Coronavirus, la mappa del contagio nel mondo

NEWS - Tutti gli sport(no calcio) - NEWS - Tutti gli sport(no calcio)

figure
action figure
statue
resolution shop.it tante
offerte
Statuine
collezione
Bandai
Banpresto
Good Smile
Diamond S.
Hot Toys
Squarenix
pronta consegna in pre-order
Furyu
DC Comics
Ubisoft
Kotobukiya
Funko
Mezco,Neca
Game of Thrones
McFarlane resolution

News da assovela.it

#vela #assovela

News da assovela.it
MELGES 20 A MALCESINE: LIGHTBAY SAILING TEAM - DAY 1

Malcesine, 3 luglio 2020 - È ripartita la stagione della vela agonistica italiana e lo ha fatto da Malcesine, con la prima tappa della stagione Melges 20 World League.

Presente sulla linea di partenza gardesana anche Kindako di Stefano Visintin, che ha concluso le due prove completate nel corso della giornata al quinto e sesto posto, piazzandosi in settima posizione nella classifica generale.

Le regate, interrotte dal Presidente di Comitato Gabriella Gabrielli al termine della seconda prova a causa dell'imminente arrivo di un fronte temporalesco, vedono l'equipaggio di Siderval, già vincitore delle Melges World League Corinthian 2020, guidare la classifica, seguito da Sease di Franco Loro Piana e da Raya di Matteo Marenghi Vaselli.

Simon Sivitz Kosuta, tattico di Kindako, ha commentato: "Siamo molto contenti di questa prima giornata in cui abbiamo ripreso la navigazione a bordo del nostro Melges 20. Queste giornate a Malcesine sono per noi un importante allenamento, in alcuni momenti è emerso il bisogno di riprendere confidenza con la conduzione della barca e con le manovre, soprattutto durante le partenze: infatti, oggi abbiamo riscontrato proprio in questa fase le maggiori difficoltà. Comunque soddisfatti di questa prima giornata, ci prepariamo alle regate di domani".

La stagione del Lightbay Sailing Team supportata da Calvi Network, Titanium International Group, Iconsulting, Officine Belletti, Biolab e Petrol Lavori.


Data articolo:
News da assovela.it
MELGES WORLD LEAGUE: PRIMI NELLA RIPARTENZA

Malcesine - Passa attraverso l'universo Melges il ritorno alla normalità della vela agonistica internazionale: si svolgeranno da oggi fino al prossimo weekend, ovvero senza alcun ritardo rispetto ai tempi dettati dalla Federazione Italiana Vela per la ripresa delle competizioni, i primi due eventi delle Melges World League che, in quel di Malcesine, vedranno impegnati dapprima i Melges 20 (3-5 luglio), quindi i Melges 32 (9-11 luglio).
La flotta Melges 20 è già radunata presso la Fraglia Vela Malcesine dove nel pomeriggio odierno darà il via alla prima serie di regate del 2020.

Saranno questi i primi atti di una stagione che, in fatto di location, proporrà alcuni graditissimi ritorni, come le destinazioni Sarde di Villasimius e Puntaldia, scoperte dall'universo Melges nel corso del 2019, quando hanno colpito l'immaginario di equipaggi ed addetti ai lavori grazie a condizioni meteo che hanno eguagliato l'indiscutibile fascino di queste perle mediterranee.

Passando al dettaglio delle Melges World League, è d'obbligo raccontare che sfruttata l'imperdibile opportunità di essere tra i primi a tornare tra le boe, le flotte separeranno le loro strade, con i Melges 20 che saranno ospiti presso la Marina di Scarlino verso la fine di luglio (24-26). Appuntamento che anticiperà quello di Puntaldia, dove la stagione entrerà nel vivo con l'evento di settembre (18-20), cui seguiranno il Russian Open-Pre World (2-4 ottobre) ed a strettissimo giro il Mondiale (7-10 ottobre), quando gli specialisti di questo competitivo monotipo si ritroveranno per scoprire l'erede di Stig, vincitore a Miami del titolo iridato 2019. I Melges 20 chiuderanno quindi la loro serie a Porto Venere, con lo showdown in programma tra il 20 e il 22 novembre.
Punteranno invece subito verso la Sardegna i Melges 32 che, già la terza di agosto, saranno protagonisti a Villasimius (22-24 agosto) di una frazione che anticiperà di un nulla lo svolgimento del Mondiale (26-29 agosto), nel corso del quale a vestire i panni del campione uscente sarà La Pericolosa. Assegnata la corona iridata, la flotta dei Melges 32 resterà fedele all'isola che i greci chiamavano Ichnusa: tra il 24 ed il 26 settembre, infatti, gli equipaggi saranno di scena a Puntaldia prima di fare ritorno in continente per il gran finale di stagione, previsto tra il 29 e il 31 ottobre in una località che verrà comunicata a breve.

Per i Melges 14 l'esordio della stagione avverrà a Scarlino, in concomitanza con la tappa Melges 20 del 24-26 luglio; dopo l'evento toscano, la flotta si incontrerà a Lerci il 19-20 Settembre, per poi congiungersi nuovamente ai Melges 20 negli appuntamenti di Puntaldia (2-4 ottobre) e Porto Venere (20-22 novembre).

Luisa Bambozzi, amministratrice di Melges Europe, ha commentato: "Siamo entusiasti di questo ritorno alla normalità ed è per noi un onore il fatto che la vela agonistica italiana riparta proprio da Melges: nel corso del lockdown, abbiamo più volte rimodulato il calendario, con l'obiettivo di organizzare regate che fossero per tutti un momento di divertimento, svago e sana competizione, in totale sicurezza. Se oggi siamo pronti a ripartire con la nostra prima regata del 2020, è grazie al supporto di tutti i nostri armatori e dei velisti che si sentono parte della famiglia Melges, che non hanno mai dubitato del fatto che saremmo tornati presto a regatare e ci hanno dato uno stimolo importante per organizzare al meglio la stagione 2020 non appena l'uscita dal lockdown lo ha permesso. La loro vicinanza, in tanti anni di organizzazione di eventi, è un risultato che ci rende fieri.
Un ringraziamento speciale va alla Federazione Italiana Vela ed in particolare al Presidente Francesco Ettorre che, anche nei momenti più delicati, non ha mai smesso di rispondere alle nostre telefonate, chiarendo i nostri dubbi e permettendoci di essere tra i primi al mondo a tornare a regatare"

Melges Europe e Melges World League ringraziano tutti i partner dell'edizione 2020: Helly Hansen, Quantum Sails, North Sails, Garmin Marine, Rocket Performance, Rigoni di Asiago, Azienda Agricola il Ponte, Revi Trento Doc, Loison Pasticceri dal 1938, Dai Dai, Le Formiche di Fabio Vettori, La Thuile, boutique hotel Rifugio Azul (Minorca) e Rifugio hotel Lilla (La Thuile) e One Ocean; nonché del contributo diretto dei Team Partners UYN e Camarca Caffè.

Melges Europe e la Melges World League sostengono il messaggio di One Ocean Foundation avendo sottoscritto la Charta Smeralda.

Usefull links:
- Melges 32
- Melges 20
- Melges 14
- IG offical page
- FB offcial page

Data articolo:
News da assovela.it
CONFERMATO IL 20 AGOSTO IL TROFEO FORMENTON

Porto Rafael, Palau - Confermata la data del 20 agosto per la XXXI edizione del Trofeo Formenton l'evento velico dedicato alle famiglie ed a chi di generazione in generazione trasmette la passione per il mare e per la vela e non rinuncia a questa "classica" dell'estate sarda. La manifestazione - diventata biennale dopo aver girato la boa dei 30 anni - quest'anno si tinge di blu e presenta molte novità che la legano ancor più al mare ed alla sua bellezza, con l'obiettivo di accrescere ulteriormente la consapevolezza riguardo l'importanza della sua tutela sensibilizzando i regatanti, ed in generale tutti i partecipanti, È così che per la 31ª edizione il filo conduttore di tutta la manifestazione è FOR THE SEA.

Le iniziative in programma sono molte, come diversi saranno i partner con cui gli organizzatori della regata Sporting Club Sardinia, Yacht Club Costa Smeralda e Yacht Club Punta Sardegna hanno siglato un accordo, che è un percorso, un impegno, una celebrazione del mare, rendendogli omaggio con senso di profonda responsabilità.

La manifestazione infatti è organizzata quest'anno in collaborazione con One Ocean Foundation: la fondazione ideata dallo Yacht Club Costa Smeralda che sviluppa iniziative specifiche per accrescere la consapevolezza circa l'importanza della preservazione degli ecosistemi marini e costieri. L'iniziativa abbraccia i valori della Charta Smeralda - il codice etico per la salvaguardia dei mari sviluppato da One Ocean Foundation ed accessibile a tutti attraverso il sito www.1ocean.org - le cui linee guida verranno condivise e messe in pratica in occasione dell'iniziativa.

Sono in programma infatti una serie di attività, che trasformano il Trofeo Formenton in un appuntamento per il mare in cui tutti si impegneranno a fare qualcosa per il pianeta e nello specifico per quel straordinario tratto di mare, che da più di trent'anni è luogo della regata dedicata a Mario Formenton.

Il 26 luglio è prevista una pulizia delle spiagge sulle isole dell'Arcipelago de La Maddalena e sulle coste adiacenti.

Il 2 agosto, grazie alla partecipazione del Consorzio dei proprietari di Punta Sardegna e Porto Rafael, è in programma nella deliziosa Piazzetta progettata da Rafael Neville, una serata di presentazione dell'evento in cui si parlerà di sostenibilità e tutela dell'ambiente attraverso ospiti e splendide immagini di mare. Per tutti sarà infine il 20 agosto il momento di trascorrere la consueta meravigliosa veleggiata tra le Isole dell'Arcipelago della Maddalena con partenza ed arrivo da Porto Rafael (Palau).

In questa nuova veste il Trofeo Formenton sarà affiancato anche dall'Istituto Thetys (organo scientifico del Santuario Pelagos per lo studio e la conservazione dei cetacei) ed il Centro Velico Caprera, che proprio nel 2019 si è fatto promotore del Sea Stewardship Manifesto, un insieme di best practice per la riduzione dell'impatto ambientale rivolto alle scuole di vela e che ha già visto l'adesione di tutte le strutture facenti parte del circuito Esa Cup (European Sailing Academies).

L'edizione 2020 si propone quindi di celebrare il mare e di rendergli omaggio con senso di profonda responsabilità.

La manifestazione è patrocinata dal Parco nazionale dell'Arcipelago di La Maddalena , dal Comune di Palau e dal Corpo delle Capitanerie di Porto e Guardia Costiera. Dal 2020 il Trofeo Formenton è inserito ufficialmente nel calendario "Swan Awards Around the World" con il premio speciale previsto per l'imbarcazione meglio classificata nel raggruppamento con più Swan. Il Trofeo Formenton, che precede di 15 giorni la Rolex Swan Cup di Porto Cervo, può essere un'ottima occasione per allenarsi in vista di uno degli appuntamenti organizzati dallo Yacht Club Costa Smeralda più attesi dalla flotta del cantiere finlandese!

NOTE/LINK UTILI:
Bando di regata: http://trofeoformenton.it/regata/bando/
Iscrizione on line: http://trofeoformenton.it/regata/iscrizione/


Data articolo:
News da assovela.it
VECCHIE VELE: VELIERI A RIMORCHIO

Il rimorchiatore è il natante la cui origine si perde, in fatto di impiego, nella notte dei tempi attraverso tutta la progressione dei mutamenti tecnologici che hanno riguardato e riguardano incessantemente le navi dalle più antiche alle moderne. Pur cambiando l'architettura esterna ed interna, la propulsione (remi, macchina a vapore, ruote, elica, motori), cambiando le attrezzature e quanto altro occorre, la funzione del rimorchiatore è stata ed è rimasta principalmente sempre quella.
L'etimologia stessa del termine è indicativa e deriva dal termine latino "remulcum" a sua volta dal greco "ruma" e dal verbo "elko", cioè grosso modo "tirare con la fune" (Tito Vespasiani).
Nei primi tempi il traino non poteva essere eseguito che da barche a remi, armate magari dai marinai dell'equipaggio, come si deduce più esplicitamente da un testo di Paolo Diacono, "remulco est quam scafae remis navis magna traitur" cioè si ha il rimorchio quando la nave maggiore viene trainata dalle barche a remi, così come può vedersi in talune ricostruzioni cinematografiche e come avvenuto fino alla comparsa della macchina a vapore col prototipo "Charlotte Dundas" (1802), mosso da una ruota sistemata a poppa.
È col 1800 inoltrato che il rimorchiatore diviene affidabile, si organizza e diventa indispensabile nei servizi portuali ed anche di mare aperto. Vedasi a titolo di esempio (Fig. 1) il quadro raffigurante il traino del piroveliero "Great Eastern" (1858) (*) eseguito da cinque rimorchiatori a ruote che lo portano dal cantiere londinese di costruzione alla foce del Tamigi.
(www.cherini.eu)
. Fig. 1: (anno 1858) Il Great Eastern era un famoso piroveliero costruito nel 1854 da Isambard Kingdom Brunel (un ingegnere inglese specializzato nel settore dei trasporti, noto per aver collaborato alla realizzazione della galleria sotto il Tamigi). Al momento del varo era la nave più grande del mondo, lunga 211 m, larga 24 mt ed una stazza superiore alle 20.000 tonnellate, mantenne tale primato per quasi cinquant'anni, quando fu superata in lunghezza solo di pochi metri dall'RMS Oceanic (215 m). La sua costruzione fu motivata dalla necessità di effettuare i primi viaggi oceanici sfruttando la motrice a vapore, che solo da pochi anni si era cimentata nelle lunghe tratte intercontinentali. Il problema principale restava la quantità di combustibile necessaria per coprire tali distanze, quantità che nessuna nave sembrava in grado di imbarcare. Poiché Brunel aveva dimostrato che la resistenza di una nave all'acqua è proporzionale al quadrato delle sue dimensioni e che lo spazio disponibile per il carburante è proporzionale al cubo, concepì un'imbarcazione sei volte più grande della più imponente nave dell'epoca. Questo mastodonte, come tutte le navi dell'epoca, non aveva sovrastrutture destinate ai passeggeri al di sopra dello scafo, alto come un palazzo, era dotato di cinque fumaioli, poteva imbarcare fino a 4.000 passeggeri ed era mosso da due gigantesche ruote a pale, un'elica e sei alberature per la navigazione supplettiva a vela. Era inoltre dotato di un doppio fondo che si estendeva per tutta la lunghezza della chiglia. (Wikipedia)
. Fig. 2: (anno 1838) HMS Téméraire trainata al suo ultimo ancoraggio per essere demolita, (olio su tela di William Turner, databile al 1838-1839 e conservato nella National Gallery di Londra).
Leggi tutto

. Fig. 3: (anno 1872) Il brigantino a palo Lavarello Suocero entra a rimorchio nel porto di Bristol.
. Fig. 4: nave goletta pronta ad essere trainata da un rimorchiatore mosso da ruote a pala. La cima di traino è a posto ma non in forza, a bordo del veliero si stanno imbrogliando le vele.


Data articolo:
News da assovela.it
CN MARINA GENOVA AEROPORTO

30 giugno - Nato il 23 giugno 2012, il Circolo Nautico Marina Genova Aeroporto, con la finalità di organizzare e promuovere attività ed eventi velici e di diffondere i valori della Nautica e della Marineria, con una impronta sportiva orientata a creare occasioni di incontro tra tutti gli appassionati.
Presidente del Circolo è Ernesto Moresino: navigatore oceanico con 30 anni di esperienza di regate e navigazione a livello internazionale e più di dieci anni come istruttore e skipper, Moresino è stato fondatore nel 1994, e Presidente per 4 anni, della Classe Mini 6.50.
A gennaio 2017 ci sono state le nuove elezioni del Consiglio direttivo che hanno visto confermato gran parte del Consiglio. Ernesto Moresino viene confermato presidente.
Leggi e vedi tutto

(Cristina Cambi - Liguria Sport)

Data articolo:
News da assovela.it
VELA DAY A QUINTO

1 luglio - Sabato 27 e domenica 28 anche la Lega Navale Italiana Sez. di Quinto al Mare ha aperto le porte della propria base nautica aderendo alla quarta edizione del Vela Day!
Come ogni anno tantissimi bambini, ragazzi ed adulti, hanno provato lo sport della vela su Optimist e 420 grazie agli istruttori federali ed allo staff del Gruppo Sportivo Vela che hanno permesso lo svolgimento della manifestazione che ha impiegato quattro gommoni ed una decina di barche tra 420 ed Optimist.
Anche complici lo splendido weekend di sole e le condizioni del vento e del mare perfette, nelle due giornate quasi 260 persone si sono presentate presso la base nautica e si sono cimentate in virate, abbattute, orzate e poggiate.
Il sorriso e la felicità sui volti dei futuri possibili velisti hanno reso ancora più belle queste giornate che ormai sono un appuntamento fisso per la sezione di Quinto della Lega Navale Italiana.
Buon vento ed arrivederci al VELA DAY 2021.
Album fotografico su facebook I Zona FIV
(Giuseppe Procolo)

Data articolo:
News da assovela.it
VELA DAY A SORI

29 giugno - Simulatore Optimist in Piazza e Laser per prova in mare.
Grande partecipazione in sicurezza al Club Vela Sori.
Foto su facebook I Zona FIV
(CV Sori)

Data articolo:
News da assovela.it
VELA DAY 2020 A VARAZZE

29 giugno - Un weekend di sole con mare in buone condizioni per il Vela Day a Varazze. Visitiamo il Varazze Circolo Nautico della presidente Marcella Ercoli, intervistata assieme al tecnico Matteo Pizzorno ed alle giovani leve Cristian, Claudia, Francesco e Matteo, e la LNI Varazze dell'allievo istruttore Tommaso Cospito.
(Liguria Sport)

Data articolo:
News da assovela.it
IL LIGHTBAY SAILING TEAM DOMANI TORNA A REGATARE

Malcesine, 2 luglio 2020 - Terminato il periodo di forzata inattività, il Lightbay Sailing Team non perde tempo e si accinge a tornare tra le boe già nel corso del primo weekend indicato dalla Federazione Italiana Vela come 'regatabile'. Palcoscenico che sancirà la ripresa dell'attività agonistica per il team di Carlo Alberini sarà Malcesine dove, tra domani e domenica, i Melges 20 saranno impegnati nel primo appuntamento della stagione 2020.

Come avvenuto anche nel corso del 2019, a rappresentare il Lightbay Sailing Team tra i 'mosquitos' sarà Kindako, il Melges 20 armato da Stefano Visintin che al suo fianco avrà lo stesso equipaggio della passata stagione, ovvero Simon Sivitz Kosuta, Enrico Turrini e Francesca Russo Cirillo.

"Finalmente si riparte: la voglia di mettere alle spalle quanto vissuto nei mesi passati è davvero tanta. Almeno per noi non sarà una ripartenza al cento per cento, dato il poco allenamento ed il poco preavviso con cui abbiamo avuto l'ok per questo evento di Malcesine - spiega Stefano Visintin - Regateremo con le vele del 2019 e lo prenderemo come un allenamento competitivo, utile per levare la ruggine e per lanciarci verso la stagione con la necessaria 'aggressività'. Il nostro obiettivo è arrivare al top della performance in occasione del Mondiale. Vista l'ottima progressione fatta registrare nel 2019, ho deciso di non cambiare nulla nell'assetto dell'equipaggio: del resto, guardando oltre i risultati, il feeling è sempre stato notevole, così come la voglia di stare insieme e divertirsi".

A Malcesine, dove Melges Europe e la locale Fraglia Vela uniranno gli sforzi per consegnare ai partecipanti un evento al solito privo di sbavature, si regaterà da domani a domenica, sfruttando le tipiche condizioni gardesane, articolate sull'alternanza tra Peter, la brezza da nord del mattino, e l'Ora, il cui ingresso sul campo di regata benacense avviene solitamente verso l'ora di pranzo.

Esaurite le fatiche gardesane, Kindako sarà di scena a Scarlino verso la fine del mese di luglio per il primo atto delle Melges World League.

La stagione del Lightbay Sailing Team è supportata da Calvi Network, Titanium International Group, Iconsulting, Officine Belletti, Biolab e Petrol Lavori.


Data articolo:
News da assovela.it
AL CV RAVENNATE RADUNI FEDERALI OPTIMIST E 29ER

Marina di Ravenna, 2 luglio 2020 - Entra nel vivo la stagione del Circolo Velico Ravennate che ritorna all'agonismo velico ospitando due importanti raduni federali riservati al mondo delle derive accogliendo gli specialisti delle classi Optimist (1-5 luglio) e 29er (29 giugno - 2 luglio) e, con essi, due coach federali di grande esperienza come Marcello Meringolo e Francesco Caricato.

Per quanto riguarda gli Optimist, di scena nelle acque di Marina di Ravenna sono sia Juniores che Cadetti, per un totale di una trentina di partecipanti, provenienti principalmente dal Circolo Velico Ravennate, ma anche dal Circolo Velico Punta Marina e dal Club Nautico Riccione. A coordinarne l'attività tre coach: Marcello Meringolo, allenatore tra i più quotati in ambito internazionale, Gianni 'Spike' Maioli, storico volto del sodalizio di via Molo Dalmazia, ed Elia Vitali, da poco nominato istruttore dei Cadetti.

Quattro, invece, gli equipaggio 29er impegnati a sud delle dighe foranee del porto di Ravenna e tra essi anche un binomio sloveno, composto da Rom Verderber e Daniel Cante, assistiti dal loro coach Sandi Dekleva. A comporre gli altri tre equipaggi Lorenzo Pezzilli (CVR) e Tobia Torroni (Club Nautico del Savio), Greta Marzocchi e Giada Babini (entrambe CVR) e Sofia Gabbricci e Raffaella Trucchi (entrambe Club Nautico del Savio). Anche in questo caso eccellente il supporto tecnico, garantito dal tecnico federale Francesco Caricato e de Carolina Rendano, coach in forze da diverse stagioni al Circolo Velico Ravennate.

"L'attività sportiva è alla base della vita del circolo, è quella che aiuta giovani e meno giovani a fare aggregazione, a vivere la nostra clubhouse ed è un piacere vedere come le cose stiano gradualmente tornando alla normalità - commenta Carlo Mazzini, consiglieri del Circolo Velico Ravennate - Siamo molto contenti di ospitare questo doppio raduno e di poter contare sulle capacità di coach navigati come Marcello Meringolo e Francesco Caricato: loro, come i vari Spike Maioli, Elia Vitali e Carolina Rendano, hanno tanto da trasmettere agli atleti e non passa uscita senza che sia possibile notare una crescita, un cambiamento nell'approccio di questi giovani atleti che apprendono divertendosi".

www.cvr.ra.it


Data articolo:
News da assovela.it
A FINE SETTEMBRE LA ROMA X 2 E LA ROMA GIRAGLIA

Roma, 1° luglio 2020 - Riparte la vela d'altura a Riva di Traiano con due regate in contemporanea, la "Garmin Marine Roma per 2" e la "Roma-Giraglia", entrambe in programma nella settimana che va dal 20 al 27 settembre 2020. Uvai e Fiv hanno rivisto il calendario e rimodulato gli spazi delle regate non cancellate trovando, in pieno accordo con il CNRT, una soluzione innovativa che farà partire insieme queste due regate storiche del Tirreno, che potranno entrambe essere disputate in solitario, in doppio od in equipaggio.
Vista la concomitanza degli eventi il Comitato Organizzatore ha ritenuto di sostituire la regata Riva per Tutti, per Due ed in Solitario, che prevedeva il percorso fino a Ventotene e ritorno, con la Roma-Giraglia con percorso fino allo scoglio della Giraglia e ritorno con equivalente numero di miglia. Gli iscritti alla Riva potranno decidere in autonomia se confermare l'iscrizione in questa nuova regata. Anche gli iscritti alla "Roma" saranno confermati, se lo vorranno, nelle nuove date.
"La disponibilità della data della Giraglia - spiega il presidente del CNRT Alessandro Farassino - ci ha spinto verso questa soluzione per riprogrammare la Garmin Marine Roma per 2, che non abbiamo voluto annullare sperando in una soluzione positiva che ora sembra profilarsi. Scegliere altre date più "estive" non è nello spirito di questa regata né, in generale, nel Dna del circolo. Partiremo a cavallo dell'autunno e speriamo che ci siano condizioni ideali per una regata tosta come è da sempre la Roma".
Il percorso della Garmin Marine Roma per 2 andrà da Riva di Traiano e Lipari con un passaggio a Ventotene per complessive 539 miglia, mentre la Roma Giraglia punterà a nord, verso Capo Corso e lo scoglio della Giraglia per 255 miglia attraverso gli splendidi scenari dell'arcipelago toscano.
A breve verranno pubblicate le modifiche al Bando di regata della Garmin Roma ed il Bando di regata della Roma-Giraglia.
Durante la manifestazione saranno garantite le disposizioni sanitarie nazionali di prevenzione Covid-19 e verranno adottate tutte le misure previste dalle Autorità Sportive al fine di svolgere la manifestazione in totale sicurezza.

Ufficio Stampa: Roberto Imbastaro
Circolo Nautico Riva di Traiano
www.cnrt.it


Data articolo:
News da assovela.it
NUOVO DIRETTIVO AL CIRCOLO VELA TORBOLE

Nago-Torbole (TN) - È tempo di una cauta, ma ampia ripartenza per i circoli velici dell'Alto Garda; una ripartenza per certi aspetti non facile, ma altrettanto stimolante per la serie di nuove sfide e nuove partnership che si stanno presentando di settimana in settimana, grazie anche al sostegno della Federazione Italiana Vela. Anche per il Circolo Vela Torbole, che ha visto cancellate alcune delle sue regate storiche di inizio stagione le nuove motivazioni non mancano. Da una parte il neo-eletto Consiglio Direttivo, scelto dai propri soci per dare continuità ai progetti sviluppati negli ultimi 3 impegnativi anni, può portare ancora maggiore energia alle nuove iniziative; l'ultima gestione ha portato grandi trasformazioni al club, che ha visto il rinnovo della sede e di gran parte dello staff operativo. Le iniziative di vario genere, il controllo delle spese, le regate, la scuola vela e le squadre agonistiche Optimist e Laser, gli eventi sociali proposti in questi ultimi anni dal Circolo Vela Torbole, sono stati evidentemente apprezzati dai soci, che hanno scelto di ridare fiducia al Team dirigenziale, che fino a qui si era impegnato. Mauro Versini succede così a Gianpaolo Montagni (presidente uscente per il raggiungimento del numero massimo di mandati) e prosegue la strada intrapresa con lo stesso Montagni insieme al resto del Team, composto ora dal vicepresidente Attilio Dall'Agnola e dai consiglieri Gianni Righetti, Matteo Pilati, Michele Caldonazzi, Mikel Slijk, Raffaella Todeschini e Sandro Rigotti.
Un'altra importante sfida che sta partendo è sicuramente la creazione del nuovo consorzio Garda Trentino Vela, che dovrà essere lo strumento per innovare (vedi le boe elettriche), offrendo manifestazioni sempre più all'avanguardia organizzativa e tecnologica, oltre che tecnica: un progetto che naturalmente coinvolge tutti i circoli velici dell'Alto Garda tra cui il Circolo Vela Torbole, che ha come suo referente il presidente uscente Gianpaolo Montagni, che rimane impegnato anche nella gestione delle regate dello stesso Circolo Vela, che con il mese di luglio finalmente tornano in calendario. È così che dopo le tante attività dedicate ai giovani iniziate nel mese di giugno con la scuola vela, gli allenamenti ed i nuovi camp multidisciplinari, in questi giorni è stato redatto il nuovo calendario sportivo, che nel caso del Circolo Vela Torbole torna attivo dal weekend del 17-19 luglio per finire a novembre. Sarà il monotipo Melges 24 ad inaugurare la stagione delle regate con una tre giorni valida per l'assegnazione del Campionato Italiano. La stessa classe Melges 24, che nel 2012 disputò a Torbole uno dei Campionati del mondo più partecipati di sempre, tornerà nel secondo weekend di agosto, questa volta per la ripartenza del Circuito Europeo, che ha scelto il Garda Trentino per la prima delle sue quattro tappe del tour continentale, previsto tra Austria, Slovenia e nuovamente Italia, a Trieste. Una ripartenza dunque all'insegna della fiducia, che riporterà al Circolo Vela Torbole le attività a 360°, seguendo naturalmente tutte le norme di sicurezza previste dalle ordinanze in vigore, ma senza rinunciare ad uno sport, qual è la vela, riconosciuto tra i più sicuri dal punto di vista sanitario.

www.circolovelatorbole.com


Data articolo:
News da assovela.it
VIAREGGIO: NEL WEEKEND IL VI TROFEO EZIO ASTORRI

Torre del Lago/Viareggio. Dopo la lunga pausa imposta dall'emergenza sanitaria, la vela agonistica è pronta a ripartire nella massima sicurezza ed i primi a scendere in acqua saranno i giovani timonieri della Classe Optimist che sabato 4 e domenica 5 luglio saranno impegnati nelle acque del lago di Massaciuccoli in una manifestazione che vale per tre.
L'appuntamento del weekend, infatti, sarà valido come selezione zonale agonistica (che permetterà ai nati dal 2005 al 2009 di accedere al Campionato Italiano Giovanile e Coppa del Presidente), come selezione zonale pre agonistica (valida per l'ammissione alla Coppa Cadetti dei nati nel 2010 ed alla Coppa Primavela dei nati nel 2011), e come Trofeo Memorial Ezio Astorri, la tradizionale manifestazione giunta alla sesta edizione ed organizzata ad anni alterni nelle acque viareggine od in quelle di Torre del Lago con la collaborazione del Circolo Velico Torre del Lago Puccini, del Club Nautico Versilia e della Società Velica Viareggina.
L'ambito Trofeo, istituito dal figlio Raffaello per ricordare l'avvocato fiorentino, noto yacthtsman per tanti anni socio del Club Nautico Versilia, è una coppa messa in palio annualmente e destinata al Circolo primo classificato grazie ai risultati dei tre migliori atleti. La classifica utilizzata per l'assegnazione del Trofeo, infatti, è stilata attraverso la somma dei punteggi dei primi tre timonieri appartenenti allo stesso Sodalizio, di cui almeno uno deve essere Juniores ed almeno uno Cadetto. Il nome del Circolo vincitore e dei tre atleti viene inciso ogni anno dal Comitato Organizzatore alla base del Trofeo che rimane sempre esposto nella sede del Club Nautico Versilia.
Questa sarà sicuramente un'edizione speciale per tanti motivi e si svolgerà nel pieno rispetto delle disposizioni in materia di Covid-19: sabato, dopo il perfezionamento delle iscrizioni (ore 10-12) ed il Coach meeting (ore 13), verrà data la partenza della prima prova (ore 14). Se possibile, saranno disputate complessivamente sei prove con un massimo di tre al giorno.
Domenica, invece, al termine delle regate, saranno premiati i primi tre classificati e la prima classificata femmina nella Selezione Agonistica per il Campionato Giovanile e Coppa del Presidente e nella Selezione Pre Agonistica per la Coppa Cadetti e Coppa Primavela. I premi verranno assegnati anche se verrà effettuata una sola prova valida. La famiglia Astorri metterà in palio anche una vela al primo classificato nella categoria Juniores.

Come previsto dal protocollo anticontagio da COVID 19, il Comitato Organizzatore ricorda che tutte le comunicazioni inerenti la regata saranno fatte esclusivamente tramite l'applicazione My Federvela e non ci saranno comunicati stampati.
Le Istruzioni di Regata saranno a disposizione degli iscritti al perfezionamento dell'iscrizione solo su esplicita richiesta all'apertura ufficiale della Segreteria di regata, altrimenti saranno disponibili on line sull'applicazione My Federvela.
Sarà consentito l'ingresso ai soli partecipanti alla regata ed ai loro accompagnatori. All'ingresso del CVTLP sarà allestita un area per la misurazione della temperatura e per lasciare il modulo di autocertificazione protocollo di sicurezza già compilato.
Personale del CVTLP accompagnerà alla piazzola assegnata (riconoscibile da un cartellino con il numero velico). I regatanti dello stesso Circolo saranno assegnatari di piazzole consecutive e di uno scivolo per il varo degli Optimist dove gli addetti del CVTLP li aiuteranno a scendere in acqua ed a risalire a fine giornata.
Le barche saranno ad una distanza maggiore di 1 m ma nel caso non sia possibile mantenere la distanza interpersonale richiesta, è obbligatorio indossare la mascherina.
Gli spogliatoi saranno aperti solo ed esclusivamente per utilizzare i servizi igienici, non si potranno utilizzare per cambiarsi e lasciare oggetti personali: bisognerà, infatti, cambiarsi al posto barca assegnato e riporre gli indumenti in una borsa.
Sarà quindi un'edizione particolare ma altrettanto entusiasmante grazie ai nostri giovani timonieri.

Ufficio stampa: Paola Zanoni
Club Nautico Versilia
www.clubnauticoversilia.it


Data articolo:
News da assovela.it
IL XVI RADUNO ‘VELE STORICHE VIAREGGIO' SI FARÀ!

Il XVI raduno Vele Storiche Viareggio (www.velestoricheviareggio.org) si farà! Dopo mesi di cancellazioni e rinvii delle più importanti manifestazioni legate al mondo dello yachting classico, tra cui anche il raduno di Vele d'Epoca di Imperia del prossimo settembre, l'evento viareggino, organizzato dalla omonima Associazione e dal Club Nautico Versilia, dovrebbe potersi svolgere regolarmente dal 15 al 18 ottobre 2020, una settimana dopo lo svolgimento della Barcolana di Trieste. L'emergenza sanitaria in corso imporrà sicuramente alcuni cambiamenti, tra cui quello di stabilire un tetto massimo al numero di scafi ospitati. Sarà dunque impossibile accogliere le circa 70 vele d'epoca e classiche come avvenuto in passato e la priorità verrà data al ristretto numero di imbarcazioni che manifesteranno fin d'ora il desiderio di partecipare.

L'APPELLO DEL PRESIDENTE DELLE VELE STORICHE VIAREGGIO
Gianni Fernandes
, presidente in carica delle Vele Storiche Viareggio, ha lanciato il seguente appello-invito ad armatori ed equipaggi:
"La pandemia che il mondo intero ha dovuto affrontare e che tuttora condiziona la nostra esistenza, ha causato effetti che nessuno di noi avrebbe mai immaginato e di conseguenza anche il mondo delle barche d'epoca è stato inevitabilmente e drasticamente colpito. La maggior parte delle manifestazioni ad esso legate sono state annullate e rimandate all'anno venturo. Anche Vele Storiche Viareggio e Club Nautico Versilia in un primo momento avevano pensato di rinunciare ad organizzare il XVI Raduno di Viareggio: tuttavia, in considerazione del fatto di essere l'ultimo evento della stagione e forte della conferma che anche la Barcolana avrà luogo, abbiamo deciso di andare avanti! La caratteristica del Raduno di quest'anno sarà maggiormente incentrata sull'aspetto sportivo e quindi privilegeremo le regate e di conseguenza la permanenza in mare delle imbarcazioni senza tuttavia escludere momenti conviviali a terra nel pieno rispetto delle normative richieste. Come sempre ci impegneremo al massimo per una buona riuscita della manifestazione ma chiediamo comunque l'aiuto di tutti coloro che sono stati con noi fino dalla prima edizione. In che modo? Semplicemente comunicandoci la volontà a partecipare con una mail di conferma a g.fernandes@velestoricheviareggio.org, una sorta di dichiarazione di intenti che ci permetterà di organizzare al meglio l'evento. Il nostro obiettivo è quello di mantenere se possibile, il successo che abbiamo riscosso nelle precedenti edizioni, malgrado le restrizioni imposte. Contiamo su di voi!"

PARTECIPARE AL RADUNO
A quanti risponderanno a questo appello verrà inviato il link dal quale, a partire dal 15 di luglio, sarà possibile procedere con la pre-iscrizione in quanto quella definitiva dovrà essere fatta dal sito della FIV (Federazione Italiana Vela). Non è necessario essere iscritti alle Vele Storiche Viareggio e tutti gli yacht potranno concorrere all'assegnazione del Challenge Ammiraglio Florindo Cerri e del Trofeo Vele Storiche Viareggio. Gli scafi costruiti dal noto cantiere ligure Sangermani si contenderanno anche il prestigioso Trofeo Challenge Sangermani. L'AIVE, Associazione Italiana Vele d'Epoca, patrocinatrice della manifestazione insieme alla FIV, sarà responsabile della stazzatura delle imbarcazioni e delle classifiche per coloro che avranno scelto di regatare col certificato di stazza CIM. Tre le regate previste che si svolgeranno da venerdì a domenica. Ancora da definire gli eventi a terra ed i momenti di socialità che dovranno tenere conto delle norme riguardanti il distanziamento sociale. Il pomeriggio dell'ultimo giorno si svolgerà la cerimonia di premiazione.

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
Associazione Vele Storiche Viareggio - Club Nautico Versilia, Piazza Palombari Artiglio, Darsena Europa, 55049 Viareggio (LU) - Consiglio Direttivo VSV, Cell. +39 348 5809440
E-mail Presidente VSV : g.fernandes@velestoricheviareggio.org
E-mail Segretario VSV: a.viggiano@velestoricheviareggio.org
Web VSV: www.velestoricheviareggio.org
Web CNV: www.clubnauticoversilia.it


Data articolo:
News da assovela.it
“1 CLIC = 1 METRO”: IL FUNDRAISING DI PRYSMIAN GROUP

La solidarietà può essere un valore chiave nella ricostruzione del mondo post-lockdown. È con questo spirito che nasce l'iniziativa "1 click = 1 metro", ideata da Prysmian Group e Electriciens sans frontières, associazione senza scopo di lucro che il colosso italiano sostiene da tempo nella sua missione di portare l'accesso all'energia elettrica alle popolazioni che ne hanno bisogno.

La solidarietà, il fare qualcosa per gli altri, per le persone, 4PEOPLE, è lo spirito che anima le azioni comuni di Electriciens sans frontières e Prysmian Group, tra cui la sponsorizzazione del progetto Vendée Globe affidato a Giancarlo Pedote, da 13 anni skipper dell'azienda leader mondiale nel settore dei sistemi in cavo per energia e telecomunicazioni.

La missione dell'associazione Electriciens sans frontières viene valorizzata attraverso il progetto velico di Giancarlo Pedote, che porterà questo spirito di solidarietà in tutto il pianeta grazie alla partecipazione ad una delle più dure prove sportive: il giro del mondo in solitario e senza scalo, il Vendée Globe, che partirà l'8 novembre.

Ispirandosi a varie iniziative volte a raccogliere donazioni, gli attori del progetto Vendée Globe 2020 Prysmian Group, hanno deciso di lanciare l'operazione "1 clic = 1 metro". Durante tutto il mese di luglio, questa iniziativa permetterà di raccogliere i cavi elettrici necessari per assicurare nuovamente la fornitura di elettricità agli edifici pubblici e comunitari in tutta Dominica, dopo che quest'isola caraibica è stata devastata dall'uragano Maria nel 2017.

Un fundraising solidale
Nel settembre 2017, l'uragano Maria ha devastato l'isola di Dominica: oltre alla drammatica perdita di vite umane, il 98% degli edifici è stato danneggiato o distrutto, e praticamente tutta la rete elettrica dell'isola è stata compromessa. A causa di questa calamità naturale gli ospedali ed i centri sanitari hanno smesso di avere accesso ad elettricità ed energia e non sono stati in grado di fornire assistenza agli abitanti. Due anni fa, spinto dal Ministero della Salute e dal Ministero dell'Energia della Dominica, Électriciens sans frontières ha iniziato un'importante campagna di rinnovamento e transizione energetica. Sono stati installati pannelli solari che all'occorrenza possono essere smontati, permettendo agli isolani di essere autosufficienti in caso di un nuovo uragano, riducendo al contempo le emissioni di gas ad effetto serra dell'isola.
La ricostruzione del sistema elettrico all'interno dei centri sanitari ancora in corso è realizzata dai volontari di Électriciens sans frontières, che stanno fornendo una vasta gamma di apparecchiature elettriche.

Ispirati da questo progetto di solidarietà umanitaria, i protagonisti coinvolti nel progetto Prysmian Ocean Racing hanno deciso di unirsi per velocizzare il processo di ricostruzione:
- Giancarlo Pedote sarà il testimonial dell'iniziativa, ed utilizzerà i suoi canali di comunicazione per mettere in evidenzia l'operazione "1 click = 1 metro"
- Prysmian Group si impegna a fornire i metri di cavi che corrisponderanno al numero di like ottenuti grazie alla campagna di raccolta fondi
- Électriciens sans frontières, attivo in loco, installerà questi cavi.

#1clic=1metro
Per tutto il mese di luglio, e durante la regata Vendée Arctique Les Sables d'Olonne che partirà il prossimo 3 luglio, tutti i post del progetto Prysmian Ocean Racing pubblicati su Facebook (www.facebook.com/PrysmianOceanRacing) ed Instagram (www.instagram.com/prysmianoceanracing) consentiranno di raccogliere cavi elettrici: ogni volta che qualcuno metterà "Mi piace" su uno di questi post, Prysmian Group fornirà 1 m di cavo ai volontari di Électriciens sans frontières, che li utilizzeranno per terminare la ricostruzione dei centri sanitari della Dominica.

Giancarlo Pedote
Giancarlo Pedote, 44 anni, vive da tempo a Lorient, in Francia, una delle capitali della vela oceanica, dove si è trasferito per vivere sino in fondo la sua professione.
La sua storia comincia col windsurf ed attraversa diverse classi di barche oceaniche. Mini 6,50, Figaro, Class 40, Multi50 (la parentesi del Moth) e l'Imoca 60.
Vincitore della Transat Jacques Vabre nella classe Multi 50 nel 2015; 2 volte Champion de France Promotion Course au Large en Solitaire; 2 volte Campione del Mondo classe Mini 6.50; 2° alla Minitransat 2013; Velista dell'Anno 2013 e 2015, Pedote sarà l'unico italiano presente al Vendée Globe 2020.

Maggiori informazioni su Giancarlo:
- Il suo sito ufficiale
www.giancarlopedote.it

- La sua pagina Facebook
www.facebook.com/giancarlopedote75

- Il suo profilo Twitter
https://twitter.com/GiancarloPedote

- Il suo profilo Instagram
www.instagram.com/giancarlopedote/


Prysmian Group
Leader mondiale nel settore dei sistemi in cavo per energia e telecomunicazioni. Con quasi 140 anni di esperienza, un fatturato pari a oltre €11 miliardi, circa 29.000 dipendenti in oltre 50 Paesi e 112 impianti produttivi, il Gruppo vanta una solida presenza nei mercati tecnologicamente avanzati ed offre la più ampia gamma di prodotti, servizi, tecnologie e know-how. La società opera nel business dei cavi e sistemi terrestri e sottomarini per la trasmissione e distribuzione di energia, cavi speciali per applicazioni in diversi comparti industriali e cavi di media e bassa tensione nell'ambito delle costruzioni e delle infrastrutture. Per le telecomunicazioni il Gruppo produce cavi ed accessori per la trasmissione di voce, video e dati, con un'offerta completa di fibra ottica, cavi ottici ed in rame e sistemi di connettività. Prysmian è una public company, quotata alla Borsa Italiana nell'indice FTSE MIB.

Electriciens sans frontières
È una ONG francese di solidarietà internazionale la cui missione, da oltre 30 anni, è fornire alle persone più povere un accesso sostenibile all'elettricità ed all'acqua. Riteniamo che l'accesso ai moderni servizi energetici ed all'acqua sicura siano una condizione essenziale per porre fine alla povertà. Dal 1986, agiamo a favore delle popolazioni isolate dalle principali reti elettriche che soffrono di povertà energetica, prendendo in considerazione le loro esigenze e lavorando assieme a loro per trovare le soluzioni più economiche, efficienti e sostenibili. Electriciens sans frontières è presente anche in Germania, Spagna, Svizzera, Nord America ed Italia.

Maggiori informazioni sul progetto Vendée Globe di Prysmian Group e Electriciens sans frontiéres:
- Il sito ufficiale
www.prysmianoceanracing.com

- La pagina Facebook
www.facebook.com/PrysmianOceanRacing

- La pagina Twitter
https://twitter.com/PrysmianOcean

- La pagina Instagram
www.instagram.com/prysmianoceanracing


Data articolo:

Lettera A Lettera B-Be Lettera Bi-Bz Lettera C1 Lettera C2 A.Camilleri A.Camilleri 2 Casati Modignani Lettera D-E Lettera F Lettera G-Gi Lettera Gl-Gz Lettera H-I-J Lettera K-Le Lettera Lf-LZ Lettera M-Me LetteraMi-Mz Lettere N-O Lettera P Lettera Q-R Lettera S-Sl LetteraSm-Sz Lettera T Lettera U-V Lett.da W a Z AA.VV. Dizionari Guide Lista libri


Tutte le notizie di tutti gli sport escluso il calcio

News generaliste che accomunano sport diversi

News C.O.N.I. News video da gazzetta.it RAI SPORT in diretta

Atletica leggera

News Atletica da FIDAL Video di Atletica da FIDAL News Atletica da atleticanotizie.myblog.it News Atletica leggera gazzetta.it Video IAAF Diamond League

Sport delle due ruote: ciclismo e motociclismo

Ciclismo da gazzetta.it Ciclismo da Federciclismo Ciclismo su strada da Federciclismo Mountainbike da Federciclismo Ciclismo su pista da Federciclismo News Motociclismo gazzetta.it News Motociclismo da moto.it

news nuoto, tuffi e pallanuoto

News da Federnuoto Tutti i record di nuoto da Federnuoto News Nuoto gazzetta.it

news basket

News basket da basketissimo.com Nazionale basket da basketissimo.com Le altre nazionali di basket da basketissimo.com Basket Champions FIBA da basketissimo.com News basket serie A da basketissimo.com News basket Serie A2 da besketissimo.com

news volley

News volley da volleyball.it Campionati volley da volleyball.it Coppe europee volley da volleyball.it Serie A donne volley da volleyball.it News Volley gazzetta.it Recensioni action figures

news automobilismo, motori

News Automobilismo gazzetta.it News Passione Motori gazzetta.it

news tennis

News Tennis gazzetta.it News Tennis supertennis.tv News da internazionibnlditalia.it

Lotta, judo, karate, arti marziali

News da FIJLKAM News judo da FIJLKAM News karate da FIJLKAM News lotta da FIJLKAM News arti marziali da FIJLKAM Recensioni action figures

news ginnatica e vela

News ginnasticaartistica
italiana.it
News Federginnastica News da Federvela News vela da assovela.it

news dalle federazioni

News da Federcanoa News da Federcanottaggio News Feder Triathlon News Federclimb News Federdanza News Federtennis da tavolo News da FIBS News Feder Badminton News Federpesistica News Taekwondo News equitazione da FISE News da FIDS Sicilia Pentathlon moderno da FIPM News Handball da FIGH News da Federscherma

news altri sport

Per gli amanti delle action figures News Sport invernali gazzetta.it News Rugby gazzetta.it Recensioni action figures