NEWS - Tutti gli sport(no calcio) - NEWS - Tutti gli sport(no calcio)

figure
action figure
statue
resolution shop.it tante
offerte
Statuine
collezione
Bandai
Banpresto
Good Smile
Diamond S.
Hot Toys
Squarenix
pronta consegna in pre-order
Furyu
DC Comics
Ubisoft
Kotobukiya
Funko
Mezco,Neca
Game of Thrones
McFarlane resolution

News pallanuoto da federnuoto

#pallanuoto #federnuoto

News Pallanuoto
Campionati A1. Colpaccio Lazio

Data articolo:Sat, 19 Jan 2019 14:41:39 +0100

Campionati A1. Colpaccio Lazio

Sabato 19 gennaio si gioca. Torna l'A1 femminile per il titolo d'inverno. La serie A1 maschile invece è attesa dalla prima di ritorno (quattordicesima) giornata. La piscina Nannini di Firenze è il palcoscenico della giornata di pallanuoto con la doppia diretta su Waterpolo Channel. Si comincia con il successo 14-3 della Rari nantes Florentia con la Torre del Grifo nell'ultima di andata del torneo femminile; si prosegue alle 18.00 con Florentia-Savona, valida per prima di ritorno del campionato di A1 maschile. Cronaca di Ettore Miraglia e commento tecnico di Francesco Postiglione.

A1 Maschile. Colpaccio della Lazio Nuoto che supera 9-8 la CC Ortigia che paga il 5 su 15 in superiorità numerica. I biancoverdi, sempre sotto nel punteggio, rientrano fino al 7-7 di Susak; poi l'allungo decisivo dei biancocelesti con Maddaluno e Cannella per il 9-7 a due minuti dal termine.

Programma e risultati A1 maschile

14^ giornata - sabato 19 gennaio

Lazio Nuoto-CC Ortigia 9-8
Nuoto Catania-CN Posillipo
Sport Management-Roma Nuoto
Pallanuoto Trieste-Iren Genova Quinto
RN Florentia-RN Savona - live su Waterpolo Channel
Pro Recco-Bogliasco Bene
CC Napoli-AN Brescia

A1 femminile. Otto giocatrici di movimento a segno, con la quaterna di una scatenata Galardi e le triplette delle azzurre Tabani e Chiappini, per la SIS Roma, vincitrice della Coppa Italia, che domina 15-2 nel derby la F&D H2O. In scioltezza anche L'Ekipe Orizzonte che passa 19-8 in casa della CSS Verona. Le etnee, trascinate dalla cinquina di Garibotti e dalla quaterna della centroboa Palmieri, impongono un impressionante 9-1 di parziale nel secondo quarto per il 14-4 all'inversione di campo, che indirizza il match.

La diretta di Waterpolo Channel. RARI NANTES FLORENTIA-TORRE DEL GRIFO. Le ragazze di Sellaroli partono in quarta e dopo sei minuti sono avanti 4-0 grazie a due ingenutità delle siciliane e due preziosismi di Cotti e Giannetti. Il primo gol della Torre del Grifo lo realizza De Mari in superiorità numerica al minuto 6'17" di gioco. Crever e Giachi spingono la Florentia che all'inzio del quarto tempo chiude i giochi con il rigore guadagnato e messo a segno da Sorbi (il secondo a favore delle gigliate, il precedente lo aveva segnato Rorandelli nel secondo tempo) che vale il 13-3. Nei secondi finali Francini firma la doppietta personale e fissa il risultato dul 14-3.

Programma e risultati A1 femminile

9^ giornata - sabato 19 gennaio

F&D H2O-SIS Roma 2-15
CSS Verona-L'Ekipe Orizzonte 8-19
RN Florentia-Torre del Grifo 14-3
Rapallo Pallanuoto-Kally NC Milano
Plebiscito Padova-Bogliasco Bene

Vai al quadro completo

News Pallanuoto
Europa Cup. Italia-Olanda 9-6

Data articolo:Tue, 15 Jan 2019 21:03:19 +0100

Europa Cup. Italia-Olanda 9-6
Il Setterosa batte l'Olanda per la seconda volta in 70 giorni, ipoteca il primato del girone B di Europa Cup che conduce a punteggio pieno e l'accesso diretto alle semifinali della Final Six che si potrebbe organizzare in Italia (29-31 marzo). Azzurre sul 6-0 dopo 10'38; poi 13 minuti di apnea col rientro delle campionesse d'Europa sul 6-4 e il nuovo allungo del Setterosa che gestisce il vantaggio fino al 9-6. A segno Garibotti e Bianconi, autrici di una doppietta, Avegno, Queirolo, Emmolo, Palmieri e Chiappini. Mvp della partita il portierone Gorlero. 
    
Italia-Olanda 9-6 tabellino
Italia: Gorlero, Tabani, Garibotti 2, Avegno 1, Queirolo 1, Viacava, Picozzi, Bianconi 2, Emmolo 1, Palmieri 1, Giustini, Chiappini 1, Lavi. All. Conti.
Olanda: Aarts, Megens 2 (1 rig.), Keuning, Van Der Sloot, Wolves, Stomphorst, Nijhuis 1, Sevenich, Voorvelt, Koolhaas 2, Van De Kraats 1, Sleeking, Willemsz. All. Havenga.
Arbitri: Jamaundreu (Esp) e Voevodin (Rus).
Note: parziali 4-0, 2-2, 1-2, 2-2. Delegato: Bebic (Cro). In tribuna Cergol e Aiello; il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza, l'assessore comunale a cultura, sport, giovani e servizi finanziari Giorgio Rossi e il segretario generale della Federnuoto Antonello Panza. Per l'Olanda in porta Willemsz, sostituita a 2'38 del secondo tempo, sul 6-0, da Aarts. Uscita per limite di falli Stomphorst (O) a 6'48 del quarto tempo. Superiorita' numeriche: Italia 4/12, Olanda 2/9 + un rigore. Spettatori 1000 circa.
   
Cronaca. Garibotti trasforma la prima superiorita' numerica della partita dopo 70 secondi. Raddoppia Chiappini che, liberata al tiro dall'entrata di Bianconi, brucia il portiere sul primo palo dopo 2'36. Le azzurre difendono due inferiorita' e, dopo una serie reciproca di tentativi a vuoto, si portano sul 4-0 in 42" con Garibotti e Avegno per il 3/3 in extraplayer che chiude il primo parziale. Ottima la fase difensiva guidata da Gorlero ben protetta e artefice di un paio di interventi superlativi. 
In apertura di secondo tempo Bianconi griffa il decimo anno in azzurro con una splendida parabola che s'insacca all'incrocio dei pali per il 5-0. L'Italia difende anche la terza inferiorita' e si porta sul 6-0 con una beduina di Palmieri sotto misura a 2'38. Megens sblocca le campionesse d'Europa dopo 11'49 per l'1/4 in superiorita' numerica, cui il Setterosa non risponde col terzo errore consecutivo (3/6) e subisce la controfuga di Nijhuis a 6'37 (2-6).  
Nel terzo periodo il Setterosa continua a difendere con ordine e aggressivita', ma perde lucidita' in attacco. Fioccano le espulsioni senza realizzazione da entrambe le parti e il risultato resta bloccato sino al gol dal perimetro di Koolhaas, che successivamente guadagna il rigore realizzato da Megens per il 6-4 a 6'18 (break di 4-0). Ci pensa Emmolo in controfuga ad allontanare l'Olanda e battere Aarts dopo 13 minuti effettivi dal suo ingresso in vasca (7-4). 
Nel quarto tempo l'Olanda torna sotto con Van de Kraats che segna in superiorita' numerica (2/8) il 7-5, ma replica immediatamente Bianconi per il 4/11 e nuovo +3 a 2'28. Quindi ci riprova con Koolhaas dal centro, pero' e' la bomba di capitan Queirolo a chiudere i giochi a 1'53 dalla sirena. Finisce 9-6 per l'Italia che ipoteca il primato del girone. 
   
Il commento del cittì Fabio Conti: "Desidero rivolgere i complimenti alla squadra e alla Federazione per l'organizzazione dell'evento e ringraziare la città di Trieste che ci ha trascinati con passione e coinvolgimento. Le ragazze sono state bravissime nell'approcciare la gara con aggressività. Dopo il break iniziale abbiamo pagato un po' in fase conclusiva e subìto il rientro dell'Olanda, ma poi con ordine, aiuto reciproco e rotazioni siamo riusciti a rispondere colpo su colpo. Il girone di Europa Cup è altamente competitivo e ottenere questi risultati trasmette fiducia e assicurazioni sul lavoro che stiamo svolgendo. Desidero dedicare questo successo a mio figlio Alexander che ha perso il primo dentino".
 
Il commento di Roberta Bianconi: "Siamo contente perché abbiamo giocato dal primo fino all'ultimo minuto con la voglia di vincere. Dopo il 6-0 abbiamo avuto un momento di flessione, ma non era pensabile battere una squadra forte come l'Olanda con tale margine. Sapevamo che ci sarebbe stato da soffrire e siamo state brave a stringere i denti quando l'Olanda è tornata sotto. E' stata una vittoria di squadra, del collettivo, che ci dà forza per il prosieguo della stagione".
 
foto di Andrea Staccioli / deepbluemedia.eu - insidefoto.com
 
I GIRONI
  
Europa Cup - Gironi di qualificazione continentale per la World League cui accedono le prime tre della Final Six in programma dal 29 al 31 marzo.
Girone A: Russia 14, Spagna 10, Grecia 6, Israele 0
Girone B: Italia 12, Ungheria 8, Olanda, 4 Francia 0
 
consulta il sito della FINA
  
Calendario gruppo B
  
1^ giornata - 6 novembre
Ungheria-Francia 23-4
Olanda-Italia 7-9
2^ giornata
3 dicembre
Italia-Ungheria 13-12
4 dicembre
Francia-Olanda 6-18
3^ giornata
17 dicembre
Italia-Francia 7-6
12 gennaio 2019
Olanda-Ungheria 13-14 dtr
4^ giornata - 15 gennaio 2019
Francia-Ungheria 5-12
Italia-Olanda 9-6
5^ giornata - 12 Febbraio 2019
Francia-Italia
Ungheria-Olanda
6^ giornata - 5 marzo 2019
Ungheria-Italia
Olanda-Francia
News Pallanuoto
Europa Cup. Italia-Olanda alle 20 su Raisport

Data articolo:Tue, 15 Jan 2019 15:50:53 +0100

Europa Cup. Italia-Olanda alle 20 su Raisport
Obiettivo primo posto per accedere direttamente in semifinale alle finals di Europa Cup. Setterosa in acqua alle 20 contro le campionesse europee dell’Olanda, già sconfitte all'andata, ad Eindhoven, 9-7, per ipotecare la vittoria del girone B. Scenario il Centro Federale di Trieste in un match da alti contenuti tecnici ed agonistici, in diretta tv su Rai Sport + HD. Le azzurre, vice campionesse olimpiche, sono a punteggio pieno con quattro punti di vantaggio sull’Ungheria. Un margine importante, da amministrare in vista della Final Six di Europa Cup (cui l’Italia è candidata per organizzare) che qualificherà tre squadre alle finali di World League dove si assegnerà il primo pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Importanti indicazioni nella rifinitura di ieri: il c.t. Fabio Conti dovrà quasi certamente fare a meno di Rosaria Aiello, bloccata da un problema alla schiena. Conti schiererà dunque un solo centroboa di ruolo (Valeria Palmieri) senza rinunciare in formazione alla fisicità di Giulia Viacava. Curiosità su chi giocherà tra le due millennials Lucrezia Cergol e Sofia Giustini, con la 17enne talento di casa che proprio all’andata contro le Orange debuttò in azzurro. Arbitri Jamaundreu (Spagna) e Voevodin (Russia). 
 
LE AZZURRE A TRIESTE. Elisa Queirolo (Plebiscito Padova), Rosaria Aiello, Arianna Garibotti e Roberta Bianconi (Fiamme Oro Roma/L'Ekipe Orizzonte), Valeria Palmieri e Giulia Gorlero (L'Ekipe Orizzonte), Lucrezia Cergol (Pallanuoto Trieste), Giulia Enrica Emmolo, Federica Lavi, Giulia Viacava, Sofia Giustini e Silvia Avegno (Rapallo PN), Chiara Tabani, Domitilla Picozzi e Izabella Chiappini (SIS Roma). Nello staff, con il commissario tecnico Fabio Conti, gli assistenti Paolo Zizza e Marco Manzetti, la team manager Barbara Bufardeci, il preparatore atletico Simone Cotini, la psicologa Flavia Sferragatta, la fisioterapista Simona Tozzetti e il medico Matteo Catananti. 
REGOLAMENTO. Otto squadre in due gironi con le prime tre avanti alla Final six (28-31 marzo), la prima direttamente in semifinale e le seconde e terze ai quarti di finale. Seguono programma e calendario delle azzurre.
 
I GIRONI
 
Europa Cup F – Qualification 2
Group A
Russia 11, Spagna 10, Grecia 6, Israele 0
Group B
Italia 9, Ungheria 5, Olanda, 4 Francia 0
 
Calendario gruppo B
 
1^ giornata - 6 novembre
Ungheria-Francia 23-4
Olanda-Italia 7-9
2^ giornata
3 dicembre
Italia-Ungheria 13-12
4 dicembre
Francia-Olanda 6-18
3^ giornata
17 dicembre
Italia-Francia 7-6
12 gennaio 2019
Olanda-Ungheria 13-14 dtr
4^ giornata - 15 gennaio 2019
Francia-Ungheria
Italia-Olanda
5^ giornata - 12 Febbraio 2019
Francia-Italia
Ungheria-Olanda
6^ giornata - 5 marzo 2019
Ungheria-Italia
Olanda-Francia
 
vai al sito ufficiale
 
FOTO PASQUALE MESIANO / DEEPBLUEMEDIA.EU
News Pallanuoto
A2 M sud. Risultati 5^ giornata

Data articolo:Sat, 12 Jan 2019 13:07:23 +0100

A2 M sud. Risultati 5^ giornata

Quinta giornata del 25esimo campionato di serie A2 maschile. Seguono tabellini e commenti degli incontri del girone sud.

A2 maschile

Girone sud

5^ giornata - sabato 12 gennaio

Cus Unime-Campolongo Hospital RN Salerno 8-9
CUS UNIMESALERNO MODIFICA

CUS UNIME: Spampinato, Russo 1, Maiolino, Steardo 2, Provenzale, Condemi, Cusmano, Giacoppo, Ambrosini, Sacco 3 (1 rig.), Klikovac 1, Parisi 1, Spizzica. All. Naccari.
CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Santini, Luongo 4, Gandini 2, Sanges, Scotti Galletta, Gallozzi, Fortunato, Cupic 1, Mauro, Parrilli 1, Spatuzzo, Pica 1, Ragosta. 
Arbitri: Bensaia e Scappini.
Note: parziali 1-3, 2-2, 2-3, 3-1. Usciti per limite di falli: Cusmano (C) e Scotti (S) nel quarto tempo. Santini (S) para un rigore a Sacco (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Cus Unime 1/8 + 1 rigore e Campolongo Hospital RN Salerno 2/8. Spettatori 500 circa
Cronaca. Gli ospiti partono subito forte portandosi sul +2, grazie anche alla doppietta di Luongo (alla fine quaterna), alla fine del primo tempo. In avvio della seconda frazione, Steardo accorcia le distanze per i ragazzi in calottina bianca, ma Barrilli firma il nuovo +2 (2-4). Con una rete a testa, il secondo tempo termina 3-5. Nonostante i gol di Steardo e Parisi per i padroni di casa, nella terza frazione la squadra di Citro mantiene il vantaggio del +3. Nell'ultima frazione i padroni di casa tentano il recupero, ma la rete di Gandini tiene a bada i messinesi e la partita termina 8-9 con la vittoria degli ospiti.

Roma 2007 Arvalia-Roma Vis Nova 11-9

ROMA 2007 ARVALIA ROMA VIS NOVA

ROMA 2007 ARVALIA: Washburn, Giacomozzi, Re, Fiorillo 2, Miskovic, Navarra 1, Di Santo 2, Vittorioso 4 (1 rig.), Sofia, Lijoi, Mele 1, Letizi, Faiella 1. All. Ciocchetti.
ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Pierdominici, Tarquini, Iocchi, Gallo 1, Rella, Spinelli, Maras, Parisi 1, Gobbi 2, De Vena 4, Poli, Vitola 1. All. Calcaterra.
Arbitri: Magnesia e Carmignani
Note: parziali 4-0, 3-4, 3-3, 1-2. Superiorità numeriche: Roma Arvalia 6/10 + 1 rigore, Roma Vis Nova 3/9 + 1 rigore fallito (parato da Washburn). Nel terzo tempo espulso per proteste Parisi (Roma Vis Nova). Nessun uscito per numero di falli. Spettatori 150 circa.
Cronaca. Nel derby la Roma Arvalia si impone 11-9 sulla Roma Vis Nova. Primo tempo dominato dalla squadra di casa (4-0) trascinata dal quarantaseienne Vittorioso (compiuti il 9 gennaio auguri!) che si regala una quaterna d'autore. La prima rete per gli ospiti arriva nel secondo tempo con Gobbi. De Vena con i suoi quattro gol cerca il pareggio. In seguito un botta e risposta tra le due squadre che arrivano sul 11-7 di Mele ad inizio quarto parziale, che rende vana la rimonte dei giallorossi di Calcaterra che con Gallo e Gobbi chiudono 11-9.

Telimar-Acquachiara 11-6

TELIMAR

TELIMAR: Lamoglia, Tuscano, Galioto 3, Di Patti, Occhione, Lo Dico, Giliberti 1, Saric 1, Lo Cascio 1, Tabbiani 2, Fabiano 2, Migliaccio 1, Sansone. All. Mustur.
ACQUACHIARA ATI 2000: Rossa, Ciardi, De Gregorio, Occhiello I. 1, Pasca Di Magliano 1, Lanfranco, Occhiello M., Lanfranco 1, Iula 1, Tozzi, Centanni, Briganti 2, Alvino. All. Occhiello Mauro.
Arbitri: Braghini e Iacovelli.
Note: parziali 2-0, 2-2, 3-2, 4-2. Spettatori circa: 500 circa. Nessun espulso per tre falli. Nel terzo tempo espulsi entrambi i tecnici delle due squadre per proteste. Superiorità numeriche: Telimar 2/4, Acquachiara 3/7.
Cronaca. La Telimar supera, al termine di una partita mai in discussione l'Acquachiara Ati 2000. Subito avanti i padroni di casa con Galioto, Saric e Tabbani; Occhiello e Pasca di Magliano portano la formazione campana sul meno uno. Le reti di Giliberti e Briganti traghettano le squadre sul 4-3 di inizio terza frazione, e il break di tre reti siglato nello stesso tempo da Migliaccio, Fabiano e Galioto aumenta il gap e segna il definitivo vantaggio della formazione di Mustur.

Latina Pallanuoto-Copral Muri Antichi 12-6
latina muriantichi 12 01 19
LATINA PALLANUOTO: Cappuccio, Tulli 1, De Bonis, Goretta 3, Gianni 4 (1 rig.), Falco, Castello 1, Barberini, Lapenna 1, Priori 1, Di Rocco 1, Giugliano, Marini. All. Murgia.
COPRAL MURI ANTICHI: Ruggieri, Carchiolo 1, Nicolosi, Zovko 1, Gluhaic 1, Aiello 1, Arancio, Belfiore 1, Leonardi, Paratore, Muscuso, Calarco 1, Lanzafame.
Arbitri: Taccini e Bonavita.
Note: parziali 3-2, 2-2, 2-1, 5-1. In panchina per la Copral Muri Antichi il dirigente Rodo. Uscito per limite di falli Goretta (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Latina Pallanuoto 1/6 + un rigore, Copral Muri Antichi 3/11. Spettatori 100 circa.
Cronaca.  Il Latina Pallanuoto passa 12-6 sulla Copral Muri Antichi e svetta in solitaria, a punteggio pieno. Dopo un inizio di partita sostanzialmente equilibrato (3-3), Gluhaic sigla la quarta rete per gli entnei. Il break di Gianni, Di Rocco e Goretta ribalta il risultato in favore dei padroni di casa: il tabellone segna 6-4 a inizio terzo quarto. Carchiolo accorica, ma Gianni ribadisce il doppio vantaggio. In apertura ultima frazione Calarco firma l'ultimo gol della fromazione siciliana. Infatti i nerazurri non lasciano spazi e dilagano nel finale andando a rete cinque volte consecutive.

Studio Senese Cesport - Crotone 7-5

cesport crotone
STUDIO SENESE CESPORT: Turiello, Buonocore 2, Di Costanzo 1, Parrella J., Iodice 1, Cerchiara, Simonetti, Esposito 1, Saviano 1, Cozzuto, Parrella P. 1, D'Antonio, Bouche'. All. Iacovelli
CROTONE: Conti, Perez 1, Amatruda 1, Arcuri, Aiello, Namar, Candigliota, Morrone, Spadafora 3, Lucanto, Markoch, Latanza, Sibilla. All. Arcuri
Note: parziali 1-2, 2-2, 1-0, 3-1. Superiorità  numeriche: Cesport 5/8 e Crotone 1/9. Uscito per limite di falli Simonetti (Cesport) nel quarto tempo. Spettatori 100 circa.
Cronaca. La squadra di casa supera 7-5 il Crotone. Primo tempo che si conclude con il vantaggio dei calabresi grazie ai gol di Amatruda e Spadafora. Tra il secondo ed il terzo tempo la Studio Senese Cesport cerca di accorciare le distanze raggiungendo il pareggio (4-4). Il quarto e ultimo tempo i padroni di casa vanno subito in vantaggio con le reti di Parrella ed Esposito. Il Crotone risponde con Spadafora cercando il pareggio, ma la partita si chiude con il gol di Buonocore che regala il doppio vantaggio e la vittoria alla propria squadra.

RN Arechi-Pescara N e PN 7-8
arechi 3

RN ARECHI: Noviello, Siani 2, Mattiello 1, Bencivenga, Cali' 1, Esposito, Spinelli, Gregorio 1 (1 rig.), Vukasovic, Mutariello, Iannicelli, Massa 2, Spinelli. All. Milic
PESCARA N e PN: Volarevic, Di Nardo 1, De Vincentiis, Di Fulvio 2, De Ioris 2, Laurenzi, Giordano, Provenzano, Di Fonzo, D'aloisio, Calcaterra 2 (1 rig.), Agostini 1, Molina Rios. All. Malara
Arbitri: Pagani Lambri e Castagnola
Note: parziali 3-2, 3-2, 1-2, 0-2. Uscito per limite di falli Siani (A) nel terzo tempo. Espulso per proteste Calcaterra (P) nel quarto tempo.Superiorità numeriche: RN Arechi 1/12 + un rigore, Pescara N e PN 3/8 + un rigore. Spettatori 100 circa.
Cronaca.I padroni di casa partono con il piede sull'acceleratore, dopo pochi minuti sono avanti 3-0. I ragazzi di coach Malara, ex Settebello, non demordono e rispondono con Di Nardo e De Ioris (3-2). Dopo diversi tentativi di rimonta, gli ospiti agguantano il pari a metà della terza frazione, grazie alle tre reti consecutive firmate da Calcaterra, Di Fulvio e Agostini (6-6). Replica Gregorio su rigore che riporta in vantaggio i suoi compagni, poi nell'ultimo periodo Di Fulvio e De Ioris siglano le uniche ed ultime due marcature mettendo al sicuro il risultato sull'8-7 finale per gli ospiti.

News Pallanuoto
A2 M nord. Risultati 5^ giornata

Data articolo:Sat, 12 Jan 2019 12:56:06 +0100

A2 M nord. Risultati 5^ giornata

Quinta giornata del 25esimo campionato di serie A2 maschile. Seguono tabellini e commenti degli incontri del girone nord.

A2 maschile

Girone nord

5^ giornata - sabato 12 gennaio

RN Sori-Plebiscito Padova 9-10

sori

R.N. SORI: Benvenuto, Elefante 1, Megna, Elphick 1, Viacava 2, Stagno, Digiesi, Benvenuto, Penco 1, Morotti, Percoco 2, Pesenti 2, Costa. All. Cipollina. 
C.S. PLEBISCITO PD: Destro, Segala, Tosato, Chiodo, Savio 3 (1 rig.), Barbato 3, Gottardo, Robusto 1, Zanovello 1, Fanfani 1, Rolla, Leonardi, Tomasella 1. All. Martinovic. 
Arbitri: Anaclerio A. e Barletta A.
Note: parziali 0-1, 1-4, 3-2, 5-3. Spettatori: circa 100. Uscito per limite di falli: Benvenuto V. e Penco (Sori). Superiorità numeriche: Sori 2/13, Padova 4/11 più un rigore realizzato da Savio.
Cronaca. Partita avvincente tra R.N Sori e C.S. Plebiscito. Iniziano subito forte gli ospiti che si portano alla fine del secondo tempo sul punteggio di 6-1. La situazione non cambia nel terzo tempo chiuso sull'8-4 ancora per gli ospiti. Nell'ultimo tempo la partita cambia completamente, col break dei liguri sostenuti da Viacava, Percoco e Pesenti a 3 minuti dalla fine il risultato è di 8-8. La doppietta di Barbato, autore di una tripletta, col gol decisivo a 13 secondi dalla fine segna risultato finale.

RN Camogli-NC Civitavecchia 9-5

camogli civitavecchia 12 01 19

SPAZIO R.N. CAMOGLI: Gardella, Beggiato 1 (1 rig.), Iaci 3, Licata, Pellerano 1, Cambiaso 1, Rossi, Barabino, Cocchiere, Mantero, Molinelli, Cuneo 2, Caliogna 1. All. Temellini.
N.C. CIVITAVECCHIA: Mancini, Muneroni, Minisini, De Rosa, Checchini 4, Ballarini S., Ballarini A., Pagliarini L., Romiti, Simeoni 1, Taradei, Pierri, Pinci. All. Pagliarini M.
Arbitri: Rotondano e Barletta.
Note: parziali 3-1, 0-0, 1-0, 5-4. Uscito per limite di falli Beggiato (S.C.) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Spazio RN Camogli 1/4 + un rigore, NC Civitavecchia 2/8. Spettatori 200 circa.
Cronaca. Quinta vittoria consecutiva per la Spazio RN Camogli che supera 9-5 la NC Civitavecchia e si conferma capolista a punteggio pieno. Partita mai in discussione: subito avanti i padroni di casa con i gol di Caliogna, Cuneo e Cambiaso; Checchini firma la prima rete della Civitavecchia a 37" dalla fine del primo tempo. Torna a segnare, dopo circa 12' di gioco, il Camogli con Iaci, Beggiato allunga ancora per il 5-1 di inizio ultimo quarto. La marcatura di Checchini (5-2) riaccende le speranze, ma il secondo break di 3-0 dei liguri segna il definitivo vantaggio e spegne le velleità della formazione di Pagliarini (8-2). La doppietta di Checchini (miglior marcatore dell'incontro con quattro reti) e i gol di Pellerano e Simeoni chiudono l'incontro 9-5.
 
Sportiva Sturla-President Bologna 7-5

SPORTIVATURLAPRESIDENTBOLOGNA
SPORTIVA STURLA: Ghiara, Baldineti 1, R.giu, Prian, S.giu 1, Bosso, Cappelli 2, Villari, Froda', Bonomo, Parodi, Dainese 3, Dufour. All. Ivaldi.
PRESIDENT BOLOGNA: Aleksic, Gadignani, Bruzzone 1, Baldinelli 3 (1 rig.), Moscardino, Dello Margio, Marciano, Belfiori, Pasotti, Pozzi, Cocchi 1, Mengoli, Bonora. All. Risso.
Arbitri: Nicolai e Ricciotti
Note: parziali 0-0, 3-1, 2-1, 2-3 . Uscito per limite di falli: Parodi (S) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Sportiva Sturla 1/13 e President Bologna 3/9 + 1 rigore. Spettatori 100 circa.
Cronaca. Una prima frazione di studio per Sportiva Sturla e President Bologna, che termina senza reti. Nel secondo tempo, le reti di S. Giusti, Baldineti e Cappelli portano i padroni di casa sul +2 e si conclude 3-1, con il gol di Bruzzone per gli ospiti. Nel terzo periodo, Cocchi segna una rete per gli ospiti, ma la doppietta di Dainese permette alla squadra di Ivaldi di mantenere il vantaggio del +2 (5-2). Bologna piazza il break di 3-0 con Baldinelli nell'ultima frazione, ma la rete di Cappelli regala il 7-5 per i padroni di casa.

Como Nuoto-Vela Nuoto Ancona 5-6

COMO NUOTO ANCONA
COMO NUOTO:  Viola, Foti, Pagani, Lepore 1, Busilacchi, Toth 3, Bianchi, Gennari, De Simone, Pellegatta 1, Beretta, Fusi, Ferrero. All. Venturelli
VELA ANCONA: Firmani, Lisica 2, Alessandrelli 1, Pantaloni, Baldinelli, Pieroni, Simo, Di Palma, Breccia, Bartolucci 2, Sabatini, Cesini 1, Cardoni. All. Pace 
Arbitri: Zedda e De Girolamo
Note: parziali 1-1, 2-2, 2-2, 0-1. Superiorità  numeriche: Como 3/7 e Vela Ancona 1/12 + 1 rigore. Uscito per limite di falli Foti nel terzo tempo. Spettatori 130 circa.
Cronaca. Al termine di una partita combattuta fino all'ultimo gol, l'Ancona trova la vittoria con un gol segnato nel quarto tempo da Lisica. Nel primo tempo al gol di Lisica risponde la squadra di casa con Toth, autore di una tripletta. Ancora nel secondo tempo Toth e Lepore riportano in parità il Como rispondendo alle reti di Bartolucci e Alessandrelli. Nel terzo tempo l'Ancona con Cesini pareggia le reti del Como. Infine, nel quarto tempo, rete decisiva di Lisica su rigore che permette la vittoria della squadra ospite.

Lavagna 90 Dimeglio-Brescia Waterpolo 14-6

IMG 20190112 WA0061LAVAGNABRESCIA ok

LAVAGNA 90: Agostini, Villa, Luce, M.Pedroni 1, L. Pedroni, Cimarosti 1, Botto, Gabutti, F.cote, G.cote 5, Menicocci, Magistrini 3, Casazza 4 (1 rig.). All. Martini.
BRESCIA WATERPOLO: Massenza, Laurini, Zugni, Legrenzi, Garozzo 1, Balzarini 1, Tortelli 1, Tononi 1, Pietta, Zanetti 1, Gianazza 1, Sordillo, Laisi. All. Sussarello.
Arbitri: Rovandi e Nicolosi.
Note: parziali 4-1, 5-0, 4-2, 1-3. Usciti per limite di falli: Legrenzi (B) nel secondo tempo. Superiorità numeriche: Lavagna 90 5/10 + 1 rigore e Brescia Waterpolo 1/11. F. Cotella (L) e Zugni (B) espulsi per reciproche scorrettezze nel terzo tempo. Spettatori 100 circa.
Cronaca. Il Brescia Waterpolo apre le marcature dell'incontro dopo 26'' di gioco, ma la rete di Cimarosti e la tripletta di Giorgio Cotella portano la squadra di casa sul +3 al termine della prima frazione (4-1). Nel secondo tempo, la tripletta di Casazza e la doppietta di Magistrini permettono ai padroni di casa di incrementare il loro vantaggio sui bresciani (9-1). Nel terzo tempo, Balzarini e Tortelli segnano due reti per gli ospiti, ma il Lavagna 90 conferma la propria superiorità con la doppietta di Giorgio Cotella e i due gol di Magistrini e Matteo Pedroni; prima dell'ultima frazione, il punteggio è 13-3. Il quarto parziale termina 3-1 per gli ospiti, quando il divario era incolmabile.

Reale Mutua Torino 81 Iren-Crocera Stadium 10-10

torino 2
REALE MUTUA TORINO 81 IREN: Aldi, Seinera, Cialdella, Azzi 2, Ermondi, Oggero, Brancatello 3, Vuksanovic 4, Capobianco 1, Loiacono, Audiberti, Gattarossa, Costantini. All. Bodrone
CROCERA STADIUM: Graffigna, Pedrini 1, Giordano 1, Chirico 1, Congiu 1, Figini, Ieno, Davite, Fulcheris L. 1, Dellepiane, Bavassano, Manzone 1, Fulcheris A. 4. All. Campanini
Arbitri: Roberti Vittory e Vittory
Note: parziali 2-0, 2-1, 5-4, 1-5. Usciti per limite di falli: Pedrini (C) e Congiu (C) nel terzo tempo, Giordano (C) e Fulcheris L. (C) nel quarto tempo. Espulso per proteste Azzi (T) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Reale Mutua Torino 81 Iren 7/15, Crocera Stadium 5/ 11. Spettatori 300 circa.
Cronaca. In extremis, a tre secondi dalla sirena, il fanalino di coda Crocera Stadium agguanta il pari 10-10 e conquista così il primo punto della stagione. La formazione di casa alza fin da subito il ritmo gara, il tabellone segna 4-1 alla fine del secondo tempo. Gli ospiti non si scompongono e, nonostante le difficoltà, riescono a mattersi in evidenza nell'ultimo quarto grazie ad uno scatenato Andrea Fulcheris (quaterna) che realizza le ultime tre reti della partita che fermano il tabellone sul pari.

News Pallanuoto
Europa Cup. Le azzurre per Trieste

Data articolo:Sat, 12 Jan 2019 12:12:19 +0100

Europa Cup. Le azzurre per Trieste

Sono quindici le ragazze del Setterosa che domenica partono per Trieste, dove martedì l'Italia affronta l'Olanda campione d'Europa nella quarta partita del girone preliminare di Europa Cup e prima uscita ufficiale del nuovo anno. Le tredici della partita saranno comunicate in occassione della riunione tecnica. Appuntamento martedì 15 gennaio alle 20.00 al Centro Federale di Trieste - Polo Natatorio "Bruno Bianchi" e in diretta su Rai Sport +HD con la telecronaca di Dario Di Gennaro e il commento tecnico di Francesco Postiglione. Arbitri della partita lo spagnolo Jamaundreu e il russo Voevodin, delegato il croato Bebic. "Contro le campionesse d'Europa si giocherà con le vecchie regole - spiega il cittì Fabio Conti - ma ci servirà per ritestarci dopo la bella prestazione fornita ad Eindhoven a novembre. Il primo obiettivo sarà qualificarci alle finali di Europa Cup che poi daranno tre pass per le finals di World league. La nostra stagione è iniziata a settembre e vogliamo raggiungere in fretta gli obiettivi principali". La squadra azzurra, in questi giorni in collegiale al Centro Federale di Ostia, nelle tre partite precedenti ha ottenuto altrettante vittorie: 9-7 in Olanda, 13-12 con l'Ungheria a Verona e 7-6 con la Francia ad Avezzano.

LE AZZURRE PER TRIESTE. Elisa Queirolo (Plebiscito Padova), Rosaria Aiello, Arianna Garibotti e Roberta Bianconi (Fiamme Oro Roma/L'Ekipe Orizzonte), Valeria Palmieri e Giulia Gorlero (L'Ekipe Orizzonte), Lucrezia Cergol (Pallanuoto Trieste), Giulia Enrica Emmolo, Federica Lavi, Giulia Viacava, Sofia Giustini e Silvia Avegno (Rapallo PN), Chiara Tabani, Domitilla Picozzi e Izabella Chiappini (SIS Roma). Nello staff, con il commissario tecnico Fabio Conti, gli assistenti Paolo Zizza e Marco Manzetti, la team manager Barbara Bufardeci, il preparatore atletico Simone Cotini, la psicologa Flavia Sferragatta, la fisioterapista Simona Tozzetti e il medico Matteo Catananti. 

REGOLAMENTO. Nove squadre in due gironi (uno da cinque e uno da quattro squadre) con le prime tre avanti alla Final six (28-31 marzo), la prima direttamente in semifinale e le seconde e terze ai quarti di finale. Seguono programma e calendario delle azzurre.
 
I GIRONI
 
Europa Cup F – Qualification 2
Group A
Russia, Spagna, Romania, Grecia, Israele
Group B
Francia, Olanda, Ungheria, Italia
 
Calendario gruppo B
 
1^ giornata - 6 novembre
Ungheria-Francia 23-4
Olanda-Italia 7-9
2^ giornata
3 dicembre
Italia-Ungheria 13-12
4 dicembre
Francia-Olanda 6-18
3^ giornata
17 dicembre
Italia-Francia 7-6
12 gennaio 2019
Olanda-Ungheria
4^ giornata - 15 gennaio 2019
Francia-Ungheria
Italia-Olanda
5^ giornata - 12 Febbraio 2019
Francia-Italia
Ungheria-Olanda
6^ giornata - 5 marzo 2019
Ungheria-Italia
Olanda-Francia
 
vai al sito ufficiale
 
foto Diego Montano deepbluemedia.eu
News Pallanuoto
A1 M. Big ok, Ortigia all'ultimo respiro

Data articolo:Fri, 11 Jan 2019 11:02:57 +0100

A1 M. Big ok, Ortigia all'ultimo respiro

Avanti senza pause l'A1 maschile. Di scena la tredicesima giornata, penultima d'andata. In diretta su Waterpolo Channel, con telecronaca di Ettore Miraglia e il commento tecnico di Francesco Postiglione, Pallanuoto Trieste-CC Ortigia che danno spettacolo e gol (ventisette) con i giuliani sempre sotto ma sostenuti dall'ottimo Mezzarobba. Il millenials con colpi d'autore, porta con una tripletta i padroni di casa in vantaggio 13-12 a tre minuti dal termine; la classe e l'esperienza di Espanol però risulta decisiva con l'attacante iberico che piazza la doppietta in extraman e dà il successo ai biancoverdi confezionando una quaterna da mvp. Tre punti d'oro per l'Ortigia in chiave playoff con le sconfitte di Quinto e Florentia che la avvicinano al sesto posto lontano solo un punto. Proprio le due rivelazioni del campionato escono malconce dagli scontri con le big. Mai in discussione il derby di Genova con la Pro Recco che batte l'Iren Quinto 14-5. La cinquina di Aicardi per i tredici di Rudic sempre al comando con 36 punti in coabitazione col Brescia (scontro diretto a favore dei campioni d'Italia). A tre lunghezze si conferma la Sport Mangement che dopo la bella vittoria in Champions League contro lo Spandau regola 11-7 la volenterosa RN Florentia. Il serbo Drasovic (tripletta) e il mancino Damonte (doppietta) spingono subito i mastini a doppiare gli avversari a metà tempo (8-4); la Florentia accorciacon la tripletta di Coppoli ma deve cedere al maggior lignaggio dei padroni di casa. Vittoria playoff per il Posillipo che sbanca il Foro Italico mettendo in crisi la Roma. Rossoverdi avanti già 5-1 a metà gara (doppiette di Manzi e Di Martire) e giallorossi incapaci di concretizzare ben otto superiorità numeriche concesse su nove. Alla fine Paskovic e Lapenna dimezzano lo svantaggio, ma non guariscono la classifica dei romani a secco ormai da cinque giornate.
Vince la paura nel primo anticipo a Casoria dove la RN Savona acciuffa il pareggio all'ultimo respiro nello scontro salvezza con la Canottieri Napoli. Proprio la rete in extraman del croato Milakovic (tripletta e mvp) che battezza il palo alla destra di Vassallo ad un secondo dal termine dà il 7-7 ai biancorossi, che impattano una partita sempre a rincorrere. Per i giallorossi del Molosiglio, sempre due punti di vantaggio sui liguri, doppiette di Vukicevic e Del Basso e il rammarico di non aver chiuso prima il match sbagliando qualche chances in superiorità numerica. Vittoria salvezza anche per la Nuoto Catania che lascia ferma a quattro punti la RN Bogliasco sconfitta 15-9 alla "Scuderi". Bella prova per gli etnei che vanno subito forte 3-0, 7-3 a metà tempo e con la quaterna di Cuccovillo, stordiscono i liguri che reagiscono solo sotto di nove reti (15-6) con la tripletta di Ravina che rende meno pesante la sconfitta. Ventiquattro reti tra Lazio e Brescia per lo show al Foro Italico che premia i lombardi secondi della classe che passano 17-7. Rondinelle prive di Figlioli conducono 9-3 già a metà tempo e mettono subito in  chiaro le cose con le tripletta dell'olimpionico croato Muslim al centro e quella dell'evergreen trentaseienne Christian Presciutti. La Lazio tiene fino al 13-7 e poi cede in un finale solo biancoazzurro.

A1 maschile

13^ giornata - sabato 12 gennaio

Canottieri Napoli-RN Savona 7-7

Nuoto Catania-Bogliasco Bene 15-9

Lazio Nuoto-AN Brescia 7-17

Pallanuoto Trieste-CC Ortigia 13-14 - live su Waterpolo Channel

Pro Recco-Iren Genova Quinto 14-5 

Roma Nuoto-CN Posillipo 3-6

Sport Management-RN Florentia 11-7

tabellini e classifiche

News Pallanuoto
Verso Italia-Olanda. 7rosa ad Ostia

Data articolo:Thu, 03 Jan 2019 12:33:36 +0100

Verso Italia-Olanda. 7rosa ad Ostia

Corre veloce il Setterosa che apre l'anno subito a lavoro in vista del primo match ufficiale in Europa Cup, contro l'Olanda a Treiste il 15 gennaio. Le azzurre si raduneranno ad Ostia al termine della final six di Coppa Italia fino al 12 gennaio. Ventiquattro le atlete convocate dal CT Fabio Conti che specifica: "Abbiamo allargato il lavoro anche alla squadra delle '99 semplicemente per fare dei test col sistema gps, organizzando anche due amichevoli tra di noi. Il tempo che passeremo in collegiale lo utilizzeremo già per concentrarci sull'applicazione delle nuove regole in vista delle finali d'Europa cup di fine marzo. Il 15 gennaio invece contro le campionesse d'Europa dell'Olanda si giocherà con le vecchie regole ma ci servirà per ritestarci dopo la bella prestazione fornita ad Eindhoven lo scorso novembre. Il primo obiettivo sarà qualificarci alle finali di Europa Cup che poi daranno tre pass per le finals di World league. La stagione per noi è iniziata a settembre e vogliamo raggiungere in fretta gli obiettivi principali".

LE AZZURRE AD OSTIA. Elisa Queirolo e Carlotta Meggiato (Plebiscito Padova), Arianna Gragnolati (NC Milano), Elena Borg (CSS Verona), Rosaria Aiello, Arianna Garibotti e Roberta Bianconi (Fiamme Oro/L'Ekipe Orizzonte), Valeria Palmieri, Isabella Riccioli e Giulia Gorlero (L'Ekipe Orizzonte), Lucrezia Cergol (Pallanuoto Trieste), Giulia Enrica Emmolo, Federica Lavi, Giulia Viacava, Sofia Giustini, Agnese Cocchiere e Silvia Avegno (Rapallo PN), Dafne Bettini e Giulia Cuzzupè (Bogliasco), Chiara Tabani, Giulia Galardi, Domitilla Picozzi e Izabella Chiappini (SIS Roma), Beatrice Clementi (F&D H2O). Nello staff, insieme al commissario tecnico Fabio Conti, gli assistenti tecnici Paolo Zizza e Marco Manzetti, la team manager Barbara Bufardeci, il preparatore atletico Simone Cotini, la psicologa Flavia Sferragatta, la fisioterapista Simona Tozzetti e il medico Matteo Catananti, il medico per i test Beatrice Berti, il nutrizionista Giovanni De Francesco.

SISTEMA GPS A OSTIA. Centro federale di Ostia sempre più tecnologico. Nella vasca coperta sono state installate 8 antenne che ricevono segnali da tag di 10 grammi di peso indossati dai pallanosti sotto la calottina per determinare una serie di dati ormai fondamentali per la valorizzazione dei singoli e per l'ottimizzazione del gioco: posizione in vasca con approssimazione di 10 cm, occupazione degli spazi, distanza percorsa, tempo giocato e relativo recupero, velocità di nuotata in tutte le espressioni (media, massima, scatti, progressione, etc.). Il sistema BlueGps della Synapse - che può essere usato anche in altre discipline - è stato fortemente voluto dal coordinatore tecnico, nonché responsabile medico-scientifico della Federnuoto, Marco Bonifazi ed è stato testato dal Setterosa in preparazione alla partita con la Francia. Il sistema, già utilizzato per la pallacanestro, sviluppa una tecnologia per tracciare persone ed oggetti in ambienti chiusi ed aperti tramite identificazione a radiofrequenza. Tutti i dati potranno essere salvati in un apposito server e su cloud per visualizzazioni, comparazioni ed analisi. 
Domenico Mariotti, CEO di Synapses: "BlueGPS permette la raccolta e la storicizzazione di enormi moli di dati che ogni coach aggregherà e valuterà con il proprio staff tecnico nel modo più opportuno, così da percepire tutte quelle sfumature che accadono in partita, o in allenamento, e non possono essere rilevate dall'uomo. Di fatto noi siamo capaci, grazie ai nostri algoritmi, di scomporre ciascuna azione compiuta da ogni singolo atleta e salvare quelle informazioni rendendole visibili durante le riunioni tecniche, andando oltre la semplice percezione".
 
REGOLAMENTO. Nove squadre in due gironi (uno da cinque e uno da quattro squadre) con le prime tre avanti alla Final six (28-31 marzo), la prima direttamente in semifinale e le seconde e terze ai quarti di finale. Seguono programma e calendario delle azzurre.
 
I GIRONI
 
Europa Cup F – Qualification 2
Group A
Russia, Spagna, Romania, Grecia, Israele
Group B
Francia, Olanda, Ungheria, Italia
 
Calendario gruppo B
 
1^ giornata - 6 novembre
Ungheria-Francia 23-4
Olanda-Italia 7-9
2^ giornata
3 dicembre
Italia-Ungheria 13-12
4 dicembre
Francia-Olanda 6-18
3^ giornata
17 dicembre
Italia-Francia 7-6
12 gennaio 2019
Olanda-Ungheria
4^ giornata - 15 gennaio 2019
Francia-Ungheria
Italia-Olanda
5^ giornata - 12 Febbraio 2019
Francia-Italia
Ungheria-Olanda
6^ giornata - 5 marzo 2019
Ungheria-Italia
Olanda-Francia
 
vai al sito ufficiale
 
foto Diego Montano deepbluemedia.eu
News Pallanuoto
Champions League. Brillano le azzurre

Data articolo:Tue, 08 Jan 2019 12:23:09 +0100

Champions League. Brillano le azzurre

Sesto turno della fase preliminare a gironi della Champions League: quattrodici giornate, tra andata e ritorno, con chiusura il 15 maggio. Ad un turno dal giro di boa, due vittorie ed un pareggio per le tre italiane in vasca ma soprattutto prestazioni convincenti con qualche pizzico di rammarico. Nel girone A la capolista Pro Recco batte comodamente gli ungheresi della ZF Eger 17-7 (triplette per Ivovic ed Echenique); i campioni d'Italia quest'anno nella mani del guru Ratko Rudic, proseguono l'en plein con sei vittorie su sei e il miglior attacco d'Europa con 86 reti. Pareggio 8-8 in Spagna tra CNA Barceloneta-An Brescia, con le due squadre che si confermano seconde alle spalle dei campioni d'Italia. Più rammarico per il Brescia che ha perso subito Nicholas Presciutti per espulsione e che vinceva fino a 3 minuti dal termine (doppietta di Figlioli). Pareggio decisivo dell'universale Felipe Perrone. Nel gruppo B la Sport Management supera 8-6 i tedeschi dello Spandau 04 e ottiene la quarta vittoria mantenendo il secondo posto (13 punti) alle spalle dello Jug Dubrovnik (unica squadra ad averla finora battuta). Seguono programma e orari.

Programma 6^ giornata - mercoledì 9 gennaio

Gruppo A
CNA Barceloneta (Spa)-AN Brescia 8-8 (0-2, 4-2, 2-1, 2-3) trasmessa su Eurosport 2
Pro Recco-ZF Eger (Ung) 17-7 (4-1, 5-0, 5-1, 3-5) trasmessa su Sky Sport Arena

Gruppo B
Sport Management-Spandau 04 (Ger) 8-6 ( 2-1, 4-2, 0-1, 2-2) trasmesso su Eurosport 2

REGOLAMENTO CHAMPIONS LEAGUE. In due concentramenti - uno da sei e uno da cinque squadre - dal 13 al 16 settembre, si sono disputate le partite del primo turno di qualificazione. Sedi già designate dalla Ligue Europeenne de Natation con l'obiettivo di promuovere ulteriormente la pallanuoto: Strasburgo (Francia) e Brasov (Romania). Le migliori quattro di ogni gruppo passavano alla seconda fase di qualificazione (28-30 settembre) che si univano alle otto già qualificate, tra cui AN Brescia e i campioni d'Ungheria del Ferencvaros, per formare quattro gironi da altrettante squadre. Le prime due classificate di ciascun girone accedevano al terzo round (6-10 ottobre) articolato in scontri di andata e ritorno; le quattro vincenti si sono unite alle dodici squadre in possesso della wild card - tra queste ci sono la Pro Recco e le novità Mladost e Stella Rossa che hanno preso il posto degli olandesi dell'AZC Alphen e del Partizan che ha rinunciato per prendere parte all'Euro Cup - per disputare i gironi preliminari composti da otto società ciascuno (14 giornate tra andata e ritorno dal 17 ottobre al 15 maggio): le prime quattro di ogni raggruppamento staccano il pass per la final eight in programma ad Hannover in Germania, in casa della Waspo, dal 6 all'8 giugno.

Vai ai risultati completi

News Pallanuoto
Coppa Italia. Primo titolo per la SIS Roma

Data articolo:Sun, 06 Jan 2019 10:49:06 +0100

Coppa Italia. Primo titolo per la SIS Roma

L'ottava Coppa Italia è della SIS Roma che al Centro Federale di Ostia, gremito in ogni ordine di posto, alza al cielo il primo titolo della sua storia e al secondo tentativo consecutivo dopo la finale persa (12-6) nel 2018 contro l'Orizzonte. Sconfitta 6-5 la Rapallo Pallanuoto - trascinata da un'altra prestazione di livello di Marcialis autrice di una doppietta - che da metà terzo a metà quarto tempo resta a secco, pagando anche la giornata no di Avegno e Genee. Giallorosse trascinate dalle parate di Sparano, che rendono ermetica la difesa, e dalle giocate degli elementi più esperti nei momenti chiave del match: su tutte le azzurre Tabani, Picozzi e Chiappini. Rapallo si conferma squadra che non molla mai; più volte sotto di due reti, si mantiene sempre in scia, fino al 6-5 conclusivo mancando però l'aggancio che avrebbe condotto la partita ai rigori.
Nella finalina per il terzo posto successo della Plebiscito Padova per 6-5 sulle campionesse in carica de L'Ekipe Orizzonte, con le etnee condannate dal 2 su 9 in superiorità numerica.

Vai alle dichiarazioni dei protagonisti 

Finali

1°/2° posto

SIS ROMA-RAPALLO PALLANUOTO 6-5
SIS Roma: Sparano, Tabani 1, Galardi, Tori, Motta 1, Tankeeva 1, Picozzi 1, Sinigaglia, Nardini, Di Claudio, Chiappini 1, Fournier 1, Brandimarte. All. Capanna.
Rapallo Pallanuoto: Lavi, Zanetta, Viacava, Avegno, Marcialis 2, Gagliardi, Giustini 1, D'amico, Emmolo 2, Zimmerman, Genee, Cocchiere, Risso. All. Antonucci.
Arbitri: Nicolosi e Frauenfelder
Note: parziali 3-2, 3-2, 0-1. Nessuna è uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Roma 3/10 e Rapallo 3/7. Spettatori 300 circa.
 
CRONACA. Partenza senza un attimo di respiro. SIS Roma sul 2-0 con il fendente dal perimetro di Motta e la girata di Picozzi, abile a liberarsi della marcatura di Emmolo. Antonucci chiama immediatamente il time out e le sue ragazze si svegliano: Marcialis si conferma in grande forma e supera due volte (sassata dagli otto metri e diagonale) Sparano per il 2-2. Giallorosse nuovamente avanti con la centroboa che non lascia scampo a Lavi per il 3-2 che chiude una spettacolare frazione iniziale.
Sparano e Lavi si superano rispettivamente su Giustini e Chiappini. La SIS ha più volte la chance per tornare sul +2 ma all'intervallo lungo il punteggio non cambia: 3-2. 
Il doppio vantaggio giallorosso arriva però in apertura di terzo periodo con Fournier in superiorità numerica (4-2). La risposta delle liguri è immediata: la firma è della mancina Emmolo con una conclusione precisa (4-3). Ancora un botta e risposta tra Chiappini (perfetta dal perimetro) e Giustini (controfuga) per il 5-4. Il tap-in di Tabani vale il 6-4 con cui si arriva all'ultimo quarto.
Sale inevitabilmente la tensione nel parziale conclusivo. Alle giallorosse non riesce il colpo del ko e Rapallo rientra sul -1 con la controfuga iniziata da Giustini che serve un assist perfetto per Emmolo che sigla il 6-5. Le giallorosse smettono di giocare. Marcialis all'ultimo secondo ha la palla che rimanderebbe tutto ai rigori ma Sparano dice no per il primo trionfo giallorosso.
 
Rapalloargento50505400x300
Rapallo Pallanuoto seconda classificata 
 

3°/4° posto

PLEBISCITO PD-L'EKIPE ORIZZONTE 6-5
Plebiscito PD: Teani, Barzon, Savioli 1, Gottardo, Queirolo 2, Casson 1, Millo, Dario, Grab 1, Ranalli, Meggiato 1, Armit, Giacon. All. Posterivo
L'Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou, Garibotti 1, Bianconi 1, Aiello, Spampinato, Palmieri, Marletta 1, Van Der Sloot 1, Koolhaas, Riccioli 1, Santapaola, Condorelli. All. Miceli
Arbitri: Collantoni e Ferrari
Note: parziali 1-1, 1-1, 2-2, 2-1. Uscita per limite di falli Garibotti (O) nel quarto tempo. Ammonito Posterivo (allenatore Padova) per proteste nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Padova 3/9 e Orizzonte 2/9. Spettatori 100 circa.

CRONACA. Ritmi non impossibili fin dal prime battute. Passa l'Orizzonte che sfrutta la seconda chance in superiorità numerica con Garibotti (1-0). Le venete replicano con la splendida conclusione da posizione quattro della statunitense Grab per l'1-1 dopo otto minuti. 
Patavine avanti con la conclusione dal perimetro di Queirolo, sulla quale Gorlero avrebbe potuto fare meglio (2-1). A una manciata di secondi dalla pausa Bianconi (extraplayer) fissa il 2-2.
Si riparte con il botta e risposta tra Giacon (superiorità numerica) e Van der Sloot (dai sette metri) per il 3-3. Le sassatte di Marletta e Grab valgono il 4-4. dopo tre quarti di gara. 
Momento decisivo in apertura di quarto parziale con le due rasoiate dalla distanza di Queirolo che porta le campionesse d'Italia sul +2 (6-4). Riccioli rimette in scia l'Orizzonte a un minuto dal termine ma la rimonta non riesce.
 
PlebiscitoPDterzaclassificata4994400x300
Plebiscito Padova terza classificata 
 
Orizzontequarta49949400x300
L'Ekipe Orizzonte quarta classificata

Il tabellone della Final Six

Venerdì 4 gennaio - quarti di finale
Rapallo Pallanuoto-RN Florentia 8-4 - trasmessa su Waterpolo Channel
SIS Roma-Kally NC Milano 10-5 - trasmessa su Waterpolo Channel

Sabato 5 gennaio
Finale 5°/6° posto
RN Florentia-Kally NC Milano 13-8
Semifinali
Plebiscito PD-SIS Roma 7-9 - tramessa su Waterpolo Channel
L'Ekipe Orizzonte-Rapallo Pallanuoto 12-13 dtr - trasmessa su Waterpolo Channel

Domenica 6 gennaio - finali
3°/4° posto
Plebiscito PD-L'Ekipe Orizzonte 6-5
1°/2° posto
SIS Roma-Rapallo Pallanuoto 6-5 - trasmessa su Rai Sport + HD

Albo d'oro
2012 Orizzonte Catania
2013 Orizzonte Catania
2014 Rapallo Pallanuoto
2015 Plebiscito Padova
2016 Bogliasco Bene
2017 Plebiscito Padova
2018 L'Ekipe Orizzonte
2019 SIS Roma

Finali
2012 final four a Sori / Venosan Catania-NGM Firenze 13-12
2013 final four a Ostia / Geymonat Orizzonte Catania-Rapallo 8-7
2014 final four a Rapallo / Rapallo-Orizzonte Catania 11-10
2015 final four a Messina / Plebiscito Padova-Despar Messina 12-6
2016 a Ostia / Final six a girone: 1. Bogliasco Bene 13, 2. Rapallo 10, 3. Plebiscito Padova 9, 4. Mediostar Prato 6, 5. Città di Cosenza 6, 6. L'Ekipe Orizzonte 0
2017 final six a Ostia / Plebiscito Padova-Waterpolo Messina 14-5
2018 final six a Ostia / SIS Roma-L'Ekipe Orizzonte 6-12
2019 final six a Ostia/ SIS Roma-Rapallo Pallanuoto 6-5

Vai al report delle semifinali

Vai al report dei quarti di finale

Foto Andrea Staccioli/deepbluemedia.eu



Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato

Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato

Vendita libri letti una volta, come nuovi, in ottimo stato



Tutte le notizie di tutti gli sport escluso il calcio

News generaliste che accomunano sport diversi

News sport da gazzetta.it News C.O.N.I. News video da gazzetta.it RAI SPORT in diretta

Atletica leggera

News Atletica da FIDAL News Atletica da atleticanotizie.myblog.it News Atletica da tuttopordenone.com News Atletica leggera gazzetta.it

Sport delle due ruote: ciclimo e motociclismo

Ciclismo da Federciclismo Ciclismo su strada da Federciclismo Mountainbike da Federciclismo Ciclismo su pista da Federciclismo News Motociclismo gazzetta.it News Motociclismo da moto.it

news nuoto, tuffi e pallanuoto

News risultati da Federnuoto News da Federnuoto Nuoto sincronizzato da Federnuoto Tuffi da Federnuoto pallanuoto da Federnuoto News fondo da Federnuoto Tutti i record di nuoto da Federnuoto News Nuoto gazzetta.it

news basket

News basket da basketissimo.com Nazionale basket da basketissimo.com Le altre nazionali di basket da basketissimo.com Basket Champions FIBA da basketissimo.com News basket serie A da basketissimo.com News basket Serie A2 da besketissimo.com

news volley

News volley da volleyball.it Campionati volley da volleyball.it Coppe europee volley da volleyball.it Serie A donne volley da volleyball.it News Volley gazzetta.it Recensioni action figures

news automobilismo, motori

News Formula Uno gazzetta.it News Automobilismo gazzetta.it News Passione Motori gazzetta.it News Auto e Motori repubblica.it

news tennis

News Tennis supertennis.tv News da internazionibnlditalia.it

Lotta, judo, karate, arti marziali

News da FIJLKAM News judo da FIJLKAM News karate da FIJLKAM News lotta da FIJLKAM News arti marziali da FIJLKAM Recensioni action figures

news ginnatica e vela

News ginnasticaartistica
italiana.it
News Federginnastica News da Federvela News vela da assovela.it

news dalle federazioni

News da Federcanoa News da Federcanottaggio News Feder Triathlon News Federclimb News Federdanza News Federtennis da tavolo News da FIBS News Feder Badminton News Federpesistica News Taekwondo News equitazione da FISE News da FIDS Sicilia Pentathlon moderno da FIPM News Handball da FIGH News da Federscherma

news altri sport

Per gli amanti delle action figures News Sport invernali gazzetta.it News Rugby gazzetta.it News Golf gazzetta.it Recensioni action figures