NEWS - lavoro - NEWS - ricerca lavoro - NEWS pensioni

figure
action figure
statue
resolution shop.it tante
offerte
Statuine
collezione
Bandai
Banpresto
Good Smile
Diamond S.
Hot Toys
Squarenix
pronta consegna in pre-order
Furyu
DC Comics
Ubisoft
Kotobukiya
Funko
Mezco,Neca
Game of Thrones
McFarlane resolution

Comunicati stampa da cisl.it

#lavoro #sindacato #comunicati #stampa #cisl.it

Comunicati stampa
Inps. Sbarra: "Bene assunzioni stabili ma non cresce l’occupazione complessiva e sale la Cig: servono misure per la crescita"

Roma, 17 ottobre 2019 - "I dati Inps sulle assunzioni segnalano che ci sono numerose aziende che assumono a tempo indeterminato o trasformano precedenti contratti a termine in contratti stabili, confermando l’inversione di tendenza in corso da mesi sotto l’effetto del decreto dignità e degli incentivi". Lo dichiara in una nota il Segretario Generale Aggiunto della Cisl, Luigi Sbarra. " Ma contemporaneamente i dati sulla cassa integrazione registrano un nuovo consistente aumento delle ore autorizzate, sia congiunturale che tendenziale, soprattutto per quanto riguarda la cassa straordinaria. La sintesi di tale situazione ci viene dai dati Istat sull’occupazione complessiva che da mesi non cresce. Emerge nell’economia italiana un dualismo tra aziende e settori più dinamici, probabilmente quelli legati all’export, ed aziende e settori che, invece, non riescono ad uscire dalla crisi o comunque fanno fatica ad adeguarsi alle continue esigenze di riorganizzazione e ristrutturazione dovute all’accelerazione tecnologica e al mercato globale o che, più semplicemente, legati al solo mercato interno, risentono del ristagno dei consumi. E’ urgente un cambio di passo per rilanciare il mercato interno, a partire dall’aumento di risorse per finanziare il cuneo fiscale, che sono ancora troppo poche, e dallo sblocco delle infrastrutture, indispensabili anche per la competitività del paese, misura che deve aggiungersi ai finanziamenti per la crescita previsti nel disegno di legge di bilancio. Per quanto riguarda le politiche del lavoro, vanno rilanciate con forza le politiche attive, va modificato il decreto dignità affidando le causali alla contrattazione collettiva aziendale in modo da cogliere appieno gli effetti positivi di quella norma neutralizzando quelli negativi di tappo alla crescita occupazionale complessiva, vanno rifinanziate e messe a regime le proroghe di cassa integrazione straordinaria per le aree e le situazioni di crisi" .

Data articolo: Thu, 17 Oct 2019 16:01:57 +0200
Comunicati stampa
Ambiente. Colombini: "Il Ministro Costa apra confronto con parti sociali per evitare altri provvedimenti sbagliati"
17 ottobre 2019 -  “Speriamo che il Ministro dell’ambiente Costa si decida a confrontarsi con le parti sociali come stanno facendo tutti i Ministri dell’attuale Governo per correggere ed evitare provvedimenti palesamente sbagliati”.  Lo dichiara il Srgretario confederale della Cisl, Angelo Colombini, responsabile delle politiche ambientali. “È davvero singolare che il Ministro Costa abbia chiesto al collega dello Sviluppo Economico Ministro Patuanelli di convocare un tavolo per esaminare gli effetti occupazionali ed economici della tassa sulla plastica, presente nella Legge di bilancio che lui stesso ha voluto. Chi ha buttato il sasso, ora nasconde la mano. O meglio, prima si producono dei danni e poi si cercano altrove i rimedi. Solo ora il Ministro Costa si è accorto che certe scelte e decisioni ambientali hanno delle ripercussioni sia occupazionali sia economiche. Per questo sarebbe necessario ed utile che ci fosse anticipatamente una valutazione degli impatti sociali che le sue stesse decisioni possono determinare, per una condivisione ampia ed una efficacia dei provvedimenti. Nella speranza che il Ministro abbia compreso le conseguenze occupazionali dettate dalla sua proposta, speriamo ora che si apra un confronto vero, come lo stesso Presidente del Consiglio Conte aveva anticipato. Al di là del merito plastic tax sì o plastic tax no, esiste una precauzione elementare: quella di confrontarsi con le parti sociali sulle quali ricadono gli effetti più immediati di determinate decisioni”.
Data articolo: Thu, 17 Oct 2019 07:41:19 +0200
Comunicati stampa
Ambiente. Colombini: "Ottima l’iniziativa di CDP, Snam e Terna sulla transizione energetica. Tocca al Governo Conte ed ai suoi ministri convocare i veri Stati Generali verso le rinnovabili"
16 ottobre 2019 - “Ottima l’iniziativa di CDP, Snam e Terna sulla transizione energetica, ma senza la valorizzazione del lavoro e dei lavoratori, qualsiasi transizione rischia di incontrare più ostacoli che soluzioni”. Lo dichiara il Segretario confederale della Cisl, Angelo Colombini.
“Tocca al Governo Conte ed ai suoi ministri convocare i veri Stati Generali sulla transizione energetica verso le rinnovabili e la de carbonizzazione dell’economia. Ottima l’iniziativa di CDP, Snam e Terna sul tema della transizione energetica verso le rinnovabili.
Infatti bisogna avere un approccio positivo e propositivo verso il cambiamento del mix energetico sfruttando tutte le opportunità di innovazione tecnologica e di nuovi processi industriali, organizzativi e di nuove infrastrutture che devono accompagnare tale trasformazione. In questo processo di rottamazione del vecchio sistema energetico e di innovazione verso il futuro sostenibile bisogna saper salvaguardare e valorizzare la risorsa lavoro, arricchendo le competenze professionali e le capacità organizzative dei lavoratori. Per questo forse, pur valutando positivamente l’iniziativa di CDP, Snam e Terna, il termine “Stati Generali per la transizione energetica”, ci sembra eccessivo. Senza la qualificazione del lavoro e dei lavoratori nel nuovo scenario della sostenibilità riteniamo che l’uso del termine Stati Generali sia quanto meno improprio. Comunque l’iniziativa è senz’altro positiva e dovrebbe essere il Governo, nelle sue massime espressioni, a farsi carico di convocare gli Stati Generali d’Italia sulla trasformazione e la transizione energetica verso la sostenibilità ambientale, sociale e economica del Paese”. 
Data articolo: Wed, 16 Oct 2019 14:32:15 +0200
Comunicati stampa
Manovra. Furlan: "Segnali positivi su lotta all'evasione fiscale ma il taglio al cuneo non è sufficiente"

GiovaniNapoli216 Ottobre 2015 - "Abbiamo già aperto il confronto con il governo sulla finanziaria, vi sono alcune cose sicuramente positive, in modo particolare passiamo dall'essere un Paese che dalla logica dei condoni fiscali passa finalmente ad una lotta seria ed efficace, con gli strumenti necessari all'evasione fiscale". Così Annamaria Furlan, Segretaria generale della Cisl, oggi a Napoli dove ha partecipato insieme alla Cisl campana ed alla Cisl scuola all'iniziativa "La partita del futuro" allo stadio San Paolo, al fianco dei giovani delle scuole e università campane. "La scuola - ha osservato la leader della Cisl - è lo strumento che unisce perché solo insieme si costruisce il futuro. Oggi una giornata bellissima. Grazie alle scuole di Napoli per questa straordinaria scommessa. "Per i giovani sento predicare tanto, ma fare troppo poco. I giovani hanno bisogno di investimenti sulla formazione, di alternanza scuola-lavoro, di creare i posti di lavoro, perché lì è il loro futuro e di un sistema sociale e previdenziale che li sappia sostenere" ha aggiunto commentando le misure previste in Finanziaria "I giovani sono la speranza per guardare con positività al futuro e costruire una società migliore. E per i giovani - - in termini previdenziali dobbiamo costruire una pensione di garanzia: non possiamo accettare che, siccome il sistema è tutto contributivo, i nostri giovani che per troppo tempo hanno lavori precari e discontinuità contributiva devono essere nel futuro anziani poveri". 

"Basta parole - aggiunge - passiamo ai fatti, così come tante volte abbiamo chiesto al Governo. Ci è stato garantito dal ministro del Lavoro che finalmente sbloccheremo questi aspetti, la pensione di garanzia per i nostri giovani, la rivalutazione delle pensioni in essere, il riconoscimento della maternità come valore sociale, quindi un anno di contributo per i figli, la separazione tra assistenza e previdenza e poi, mestiere per mestiere, lavoro per lavoro, definire la gravosità perchè non tutti i lavori sono uguali". 

 Torna poi sulla stretta all'evasione fiscale prevista nella manovra ribadendone l'importanza  perché "l'evasione è una malattia grave che investe il nostro Paese in modo insopportabile" ha osservato. "Siamo ben oltre 100 miliardi tra evasione dell'Irpef, dell'Iva, quindi la stretta sull'evasione è sicuramente una cosa positiva. Va fatta in modo determinato, coraggioso, con gli strumenti giusti perché sia efficace. Il contrasto di interessi è uno strumento che laddove è stato usato ha dato risultati molto positivi - ha sottolineato - Poi cambiare il modello culturale, passare dai condoni alla lotta vera all'evasione significa affermare che ogni euro evaso è un euro rubato agli ospedali, alle scuole, ai servizi sociali, al bene comune. Un grande senso di responsabilità a cui tutti devono essere richiamati". 

"Segnale positivo anche quello del cuneo fiscale, parliamo di poche risorse, ne servirebbero molte di più - ha concluso - ma è un segnale che finalmente si guarda a come irrobustire le buste paga dei lavoratori. Abbiamo chiesto al governo di impegnarsi di piu', di investirci di piu', ma anche qui finalmente si e' tutti d'accordo che il taglio del cuneo deve essere a favore dei lavoratori. Mancano i pensionati. Abbiamo chiesto al governo un segnale importante anche sui nostri anziani. Da troppi anni c'e' il blocco della rivalutazione delle pensioni",
E poi le infrastrutture: "Sono importanti i finanziamenti sulla crescita", ma "oltre agli 11 miliardi previsti di investimenti diretti e i 6 miliardi di agevolazione per i privati che investono, bisogna sbloccare i circa 80 miliardi bloccati da troppo tempo per grandi e medie infrastrutture di cui il Paese ha bisogno per essere competitivo e di cui hanno bisogno tutti i cittadini nella loro vita quotidiana" ha detto parlando delle misure previste nella manovra relative alla crescita. "Non si capisce - ha aggiunto Furlan . perché continuiamo a tenere bloccate queste risorse che già ci sono. Facciamo partire i cantieri, 80 miliardi di opere sono circa 400mila posti di lavoro"."
Parlando del contratto per i lavoratori della Pubblica amministrazione, Furlan ha evidenziato che "lì lo Stato è datore di lavoro. Dobbiamo rinnovare tanti contratti pubblici e privati, lo Stato dia l'esempio".

Data articolo: Wed, 16 Oct 2019 12:40:31 +0200
Comunicati stampa
Whirpool. Furlan: "Inaccettabile il comportamento dell’azienda. Siamo al fianco dei lavoratori nella loro lotta"

Napoli, 16 ottobre 2019 - "Siamo insieme agli operai". Così Annamaria Furlan a margine dell'iniziativa "La partita del futuro" che si è svolta stamattina a Napoli al fianco dei giovani delle scuole e università campane, intervistata sul futuro della Whirpool.
"Non si vogliono arrendere e hanno tutte  le ragioni. -ha proseguito la Segretaria generale della Cisl- E' insopportabile quello che sta succedendo alla Whirpool. Le multinazionali non possono fare acquisti di nostre imprese e poi lasciarle in balia del nulla e dimenticarsi che gli uomini e le donne che lavorano non sono merce, sono persone. Il lavoro viene sempre prima del profitto. Quindi a fianco degli operai della Whirpool che diventa una vertenza che deve coinvolgere, a livello nazionale, tutti i soggetti sociali ma anche istituzionali e politici perchè non si puo' accettare un tale utilizzo delle nostre imprese e soprattutto non è accettabile un utilizzo così improprio e meschino degli uomini e donne del lavoro.

Data articolo: Wed, 16 Oct 2019 12:32:58 +0200
Comunicati stampa
Lavoro. Furlan: "Cordoglio per la scomparsa di Luigi Frey"

Roma, 15 ottobre 2019 - “Cordoglio della Cisl per la scomparsa del professore Luigi Frey, uno studioso del mondo del lavoro colto e sempre lucido che ha accompagnato molteplici elaborazioni economiche e sociali della Cisl. Una grave perdita per il mondo accademico e per il paese”. Lo scrive su twitter la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, sulla scomparsa di Luigi Frey, per tanti anni docente universitario alla Sapienza, economista ed autore di libri e saggi nel campo dell’economia del lavoro.

Data articolo: Tue, 15 Oct 2019 21:10:37 +0200
Comunicati stampa
Giovani e Lavoro. Domani Furlan a Napoli per la “Partita del Futuro”

Roma, 15 ottobre2019 - La Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, parteciperà domani a Napoli dalle ore 10,00 presso lo Stadio San Paolo alla manifestazione “la Partita del Futuro”, evento organizzato dall’Associazione Onlus “Centro di Cultura e Studi G. Toniolo di Torino. L’iniziativa vedrà protagonisti i ragazzi degli istituti superiori e delle Università che vi hanno aderito presentando progetti nell’ambito delle attività di alternanza scuola-lavoro, lavori di ricerca, start up e buone pratiche. Non una partita di calcio, quindi, ma la premiazione dei lavori migliori selezionati sulla base delle decisioni assunte in seno al Comitato Scientifico, presieduto dal prof. Antonino Zichichi e che saranno votati dagli studenti delle scuole presenti allo stadio con un’apposita app. Tra gli istituti presenti CACCIOPPOLI, VIRGILIO MARONE, GALIANI, STEFANELLI, SCOTELLARO, FERMI, CONVITTO V. EMANUELE, RUMMO, PACIOLI, UNIVERSITA’ PARTHENOPE, FEDERICO II.

Data articolo: Tue, 15 Oct 2019 13:33:59 +0200
Comunicati stampa
Whirlpool. Sbarra: "Azienda irresponsabile, rispettare l'accordo e garantire tutti i lavoratori"

Roma, 14 ottobre 2019 - “L'ennesima fumata nera sullo stabilimento Whirlpool di Napoli fotografa un defilarsi irresponsabile da parte di un'azienda che si è impegnata formalmente sul rilancio produttivo dello stabilimento di Napoli. Si deve tornare ai contenuti di quell'accordo, senza alibi. Governo ed enti locali facciano di tutto per assicurare il pieno rispetto degli investimenti previsti, restituendo una prospettiva di competitività al sito, garantendo la continuità produttiva e la salvaguardia di tutti i posti di lavoro". Così Luigi Sbarra, segretario generale aggiunto Cisl, commentando l'incontro odierno tra la Whirlpool e il Governo. "La Cisl è vicina ai lavoratori che in queste ore si stanno mobilitando in tutti gli stabilimenti del gruppo. Di certo c'è che Napoli e il Mezzogiorno non possono subire l'ennesimo colpo a un tessuto sociale e produttivo già in profonda sofferenza. Si metta in campo ogni energia utile per scongiurare questo esito e far tornare l'azienda sui suoi passi. E' una questione di giustizia sociale e una priorità economica nazionale".

Data articolo: Tue, 15 Oct 2019 12:38:20 +0200
Comunicati stampa
Lavoro. Ccnl somministrazione: firmato il testo finale del contratto per i dipendenti delle Agenzie per il Lavoro
Roma, 15 ottobre 2019 – Felsa Cisl, NIdiL Cgil, Uiltemp con i Segretari Confederali di Cgil Cisl Uil hanno sottoscritto in data odierna con le Associazioni datoriali di settore, Assolavoro e Assosomm, il testo definitivo del rinnovo del Contratto Collettivo per le Agenzie di Somministrazione di Lavoro. La firma, dà seguito all’accordo già siglato dalle parti sociali lo scorso 21 dicembre 2018 e convalidato dalle successive assemblee delle lavoratrici e dei lavoratori somministrati, svolte su tutto il territorio nazionale, con oltre il 98% dei consensi. Il nuovo contratto, in vigore sino al 31 dicembre 2021, rafforza, tra le altre cose, il principio della parità di trattamento, in particolare in caso di infortunio e maternità, l'istituto della clausola sociale negli appalti pubblici, aumenta l'indennità di disponibilità per i tempi indeterminati, introduce l'istituto delle ferie solidali e diritti in caso di lavoro stagionale in somministrazione e amplia e aggiorna le prestazioni previste dal welfare di settore. Inoltre, prevede misure innovative finalizzate a potenziare i contratti a tempo indeterminato nonché la continuità occupazionale per una consistente parte di lavoratori con contratti a termine attraverso l’introduzione di una politica attiva di settore: alla fine della missione, infatti, il lavoratore potrà attivare il “diritto mirato a percorsi di qualificazione e riqualificazione professionale”, ossia scegliere una formazione professionale, che gli permetterà di acquisire le competenze necessarie per poter essere ricollocato nel mondo del lavoro. Una politica attiva che si aggiunge al sostegno al reddito erogato dal Fondo di Solidarietà di settore, un assegno aggiuntivo alla NASpI che, con il nuovo contratto, viene riformato nella platea dei potenziali beneficiari e nell’importo, passando da 750 a 1000 € una tantum. Risultano, inoltre, rafforzati i diritti sindacali dei lavoratori durante la missione presso un utilizzatore sia per lo svolgimento delle assemblee sia per l'elezione di propri rappresentanti, RSU. Un rilevante protagonismo è stato riconosciuto alla contrattazione decentrata demandando a livello territoriale la titolarità di accordi volti a favorire stabilizzazioni e la continuità occupazionale.
I Segretari Generali di FeLSA Cisl, NIdiL Cgil, Uiltemp, Mattia Pirulli, Andrea Borghesi, Lucia Grossi affermano: “La contrattazione è lo strumento per tradurre i bisogni dei lavoratori e delle lavoratrici che ogni giorno rappresentiamo. Il nuovo CCNL ci permette di affrontare anche le criticità e il turn over conseguenti all’entrata in vigore del Decreto Dignità e dare risposte ai lavoratori nei periodi di lavoro ed anche in quelli di non lavoro, che costituiscono il momento di maggior bisogno”. 
 
Commentano il rinnovo del contratto anche i Segretari Confederali, Luigi Sbarra (Cisl), Tania Scacchetti (Cgil), Tiziana Bocchi (Uil), presenti all’atto della firma: “La firma di oggi è l’epilogo positivo di un percorso di partecipazione che ha visto l’accordo di rinnovo raggiunto a dicembre con le Associazioni datoriali, votato quasi all’unanimità dai lavoratori e dalle lavoratrici nelle assemblee tenutesi nei territori e nelle aziende. Questo significa che le federazioni firmatarie sono state in grado di rafforzare il percorso per costruire rappresentanza in un settore storicamente di difficile accesso a causa della frammentarietà dei rapporti di lavoro. La firma apre una stagione in cui le organizzazioni sindacali di settore saranno chiamate a verificare la esigibilità di norme contrattuali impegnative e innovative sia sul versante delle tutele sia su quello delle politiche attive; lo sforzo che si mette in campo è quello di offrire, pur in un contesto di lavoro flessibile e discontinuo, un sistema di diritti attraverso la contrattazione collettiva.”
Data articolo: Tue, 15 Oct 2019 10:35:36 +0200
Comunicati stampa
Donne. Ocmin (Cisl): "Il Coordinamento Donne della Cisl sostiene l'iniziativa del Telefono Rosa sulla tutela dei minori"
 Roma, 14 ottobre 2019 - "Il Coordinamento nazionale donne Cisl esprime sostegno e condivisione all’iniziativa del Telefono Rosa e delle altre associazioni ed organizzazioni della società civile contro il recente decreto del Tribunale dei minori di Roma che sottrae il figlio alla propria madre per portarlo dal padre anche se il minore ha paura di lui e non frequenta da più di 6 anni". Lo dichiara Liliana Ocmin, Responsabile Coordinamento Donne della Cisl.
"Anche noi diciamo stop alla violenza istituzionale su donne e bambini. La sindrome da alienazione parentale – peraltro non riconosciuta scientificamente e giuridicamente - cui si continua impropriamente a far riferimento, non deve essere utilizzato in nessun caso di separazione coniugale nei tribunali italiani, soprattutto perché in contrasto con gli interessi superiori del minore la cui sicurezza e salute psico-fisica, oltre quella della madre, vengono prima di tutto. Ci uniamo, pertanto, coralmente alla Campagna #NoPas e #SiamoTutteLaura per sradicare definitivamente la violenza sulle donne e sui minori, spesso vittime di violenza assistita e costretti ad un’infanzia che segnerà negativamente il loro e il nostro futuro".
 
Data articolo: Mon, 14 Oct 2019 13:24:19 +0200
Comunicati stampa
Pensioni. Ganga: "Quota 100 non va toccata"

14 ottobre- 2019  “Quota 100 deve essere confermata. Senza modificare nulla e senza allungare le finestre, altrimenti chi ha già dato il preavviso di dimissioni che fa? E se l'azienda o la PA non lo "riprende"? Rimane senza stipendio e pensione per mesi in attesa? “ Lo sottolinea il Segretario confederale della Cisl, Ignazio Ganga, Responsabile della previdenza. “Bisogna smetterla di giocare sulla pelle delle persone, continuando a creare incertezza e sfiducia, affrontando seriamente le esigenze di flessibilità dei lavoratori italiani ed in particolare delle donne, dei giovani, dei lavoratori gravosi e dando ai pensionati risposta alle esigenze di rivalutazione delle pensioni in essere, fin dalla Legge di bilancio all’esame del Governo in queste ore”.


Data articolo: Mon, 14 Oct 2019 07:00:00 +0200
Comunicati stampa
Sicurezza. Furlan: "Non si può morire ancora di lavoro nel terzo millennio"

12 ottobre 2019 - “Non si può morire ancora di lavoro nel terzo millennio. Negli ultimi dieci anni più di 15 mila persone sono morte nei luoghi di lavoro. È una strage terribile. Come una guerra”. Lo dichiara la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, alla vigilia della 69ª Giornata Nazionale per le Vittime degli Infortuni sul Lavoro. “Abbiamo apprezzato che uno dei primi atti del nuovo Governo ed in particolare del Ministro del Lavoro, Catalfo, sia stato quello di aprire un tavolo di confronto con i sindacati. Abbiamo bisogno di provvedimenti urgenti e straordinari. Non possiamo accettare che si possano ancora contrarre patologie di origine professionale nei luoghi di lavoro. La nostra Repubblica è fondata sul lavoro ed il lavoro deve essere sicuro e dignitoso. Ovunque nel territorio, dal Nord al Sud ed in tutti i settori produttivi. Domani ricorderemo le tante vittime del lavoro. Facciamone memoria per il loro sacrificio e battiamoci tutti perché il lavoro sia un sì pieno alla vita e non una concausa di morte”.

Data articolo: Sun, 13 Oct 2019 10:45:21 +0200
Comunicati stampa
Fisco. Ganga: "Le risorse per promuovere la riduzione del cuneo non sono sufficienti"

Roma, 11 ottobre- “Purtroppo ad oggi le risorse stabilite non sono sufficienti per promuovere una effettiva riduzione del cuneo fiscale a favore delle buste paga dei lavoratori dipendenti”. Lo dichiara alla fine dell’incontro al Mef tra Governo e sindacati sul cuneo fiscale, il Segretario confederale della Cisl, Ignazio Ganga, presente al tavolo. “Abbiamo chiesto al Governo una verifica tecnica per valutare la possibilità di incrementare le risorse per quello che risulta essere un “provvedimento bandiera" di questo governo ma che, con uno stanziamento non adeguato, potrebbe non ottenere i risultati sperati. Di certo è positivo che si intenda operare sulla parte fiscale e non contributiva del cuneo per evitare conseguenze sulle future pensioni dei lavoratori. L’intervento per ridurre la tassazione sulle retribuzioni è fondamentale per restituire reddito e quindi potere di acquisto ai lavoratori e per rilanciare consumi a favore della crescita del paese. È possibile una nuova riconvocazione a breve presso il dicastero di via venti Settembre".

Data articolo: Fri, 11 Oct 2019 16:46:37 +0200
Comunicati stampa
Giornata Mondiale ONU delle bambine e delle ragazze. Furlan: "La Cisl si batte contro le violenze fisiche e lo sfruttamento sessuale.Una piaga che va debellata"

11 ottobre 2019 -"La Cisl si batte contro le violenze fisiche e lo sfruttamento sessuale. La dignità della persona viene prima di ogni cosa". Lo dichiara Annamaria Furlan in occasione del , la Giornata Mondiale ONU delle bambine e delle ragazze che si celebra oggi per sensibilizzare e promuovere i loro diritti in tutto il pianeta, riconrdando che sono "120 milioni le ragazze in tutto il mondo che hanno subito stupri o altri atti sessuali forzati. Una piaga che va debellata"sottolinea.

Data articolo: Fri, 11 Oct 2019 16:43:40 +0200
Comunicati stampa
Pensioni. Cgil, Cisl, Uil: "Positivo il riavvio del tavolo sulla previdenza ma mancano risposte concrete". Ganga: "Quota 100 riconfermata ma serve un intervento in favore delle donne"

Roma, 11 ottobre 2019 - Cgil, Cisl, Uil considerano "positivo" il riavvio del tavolo sulla previdenza ma lamentano "resistenze" e l'assenza di "risposte concrete" da parte del governo rispetto ai temi al centro del confronto, chiedendo pertanto che questa discussione si tramuti a breve in atti nella prossima legge di bilancio a partire dalla rivalutazione delle pensioni. E' quanto emerso dall'incontro 'tecnico' sul tema delle pensioni che si e' svolto stamani al Ministero del Lavoro con il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, ed il sottosegretario all'Economia, Pier Paolo Baretta. Per i sindacati erano presenti i segretario confederali Roberto Ghiselli (Cgil), Domenico Proietti (Uil) e Ignazio Ganga (Cisl) oltre ai rappresentanti delle categorie dei pensionati. Nell'incontro la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo ha chiesto di avere una lista di priorità sulla materia pensionistica dal sindacato e si è detta pronta ad aprire tavoli sul lavoro di cura e sulle attività gravose. Cgil, Cisl e Uil invieranno pertanto entro oggi all'esecutivo un documento in cui indicheranno le priorita' da affrontare già a partire dalla legge di bilancio: rivalutazione delle pensioni, che, secondo Cgil, Cisl e Uil, deve poggiare sulla leva fiscale; rafforzamento della quattordicesima ovvero la mensilità aggiuntiva che riceve chi ha compiuto 64 anni e ha un reddito lordo mensile che non superi i 1.000 euro; il ripristino dell'indicizzazione degli assegni Inps meno penalizzanti rispetto a quelli attuali in base ai quali circa 5 milioni di pensionati si ritrovano con assegni 'raffreddati; Tra le altre priorità la legge per la non autosufficienza; un intervento a favore delle donne; il rilancio della previdenza complementare ed il tema dei lavori gravosi. Il governo ha ribadito l'intenzione di confermare quota 100 e ha registrato la contrarietà dei sindacati rispetto a eventuali modifiche dell'impianto della misura. Dal Mef, secondo quanto riferito dalle organizzazioni sindacali, e' arrivata anche la disponibilità a destinare futuri risparmi alle misure previdenziali.

"Positivo che si riapra il cantiere previdenziale, era un cantiere bloccato e tutta la questione quota 100 non vide un confronto adeguato alle necessità che poneva il sindacato". Così' il segretario confederale Cisl responsabile dei temi previdenziali, Ignazio Ganga, al termine dell'incontro. "Quota 100 verrà riconfermata, come era già stato detto in occasione dell'incontro a Palazzo Chigi con il presidente Conte. Noi abbiamo ribadito la nostra proposta di 41 anni di contributi a prescindere dall'età. Naturalmente occorrerà intervenire sulle finestre: pensiamo alle trimestrali per il privato, semestrali per il pubblico, pensiamo inoltre alla questione che quel decreto ha posto sulla necessità di anticipare quanto prima l'erogazione del tfr e tfs dei lavoratori pubblici rispetto ai quali è atteso ancora il DPCM collegato alla precedente legge di bilancio. (VIDEO)
E' poi le donne "le vere vittime rispetto alla legislazione previdenziale 2009 - 2011 - ha osservato Ganaga - e  quota 100 non è stata certamente un'amica delle donne. Ecco che allora bisogna mitigare le debolezze che quota 100 ha presentato. A tale proposito avevamo offerto al governo di allora e al Parlamento degli emendamenti, uno dei quali prevedeva sicuramente uno sgravio per il numero dei figli, con un anticipo fino a 36 mesi per le donne".

Data articolo: Fri, 11 Oct 2019 14:45:09 +0200

Le notizie sul lavoro, ricerca lavoro e pensioni

Offerte lavoro, concorsi, bandi

Offerte lavoro su Adecco Annunci offerte lavoro da repubblica.it News lavoro da livesicilia.it Offerte lavoro da cercolavoro.com News offerte lavoro professionearchitetto.it Concorsi presso Corpo VV. Fuoco News offerte lavoro cliclavoro.gov.it News cliclavoro.gov.it News lavoro concorsi.it Offerte lavoro da jobannunci.com Offerte lavoro da infojobs.it News da biancolavoro.it News da informagiovaniroma.it

Notizie da INPS e notizie sulla Pubblica Amministrazione

Comunicati stampa INPS News INPS

Video tutor INPS youtube News per gli amanti delle action figures Ultimi aggiornamenti da INPS News circolari INPS News Sentenze lavoro da INPS News raggiungere età pensione News da cgiamestre.com News sul lavoro da dati.gov.it News Ministero lavoro e politiche sociali

News formez.it(Governo)

Aspetti normativi del lavoro per imprese: diritto, previdenza, sicurezza

News pensionioggi.it News da Agronotizie

News sicurezza sul lavoro da quotidiano sicurezza.it News da lavorofisco.it

Diritto lavoro da Studio Cataldi

I sindacati

News primo piano da cisl.it Notizie da cisl.it Comunicati stampa da cisl.it Notizie dal territorio da cisl.it

Scioperi e vertenze (CGIL) Salute e sicurezza nel lavoro (CGIL) Contratti e accordi (CGIL)

News interventi sul territorio (CGIL) News welfare e previdenza CGIL Tutte le notizie da CGIL News recensioni action figures News per gli amanti delle action figures