NEWS - Tutti gli sport(no calcio) - NEWS - Tutti gli sport(no calcio)

figure
action figure
statue
resolution shop.it tante
offerte
Statuine
collezione
Bandai
Banpresto
Good Smile
Diamond S.
Hot Toys
Squarenix
pronta consegna in pre-order
Furyu
DC Comics
Ubisoft
Kotobukiya
Funko
Mezco,Neca
Game of Thrones
McFarlane resolution

News pallanuoto da federnuoto

#pallanuoto #federnuoto

News Pallanuoto
A1. Vincono Orizzonte, Savona e Florentia

Data articolo:Sat, 17 Nov 2018 12:38:05 +0100

A1. Vincono Orizzonte, Savona e Florentia

Senza sosta torna il campionato di serie A1. Si disputano la sesta giornata maschile e la quinta femminile. Nella prima delle due dirette su Waterpolo Channel la Lazio Nuoto batte il Nuoto Catania 7-6. I biancocelesti salgono a 7 punti in classifica, mentre i siciliani sono ancora fermi a quota zero.  Nel torneo maschile si gioca la sesta giornata; apre lo Sport Management che supera 14-8 l'Ortigia. Dopo il 2-2 di metĂ  primo tempo (pareggia Lifante per l'Ortigia), dopo è quasi un monologo della squadra di Baldineti che a metĂ  gara è avanti 6-2. Nel terzo e quarto tempo Luongo (match winner con 6 gol) trascina i compagni alla vittoria. L'Ortigia sfrutta al meglio le superioritĂ  numeriche (4/4) e realizza due dei tre rigori a favore.
Si conferma in testa alla regular season l'AN Brescia che si impone 13-6 sulla neopromossa Iren Genova Quinto. Match mai in discussione con i lombardi, trascinati dalla tripletta di Gallo, subito avanti 7-0 dopo quindici minuti. Nove giocatori di movimento a segno e cinque azioni su sei in superioritĂ  numerica trasformate per la Pro Recco che passa 15-2 in casa della Pallanuoto Trieste; i campioni d'Italia blindano la porta di Bijac e successivamente di Tempesti e si allungano fino all'11-0 dopo ventitrè minuti di gioco. Bel successo della RN Florentia che batte 9-7 il Circolo Nautico Posillipo (al primo stop stagionale). I rossoverdi, sotto 4-1 dopo otto minuti, recuperano e tengono fino al 5-5 di Marziali; poi lo strappo decisivo dei gigliati con due mini break: Andrea Di Fulvio e Razzi firmano il 7-5; e successivamente Bini e Coppoli il 9-6. La Rari Nantes Savona si aggiudica il derby ligure battendo 8-6 il Bogliasco Bene. Padroni di casa che tentano la fuga portandosi sul 3-0 dopo 10 minuti di gara, sfruttando le occasioni di superioritĂ  numerica (5 su 9 finali). I bogliaschini ricuciono lo svantaggio tra secondo e terzo parziale, con le due reti di Lanzoni e i sigilli di Guidi e Fracas per il 4-4. Nell’ultimo quarto Vuskovic dĂ  il cambio a Novara come timoniere (3 gol per entrambi a fine partita) e compie con Bianco e Piombo l’allungo decisivo 8-4, per poi arroccarsi in difesa. Ravina e Lanzoni provano l’impresa che non si compie, con l’8-6 finale che regale i tre punti alla squadra di Angelini. La Roma Nuoto supera in trasferta la Canottieri Napoli 11-8 nell'ultimo scontro di giornata. Per gli ospiti sei giocatori a segno con tripletta di Steven Camilleri e 5 azioni su sette a uomo in piĂą realizzate. Prima metĂ  gara ricca di gol da entrambe le parti, il primo parziale si chiude sul 2-3 in favore dei capitolini, poi sono i padroni di casa a ribaltare il risultato con la quaterna firmata Tkac, Del Basso, Vukicevic, Tanaskovic per il 6-5 di metĂ  gara. Cambio campo e cambiano di nuovo gli equilibri, il 2-3 di parziale siglato da Faraglia e Camilleri riporta i giallorossi in vantaggio (8-9). I sigilli di Camilleri S. e Paskovic mettono la parola fine all’incontro.

La diretta di Waterpolo Channel. Al Foro Italico di Roma, Lazio batte Catania 7-6. Ritmi bassi all'inzio. Lazio in vantaggio con Leporale dopo 1'30" e Catania intimidito che tira in porta una sola volta con Cuccovillo in superioritĂ . Lazio avanti 3-0 con Sebastiani e Ferrante in chiusura di primo tempo. Il primo gol del Catania arriva al minuto 3'32" del secondo tempo, dopo una serie di azioni positive. Lo segna Daniele Presciutti da posizione centrale ed è l'unico gol del secondo periodo. Nel terzo la Lazio allunga ancora con Giorgi (doppietta) e Cannella per il 6-1. Catania spreca la terza superioritĂ  numerica, si vede annullare un gol con alzo e tiro dentro la linea dei cinque metri e alla fine va a segno con Russo in controfuga. Di nuovo Russo ci prova con un tiro potente che trova pronto Correggia. Nell'ultimo tempo Catania cambia pelle e realizza 4 su 4 con l'uomo in piĂą: a bersaglio il croato Jankovic due volte, il capitano Kacar e Torrisi. Cannella mantiene in vantaggio i propri compagni ma la Lazio, dopo tre tempi giocanti in cotrollo, perde sicurezza e non sfrutta piĂą le occasioni in superioritĂ . Sulla sirena Lucas colpisce il palo con la rovesciata che poteva valere il primo punto in stagione dei siciliani. 

A1 Femminile. Nei due anticipi della quinta giornata vittorie per la Rari Nantes Florentia, che batte sul campo di Anzio la F&D H2O 10-8 e per il Rapallo Pallanuoto, che  supera in casa la CSS Verona 9-8. Ad Anzio, con un avvio di partita equilibrato, il tabellone segna 4-4 dopo i primi dodici minuiti di gioco; la formazione di Sellaroli tenta l'allungo all'inizio del terzo periodo con Giachi e Cotti (6-4). Le laziali faticano a tenere il ritmo gara. Nell'ultima frazione la squadra di casa, allenata da Di Zazzo, accorcia le distanze con Clementi e De Vincentis (9-7), McKelvey mette al sicuro il risultato per il 10-8 finale. Vittoria anche per la Rapallo Pallanuoto che supera di misura la CSS Verona. Sempre avanti le ragazze di Antonucci che, dopo il 3-3 di inizio secondo tempo, segnano un break di quattro gol intervallate dalla canadese Alogbo (7-4). Rientra in partita il Verona con Perna, Russo e Verzini per il 7-7, ma Giustini e D'Amico allungano nuovamente a +2. Alogbo segna l'ottavo gol delle veronesi: Rapallo serra i ranghi, difende in pressing e congela il risultato. Seconda vittoria in campionato per la Bogliasco bene che passa in casa 17-7 contro la Torre del Grifo Village. Le liguri, sempre padrone del match, blindano la porta di Malara e vanno avanti con un secco 7-0 fino a metĂ  secondo tempo. Le ospiti si sbloccano con Vitaliti dopo quattordici minuti. Nella terza frazione i due break di due e tre reti, intervallati dal gol di Stankovianska, segnano il determinante strappo e il massimo vantaggio della partita (+10). Al Centro Federale di Ostia la SIS Roma supera 12-10 La Kally Milano.

La diretta di Waterpolo Channel. L'Ekipe Orizzonte espugna la piscina del Plebiscito Padova 8-7 e si aggiudica il primo big match della nuova stagione. Parziale rivincita delle cataniesi sulle campionesse d'Italia in carica che hanno vinto le utlime due finali scudetto proprio contro Catania. Si comincia con una superioritĂ  numerica per parte, entrambe fallite. Garibotti segna il primo gol dopo tre minuti con un tiro a filo d'acqua, poi va a murare Ranalli in fase difensiva. Marletta dal perimetro fa 0-2 e Padova sbaglia anche la terza azione d'attacco in piĂą. Teani salva le compagne dal possibile -3 (tiro di Marletta) e nella ripartenza Gorlero para la conslusione di Queirolo ancora in superioritĂ  numerica.
Nel secondo tempo, in un minuto, l'americana Grab e il capitano del Setterosa Queirolo pareggiano. Bianconi con una palomba millimetrica e Koolhaas su invito dell'attaccante azzurro segnano il nuovo +2 catanese. Palomba improvvisa di Barzon e Padova torna a -1. Nel terzo tempo Catania si fa preferire; la sua zona è piĂą efficace e mette in difficoltĂ  Padova (2/11 in piĂą dopo 3/4 di gara). La squadra di Martina Miceli raggiunge il massimo vantaggio di 8-5. Nel quarto, invece, Padova è piĂą decisa: pressing e subito i gol di Ranalli e Queirolo che la rimettono in partita. La squadra di Posterivo ci prova fino alla fine e va vicina al pareggio in molte occasioni ma continua a sbagliare l'uomo in piĂą (2/16); Catania si difende, perde per limite di falli Riccioli e Palmieri (Koolhaas era giĂ  fuori dal terzo tempo), sbaglia una doppia superiritĂ  che avrebbe chiuso la partita ma alla fine fa festa.              

A1 maschile
6^ giornata - sabato 17 novembre

Sport Management-CC Ortigia 14-8
Lazio Nuoto-Nuoto Catania 7-6 -  trasmessa su Waterpolo Channel
Pallanuoto Trieste-Pro Recco 2-15
RN Savona-Bogliasco Bene 8-6
RN Florentia-CN Posillipo 9-7
AN Brescia-Iren Genova Quinto 13-6
CC Napoli-Roma Nuoto 8-11

A1 femminile
5^ giornata - sabato 17 novembre

Rapallo Pallanuoto-CSS Verona 9-8
F&D H2O-RN Florentia 8-10
Bogliasco Bene-Torre del Grifo 17-7
Plebiscito PD-L'Ekipe Orizzonte 7-8 - trasmessa su Waterpolo Channel
SIS Roma-Kally NC Milano 12-10

DOMENICA CONVEGNO DI ALLENATORI DI PALLANUOTO. Due giornate di focus, approfondimenti, riflessioni e dibattito al Grand Hotel Excelsior di Chianciano, sede del convegno annuale di pallanuoto 18 e 19 novembre - validi come aggiornamento curriculare per gli Allenatori di I e II livello.  Al convegno di pallanuoto sono iscritti 198 tecnici. Relatori i commissari tecnici delle nazionali assolute Alessandro Campagna e Fabio Conti, i tecnici federali Paolo Zizza, Massimo Tafuro Carlo Sillipo e Cosimino Di Cecca, il guru degli allenatori mondiali Ratko Rudic attuale allenatore della Pro Recco, il presidente del GUG Roberto Petronilli e il Consigliere Nazionale Massimiliano Caputi, il CT della nazionale spagnola David Martin argento ai recenti europei di Barcellona, il preparatore atletico delle squadre giovanili maschili Valerio Viero, il medico del Settebello Giovanni Melchiorri, la psicologa della squadra nazionale femminile Flavia Sferragatta, il responsabile tecnico della pallanuoto Finp Stefania Giuliani e il responsabile classificazioni funzionali pallanuoto paralimpica Luca Tomasi.
  
PROGRAMMA DEL CONVEGNO DELLA PALLANUOTO
 
Domenica 18 novembre
9.30–09.45 Apertura del convegno: obiettivi e contenuti
Roberto Del Bianco - Consigliere Federale e Responsabile Area Formativa
09.45 – 10.15 Quali sono le nuove regole?
Roberto Petronilli – Massimiliano Caputi
10.15 – 11.15 Che pallanuoto aspettarci con l’inserimento delle nuove regole
Alessandro Campagna - Ratko Rudic
11.15 – 11.45 Intervallo
11.45 – 12.30 Analisi del Campionato Europeo 2018- Analisi statistica e qualitativa del tiro
Fabio Conti
12.30 – 13.00 Analisi sull’attività delle nazionali giovanile nel 2018
Carlo Silipo
14.30 – 15.15 L’insegnamento della tecnica individuale: sintesi tra nuovi e vecchi metodi
 Alessandro Campagna – Massimo Tafuro
15.15 – 15.45 Interpretazione del test a navetta per la pallanuoto in relazione all’età, al genere e al livello
agonistico
 Giovanni Melchiorri – Daniele Bianchi
15.45 – 16.30 Esperienza internazionale sulla ricerca e sviluppo del talento nella pallanuoto: il modello spagnolo
David Martin
16.30 – 17.15 Analisi del campionato europeo maschile senior 2018: valutazione tecnico-tattiche
Alessandro Campagna
17.15 – 17.45 Intervallo
17.45 – 18.15 Analisi dell’attività Internazionale Giovanile Femminile
Paolo Zizza
18.15 – 19.00 “La pallanuoto paralimpica: classificazioni funzionali e note tecniche per uno sport in divenire”
Stefania Giuliani – Luca Tomasi
19.00 – 19.45 Il “difensore del centro”: Analisi del gioco e proposte di allenamento
Massimo Tafuro – Cosimino Di Cecca 
 
Lunedì 19 novembre
09.00 – 09.30 Fisiologia muscolare
Marco Bonifazi
09.30 – 10.30 Revisione dei mezzi e metodi più diffusi per l’allenamento della forza muscolare. Linee guida per la
pallanuoto (genere, etĂ  e livello agonistico).
Giovanni Melchiorri – Valerio Viero
10.30 – 11.00 Intervallo
11.00 – 11.45 Favorire l’autodeterminazione negli atleti per incrementare motivazione e prestazione
Flavia Sferragatta
11.45 – 12.15 Chiarimenti e interventi
12.45–13.15 Chiusura lavori e consegna degli attestati
News Pallanuoto
Europa Cup. Italia-Francia 12-3 a Imperia

Data articolo:Tue, 13 Nov 2018 20:37:02 +0100

Europa Cup. Italia-Francia 12-3 a Imperia
Con sette giocatori di movimento a segno e i primi due parziali quasi impeccabili, l'Italia batte la Francia per 12-3 (parziali 4-0, 4-1, 1-2, 3-0), si porta in testa al girone C dell'Europa Cup e, in attesa dei prossimi incontri, avvicina la final eight (5-7 aprile). Gli azzurri torneranno in vasca nel 2019 a Palermo contro il Montenegro (29 gennaio alle 19:00 in diretta su Rai Sport + HD) e in Francia (19 febbraio).
Il cittì Campagna accentua le rotazioni - giĂ  programmate col turno di riposo concesso a capitan Figlioli, al mancino Gallo e al portiere Nicosia - ed inserisce nel roster i giovani centroboa Spione (19 anni) e portiere Massaro (20 anni) preferito a De Michelis (19 anni), anche considerati l'obbligo di refertare 12 giocatori per la prima delle due giornate di squalifica sanzionata a Renzuto Iodice, l'assenza di Fondelli, precauzionalmente a riposo per una contusione allo scafoide della mano destra, e la sostituzione in extremis del febbricitante Presciutti con Bertoli. 
La squadra dimostra maturitĂ , senso pratico e conoscenza dei movimenti, lasciando ben poco agli avversari. Va avanti con Molina in superioritĂ  numerica (1/1); colpisce la traversa con Echenique, nella seconda opportunitĂ  giocata con schema simile, e passa sul 2-0 con Di Fulvio al termine di un'ottima azione difensiva di Velotto. Del Lungo difende una beduina di Blary e sul capovolgimento l'Italia piazza il 3-0 con il mancino Damonte dal perimetro, mentre Spione tiene bene la posizione ai due metri. Poi è Bertoli a chiudere il primo parziale sul 4-0 simulando il passaggio al centro e tirando sulla testa del portiere. 
Il secondo tempo si apre nel segno di Echenique, che si accentra sulla linea di tiro e pulisce il sette per il 5-0. L'italo-argentino poi intercetta la trama offensiva dei francesi, che non sfruttano la prima superioritĂ  numerica; successivamente lancia in controfuga Mirarchi, che passa a Di Fulvio affondato ai due metri. Rigore che Molina trasforma nel 6-0. Il lungo break italiano si ferma dopo 10'48 quando Blary segna l'1-6 dal centro. Ma è sempre l'Italia che comanda il gioco e realizza con Aicardi la terza superioritĂ  numerica (2/3). Quindi Velotto, direttamente servito da Del Lungo, firma l'8-1 con la controfuga che porta al cambio campo. 
Nel terzo parziale il Settebello, quasi perfetto, cala ritmo e attenzione. Un altro gol francese dai due metri, con Saudadier (2-8), lascia emergere una leggera fragilitĂ  nella zona difensiva centrale. Aicardi risponde per il 9-2 e 3/4 in superioritĂ  numerica, ma Crousillat replica con un bel lungolinea (3-9) dopo aver eluso l'opposizione di Di Fulvio. Intanto gli azzurri difendono due inferioritĂ , ma non riescono ad essere incisivi perdendo il parziale (1-2). 
Nell'intervallo il cittì Campagna chiede ordine e concentrazione, per controllare gioco e difesa, e semplicitĂ  in attacco. La prima superioritĂ  del periodo non porta frutti (3/5), ma la difesa recupera molti palloni e, con uno di questi, Di Somma serve per un rigore in movimento Echenique che arriva a rimorchio e non sbaglia (10-3). Subito dopo Damonte realizza l'11-3 con un mancino pulito e preciso dall'alto verso il basso. Poi l'Italia difende anche la quarta inferioritĂ  (0/4), non trasforma la sesta (3/6) bensì la settima (4/7) con Di Fulvio che chiude l'incontro sul 12-3.  
Il commento del cittì Campagna: "Ringrazio il pubblico per la partecipazione, la spinta e il supporto che ci ha fornito. Nei primi due tempi i ragazzi hanno giocato con intensità, fluidità, intelligenza, realizzando ottime trame di gioco. Poi sono calati, soprattutto nei tempi dell'attacco e hanno subito troppo. Nel quarto tempo sono tornati a giocare su un buon ritmo e hanno chiuso bene la partita. Sono soddisfatto perché questi tre giorni di collegiale ci hanno consentito di allargare ulteriormente la base e perché i ragazzi, molto ben preparati dai club, hanno applicato con disciplina le disposizioni".
 
Italia-Francia 12-3 tabellino
Italia: Del Lungo, F. Di Fulvio 2, Molina Rios 2, E. Di Somma, Spione, Velotto 1, Damonte 2, Echenique 2, Mirarchi, Aicardi 2, Bertoli 1, Massaro. All. Campagna.
Francia: Garsau, Saudadier 1, Mustur, Kashz, Blary 1, Muntambayi, Crousillat 1, Crosetti, Monneret, Canonne, Bachelier, Lepoint, Dubois. All. Vukanic.
Arbitri: Savinovic (Cro) e Gomez (Esp).
Note: parziali 4-0, 4-1, 1-2, 3-0. Nessuno uscito per limite di falli. SuperioritĂ  numeriche: Italia 4/7, Francia 0/4. Spettatori 1000 circa. Dubois (F) entra a inizio quarto tempo. Italia con 12 giocatori a referto. Delegato: Molnar (Hun). In tribuna il sindaco di Imperia, Claudio Scajola. Nell'intervallo lungo i piccoli atleti della RN Imperia sfilano a bordovasca con un lungo striscione che inneggia a "Genova nel Cuore".
 
foto di Francesco Grillone
 
ATTIVITA' COLLATERALI. La partita contro la Francia è stata occasione per tornare a disputare una gara ufficiale alla piscina Felice Cascione dopo 12 anni e dall'ultimo collegiale di quattro anni fa. GiĂ  in via di pianificazione ulteriori eventi da organizzare al termine dei lavori di ristrutturazione dell'impianto che dovrebbero durare circa un anno. Nel contempo sono state poste in atto delle iniziative collaterali che lunedì hanno coinvolto le selezioni giovanili della societĂ  RN Imperia, che hanno incontrato il cittì Campagna e il centroboa Aicardi cresciuto nelle fila della RN Imperia, e martedì dei pallanotisti diversamente abili del centro di riabilitazione polivalente ISAH che hanno palleggiato con gli azzurri dopo aver assistito all'allenamento del mattino. Mercoledì, infine, degli studenti delle scuole del territorio imperiese assisteranno all'ultimo allenamento dell'Italia per poi fermarsi per una sessione di autografi e foto. La partita Italia-Francia è stata anticipata da un'amichevole tra la RN Imperia e il Nizza under 20.
 
dis
I pallanotisti (tesserati Columbus) dell'ISAH insieme al cittì Campagna, al vice Pomilio, al capitano Aicardi e al presidente della RN Imperia Francesca Leone
     
CONVOCATI E STAFF . Per l'occasione il cittì Alessandro Campagna ha convocato Marco Del Lungo e Zeno Bertoli (AN Brescia), Luca Damonte, Edoardo Di Somma, Andrea Fondelli e Cristiano Mirarchi (Sport Management), Matteo Aicardi, Francesco Di Fulvio, Gonzalo Oscar Echenique, Francesco Massaro, Guillermo Molina Rios e Alessandro Velotto (Pro Recco), Francesco De Michelis e Matteo Spione (Roma Nuoto). Lo staff tecnico, oltre che dal cittì Campagna, sarĂ  composto dall'assistente tecnico Amedeo Pomilio, dal preparatore dei portieri Goran Volarevic, dal team manager Alessandro Duspiva, dal preparatore atletico Alessandro Amato, dal fisioterapista Luca Mamprin, dal medico Vincenzo Ciaccio e dal videoanalista Gianni Fedele. 
     
REGOLAMENTO. L'Europa Cup mette a disposizione quattro pass per le finals di World League la cui vincitrice si qualificherĂ  alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Quattordici squadre divise in quattro gironi (due da quattro e due da tre squadre) con partite di andata e ritorno. Passano alla final eight dell'Europa Cup (5-7 aprile) le prime due di ogni girone: le semifinaliste accedono alle finali di World League. Seguono le situazioni dei gironi e il calendario degli azzurri.
        
I GIRONI
Girone A: Ungheria 6, Russia e Germania 3, Malta 0
Risultati: Malta-Russia 5-18, Ungheria-Germania 17-0, Russia-Ungheria 8-15, Germania-Malta 23-9
Girone B: Grecia 6, Olanda e Spagna 3, Ucraina 0
Risultati: Spagna-Grecia 5-7, Olanda-Ucraina 15-5, Grecia-Olanda 14-9, Ucraina-Spagna 3-11
Girone C:  Italia 4, Montenegro 2, Francia 0
Risultati: Montenegro-Italia 11-8 dtr, Italia-Francia 12-3
Girone D Croazia e Serbia 3, Romania 0
Risultati: Croazia-Romania 17-4, Romania-Serbia 6-13
      
consulta il sito ufficiale
  
CALENDARIO GRUPPO C    
1 giornata - 23 ottobre
Montenegro-Italia 11-8 dtr a Podgorica report
2^ giornata - 13 novembre
Italia-Francia 12-3 a Imperia
3^ giornata - 11 dicembre
Francia-Montenegro
4^ giornata - 29 gennaio 2019
Italia-Montenegro
5^ giornata - 19 febbraio 2019
Francia-Italia
6^ giornata - 12 marzo 2019
Montenegro-Francia
° una partita in meno 
 
consulta la presentazione
News Pallanuoto
Europa Cup. Italia-Francia alle 20 su Rai Sport

Data articolo:Tue, 13 Nov 2018 12:00:10 +0100

Europa Cup. Italia-Francia alle 20 su Rai Sport
Secondo impegno ufficiale stagionale della nazionale di pallanuoto in Europa Cup. Dopo l'esibizione contro le All Stars, avvenuta in occasione dei festeggiamenti del centenario alla piscina Sciorba di Genova, il Settebello torna in Liguria. 
Questa volta affronta alla piscina Felice Cascione di Imperia la Francia martedì 13 novembre alle ore 20:00, con diretta su Rai Sport + HD, per alimentare la classifica mossa con il punto raccolto a Podgorica in conseguenza alla sconfitta maturata ai tiri di rigore contro il Montenegro per 11-8 il 23 ottobre scorso. 
Risultato bugiardo, con gli azzurri avanti 6-4 e 8-7 a 5' dalla fine ed oltremodo puniti dalla discussa brutalitĂ  sanzionata a Renzuto Iodice, che peraltro costringerĂ  l'Italia a refertare 12 giocatori, di cui due portieri, nelle prossime due partite della manifestazione (compresa quella col Montenegro del 29 gennaio).  
Molti cambi rispetto alla prima partita di Europa Cup, anche in considerazione del collegiale di tre giorni nella cittĂ  costiera che comincerĂ  domenica. Stop per il capitano Figlioli, l'esperto mancino Gallo e il "secondo" portiere Nicosia; dentro i giovani portieri De Michelis (19 anni) e Massaro (20 anni), il centroboa Spione (19 anni), gli attaccanti Di Somma (22 anni) e Mirarchi e il mancino Damonte. Nicholas Presciutti debilitato da influenza deve rinunciare e al suo posto viene convocato il difensore Bertoli.
"Abbiamo organizzato un collegiale di preparazione anche nell'ottica di nuove valutazioni - sottolinea Campagna - Questi appuntamenti stagionali mi consentono di allargare la base, inserire gradualmente atleti che si sono messi in evidenza nei propri club ed eventualmente verificarne i progressi in un clima stressante emotivamente per la necessitĂ  di conseguire il risultato. L'Europa Cup è una competizione fondamentale per il cammino verso le finali di World League che assegneranno il primo pass olimpico; ogni partita è un test probante e ci fornisce indicazioni per il futuro prossimo e piĂą lontano". 
  
ULTIMI CONFRONTI. L'ultima partita tra le due squadre risale alla finale del quinto posto ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona col successo dell'Italia per 15-2 (30 giugno); in precedenza ai campionati mondiali di Budapest, nell'estate del 2017, finì 18-9. "La Francia è all'inizio di un percorso che mira ad arrivare alle Olimpiadi di Parigi 2024 con una squadra competitiva - ricorda Campagna - La qualificazione ai Giochi di Rio dopo 24 anni ha avviato un progetto ed alimentato le ambizioni di un giovane gruppo che giĂ  ai campionati europei di Barcellona ha espresso valide prestazioni. Non dovremo sottovalutare l'avversario, restare concentrati ed esprimere il nostro gioco con continuitĂ ". 
SETTEBELLO DI RITORNO A IMPERIA. Quattro anni fa in collegiale; dodici anni fa l'ultimo impegno ufficiale giocato alla Cascione. "Può sembrare strano, ma sarà il mio debutto - racconta Campagna - Non ho mai giocato ad Imperia né da atleta né da tecnico. Però più volte sono stato per raduni ed allenamenti. Imperia ha una profonda tradizione e sono sicuro che risponderà con calore e passione all'arrivo del Settebello. La piscina è bellissima e merita palcoscenici internazionali e di assoluto rilievo. Mi aspetto il tutto esaurito e una grande spinta ai ragazzi".
  
ATTIVITA' COLLATERALI. La partita dell'Italia sarĂ  anche occasione di ulteriore diffusione sul territorio con una serie di iniziative che coinvolgeranno le selezioni giovanili della societĂ  RN Imperia, le scuole e le associazioni locali di pallanotisti diversamente abili. Alle 17.30 di martedì, in attesa del big match, è prevista l'amichevole tra la RN Imperia e il Nizza under 20. "Il Settebello deve essere un veicolo di promozione e aggregazione - conclude Campagna - Siamo orgogliosi di essere considerati un esempio per impegno e passione; di trasmettere l'amore per la pallanuoto e contribuire ad avvicinare i giovani e le famiglie allo sport. Per noi è un onore che moltiplica le nostre responsabilitĂ ". 
 
IMG 0707
   
CONVOCATI, STAFF E ARBITRI. Per l'occasione il cittì Alessandro Campagna ha convocato Marco Del Lungo e Zeno Bertoli (AN Brescia), Luca Damonte, Edoardo Di Somma, Andrea Fondelli e Cristiano Mirarchi (Sport Management), Matteo Aicardi, Francesco Di Fulvio, Gonzalo Oscar Echenique, Francesco Massaro, Guillermo Molina Rios e Alessandro Velotto (Pro Recco), Francesco De Michelis e Matteo Spione (Roma Nuoto). Lo staff tecnico, oltre che dal cittì Campagna, sarà composto dall'assistente tecnico Amedeo Pomilio, dal preparatore dei portieri Goran Volarevic, dal team manager Alessandro Duspiva, dal preparatore atletico Alessandro Amato, dal fisioterapista Luca Mamprin, dal medico Vincenzo Ciaccio e dal videoanalista Gianni Fedele. Arbitri il croato Savinovic e lo spagnolo Gomez. Delegato l'ungherese Molnar.
 
CONFERENZA STAMPA. Presentata la partita Italia-Francia con il sindaco di Imperia Claudio Scajola, l'assessore allo sport Simone Vassallo, il cittì Alessandro Campagna, il centroboa Matteo Aicardi, il presidente della Rari Nantes Imperia Francesca Leone e il presidente del comitato regionale Liguria della FIN Silvio Todiere.
Il sindaco Scajola ha sottolineato le radici imperiesi della pallanuoto e le finalitĂ  sociali dello sport e delle infrastrutture cittadine. "La pallanuoto è una tradizione imperiese importante. Transitata dal Porto Maurizio al molo lungo, alla piscina Cascione. Imperia è sempre stato un vivaio prolifico attraverso l'impegno della Rari Nantes ed Aicardi ne è un esempio eccellente. Il Settebello torna a giocare qui una competizione internazionale perchĂ© conosce la passione della cittĂ  e la qualitĂ  dell'impianto. Siamo orgogliosi di ospitare un evento tanto prestigioso e riteniamo di poter dare seguito a questa partita organizzando altre manifestazioni che accrescano l'interesse della cittĂ  per lo sport e per la pallanuoto in particolare". 
Aicardi ricorda il legame con Imperia. "A 12 anni il mio allenatore mi portò a vedere una partita amichevole della nazionale ad Imperia. Da lì iniziò il mio percorso. Ogni giorno mi svegliavo pensando di voler diventare come i giocatori che avevo visto giocare. Devo ringraziare Imperia due volte: perchè mi ha ospitato e perchĂ© mi ha fatto crescere consentendomi di arrivare ad alti livelli. La partita con la Francia è una tappa del lungo percorso che ci separa dall'Olimpiade di Tokyo dove speriamo di essere protagonisti". 
Campagna sottolinea l'impegno del sindaco Scajola. "Scajola è il sindaco che tutte le cittĂ  vorrebbero avere; rappresenta la politica al servizio della cittadinanza e i risultati si vedono. Imperia è veramente un gioiello. Grazie dell'ospitalitĂ . Insieme al sindaco stiamo giĂ  valutando di organizzare qualcosa nell'anno olimpico e di partecipare con un'iniziativa ad "Aspettando il Centenario" della cittĂ . Abbiamo legato alla partita una serie di eventi collaterali per promuovere lo spirito della pallanuoto. Siamo orgogliosi di essere considerati un'eccellenza dello sport italiano e ci poniamo a disposizione del territorio per condividere la nostra esperienza". 
 
scajola
 
  
REGOLAMENTO. L'Europa Cup mette a disposizione quattro pass per le finals di World League la cui vincitrice si qualificherĂ  alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Quattordici squadre divise in quattro gironi (due da quattro e due da tre squadre) con partite di andata e ritorno. Passano alla final eight dell'Europa Cup (5-7 aprile) le prime due di ogni girone: le semifinaliste accedono alle finali di World League. Seguono le situazioni dei gironi e il calendario degli azzurri.
    
I GIRONI
Girone A: Russia e Ungheria 3, Malta e Germania 0
Risultati: Malta-Russia 5-18, Ungheria-Germania 17-0
Girone B: Grecia e Olanda 3, Spagna e Ucraina 0
Risultati: Spagna-Grecia 5-7, Olanda-Ucraina 15-5
Girone C:  Montenegro 2, Italia 1, Francia 0
Risultati: Montenegro-Italia 11-8 dtr
Girone D Croazia 3, Serbia e Romania 0
Risultati: Croazia-Romania 17-4
     
consulta il sito ufficiale
   
CALENDARIO GRUPPO C    
1 giornata - 23 ottobre
Montenegro-Italia 11-8 dtr a Podgorica report
2^ giornata - 13 novembre
Italia-Francia
3^ giornata - 11 dicembre
Francia-Montenegro
4^ giornata - 29 gennaio 2019
Italia-Montenegro
5^ giornata - 19 febbraio 2019
Francia-Italia
6^ giornata - 12 marzo 2019
Montenegro-Francia
° una partita in meno 
 
foto deepbluemedia.eu 
News Pallanuoto
A1. Recco c'è, Roma e Posillipo derby ok

Data articolo:Fri, 09 Nov 2018 19:26:33 +0100

A1. Recco c'è, Roma e Posillipo derby ok

Torna a pieno regime il campionato di serie A1. In acqua per la quinta giornata maschile e la quarta femminile. A1 maschile. Si confermano in testa a punteggio pieno il CN Posillipo e l'AN Brescia che passa 12-3 in casa della CC Ortigia. I lombardi, sempre padroni del match, producono il break decisivo tra le fine del primo e l'inizio del secondo tempo con i gol in sequenza di Rizzo, Vukcevic, Nora, Bertoli e la doppietta di Figlioli per l'8-1. Tiene la scia del Brescia la Pro Recco, che supera di misura la Sport Management 7-6 nell'incontro trasmesso da Waterpolo Channel.  Dopo i primi tre tempi chiusi in paritĂ  (1-1, 2-2, e 4-4), decide la partita la doppietta di Echenique a inizio ultimo quarto che segna il primo doppio vantaggio della formazione reccherina. Fondelli risponde siglando il meno uno ma ancora una volta, il Chalo ribadisce il doppio vantaggio perima che il serbo Drasovic chiuda il referto sul meno uno. Un gol del serbo Gogov a 5 secondi dal termine la Pallanuoto Trieste sbanca la "Scuderi" e batte di misuri 12-11 la Nuoto Catania. Dopo una bella partenza dei giuliani trascinati da Petronio e Gogov, i padroni di casa chiudono metĂ  gara sul 6-4 e ripartono nel terzo tempo col massimo vantaggio dopo la rete di Kacar. Poi le doppiette di Vico e Panerai riequilibrano il match sul 9-9 ad inizio quarto tempo. Come due pugili stanchi le due squadre mettono a segno un colpo a testa: Presciutti e Torrisi rispondono a Gogov che però è scatenato e chiude la partita segnando una sestina d'autore per tre punti d'oro in chiave salvezza. Nel derby partenopeo è il CN Posillipo ad imporsi sui cugini della Canottieri Napoli per 8-7 mantenendo la testa della classifica a punteggio pieno insieme all’AN Brescia. Partita molto combattuta fin dal fischio d'inizio con il tabellone che segna 3-3 al termine della seconda frazione. E' la squadra di coach Brancaccio a tentare per prima l'allungo in avvio del terzo parziale con Mattiello e Rossi che firmano il + 2 (5-3). Gli avversari rispondono con Vukicevic e Del Basso (5-5). Nell'ultimo periodo sono di nuovo i rossoverdi a riportarsi in vantaggio con Marziali, Rossi e Di Martire (8-5) e, nonostante il ritorno dei giallorossi con Campopiano e Borrelli, riescono a gestire il gol di vantaggio fino alla fine. Le triplette di Steven Camilleri e Paskovic tingono di giallorosso il derby della Capitale seguito da oltre 1000 persone al Foro Italico. Dopo il vantaggio biancoceleste iniziale di Vitale, la Roma trova il +3 proprio ad inizio secondo quarto con l'attaccante n. 7 maltese. La Lazio resta aggrappata al match grazie alle doppiette di Vitale e Leporale (5-4 a metĂ  gara); l'attaccante '97 viene espulso per proteste (escono per tre falli anche Cannella, Antonucci per i biancocelesti e Innocenzi per la Roma) e allora le mani esperte del montenegrino Paskovic e l'ex Spione portano allungo 8-5 a fine terzo tempo. Nel quarto periodo Camilleri segna il massimo vantaggio (9-5) ma i giallorossi si addormentano e rischiano il rientro laziale con le reti di Ferrante e Leporale; l'evergreen Paskovic, classe '85, chiude i giochi a 23 secondi dalla fine. La Rari Nantes Savona batte la neopromossa Genova Quinto di misura 8-7. La squadra di Angelini alza subito il ritmo gara portandosi avanti 5-1 dopo i primi otto minuti di gioco. Nonostante una partenza sottotono, la formazione di Luccianti rientra in partita nel terzo tempo con Vavic che sigla il -2 (5-7). Gavazzi tiene vive le speranze dimezzando lo svantaggio ma Bianco riallunga ancora (6-8). Il gol di Lindhout a quaranta secondi dalla sirena non cambia le sorti del match ma dimostra che la matricola genovese può combattere per le zone tranquille della classifica. Dopo lo stop della scorsa giornata contro il Genova Quinto, la RN Florentia torna alla vittoria battendo il Boglasco Bene 11-8. Padroni casa subito avanti con Coppoli e Razzi, Bogliasco rientra a metĂ  terzo quarto con la tripletta di Monari (5-5). Le squadre si fronteggiano punto a punto sino all'8-8 di inizio terzo quarto quando le reti in sequenza di Bini, Chemeri e Astarita segnano il definitivo piĂą tre.

A1 femminile. Nell'anticipo su Waterpolo Channel CSS Verona-Kally NC Milano termina 10-9 per le ospiti dopo un match sulle montagne russe. Vanno avanti le veronesi con un secco 3-0 grazie a Braga (tripletta), Perna e Verzini. Poi la lenta risalita delle meneghine che si affidano alle mani calde della russa Kuzina (quaterna) per il +3 (8-5) nel terzo tempo. Le padroni di casa abbozzano una reazione con la canadese Alogbo e la portoghese Braga (7-8), ma il solco è tracciato perchè la Gragnolati e la Gitto col mancino chiudono il match rendendo vano l'ultimo assalto veronese dopo il gol della Verzini. La SIS Roma rispetta i pronostici battendo in trasferta con un perentorio 20-3 la Torre Del Grifo, a Catania, che rimane bloccata in fondo alla classifica. Le ospiti partono forte fin da subito, 5-1 al termine del primo parziale, per poi piazzare un break di nove reti per il 2-14 di fine terzo tempo. Nell'ultimo periodo le capitoline incrementano ancora il vantaggio trascinate da Tankeeva, che con una quaterna è l'mvp del match. Tutto facile per l'Ekipe Orizzonte che domina 16-4 la Bogliasco Bene. Gli Etnei blindano la porta di Gorlero fino alla metĂ  del terzo tempo e si portano sull'11-0.
Vittoria esterna per la Plebiscito Padova che s'impone 14-3 sulla RN Florentia. Per le campionesse d'Italia ancora una difesa ermetica che neutralizza sei azioni in inferiorità numerica su sette. Nove giocatrici di movimento a segno, con le cinquine di Avegno e le quaterne di Emmolo e Viacava, per Rapallo Pallanuoto che batte 20-6 F&D H2O. Liguri sempre padroni del mach avanti 12-1 a metà gara, incrementano il vantaggio nella seconda parte dove è vana la reazione delle laziale che vanno in gol con le doppiette di Amedeo e De Vincentiis.

A1  maschile

5^ giornata - sabato 10 novembre

CC Ortigia-AN Brescia 3-12

Nuoto Catania-Pallanuoto Trieste 11-12

CN Posillipo-CC Napoli 8-7

Pro Recco- Sport Management 7-6 - trasmessa su Waterpolo Channel

Roma Nuoto-Lazio Nuoto 10-7

Bogliasco Bene-RN Florentia 8-11

Iren Genova Quinto-RN Savona 7-8

A1 femminile

4^ giornata - sabato 10 novembre

CSS Verona-Kally NC Milano 9-10 - trasmessa su Waterpolo Channel

Rapallo PN-F&D H2O 20-6

Torre del Grifo-SIS Roma 3-20

RN Florentia-Plebiscito PD 3-14

L'Ekipe Orizzonte-Bogliasco Bene 16-4

 

News Pallanuoto
Europa Cup. Olanda-Italia 7-9

Data articolo:Tue, 06 Nov 2018 18:09:00 +0100

Europa Cup. Olanda-Italia 7-9
Nella patria di Johan Cruijff e del bel gioco, il Setterosa tira fuori una prestazione di classe e caparbietĂ , superando le campionesse d'Europa alla Zwemstadion "Pieter Van der Hoogenband" di Eindhoven che rievoca il dolce oro continentale del 2012. La nazionale di Fabio Conti - argento olimpico a Rio 2016 - sotto 6-4 a metĂ  gara, si scuote e ribalta il punteggio, trascinata dalla debuttante Chiappini (autrice di una doppietta) e da una difesa che stoppa cinque azioni in inferioritĂ  numerica su sette, con un micidiale 5-0 che annichilisce l'Olanda, regalando tre punti pesanti nel match valevole per il girone B, che apre la prima fase dell'Europa Cup; seconda giornata il 4 dicembre contro la Francia.
 
Tabellino Olanda-Italia 7-9
Olanda: Aarts, Voorvelt, Van Toorn, Van Der Sloot 3, Wolves 1, Stomphorst, Nijhuis 2, Sevenich 1, Keuning, Koolhaas, Van De Kraats, Sleeking, Koenders. All. Havenga.
Italia: Gorlero, Tabani 1, Garibotti 2, Avegno, Queirolo 1, Aiello, Picozzi 1, Bianconi 2, Emmolo, Palmieri, Cergol, Chiappini 2, Lavi. All. Conti.
Arbitri: Dreval (Rus) e Jaumandreu (Esp).
Note: parziali 3-4, 3-0, 0-3, 1-2. Nessuna giocatrice uscita per limite di falli. SuperioritĂ  numeriche: Olanda 2/7 e Italia 3/8. Spettatori 400 circa. Ammonito per proteste il coach Conti (I) a 3'11 del terzo tempo.
 
La partita. Nijhuis e Bianconi impegnano subito Gorlero e Aarts da posizione centrale. Poi i botta e risposta tra la centroboa Sevenich e la debuttante Chiappini (dal perimetro) e tra Nijhuis (dai sette metri) e Garibotti (extraplayer). Il Setterosa è in palla, pulita in difesa, e perfetta in superioritĂ  numerica (2/2) e con Picozzi mette la freccia (3-2) e in seguito a un tiro vellutato di Bianconi dalla distanza allunga sul 4-2. Nijhuis (superioritĂ  numerica) fissa il 4-3 che chiude una veloce frazione d'apertura. Poche emozioni in avvio di secondo parziale con Sleeking ed Emmolo che non pungono in extraplayer. Piccolo passaggio a vuoto delle azzurre e le olandesi ribaltano il punteggio (5-4) con due fendenti chirurgici da posizione quattro di Van der Sloot, attaccante de L'Ekipe Orizzonte. Padrone di casa micidiali in ripartenza e, a tu per tu con Gorlero, Wolves non può fallire il 6-4 di metĂ  gara.
Conti sfrutta i cinque minuti di intervallo per scuotere il gruppo. Le sollecitazioni servono alle "sue" ragazze che accorciano con Garibotti che sfrutta un'indecisione di Aarts (6-5). Cambia ancora l'andamento del match che torna a tingersi d'azzurro: Queirolo si esibisce nella sua specialitĂ , la conclusione dal perimetro, che vale il meritato 6-6; poi Tabani è fredda dai due metri, seppur in posizione defilata, per il 7-6 dopo tre parziali di gioco. 
Tutti da vivere gli ultimi otto minuti. I due portieri fanno buona guardia su Queirolo e Sleeking, e successivamente su Van der Sloot e Chiappini. Proprio quest'ultima, dimostrando giĂ  freddezza da veterana e incoscienza da debuttante, porta le compagne sul + 2 con una rasoiata che toglie la ragnatela dal sette. L'Olanda è alle corde: la difesa azzurra torna impenetrabile e Gorlero un muro. Bianconi è fredda e dal centro (extraplayer) firma il decisivo 9-6. Van der Sloot sfrutta subito l'attacco e riporta le olandesi sul -2; ma e tardi e l'Italia fa melina nel finale cogliendo una vittoria superlativa contro le campionesse d'Europa.  


Le parole del commissario tecnico Fabio Conti. "Nonostante ci siano ancora degli aspetti da migliorare, sono molto soddisfatto della prestazione delle ragazze che hanno dimostrato grande caparbietĂ , dopo un piccolo passaggio a vuoto nel secondo tempo, e voglia di vincere contro un avversario molto forte fisicamente. E' un bel punto di ripartenza per una stagione che si preannuncia lunga e avvincente: questa sera voglio guardare agli aspetti positivi che ci trasmettono molta fiducia per il futuro; poi analizzeremo, con calma, anche le cose che sono andate meno bene".
 
OLANDA. Gli scontri diretti tra Setterosa e Olanda hanno sempre riservato spettacolo e reciproche soddisfazioni. Le "orange" sono campionesse europee in carica, dopo aver battuto 6-4 la Grecia in finale a Barcellona 2017. In quell'occasione le azzurre, eliminate dall'ungheria nei quarti di finale, persero la finale per il quinto posto con la Russia per 14-8. Proprio nella rassegna continentale catalana l'ultimo scontro diretto tra le due compagini nella terza giornata della fase a gironi: finì 6-6  
Altro precedente amaro per l'Italia risale al 24 luglio 2014, semifinale all'Isola Margherita di Budapest. Avanti 8-7 a 15 secondi dalla sirena, un errore tecnico della panchina e di Frassinetti, che rientrò in acqua dimenticando di essere stata espulsa per limite di falli, regalò il rigore del pareggio all'Olanda che poi vinse ai tiri di rigori. L'Italia finì addirittura fuori dal podio, battuta dalle padrone di casa dell'Ungheria per 10-9. L'Olanda - che non partecipava ad una finale europea da Prato 1999, quando fu battuta dall'Italia 10-9 - fini d'argento, sconfitta 10-5 dalla Spagna campionessa del mondo e vice campionessa olimpica.
Ben diverso il ricordo risalente ai quarti di finale di Eindhoven 2012. Davanti agli oltre 5000 tifosi presenti alla Pieter Van den Hoogenband Arena, e con in panchina il compianto Mauro Maugeri che guidava le olandesi, il Setterosa s'impose per 17-15 ai rigori prima di vincere il titolo.
Da ricordare invece la finale di Prato 1999 con il Setterosa di Formiconi che vinse 10-9 dopo due tempi supplementari per il terzo dei cinque allori continentali. In totale 13 incontri agli Europei con l'Italia e bilancio favorevole alle azzurre: 6 vittorie, due pareggi e cinque sconfitte.
L'ultima vittoria del Setterosa è dello scorso 5 luglio nel test match del Torneo di Rotterdam con la rimonta delle ragazze di Conti vincitrici per 8-7. Azzurre sotto 4-0 dopo 9’20”, sul 6-6 a 47 secondi dalla fine del terzo tempo e sul +2 nel quarto periodo.
Un precedente anche in Europa Cup nei quarti della final six 2018 a Pontevedra, vittoria delle olandesi per 8-6 e Setterosa che chiuse il torneo al quinto posto.
Ai mondiali le due squadre si sono incontrate cinque volte: tre successi per il Setterosa (nella mente il 7-6 nella finale di Perth 1998) e due per le orange che si sono imposte nell'ultimo match iridato per 10-9 ai rigori nella semifinale di Kazan 2015 con l'Italia che poi fu di bronzo e l'Olanda d'argento.
Per la nazionale dei Paesi Bassi un palmares ricco: un titolo olimpico (Pechino 2008), cinque medaglie iridate con l'oro a Perth 1991 e nove continentali (5-2-2).
 
LE AZZURRE IN OLANDA. Elisa Queirolo (Plebiscito Padova), Rosaria Aiello, Arianna Garibotti e Roberta Bianconi (Fiamme Oro/L'Ekipe Orizzonte), Valeria Palmieri e Giulia Gorlero (L'Ekipe Orizzonte), Lucrezia Cergol (Pallanuoto Trieste), Giulia Enrica Emmolo, Federica Lavi e Silvia Avegno (Rapallo PN), Chiara Tabani, Domitilla Picozzi e Izabella Chiappini (SIS Roma). Nello staff, insieme al commissario tecnico Fabio Conti, l'assistente tecnico Giacomo Grassi, la team manager Barbara Bufardeci, il preparatore atletico Simone Cotini, la psicologa Flavia Sferragatta, la fisioterapista Simona Tozzetti e il medico Matteo Catananti.
OUT GRAGNOLATI. Non ha risposto alla convocazione per i Paesi Bassi Arianna Gragnolati costretta al forfait da un infortunio, al suo posto chiamata Lucrezia Cergol della Pallanuoto Trieste.
REGOLAMENTO. Nove squadre in due gironi (uno da cinque e uno da quattro squadre) con le prime tre avanti alla Final six (28-31 marzo), la prima direttamente in semifinale e le seconde e terze ai quarti di finale. Seguono programma e calendario delle azzurre.

I GIRONI

Europa Cup F – Qualification 2
Group A
Russia, Spagna, Romania, Grecia, Israele
Group B
Francia, Olanda, Ungheria, Italia
 
Calendario gruppo B

1^ giornata - 6 novembre
Ungheria-Francia 23-4
Olanda-Italia 7-9
2^ giornata - 4 Dicembre
Italia-Ungheria
Francia-Olanda
3^ giornata - 18 dicembre
Francia- Italia
Olanda-Ungheria
4^ giornata - 15 gennaio 2019
Francia-Ungheria
Italia-Olanda
5^ giornata - 12 Febbraio 2019
Italia-Francia
Ungheria-Olanda
6^ giornata - 5 marzo 2019
Ungheria-Italia
Olanda-Francia

Vai al sito ufficiale

News Pallanuoto
Europa Cup. Olanda-Italia alle 20

Data articolo:Mon, 05 Nov 2018 17:12:51 +0100

Europa Cup. Olanda-Italia alle 20
Anche il Setterosa rompe gli indugi e torna in acqua dopo gli Europei di Barcellona. In palio il primo pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020 alla fine di una strada che passa dalla final six di Europa Cup (28-31 marzo) cui qualificarsi insieme all'accesso alle finali della World League. La nazionale di Fabio Conti - argento olimpico a Rio 2016 - affronta nella prima giornata del girone B l'Olanda campione d'Europa. Il match che apre la fase iniziale dell'Europa Cup, e visibile in streaming a pagamento su FinaTv, si gioca alla piscina del "Nationaal Zwemcentrum de Tongelreep" di Eindhoven martedì 6 novembre alle 20.
L'Italia abbraccia l'italobrasiliana Izabella Chiappini che mette alle spalle una stagione travagliata dagli infortuni e la giovane Lucrezia Cergol - entrambe debuttanti, con quest'ultima che ha sostituito l'infortunata Arianna Gragnolati - per un gruppo che, in un mix d'esperienza e gioventù, non può che crescere e migliorare anno dopo anno.
Il punto del commissario tecnico Fabio Conti. "Ripartiamo dall'Olanda e da un avversario importante e di caratura internazionale, essendo campione d'Europa: un test che ci farĂ  capire giĂ  a che punto stiamo. Sono ottimista perchè le ragazze stanno bene e il gruppo è come sempre molto unito. Apriamo da Eindhoven la seconda parte del quadrienno olimpico che porta verso Tokyo 2020, adesso gli obiettivi a breve scadenza sono la conquista della final six e possibilmente l'accesso all'ultima fase della World League. Il clou ovviamente della stagione sono i Mondiali di Gwangiu in Corea".  
OLANDA. Gli scontri diretti tra Setterosa e Olanda hanno sempre riservato spettacolo e reciproche soddisfazioni. Le "orange" sono campionesse europee in carica, dopo aver battuto 6-4 la Grecia in finale a Barcellona 2017. In quell'occasione le azzurre, eliminate dall'ungheria nei quarti di finale, persero la finale per il quinto posto con la Russia per 14-8. Proprio nella rassegna continentale catalana l'ultimo scontro diretto tra le due compagini nella terza giornata della fase a gironi: finì 6-6  
Altro precedente amaro per l'Italia risale al 24 luglio 2014, semifinale all'Isola Margherita di Budapest. Avanti 8-7 a 15 secondi dalla sirena, un errore tecnico della panchina e di Frassinetti, che rientrò in acqua dimenticando di essere stata espulsa per limite di falli, regalò il rigore del pareggio all'Olanda che poi vinse ai tiri di rigori. L'Italia finì addirittura fuori dal podio, battuta dalle padrone di casa dell'Ungheria per 10-9. L'Olanda - che non partecipava ad una finale europea da Prato 1999, quando fu battuta dall'Italia 10-9 - fini d'argento, sconfitta 10-5 dalla Spagna campionessa del mondo e vice campionessa olimpica.
Ben diverso il ricordo risalente ai quarti di finale di Eindhoven 2012. Davanti agli oltre 5000 tifosi presenti alla Pieter Van den Hoogenband Arena, e con in panchina il compianto Mauro Maugeri che guidava le olandesi, il Setterosa s'impose per 17-15 ai rigori prima di vincere il titolo.
Da ricordare invece la finale di Prato 1999 con il Setterosa di Formiconi che vinse 10-9 dopo due tempi supplementari per il terzo dei cinque allori continentali. In totale 13 incontri agli Europei con l'Italia e bilancio favorevole alle azzurre: 6 vittorie, due pareggi e cinque sconfitte.
L'ultima vittoria del Setterosa è dello scorso 5 luglio nel test match del Torneo di Rotterdam con la rimonta delle ragazze di Conti vincitrici per 8-7. Azzurre sotto 4-0 dopo 9’20”, sul 6-6 a 47 secondi dalla fine del terzo tempo e sul +2 nel quarto periodo.
Un precedente anche in Europa Cup nei quarti della final six 2018 a Pontevedra, vittoria delle olandesi per 8-6 e Setterosa che chiuse il torneo al quinto posto.
Ai mondiali le due squadre si sono incontrate cinque volte: tre successi per il Setterosa (nella mente il 7-6 nella finale di Perth 1998) e due per le orange che si sono imposte nell'ultimo match iridato per 10-9 ai rigori nella semifinale di Kazan 2015 con l'Italia che poi fu di bronzo e l'Olanda d'argento.
Per la nazionale dei Paesi Bassi un palmares ricco: un titolo olimpico (Pechino 2008), cinque medaglie iridate con l'oro a Perth 1991 e nove continentali (5-2-2).
LE AZZURRE IN OLANDA. Elisa Queirolo (Plebiscito Padova), Rosaria Aiello, Arianna Garibotti e Roberta Bianconi (Fiamme Oro/L'Ekipe Orizzonte), Valeria Palmieri e Giulia Gorlero (L'Ekipe Orizzonte), Lucrezia Cergol (Pallanuoto Trieste), Giulia Enrica Emmolo, Federica Lavi e Silvia Avegno (Rapallo PN), Chiara Tabani, Domitilla Picozzi e Izabella Chiappini (SIS Roma). Nello staff, insieme al commissario tecnico Fabio Conti, l'assistente tecnico Giacomo Grassi, la team manager Barbara Bufardeci, il preparatore atletico Simone Cotini, la psicologa Flavia Sferragatta, la fisioterapista Simona Tozzetti e il medico Matteo Catananti.
OUT GRAGNOLATI. Non ha risposto alla convocazione per i Paesi Bassi Arianna Gragnolati costretta al forfait da un infortunio, al suo posto chiamata Lucrezia Cergol della Pallanuoto Trieste.
REGOLAMENTO. Nove squadre in due gironi (uno da cinque e uno da quattro squadre) con le prime tre avanti alla Final six (28-31 marzo), la prima direttamente in semifinale e le seconde e terze ai quarti di finale. Seguono programma e calendario delle azzurre.

I GIRONI

Europa Cup F – Qualification 2
Group A
Russia, Spagna, Romania, Grecia, Israele
Group B
Francia, Olanda, Ungheria, Italia
 
Calendario gruppo B

1^ giornata - 6 novembre
Ungheria-Francia
Olanda-Italia
2^ giornata - 4 Dicembre
Italia-Ungheria
Francia-Olanda
3^ giornata - 18 dicembre
Francia- Italia
Olanda-Ungheria
4^ giornata - 15 gennaio 2019
Francia-Ungheria
Italia-Olanda
5^ giornata - 12 Febbraio 2019
Italia-Francia
Ungheria-Olanda
6^ giornata - 5 marzo 2019
Ungheria-Italia
Olanda-Francia

Vai al sito ufficiale

News Pallanuoto
Europa Cup. Convocati verso Italia-Francia

Data articolo:Mon, 05 Nov 2018 12:50:57 +0100

Europa Cup. Convocati verso Italia-Francia
Secondo impegno stagionale della nazionale di pallanuoto in Europa Cup. L'Italia affronterĂ  alla piscina Felice Cascione di Imperia la Francia martedì 13 novembre alle ore 20:00 con diretta su Rai Sport + HD. 
Per l'occasione il cittì Alessandro Campagna ha convocato Marco Del Lungo e Nicholas Presciutti (AN Brescia), Luca Damonte, Edoardo Di Somma, Andrea Fondelli e Cristiano Mirarchi (Sport Management), Matteo Aicardi, Francesco Di Fulvio, Gonzalo Oscar Echenique, Francesco Massaro, Guillermo Molina Rios e Alessandro Velotto (Pro Recco), Francesco De Michelis e Matteo Spione (Roma Nuoto). Lo staff tecnico, oltre che dal cittì Campagna, sarĂ  composto dall'assistente tecnico Amedeo Pomilio, dal preparatore dei portieri Goran Volarevic, dal team manager Alessandro Duspiva, dal preparatore atletico Alessandro Amato, dal fisioterapista Luca Mamprin, dal medico Vincenzo Ciaccio e dal videoanalista Gianni Fedele. 
     
Regolamento. L'Europa Cup mette a disposizione quattro pass per le finals di World League la cui vincitrice si qualificherĂ  alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Quattordici squadre divise in quattro gironi (due da quattro e due da tre squadre) con partite di andata e ritorno. Passano alla final eight dell'Europa Cup (5-7 aprile) le prime due di ogni girone: le semifinaliste accedono alle finali di World League. Seguono le situazioni dei gironi e il calendario degli azzurri.
     
I GIRONI
Girone A: Russia e Ungheria 3, Malta e Germania 0
Risultati: Malta-Russia 5-18, Ungheria-Germania 17-0
Girone B: Grecia e Olanda 3, Spagna e Ucraina 0
Risultati: Spagna-Grecia 5-7, Olanda-Ucraina 15-5
Girone C:  Montenegro 2, Italia 1, Francia 0
Risultati: Montenegro-Italia 11-8 dtr
Girone D Croazia 3, Serbia e Romania 0
Risultati: Croazia-Romania 17-4
    
consulta il sito ufficiale
   
CALENDARIO GRUPPO C    
1 giornata - 23 ottobre
Montenegro-Italia 11-8 dtr a Podgorica report
2^ giornata - 13 novembre
Italia-Francia
3^ giornata - 11 dicembre
Francia-Montenegro
4^ giornata - 29 gennaio 2019
Italia-Montenegro
5^ giornata - 19 febbraio 2019
Francia-Italia
6^ giornata - 12 marzo 2019
Montenegro-Francia
° una partita in meno 
 
foto deepbluemedia.eu
News Pallanuoto
Champions. AN Brescia-Pro Recco 8-9

Data articolo:Sat, 03 Nov 2018 15:22:06 +0100

Champions. AN Brescia-Pro Recco 8-9

Seconda giornata della fase preliminare a gironi della Champions League. Alla piscina Mompiano, per il girone A, la Pro Recco batte 9-8 l'AN Brescia nel derby trasmesso in diretta su Sky Sport Arena (canale 204) con telecronaca di Daniele Barone e commento tecnico del CT del Settebello Alessandro Campagna e su Eurosport 2 con telecronaca di Ettore Miraglia e commento tecnico dell'allenatore della Kally NC Milano Leonardo Binchi. I campioni d'Italia, trascinati dalla tripletta di Filipovic e avanti 9-6 con Aicardi dopo due minuti del quarto tempo, tremano nel finale con i padroni di casa che rientrano fino al 9-8 di Figlioli. 
Nel girone B la Sport Management supera 7-5 gli ungheresi Szolonki e conquista la seconda vittoria consecutiva

REGOLAMENTO CHAMPIONS LEAGUE. In due concentramenti - uno da sei e uno da cinque squadre - dal 13 al 16 settembre, si sono disputate le partite del primo turno di qualificazione. Sedi giĂ  designate dalla Ligue Europeenne de Natation con l'obiettivo di promuovere ulteriormente la pallanuoto: Strasburgo (Francia) e Brasov (Romania). Le migliori quattro di ogni gruppo passavano alla seconda fase di qualificazione (28-30 settembre) che si univano alle otto giĂ  qualificate, tra cui AN Brescia e i campioni d'Ungheria del Ferencvaros, per formare quattro gironi da altrettante squadre. Le prime due classificate di ciascun girone accedevano al terzo round (6-10 ottobre) articolato in scontri di andata e ritorno; le quattro vincenti si sono unite alle dodici squadre in possesso della wild card - tra queste ci sono la Pro Recco e le novitĂ  Mladost e Stella Rossa che hanno preso il posto degli olandesi dell'AZC Alphen e del Partizan che ha rinunciato per prendere parte all'Euro Cup - per disputare i gironi preliminari composti da otto societĂ  ciascuno (14 giornate tra andata e ritorno dal 17 ottobre al 15 maggio): le prime quattro di ogni raggruppamento staccano il pass per la final eight in programma ad Hannover in Germania, in casa della Waspo, dal 6 all'8 giugno.

Vai ai risultati ufficiali e al programma completo

News Pallanuoto
A1. Ok Posillipo e Trieste, tris Ekipe e Padova

Data articolo:Sat, 03 Nov 2018 13:49:30 +0100

A1. Ok Posillipo e Trieste, tris Ekipe e Padova
Quarta giornata della serie A1 maschile numero 100 e terza della A1 femminile numero 35. In tutti i campi osservato un minuto di silenzo in memoria del tecnico e dirigente della Iren Genova Quinto Marco Paganuzzi, prematuramente scomparso nella giornata di giovedì. Nel torneo maschile si giocano tre partite in meno: posticipate a lunedì RN Florentia-Iren Genova Quinto, a mercoledì Pro Recco-Catania e Sport Management-AN Brescia per gli impegni in Champions. La CC Ortigia passa 10-9 in casa della RN Savona in un match carico d'emozioni soprattutto nel finale. Siciliani costantemente avanti nel punteggio e sul +3 (5-2) a metĂ  del secondo tempo. Poi il lento rientro dei biancorossi fino al 9-9 di Ettore Novara a un minuto dal termine; sembra finita ma a venti secondi dalla conclusione Di Luciano trova il jolly che regala tre punti d'oro ai biancoverdi. Un gol di Mezzarobba a due minuti dal termine per il successo per 8-7 della Pallanuoto Trieste sulla Roma Nuoto che paga il 4 su 10 in superioritĂ  numerica. Per i giuliani secondo successo interno consecutivo dopo il 15-9 sulla Bogliasco Bene della seconda giornata. Quarta vittoria e punteggio pieno per il CN Posillipo che batte 14-7 la Lazio al Foro Italico. Per gli ospiti sette giocatori di movimento a segno e poker di Massimo Di Martire, con Negri che para un rigore a Cannella a fine secondo tempo, chiuso 6-4. Seconda metĂ  gara con Posillipo show e i parziali di 5-2 e 3-1 che chiudono il match. Lazio ferma a tre punti e mai veramente in partita, nonostante i tre gol a uomo in piĂą (su cinque) e le doppiette di Leporale e Ferrante. Nell'ultimo incontro di giornata la Canottieri Napoli passa 9-8 in casa contro Bogliasco Bene. Avvio di gara senza grosse emozioni, Il primo parziale si conclude 2-2mentre nel secondo tempo i liguri passano in vantaggio con la seconda rete di Di Somma  e il gol di Ferrero per il 3-4. Al cambio campo è assolo dei padroni di casa: Campopiano pareggia 4-4, poi la doppietta firmata Borrelli e Confuorto porta i partenopei sul piĂą due. Ultimo quarto di gara ricco di gol: Lanzoni e Monari riportano Bogliasco in paritĂ  8-8, poi la terna Vukicevic-Campopiano-Tanaskovic realizza l’allungo decisivo. Nulla può la rete a uomo in piĂą di Di Somma a 30” dalla sirena.

La giornata di A1 femminile si apre con la seconda vittoria consecutiva della matricola CSS Verona che batte la F&D H2O a Velletri 11-7, dopo il successo della settimana scorsa in casa con il Torre del Grifo Village. Gara in equilibrio per tre tempi; Velletri recupera da 4-7 a 7-7 con Centanni (doppietta) e Clemente, ma nel quarto tempo decide il nuovo break veneto (4-0) con le doppiette di Verzini e Alogbo. A Milano, nell'altro anticipo, primo successo stagionale della Kally NC Milano che supera 18-10 il Torrre del Grifo Village; partita interrotta a 1'37" dalla fine per un leggero malore dell'attaccante della squadra ospite Buccheri. La Plebiscito Padova supera 12-9 la Rapallo Pallanuoto ma quanta sofferenza per le campionesse d'Italia. Rapallo tiene fino al 7-7 di Genee. Successivamente il determinante doppio mini break delle patavine: Ranalli e Gottardo firmano il 9-7; Grab e Gottardo il 12-9.
Rocambolesco pareggio tra Bogliasco Bene e RN Florentia. Toscane addirittura avanti 8-4 a inizio terzo tempo e 9-6 nel quarto; nel finale la favolosa tripletta della giovane Dafne Bettini fissa il 9-9 conclusivo.

La diretta di Waterpolo Channel. Il big match della terza giornata del torneo femminile si gioca al Centro Federale di Ostia e in diretta streaming sul canale tematico della Federazione Italiana Nuoto, Waterpolo Channel. Di fronte SIS Roma e L’Ekipe Orizzonte, finaliste delle ultime edizioni della FIN Cup e della Coppa Italia, entrambe vinte dalle catanesi. Roma viene dal pareggio all’esordio col Rapallo e il successo a Firenze, Catania da due vittorie consecutive con Torre del Grifo e Kally Milano. La squadra di Martina Miceli fa tris e vince 7-6. Primo stop per le romane.
Ritmi alti, pressing e grande equilibrio. Roma avanti tre volte e Catania per la prima volta in vantaggio nel finale del secondo tempo. La beduina di Palmieri che si gira spalle alla porta e il gol di Bianconi con un tiro teso in superioritĂ  numerica valgono 3-4. Nella seconda metĂ  di gara è la Roma ad inseguire il risultato. Nel terzo periodo Chiappini pareggia in superioritĂ  e nell’azione successiva Aiello riporta avanti L’Ekipe con una sciarpa. La SIS ha altre due occasioni per segnare ma il gol di Fournier è annullato per irregolaritĂ  e il rigore di Picozzi finisce sul palo. Nell’ultimo tempo la Roma raggiunge il pareggio con l’italo-brasiliana, ex Padova, Chiappini (5-5). Gli ultimi minuti sono frenetici, la partita è ancora in equilibrio: la decide l’olandese Van der Sloot con due gol in due minuti e mezzo, entrambi realizzati in situazione di superioritĂ  numerica. La riapre Galardi a venti secondi dalla fine, che sfrutta una indecisione della difesa siciliana. Catania tiene palla sul pressing delle giallorosse e lascia scorrere il cronometro.  
 
POSTICIPI A1 MAS. Lunedì alle 20.00 è in programma RN Florentia-Iren Genova Quinto, rinviata di due giorni per la prematura scomparsa del tecnico e dirigente ligure Marco Paganuzzi. Mercoledì invece scendondo in acqua Sport Management-AN Brescia - in diretta su Waterpolo Channel alle 20.30 - e alle 15.00 Pro Recco-Nuoto Catania, posticipate per impegni in Champions League dei campioni d'Italia, dei lombardi e dei mastini.
 
A1 maschile - Quarta giornata 
 
RN Savona-CC Ortigia 9-10
 Pallanuoto Trieste-Roma Nuoto 8-7
SS Lazio-CN Posillipo 7-14
 CC Napoli-Bogliasco Bene 9-8 
 
Lunedì 5 novembre
 
20.00 RN Florentia-Iren Genova Quinto 
Abitri: Collantoni e Frauenfelder
 
Mercoledì 7 novembre
 
15.00 Pro Recco-Nuoto Catania 
Arbitri: Savarese e Guarracino 
 
20.30 Sport Management-AN Brescia
Arbitri: Paoletti e Calabrò
Delegato: Carannante
 
A1 femminile - Terza giornata 
 
F&D H20-Css Verona 7-11
NC Kally Milano-Village Torre del Grifo 18-10
 Sis Roma-Ekipe Orizzonte 6-7 - trasmessa su Waterpolo Channel
 Plebiscito Padova-Rapallo 12-9
 Bogliasco Bene-RN Florentia 9-9
News Pallanuoto
Champions e A1. Super sabato live

Data articolo:Fri, 02 Nov 2018 10:49:10 +0100

Champions e A1. Super sabato live

SarĂ  un sabato coi fiocchi per la pallanuoto tra Champions League, serie A1 maschile e femminile. Il clou è AN Brescia-Pro Recco, valevole per la seconda giornata dei preliminari di Champions league, che si giocherĂ  alla piscina Mompiano alle 19.00 in diretta su Sky Sport Arena (canale 204; telecronaca di Daniele Barone e commento tecnico di Sandro Campagna) ed Eurosport 2 (canale 211 di Sky, 342 del digitale terrestre con abbonamento Mediaset Premium; telecronaca di Ettore Miraglia e commento tecnico di Leonardo Binchi).
L'ultimo precedente fu proprio in coppa, nei quarti di finale alla Sciorba lo scorso 7 giugno, coi campioni d'Italia che si imposero 12-10 solo ai rigori (errore decisivo di Rizzo, parato da Tempesti) dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi 8-8. In Champions anche lo Sport Management, reduce dalla bella vittoria coi campioni in carica dell'Olympiacos. I mastini saranno impegnati contro lo Szolnok allenato da Gocic, passato in estate dall’acqua alla panchina, che schiera Prlainovic, leader e pericolo numero uno degli ungheresi campioni d'Europa due anni fa. Fischio d'inizio alle 20.30 in differita tv su Eurosport 2 alle 22.45. Naturalmente le tre squadre posticiperanno il quarto turno di campionato a mercoledì 7 novembre: alle 15 si giocherĂ  Pro Recco-Nuoto Catania, mentre alle 20.30, in diretta su Waterpolo Channel, lo scontro al vertice Sport Management-AN Brescia. Dopo la prematura scomparsa del tecnico e dirigente del Quinto Marco Paganuzzi, è stato disposto un minuto di silenzo in tutte le gare del weekend e, in accordo tra le societĂ , la partita Florentia-Iren Genova Quinto viene posticipata a lunedì 5 novembre alle 20.00 sempre alla piscina Bellariva di Firenze. I campionati prospettano altri incontri di rilievo, tra cui spicca lo scontro al vertice del campionato femminile Sis Roma-Ekipe Orizzonte Catania, in programma al centro federale di Ostia alle 18.00 con diretta su Waterpolo Channel. Segue il programma completo: 

Champions League - Gironi Preliminari 
Seconda giornata - Sabato 3 novembre
 
19.00 AN Brescia-Pro Recco 
diretta tv su Sky (canale 204) ed Eurosport 2 (canale 211 Sky, 341 del Digitale terrestre)
diretta streaming su http://www2.len.eu/?p=11343 
 
20.30 Sport Management-Szolnok 
diretta streaming su  http://www2.len.eu/?p=11343 
differita tv su Eurosport 2 alle 22.45
 
consulta il programma completo
 
A1 maschile - Quarta giornata 
Sabato 3 novembre
 
15.00 RN Savona-CC Ortigia 
Arbitri Pascucci e Taccini 
Delegato Salino
Diretta streaming su http://www.facebook.com/RariNantesSavona/ 
 
18.00 Pallanuoto Trieste-Roma Nuoto 18,00
Arbitri: L. Bianco e Brasiliano
Delegato: Saeli
 
18.00 SS Lazio-CN Posillipo
Arbitri: Piano e Rovida
Delegato: Ferri
diretta streaming su http://www.youtube.com/user/VideoSSLazioNuoto 
 
20.00 CC Napoli-Bogliasco Bene 
Arbitri: D'Antoni e Petronilli
Delegato: De Chiara
diretta streaming su www.facebook.com/Videoplay-346557849054749/ 
 
Lunedì 5 novembre
 
20.00 RN Florentia-Iren Genova Quinto 
Abitri: Collantoni e Frauenfelder
diretta streaming su http://www.youtube.com/channel/UCnZYOp1j-H7S_ea1iphWtqg 
mercoledì 7 novembre
 
15.00 Pro Recco-Nuoto Catania 
Arbitri: Savarese e Guarracino 
 
20.30 Sport Management-AN Brescia
Arbitri: Paoletti e Calabrò
Delegato: Carannante
 
A1 femminile - Terza giornata 
Sabato 3 novembre
 
15.00 F&D H20-Css Verona
Arbitri: Alfi e Fusco 
Delegato: Callini
 
15.00 NC Kally Milano-Village Torre del Grifo 
Arbitri: Romolini e Zedda 
Delegato: Ruscica
 
18.00 Sis Roma-Ekipe Orizzonte 
Arbitri: Ferrari e Gomez 
diretta streaming su Waterpolo Channel 
 
18.00 Plebiscito Padova-Rapallo 
Arbitri: Lo Dico e Schiavo
 
18.00 Bogliasco Bene-RN Florentia
Arbitri: Nicolosi e Scappini
Delegato: Costa
 
foto di Andrea Staccioli / deepbluemedia.eu - insidefoto.com

 



Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato

Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato

Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato



Tutte le notizie di tutti gli sport escluso il calcio

News generaliste che accomunano sport diversi

News sport da gazzetta.it News C.O.N.I. News video da gazzetta.it RAI SPORT in diretta

Atletica leggera

News Atletica da FIDAL News Atletica da atleticanotizie.myblog.it News Atletica da tuttopordenone.com News Atletica leggera gazzetta.it

Sport delle due ruote: ciclimo e motociclismo

News Ciclismo repubblica.it Ciclismo da Federciclismo Ciclismo su strada da Federciclismo Mountainbike da Federciclismo Ciclismo su pista da Federciclismo News Moto GP repubblica.it News Motociclismo gazzetta.it News Motociclismo da moto.it

news nuoto, tuffi e pallanuoto

News risultati da Federnuoto News da Federnuoto Nuoto sincronizzato da Federnuoto Tuffi da Federnuoto pallanuoto da Federnuoto News fondo da Federnuoto Tutti i record di nuoto da Federnuoto News Nuoto gazzetta.it

news basket

News Basket repubblica.it News basket da basketissimo.com Nazionale basket da basketissimo.com Le altre nazionali di basket da basketissimo.com Basket Champions FIBA da basketissimo.com News basket serie A da basketissimo.com News basket Serie A2 da besketissimo.com

news volley

News volley da volleyball.it Campionati volley da volleyball.it Coppe europee volley da volleyball.it Serie A donne volley da volleyball.it News Volley gazzetta.it Recensioni action figures

news automobilismo, motori

News Formula Uno gazzetta.it News Automobilismo gazzetta.it News Passione Motori gazzetta.it News Auto e Motori repubblica.it

news tennis

News Tennis repubblica.it News Tennis supertennis.tv News da internazionibnlditalia.it

Lotta, judo, karate, arti marziali

News da FIJLKAM News judo da FIJLKAM News karate da FIJLKAM News lotta da FIJLKAM News arti marziali da FIJLKAM Recensioni action figures

news ginnatica e vela

News ginnasticaartistica
italiana.it
News Federginnastica News da Federvela News vela da assovela.it

news dalle federazioni

News da Federcanoa News da Federcanottaggio News Feder Triathlon News Federclimb News Federdanza News Federtennis da tavolo News da FIBS News Feder Badminton News Federpesistica News Taekwondo News equitazione da FISE News da FIDS Sicilia Pentathlon moderno da FIPM News Handball da FIGH News da Federscherma

news altri sport

Per gli amanti delle action figures News Sport invernali gazzetta.it News Rugby gazzetta.it News Golf gazzetta.it Recensioni action figures