NEWS - Tutti gli sport(no calcio) - NEWS - Tutti gli sport(no calcio)

figure
action figure
statue
resolution shop.it tante
offerte
Statuine
collezione
Bandai
Banpresto
Good Smile
Diamond S.
Hot Toys
Squarenix
pronta consegna in pre-order
Furyu
DC Comics
Ubisoft
Kotobukiya
Funko
Mezco,Neca
Game of Thrones
McFarlane resolution

News Handball(pallamano) da FIGH

#pallamano #handball #FIGH #federpallamano

News
Al Bolzano il primo round della finale: 28-21 al Palavis

Prova di forza del Bolzano, che vince 28-21 (p.t. 11-10) gara-1 di finale Scudetto al Palavis, in casa di Pressano, e si presenterà alla seconda sfida in programma domenica al Palasport di Bressanone con il match point in mano per la conquista dello Scudetto.

In un palasport gremito – oltre 1.200 spettatori –, gli altoatesini fanno valere la legge della capolista: rosa lunga, estrema affidabilità di uomini come Volarevic e Sonnerer, fanno da perfetta base di partenza per una prestazione di grande maturità dell’organico bolzanino. Pressano c’è per tre quarti di partita, ma soffre l’assenza di Alessandrini e l’infortunio in corsa subito da Di Maggio. Da verificare anche le condizioni di Dallago, uscito malconcio nei minuti finali.

Primo tempo combattuto. Il break decisivo Bolzano lo costruisce nella ripresa. Avvio con poche reti e belle parate di Volarevic e Sampaolo: 2-2 al 7’ e via così, un gol ciascuna, fino al 10-10 dopo 28’. Il gol di Sonnerer in contropiede – MVP della gara con 8 gol – fissa il punteggio sull’11-10.

Si va al secondo tempo con la prima e vera accelerazione sul 14-11 siglato da Brzic al 33’. Pressano tiene a tratti, prova a reagire, accorcia fino al 16-15. Gaeta segna in contropiede il 19-15 e costringe Dumnic al time-out. Al 48’ dalla linea dei 7m il gol di Turkovic per il 21-15. La partita è segnata. Gli infortuni a Di Maggio e Dallago accorciano l’organico di Pressano, che è costretta a centellinare uomini e forze in vista di gara-2.

A Bressanone, domenica pomeriggio (h 17:15) in diretta televisiva su Sportitalia, Bolzano proverà a chiudere i conti. Lo farà con una vittoria o con un pareggio. In caso di successo dei trentini, sarà invece gara-3 subito a seguire, martedì sera (h 18:45).

GIORNO

MATCH

RISULTATO

MATCH REPORT

22 maggio

Pressano - Bolzano 

21-28

Download PDF 

Il calendario della serie di finale:

mercoledì 22 maggio [gara-1]
h 18:45 | Pressano – Bolzano 21-28
Palavis di Lavis (diretta Sportitalia)

domenica 26 maggio [gara-2]
h 17:15 | Bolzano – Pressano 
Palasport di Bressanone (diretta Sportitalia)

martedì 28 maggio [gara-3]
h 18:45 | Bolzano – Pressano
Palasport di Bressanone (diretta Sportitalia)

(foto: Diego Bettini)

Data articolo: Wed, 22 May 2019 19:29:55 +0200
News
Italia - Russia: modalità di acquisto biglietti e accredito media

Con riferimento alla gara Italia – Russia del prossimo 13 giugno al PalaYamamay di Busto Arsizio, valevole per le qualificazioni agli EHF EURO 2020, la FIGH e il club organizzatore, la Pallamano Cassano Magnago, hanno individuato le seguenti modalità di acquisto e le differenti categorie aventi diritto a promozioni speciali.

Il biglietto ordinario ha un costo di € 10,00 ed è acquistabile:

Il biglietto dà accesso anche alla gara amichevole Italia U19 - Austria U19 dalle ore 16:15.

Sono previste le seguenti promozioni: 

SOCIETA’ AFFILIATE\ADERENTI ALLA FIGH
€ 5,00 cad. con acquisto minimo di 30 biglietti ed effettuando richiesta alla società Pallamano Cassano Magnago attraverso l’apposito form https://forms.gle/fRUGFrQiAr9kWFQp9.

DIVERSAMENTE ABILI E OVER 65
€ 2,00 cad. ed € 5,00 per accompagnatore, acquistando i biglietti direttamente al Pala Yamamay nel giorno della gara, o anche effettuando richiesta alla società Pallamano Cassano Magnago attraverso l’apposito form https://forms.gle/fRUGFrQiAr9kWFQp9.

BAMBINI E RAGAZZI UNDER 14
Ingresso gratuito, effettuando richiesta alla società Pallamano Cassano Magnago attraverso l’apposito form https://forms.gle/mU9Dzi2A5TQADeZn7.

Accredito Media

Le richieste di accredito riservate a giornalisti, fotografi e cameraman dovranno pervenire alla e-mail press@figh.it entro e non oltre le ore 18:00 del prossimo lunedì 10 giugno 2019.

Le richieste dovranno essere presentate su carta intestata e firmate dal direttore responsabile di testata. Dovranno essere allegati, inoltre, copia del documento d’identità del giornalista\fotografo\cameraman e relativo n° di iscrizione all’Ordine dei Giornalisti.

Data articolo: Tue, 21 May 2019 14:18:55 +0200
News
Pressano - Bolzano alla vigilia: la serie di finale inizia al Palavis

Diversi nelle caratteristiche, ma entrambi protagonisti attesi di una finale che promette scintille, Pascal D’Antino e Martin Sonnerer sono entrambi carichi alla vigilia di gara-1 per la rincorsa allo Scudetto della Serie A1 Maschile. Non potrebbe essere altrimenti: Pressano e Bolzano, in campo domani al Palavis e in diretta su Sportitalia (canale 60 DTT & 225 SKY) dalle 18:45, si sfidano in un derby del Trentino-Alto Adige difficile da interpretare.

Una vittoria per parte e la capacità dei trentini di mettere in difficoltà come poche altre squadre la corazzata allenata da Boris Dvorsek, accendono un duello tutto da vivere. â€œArriviamo alla seconda finale della nostra storia con tanta carica e tanta voglia di giocarcela fino alla fine. Affronteremo la squadra che fino ad oggi ha comandato la stagione”, dichiara Pascal D’Antino. “Impossibile tracciare un pronostico: una finale è sempre qualcosa di particolare, anche se in questi Play-Off è sempre stato rispettato il fattore campo e penso che sarà importante anche in finale”.

“Per questo puntiamo molto sulla partita in casa di domani, dove speriamo di trovare il calore delle ultime partite: invitiamo tutti a partecipare al Palavis e anche a Bressanone in gara-2. Noi daremo il massimo – conclude – e lotteremo fino alla fine per sfruttare questo treno che ci ha portati fino qui e che certamente non passa spesso”. 

Alla imprevedibilità del centrale trentino, a tratti in grado di spaccare la partita in favore della squadra di Branko Dumnic, faranno da contraltare la precisione e l’eleganza di Martin Sonnerer, mancino e ala destra di Bolzano. “Siamo arrivati dove volevamo arrivare, ma non vogliamo fermarci ora. Vogliamo vincere questa finale. Abbiamo dimostrato in gara-3 con Cassano Magnago che ci meritiamo la finale e di essere tra le prime due squadre in Italia”.

Ora testa al Palavis. “Con il Pressano sarà molto dura. Loro hanno eliminato il Conversano in tre partite, cosa che forse non si aspettavano tutti, ma sono arrivati fin qui con pieno merito. Forse sono la squadra più difficile da affrontare: hanno vinto in casa nostra nettamente in Regular Season. Sappiamo di dovere essere concentrati, ma siamo anche consapevoli dei nostri mezzi. Cercheranno di giocare con fluidità in attacco. Dobbiamo giocare duro in difesa, sono forti nell’uno contro uno. Ci aspettiamo un Palavis pienissimo. Speriamo che ci saranno anche tanti tifosi da Bolzano e dall’Alto Adige. Siamo leggermente nervosi: giusto che sia così e non vediamo l’ora di iniziare questa serie”. 

Alla coppia arbitrale Dionisi - Maccarone la direzione dell’incontro. Fischio d’inizio alle ore 18:45 al Palavis, con diretta televisiva su Sportitalia (canale 60 DTT & 225 SKY) e in live streaming su PallamanoTV (www.facebook.com/pallamanotv).

Il calendario della serie di finale:

mercoledì 22 maggio [gara-1]
h 18:45 | Pressano – Bolzano 
Palavis di Lavis (diretta Sportitalia)

domenica 26 maggio [gara-2]
h 17:15 | Bolzano – Pressano 
Palasport di Bressanone (diretta Sportitalia)

martedì 28 maggio [gara-3]
h 18:45 | Bolzano – Pressano
Palasport di Bressanone (diretta Sportitalia)

I precedenti in stagione tra le due squadre:

Serie A1 [regular season]
Pressano - Bolzano 21-26
Bolzano - Pressano 25-32

Coppa Italia [finale]
Bolzano - Pressano 28-21

(foto: Bettini \ Eheim)

Data articolo: Tue, 21 May 2019 13:37:37 +0200
News
La vie en rose di Andrea Parisini: "Per me un anno fantastico"

“Je vois la vie en rose”, recita una celebre canzone francese portata al successo da Édith Piaf. E di rosa, l’anno e la vita di Andrea Parisini hanno tanto. A cominciare da Sophie Adriana, l’ultima arrivata nata dall’unione tra il pivot della Nazionale e Martina. Un amore esploso in Francia, dove Andrea sta costruendo le proprie fortune da giocatore e da dove le novità in arrivo non sono finite: è di questi giorni, infatti, l’ufficialità del suo trasferimento dallo Strasburgo all’Istres, club che milita attualmente nella Lidl Starligue.

Qualche tempo fa, nella rubrica Fuoricampo, quello di Andrea Parisini era già stato definito un anno d’oro. Ma ora, forse, lo è divenuto più che mai. “Infatti non riesco a smettere di pensarci e spero di vivere altri cinque, dieci anni così. Non dimenticherò facilmente Strasburgo, per come sono riuscito a esprimermi in campo e soprattutto per la nascita di Sophie Adriana. È un momento veramente incredibile per me”. Primo nome francese e il secondo come la mamma del n° 32 originario di Vigevano, scomparsa lo scorso anno. 

Venendo al campo, se sarà Starligue o no lo diranno gli ultimi 180’ stagionali dell’Istres. La compagine provenzale, infatti, è ad un punto dalla zona retrocessione e, con tre gare da giocare, punta a tenere a debita distanza Cesson-Rennes e Pontault. 

parisini martina italia

L’annata di Parisini in Proligue è stata eccezionale: 129 reti, 79% al tiro, a più riprese inserito nel Best-7 della lega nonostante la retrocessione in N1 del suo club, lo Strasburgo. “Qui mi sono subito trovato benissimo e il fatto di avere conquistato la fiducia del mister, ottenendo molto spazio, mi ha dato la carica giusta per fare bene. Dopo la mancata salvezza, la dirigenza ha capito le mie esigenze – dice – e ho pensato che Istres, tra le squadre che mi avevano cercato, potesse essere la scelta giusta”. E la Starligue? “Sarebbe un sogno e se qualcuno, quando sono arrivato in Francia, mi avesse detto che avrei potuto giocarci dopo due anni, lo avrei preso per pazzo”. Con tutti gli scongiuri del caso, perché la stagione non è finita. 

Giocare in una prima lega del livello di quella francese è riuscito a tre soli azzurri al maschile, ad oggi: Pasquale Maione e Gianluca Dapiran in Liga Asobal, e Michele Skatar, prima in Bundesliga e poi proprio nella Ligue-1. A proposito, proprio il mancino istriano ha condiviso con Parisini l’esperienza a Strasburgo: “Michele e sua moglie Carine sono stati veramente squisiti. Lui c’è sempre stato per me e mi ha subito detto di essere felicissimo per me. Si è dimostrato con me un vero amico, oltre che un maestro di vita”. 

Le donne della sua vita, Sophie Adriana e Martina, ruberanno tutta la sua attenzione, anche se la vie en rose di Andrea subirà una dolce deviazione sull’azzurro a giugno, nei giorni delle sfide contro Russia e Ungheria. “Siamo riusciti a creare un nucleo veramente forte e unito in Nazionale, quasi come se lavorassimo insieme ogni giorno e senza distinzioni di età tra i più e meno esperti. Anzi, in questo capitan Maione è stato tra i primi a dirmi che era contento per me e per la mia stagione. Se cinque anni fa mi avessero detto che un giocatore come Maione potesse riservare per me parole del genere, non ci avrei creduto. Questo la dice lunga sullo spirito che c’è in squadra e su quanto tutti siano felici di vestire la maglia della Nazionale”.

Testa, allora, ai 120’ che tengono vivo il sogno della qualificazione. “Contro la Slovacchia a Faenza abbiamo vissuto un pomeriggio incredibile, che veramente credo sia storico, per partecipazione e atmosfera, per la Pallamano italiana. Spero che a Busto Arsizio la partecipazione possa essere la stessa, per aiutarci a compiere quella che sarebbe un’impresa. Inutile negarlo: la Russia è superiore a noi, ma dove non arriviamo con la tecnica, faremo in modo di arrivare con il cuore e con la spinta del nostro pubblico”.

(foto: Isabella Gandolfi)

Data articolo: Tue, 21 May 2019 09:59:04 +0200
News
Finale Scudetto - Dumnic e Dvorsek concordano: "Sfida apertissima"

A metà tra ciò che è stato e ciò che potrà essere. Il lunedì rappresenta il giorno del ritorno in campo, della ripresa del lavoro di Bolzano e Pressano. Sono loro, le finaliste per lo Scudetto. Sono loro che si sfideranno a cominciare dal 22 maggio prossimo in gara-1, dalle 18:45 al Palavis e in diretta televisiva su Sportitalia (canale 60 DTT & 225 SKY). 

La Regular Season le aveva messe una dietro l’altra, prima e seconda. Una guidata da Boris Dvorsek, croato alla seconda stagione in Italia e alla prima sulla panchina di Bolzano, e l’altra allenata da Branko Dumnic, montenegrino che come pochi altri conosce la Serie A1. Condottieri, strateghi, tattici e motivatori, i due tecnici presentano la serie di finale.

Branko Dumnic, tecnico del Pressano: "Quella che ci attende sarà una finale importantissima e stimolante. Dopo la finale di Coppa Italia, affronteremo di nuovo il Bolzano per la quarta volta in stagione. Direi che la semifinale con Conversano ha dimostrato che meritiamo questo livello. Per quanto riguarda questa finalissima – prosegue – saranno tante cose a fare la differenza”. 

“In buona percentuale la stanchezza: entrambe abbiamo disputato tutte e tre le gare di semifinale, quindi riposare e recuperare al meglio sarà fondamentale. Il secondo aspetto è legato al fattore campo: in casa ci giocheremo tantissime possibilità. Serve la spinta del nostro pubblico che chiamiamo a raccolta. Con il Palavis delle ultime due partite avremo un uomo in più in campo e questo sarà importantissimo. Daremo il massimo dal primo all'ultimo secondo."

Boris Dvorsek, allenatore del Bolzano: “Abbiamo iniziato la stagione a Lavis il 9 settembre scorso, ora torniamo al Palavis per giocare la finale. Penso che in finale sono arrivate le due squadre più forti”, dice. “Questa serie è aperta. Penso proprio 50:50. Anche in campionato abbiamo ottenuto una vittoria a testa. Giochiamo contro la difesa più forte del campionato e contro un portiere incredibile come Sampaolo. Il Pressano ha tanti giocatori forti: Dedovic, Bolognani, Argentin, le due ali Giongo e Di Maggio. Sono sicuro che gli impianti di Lavis e Bressanone saranno pieni e riserveranno una bella atmosfera a questa finale”. 

“Le due finaliste si conoscono molto bene, non ci saranno soprese e mi aspetto davvero due o tre partite equilibratissime. Vedremo chi avrà più forza. La mia squadra è motivata e dopo la vittoria in gara-3 con Cassano Magnago ha anche ritrovato la giusta confidenza. Dobbiamo giocare il nostro ritmo, andare in velocità. Non voglio parlare di pressione. In una finale entrambe le squadre sentono la pressione, ma ognuno in campo darà il 150 percento”.

Il calendario della serie di finale:

mercoledì 22 maggio [gara-1]
h 18:45 | Pressano – Bolzano 
Palavis di Lavis (diretta Sportitalia)

domenica 26 maggio [gara-2]
h 17:15 | Bolzano – Pressano 
Palasport di Bressanone (diretta Sportitalia)

martedì 28 maggio [gara-3]
h 18:45 | Bolzano – Pressano
Palasport di Bressanone (diretta Sportitalia)

I precedenti in stagione tra le due squadre:

Serie A1 [regular season]
Pressano - Bolzano 21-26
Bolzano - Pressano 25-32

Coppa Italia [finale]
Bolzano - Pressano 28-21

(foto: Alessandro Parisato)

Data articolo: Mon, 20 May 2019 16:21:35 +0200
News
Nessuna sosta: mercoledì su Sportitalia Pressano-Bolzano è già finale 

Per entrambe, Pressano e Bolzano, le ore per dimenticare le fatiche di gara-3 di semifinale e rimettere a posto le idee sono poche, quasi nulle. Il calendario dei Play-Off non concede pause o cali di concentrazione: mercoledì, in diretta TV su Sportitalia dal Palavis, si apre con gara-1 la serie che assegnerà il 50° Scudetto nella storia della Serie A1 Maschile. 

Accadrà ancora una volta passando per un derby, stavolta tutto di marca Trentino-Alto Adige dopo quello pugliese della passata edizione.

Mercoledì in casa giocheranno i padroni di casa del tecnico Branko Dumnic, che in semifinale hanno ribaltato le sorti del duello contro Conversano – vinte gara-2 e la bella – e che giocheranno la loro seconda finale per il tricolore. Stesso andamento nella serie conquistata dal Bolzano, che, dopo la sconfitta al Pala Tacca sul campo di Cassano Magnago, ha regolato i lombardi nei 120’ giocati al Pala Gasteiner. 

Il calendario della serie

Apertura al Palavis con gara-1 del 22 maggio, mercoledì sera (h 18:45), in diretta TV su Sportitalia (canale 60 DTT & 225 SKY) e in live streaming su PallamanoTV (www.pallamano.tv).

Dal 26 maggio, quindi da domenica, la serie si sposterà al Palasport di Bressanone, che sarà scenario delle gare interne del Bolzano. Qui inizio alle ore 17:15 per gara-2 e anche in questo caso copertura televisiva e digitale, come anche per l’eventuale bella del 28 maggio, martedì, ancora a Bressanone e questa volta con inizio alle ore 18:45. 

Il programma completo:

mercoledì 22 maggio [gara-1]
h 18:45 | Pressano – Bolzano 
Palavis di Lavis (diretta Sportitalia)

domenica 26 maggio [gara-2]
h 17:15 | Bolzano – Pressano 
Palasport di Bressanone (diretta Sportitalia)

martedì 28 maggio [gara-3]
h 18:45 | Bolzano – Pressano
Palasport di Bressanone (diretta Sportitalia)

(foto: Diego Bettini)

Data articolo: Mon, 20 May 2019 09:07:54 +0200
News
Sorteggiati i gironi delle Finali Nazionali U19 maschili e femminili

Si è tenuto questa mattina a Roma, nella Sede Federale dello Stadio Olimpico, il sorteggio che ha definito la composizione dei gironi delle Finali Nazionali U19 maschili e femminili. Le manifestazioni sono entrambe in programma dal 7 al 9 giugno a Benevento, con la città sannita che farà da teatro a un ricco programma di manifestazioni giovanili aperte nel fine settimana del 30 maggio con la fase conclusiva della Youth League U21 e la Coppa delle Regioni – Talent Trophy riservata alla categoria U15 maschile.

U19 Maschile

Con 9 squadre, il sorteggio ha formato tre gironi da altrettante squadre nel Preliminary Round. Per le due migliori 1^ c’è da subito un posto in semifinale, mentre la peggiore 1^ e le tre 2^ classificate si giocano i restanti posti nelle gare dei quarti di finale.

Questa, dunque, la composizione dei gironi: 

Girone A: Merano, Emmeti, Malo
Girone B: Pressano, Petrarca Arezzo, Estense
Girone C: Cassano Magnago, Mascalucia, CUS Sassari 

U19 Femminile

Le 10 squadre iscritte sono suddivise in tre gironi, uno dei quali da quattro squadre. Accedono in semifinale le tre vincenti dei raggruppamenti e la migliore 2^ classificate, che resteranno così in corsa per il titolo italiano 2018/19. 

Questa, dunque, la composizione dei gironi: 

Girone A: Cassano Magnago, Tushe Prato, Guerriere Malo, Sannio
Girone B: Mestrino, Nuoro, CUS Udine
Girone C: Bruneck, Mezzocorona, Brixen 

Tutti i risultati e i match report delle Finali Nazionali saranno consultabili in tempo reale sul sito federale www.figh.it.

Data articolo: Mon, 20 May 2019 10:23:55 +0200
News
Salerno è campione d'Italia: è suo il 50° Scudetto della storia

La Jomi Salerno è campione d’Italia per la settima volta nella propria storia. È triplete per la squadra di Dragan Rajic, che, dopo Supercoppa e Coppa Italia, vince il suo terzo titolo italiano consecutivo e scrive il proprio nome nell’Albo d’Oro nel 50° anno di storia della Pallamano italiana. 

Il club campano vince ancora al Pala Palumbo, teatro degli ultimi due tricolori e ancora una volta vestito a festa, gremito in ogni ordine di posto per spingere Dalla Costa e compagne alla vittoria. La Mechanic System Oderzo è battuta 30-20 (p.t. 12-11) e 2-0 nella serie che si era aperta al Palaopitergium domenica scorsa, quando Salerno era riuscita ad imporsi 25-24. 

Settimo scudetto per la PDO Salerno, ma ottavo per la città e soprattutto per Antonella Coppola: il capitano si cuce sulla maglia il tricolore per l’ottava volta in carriera, confermandosi la più vincente giocatrice in attività dell’handball femminile italiana. 

Merito all’Oderzo, al secondo anno di Serie A1 e capace di mettere in difficoltà le campionesse d’Italia anche per tutto il primo tempo di gara-2. La giornata non brillantissima di Duran al tiro e un organico più profondo su cui contare per Dragan Rajic, tecnico delle campane, limitano sulla lunga distanza la formazione guidata da Alessandro Cavallaro. 

La contesa reale dura 30’, dopo i quali le squadre vanno al riposo sul 12-11 in favore delle padrone di casa. Due i ritorni delle venete, caparbie nell’annullare altrettanti tentativi di fuga – 3 a 0 di parziale – da parte delle salernitane. In avvio di secondo tempo Salerno fugge via fino al 16-12 e controlla. Sul 18-16 l’unico accenno di reazione di Oderzo, aiutata dalle parate di Meneghin. Ma non basta: le giocate di Dalla Costa e Gomez, la girella di capitan Coppola nel finale e il gol della giovane Fabbo suggellano il successo. 

Al Pala Palumbo può esplodere la grande gioia per una stagione da incorniciare: Salerno è campione d’Italia. 

Così in gara-2:

GIORNO

MATCH

RISULTATO

MATCH REPORT

19 maggio

Jomi Salerno - Mechanic System Oderzo 

30-20

Download PDF 

Così in gara-1:

GIORNO

MATCH

RISULTATO

MATCH REPORT

12 maggio

Mechanic System Oderzo - Jomi Salerno 

24-25

Download PDF

ALBO D’ORO. Nel 50° anno della Pallamano italiana, Salerno diviene la quarta squadra a vincere tre titoli italiani consecutivi al femminile, dopo Bressanone, Cassano Magnago e Sassari.

L’Albo d’Oro aggiornato è online nell’apposita sezione del sito federale.

(foto: Antonio Villari)

Data articolo: Sun, 19 May 2019 17:38:25 +0200
News
Sarà derby in finale: Bolzano - Pressano per lo Scudetto

Come nella stagione 2012/13, sarà Bolzano - Pressano la finale che assegnerà lo Scudetto. Non in un campionato qualunque: si giocherà per il 50° tricolore nella storia della Pallamano italiana, in palio già dal prossimo 22 maggio nella serie di finale che si aprirà al Palavis e che proseguirà, in gara-2, il 26 maggio al Palasport di Bressanone.

Per gli altoatesini – già campioni d’Italia in quattro occasioni – sarà la settima finale in 8 anni. È la seconda per il titolo italiano raggiunta, invece, da Pressano. I trentini hanno giocato fin qui 6 finali nelle tre competizioni principali, affrontando sempre Bolzano e con l’eccezione della sola Supercoppa vinta a dicembre contro la Junior Fasano.

Altro dato: sarà un derby regionale ad assegnare lo Scudetto per il secondo anno consecutivo, dopo il duello tutto pugliese tra Fasano e Conversano della passata stagione. Accade per la sesta volta nella storia della Serie A1 tra le annate 1969/70 (Buscaglione Roma - Bruno Sport Roma), per due volte consecutive tra il 2009 e il 2010 (Conversano - Casarano), e ancora nelle stagioni 2012/13 (Bolzano - Pressano) e 2017/18 (Fasano - Conversano).

Insomma, chiamatela pure e già da ora: sfida infinita

La finale

I Play-Off non lasciano spazio a pause. S’inizia già mercoledì con la serie di finale e col match al Palavis, in casa di Pressano. Domenica va in scena il secondo atto, questa volta in Alto Adige e precisamente al Palasport di Bressanone, che farà da teatro alle sfide casalinghe del Bolzano. Stessa sede per l’eventuale bella, in programma il 28 maggio.

Le tre gare verranno tutte trasmesse in diretta televisiva su Sportitalia (canale 60 DTT & 225 SKY) e, in contemporanea, sulla WebTV federale PallamanoTV (www.pallamano.tv).

Il calendario della serie di finale Scudetto:

mercoledì 22 maggio [gara-1]
h 18:45 | Pressano – Bolzano 

domenica 26 maggio [gara-2]
h 17:15 | Bolzano – Pressano 

martedì 28 maggio [gara-3]
h 18:45 | Bolzano – Pressano

Bolzano – Cassano Magnago 34-25

Il Bolzano raggiunge la settima finale Scudetto in otto anni. Lo fa vincendo 34-25 (p.t. 18-12) gara-3 contro il Cassano Magnago, ancora al Pala Gasteiner e a distanza di un solo giorno dal successo di misura di giovedì scorso (24-23) con cui aveva pareggiato i conti della serie.

Pesa, l’esperienza di Gaeta e compagni in queste gare, anche se Cassano Magnago, in particolar modo nella ripresa, non demerita e anzi riserva sofferenze non da poco ai padroni di casa. L’inizio è combattuto: Bolzano prova ad allungare, lo fa in parte all’avvio (4-3) e ci riesce con più decisione quando, al 20’ con un gran gol di Turkovic dalla distanza, mette dentro il 12-9. Il momento è propizio agli altoatesini, che al 24’ mettono dentro il 15-9 e che sul +6 vanno all’intervallo (18-12).

Il secondo tempo si apre con un break di 2-0 firmato Cassano Magnago. L’ex Moretti, in particolare, dà modo ai lombardi di accorciare fino al 18-14. La rimonta sembra più vicina al 45’, quando Fantinato tira fuori dal cilindro una delle sue conclusioni: nulla da fare per Volarevic e 23-20. Sale in cattedra Dean Turkovic: sue le due reti consecutive che, assieme a quella di Halilkovic, fissano il punteggio sul 26-21 al 49’. Da qui alla fine Cassano Magnago troverà la via del gol in sole quattro ulteriori occasioni. Poche per rimettere i giochi in discussione. 

Bolzano vince 34-25 ed è in finale, dove giocherà gara-2 e l’eventuale gara-3 da padrona di casa.

Pressano – Conversano 24-21

Per la seconda volta nella propria storia, il Pressano approda in finale Scudetto e, ancora una volta, affronterà Bolzano. I trentini ribaltano la serie contro Conversano e lo fanno nel loro fortino, il Palavis, dove fanno il bis dopo il successo di giovedì scorso e vincono gara-3 col punteggio di 24-21 (p.t. 9-10), vanificando l’1-0 nella serie costruito dalla squadra di Alessandro Tarafino al Pala San Giacomo. 

Squadre contratte, com’è lecito in una gara così sentita. Sblocca il punteggio Bolognani in penetrazione dopo ben 3’. Pressano parte meglio e al 5’ conduce 3-1, ma Conversano in un amen impatta con un break chiuso da Maione a segno dai 7m (3-3). L’equilibrio è totale: fino al 25’, fino all’8-8, permane una perfetta parità e un costante battere e ribattere dall’una e dall’altra parte. Ad accelerare ci prova Conversano, in gol con Giannoccaro e in contropiede con Pivetta. Al 2-0 di parziale risponde l’ex di turno, Dinko Dedovic. Intervallo: pugliesi avanti 10-9. 

Il secondo tempo è il festival delle emozioni. Pressano prova a fuggire sul 16-13 al 37’ con Bolognani, ma un attimo dopo deve fare i conti col ritorno di Conversano. Rete splendida di Stabellini dalla distanza per il 16-15. Fa seguito un altro 3-0 di parziale dei trentini, avanti 19-15. È il vantaggio più netto, propiziato da un Sampaolo magistrale tra i pali. Ma non è finita. Al 51’ time-out sul 21-20. Poi ancora due volte Pressano con Dallago, sfruttando la porta vuota per l’attacco in inferiorità e in extra player di Conversano. Nel finale Conversano le tenta tutte: una traversa di Maione dai 7m e un intervento di Sampaolo ancora sul pivot dei pugliesi chiude i giochi. Il Palavis può esplodere: sarà teatro di gara-1 di finale, già mercoledì prossimo. 

Così in gara-3 di semifinale:

GIORNO

PARTITA

RISULTATO

MATCH REPORT

18 maggio

Pressano - Conversano

24-21 Download PDF 

18 maggio

Bolzano – Cassano Magnago

34-25

Download PDF

Così in gara-2:

GIORNO

PARTITA

RISULTATO

MATCH REPORT

16 maggio

Pressano - Conversano

26-24 Download PDF

16 maggio

Bolzano – Cassano Magnago

23-20

Download PDF

Così in gara-1:  

ORARIO

PARTITA

RISULTATO

MATCH REPORT

11 maggio

Conversano - Pressano 

27-21

Download PDF

11 maggio

Cassano Magnago - Bolzano

24-23

Download PDF

(foto: Parisato \ Caputo)

Data articolo: Sat, 18 May 2019 18:39:01 +0200
News
Il palinsesto del week-end: i Play-Off su PallamanoTV e Sportitalia

Triplo appuntamento che sa di Play-Off Scudetto, articolato tra oggi e domani, su PallamanoTV e su Sportitalia. Ad aprire le danze saranno gli uomini, nel pomeriggio con una doppia e appassionante gara-3 di semifinale Scudetto: al Pala Gasteiner si sfideranno Bolzano e Cassano Magnago, con fischio d’inizio alle ore 19:00, mentre alle ore 20:30 pronti-via al Palavis per il match decisivo tra Pressano e Cassano Magnago. 

Le gare-3 di semifinale della Serie A1 Maschile saranno trasmesse in live streaming su PallamanoTV (www.pallamano.tv), sul sito federale www.figh.it, su YouTube (www.youtube.com/pallamanotvfigh) e sulle Facebook Page di Pressano e Bolzano.

Il programma completo delle semifinali:

sabato 11 maggio [gara-1] 
h 18:30 | Conversano – Pressano 27-21
h 20:30 | Cassano Magnago – Bolzano 24-23

giovedì 16 maggio [gara-2] 
h 19:15 | Bolzano - Cassano Magnago 23-20
h 20:30 | Pressano – Conversano 26-24

sabato 18 maggio [gara-3] 
h 19:00 | Bolzano - Cassano Magnago
h 20:30 | Pressano – Conversano
[live streaming per entrambe su PallamanoTV] 

Finale Scudetto su Sportitalia

Domani, in diretta dal Pala Palumbo di Salerno, andrà in scena gara-2 di finale della Serie A1 Femminile tra Jomi Salerno e Mechanic System Oderzo. Sfida potenzialmente decisiva: giochi chiusi con un risultato utile – vittoria o pareggio – delle campane, mentre si andrebbe alla bella del 21 maggio con una vittoria della squadra allenata da Alessandro Cavallaro. 

Gara in diretta su Sportitalia. Sul digitale terrestre (canale 60) collegamento alle ore 17:00 per il pre-partita e fischio d’inizio alle ore 17:15. Sul bouquet SKY (canale 225), collegamento invece al termine del match di Lega Pro, Carrarese-Pisa. 

Il match sarà inoltre trasmesso in live streaming su www.facebook.com/pallamanotv.

Il calendario della serie di finale:

domenica 12 maggio [gara-1]
h 17:15 | Mechanic System Oderzo – Jomi Salerno 24-25

domenica 19 maggio [gara-2]
h 17:15 | Jomi Salerno – Mechanic System Oderzo
[diretta TV su Sportitalia dalle 17:00]

martedì 21 maggio [gara-3]
h 19:15 | Jomi Salerno – Mechanic System Oderzo
[diretta TV su Sportitalia dalle 19:00]

Data articolo: Sat, 18 May 2019 10:35:06 +0200
News
Match point in casa per Salerno: domenica gara-2 può valere lo Scudetto

Il Pala Palumbo farà da scenario all’assegnazione del 50° Scudetto della Serie A1 Femminile. Se domenica in gara-2 e in diretta su Sportitalia (h 17:15), oppure alla bella del 21 maggio, dovranno dirlo e deciderlo le protagoniste del campo: Jomi Salerno e Mechanic System Oderzo, che tornano a sfidarsi a distanza di una settimana dal 25-24 al cardiopalma in favore delle campane maturato domenica scorsa. 

Il successo ha consegnato a capitan Coppola e compagne un vantaggio nella serie che, giocando sulla distanza delle tre gare, significa già match point. Vincere o pareggiare, infatti, consegnerebbe a Salerno il settimo titolo della propria storia. In caso contrario, ovvero con un successo veneto, ogni verdetto sarebbe rimandato a gara-3 dopo sole 48 ore.

Di buono, Salerno si è portata principalmente il risultato dalla prima sfida. Qualcosa da rivedere, invece, sul piano della prestazione offerta. “Proveremo ad evitare gli errori commessi in occasione della sfida per chiudere il discorso già domenica sera”, conferma il tecnico Dragan Rajic. “Dobbiamo tenere alta la concentrazione e dare il massimo anche in questa occasione”. Vincere sabato significherebbe, per Salerno, mettere in bacheca il terzo titolo stagionale dopo la Supercoppa – vinta in finale proprio contro Oderzo – e Coppa Italia: “Ci crediamo e siamo consapevoli che tutti insieme possiamo farcela”, conclude Rajic.

Sensazioni contrastanti, invece, sul versante opitergino. Le buone sensazioni della gara interpretata al meglio, hanno dovuto, almeno in parte, cedere il passo all’amarezza per la sconfitta di misura maturata in maniera rocambolesca, con il gol di Landri per il +1 e il doppio palo di Vitobello a tempo scaduto. “Arriviamo a Salerno agguerriti più che mai – dice il tecnico Alessandro Cavallaro –, perché la prima sfida persa di misura ci sta stretta. La squadra ha offerto una prestazione di alto livello e di questo abbiamo parlato in settimana: rincuorarle, ma anche caricarle ulteriormente in vista di gara-2 è stato il mio obiettivo principale. Salerno è una squadra che gioca bene, con tanta esperienza, ma è anche una squadra che possiamo battere. Cercheremo di farlo ad ogni costo, anche con qualche accorgimento tattico diverso rispetto a gara-1, con l’obiettivo di mettere in difficoltà una macchina così rodata come la loro”.  

Al Pala Palumbo i riflettori si accenderanno alle 17:00, con il collegamento pre-gara su Sportitalia (canale 60 DTT & 225 SKY). Fischio d’apertura poco dopo, alle ore 17:15, e direzione arbitrale affidata alla coppia Rosca – Merisi.

Così in gara-1:

ORARIO

MATCH

RISULTATO

MATCH REPORT

h 17:15

Mechanic System Oderzo - Jomi Salerno 

24-25

Download PDF

Il calendario della serie di finale:

domenica 12 maggio [gara-1]
h 17:15 | Mechanic System Oderzo – Jomi Salerno 24-25

domenica 19 maggio [gara-2]
h 17:15 | Jomi Salerno – Mechanic System Oderzo
[diretta TV su Sportitalia dalle 17:00]

martedì 21 maggio [gara-3]
h 19:15 | Jomi Salerno – Mechanic System Oderzo
[diretta TV su Sportitalia dalle 19:00]

(foto: Mario Gherlenda)

Data articolo: Fri, 17 May 2019 16:30:14 +0200
News
Pressano e Bolzano rimontano: le semifinali sabato a gara-3

Emozionante e bellissima, questa Serie A1. Il più bell’epilogo di un campionato avvincente sin dall’inizio, non può che essere questo: entrambe le semifinali, Pressano - Conversano e Bolzano - Cassano Magnago, saranno decise sabato a gara-3. Nel giovedì che vedeva il Trentino-Alto Adige teatro delle due seconde sfide, le squadre di Branko Dumnic e di Boris Dvorsek rimettono tutto in equilibrio e sabato, ancora in casa al Pala Gasteiner e al Palavis, contenderanno ai pugliesi e ai lombardi un posto nella serie di finale che si aprirà poi il successivo mercoledì 22 maggio.

Bolzano - Cassano Magnago 23-20

La serie dice: 1-1. Bolzano, non senza soffrire, vince 23-20 (p.t. 15-11) gara-2 di semifinale Scudetto contro il Cassano Magnago. Lo fa al Pala Gasteiner, in casa, dove potrà giocarsi anche la bella in calendario già sabato e decisiva per l’accesso in finale. 

Si ripartiva dal 24-23 del Pala Tacca in favore della squadra di Davide Kolec, che nel suo piano partita lascia spazio e minuti ad uno starting seven di giovanissimi. Bolzano fatica a prendere le misure e il primo quarto d’ora dice 6-6. Gli altoatesini si affidano all’esperienza di Turkovic e Brzic, quest’ultimo decisivo nell’economia della gara ed MVP al fischio finale.

Il finale di tempo coincide col momento migliore di Bolzano, che al 27’ segna il 15-9 con Gaeta. Intervallo e +4 in favore degli uomini di Dvorsek, ma è un inganno di una partita che ha ancora tanto da dire. Il 16-11 di Brzic in avvio di ripresa è il massimo vantaggio di Bolzano, oltre che il momento di maggior appannamento del Cassano Magnago.

I lombardi ricaricano le batterie e al 41’, con Possamai, accorciano fino al 17-15. È il preambolo alla rimonta che diventa realtà sul 19-19 di La Mendola al 52’. I fantasmi di Bolzano si scontrano con la voglia degli altoatesini di vincere e andare fino a gara-3. Sale in cattedra ancora Brzic, che prende per mano la squadra. Suo il 22-20 al 59’. Kolec le prova tutte con l’ultimo time-out, ma non accade più nulla. Bolzano vince 23-20: si va a gara-3.

Pressano - Conversano 26-24

Il 27-21 del Pala San Giacomo aveva sancito in maniera chiara la superiorità, in quei 60’, della squadra di Alessandro Tarafino. Al Palavis il Pressano, sospinto dal suo pubblico, cerca e trova la reazione decisiva per portare la serie alla gara-3 di sabato.

In una partita incerta, ai pugliesi non bastano le parate, tante, di Hermones tra i pali. Decidono un bel gol confezionato dall’asse Dallago-D’Antino al 57’, per il 25-24, e due errori di Sperti – sfondamento fischiato all’ala biancoverde – e di Pivetta, ipnotizzato al tiro da Sampaolo.

Si riassume così la storia di una partita in cui i trentini soffrono per tutto il primo tempo e in cui, nel contempo, Conversano accarezza il sogno di chiudere la serie. Al riposo si va sul 14-14. È di Giongo, in contropiede, il massimo vantaggio sul 22-18 al 46’. La partita sembra indirizzata, ma a salire in cattedra è Maione: un paio d’intuizioni del pivot biancoverde riaprono la contesa. Magistrali, in particolare, due palle agguantate dal capitano della Nazionale, che propiziano i tiri dai 7m dei pugliesi. Il finale del film è a lieto fine per il Pressano. La serie non finisce qui: sabato ancora al Palavis per gara-3.

In diretta

Entrambe le gare-3 di sabato, alle 19:00 dal Pala Gasteiner e alle 20:30 dal Palavis, saranno trasmesse in live streaming su PallamanoTV (www.pallamano.tv), su YouTube (www.youtube.com/pallamanotvfigh) e sul sito federale www.figh.it

GIORNO

PARTITA

RISULTATO

MATCH REPORT

16 maggio

Pressano - Conversano

26-24 Download PDF

16 maggio

Bolzano – Cassano Magnago

23-20

Download PDF

Così in gara-1:  

ORARIO

PARTITA

RISULTATO

MATCH REPORT

11 maggio

Conversano - Pressano 

27-21

Download PDF

11 maggio

Cassano Magnago - Bolzano

24-23

Download PDF

Il programma completo delle semifinali:

sabato 11 maggio [gara-1] 
h 18:30 | Conversano – Pressano 27-21
h 20:30 | Cassano Magnago – Bolzano 24-23

giovedì 16 maggio [gara-2] 
h 19:15 | Bolzano - Cassano Magnago 23-20
h 20:30 | Pressano – Conversano 26-24

sabato 18 maggio [gara-3] 
h 19:00 | Bolzano - Cassano Magnago
h 20:30 | Pressano – Conversano
[live streaming per entrambe su PallamanoTV] 

Data articolo: Thu, 16 May 2019 19:45:20 +0200


Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato

Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato

Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato



Tutte le notizie di tutti gli sport escluso il calcio

News generaliste che accomunano sport diversi

News C.O.N.I. News video da gazzetta.it RAI SPORT in diretta

Atletica leggera

News Atletica da FIDAL News Atletica da atleticanotizie.myblog.it News Atletica leggera gazzetta.it

Video IAAF Diamond League

Sport delle due ruote: ciclimo e motociclismo

Ciclismo da Federciclismo Ciclismo su strada da Federciclismo

Mountainbike da Federciclismo Ciclismo su pista da Federciclismo News Motociclismo gazzetta.it News Motociclismo da moto.it

news nuoto, tuffi e pallanuoto

News da Federnuoto

Tutti i record di nuoto da Federnuoto News Nuoto gazzetta.it

news basket

News basket da basketissimo.com Nazionale basket da basketissimo.com Le altre nazionali di basket da basketissimo.com

Basket Champions FIBA da basketissimo.com News basket serie A da basketissimo.com News basket Serie A2 da besketissimo.com

news volley

News volley da volleyball.it

Campionati volley da volleyball.it Coppe europee volley da volleyball.it Serie A donne volley da volleyball.it News Volley gazzetta.it Recensioni action figures

news automobilismo, motori

News Automobilismo gazzetta.it News Passione Motori gazzetta.it News Auto e Motori repubblica.it

news tennis

News Tennis gazzetta.it News Tennis supertennis.tv News da internazionibnlditalia.it

Lotta, judo, karate, arti marziali

News da FIJLKAM News judo da FIJLKAM News karate da FIJLKAM News lotta da FIJLKAM News arti marziali da FIJLKAM Recensioni action figures

news ginnatica e vela

News ginnasticaartistica
italiana.it
News Federginnastica News da Federvela News vela da assovela.it

news dalle federazioni

News da Federcanoa News da Federcanottaggio News Feder Triathlon News Federclimb News Federdanza News Federtennis da tavolo News da FIBS News Feder Badminton News Federpesistica News Taekwondo News equitazione da FISE News da FIDS Sicilia Pentathlon moderno da FIPM News Handball da FIGH News da Federscherma

news altri sport

Per gli amanti delle action figures News Sport invernali gazzetta.it News Rugby gazzetta.it News Golf gazzetta.it Recensioni action figures