NEWS - Tutti gli sport(no calcio) - NEWS - Tutti gli sport(no calcio)

figure
action figure
statue
resolution shop.it tante
offerte
Statuine
collezione
Bandai
Banpresto
Good Smile
Diamond S.
Hot Toys
Squarenix
pronta consegna in pre-order
Furyu
DC Comics
Ubisoft
Kotobukiya
Funko
Mezco,Neca
Game of Thrones
McFarlane resolution

News da federscherma

#scherma #federscherma

Articoli
INCONTRO A ROMA TRA LA SINDACA DI TORINO CHIARA APPENDINO ED IL PRESIDENTE FEDERSCHERMA GIORGIO SCARSO

ROMA - La Sindaca di Torino, Chiara Appendino, ha incontrato oggi, nella sede federale di viale Tiziano a Roma, il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso.

Si è trattato di un incontro formale, sviluppatosi nell'alveo dei rapporti istituzionali tra le due realtà e che è stato incentrato sulla realtà della scherma a Torino.

Sul tavolo, soprattutto, i rapporti tra il Comune di Torino ed il Club Scherma Torino e la vicenda relativa alla concessione allo storico sodalizio torinese per l'utilizzo della sede di Villa Glicini.

La Sindaca ha espresso parole d'elogio nei confronti della scherma italiana e di tutte le società schermistiche del territorio torinese, evidenziando l'importante ruolo rivestito in particolar modo dal Club Scherma Torino nel veicolare i veri valori dello sport nel corso dei 140 anni di attività sociale.

 

In merito alla questione relativa alla concessione per l'utilizzo di Villa Glicini, la prima cittadina ha espresso l’auspicio che, in attesa delle decisioni degli organi di giustizia amministrativa, si possa riprendere un dialogo e un confronto nel segno del rispetto reciproco tra gli uffici preposti alla gestione delle strutture pubbliche date in concessione alle associazione sportive e la dirigenza del Club Scherma Torino.  La Sindaca ha comunque assicurato che, qualunque sia l’esito della vicenda, sarà garantita continuità alle attività schermistiche svolte a Villa Glicini.

 

Il Presidente federale, Giorgio Scarso, ha ringraziato la Sindaca per la cortese e gradita visita negli uffici della Federazione Italiana Scherma a Roma, ma anche per i toni con i quali è stato improntato il rapporto istituzionale e per aver rassicurato il movimento schermistico italiano che l'impianto di Villa Glicini rimarrà destinato alla scherma.

Il vertice federale, inoltre, ha espresso l'auspicio di avviare un confronto con gli uffici comunali, improntato al rispetto reciproco ed al dialogo istituzionale, assicurando l'intervento della Federazione Italiana Scherma, nel pieno rispetto delle prerogative dell'Amministrazione Comunale e delle norme di legge vigenti, a tutela di una realtà, quale quella del Club Scherma Torino, che con i suoi 140 anni di storia, la sua tradizione, i suoi successi ed il riconosciuto pregio, rappresenta una tessera importante del mosaico della storia dello sport italiano.

 

Al termine dell'incontro, il Presidente federale, Giorgio Scarso, ha donato alla Sindaca di Torino, una copia del libro "Invincibili - Il Dream Team che ha fatto la storia del fioretto azzurro", con in calce una dedica: "Ad una donna che rappresenta la città "culla" del Dream Team".

Data articolo: Wed, 17 Apr 2019 13:34:47 +0200
Articoli
CAMPUS ESTIVI DEI PROGETTI TARG, SCIABOLA 3R E FIORETTO 3F - ECCO LE DATE, GLI ATLETI AMMESSI E LE DISPOSIZIONI

ROMA - Sono state confermate anche per il 2019 le positive esperienze dei Campus Estivi previsti dai progetti TARG pr la spada, 3R per la sciabola e 3F per il fioretto.

L’organizzazione dei tre Campus estivi, così come approvati dal Consiglio federale, ha questa struttura:

 

SPADA - Progetto TARG
Si svolgerà dal 23 
giugno (arrivo entro le ore 15.00) al 30 giugno (partenza entro le ore 13.00) p.v. nella sede di Rocca Porena (PG).

E' riservato ai seguenti atleti:

 

SCIABOLA - Progetto 3R

Si svolgerà dal 30 giugno (arrivo entro le ore 19.00) al 7 luglio (partenza entro le ore 13.00) p.v. nella sede di Cascia (PG).

E' riservato ai seguenti atleti:

 

FIORETTO - Progetto 3F
Si svolgerà dal 8 luglio (arrivo entro le ore 15.00) al 15 luglio (partenza entro le ore 13.00) p.v nella sede di Nocera Umbra (PG).

E' riservato ai seguenti atleti:

 

Disposizioni comuni per i tre Campus

Gli Staff che cureranno i tre Campus saranno composti da Tecnici ed esperti individuati dalla Federazione, cui si aggiungeranno i Tecnici degli atleti ammessi che desiderino partecipare. 
Per gli atleti partecipanti è prevista una quota, a parziale concorso per le spese di soggiorno, dell’ordine di 250,00 € ciascuno.

I tecnici interessati ad accompagnare i propri atleti saranno ospiti della FIS presso le strutture individuate esclusivamente per la presenza continuativa per tutto il periodo, mentre resteranno a loro carico le spese di viaggio.

La partecipazione alle tre iniziative esclusivamente per l’intero periodo di ogni Campus, assegna ai Tecnici iscritti nell’elenco dei Tutor 3 crediti formativi, valevoli al fine di mantenere la qualifica SNaQ.

Sarà cura della segreteria dei Campus, su richiesta degli interessati, inviare agli Istituti di appartenenza segnalati, la richiesta di differimento delle eventuali date d’esame per gli studenti ammessi al Campus di spada, in considerazione della partecipazione all'iniziativa federale.

 

Per ogni altra informazione si prega di contattare il Settore Formazione (mail: campus@federscherma.it).      

 

COMUNICATO UFFICIALE - Clicca qui

Data articolo: Wed, 17 Apr 2019 11:25:52 +0200
Articoli
CHIUSURA TERMINI ISCRIZIONI - CAMPIONATI ITALIANI MASTER - CAMPIONATI ITALIANI A SQUADRE SERIE A2 - B1 - B2 E C

ROMA - Alla luce delle festività pasquali e della festività del 25 aprile, si rendono noti i termini per la chiusura delle iscrizioni per le competizioni in programma nei prossimi fine settimana. 

C'è tempo fino alle ore 12.00 di martedi 23 aprile per le iscrizioni ai Campionati Italiani Master individuali ed a squadre, in programma a Casale Monferrato, ed ai Campionati Italiani a squadre di serie B1, B2 e C che si svolgeranno ad Adria.

Si chiuderanno invece alle ore 12.00 di mercoledi 24 aprile le iscrizioni ai Campionati Italiani a squadre di serie A2 in programma a Reggio Emilia.

 

Data articolo: Wed, 17 Apr 2019 10:36:32 +0200
Articoli
GIORNATA SPECIALE NEL RICORDO DI EDOARDO MANGIAROTTI - IL CONI INTITOLA AL "RE DI SPADE" LA CASA DELLE ARMI AL FORO ITALICO DI ROMA

ROMA - Una giornata nel ricordo del "Re di Spade". FederScherma e CONI hanno voluto celebrare il centenario della nascita di Edoardo Mangiarotti, con due cerimonie speciali, volte a celebrare un campione infinito.

Si è tenuta infatti presso la storica Casa delle Armi al Foro Italico di Roma la cerimonia d'intitolazione della palazzina a Edoardo Mangiarotti, l'indimenticato fuoriclasse olimpico. 

Edoardo Mangiarotti è l'atleta più medagliato della storia azzurra a cinque cerchi grazie ai 6 ori, 5 argenti e 2 bronzi conquistati nelle 5 edizioni cui ha preso parte. E' stato anche per 2 volte portabandiera, alfiere nel 1956 e a Roma 1960, l'unica edizione olimpica estiva ospitata in Italia.

All'evento hanno partecipato il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, il Segretario Generale, Carlo Mornati, il Presidente della Federscherma, Giorgio Scarso, la figlia di Edoardo, Carola Mangiarotti, il Vice Presidente Vicario del CONI e Presidente della FederGolf, Franco Chimenti, il membro CIO, Franco Carraro, il Presidente dell'ex CONI Servizi, oggi Sport e Salute, Roberto Fabbricini, l'Amministratore Delegato, Alberto Miglietta, la coordinatrice della candidatura Milano Cortina 2026 e olimpionica della scherma, Diana Bianchedi, gli altri camponi Michele Maffei, Salvatore Sanzo (anche Presidente del CONI Toscana), Mauro Checcoli, Giampiero Pastore e Stefano Pantano, oltre a numerosi Presidenti federali, dirigenti e uomini di sport.

La figlia dell'indimenticato campione ha svelato l'immagine del papà, grazie al simbolico aiuto di una spada, prima dell'intervento del Presidente CONI, Giovanni Malagò, che ha sottolineato con orgoglio i contenuti dell'iniziativa. "E' una giornata importante alla presenza della famiglia della scherma e dello sport italiano, di ieri e di oggi. È stata una mia idea quella di intitolare questa palazzina a Edoardo Mangiarotti, così come fatto con Ondina Valla, all'ex Ostello, e con Vittorio Pozzo, nell'Auditorium del Palazzo delle Federazioni. Non sono atleti simboli di scherma, atletica e calcio ma dell'intero movimento. Queste palazzine, anche nell'immaginario generale, sono state sempre citate con denominazioni che non potevano essere accostate allo sport, come ex ostello ed ex aula bunker, oggi siamo particolarmente felici di questa cerimonia, soprattutto perché cade nell'anno del Centenario della nascita del grande Mangiarotti, l'atleta italiano più vincente a livello olimpico".

"Voglio esprimere gratitudine al Presidente Malagò - ha detto Carola Mangiarotti - per questa splendida iniziativa che mi emoziona. Papà ne sarebbe stato orgoglioso. Grazie al CONI e alla famiglia della scherma". 

In mattinata, il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, assieme al VicePresidente vicario dell'Assemblea Capitolina, Enrico Stefàno, ed a Carola Mangiarotti, avevano deposto una corona di fiori sulle lapidi, poste nel giardino antistante l'ingresso della Lupa al Campidoglio di Roma, celebranti i titoli olimpici conquistati dalle squadre di spada maschile e di fioretto maschile ai Giochi Olimpici di Berlino1936.
Le due lapidi furono sistemate in concomitanza con la messa a dimora di due due querce, consegnate proprio a Berlino ai medagliati azzurri, che, purtroppo, sono state oramai abbattute.

"Per la scherma italiana non è solo motivo di orgoglio ma è un dovere morale ricordare i grandi campioni che hanno permesso oggi di essere la Federazione più medagliata dello sport azzurro - ha detto il vertice federale, Giorgio Scarso -. Quella di oggi è una giornata speciale che dedichiamo ad Edoardo Mangiarotti, ma con lui vogliamo ricordare i suoi compagni di Nazionale e tutti i campioni di un'epoca che appare lontana ma che in realtà è la radice di un albero che oggi continua a portare frutti come dimostrato dai successi ai Campionati del Mondo Cadetti e Giovani appena conclusisi a Torun. L'impegno nel ricordo continua con una serie di iniziative volte a festeggiare i 110 anni di storia della Federazione italiana Scherma".

 

FONTE: Ufficio Comunicazione CONI
FOTO: MEZZELANI GMT SPORT

 

Mangiarotti foto mezzelani gmt sport 23

 

Mangiarotti foto mezzelani gmt sport 31

 

corona fiori lapidi

Data articolo: Tue, 16 Apr 2019 16:45:25 +0200
Articoli
AUDIZIONE IN COMMISSIONE CULTURA DELLA CAMERA DEI DEPUTATI DEL PRESIDENTE FEDERALE, GIORGIO SCARSO SUL DISEGNO DI LEGGE IN MATERIA DI ORDINAMENTO SPORTIVO

ROMA - Il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, questo martedi mattina è stato audito dalla Commissione Cultura della Camera dei Deputati. Assieme ai vertici della Federazione Italiana Giuoco Calcio, della Federazione Italiana Canottaggio, della Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali, dell'AeroClub d'Italia e dell'Associazione Italiana Allenatori Calcio, il Presidente federale ha portato all'attenzione della Commissione Cultura, le analisi, gli spunti di riflessione ed alcune proposte relativamente al disegno di legge "recante deleghe al Governo ed altre disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive nonché di semplificazioni".

 

La Commissione Cultura, che ha tra i suoi componenti anche l'olimpionico di sciabola, oggi Deputato nazionale, Marco Marin, ha voluto svolgere l'audizione con i rappresentanti di alcune Federazioni sportive, al fine di avere un quadro più ampio delle esigenze e delle richieste dell'articolato e variegato mondo sportivo italiano.

 

Nel suo intervento, il Presidente della Federazione Italiana Scherma, ha proposto la redazione di un testo unico sullo sport, al pari di quanto avviene per il Terzo Settore, al fine di giungere ad una chiarezza ed una semplificazione in termini legislativi e normativi, per quanto riguarda la materia sportiva.

 

Particolare rilievo è stata portata poi dal vertice federale all'ambito della programmazione tecnica di preparazione olimpica, con la necessità da parte delle Federazioni di avere delle certezze in termini di capacità di spesa e di contributi pubblici, e soprattutto sul tema della formazione dei tecnici.
Su questo tema il Presidente federale ha sottolineato l'importanza, per una Federazione sportiva, di indicare e formare i propri tecnici, certificandone poi l'avvenuto percorso didattico. Ciò non solo a garanzia della qualità della classe tecnica e magistrale di ogni disciplina, ma anche a tutela dei soggetti a cui tecnici e maestri fanno da guida e da veicolo di trasmissione dei valori sportivi.
Sull'argomento è stato riscontrato parere unanimamente favorevole da parte degli altri Presidenti federali presenti e del vertice dell'Associazione Italiana Allenatori Calcio, Renzo Ulivieri, oltre che l'apprezzamento di alcuni dei deputati commissari che sono intervenuti nel corso dell'audizione.

 

Tra gli altri temi trattati e che sono stati posti in evidenza dai vari Presidenti federali, vi è stato anche quello del rapporto tra le Federazioni Sportive e gli Enti di Promozione Sportiva, la creazione dei Centri Scolastici Sportivi e lo sviluppo dello Sport universitario.

Data articolo: Tue, 16 Apr 2019 16:13:44 +0200
Articoli
GIOCHI OLIMPICI TOKYO2020 - RESO NOTO IL CALENDARIO GARE DEL PROGRAMMA DI SCHERMA - IN PEDANA DAL 25 LUGLIO AL 3 AGOSTO

TOKYO2020 - Il Comitato organizzatore dei Giochi Olimpici di Tokyo2020, di concerto con le singole Federazioni Internazionali e con il CIO, ha reso noto il programma gare di ogni singola specialità.

Tra questi vi è anche il calendario gare del programma di scherma che, per la prima volta nella storia olimpica, vedrà ben dodici competizioni.
I riflettori sulla scherma saranno puntati dal 25 luglio 2020, giorno immediatamente seguente quello della cerimonia inaugurale, sino al 2 agosto 2020.

Le nove giornate di gara dedicate alla scherma e che saranno accolte dalla Makuhari Messe Hall B, inizieranno sabato 25 luglio con le prove individuali di spada femminile e di sciabola maschile.

Domenica 26 luglio sarà invece la volta del fioretto femminile individuale e della spada maschile individuale. Lunedi 27 luglio si concluderà il programma delle gare individuali, con le prove di sciabola femminile individuale e di fioretto maschile individuale.

Da martedi 28 luglio scatteranno le gare a squadre, con protagonista dapprima la spada femminile. Mercoledi 29 luglio sarà la volta della gara a squadre di sciabola maschile, mentre giovedi 30 luglio sulle pedane saliranno le Nazionali di fioretto femminile. 

Venerdi 31 luglio toccherà alla spada maschile, mentre il 1 agosto sarà la volta della gara a squadre di sciabola femminile. Domenica 2 agosto, l'ultima giornata di gara, vedrà lo svolgimento della gara a squadre di fioretto maschile.

 

GIOCHI OLIMPICI TOKYO2020 - SCHERMA - 25 luglio-02 agosto 2020
PROGRAMMA GARE

Sabato 25 luglio
Spada femminile | individuale
Sciabola maschile | individuale

Domenica 26 luglio
Fioretto femminile | individuale
Spada maschile | individuale

Lunedi 27 luglio
Sciabola femminile | individuale
Fioretto maschile | individuale

Martedi 28 luglio
Spada femminile | Squadra

Mercoledi 29 luglio
Sciabola maschile | Squadra

Giovedi 30 luglio
Fioretto femminile | Squadra

Venerdi 31 luglio
Spada maschile | Squadra

Sabato 1 agosto
Sciabola femminile | Squadra

Domenica 2 agosto
Fioretto maschile | Squadra

Data articolo: Tue, 16 Apr 2019 15:53:53 +0200
Articoli
PRESENTATA A REGGIO EMILIA LA TRE GIORNI DI SCHERMA - DAL 26 AL 28 APRILE IN PEDANA PER LA SERIE A2 E PER LA QUARTA PROVA PARALIMPICA

REGGIO EMILIA - Dopo undici anni la grande scherma torna a Reggio Emilia. Dal 26 al 28 aprile sarà la città reggiana ad ospitare in contemporanea ben due eventi inseriti nella stagione nazionale agonistica della Federazione Italiana Scherma: la gara a squadre di Serie A2 e la quarta prova del Campionato Italiano di scherma paralimpica.

La tre giorni è organizzata dall’Ama Club Scherma Koala di Reggio Emilia, in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia, FCR – Reggio Emilia Città Senza Barriere e la Fondazione dello sport di Reggio Emilia.

Oggi si è svolta la conferenza stampa di presentazione nella sede del Club Scherma Koala, a cui hanno preso parte il sindaco di Reggio Luca Vecchi, il maestro Massimo Bertacchini, titolare e fondatore del Club Scherma Koala insieme alla moglie Fabrizia Alessandrini, presidente della società, la presidente di FCR Annalisa Rabitti, Mauro Rozzi, presidente della Fondazione dello Sport, Ivano Prandi, presidente provinciale del CONI, Giorgio Cimurri, amico del club Koala e Alberto Ancarani, consigliere della Federazione Italiana Scherma.
Erano inoltre presenti il vicepresidente del club Koala Antonio Barone, Marta Ferrari, spadista dell’Aeronautica Militare, Simone Rabitti, schermidore paralimpico, Alessandro Barone in rappresentanza dei maestri.

“Vogliamo avvicinare quante più persone possibili alla scherma, uno degli sport più vincenti d’Italia e che nel nostro paese vanta una grande tradizione - ha detto Massimo Bertacchini -. E’ una disciplina che ci permette di trasmettere ai ragazzi valori importanti, a partire dal rispetto dell’avversario. I bambini imparano subito che in pedana non si può barare: l’apparecchio che assegna la stoccata è sovrano”.

“E’ un onore poter ospitare gli atleti nella città del Tricolore e in particolare nella location recentemente rinnovata di Via Guasco. La Serie A2 è un torneo a cui partecipano squadre tutte molto forti – ha continuato Bertacchini -: ci sarà una competizione serrata per conquistare la promozione nella massima serie schermistica o per non retrocedere in B1. Per la prima volta poi Reggio Emilia ospita la scherma paralimpica: saliranno in pedana i migliori atleti del movimento nazionale, per quello che si preannuncia un appuntamento fondamentale in vista di mondiali ed europei e nel cammino verso le olimpiadi di Tokyo 2020. Gli iscritti sono più di cento: un vero record e per noi una grande soddisfazione”.

Al Campionato di serie A2 partecipano 96 squadre, suddivise nelle varie specialità, per un totale di 384 atleti provenienti da ogni parte d'Italia. Si comincia venerdì con le gare di sciabola, si prosegue sabato con quelle di spada e domenica si chiude con le prove di fioretto. 

Nella gara di scherma paralimpica sono invece 103 gli atleti partecipanti che saranno protagonisti delle giornate di sabato, con le prove di spada maschile e femminile, e domenica con le competizioni di fioretto maschile, fioretto femminile, sciabola maschile e sciabola femminile.

Diverse saranno le iniziative collaterali. Sabato, dalle 15 alle 17.30, spazio ai bambini con le premiazioni degli studenti delle scuole che hanno partecipato ai progetti dedicati al “gioco – scherma”, la prova degli Under 10 dell’Ama Scherma Koala ed il "derby" tra gli Under 14 dell’Ama Scherma Koala di Reggio Emilia e del Pentamodena

Domenica, invece, dalle 15 alle 17, Open Day per le persone portatrici di disabilità che avranno la possibilità di provare a tirare di scherma salendo sulla pedana della finale. 

 

FONTE: Ufficio Stampa AMA Scherma Koala

Data articolo: Tue, 16 Apr 2019 14:22:49 +0200
Articoli
SI E' RIUNITA A CASERTA LA CONSULTA DEI PRESIDENTI DEI COMITATI REGIONALI DEL CENTRO-SUD ITALIA

CASERTA - Si è svolta sabato 6 aprile a Caserta, in concomitanza con la seconda prova nazionale del Gran Prix "Kinder +Sport" di spada under14, la riunione della Consulta dei Presidenti dei Comitati regionale del centro-sud Italia.

A presiedere la riunione sono stati il consigliere federale referente, Vincenzo De Bartolomeo ed il Presidente della Consulta dei Comitati regionali, nonché vertice del comitato regionale ospitante, Matteo Autuori.

"Abbiamo scelto - spiega il consigliere federale Vincenzo De Bartolomeo - di convocare la Coìnsulta in due momenti, dedicati uno alle realtà regionali del Centro-Sud Italia ed un altro a quelle del Nord Italia, per via dell'impossibilità di indicare una data utile a tutti. La convocazione dell'Assemblea straordinaria a Riccione per il prossimo mese di maggio, infatti - spiega ancora De Bartolomeo - ha comportato la necessità di coinvolgere in maniera più stringente i Comitati regionali, rendendoli edotti delle modifiche proposte dal Consiglio federale, consentendo loro così di diventare punti di riferimento regionale anche per gli aspetti organizzativi legati all'assemblea stessa".

Nel corso della riunione svoltasi a Caserta e che ha visto la partecipazione dei rappresentanti federali in Lazio, Marche, Sardegna, Abruzzo, Campania, Basilicata, Molise e Calabria, sono stati affrontati diversi argomenti riguardanti lo Statuto federale, le modifiche proposte e le modalità di partecipazione dei votanti.

Inoltre, si è discusso dell'organizzazione del trofeo CONI 2019, del calendario agonistico per la stagione 2019-2020 e di alcune modifiche alle disposizioni per l'attività agonistica. Particolarmente partecipato è stato l'argomento riguardante la novità della prossima stagione agonistica: l'organizzazione degli allenamenti regionali under 14. 
A tal proposito, è stata definita una bozza del regolamento, che sarà poi presentata alla riunione della Consulta dei Presidenti dei Comitati regionali del Nord Italia.
Sono state anche comunicate alcune modifiche alle procedure per la presentazione delle onorificenze federali, che vedranno un sempre maggiore coinvolgimento degli organi territoriali nel lavoro del gruppo di lavoro federale preposto.

A conclusione della riunione, sono state poi raccolte le informazioni dei presidenti regionali coinvolti nel progetto "Scuole aperte allo sport", relativamente al quale è stato costituito un gruppo di lavoro federale che si occuperà dei rapporti con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e che partendo dall'esperienza in corso, raccoglierà tutte le informazioni utili per definire una proposta federale da presentare al MIUR, riproponendo così al CONI, anche per il prossimo anno, l'adesione al progetto, con le modifiche ritenute più opportune.

Alla riunione hanno partecipato anche il Consigliere federale, Luigi Campofreda, il Segretario generale, Marco Cannella ed il responsabile dell'Area Amministrazione, Fausto Gasperini.

Adesso l'appuntamento è per la riunione della Consulta dei Presidenti dei Comitati regionale del Nord Italia in programma a Reggio Emilia il prossimo 27 aprile.

Data articolo: Mon, 15 Apr 2019 09:07:27 +0200
Articoli
MONDIALI CADETTI E GIOVANI TORUN2019 - MEDAGLIE, NUMERI E BILANCIO DI UN'EDIZIONE DA RECORD

TORUN2019 - L'edizione 2019 dei Campionati del Mondo Cadetti e Giovani svoltasi a Torun entra di diritto nella storia della scherma italiana. Sulle pedane polacche, infatti, l'Italia sigla il record di medaglie conquistate in un Mondiale giovanile, cogliendo quota 18 medaglie che supera il precedente record di 17 podii che furono raggiunti nelle edizioni di Amman2011 e di Bourges2016.

La delegazione azzurra, che è stata guidata dai consiglieri federali Valentina Vezzali e Maurizio Randazzo, torna in Italia dopo aver collezionato quattro medaglie d'oro, sei d'argento ed otto di bronzo.

A festeggiare la conquista del titolo iridato sono stati Lorenzo Roma nella sciabola maschile Giovani, Federica Isola nella spada femminile Giovani, Enrico Piatti nella spada maschile Cadetti e gli azzurri della Nazionale di sciabola maschile Giovani: Lorenzo Roma, Giacomo Mignuzzi, Luca Fioretto e Michele Gallo.

Le sei medaglie d'argento sono invece andate al collo di Giorgio Marciano nella sciabola maschile Cadetti, di Martina Favaretto nel fioretto femminile Giovani, di Davide Di Veroli nella spada maschile Giovani, di Gaia Traditi nella spada femminile Giovani, di Dario Remondini nella spada maschile Cadetti e di Gaia Caforio nella spada femminile Cadetti.

Infine, le otto medaglie di bronzo sono state vinte da Giacomo Mignuzzi nella sciabola maschile Giovani, da Benedetta Taricco nella sciabola femminile Giovani, da Benedetta Fusetti nella sciabola femminile Cadetti, da Giuseppe Franzoni nel fioretto maschile Cadetti, da Margherita Lorenzi nel fioretto femminile Cadetti, da Gianpaolo Buzzacchino nella spada maschile Giovani e dalle Nazionali di fioretto maschile GIovani composta da Tommaso Marini, Pietro Velluti, Alessandro Stella ed Alessio Di Tommaso, e di sciabola femminile Giovani formata da Giulia Arpino, Benedetta Taricco, Claudia Rotili e Chiara Pagano Fusco.

Nello specifico delle singole armi: la sciabola ha vinto sette medaglie, di cui due d'oro, una d'argento e quattro di bronzo, la spada ha collezionato due medaglie d'oro, quattro d'argento ed una di bronzo, eguagliando nel totale quanto conquistato dalla sciabola, mentre il fioretto ha vinto una medaglia d'argento e tre medaglie di bronzo.

 

Tra le curiosità che emergono dal bilancio complessivo della rassegna iridata, vi è l'aver visto l'Italia per ben quattro volte salire sul podio con due atleti.

 

Sul piano del confronto con le altre Nazioni, l'Italia vince la Classifica per Nazioni, determinata dal punteggio complessivo ottenuto da tutti gli atleti partecipanti, e chiude al secondo posto il medagliere complessivo, alle spalle della Russia, ma è la Nazione che ha conquistato il numero maggiore di medaglie.

 

Inoltre, grazie ai risultati maturati in questa rassegna iridata, l'Italia può festeggiare la vittoria di quattro Coppe del Mondo individuali, con Davide Di Veroli nella spada maschile, Federica Isola nella spada femminile, Martina Favaretto nel fioretto femminile e Lorenzo Roma nella sciabola maschile, a cui si aggiungono le due Coppe del Mondo a squadre, vinte dall'Italia di fioretto femminile e da quella di sciabola maschile.

 

E' stato anche un Mondiale Cadetti e Giovani che ha "costretto agli straordinari" lo staff medico della Nazionale, supportato anche dalla presenza del medico federale Antonio Fiore presente a Torun in qualità di Presidente della Commissione Medica FIE.
Sono stati infatti numerosi gli interventi effettuati dalla dottoressa Valeria D'Errico e dalle fisioterapiste Federica Balbi ed Alessia Quercioli, tra cui il grave infortunio di Serena Rossini nell'individuale di fioretto femminile e quelli subiti da Maddalena Vestidello nella sciabola femminile e da Davide Di Veroli nella spada maschile, che hanno anche indotto i rispettivi Commissari tecnici a far arrivare dall'Italia le riserve: Claudia Memoli nel fioretto femminile, Chiara Pagano Fusco nella sciabola e Giacomo Gazzaniga nella spada.

 

MEDAGLIERE COMPLESSIVO

NAZIONE       Totale
Russia 5 3 2 10
ITALIA 4 6 8 18
Ungheria 4 0 1 5
Usa 2 2 5 9
Francia 2 2 1 5
Ucraina 1 0 0 1
Corea del Sud 0 1 4 5
Giappone 0 1 2 3
Messico 0 1 0 1
Romania 0 1 0 1
Germania 0 1 0 1
Bulgaria 0 0 1 1
Cina 0 0 1 1
Egitto 0 0 1 1
Azerbaijan 0 0 1 1
Finlandia 0 0 1 1
Polonia 0 0 1 1
Svizzera 0 0 1 1

 

MEDAGLIERE | CADETTI 

NAZIONE       Totale
Ungheria 2 0 1 3
ITALIA 1 3 3 7
Usa 1 1 2 4
Russia 1 0 2 3
Ucraina 1 0 0 1
Corea del Sud 0 1 1 2
Francia 0 1 0 1
Polonia 0 0 1 1
Cina 0 0 1 1
Finlandia 0 0 1 1

 

MEDAGLIERE | GIOVANI 

NAZIONE       Totale
Rusia 4 3 0 7
ITALIA 3 3 5 11
Francia 2 1 1 4
Ungheria 2 0 0 2
Usa 1 1 3 5
Giappone 0 1 2 3
Messico 0 1 0 1
Romania 0 1 0 1
Germania 0 1 0 1
Corea del Sud 0 0 3 3
Bulgaria 0 0 1 1
Egitto 0 0 1 1
Azerbaijan 0 0 1 1
Svizzera 0 0 1 1

 

MEDAGLIERE | SCIABOLA | Cadetti e Giovani

NAZIONE       Totale
ITALIA 2 1 4 7
Ungheria 2 0 0 2
Russia 1 1 0 2
Ucraina 1 0 0 1
Usa 0 1 4 5
Messico 0 1 0 1
Romania 0 1 0 1
Germania 0 1 0 1
Bulgaria 0 0 1 1
Corea del Sud 0 0 1 1

MEDAGLIERE | FIORETTO | Cadetti e Giovani

NAZIONE       Totale
Russia 4 1 1 6
Usa 2 0 0 2
Francia 0 2 0 2
ITALIA 0 1 3 4
Giappone 0 1 2 3
Corea del Sud  0 1 2 3
Egitto 0 0 1 1
Cina 0 0 1 1

 

MEDAGLIERE | SPADA | Cadetti e Giovani

NAZIONE       Totale
ITALIA 2 4 1 7
Francia 2 0 1 3
Ungheria 2 0 1 3
Usa 0 1 1 2
Russia 0 1 1 2
Polonia 0 0 1 1
Finlandia 0 0 1 1
Corea del Sud 0 0 1 1
Azerbaijan 0 0 1 1
Svizzera 0 0 1 1

 

MEDAGLIE ITALIA - TOTALE: 18

MEDAGLIE D'ORO - N.4
Lorenzo Roma | Sciabola maschile Giovani
Federica Isola | Spada femminile Giovani
Enrico Piatti | Spada maschile Cadetti
ITALIA | Sciabola maschile Giovani (Roma, Mignuzzi, Fioretto, Gallo)

MEDAGLIE D'ARGENTO - N.6
Giorgio Marciano | Sciabola maschile Cadetti
Martina Favaretto | Fioretto femminile Giovani
Davide Di Veroli | Spada maschile Giovani
Gaia Traditi | Spada femminile Giovani
Dario Remondini | Spada maschile Cadetti
Gaia Caforio | Spada femminile Cadetti

 

MEDAGLIE DI BRONZO - N.8
Giacomo Mignuzzi | Sciabola maschile Giovani
Benedetta Taricco | Sciabola femminile Giovani
Benedetta Fusetti | Sciabola femminile Cadetti
Giuseppe Franzoni | Fioretto maschile Cadetti
Margherita Lorenzi | Fioretto femminile Cadetti
Gianpaolo Buzzacchino | Spada maschile Giovani
ITALIA | Sciabola femminile Giovani (Arpino, Taricco, Rotili, Pagano Fusco)
ITALIA | Fioretto maschile Giovani (Marini, Velluti, Stella, Di Tommaso)

 

Data articolo: Sun, 14 Apr 2019 18:20:55 +0200
Articoli
MONDIALI CADETTI E GIOVANI TORUN2019 - ULTIMO GIORNO AVARO DI MEDAGLIE PER L'ITALIA - NAZIONALI DI SPADA UNDER20 SCONFITTE AI QUARTI

TORUN - Si è conclusa la nona ed ultima giornata dei Campionati del Mondo Cadetti e Giovani Torun2019. 

L'Italia chiude la rassegna iridata a quota 18 medaglie, registrando il record storico in un'edizione di podii conquistati in un Mondiale giovanile under17 ed under20. Dalla Polonia, l'Italia torna con un carico di 4 medaglie d'oro, 6 d'argento ed 8 di bronzo.

 

L'ultima giornata è avara di soddisfazioni per l'Italia, dato che le Nazionali di spada femminile Giovani e di spada maschile Giovani sono state entrambe sconfitte ai quarti di finale.

Nella gara di spada maschile Giovani, a fermare la formazione azzurra sono stati gli Stati Uniti che hanno staccato il pass per la semifinale col punteggio di 45-38. La squadra azzurra composta dal bronzo individuale Gianpaolo Buzzacchino e da Daniel De Mola, Simone Mencarelli e da Giacomo Gazzaniga chiamato dall'Italia a sostituire l'infortunato Davide Di Veroli, aveva sconfitto dapprima il Canada per 45-38 e poi, a seguire, la Corea del Sud col punteggio di 45-36.
Nel tabellone dei piazzamenti, gli azzurri hanno vinto il primo match contro la Spagna per 45-28 a cui ha fatto seguito il successo contro la Polonia per 45-38 che è valso il quinto posto in classifica finale.

 

Identico percorso anche per l'Italia di spada femminile Giovani. Il quartetto azzurro composto dalla campionessa del Mondo, Federica Isola, dalla sua vice Gaia Traditi e da Alessandra Bozza e Beatrice Cagnin, è stato infatti sconfitto ai quarti di finale dalla Svizzera col punteggio di 45-34, interrompendo un percorso iniziato con la vittoria per 45-33 contro la Corea del Sud.Per le azzurre si sono aperte le porte del tabellone dei piazzamenti dove hanno sconfitto la Repubblica Ceca col punteggio di 45-26 e poi l'Ungheria per 45-37, concludendo così al quinto posto.

 

COME SEGUIRE TORUN2019

RISULTATI LIVE
Clicca qui

LIVE STREAMING
Federscherma.it | Youtube FederScherma Channel | Youtube FIE Channel

 

CAMPIONATI DEL MONDO CADETTI E GIOVANI TORUN2019 - SPADA FEMMINILE - GIOVANI PROVA A SQUADRE - Torun, 14 aprile 2019
Finale
Francia b. Russia 45-43

Finale 3°-4° posto
Svizzera b. Usa 45-38

Semifinali
Francia b. Svizzera 45-44
Russia b. Usa 45-42

Quarti
Svizzera b. ITALIA 45-34
Francia b. Repubblica Ceca 45-35
Usa b. Polonia 45-30
Russia b. Ungheria 45-43

Tabellone delle 16
ITALIA b. Corea del Sud 45-33

TABELLONE DEI PIAZZAMENTI
Finale 5°-6° posto
ITALIA b. Ungheria 45-37

Tabellone 5°-8° posto

ITALIA b. Repubblica Ceca 45-26
Ungheria b. Polonia 45-32

Classifica (31): 1. Francia, 2. Russia, 3. Svizzera, 4. Usa, 5. ITALIA, 6. Ungheria, 7. Polonia, 8. Repubblica Ceca.

ITALIA: Federica Isola, Gaia Traditi, Alessandra Bozza, Beatrice Cagnin

 

CAMPIONATI DEL MONDO CADETTI E GIOVANI TORUN2019 - SPADA MASCHILE - GIOVANI - PROVA A SQUADRE - Torun, 14 aprile 2019
Finale
Ungheria b. Usa 45-31

Finale 3°-4° posto
Francia b. Russia 45-43

Semifinali
Usa b. Francia 45-44
Ungheria b. Russia 45-26

Quarti
Francia b. Spagna 44-30
Usa b. ITALIA 45-38
Russia b. Polonia 45-40
Ungheria b. Repubblica Ceca 45-34

Tabellone dei 16
ITALIA b. Corea del Sud 45-36

Tabellone dei 32
ITALIA b. Canada 45-38

TABELLONE DEI PIAZZAMENTI
Finale 5°-6° posto
ITALIA b. Polonia 45-38

Tabellone 5°-8° posto

ITALIA b. Spagna 45-28
Polonia b. Repubblica Ceca 45-43

Classifica (41): 1. Ungheria, 2. Usa, 3. Francia, 4. Russia, 5. ITALIA, 6. Polonia, 7. Repubblica Ceca, 8. Spagna.

ITALIA: Daniel De Mola, Gianpaolo Buzzacchino, Giacomo Gazzaniga, Simone Mencarelli

 

MEDAGLIERE COMPLESSIVO

NAZIONE       Totale
Russia 5 3 2 10
ITALIA 4 6 8 18
Ungheria 4 0 1 5
Usa 2 2 5 9
Francia 2 2 1 5
Ucraina 1 0 0 1
Corea del Sud 0 1 4 5
Giappone 0 1 2 3
Messico 0 1 0 1
Romania 0 1 0 1
Germania 0 1 0 1
Bulgaria 0 0 1 1
Cina 0 0 1 1
Egitto 0 0 1 1
Azerbaijan 0 0 1 1
Finlandia 0 0 1 1
Polonia 0 0 1 1
Svizzera 0 0 1 1

 

Data articolo: Sun, 14 Apr 2019 14:53:08 +0200
Articoli
GRAN PRIX "KINDER +SPORT" UNDER14 - SI E' CONCLUSA A LA SPEZIA LA SECONDA PROVA NAZIONALE DI FIORETTO

LA SPEZIA - Si è conclusa a La Spezia la due-giorni dedicata alla Seconda prova nazionale del Gran Prix "Kinder +Sport" under14 di fioretto maschile e femminile.

Si tratta dell'ultimo appuntamento nazionale prima del Gran Premio Giovanissimi "Renzo Nostini" in programma nel mese di maggio a Riccione.

Sulle pedane spezzine si sono svolte le quattro gare in programma nella seconda giornata: quella di fioretto femminile Ragazze, quella che ha coinvolto gli Allievi di fioretto maschile, la gara di fioretto femminile Bambine ed infine la prova di fioretto maschile Maschietti.

 

Tra le Ragazze di fioretto femminile, a primeggiare è stata Sofia Giordani del Club Scherma Jesi che nell'assalto finale ha superato 15-8 Greta Collini del DLF Venezia. Il quadro delle semifinali aveva visto la jesina superare per 15-5 la portacolori del Club Scherma Torino, Letizia Gabola per 15-5, mentre col punteggio di 15-8 Greta Collini aveva vinto il derby contro Anna Arsiè del Circolo Scherma Mestre.

 

Francesco Spampinato della Scherma Modica si è invece aggiudicato la gara di fioretto maschile Allievi. Il siciliano, dopo aver superato in semifinale per 15-11 Matteo Iacomoni del Pisascherma, ha avuto ragione nell'assalto conclusivo della gara, di Simone Santarelli del Club Scherma Jesi con il punteggio di 15-8.
Il jesino, in semifinale, si era aggiudicato il derby contro il compagno di sala, Federico Greganti per 15-10.

 

Nella gara di fioretto femminile Bambine, a festeggiare dal gradino più alto del podio è stata Sophia Di Paolo del Club Scherma Ancona. La piccola fiorettista marchigiana ha avuto la meglio in finale su Eleonora Carraro della Comini Padova con il punteggio di 10-7. Sul podio salgono poi Alessandra Tavola della Comens Scherma, fermata da Sophia Di Paolo in semifinale per 10-4, e Giorgia Ruta del Fides Livorno, superata 10-8 da Eleonora Carraro.

 

Un derby veneto ha invece concluso sia la gara di fioretto maschile Maschietti che l'intera due-giorni spezzina. Ad affrontarsi nell'ultimo atto di giornata sono stati Nicolò Collini del DLF Venezia e Marco Panazzolo della Comini Padova. Ad avere la meglio è stato il veneziano che ha piazzato la stoccata del 10-9. In semifinale Collini aveva superato Tancredi Di Stefano del Cus Catania per 10-7, mentre Panazzolo aveva avuto la meglio su Tommaso Zanitti dell'Udinese Scherma col punteggio di 10-1.

 

GRAN PRIX "KINDER +SPORT" UNDER14 - SECONDA PROVA NAZIONALE - FIORETTO FEMMINILE - RAGAZZE - La Spezia, 14 aprile 2019
Finale
Giordani (Cs Jesi) b. Collini (DLF Venezia) 15-8

Semifinali
Collini (DLF Venezia) b. Arsiè (Cs Mestre) 15-8
Giordani (Cs Jesi) b. Gabola (Ct Torino) 15-5

Quarti
Collini (DLF Venezia) b. Daidone (Pisascherma) 15-3
Arsiè (Cs Mestre) b. Zoni (Comense Scherma) 15-4
Giordani (Cs Jesi) b. Neri (Cs Navacchio) 15-1
Gabola (Cs Torino) b. Nicoli (Cs Castelfranco Vneto) 15-4

Classifica (94): 
1. Sofia Giordani (Club Scherma Jesi), 2. Greta Collini (Dlf Venezia), 3. Letizia Gabola (Club Scherma Torino), 3. Anna Arsiè (Circolo Scherma Mestre), 5. Lea Zoni (Comense Scherma), 6.Federica Daidone (Pisascherma), 7. Anna Nicoli (Circolo Scherma Castelfranco Veneto), 8. Giulia Neri (Circolo Scherma Navacchio).

RISULTATI COMPLETI

 

GRAN PRIX "KINDER +SPORT" UNDER14 - SECONDA PROVA NAZIONALE - FIORETTO MASCHILE - ALLIEVI - La Spezia, 14 aprile 2019
Finale
Spampinato (Scherma Modica) b. Santarelli (Cs Jesi) 15-8

Semifinalia
Spampinato (Scherma Modica) b. Iacomoni (Pisascherma) 15-11
Santarelli (Cs Jesi) b. Greganti (Cs Jesi) 15-10

Quarti
Spampinato (Scherma Modica) b. Rossitto (Cs Siracusa) 15-13
Iacomoni (Pisascherma) b. Lenelli (Bresso) 15-8
Greganti (Cs Jesi) b. Petracchi (Raggetti Firenze) 15-10
Santarelli (Cs Jesi) b. Vitale (G.Verne Roma) 15-12

Classifica (123): 1. Francesco Spampinato (Scherma Modica), 2. Simone Santarelli (Club Scherma Jesi) 3. Federico Greganti (Club Scherma Jesi), 3. Matteo Iacomoni (Pisascherma), 5. Leonardo Tobia Vitale (Giulio Verne Scherma), 6. Filippo Petracchi (Circolo Scherma Firenze Roberto Raggetti), 7. Salvo Rossitto (Club Scherma Siracusa), 8. Leonardo Lenelli (Bresso Associazione Schermistica).

RISULTATI COMPLETI

 

GRAN PRIX "KINDER +SPORT" UNDER14 - SECONDA PROVA NAZIONALE - FIORETTO FEMMINILE - BAMBINE - La Spezia, 14 aprile 2019
Finale
Di Paolo (Cs Ancona) b. Carraro (Comini Padova) 10-7

Semifinali
Di Paolo (Cs Ancona) b. Tavola (Comense Scherma) 10-4
Carraro (Comini Padova) b. Ruta (Fides Livorno) 10-8

Quarti
Tavola (Comense Scherma) b. Musco (DLF Venezia) 10-4
Di Paolo (Cs Ancona) b. Marchetti (BrianzaScherma) 10-1
Ruta (Fides Livorno) b. Ferrarini (Cs Pisa A.DiCiolo) 10-0
Carraro (Comini Padova) b. Melloni (Cs Pisa A.DiCiolo) 10-0

Classifica (89): 1. Sophia Di Paolo (Club Scherma Ancona), 2. Eleonora Carraro (Comini Padova), 3. Giorgia Ruta (Fides Livorno), 3. Alessandra Tavola (Comense Scherma), 5. Beatrice Musco (DLF Venezia), 5. Giorgia Melloni (Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo), 7. Ginevra Marchetti (Brianzascherma), 8. Chiara Ferrarini (Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo).

RISULTATI COMPLETI

 

GRAN PRIX "KINDER +SPORT" UNDER14 - SECONDA PROVA NAZIONALE - FIORETTO MASCHILE - MASCHIETTI - La Spezia, 14 aprile 2019
Finale
Collini (DLF Venezia) b. Panazzolo (Comini Padova) 10-9

Semifinali
Collini (DLF Venezia) b. Di Stefano (Cus Catania) 10-7
Panazzolo (Comini Padova) b. Zanitti (Udinese Scherma) 10-1

Quarti
Collini (DLF Venezia) b. Magli (Cs Torino) 10-3
Di Stefano (Cus Catania) b. Borsoi (Scherma Conegliano) 10-7
Zanitti (Udinese Scherma) b. De Michieli (Cs PIsa A.DiCiolo) 10-6
Panazzolo (Comini Padova) b. Arcaini (Schermabrescia) 8-6

Classifica (163): 
1. Nicolò Collini (DLF Venezia), 2. Marco Panazzolo (Comini Padova), 3. Tancredi Di Stefano (Cus Catania), 3. Tommaso Zanitti (Udinese Scherma), 5. Riccardo Arcaini (Schermabrescia), 6. Federico De Michieli (Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo), 7. Zeno Borsoi (Scherma Conegliano), 8. Francesco Magli (Club Scherma Torino).

RISULTATI COMPLETI

Data articolo: Sun, 14 Apr 2019 14:43:02 +0200
Articoli
MONDIALI CADETTI E GIOVANI TORUN2019 - VIII GIORNATA - TRIS NELLA SPADA U17: ENRICO PIATTI E' ORO, ARGENTO PER GAIA CAFORIO E DARIO REMONDINI

TORUN - E' Grand'Italia ai Campionati del Mondo Cadetti e Giovani Torun2019. L'ottava e penultima giornata di gara sulle pedane polacche portano in dote tre medaglie per la delegazione azzurra che sale a quota 18 medaglie, ad una giornata dalla fine della rassegna iridata.

Gli applausi sono tutti per Enrico Piatti che conquista l'oro nella spada maschile Cadetti, con Dario Remondini medaglia d'argento al termine del derby azzurro di finale, e con Gaia Caforio che è la neo vicecampionessa del Mondo di spada femminile Cadetti.

 

Nella spada maschile Cadetti, così come accaduto ieri nella spada femminile Giovani, l'Italia festeggia un'esaltante doppietta azzurra. Al termine del derby di finale tra Enrico Piatti e Dario Remondini concluso dal neo campione del Mondo di categoria col punteggio di 15-6, lo staff azzurro porta in trionfo entrambi gli azzurri, protagonisti di una giornata da incorniciare. 

Enrico Piatti e Dario Remondini erano giunti al derby azzurro di finale dopo aver superato in semifinale rispettivamente il russo Kirill Gurov per 15-9 ed il finlandese Akseli Heinamaa per 15-10.

Enrico Piatti, neo campione del Mondo di spada maschile Cadetti, da numero 2 del tabellone aveva festeggiato l'approdo in semifinale dopo la vittoria per 15-10 ai quarti sul russo Vladimir Tolasov. In precedenza lo spadista dell'Isef "Eugenio Meda" di Torino aveva vinto all'esordio nel tabellone ad eliminazione diretta sul portacolori di Hong Kong, Lau Yee Hang per 15-8. A seguire aveva sconfitto il greco Theodoros Avramidis per 15-12 e l'egiziano Mohamed El Sayed col punteggio di 14-11.

Dario Remondini del Circolo Schermistico Forlivese, nel suo percorso di gara verso la medaglia d'argento, aveva iniziato superando nettamente, per 15-3, il sudcoreano Lee Mingu, proseguendo poi con i successi contro l'ucraino Nikita Koshman per 15-10, contro il cinese Zhang Xinkun per 15-11 ed ai quarti contro il bielorusso Mark Semanenka anche in questo caso col punteggio di 15-11.
Si è invece fermato ai piedi del podio il terzo azzurro, Simone Mencarelli. Lo spadista torinese è uscito sconfitto dall'assalto dei quarti contro il finlandese Akseli Heinamaa, il quale ha piazzato la stoccata decisiva del 15-14 che ha interrotto l'avanzata dell'azzurro.

Nella spada femminile Cadetti Gaia Caforio è vicecampionessa del Mondo. La spadista dell'Accademia Marchesa di Torino conquista la medaglia d'argento e viene festeggiata dallo staff azzurro come se la stoccata del 15-14 portata a segno in finale dall'ungherese Eszter Muhari non fosse mai arrivata a bersaglio. Da applausi infatti la prestazione della piemontese, arresasi solo alla stoccata decisiva al termine di un percorso che l'aveva vista giungere all'ultimo atto di giornata dopo aver sconfitto in semifinale la polacca Zokia Janelli col punteggio di 15-12. Gaia Caforio si era lasciata andare ad un pianto di emozione alla stoccata del 15-13 con cui aveva sconfitto la russa Anastasia Balyagina nell'assalto dei quarti di finale. In precedenza aveva superato nel tabellone dei 16, la statunitense Jessica Lin per 15-12, dando continuità ai successi ottenuti dapprima contro la lussemburghese Anna Zens per 15-7 e poi contro la canadese Guo per 15-13. Era uscita di scena agli ottavi invece Margherita Baratta. Ad interrompere l'avanzata della ligure è stata l'ungherese Lili Buki con il punteggio di 15-9.Stop nel turno delle 64 per Carola Maccagno, eliminata col punteggio di 15-11 dalla svizzera Emilie Gabutti.

  

COME SEGUIRE TORUN2019

RISULTATI LIVE
Clicca qui

LIVE STREAMING
Federscherma.it | Youtube FederScherma Channel | Youtube FIE Channel

  

CAMPIONATI DEL MONDO CADETTI E GIOVANI TORUN2019 - SPADA MASCHILE - CADETTI - Torun, 13 aprile 2019
Finale
Piatti (ITA) b. Remondini (ITA) 15-6

Semifinali
Remondini (ITA) b. Heinamaa (Fin) 15-10
Piatti (ITA) b. Gurov (Rus) 15-9

Quarti

Heinamaa (Fin) b. Mencarelli (ITA) 15-14
Remondini (ITA) b. Semanenka (Blr) 15-11
Gurov (Rus) b. Keszthelyi (Hun) 15-6
Piatti (ITA) b. Tolasov (Rus) 15-10

Tabellone dei 16
Remondini (ITA) b. Zhang Xinkun (Chn) 15-11
Mencarelli (ITA) b. Lomaga (Rus) 15-14
Piatti (ITA) b. ElSayed (Ger) 14-11

Tabellone dei 32
Mencarelli (ITA) b. Tulegenov (Kaz) 15-8
Remondini (ITA) b. Koshman (Ukr) 15-10
Piatti (ITA) b. Avramidis (Gre) 

Tabellone dei 64
Mencarelli (ITA) b. Piteux (Fra) 13-10
Remondini (ITA) b. Lee Mingu (Kor) 15-3
Piatti (ITA) b. Lau Yee Hang (Hkg) 15-8

Fase a gironi
Enrico Piatti: 5 vittorie, 1 sconfitta
Dario Remondini: 5 vittorie, nessuna sconfitta
Simone Mencarelli: 5 vittorie, nessuna sconfitta

Classifica (144): 1. Piatti (ITA), 2. Remondini (ITA), 3. Heinamaa (Fin), 3. Gurov (Rus), 5. Mencarelli (ITA), 6. Tolasov (Rus), 7. Keszthelyi (Hun), 8. Semanenka (Blr).

 

CAMPIONATI DEL MONDO CADETTI E GIOVANI TORUN2019 - SPADA FEMMINILE - CADETTI - Torun, 13 aprile 2019
Finale
Muhari (Hun) b. Caforio (ITA) 15-14

Semifinali
Caforio (ITA) b. Janelli (Pol) 15-12
Muhari (Hun) b. Buki (Hun) 15-10

Quarti
Caforio (ITA) b. Balyagina (Rus) 15-13
Janelli (Pol) b. Mazur (Ukr) 14-13
Buki (Hun) b. Tang Junyao (Chn) 15-12
Muhari (Hun) b. Liakhova (Rus) 15-8

Tabellone dei 16
Caforio (ITA) b. Lin Jessica (Usa) 15-12
Buki (Hun) b. Baratta (ITA) 15-9

Tabellone dei 32
Caforio (ITA) b. Guo Zi Shan (Can) 15-13
Baratta (ITA) b. Yang Hyunmo (Kor)  15-8

Tabellone dei 64
Caforio (ITA) b. Zens (Lux) 15-7
Gabutti (Sui) b. Maccagno (ITA) 15-11
Baratta (ITA) b. Martinez Vidal (Esp) 15-8

Tabellone dei 128
Baratta (ITA) b. Popova (Bul) 15-4

Fase a gironi
Margherita Baratta: 2 vittorie, 4 sconfitte
Gaia Caforio: 5 vittorie, 1 sconfitta
Carola Maccagno: 4 vittorie, 2 sconfitte

Classifica (118): 1. Muhari (Hun), 2. Caforio (ITA), 3. Janelli (Pol), 3. Buki (Hun), 5. Mazur (Ukr), 6. Tang Junyao (Chn), 7. Liakhova (Rus), 8. Balyagina (Rus).
16. Baratta (ITA), 34. Maccagno (ITA).

Data articolo: Sat, 13 Apr 2019 17:21:28 +0200


Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato

Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato

Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato



Tutte le notizie di tutti gli sport escluso il calcio

News generaliste che accomunano sport diversi

News sport da gazzetta.it News C.O.N.I. News video da gazzetta.it RAI SPORT in diretta

Atletica leggera

News Atletica da FIDAL News Atletica da atleticanotizie.myblog.it News Atletica da tuttopordenone.com News Atletica leggera gazzetta.it

Sport delle due ruote: ciclimo e motociclismo

Ciclismo da Federciclismo Ciclismo su strada da Federciclismo

Mountainbike da Federciclismo Ciclismo su pista da Federciclismo News Motociclismo gazzetta.it News Motociclismo da moto.it

news nuoto, tuffi e pallanuoto

News da Federnuoto

Tutti i record di nuoto da Federnuoto News Nuoto gazzetta.it

news basket

News basket da basketissimo.com Nazionale basket da basketissimo.com Le altre nazionali di basket da basketissimo.com

Basket Champions FIBA da basketissimo.com News basket serie A da basketissimo.com News basket Serie A2 da besketissimo.com

news volley

News volley da volleyball.it

Campionati volley da volleyball.it Coppe europee volley da volleyball.it Serie A donne volley da volleyball.it News Volley gazzetta.it Recensioni action figures

news automobilismo, motori

News Formula Uno gazzetta.it News Automobilismo gazzetta.it News Passione Motori gazzetta.it News Auto e Motori repubblica.it

news tennis

News Tennis gazzetta.it News Tennis supertennis.tv News da internazionibnlditalia.it

Lotta, judo, karate, arti marziali

News da FIJLKAM News judo da FIJLKAM News karate da FIJLKAM News lotta da FIJLKAM News arti marziali da FIJLKAM Recensioni action figures

news ginnatica e vela

News ginnasticaartistica
italiana.it
News Federginnastica News da Federvela News vela da assovela.it

news dalle federazioni

News da Federcanoa News da Federcanottaggio News Feder Triathlon News Federclimb News Federdanza News Federtennis da tavolo News da FIBS News Feder Badminton News Federpesistica News Taekwondo News equitazione da FISE News da FIDS Sicilia Pentathlon moderno da FIPM News Handball da FIGH News da Federscherma

news altri sport

Per gli amanti delle action figures News Sport invernali gazzetta.it News Rugby gazzetta.it News Golf gazzetta.it Recensioni action figures