
Alessio Foconi | Fioretto maschile 
Elisa Di Francisca | Fioretto femminile

ARGENTO - 2
Daniele Garozzo | Fioretto maschile
Andrea Santarelli | Spada maschile

BRONZO - 6
Alice Volpi | Fioretto femminile
Enrico Garozzo | Spada maschile
ITALIA Fioretto femminile
ITALIA Fioretto maschile
ITALIA Spada femminile
ITALIA Sciabola maschile

Data articolo: Sat, 22 Jun 2019 17:29:10 +0200
Articoli
CAMPIONATI EUROPEI DUSSELDORF2019 - IL MEDAGLIERE FINALE

DUSSELDORF2019 - E' la Russia a vincere il medagliere dei Campionati Europei Dusseldorf2019. L'Italia, che può vantare il numero maggiore di medaglie conquistate nella rassegna continentale, ha concluso invece al terzo posto.

La squadra russa ha concluso con nove medaglie di cui quattro d'oro, tre d'argento e due di bronzo. Al secondo posto la Francia con due d'oro, tre d'argento e tre di bronzo. L'Italia si piazza al terzo posto con dieci medaglie di cui due d'oro, due d'argento e sei di bronzo.

.

 

NAZIONE       Totale
Russia 4 3 2 9
Francia 2 3 3 8
ITALIA 2 2 6 10
Germania 1 1 2 4
Polonia 1 0 1 2
Ucraina 1 0 0 1
Israele 1 0 0 1
Ungheria 0 2 2 4
Danimarca 0 1 0 1
Repubblica Ceca 0 0 1 1
Georgia 0 0 1 1
Data articolo: Sat, 22 Jun 2019 17:25:32 +0200
Articoli
EUROPEI DUSSELDORF2019 - V GIORNATA - OTTAVA MEDAGLIA: BRONZO PER LE FIORETTISTE. QUINTO POSTO PER GLI SPADISTI

DUSSELDORF - La quinta e penultima giornata ai Campionati Europei Dusseldorf2019 porta l'ottava medaglia in casa Italia. E' il bronzo che conquista la Nazionale azzurra di fioretto femminile.
Il quartetto azzurro composto da Elisa Di Francisca, Alice Volpi, Arianna Errigo e Francesca Palumbo, ha infatti superato con il punteggio di 45-36 le padrone di casa della Germania, nella finale valida per il terzo gradino del podio.
La squadra azzurra guidata dal Commissario tecnico, Andrea Cipressa, aveva esordito superando per 45-28 la Spagna nel match dei quarti di finale. In semifinale è giunta però la sconfitta ad opera della Russia, con il punteggio di 44-32 

Nella gara di spada maschile, l'Italia conclude al quinto posto. Il quartetto composto composto da Andrea Santarelli, Enrico Garozzo, Marco Fichera e Gabriele Cimini, ha subìto l'unica sconfitta di giornata nell'assalto dei quarti di finale contro l'Ungheria col punteggio di 33-28, dopo che avevano esordito superando per 31-21 l'Olanda.
Per gli azzurri si sono aperte le porte del tabellone dei piazzamenti dal quinto all'ottavo posto, dove hanno dapprima affrontato e vinto per 45-38 il primo assalto contro padroni di casa della Germania. A seguire è giunta la vittoria, al minuto supplementare, per 26-25 contro la Svizzera, nel match che è valso il quinto posto in classifica generale.

  

CAMPIONATI EUROPEI DUSSELDORF2019 - FIORETTO FEMMINILE - GARA A SQUADRE - Dusseldorf, 21 giugno 2019
Finale
Russia b. Francia 45-32

Finale 3°-4° posto
ITALIA b. Germania 45-36

Semifinali
Francia b. Germania 45-28
Russia b. ITALIA 44-32

Quarti
Francia b.Ucraina 45-34
Germania b. Ungheria 45-31
Russia b. Polonia 45-24
ITALIA b. Spagna 45-28

Classifica (11):  1. Russia, 2. Francia, 3. ITALIA, 4. Germania, 5. Ungheria, 6. Polonia, 7. Spagna, 8. Ucraina.

ITALIA: Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Alice Volpi, Francesca Palumbo

 

CAMPIONATI EUROPEI DUSSELDORF2019 - SPADA MASCHILE - GARA A SQUADRE - Dusseldorf, 21 giugno 2019
Finale
Russia b. Danimarca 31-30

Finale 3°-4° posto
Ungheria b. Estonia 36-25

Semifinali
Russia b. Ungheria 24-23
Danimarca b. Estonia 40-23

Quarti
Russia b. Germania 36-26
Ungheria b. ITALIA 33-28
Estonia b. Polonia 45-30
Danimarca b. Svizzera 39-38

Tabellone dei 16
ITALIA b. Olanda 31-21

TABELLONE DEI PIAZZAMENTI
Finale 5°-6° posto
ITALIA b. Svizzera 26-25

Tabellone 5°-8° posto

ITALIA b. Germania 45-38
Svizzera b. Polonia 45-44

Classifica (17): 1. Russia, 2. Danimarca, 3. Ungheria, 4. Estonia, 5. ITALIA, 6. Svizzera, 7. Germania, 8. Polonia.

ITALIA: Andrea Santarelli, Enrico Garozzo, Marco Fichera, Gabriele Cimini

 

Data articolo: Fri, 21 Jun 2019 18:16:28 +0200
Articoli
EUROPEI DUSSELDORF2019 - IV GIORNATA - ITALIA DI BRONZO NEL FIORETTO. QUARTO POSTO PER LE SCIABOLATRICI

DUSSELDORF - La quarta giornata di gara ai Campionati Europei Dusseldorf2019 segna l'avvio del programma riservato alle gare a squadre e porta in dote la settima medaglia per l''Italia.

E' il bronzo che arriva dalla Nazionale di fioretto maschile che supera col punteggio di 45-36 la Russia nell'assalto valido per il terzo posto. 
La squadra azzurra composta da Alessio Foconi, Daniele Garozzo, Giorgio Avola ed Andrea Cassarà, aveva superato all'esordio l'Ucraina col punteggio di 45-28 nel match dei quarti di finale.In semifinale era giunta la battuta d'arresto, col punteggio di 45-40, contro i padroni di casa della Germania.

 

Si ferma invece ai piedi del podio l'Italia di sciabola femminile. Il quartetto azzurro di sciabola femminile, composto da Irene Vecchi, Rossella Gregorio, Martina Criscio e Sofia Ciaraglia, ha perso per 45-42 l'assalto per la medaglia di bronzo contro la Francia, al quale erano giunte dopo essere state superate in semifinale 45-39 dalla Russia, poi vincitrice finale del titolo.
In precedenza le azzurre aveva esordito nel turno delle 16 superando la Bulgaria per 45-34, dando poi continuità con il 45-42 inflitto all'Azerbijan.

  

LA GIORNATA
ore 09.00 - Live Streaming - Fencing Vision - Youtube
ore 09.30
- CAFFE' Dusseldorf - LIVE FederScherma Channel - Youtube 
ore 18.00 - TV RaiSport / Eurosport1 
ore 21.15 - ZONA MEDAGLIA - LIVE FederScherma Channel - Youtube

 

CAMPIONATI EUROPEI DUSSELDORF2019 - FIORETTO MASCHILE - GARA A SQUADRE - Dusseldorf, 20 giugno 2019
Finale
Francia b. Germania 45-26

Finale 3°-4° posto
ITALIA b. Russia 45-36

Semifinali
Germania b. ITALIA 45-40
Francia b. Russia 45-29

Quarti

ITALIA b. Ucraina 45-28
Germania b. Polonia 45-39
Francia b. Gran Bretagna 45-25
Russia b. Ungheria 45-27

Classifica (15): 1. Francia, 2. Germania, 3. ITALIA, 4. Russia, 5. Gran Bretagna, 6. Polonia, 7. Ucraina, 8. Ungheria.

ITALIA: Alessio Foconi, Daniele Garozzo, Giorgio Avola, Andrea Cassarà

 

CAMPIONATI EUROPEI DUSSELDORF2019 - SCIABOLA FEMMINILE - GARA A SQUADRE - Dusseldorf, 20 giugno 2019
Finale
Russia b. Ungheria 45-34

Finale 3°-4° posto
Francia b. ITALIA 45-42

Semifinali
Ungheria b. Francia
Russia b. ITALIA 45-39

Quarti
Francia b. Polonia 45-34
Ungheria b. Ucraina 45-44
ITALIA b. Azerbaijan 45-42
Russia b. Germania 45-34

Tabellone delle 16
ITALIA b. Bulgaria 45-34

Classifica (14): 1. Russia, 2. Ungheria, 3. Francia, 4. ITALIA, 5. Polonia, 6. Germania, 7. Ucraina, 8. Azerbaijan.

ITALIA: Irene Vecchi, Rossella Gregorio, Martina Criscio, Sofia Ciaraglia

 

Data articolo: Thu, 20 Jun 2019 17:30:03 +0200
Articoli
UNIVERSIADE NAPOLI2019 - INAGURATO A BARONISSI IL PALA "UNISA" CHE ACCOGLIERA' IL TORNEO DI SCHERMA DAL 4 AL 9 LUGLIO

UNIVERSIADE 2019 - Al campus di Baronissi dell’Università degli Studi di Salerno sono stati ultimati i lavori del PalaUnisa A, dove si disputerà il torneo di scherma della 30^ Summer Universiade Napoli 2019, e della Palestra UNISA che ospiterà la Sala stampa, l'area controllo armi, la sala per riunione tecnica generale e la sala massaggi. 

Alla cerimonia di inaugurazione presente il Commissario Straordinario per l’Universiade, Gianluca Basile. “Qui al campus di Baronissi abbiamo realizzato le opere e ci stiamo preparando alla festa: ospiteremo1000 atleti provenienti da 127 paesi, un numero importante. L'Universiade – ha proseguito - rappresenta un'occasione unica per mettere in mostra la bellezza del campus, l'unico che ospiterà l’Universiade nei suoi spazi, dalle strutture sportive, alle residenze alla mensa. Sono contento della sinergia consolidata con l'Università di Salerno e con tutte le altre istituzioni: insieme per una bella rappresentazione della Campania e delle sue potenzialità".

Ad accogliere il Commissario Basile c’era il Magnifico Rettore di UNISA: "Avevamo un palazzetto e una palestra risalenti nel tempo e adesso, al loro posto, ci ritroviamo due strutture completamente rinnovate e ammodernate. Siamo riusciti a fare tutto questo – ha proseguito Aurelio Tommasetti – grazie ai fondi messi a disposizione dall’Agenzia Regionale a cui si sono aggiunti gli investimenti della nostra Università. Giusto sottolineare – ha concluso il Magnifico Rettore – che al termine dell’Universiade gli impianti saranno a disposizione dell'utenza e del territorio". 

Data articolo: Thu, 20 Jun 2019 11:13:59 +0200
Articoli
EUROPEI DUSSELDORF2019 - GIORNATA AVARA DI MEDAGLIE - ENRICO BERRE' ED ALBERTA SANTUCCIO SI FERMANO AI PIEDI DEL PODIO

DUSSELDORF - E' avara di medaglie per l'Italia la terza giornata di gara ai Campionati Europei Dusseldorf2019, che ha segnato la conclusione del programma riservato alle gare individuali,

Dalle gare individuali di spada femminile e di sciabola maschile, la delegazione azzurra raccoglie un carico di rammarico. Enrico Berrè ed Alberta Santuccio si sono infatti fermati ai piedi del podio.

 

Nella sciabola maschile, Enrico Berrè conclude al sesto posto una buona prestazione. A fermare l'azzurro è giunto, ai quarti di finale, il russo, già iridato 2013, Veniamin Reshetnikov che si è imposto per 15-8.
Lo sciabolatore delle Fiamme Gialle, era giunto ai quarti con un percorso che, dopo la fase a gironi, lo aveva visto vincere il primo match del tabellone ad eliminazione diretta contro il georgiano Beka Bazadze col punteggio di 15-12. A seguire aveva avuto ragione, anche in questo caso per 15-12, del romeno Florin Zalomir.

Sono usciti di scena invece nel turno dei 32 gli altri tre azzurri: Aldo Montano, sconfitto 15-9 dal bicampione olimpico, l'ungherese Aron Szilagyi, e Luca Curatoli e Gigi Samele, entrambi superati per 15-14 rispettivamente dal romeno Florin Zalomir e dal francese Bolade Apithy..

 

Nella gara di spada femminile, è stata Alberta Santuccio la migliore della azzurre. La spadista siciliana conclude infatti ai piedi del podio, uscendo sconfitta dal match dei quarti di finale contro la francese Marie-Florence Candassamy con il punteggio di 15-9. Alberta Santuccio, dopo la fase a gironi, aveva vinto dapprima per 15-9 contro la greca Niki Sidiropoulou-Christodoulou, quindi aveva avuto ragione della svizzera Pauline Brunner per 15-7 e, agli ottavi, aveva avuto la meglio per 15-10 nel derby azzurro contro Mara Navarria.Oltre alla campionessa del Mondo, a fermarsi alle porte dei quarti di finale è stata anche Rossella Fiamingo, sconfitta 15-11 dalla romena Maria Udrea.Si era fermata invece nelle 64 l'esordiente Federica Isola. L'iridata under20 ha subito la sconfitta per 15-12 dalla portacolori della Repubblica Ceca, Michala Pechovova.

 

Live streaming dalle 13.20 su Youtube (ch. Fencing Vision) e federscherma.itDiretta TV dalle 18.00 su RaiSport ed Eurosport1

 

LA GIORNATA
ore 9.30 - CAFFE' Dusseldorf - LIVE FederScherma Channel - Youtube - Clicca qui
ore 13.20 - Live Streaming - Fencing Vision - Youtube - Clicca qui
ore 18.00 - TV RaiSport / Eurosport1 
ore 21.15 - ZONA MEDAGLIA - LIVE FederScherma Channel - Youtube - Clicca qui

  

CAMPIONATI EUROPEI DUSSELDORF2019 - SCIABOLA MASCHILE - Dusseldorf, 19 giugno 2019
Finale
Reshetnikov (Rus) b. Ibragimov (Rus) 15-7

Semifinali
Reshetnikov (Rus) b. Hartung (Ger) 15-10
Ibragimov (Rus) b. Bazadze S. (Geo) 15-11

Quarti
Hartung (Ger) b. Apithy (Fra) 15-14
Reshetnikov (Rus) b. Berrè (ITA) 15-8
Bazadze S. (Geo) b. Szatmari (Hun) 15-10
Ibragimov (Rus) b. Wagner (Ger) 15-8

Tabellone dei 16
Berrè (ITA) b. Zalomir (Rou) 15-12

Tabellone dei 32
Apithy (Fra) b. Samele (ITA) 15-14
Berrè (ITA) b. Bazadze B. (Geo) 15-12
Zalomir (Rou) b. Curatoli (ITA) 15-14
Szilagyi (Hun) b. Montano (ITA) 15-9

Tabellone dei 64
Montano (ITA) b. Dolniceanu (Rou) 15-14

Fase a gironi
Luca Curatoli: 5 vittorie, 1 sconfitta
Gigi Samele: 4 vittorie, 2 sconfitte
Aldo Montano: 3 vittorie, 2 sconfitte
Enrico Berrè: 5 vittorie, nessuna sconfitta

Classifica (61): 1. Reshetnikov (Rus), 2. Ibragimov (Rus), 3. Hartung (Ger), 3. Bazadze S. (Geo), 5. Wagner (Ger), 6. Berrè (ITA), 7. Apithy (Fra); 8. Szatmari (Hun).
19. Curatoli (ITA), 22. Samele (ITA), 26. Montano (ITA).

 

CAMPIONATI EUROPEI DUSSELDORF2019 - SPADA FEMMINILE - Dusseldorf, 19 giugno 2019
Finale
Vitalis (Fra) b. Candassamy (Fra) 15-11

Semifinali
Candassamy (Fra) b. Trzebinska (Pol) 12-11
Vitalis (Fra) b. Ndolo (Ger) 15-12

Quarti
Trzebinska (Pol) b. Kryvytska (Ukr) 15-14
Candassamy (Fra) b. Santuccio (ITA) 15-9
Ndolo (Ger) b. Udrea (Rou) 15-1415
Vitalis (Fra) b. Shemyakina (Ukr) 15-14

Tabellone delle 16
Santuccio (ITA) b. Navarria (ITA) 15-10
Udrea (Rou) b. Fiamingo (ITA) 15-11

Tabellone delle 32
Navarra (ITA) b. Fernandez Calleja (Esp) 15-6
Santuccio (ITA) b. Brunner (Sui) 15-7
Fiamingo (ITA) b. Rutz (Pol) 15-6

Tabellone delle 64
Navarria (ITA) b. Kock (Fin) 15-7
Santuccio (ITA) b. Sidiropoulou-Christodoulou (Gre) 15-9
Pechovova (Cze) b. Isola (ITA) 15-12
Fiamingo (ITA) b. Grijak (Srb) 15-4

Fase a gironi
Mara Navarria: 5 vittorie, 1 sconfitta
Alberta Santuccio: 4 vittorie, 2 sconfitte
Federica Isola: 5 vittorie, 1 sconfitta
Rossella Fiamingo: 3 vittorie, 3 sconfitte

Classifica (88): 1. Vitalis (Fra), 2 Candassamy (Fra), 3. Trzebinska (Pol), 3. Ndolo (Ger), 5. Shemyakina (Ukr), 6. Kryvytska (Ukr), 7. Santuccio (ITA), 8. Udrea (Rou).
9. Navarria (ITA), 14. Fiamingo (ITA), 34. Isola (ITA).

 

Data articolo: Wed, 19 Jun 2019 17:11:50 +0200
Articoli
EUROPEI DUSSELDORF2019 - II GIORNATA - POKER AZZURRO! ORO PER ELISA DI FRANCISCA, SANTARELLI E' ARGENTO. BRONZO PER VOLPI E GAROZZO

DUSSELDORF - L'Italia festeggia ben quattro medaglie nella seconda giornata degli Europei Assoluti di Dusseldorf. Sulle pedane tedesche, il giorno dopo la doppietta azzurra nel fioretto maschile, il bottino azzurro giunge a quota sei grazie ad Elisa Di Francisca che conquista l'oro nel fioretto femminile ed ad Andrea Santarelli, medaglia d'argento nella spada maschile, a cui si aggiungono le due medaglie di bronzo portate in dote da Enrico Garozzo ed Alice Volpi rispettivamente nella spada e nel fioretto.

 

Una giornata ricca di emozioni azzurre che si conclude con l'inno di Mameli che risuona al termine della gara di fioretto femminile in onore di Elisa Di Francisca che conquista il suo quinto titolo continentale.

La fiorettista azzurra si prende la rivincita olimpica di Rio2016 superando nella finale della gara tra le fiorettiste, la russa Inna Deriglazova che festeggiò l'oro sulle pedane brasiliane proprio ai danni della jesina. La finale è stato un assalto carico di tensione in cui Elisa Di Francisca, a due anni dalla nascita del piccolo Ettore, ha sfoderato il suo talento ed ancora una volta la sua grande carica emotiva, concludendo col netto punteggio di 15-8. La fiorettista delle Fiamme Oro si era imposta in semifinale per 15-13 sulla francese e vicecampionessa del Mondo, Ysaora Thibus. Nel suo percorso verso la finale, dopo la fase a gironi, aveva sconfitto l'israeliana Mary Dvorkin per 15-4, poi a seguire aveva avuto la meglio in rimonta sulla francese Solene Butruille per 15-12 e, ai quarti, si era imposta per 15-5 sulla beniamina di casa, la tedesca Leonie Ebert.

"Dei miei 5 titoli europei questo è quello più bello - dice a caldo Elisa Di Francisca -. E' senza dubbio anche il più sofferto perché viene dopo una pausa dovuta alla maternità ed alla nascita di Ettore che era qui con me e mi ha dato un grande stimolo. Dopo due anni di pausa, tornare in una competizione internazionale e vincere è una soddisfazione davvero indicibile. Peraltro l'Europeo - commenta ancora l'azzurra - è la gara più difficile, anche più di un Mondiale, perchè sei costretta ad affrontare la fase a gironi e quindi è più lunga e più incerta. Ed il fatto che sia la gara che ho vinto più volte mi rende orgogliosa. Adesso però obiettivo alla gara a squadre di venerdi"

 

Si ferma sul terzo gradino del podio Alice Volpi che conferma il bronzo dello scorso anno conquistato a Novi Sad. Per lei la sconfitta è giunta in semifinale ad opera di Inna Deriglazova col punteggio di 15-11, al termine di un assalto condizionato da una condotta arbitrale assai contestata dalla delegazione azzurra.
La campionessa del Mondo, dopo la fase a gironi senza sconfitte, aveva dapprima vinto per 15-7 il match contro la romena Malina Calugareanu e poi quello contro l'ungherese Aida Mohamed col punteggio di 15-6. Ai quarti aveva rimontato e vinto contro la polacca Martyna Dlugosz chiudendo sul 15-13 finale.
“E' una medaglia importante, anche se un po’ amara - dice Alice Volpi -. Contro la Deriglazova è sempre un match duro. Ci sono state tante stoccate dubbie ma alla fine ho mollato ed è indubbiamente anche colpa mia. Lavorerò duro per confermare il titolo mondiale ma intanto vogliamo l’oro a squadre e ce l’andremo a prendere”.

Sono uscite di scena agli ottavi di finale invece sia Arianna Errigo che Francesca Palumbo. La prima è stata eliminata per 15-11 dalla russa Anastasiia Ivanova, mentre l'esordiente azzurra ha subìto la rimonta della tedesca Leonie Ebert che ha concluso sul 15-13.

 

Nella spada maschile, l'Italia festeggia una doppietta che mancava dall'edizione di Napoli1929. 90 anni dopo a salire insieme sul podio sono Andrea Santarelli ed Enrico Garozzo. I due conquistano rispettivamente la medaglia d'argento e quella di bronzo.
A vincere il titolo è l'israeliano Yuval Shalom Freilich che in finale ferma sul 15-9 Andrea Santarelli che, a sua volta, in semifinale aveva superato 15-12 Enrico Garozzo. 

Il neo vicecampione europeo era giunto alla semifinale-derby contro Enrico Garozzo grazie al successo ai quarti contro l'ungherese Tibor Andrasfi per 15-9. In precedenza, lo spadista umbro delle Fiamme Oro, dopo la fase a gironi, aveva esordito con la vittoria per 15-4 contro il portoghese Max Rod, proseguendo poi con i successi contro l'altro portoghese Pedro Arede sempre per 15-4 e contro il lussemburghese Flavio Giannotte col punteggio di 15-11.

“Una gara assolutamente positiva - ha ammesso il folignate -. E' un peccato arrivare lì e perdere. Per ora mi sento il primo degli sconfitti ma con il trascorrere dei giorni saprò dare il giusto valore a questa medaglia d’argento Adesso la testa è rivolta a venerdi quando ci aspetta la gara più importante, quella a squadre, che può portarci alle Olimpiadi. Darò tutto me stesso”.

Enrico Garozzo, dal canto suo, ha conquistato la medaglia di bronzo grazie ad un percorso di gara che, dopo la fase a gironi, lo ha visto eliminare l'olandese Tristan Tulen per 15-12, dando seguito poi con le vittorie per 1510 sul francese Alexandre Bardenet e sullo spagnolo Manuel Bargues col punteggio di 15-5. Ai quarti di finale il carabiniere di Acireale ha poi esultato la certezza della medaglia continentale, alla stoccata del 15-11 posta a segno contro l'austriaco Josef Mahringer.

"Sono particolarmente soddisfatto di quello che ho espresso in pedana prim'ancora che della medaglia - commenta Enrico Garozzo -. Dopo un avvio difficile nella fase a gironi, mi sono sciolto e sono felice di aver fatto una bella gara che è un ottimo viatico verso i Mondiali di Budapest. Ma da qui a Budapest c'è ancora un appuntamento impotante: la gara a squadre che, in fase di qualificazione olimpica, ha un valore assai elevato".

Si sono fermati invece nel turno dei 32 sia Marco Fichera che Gabriele Cimini. Il primo è stato superato dall'ucraino Volodymyr Stankevych col punteggio di 15-12. Con lo stesso score Gabriele Cimini è stato fermato dalla rimonta dell'israeliano Yuval Shalom Freilich.

 

LA GIORNATA
ore 9.30 - CAFFE' Dusseldorf - LIVE FederScherma Channel - Youtube - Clicca qui
ore 12.30 - Live Streaming - Fencing Vision - Youtube - clicca qui
ore 18.00 - TV RaiSport / Eurosport1 
ore 21.15 - ZONA MEDAGLIA - LIVE FederScherma Channel - Youtube - Clicca qui

 

CAMPIONATI EUROPEI DUSSELDORF2019 - FIORETTO FEMMINILE - Dusseldorf, 18 giugno 2019
Finale
Di Francisca (ITA) b. Deriglazova (Rus) 15-8

Semifinali
Deriglazova (Rus) b. Volpi (ITA) 15-11
Di Francisca (ITA) b. Thibus (Fra) 15-13

Quarti
Deriglazova (Rus) b. Ivanova (Rus) 15-6
Volpi (ITA) b. Dlugosz (Pol) 15-13
Di Francisca (ITA) b. Ebert (Ger)  15-5
Thibus (Fra) b. Korobeynikova (Rus) 15-11

Tabellone delle 16
Ivanova (Rus) b. Errigo (ITA) 15-11
Volpi (ITA) b. Mohamed (Hun) 15-6
Ebert (Ger) b. Palumbo (ITA) 15-13
Di Francisca (ITA) b. Butruille (Fra) 15-12

Tabellone delle 32
Errigo (ITA) b. Walczyk (Pol) 15-13
Volpi (ITA) b. Calugareanu (Rou) 15-7
Palumbo (ITA) b. Beardmore (Gbr) 15-3
Di Francisca (ITA) b. Dvorkin (Isr) 15-4

Fase a gironi
Elisa Di Francisca: 5 vittorie, nessuna sconfitta
Arianna Errigo: 6 vittorie, nessuna sconfitta
Alice Volpi: 6 vittorie, nessuna sconfitta
Francesca Palumbo: 5 vittorie, nessuna sconfitta

Classifica (58): 1. Di Francisca (ITA), 2. Deriglazova (Rus), 3. Volpi (ITA), 3. Thibus (Fra), 5. Korobeynikova (Rus), 6. Ebert (Ger), 7. Ivanova (Rus), 8. Dlugosz (Pol).
9. Errigo (ITA), 10. Palumbo (ITA).

 

CAMPIONATI EUROPEI DUSSELDORF2019 - SPADA MASCHILE - Dusseldorf, 18 giugno 2019
Finale
Freilich (Isr) b. Santarelli (ITA) 15-9

Semifinali
Santarelli (ITA) b. Garozzo (ITA) 15-12
Freilich (Isr) b. Beran (Cze) 15-8

Quarti
Garozzo (ITA) b. Mahringer (Aut) 15-11
Santarelli (ITA) b. Andrasfi (Hun) 15-9
Freilich (Isr) b. Nikishin (Ukr) 15-12
Beran (Cze) b. Verwijlen (Ned) 15-10

Tabellone dei 16
Garozzo (ITA) b. Bargues (Esp) 15-5
Santarelli (ITA) b. Giannotte (Lux) 15-11

Tabellone dei 32

Garozzo (ITA) b. Bardenet (Fra) 15-10
Santarelli (ITA) b. Arede (Por) 15-4
Freilich (Isr) b. Cimini (ITA) 15-12
Stankevych (Ukr) b. Fichera (ITA) 15-12

Tabellone dei 64
Garozzo (ITA) b. Tulen (Ned) 15-12
Santarelli (ITA) b. Rod (Por) 15-4
Cimini (ITA) b. Pereira (Esp) 15-10
Fichera (ITA) b. Bodoczi (Ger) 15-8

Fase a gironi
Enrico Garozzo: 4 vittorie, 2 sconfitte
Marco Fichera: 3 vittorie, 3 sconfitte
Gabriele Cimini:6 vittorie, nessuna sconfitta
Andrea Santarelli: 3 vittorie, 3 sconfitte

Classifica (97): 1. Freilich (Isr), 2. Santarelli (ITA), 3. Garozzo (ITA), 3. Beran (Cze), 5. Mahringer (Aut), 6. Nikishin (Ukr), 7. Andrasfi (Hun), 8. Verwijlen (Ned).
18. Cimini (ITA), 28. Fichera (ITA).

 

Data articolo: Tue, 18 Jun 2019 18:35:11 +0200
Articoli
EUROPEI DUSSELDORF2019 - I GIORNATA - DOPPIETTA AZZURRA NEL FIORETTO: FOCONI E' ORO, ARGENTO PER GAROZZO

DUSSELDORF - Si aprono con una entusiasmante doppietta azzurra i Campionati Europei Assoluti 2019. Sulle pedane tedesche di Dusseldorf, è il fioretto maschile a regalare le prime emozioni all'ItalScherma.

L'inno di Mameli risuona per Alessio Foconi che, da numero 1 del ranking mondiale e da campione del Mondo, conquista il suo primo titolo europeo. Accanto, sul podio, ritrova il campione olimpico di Rio2016, Daniele Garozzo, che bissa l'argento continentale dell'edizione 2018 di Novi Sad e continua ad essere tra i principali attori sulla scena del fioretto mondiale.

I due sono stati protagonisti della doppietta azzurra che segna un ottimo avvio per l'Italia nella rassegna continentale e che ha ricordato quella giunta nel 2010 a Lipsia, a qualche chilometro di distanza da Dusseldorf, con la sfida tra Andrea Baldini e Valerio Aspromonte. Un podio monocolore azzurro si è registrato anche a Sheffield2011 e Montreux2015, entrambe edizioni di qualificazione olimpica, con triplette siglate in Inghilterra dal successo di Giorgio Avola su Andrea Cassarà ed Andrea Baldini, e, in terra svizzera con Andrea Cassarà sul gradino più alto del podio, con accanto Daniele Garozzo ed Edoardo Luperi.

A Dusseldorf invece è stata sfida tra il campione del Mondo in carica ed il campione olimpico di Rio2016, con la vittoria di Alessio Foconi giunta col punteggio di 15-4.

"E' un anno fantastico - è stato il commento di Alessio Foconi dopo aver ricevuto la medaglia d'oro che spetta al Campione europeo -. La gara di oggi è stata lunga perché abbiamo affrontato la fase a gironi, ma sono soddisfatto perché sono riuscito ad esprimere la mia scherma. Quando sali in pedana pensi solo a mettere una stoccata dopo l'altra e non pensi se sei campione del Mondo o numero 1 del ranking. Questa medaglia la dedico a quanti lavorano per me e con me: dal maestro Pippi (Filippo Romagnoli, ndr) alla mia fidanzata, al mio mental coach ed al mio preparatore fisico ed a quanti credono in me. In pedana non sono solo - conclude - ma sono soltanto il terminale di un lavoro di squadra".

Daniele Garozzo si dice "soddisfatto a metà. Da una parte c'è la consapevolezza che si tratta della quarta medaglia in cinque Europei - spiega il campione olimpico -, dall'altra l'amarezza per il terzo argento conquistato. Sono felice per Alessio, ma non posso nascondere il dispiacere per la sconfitta, che però mi servirà da carburante sia per la gara a squadre che per i Mondiali di Budapest".

I due azzurri erano approdati al derby finale grazie ad un percorso di gara che li aveva visti protagonisti sin dalla fase a gironi.
Il campione del Mondo e neo campione europeo aveva esordito nel tabellone ad eliminazione diretta, superando l'ungherese Andras Nemeth per 15-8. A seguire il ternano dell'Aeronautica Militare aveva poi avuto ragione del tedesco Benjamin Kleibrink per 15-11 e del francese Erwan Le Pechoux col punteggio di 15-10. Ai quarti, infine, aveva regolato con un perentorio 15-7 il russo Dmitry Zherebchenko, prima di avere ragione in semifinale del campione europeo uscente, il russo Alexey Cheremisinov col punteggio di 15-11.

Daniele Garozzo, dal canto suo, aveva staccato il pass per la finale grazie alla vittoria giunta in semifinale per 15-8 sul francese Enzo Lefort, che ha dato continuità al successo, ai quarti di finale, per 15-10 sul polacco Andrzey Rzadkowski. In precedenza, l'acese delle Fiamme Gialle, dopo la fase a gironi, aveva vinto il primo turno del tabellone principale contro l'israeliano Mark Perelmann per 15-5. Poi l'olimpionico azzurro aveva avuto ragione per 15-7 del russo Timur Arslanov, prima di vincere il derby degli ottavi di finale contro l'altro azzurro Giorgio Avola, col punteggio di 15-9.
Si è fermata invece nel turno dei 32 l'avanzata di Andrea Cassarà. Il bresciano è stato eliminato per 15-6 dallo spagnolo Carlos Llavador.

Nella seconda gara di giornata, quella di sciabola femminile, vinta dall'ucraina Olga Kharlan che sigla il suo sesto successo continentale, si è conclusa ai piedi del podio la corsa di Irene Vecchi. La sciabolatrice livornese, dopo aver dapprima sconfitto la greca Marina Paizi per 15-5 e poi la spagnola Laila Vila con il punteggio di 15-11, è stata eliminata ai quarti di finale dall'ungherese Anna Marton col punteggio di 15-12, concludendo così al quinto posto in classifica generale.
Si ferma invece agli ottavi di finale Rossella Gregorio. Ad interrompere la sua avanzata è stata la russa Olga Nikitina col punteggio di 15-10.
Sconfitta nel turno delle 32 Martina Criscio, superata 15-12 dalla romena Bianca Pascu.
Infine, stop nel turno delle 64 per Sofia Ciaraglia, perché sconfitta per 15-11 dalla francese Charlotte Lembach.

 

LA GIORNATA:
ore 9.30 - CAFFE' Dusseldorf - LIVE FederScherma Channel - Youtube - Clicca qui
ore 12.30 - Live Streaming - Fencing Vision - Youtube - clicca qui
ore 18.00 - TV RaiSport / Eurosport1 
ore 21.00 - ZONA MEDAGLIA - LIVE FederScherma Channel - Youtube - Clicca qui

RISULTATI LIVE - Clicca qui

CAMPIONATI EUROPEI DUSSELDORF2019 - FIORETTO MASCHILE - Dusseldorf, 17 giugno 2019
Finale
Foconi (ITA) b. Garozzo (ITA) 15-4

Semifinali
Garozzo (ITA) b. Lefort (Fra) 15-8
Foconi (ITA) b. Cheremisinov (Rus) 15-11

Quarti
Garozzo (ITA) b. Rzadkowski (Pol) 15-10
Lefort (Fra) b. Choupenitch (Cze) 15-11
Cheremisinov (Rus) b. Pauty (Fra) 15-14
Foconi (ITA) b. Zherebchenko (Rus) 15-7

Tabellone dei 16
Garozzo (ITA) b. Avola (ITA) 15-9
Foconi (ITA) b, Le Pechoux (Fra) 15-10

Tabellone dei 32
Garozzo (ITA) b. Arslanov (Rus) 15-7
Avola (ITA) b. Kongstad (Den) 15-9
Foconi (ITA) b. Kleibrink (Ger) 15-11
Llavador (Esp) b. Cassarà (ITA) 15-6

Tabellone dei 64
Garozzo (ITA) b. Perelman (Isr) 15-5
Avola (ITA) b. Komsic (Cro) 15-7
Foconi (ITA) b. Nemeth (Hun) 15-8
Cassarà (ITA) b. Baboglu (Tur) 15-9

Fase a gironi
Daniele Garozzo: 5 vittorie, 1 sconfitta
Alessio Foconi: 5 vittorie, 1 sconfitta
Giorgio Avola: 5 vittorie, 1 sconfitta
Andrea Cassarà: 4 vittorie, 1 sconfitta

Classifica (78): 1. Foconi (ITA), 2. Garozzo (ITA), 3. Cheremisinov (Rus), 3. Lefort (Fra); 5. Pauty (Fra), 6. Choupenitch (Cze), 7. Zherebchenko (Rus), 8. Rzadkowski (Pol).
9. Avola (ITA), 22. Cassarà (ITA).

 

CAMPIONATI EUROPEI DUSSELDORF2019 - SCIABOLA FEMMINILE - Dusseldorf, 17 giugno 2019
Finale
Kharlan (Ukr) b. Brunet (Fra) 15-12

Semifinali
Brunet (Fra) b. Velikaya (Rus) 15-11
Kharlan (Ukr) b. Marton (Hun) 15-10

Quarti
Velikaya (Rus) b. Lembach (Fra) 15-4
Brunet (Fra) b. Georgiadou (Gre) 15-6
Marton (Hun) b. Vecchi (ITA) 15-12
Kharlan (Ukr) b. Nikitina (Rus) 15-8

Tabellone delle 16
Vecchi (ITA) b. Vila (Esp) 15-11
Nikitina (Rus) b. Gregorio (ITA) 15-10

Tabellone delle 32
Vecchi (ITA) b. Paizi (Gre) 15-5
Gregorio (ITA) b. Katona (Hun) 15-5
Pascu (Rou) b. Criscio (ITA) 15-12

Tabellone delle 64
Lembach (Fra) b. Ciaraglia (ITA) 15-11

Fase a gironi
Rossella Gregorio: 5 vittorie, 1 sconfitta
Martina Criscio: 5 vittorie, nessuna sconfitta 
Sofia Ciaraglia: 2 vittorie, 3 sconfitte
Irene Vecchi: 5 vittorie, nessuna sconfitta

Classifica (65): 1. Kharlan (Ukr), 2. Brunet (Fra), 3. Velikaya (Rus), 3. Marton (Hun), 5. Vecchi (ITA), 6. Nikitina (Rus), 7. Georgiadou (Gre), 8. Lembach (Fra).
9. Gregorio (ITA), 18. Criscio (ITA), 40. Ciaraglia (ITA).

Data articolo: Mon, 17 Jun 2019 18:31:37 +0200
Articoli
ASSEMBLEA NAZIONALE STRAORDINARIA 2019 - PUBBLICATO IL VERBALE

ROMA - Si comunica che è stato pubblicato sul sito federale il verbale dell'Assemblea Nazionale Straordinaria della Federazione Italiana Scherma, svoltasi a Riccione domenica 19 maggio 2019.

Si fa presente che gli allegati relativi ai fogli presenze non verranno pubblicati per esigenze di privacy dei soggetti interessati.

 

COMUNICATO UFFICIALE - Clicca qui

 

VERBALE ASSEMBLEA - Clicca qui

Data articolo: Mon, 17 Jun 2019 16:11:16 +0200
Articoli
SI E' SVOLTO A DUSSELDORF IL CONGRESSO DELLA CONFEDERAZIONE EUROPEA - A TRIESTE I CAMPIONATI EUROPEI UNDER23 DEL 2021

DUSSELDORF - L'Italia ospiterà a Trieste i Campionati Europei under23 nel 2021. E' questa una delle decisioni assunte questo lunedi a Dusseldorf dal congresso della Confederazione Europea di scherma, riunitosi in concomitanza con la prima giornata di gara dei Campionati Europei Assoluti.

La candidatura italiana per la rassegna under23 è stata accolta favorevolmente dal plenum dei presenti, anche alla luce delle positive esperienze di eventi internazionali ospitati dalla scherma azzurra, quale i recenti Campionati Europei Cadetti e Giovani svoltisi a Foggia e per i quali è stato ribadito il plauso da parte della Confederazione continentale.

 

Nel corso della seduta del congresso dell'organismo internazionale, è stato anche rinnovato l'incarico per l'audit finanziario all'italiano Maurizio Annitto, già componente del collegio dei revisori dei conti della Federazione Italiana Scherma.

 

Il congresso della Confederazione europea ha anche ufficializzato le date dei principali appuntamenti continentali per la prossima stagione: dal 22 febbraio al 2 marzo si svolgeranno a Porec, in Croazia, i Campionati Europei Cadetti e Giovani.
Dal 27 al 31 maggio invece saranno di scena a Praga i Campionati Europei under23, mentre i Campionati Europei Assoluti sono in programma a Minsk dal 16 al 21 giugno 2020.

Inoltre, è stata indicata Madrid quale sede del torneo di qualificazione olimpica continentale riservato agli atleti dei Paesi che non hanno ottenuto il pass olimpico a squadre e senza atleti qualificati tramite ranking individuale. 

 

Sono state anche designate le sedi per gli appuntamenti internazionali nel 2021: i Campionati Cadetti e Giovani si svolgerranno a Belgrado, mentre i Campionati Europei Assoluti a Plovdiv.

A ciò si è aggiudica l'indicazione di Trieste quale sede dei Campionati Europei under23 2021. "Il congresso - spiega il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso - ha accolto favorevolmente la candidatura che abbiamo avanzato. Ciò non solo alla luce della credibilità internazionale di cui l'Italia gode, ma anche per la città di Trieste che rappresenta uno dei principali centri europei di integrazione culturale. Sarà l'occasione per l'Italia non solo per premiare l'effervescenza del movimento schermistico del Friuli Venezia Giulia confermando il pieno coinvolgimento del territorio nazionale, ma anche per avere un'ulteriore vetrina internazionale in vista di possibili ulteriori impegni agonistici da ospitare nel nostro territorio"

 

Nel corso del congresso della Confederazione europea, inoltre, si sono affrontati alcuni punti inerenti l'ambito finanziario, tra cui l'approvazione del bilancio preventivo 2020. Su questo punto si è registrato l'intervento del Presidente federale, Giorgio Scarso, che ha espresso le perplessità in merito alla scelta di provvedere, da parte della Confederazione Europea, alle spese di viaggio, vitto e alloggio, di tutti i Presidenti delle Federazioni che la compongono, in cocasione della seduta del congresso annuale. "Ciò - ha spiegato Scarso - crea distacco e non valorizza il senso di coinvolgimento e di partecipazione attiva che sta alla base di un movimento schermistico che punta a svilupparsi ed a promuoversi".

Data articolo: Mon, 17 Jun 2019 14:17:40 +0200


Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato

Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato

Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato



Tutte le notizie di tutti gli sport escluso il calcio

News generaliste che accomunano sport diversi

News C.O.N.I. News video da gazzetta.it RAI SPORT in diretta

Atletica leggera

News Atletica da FIDAL Video di Atletica da FIDAL News Atletica da atleticanotizie.myblog.it News Atletica leggera gazzetta.it

Video IAAF Diamond League

Sport delle due ruote: ciclimo e motociclismo

Ciclismo da Federciclismo Ciclismo su strada da Federciclismo

Mountainbike da Federciclismo Ciclismo su pista da Federciclismo News Motociclismo gazzetta.it News Motociclismo da moto.it

news nuoto, tuffi e pallanuoto

News da Federnuoto

Tutti i record di nuoto da Federnuoto News Nuoto gazzetta.it

news basket

News basket da basketissimo.com Nazionale basket da basketissimo.com Le altre nazionali di basket da basketissimo.com

Basket Champions FIBA da basketissimo.com News basket serie A da basketissimo.com News basket Serie A2 da besketissimo.com

news volley

News volley da volleyball.it

Campionati volley da volleyball.it Coppe europee volley da volleyball.it Serie A donne volley da volleyball.it News Volley gazzetta.it Recensioni action figures

news automobilismo, motori

News Automobilismo gazzetta.it News Passione Motori gazzetta.it News Auto e Motori repubblica.it

news tennis

News Tennis gazzetta.it News Tennis supertennis.tv News da internazionibnlditalia.it

Lotta, judo, karate, arti marziali

News da FIJLKAM News judo da FIJLKAM News karate da FIJLKAM News lotta da FIJLKAM News arti marziali da FIJLKAM Recensioni action figures

news ginnatica e vela

News ginnasticaartistica
italiana.it
News Federginnastica News da Federvela News vela da assovela.it

news dalle federazioni

News da Federcanoa News da Federcanottaggio News Feder Triathlon News Federclimb News Federdanza News Federtennis da tavolo News da FIBS News Feder Badminton News Federpesistica News Taekwondo News equitazione da FISE News da FIDS Sicilia Pentathlon moderno da FIPM News Handball da FIGH News da Federscherma

news altri sport

Per gli amanti delle action figures News Sport invernali gazzetta.it News Rugby gazzetta.it Recensioni action figures