NEWS - Tutti gli sport(no calcio) - NEWS - Tutti gli sport(no calcio)

figure
action figure
statue
resolution shop.it tante
offerte
Statuine
collezione
Bandai
Banpresto
Good Smile
Diamond S.
Hot Toys
Squarenix
pronta consegna in pre-order
Furyu
DC Comics
Ubisoft
Kotobukiya
Funko
Mezco,Neca
Game of Thrones
McFarlane resolution

News da Federazione Baseball Softball

#baseball #softball #news-FIBS

Baseball Giocato da Ciechi
Anche l’AIBXC presente alla festa di Rovigo

Anche l’AIBXC ha partecipato ieri mercoledì 16 ottobre, su invito di Lucio Taschin, alla festa del baseball e del softball rodigini per l’inaugurazione ufficiale del campo di baseball e softball di Rovigo, arrivata dopo tanti anni di attesa.

L’inaugurazione, con la partecipazione di tanti ragazzi e ragazze delle giovanili del B.S.C. Rovigo, ha visto inizialmente, su un palco posto nei pressi della casa base, gli interventi di tante autorità (sportive e non), tra cui anche il Presidente dell’AIBXC Alberto Mazzanti, che ha spiegato il senso della partecipazione del BXC.

Dopo l’ultimo intervento del Prefetto di Rovigo Maddalena De Luca, l’esecuzione dell’inno di Mameli e la benedizione di rito del parroco del Duomo don Claudio Gatti, si è finalmente proceduto al tradizionale taglio del nastro. Nella foto le due squadre al termine della partita dimostrativa tenutasi durante l'inaugurazione del campo

La parte finale della cerimonia ha invece visto come protagonista il Baseball per Ciechi, con la disputa di una minipartita dimostrativa di 2 inning tra Bologna White Sox e Staranzano BXC (rafforzata da consistenti prestiti della Leonessa BXC), spiegata al microfono in tutte le sue fasi dal Presidente Mazzanti.

  La partita rientra nella collaborazione tra AIBXC e B.S.C. Rovigo, che ha dato vita al progetto "Clutch BXC - Il suono del baseball" destinato agli sportivi non vedenti, un’iniziativa sostenuta attraverso il bando "OSO - Ogni sport oltre", promosso dalla Fondazione Vodafone e co-finanziato dagli sponsor ufficiali della società rodigina, ITAS Assicurazioni e di Adriatic LNG.

Terminata la gara (seguita con interesse dal pubblico), la cerimonia si è quindi conclusa con un ricco buffet per tutti i presenti.

L’AIBXC intende quindi ringraziare il B.S.C. Rovigo per l’invito e la squisita accoglienza ed esprime l’auspicio che la collaborazione attraverso il progetto "Clutch BXC - Il suono del baseball" possa proseguire e dare risultati concreti.

Data articolo: Thu, 17 Oct 2019 08:57:22 +0000
Federazione
Decolla da Roma il rilancio della collaborazione fra FIBS e Major League Baseball

Le novità e le buone notizie sono sempre benvenute, in particolare se sono portate da vecchi amici. È questo il caso della visita alla sede FIBS da parte di Jim Small, Senior Vice President of International Business della Major League Baseball, che ha incontrato il Presidente Federale Andrea Marcon.

Prima di trascorrere diversi anni a capo degli uffici MLB di Tokyo, Small, insieme a Jim Lefebvre, fu uno dei ‘fondatori’ della sede europea della Major League e degli artefici della Accademia FIBS di Tirrenia, capostipite di quella che si è poi sviluppata come una rete di strutture di sviluppo tecnico specializzate per i giovani talenti in diversi paesi del Vecchio Continente.

La recente nomina di Jim Small quale responsabile del business internazionale è il concreto segnale della rinnovata attenzione, da parte della Grande Lega guidata da Rob Manfred, per lo sviluppo di nuovi mercati e, in particolare, di quello europeo, rafforzata oggi dal successo delle London Series dello scorso giugno, che hanno fatto registrare il record d’incasso per partite di regular season giocate fuori dai confini statunitensi con i loro quasi 120.000 biglietti venduti in 30 minuti. Con Small, in viale Tiziano, sono arrivati per partecipare all’incontro con il Presidente e il Segretario Generale Giampiero Curti, anche Charlie Hill e Kelhem Salter, i due giovani manager che a quel successo hanno dato un contributo fondamentale.

“Ho assunto il mio nuovo ruolo ufficialmente solo dal 1° luglio” ha dichiarato Small al termine della riunione “e sto incontrando in questi giorni alcune delle Federazioni europee, ma è chiaro per l’Italia si tratta di riprendere il filo di un discorso che si è interrotto qualche tempo fa. Qui il baseball è importante e ha una lunga tradizione, per questo sono certo che molti sono gli aspetti su cui possiamo collaborare per sviluppare il nostro sport, sia per farlo conoscere ai giovanissimi, sia per fornire supporto e competenze all’alto livello.”

“Già sapevo” ha affermato il Presidente Marcon “che l’arrivo di Jim Small nella posizione-chiave per i rapporti internazionali della MLB avrebbe significato un nuovo inizio per la nostra collaborazione, ma sono sinceramente rimasto impressionato dalla concretezza di Jim e dalle enormi possibilità che in questo primo incontro ha messo sul tavolo. Ci sono molte idee e programmi che ci attendono nei prossimi mesi, sui quali le nostre strutture inizieranno immediatamente a lavorare, tenendoci in costante contatto e incontrandoci periodicamente per fare il punto, con il primo appuntamento già fissato a New York in occasione della cena annuale della Italian American Baseball Foundation.”

Marco Landi

Data articolo: Wed, 16 Oct 2019 19:34:55 +0000
Altri
Washington Nationals alla World Series: Houston espugna Yankee Stadium

Un martedì appassionante dei playoff MLB corona i Washington Nationals come campioni della National League e primi contendenti della World Series 2019. Il successo per 7-4 in gara 4 contro i St. Louis Cardinals pone fine ad una serie dominata dall'inizio alla fine. L'avversaria di Washington resta ancora da stabilire. Gli Houston Astros hanno compiuto un passo importante a New York, vincendo gara 3 per 4-1 grazie ad un attacco concreto che ha supportato la prestazione positiva, nonostante qualche patema, di Gerrit Cole. Ora i texani conducono 2-1 e si sono garantiti la possibilità di tornare a Houston per giocarsi la vittoria della serie.

Un'attesa lunga mezzo secolo terminata sette anni dopo la bruciante sconfitta, per mano dei Cardinals, nella prima serie di playoff disputata dai Washington Nationals. Questa notte il popolo della capitale si è preso la rivincita contro la squadra del Missouri, sconfitta per 7-4 in gara 4. A Zimmerman e compagni sono bastati cinque lanci per passare in vantaggio (volata di sacrificio di Anthony Rendon dopo un singolo di Turner ed un doppio di Eaton), diciotto lanci e otto battitori per togliere di mezzo Dakota Hudson grazie ai colpi di Soto, Robles e Gomes che hanno messo una seria ipoteca sull'accesso alla World Series. Il primo rilievo di St. Louis, Adam Wainwright, ha dato più stabilità al monte ma non è comunque riuscito ad evitare gli ultimi due punti, colpiti da Trea Turner, che hanno permesso ai Nationals di chiudere il primo inning sul 7-0. Ãˆ stato uno shock dal quale i Cardinals hanno faticato a riprendersi. Patrick Corbin preserva il margine con 7 strikeout nei primi tre inning. Un fuoricampo da un punto di Yadier Molina nel quarto attacco e tre punti nel quinto inning, culminati col doppio di José Martinez, rimettono i Cards in partita. Gli ospiti provano la disperata rimonta all'ottavo inning, ma Daniel Hudson cancella l'opportunita e trascina la squadra alla vittoria, chiudendo l'ultima ripresa. Victor Robles si è reso protagonista dell'ultimo out, quel momento che ha regalato gioia ai 44 mila tifosi presenti a Nationals Park e restituito giustizia anche ai Montreal Expos, antenati degli attuali Nationals, alla World Series per la prima volta di sempre.

A Yankee Stadium sono gli Houston Astros a ruggire con un successo per 4-1 che li porta in vantaggio 2-1 nella American League Championship Series. Gli Astros passano subito in vantaggio con un lungo fuoricampo di Jose Altuve nel primo inning, al quale segue un home run di Josh Reddick nella seconda ripresa. Messo alle strette il partente degli Yankees Luis Severino riesce a tenere i suoi in partita, ma l'attacco di casa stecca varie occasioni contro un Gerrit Cole insolitamente fuori controllo (5 basi su ball), graziato da un paio di volate pericolose con due corridori in base nel quarto e nel sesto inning. Nella settima ripresa i texani giocano corto e con pazienza. Dopo una valida sul batti e corri di Altuve e un out su Springer a casa base, un lancio pazzo di Zack Britton e la.volata di sacrificio di Gurriel raddoppiano il margine. Gleyber Torres accorcia le.distanze con un home run all'ottavo inning, ma non è sufficiente per avviare la rimonta. Mercoledì notte Astros e Yankees tornano in campo per gara 4 (play ball alle ore 2:08 italiane, in diretta su DAZN), ma il maltempo previsto a New York potrebbe mettere a repentaglio lo svolgimento del match. 

CALENDARIO COMPLETO

di Kevin Senatore e Luca Giangrande

 

Data articolo: Tue, 15 Oct 2019 20:41:13 +0000
Campionati softball
Softball maschile, soltanto 'cappotti' nel terzultimo turno del girone C

Nel campionato italiano di Softball maschile è solamente il girone C a giocare in attesa dell'inizio delle finali, previste per le prime giornate di novembre. Tra sabato 12 e domenica 13 sono state disputate infatti 6 partite.

L'ACF Group Islanders Baseball Softball ha spazzato l'ASD Polisportiva Alì Terme vincendo tutte due le partite con il medesimo risultato, 14-4, al "Comunale" di Catania. In gara 1 la squadra catanese ha preso il largo nel primo inning, dove ha segnato cinque punti, e, dopo aver attraversato il piatto per altre tre volte nel secondo attacco, ha concluso l'opera nel quarto (ed ultimo) inning con i sei punti che hanno comandato la manifesta. In gara 2 la squadra prima in classifica (11-1) ha fatto tutto o quasi nella parte bassa del terzo, dove ha messo a segno 13 punti utili per vincere ancora al quarto inning per differenza punti.

Diciotto chilometri più a nord, nella stessa giornata, al "Red Sox Park" di Belpasso (Catania) i Paternò Red Sox hanno avuto la meglio del fanalino di coda Castiglione 2000 vincendo i due incontri rispettivamente per 14-1 e 20-8. Entrambe le partite sono terminate al quarto inning per differenza punti, con il Paternò che in gara 1 ha regolato il Castiglione con 7 punti nel primo inning e 6 punti nel terzo. In gara 2, invece, i Red Sox hanno siglato sempre 7 punti nel primo inning e addirittura 10 nel terzo attacco.

Non è andata altrettanto bene il giorno seguente. Ospiti dei Warriors Baseball Softball Paternò al "Primo Nebiolo" di Messina, i Red Sox hanno riportato uno sweep che li ha relegati al terzo posto in classifica, proprio a due partite di distanza dai Warriors (7-3) i quali hanno disputato 10 incontri contro gli 8 dei Red Sox. Gara 1 è finita con il risultato di 14-5, con i Warriors che hanno preso il largo nella parte bassa del terzo inning grazie agli 8 punti segnati. Senza storia gara 2, dove i Red Sox sono stati sconfitti per 17-0 al terzo inning dopo aver incassato 11 punti nel primo inning e 6 nel secondo.

RISULTATI E CLASSIFICA GIRONE A

RISULTATI E CLASSIFICA GIRONE B

RISULTATI E CLASSIFICA GIRONE C

Data articolo: Tue, 15 Oct 2019 14:08:22 +0000
Altri
Strasburg e Kendrick dominano la scena: Washington sul 3-0

I Washington Nationals si portano ad una vittoria dalla World Series con il successo per 8-1 sui St. Louis Cardinals in gara 3 della National League Championship Series. Una vittoria netta, mai in discussione, in cui i capitolini hanno dimostrato più solidità su tutti i reparti. 
Dopo un buon inizio per i Cardinals, il terzo inning rappresenta il break decisivo della sfida. Adam Eaton batte un singolo da un punto e sfrutta la sua velocità per aumentare il margine. Su una volata corta di Rendon, l'esterno sinistro Marcell Ozuna si tuffa, ma manca la presa ed Eaton, ormai partito senza freni con due eliminati, vola a casa per il 2-0. A quel punto, i Nationals hanno tranquillità e sangue freddo e grazie al primo di tre doppi di Howie Kendrick portano il parziale sul 4-0 e mettono con le spalle al muro il partente di St. Louis Jack Flaherty che aveva subito 4 punti in totale nel mese di settembre. Kendrick si ripete nel quinto inning con un altro doppio da un punto, seguito dal 6-0 firmato dal doppio di Ryan Zimmerman, mentre nell'inning successivo Victor Robles, rientrato da un infortunio, scarica l'unico fuoricampo del match. Stephen Strasburg amministra il vantaggio senza problemi e chiuderà 7 riprese con 12 strikeout e un solo punto subito (singolo di Paul DeJong nella settima ripresa), confermando un rendimento playoff impressionante (1.10 media PGL in carriera nella Postseason). 
Con la vittoria in gara 3, i Nationals avranno due possibilità di conquistare il posto alla World Series davanti al proprio pubblico. Nella quarta partita della Championship Series, Patrick Corbin avrà in mano il match point contro il giovane Dakota Hudson. Play ball alle ore 2:08 italiane. In precedenza si sarà giocata gara 3 della American League Championship Series fra Houston Astros e New York Yankees. Con la serie in parità, l'asso dei texani Gerrit Cole e Luis Severino si affronteranno allo Yankee Stadium a partire dalle ore 22:08 italiane.
Entrambe le partite saranno trasmesse in diretta su DAZN Italia.

CALENDARIO COMPLETO

di Kevin Senatore

Data articolo: Mon, 14 Oct 2019 18:03:35 +0000
Baseball Giocato da Ciechi
I T5 completano il grande slam 2019 vincendo anche il TFSA del BXC

Torneo di fine stagione più frizzante del solito con belle partite, grande agonismo in atmosfera serena come se Claudio avesse infuso in tutti i protagonisti del torneo il suo spirito positivo ed ironico.

Come sempre l’alternarsi delle minipartite (solo due riprese) ha dato ritmo alla competizione fin dal pomeriggio di sabato con le squadre che, dopo anni di esperienza, si muovevano con fluidità e tempismo rendendo questo movimento molto piacevole a vedersi e funzionante come un motore ben oliato. Foto di gruppo delle due squadre al termine della finale

Non sono mancate alcune sorprese durante la due giorni con sconfitte e vittorie non attese ad elettrizzare l’atmosfera, ma alla fine della giostra i valori tecnici reali si sono evidenziati e le squadre giunte alle semifinali e poi alla finale rappresentavano il meglio di quelle presenti al torneo. Le semifinali combattute e ben giocate portavano a contendersi il trofeo la Leonessa BXC ed i Thunder’s 5 Milano che davano vita ad una gara veramente di alto livello. Se avessimo provato ad inventarla a tavolino per renderla entusiasmante non avremmo potuto fare meglio di quello che i giocatori sono riusciti a fare in campo. La partenza dei Tuoni a tutta canna li portava in vantaggio per 3 a 0 alla fine della seconda ripresa e, con i Bresciani in apparente difficoltà, sembrava che tutto sarebbe finito così. Ghulam e compagni però non erano d’accordo e con un ruggito veramente potente sia lui che Toigo con ben 3 fuoricampo (2 per Sarwar) pareggiavano alla fine del secondo inning, rendendo necessario ricorrere al tie-break per poter aggiudicare la vittoria. Vittoria che gli atleti di Chiesa raggiungevano grazie alla loro difesa più attenta e al tempismo in battuta dei suoi veterani. Oltre ai già citati Toigo e Ghulam da segnalare per i milanesi Casale, Nesossi e Cusati.

 

Qui di seguito il link dell'articolo completo:

https://www.aibxc.it/news/dettaglio.php?id_news=572

Data articolo: Mon, 14 Oct 2019 09:06:19 +0000
Altri
La notte di Carlos Correa: parità fra Astros e Yankees

11 inning di straordinario baseball al Minute Maid Park di Houston. Dopo la cocente sconfitta in gara 1, gli Houston Astros si impongono per 3-2 sui New York Yankees grazie al walk-off home run di Carlos Correa e pareggiano la serie. 

Gara 2 doveva essere la notte del riscatto e sul monte di lancio c'era l'uomo giusto per i texani: Justin Verlander. Houston inizia meglio in attacco e si porta avanti con il doppio di Carlos Correa al secondo inning. Gli Yankees, però, reagiscono e al quarto attacco arriva lo squillo di Aaron Judge che scarica un home run da due punti in campo opposto per ribaltare la partita. Il vantaggio dei Bombers dura un inning. George Springer accoglie il neo-entrato Adam Ottavino (terzo pitcher di New York dopo Paxton e Green) con un colpo chilometrico che pareggia i conti. Nel sesto inning, gli ospiti tornano a bussare la porta, ma Correa dice no e sulla linea vagante battuta da Gardner scarica un tiro col contagiri che elimina LaMahieu a casa. Dal settimo inning entrano in scena l'artiglieria pesante dal bullpen ed entrambi gli attacchi non producono nulla. Solo all'undicesimo inning tornano le valide. Brett Gardner batte un singolo, ma non basta, mentre agli 'Stros è sufficiente una battuta in campo opposto di Carlos Correa. Il portoricano era già stato il match-winner in gara 2 due anni fa e si è ripetuto nella Championship Series 2019. 

Dopo un lunedì di riposo, la serie si sposta nel Bronx per tre gare consecutive. Gli Yankees possono regalare la gioia del Pennant al proprio pubblico, ma prima dovranno affrontare Gerrit Cole in gara 3. Per gli Yankees sarà il turno di Luis Severino.

Lo spettacolo delle Championship Series prosegue lunedì con la terza sfida fra Washington Nationals e St. Louis Cardinals a Nationals Park. Un altro duello fra titani è previsto sul monte di lancio. Stephen Strasburg può trainare i capitolini sul 3-0, mentre Jack Flaherty avrà il compito di riportare i Redbirds nella serie. Play ball alle ore 1:38 italiane.

CALENDARIO COMPLETO

di Kevin Senatore

 

 

Data articolo: Mon, 14 Oct 2019 05:02:42 +0000
Altri
NPB Playoff, Final Stage: Hawks-Giants sarà la Japan Series

E alla fine ne rimasero solo due, Fukuoka SoftBank Hawks e Yomiuri Giants vincono i pennant, rispettivamente, di Pacific e Central League e si sfideranno ora nella Japan Series – quasi annunciata ad inizio stagione – per decretare chi diventerà campione in Nippon Professional Baseball per la stagione 2019.
Gli Yomiuri Giants, squadra più vincente del Sol Levante, conquistano il 37° pennant della loro storia, il primo dal 2013 – quando furono sconfitti in finale dai Tohoku Rakuten Golden Eagles di Masahiro Tanaka. L'ultima Japan Series vinta dai kyojin, datata 2012, è anche l'ultima in cui una formazione della Central League ha trionfato.
Dall'altra parte gli Hawks conquistano il quinto pennant degli ultimi sei anni e volano alla caccia del sesto titolo degli anni '10, che diventerebbe quello della “stella” e consacrerebbe ulteriormente la più grande dinastia degli ultimi anni.

Questa sarà l'undicesima volta che Giants e Hawks si affrontano in una Japan Series. Lo storico è totalmente dalla parte dei capitolini, che hanno vinto nove dei dieci scontri – compreso il più recente, nel 2000 – con l'unica vittoria degli Hawks arrivata nel 1959.

Per giungere sino a questo punto gli Hawks hanno calato lo sweep, sul campo, nei confronti dei Saitama Seibu Lions che, incapaci di sfruttare il miglior piazzamento in stagione regolare, crollano anche nella quarta gara della Climax Series sotto i colpi dell'attacco di Fukuoka, che batte 17 valide nel 9-3 finale. Grande protagonista di serata Imamiya, autore di un 5 su 5 in battuta con tre fuoricampo e 6 RBI con cui si assicura la miglior singola prestazione in questi playoff e consente ai suoi di staccare un biglietto per la finale. A completare il festival offensivo degli Hawks, con otto dei nove titolari con almeno una valida, ci pensano Gracial (fuoricampo), Kai e Hasegawa (doppio) per dare agli Hawks un'altra agevole vittoria respingendo le offensive dei Lions tentate da Yamakawa (fuoricampo, 2 RBI) e Mejia (fuoricampo).

Piccola rimonta per i Giants contro gli Hanshin Tigers, con i ragazzi del Kansai che battono solamente due valide in tutta la partita contro Takahashi ed il bullpen di Yomiuri, tra cui il doppio di Oyama nel secondo inning spinto poi a casa dalla volata di sacrificio di Itohara. È di fatto l'unico sussulto dei Tigers, perché dal momento in cui i Giants colpiscono per la prima volta i lanci di Nishi la partita svolta: Okamoto batte il fuoricampo del pareggio, mentre un ragionato squeeze bunt di Maru porta avanti in maniera defintiva i padroni di casa, poco prima di chiudere i conti sul 4-1 con l'home run di Guerrero. Dal settimo inning in poi nessun battitore dei Tigers è in grado di giungere salvo in base e de la Rosa può ottenere una semplice salvezza che scatena la festa del Tokyo Dome.

La Japan Series, al meglio delle sette partite con lo schema 2-3-2, inizierà sabato 19 ottobre dal Fukuoka Yahuoku! Dome di Fukuoka.

Data articolo: Sun, 13 Oct 2019 09:16:30 +0000
Altri
Scherzer porta i Nationals sul 2-0; Tanaka e Torres scioccano gli Astros

I Washington Nationals ci prendono gusto e offrono un'altra prestazione quasi perfetta da parte di un loro partente, Max Scherzer, che domina le mazze dei St. Louis Cardinals e permette ai capitolini di passare sul 2-0 nella serie vincendo per 3-1. Debutta invece la ALCS con uno Yankees-Astros che sulla carta doveva essere lo spot perfetto del baseball a stelle e strisce ma che invece si rivela essere un clamoroso assolo dei pinstripes, che schiantano i texani con un 7-0 reclamando il vantaggio nella serie.

I Nationals sono arrivati alla NLCS sorprendendo tutti. Nel primo quarto di stagione sembravano destinati agli ultimi posti della classifica NL, e invece la truppa di Dave Martinez ha via via conquistato fiducia e guadagnato terreno. Dopo l'exploit del wild card game, Zimmerman e compagni hanno pensato bene di eliminare i Dodgers e adesso si sono garantiti una partenza a razzo contro l'altra "outsider", quei St. Louis Cardinals che per troppo tempo mancavano da questi palcoscenici. Dopo la magica serata di Anibal Sanchez, che a 35 anni si è riscoperto determinante ed è stato capace di sfiorare un no-hitter in gara 1, i Nationals si ripropongono quasi perfetti con la straordinaria performance di Max Scherzer, che colleziona "swing and miss" a ripetizione (si contano 11 strikeout alla fine delle sette riprese lanciate) e permette ai Cardinals una sola valida (un singolo di Paul Goldschmidt da primo battitore) proprio nel suo ultimo inning lanciato (il settimo). Dall'altra parte della barricata i padroni di casa schierano un altro veterano, Adam Wainwright, che ha fatto il possibile per mantenere in partita i suoi ma che ha pagato a caro prezzo una linea di Michael Taylor finita oltre il muro dell'esterno sinistro nel terzo inning e, nell'ottavo inning, dopo una parte centrale condizionata dalle magiche prestazioni dei due partenti, un paio di singoli prodotti da Adams e Trea Turner ed un doppio di Adam Eaton che permette il 3-0. Nella parte bassa l'unico sussulto dei Cardinals che, uscito Scherzer, arriva contro Doolittle grazie ad un doppio al centro di José Martinez che però non basta, perché Doolittle chiude presto l'inning mentre Patrick Corbin e Daniel Hudson si dividono perfettamente la scena nel nono.

 

In un Minute Maid Park colorato da oltre 40mila tovagliette arancioni, sono i New York Yankees a risaltare grazie alle prestazioni spettacolari di due giocatori in particolare: Masahiro Tanaka e la star 22enne Gleyber Torres. Aaron Boone e A. J. Hinch si affidano a Masahiro Tanaka e Zack Greinke, e per tre riprese consecutive il tabellone rimane sullo 0-0 con Giancarlo Stanton per gli Yanks e Kyle Tucker per gli 'Stros gli unici a raggiungere il sacchetto di prima base. Poi, a partire dal quarto inning, l'incontro cambia volto grazie ad un singolo al primo lancio, e da primo in battuta, colpito da DJ LeMahieu, mandato a casa poco dopo dal primo di tre valide (e cinque RBI) da parte di Gleyber Torres, autore di un doppio nell'esterno centro al primo lancio. Greinke tiene botta ma mentre Tanaka domina anche nel quarto e nel quinto inning, l'ex Diamondbacks sbaglia ancora la misura della fastball e nel terzo inning incassa due fuoricampo prima dal solito Torres (nuovamente al primo lancio) e poi da Stanton. Nel settimo inning sul monte non c'è più Greinke, ma la sinfonia non muta. Ryan Pressly, dominante rilievo Astros, comincia subito alla grande con due eliminazioni, ma Gregorius, LeMahieu e Judge riempiono le basi con tre singoli di fila invitando a nozze Gleyber Torres, il quale, questa volta con conto pieno, produce una volata che cade nell'esterno centro e, sfruttando anche un tiro impreciso di George Springer, produce altri due punti. Sul monte Yankees non c'è più Tanaka (6IP, H, BB, 4K) ma il bullpen (Ottavino, Britton e Loaisiga) fa buona guardia e gode di altri due punti colpiti nell'ultimo attacco con un fuoricampo di Gio Urshela e con un groundout del mattatore Gleyber Torres, diventato il terzo più giovane di sempre a registrare 5 RBI in un incontro di postseason.

 

La NLCS va in modalità "travel day", con Nationals e Cardinals che sfrutteranno un giorno di riposo visto il trasferimento nella Capitale, mentre questa notte (alle 2.08) gli Houston Astros ospiteranno nuovamente i New York Yankees per gara due (live su DAZN).

CALENDARIO COMPLETO

di Luca Giangrande

 

 

Data articolo: Sun, 13 Oct 2019 02:22:26 +0000
Altri
Sontuoso Anibal Sanchez: i Nationals vincono gara 1

Non sai mai cosa aspettarti da una partita di baseball. Gara 1 della National League Championship Series doveva essere una sfida tesa e combattuta, un antipasto prima di due battaglie sul monte di lancio che tutti aspettano trepidanti. In pochi si aspettavano che Anibal Sanchez, un veterano alla 14esima stagione in MLB fra alti e bassi, arrivasse a 4 eliminazioni da una no-hitter e trascinasse i capitolini in gara 1. 
I Washington Nationals vincono 2-0 a St. Louis e si portano in vantaggio nella serie grazie alle 7.2 riprese di Sanchez e ai due punti segnati al secondo inning (doppi di Kendrick e Gomes) e al settimo (valida da un punto ancora di Kendrick). L'attacco dei Cardinals, che ha avuto un paio di opportunità con corridori in terza, si sblocca con la valida di Jose Martinez, ma non riesce a produrre nulla contro Sean Doolittle che ottiene le ultime quattro eliminazioni senza subire ulteriori valide. Per la prima volta dal 2013, una squadra concede una sla valida in una partita playoff. Gli ultimi a riuscirci furono i Detroit Tigers e il partente era proprio Sanchez.
In gara 2, i Nationals schiereranno Max Scherzer, originario delle zone di St. Louis, mentre i Cardinals si affideranno all'esperienza di Adam Wainwright, dominante in gara 3 contro Atlanta. La partita inizierà alle ore 10:07 italiane. Quattro ore dopo, alle 2:07 italiane (live su DAZN), sarà la volta di Astros-Yankees. Il primo atto si giocherà a Houston e vedrà di fronte Zack Greinke e Masahiro Tanaka sul monte di lancio. Sarà un sabato da leoni. Una notte imperdibile per tutti gli appassionati di MLB.

La programmazione su DAZN (live e in lingua originale)

Sabato notte e domenica notte alle ore 2:07 - Houston Astros vs New York Yankees (ALCS Gara 1 e Gara 2)

di Kevin Senatore

Data articolo: Sat, 12 Oct 2019 05:57:37 +0000
Altri
NPB Playoff, Final Stage: Senga e Oyama eroi di Hawks e Tigers, serie sul 3-1

Yūsuke Ōyama è l'eroe degli Hanshin Tigers e con un fuoricampo nel nono inning mantiene i suoi ancora aggrappati alla serie contro gli Yomiuri Giants, i quali sprecano il primo match point ma restano avanti nella serie per 3-1. Medesimo il punteggio tra Fukuoka SoftBank Hawks e Saitama Seibu Lions, con gli Hawks che vincono la terza partita consecutiva questa volta trascianti da Kodai Senga. Questo il resoconto della serata di venerdì nel Final Stage della Climax Series in Nippon Professional Baseball.

Inarrestabile Kodai Senga, che in 126 lanci lancia per otto riprese e concede all'attacco più implacabile della lega solamente una valida (singolo di Akiyama nel primo inning) e tre basi su ball con 10 strikeout totali, risultando decisivo nel successo per 7-0 con cui gli Hawks si avvicinano a passi sempre più lunghi verso una nuova Japan Series. Ad aprire le danze in attacco è Akira Nakamura con un singolo a basi cariche nella prima ripresa, l'unica in cui i Lions hanno la possibilità di farsi pericolosi con le basi piene. Passato l'unico reale pericolo gli Hawks aggiungono ulteriore distacco tra le due squadre grazie a due importanti battute di Makihara: un suo doppio nel secondo inning ed un fuoricampo un paio di frazioni più tardi aggiungono ulteriori quattro punti sul tabellino in favore di Fukuoka. Lentamente una partita mai realmente in discussione scivola verso la fine, con i tifosi assiepati al MetLife Dome nella prefettura di Saitama costretti a vedere Senga ingabbiare i propri beniamini, oltre a Fukuda che nel nono inning – entrato da pinch hitter – porta a casa due punti con un doppio per arrotondare il punteggio.

Ricca di ribaltamenti di fronte invece la sfida del Tōkyō Dome, dove succede tutto (o quasi) tra il terzo ed il quinto inning, in cui la leadership cambia per tre volte, prima di rimanere bloccata sul 6-6 fino al fuoricampo di Ōyama che mantiene in vita i Tigers. I primi a sbloccare il punteggio sono proprio gli uomini in giallo del Kansai con l'home run di Ueno nella terza ripresa, in cui i Giants sono fortunati a chiudere con solo un punto subito. La tempestiva risposta arriva dalle mazze di Okamoto (doppio) e Abe (singolo) che spingono Yomiuri sul 3-1 ed il gap viene allungato una ripresa più tardi dal fuoricampo del pinch hitter Yō. I tifosi di fede kyojin iniziano a pregustare il pennant, ma una brutta prestazione dei rilievi Sakurai e Takagi consente ai Tigers di riempire le basi senza out – e senza valide – nella parte alta del quinto, portando poi un totale di cinque punti a casa con i singoli di Takayama, Ueno e soprattutto il triplo che ripulisce le basi del rookie 25enne Chikamoto. Anche questo nuovo vantaggio di Hanshin dura poco, perché nella parte bassa Dolis si trova ad affrontare il cuore del lineup dei Giants e dopo aver concesso una base su ball a Maru (la terza conquistata nel match dall'ex Carp) Okamoto batte contro di lui il fuoricampo del pareggio. Passata la frenesia di questi tre inning la partita si blocca sul 6-6, anche se i Tigers continuano a mettere almeno due corridori in base ma senza segnare; almeno fino al nono inning contro Nakagawa, quando Ōyama colpisce il fuoricampo del 7-6 e regala al suo closer Fujikawa un punto di vantaggio, conservato contro la parte più pericolosa del lineup dei Giants.

Cancellate le partite di domani, sabato 12 ottobre, a causa del tifone Hagibis, le squadre torneranno in campo domenica 13 con l'inizio posticipato alle 12 orario italiano.

Data articolo: Fri, 11 Oct 2019 13:49:14 +0000
Altri
Astros-Yankees sarà la American League Championship Series

Gerrit Cole domina ancora una volta e gli Houston Astros avanzano alla American League Championship Series col successo per 6-1 sui Tampa Bay Rays. In una partita condotta in lungo e in largo, Houston vince gara 5 e per il terzo anno consecutivo accede alle Championship Series, ultimo passo prima della World Series.

Inizio prepotente di Houston che non lascia respiro al partente avversario Tyler Glasnow il quale subisce quattro valide di fila in apertura (5 in totale nell'inning). Il singolo di Altuve sblocca il risultato, poi un doppio da due punti di Bregman e un altro singolo di Gurriel concludono il poker. In vantaggio 4-0, il partente degli 'Stros Cole concede appena due valide, tra cui un fuoricampo di Eric Sogard nel secondo inning, in otto riprese di lavoro e ottiene l'ennesima vittoria della sua stagione (non perde dal 12 luglio contro i Rangers e in casa non perde dal 22 maggio). Inoltre mette a referto 10 strikeout che si aggiungono ai 15 di gara 1 e testimoniano il dominio che il nativo di Newport Beach ha avuto sugli avversari. A chiudere la pratica sul 6-1 ci hanno pensato Michael Brantley e Jose Altuve, autori di un fuoricampo ciascuno.

Sarà dunque la finale annunciata per il Pennant della American League. Yankees e Astros inizieranno nella notte fra sabato e domenica (dalle ore 2:00 italiane), mentre già questa notte comincerà la National League Championship Series fra St. Louis Cardinals e Washington Nationals. Play ball alle ore 2:08 italiane. I partenti probabili sono Anibal Sanchez e Miles Mikolas. 

CALENDARIO COMPLETO

di Kevin Senatore

Data articolo: Thu, 10 Oct 2019 21:18:34 +0000
Altri
NPB Playoff, Final Stage: Giants ad un passo dalla finale, gli Hawks prendono il comando

Nel corso del Final Stage della Nippon Professional Baseball il campo premia ancora una volta Fukuoka SoftBank Hawks e Yomiuri Giants nei duelli contro Saitama Seibu Lions e Hanshin Tigers. I Giants sono ora ad un solo successo dalla Japan Series, mentre gli Hawks hanno preso il comando per 2-1 nella serie in virtù della vittoria assegnata d'ufficio alla formazione meglio classificata in stagione regolare.

In Pacific League l'handicap iniziale non ferma gli Hawks, che sul diamante mostrano ancora una volta la propria maggior solidità, questa volta iniziando con il botto e segnando 7 punti nelle prime quattro riprese contro il partente dei Lions Imai e completando l'opera affrontando il bullpen. I tre RBI, tra cui un fuoricampo da due punti, di Akira Nakamura sono la perla nell'ostrica, ma tutti i membri del lineup di Fukuoka sono stati in grado di battere almeno una valida nel corso della sfida, segnando per l'ottava volta nella partita con l'home run di Despaigne nel corso del sesto inning. Non sono però da meno i Lions, che iniziano in sordina contro il partente avversario Takeda, ma alla prima valida della loro partita (fuoricampo di Tonosaki nel quarto) non si fermano più, colpendone altre nove (il DH Mejia sarà l'unico giocatore dei due lineup titolari a non battere alcuna valida) e incalzando gli Hawks con tre punti nella quinta frazione firmati dai doppi di Genda e Takeya Nakamura, ma senza mai raggiungerli. La rimbalzante di Nakamura e il singolo di Akiyama provano a dare un ultimo colpo di coda alla sfida sull'8-6, inutili però per permette a Seibu di riequilibrare la sfida.

Nessuna sorpresa in Central League, dove al Tōkyō Dome per la seconda sera consecutiva viene confermata la differenza del livello attuale tra Giants e Hawks: 6-0 il punteggio finale e 11-3 il conto delle valide in favore di Yomiuri, trascinata alla tranquilla vittoria da sette shutout inning del pitcher dominicano C.C. Mercedes. In attacco i Giants vengono trascinati dalla miglior prestazione in carriera ai playoff del leadoff Kamei (tre valide, due doppi, due punti segnati) che sblocca subito l'incontro segnando sulla palla battuta in doppio gioco da Maru. Dopo soli due inning da parte del partente Takahashi i Tigers si affidano subito al bullpen, ma l'ingresso di Garcia non cambia la musica con i Giants che si portano sul 3-0 con il fuoricampo da due punti di Alex Guerrero. Una ripresa più tardi, nel corso della quinta frazione, il dinamico duo Kamei-Sakamoto effettua una doppia rubata e segna sulle successive battute di Maru (volata di sacrificio) e Okamoto (singolo). La ciliegina sulla torta viene messa nell'ultimo attacco da Wakabayashi che porta a casa Yō – entrato come pinch runner al posto di Abe.

È stato reso noto che, a causa del tifone Hagibis, le partite di sabato 12 saranno cancellate. Questo riguarderà sicuramente Lions-Hawks, mentre in caso di vittoria nella giornata di domani i Giants conquisteranno già il pass per la Japan Series.

Data articolo: Thu, 10 Oct 2019 13:39:48 +0000
Baseball Giocato da Ciechi
Conclusione della stagione Bxc con il torneo "Claudio Levantini"

Nel weekend è in programma a Bologna il tradizionale torneo di fine stagione di Bxc intitolato quest'anno a Claudio Levantini.

Il Torneo, visto il numero delle squadre partecipanti, si disputerà sabato 12 con inizio alle ore 13,30 e domenica 13 dalle ore 9,00. 

Le squadre partecipanti saranno divise in due gruppi che si disputerannTorneo di fine stagione agonistica di Bxc in ricordo di Claudio Levantinio separatamente la classifica di accesso alla seconda fase.

Le squadre dei Tigers Cagliari e dei Thurpos Cagliari non parteciperanno al torneo.

Gruppo A: Bologna White Sox - Lampi Milano –– Staranzano Bxc – Umbria Redskins BXC –Thunder’s 5 Milano 

Gruppo B: Fiorentina BXC – I Patrini Malnate – Roma AllBlinds - Leonessa BXC

 

Per l'articolo completo cliccare sul seguente link:

https://www.aibxc.it/news/dettaglio.php?id_news=568

 

 

Data articolo: Thu, 10 Oct 2019 08:38:09 +0000
Altri
Cardinals e Nationals fanno saltare il banco e volano alla Championship Series

Sorprese infinite nella notte dei playoff MLB. Nel tabellone della National League saltano le due teste di serie, sconfitte in casa nella decisiva gara 5. I St. Louis Cardinals sfornano 10 punti nel primo inning e stendono gli Atlanta Braves per 13-1, mentre i Washington Nationals rimontano contro Clayton Kershaw e stregano i Los Angeles Dodgers al decimo inning per 7-3 grazie ad un grande slam di Howie Kendrick.

A SunTrust Park una serie tirata, con la maggior parte dei punti segnati nell'ultimo terzo di gara, finisce con un dominio totale dei Cardinals. St. Louis vola con un primo attacco da 10 punti, inedito nella storia della Postseason. Fowler apre con una base su ball e un bunt di Wong sarà l'unico out per i successivi 9 battitori. La valida di Ozuna sblocca la sfida, ma è solo l'inizio. Una base su ball a Carpenter con le basi piene porta il secondo punto, mentre Tommy Edman infila un colpo lungo la linea di destra che raddoppia il margine e chiude la prestazione di Foltynewicz. Il primo rilievo, Max Fried, entra a freddo, regala una base su ball e il quinto punto al lanciatore avversario Flaherty. Fowler e Wong sommano altri quattro punti e la palla mancata dal ricevitore sullo strikeout di Ozuna chiudono un primo inning rocambolesco da 10 punti. La fuga continua fra secondo e terzo inning con altri tre punti, due dei quali derivanti dalla mazza di Paul DeJong. Josh Donaldson segna l'unico punto su Jack Flaherty, autore di 6 riprese impeccabili che trascinano i Cardinals verso la prima Championship Series dal 2014.

A pochi chilometri dalla casa del cinema, i Los Angeles Dodgers vivono un altro film dell'orrore dopo due World Series perse consecutivamente. Questa volta il percorso della squadra di Dave Roberts si ferma nella Division Series di fronte ai Washington Nationals, che dopo l'impresa di gara 4 vincono una quinta partita che sembrava ormai persa. I Dodgers iniziano alla grande contro Stephen Strasburg grazie ai fuoricampo di Muncy (da due punti nel primo inning) e di Kike Hernandez (da un punto nel secondo inning) per il 3-0 iniziale. Walker Buehler mantiene il suo ottimo rendimento nelle partite decisive e per 6.2 riprese concede solo un punto su un singolo di Soto. Scongiurato il rischio del sorpasso nel settimo inning con uno strikeout su Eaton, Clayton Kershaw torna sul monte all'ottavo inning, ma il lanciatore di Dallas subisce due colpi bassi su due lanci consecutivi. Prima Anthony Rendon, poi Juan Soto spediscono la palla sugli spalti ed è 3-3. La parità continua fino al decimo inning, in cui Joe Kelly, spedito per il secondo inning di fila sul monte mentre Kenley Jansen scalpitava nel bullpen, concede due basi su ball (una intenzionale) e un doppio all'implacabile Rendon. La partita si decide sul giro di mazza di Howie Kendrick, che manda la palla oltre le recinzioni dell'esterno centro per un grande slam. Per i capitolini l'incubo della sconfitta nella Division Series si dissolve così, con la terza vittoria consecutiva in una "elimination game". Il baseball a Washington vince una serie playoff per la prima volta dalla World Series del 1924, quando il leggendario Walter Johnson dei Washington Senators dominò gara 7 contro i New York Giants.

La serie fra Washington Nationals e St. Louis Cardinals inizierà nella notte fra venerdì e sabato (alle ore 2:08 italiane) a St. Louis, dove si giocheranno anche gara 2 e le eventuali gara 6 e gara 7.

Tuttavia, prima di cominciare le Championship Series, resta da decretare l'avversaria degli Yankees nella American League Championship Series. Houston Astros e Tampa Bay Rays si scontrano a Houston nella decisiva gara 5 dalle ore 1:07 italiane. I partenti saranno Tyler Glasnow per Tampa Bay e Gerrit Cole per Houston. 

CALENDARIO COMPLETO

di Kevin Senatore

Data articolo: Wed, 09 Oct 2019 19:11:44 +0000
Altri
NPB Playoff, Final Stage: Hawks e Giants cominciano con il piede giusto

Nel Final Stage della Climax Series in Nippon Professional Baseball esordiscono con il piede giusto Fukuoka SoftBank Hawks e Yomiuri Giants, con i primi che si impongono in rimonta contro i Saitama Seibu Lions, mentre i capitolini partono in quarta e tanto basta per andare avanti 1-0 nella serie contro gli Hanshin Tigers.

In Pacific League gli Hawks si presentano nella prefettura di Saitama senza il fattore campo, ma con lo status di favoriti che provano a mettere subito in mostra sbloccando la sfida nel primo inning con l'RBI da due punti di Matsuda – mettendo subito a nudo le difficoltà sul monte di lancio dei Lions, quest'oggi affidato a Zach Neal. La fuga degli Hawks viene però stroncata sul nascere, perché dopo la valida di Matsuda il pitcher ex-Athletics ritira 15 battitori di Fukuoka consecutivi e permette ai suoi di effettuare la rimonta. Nel quarto inning Nakamura (singolo) e Tonosaki (triplo) spingono a casa tre punti e portano i Lions avanti, allungando sul 4-2 due riprese più tardi con il doppio di Yamakawa. Nella sesta ripresa il lineup degli Hawks torna a farsi pericoloso, senza segnare, ma rimandando il punto del 4-3 all'inizio della settima, con il fuoricampo di Gracial che obbliga il manager Tsuji a togliere Neal dal monte ed affidarsi al bullpen. In un primo momento la scelta sembra funzionare, ma nell'ottavo gli Hawks operano il sorpasso con l'RBI di Hasegawa ed il lancio pazzo di Taira che spinge a casa Shutoh, entrato come pinch runner al posto di Despaigne. Un leadoff double di Yamakawa nella parte bassa della medesima frazione fa correre un brivido lungo la schiena a Fukuoka, che ne esce però indenne e nel nono chiude la pratica con l'8-4 conclusivo firmato con i tre punti portati a casa da Imamiya e Matsuda.

In Central League è sufficiente invece la partenza sprint per i Giants, che in due riprese cancellano tutti i dubbi sulla loro lunga pausa dopo molto tempo dall'ultima partita disputata con in palio una vittoria pesante. Mochizuki è il partente incaricato dai Tigers per tentare l'upset in casa dei Giants, ma il giovanissimo 22enne apre la propria partita concedendo due fuoricampo back-to-back a Maru e Okamoto e faticando a trovare ritmo anche nella seconda ripresa, momento nel quale gli spot numero uno e due del lineup dei Giants, Kamei e Sakamoto, portano a casa altri tre punti per il 5-0 che dà iniziale sicurezza a Yomiuri. L'ottimo momento è generato anche dal perfetto avvio del pitcher Yamaguchi, reduce da un'annata strepitosa e capace di ritirare consecutivamente i primi undici battitori dei Tigers con 6 K. Il lanciatore dei Giants ha un primo momento di blackout nel quarto inning, quando – con due out – concede due valide, due basi su ball ed un lancio pazzo (su cui entra il punto di Fukudome), riuscendo a limitare i danni con la volata al centro di Ohyama che chiude una ripresa complicata. I Tigers provano a rimanere in partita con le eccellenti prestazioni del bullpen, da cui escono Iwasada, Nomi e Moriya autori di due shutout inning ciascuno durante i quali i Giants colpiscono solamente una valida (singolo di Okamoto nel quinto). Altrettanto buona è però la prestazione in pedana anche dei padroni di casa, e dopo la quarta ripresa le offensive dei Tigers si fanno sempre più rare – almeno fino al nono inning, quando Rubby de la Rosa carica le basi e, ad un solo out dalla fine, concede la base su ball del 5-2 a Hojo (utilizzato quest'oggi solo a partita in corso). Con il leadoff Kinami pronto nel box di battuta i Giants, per non rischiare una clamorosa rimonta, mettono sul monte di lancio Taguchi – che in soli tre lanci ottiene lo strikeout della vittoria e la salvezza.

Data articolo: Wed, 09 Oct 2019 12:45:02 +0000
Altri
Gioco di squadra perfetto: i Rays pareggiano la serie

Dopo le prime due partite della serie, in pochissimi vedevano la possibilità di una gara 5 fra Tampa Bay Rays e Houston Astros. E invece i Rays hanno dimostrato il contrario, hanno dimostrato che non esiste squadra imbattibile. Per la seconda notte consecutiva a Tropicana Field, i Rays trovano il modo di sconfiggere Justin Verlander e i texani per 4-1 e si giocheranno il passaggio del turno giovedì a Houston nella decisiva gara 5.

Verlander, partente degli Astros, aveva dominato in gara 1 a Houston, ma fuori casa la storia cambia. L'entusiasmo di Tampa Bay cresce quando Tommy Pham scarica subito un fuoricampo a sinistra, ma il forcing continua e altre tre valide allungano il margine. D'Arnaud e Wendle portano a casa un punto ciascuno e dopo una ripresa è 3-0 Tampa Bay. I Rays seguono la propria strategia utilizzando ogni forza a disposizione dal bullpen e gli 'Stros faticano a trovare il bandolo della matassa. Quando nel quarto inning sembrava che un punto fosse recuperato grazie al doppio di Alvarez, la difesa di casa si inventa una difesa perfetta col taglio di Adames che fulmina Altuve a casa base. Lo stesso Willy Adames apre il quarto inning con un fuoricampo e a quel punto la partita entra in una fase dominata dai lanciatori. L'ex Robinson Chirinos sblocca i texani con un fuoricampo all'ottavo inning (4-1) e gli ospiti portano il punto del pareggio al piatto, ma Blake Snell, partente di gara 2 e chiamato per ottenere gli ultimi due out, elimina al piatto prima il pericoloso Alvarez e poi costringe Gurriel ad una rimbalzante sul seconda base, appostato in posizione perfetta nello shift difensivo dei Rays. Gara 5 si giocherà giovedì alle ore 1:07 italiane e sarà probabilmente una sfida fra Gerrit Cole e Tyler Glasnow.

Dalle Division Series, dunque, tre squadre passeranno il turno dopo la partita decisiva. A parte i New York Yankees, vincenti 3-0 nella serie contro Minnesota, le altre sei squadre sono ancora in lotta. Due verdetti arriveranno nella notte di mercoledì. Alle ore 23:02 italiane (live su DAZN), gli Atlanta Braves ospitano i St. Louis Cardinals (Mike Foltynewicz e Jack Flaherty, come in gara 2, saranno i partenti di gara 5), mentre alle ore 2:37 i Los Angeles Dodgers affronteranno i Washington Nationals con un confronto stellare sul monte di lancio fra Walker Buehler e Stephen Strasburg.

CALENDARIO COMPLETO

La programmazione su DAZN (live e in lingua originale)

Mercoledì alle ore 23:07 - Atlanta Braves vs St. Louis Cardinals (NLDS Gara 5)

di Kevin Senatore

Data articolo: Wed, 09 Oct 2019 05:05:49 +0000
Campionati softball
Softball maschile, Warriors Paternò e ACF Group Islanders allungano

Il Campionato di Softball maschile torna in campo con gli incontri del girone C al "Primo Nebiolo" di Messina ed al "Comunale" di Castiglione di Sicilia.

A Messina si affrontano ASD Warriors Baseball Softball Paternò e ASD Polisportiva Alì Terme in una partita che ha offerto spettacolo e tanti punti. L'incontro è finito 19-12 in favore della squadra di Paternò che, per portare a casa il risultato, ha segnato ben 15 punti nel quarto inning rispondendo poi, nel quinto inning, al punto della squadra ospite alla quale non sono bastati gli 11 punti segnati nei primi tre inning dell'incontro.

A Castiglione di Sicilia l'ACF Group Islanders Baseball Softball conquista entrambe le partite disputate contro l'ASD Castiglione 2000. Gara uno è finita con il risultato di 23-4 dopo tre inning con ben 14 punti segnati nella prima frazione. In gara due la squadra catanese ha vinto per 20-7 al quarto inning con sei punti segnati in ognuno dei primi tre inning disputati.

La squadra catanese vola in classifica con 2 partite di vantaggio sui Warriors Paternò.

RISULTATI E CLASSIFICA GIRONE A

RISULTATI E CLASSIFICA GIRONE B

RISULTATI E CLASSIFICA GIRONE C

Data articolo: Tue, 08 Oct 2019 15:19:12 +0000
Altri
Gli Yankees passano il turno; tutto rinviato a gara 5 in National League

Nel programma completo di lunedì, i New York Yankees sono i primi ad accedere alla Championship Series grazie al successo per 5-1 in casa dei Minnesota Twins. Rinviati i verdetti in National League, dove i Washington Nationals e i St. Louis Cardinals vincono due sfide emozionanti nei propri fortini e portano la serie a gara 5. Anche i Tampa Bay Rays trovano il successo in casa sugli Houston Astros e dimezzano lo svantaggio nella serie.

Gli Yankees non perdonano in gara 3, vincono 5-1, e avanzano all'American League Championship Series in cui affronterà la vincente tra Houston Astros e Tampa Bay Rays. Successo sofferto per i newyorkesi, che con i propri lanciatori e una difesa vicina alla perfezione arginano le molteplici possibilità avute dai Twins, tra cui una con le basi piene e zero eliminati nel secondo inning. Dopo il fuoricampo di Gleyber Torres nel secondo inning, due singoli di Brett Gardner e Didi Gregorius estendono il vantaggio per gli Yankees, che poi rispondono all'home run di Rosario con un fuoricampo di Cameron Maybin e un'altra valida di Gregorius, il quale si renderà protagonista di una presa spettacolare per il secondo out del nono inning. Aroldis Chapman, ultimo baluardo di una lunga staffetta di lanciatori avviata da Luis Severino (4 inning inviolati per lui), chiude la partita, ottenendo le ultime 5 eliminazioni e per gli Yankees è tempo di festeggiamenti. I Twins, invece, perdono la 16esima partita consecutiva ai playoff (la striscia più lunga nello sport americano al momento), 13 delle quali sono arrivate proprio contro gli Yankees.

Sussulto d'orgoglio per i Tampa Bay Rays che vincono in casa per 10-3 e giocheranno gara 4 martedì. Con un poker di home run i padroni di casa scacciano momentaneamente la minaccia dell'eliminazione. Dopo il colpo iniziale di Jose Altuve, i Rays passano in vantaggio al secondo inning con il fuoricampo da tre punti di Kevin Kiermaier ai danni del partente Zack Greinke. Tampa Bay acquista fiducia e riesce a mettere Greinke e gli Astros fuori gioco con un altro punto al terzo (fuoricampo di Choi) e altri quattro al quarto (solo home run di Lowe, valide di Meadows e Pham). Sul 8-1, il partente di casa, nonché ex di turno, Charlie Morton controlla per cinque riprese e il bullpen resiste. Nel finale c'è tempo anche per il fuoricampo di Adames, il quarto di giornata per la franchigia della Florida.

I St. Louis Cardinals si salvano in gara 4 e con un successo al decimo inning per 5-4 sugli Atlanta Braves portano la serie a gara 5. A Busch Stadium, l'uomo della Provvidenza è ancora una volta Yadier Molina. Il ricevitore dei Cardinals porta a casa il punto del pareggio e della vittoria per i Cardinals che si sono anche ritrovati a 4 out dall'eliminazione definitiva. La partita inizia nel segno dei fuoricampo. Paul Goldschmidt e due.home run di Marcell Ozuna porta i Cardinals in vantaggio, ma i Braves si aggrappano ad Ozzie Albies, autore.di una volata di sacrificio e di un fuoricampo da due punti che sanciscono il sorpasso di Atlanta. I Cardinals non demordono e nel continuo cambio di rilievi per le due squadre, i Redbirds concretizzano con un doppio di Goldschmidt e un singolo fortunoso di Molina che pareggia la partita contro Shane Greene. Dopo un nono inning di chance sciupate da entrambe le parti, i padroni di casa chiudono la pratica con un doppio di Wong, che avanza in terza e poi segna sulla volata di sacrificio di Yadier Molina.

Sarà una gara 5 ricca di emozioni anche a Los Angeles. I Washington Nationals, trascinati da un Max Scherzer stoico, sconfiggono i Los Angeles Dodgers per 6-1 e pareggiano la serie. Iniziano forte i losangelini con il fuoricampo chilometrico di Justin Turner, ma i Nationals costruiscono con pazienza il loro successo contro Rich Hill e i rilievi avversari. Rendon pareggia con una volata di sacrificio al terzo inning, poi due inning dopo piazza il singolo del sorpasso che apparecchia la tavola a Ryan Zimmerman. Il giocatore più longevo della squadra capitolina, che potrebbe essere alla sua ultima stagione a Washington, ruggisce sul lancio di Pedro Baez e scarica un home run da tre punti che indirizza definitivamente la sfida. Un'altra volata di sacrificio di Rendon e lo "zero" fondamentale di Scherzer nel settimo inning (aveva una situazione di basi piene e un out) chiude i conti sul 6-1 e rinnova a tutti l'appuntamento per un mercoledì da leoni.

Le Division Series continuano martedì notte con gara 4 tra Houston Astros e Tampa Bay Rays. Il secondo match point per i texani sarà in mano di Justin Verlander, mentre i Rays schierano Diego Castillo come opener di un "bullpen game". La partita inizierà alle ore 1:05 italiane. Le due sfide decisive per la National League Division Series si giocheranno mercoledì.

CALENDARIO COMPLETO

La programmazione su DAZN (live e in lingua originale)

Mercoledì alle ore 23:07 - Atlanta Braves vs St. Louis Cardinals (NLDS Gara 5)

di Kevin Senatore

Data articolo: Mon, 07 Oct 2019 20:27:28 +0000
Altri
NPB Playoff: 2-1 incontro e serie, Hawks e Tigers accedono al Final Stage

Due a uno. Non solo i risultati delle due serie di First Stage in Nippon Professional Baseball, ma anche i punteggi con cui Fukuoka SoftBank Hawks e Hanshin Tigers hanno vinto i loro elimination game e hanno conquistato il pass per il Final Stage. Termina dunque qui la stagione di Tohoku Rakuten Golden Eagles e Yokohama DeNa Baystars, usciti sconfitti tra gli applausi dei loro sostenitori opo due serie al cardiopalma e con questi ultimi che salutano la stella Tsutsugoh, destinato ad andare in MLB quest'inverno. Prima delle partite c'è stato il ricordo per Masaichi Kaneda, leader all-time di vittorie in Giappone (400) scomparso nella giornata di ieri all'età di 86 anni.

In Pacific League, dopo aver perso gara 1, gli Hawks sono stati in grado di far valere la loro maggior esperienza ed il fattore campo ribaltando la situazione sia nella serie sia nella stessa gara 3. Infatti l'equilibrio nell'eccezionale matchup tra Takayuki Kishi e Rei Takahashi, assolutamente intoccabili nel proprio giro di lineup, viene rotto nella quarta ripresa con il fuoricampo del solito Asamura – primo giocatore nella storia a battere un fuoricampo in tutte le partite del First Stage – che colpisce Takahashi e porta in vantaggio i Golden Eagles. L'home run ha però l'effetto di dare la sveglia agli Hawks, che nella parte bassa dello stesso inning batte, con due out, tre valide consecutive, tra cui quella decisiva di Uchikawa che spinge a casa Despaigne. Sul nuovo pareggio la partita torna in mano ai due monti di lancio, tanto che da lì in poi gli attacchi batteranno solo quattro valide (3-1 in favore degli Hawks) senza trovare alcun mezzo per scardinare i lanciatori avversari. Per sbloccare una sfida simile serve il colpo di un campione, ed è quello che trova Uchikawa nel settimo inning, che accoglie il rilievo Chia-Ho Sung con un long shot a sinistra. È il colpo che chiude la partita, dato che Tohoku salirà in base solamente un'altra volta, con una base su ball concessa dal closer Mori a Blash, senza segnare punti. Per il sesto anno consecutivo gli Hawks raggiungono il Final Stage della Climax Series, dove troveranno i Saitama Seibu Lions nel rematch della passata stagione, quando Fukuoka si impose 4-2.

Dopo la rimonta più sorprendente della storia della postseason in gara 1 e la sayōnara hit di Otosaka in gara 2, non manca d'emozione nemmeno il terzo e decisivo scontro tra Tigers e Baystars, con un clima ancora più da epica dovuto alla pioggia scesa su Yokohama. Anche in questo caso l'avvio sorride ai lanciatori, con Hanshin che prova la staffetta Takahashi (3 inning) – Shimamoto (2 inning) mentre i Baystars si affida a Taira e Kuniyoshi, con Ishida chiamato in causa per un out nel momento di maggior difficoltà dei padroni di casa, bravo nell'eliminare il leadoff Chikamoto con le basi cariche e due out nel corso della quarta frazione di gioco. Nel sesto inning sono i Tigers a sbloccare il punteggio con Takayama – precedentemente autore di un doppio – che segna su wild pitch di Kuniyoshi, ma l'illusione non dura a lungo perché poco più tardi un errore di Hojo è fatale ai suoi e consente a Soto di marcare l'1-1. L'assoluta parità viene meno grazie ad un eccellente baserunning di Ueda, che nell'ottavo inning ruba la seconda base, avanza in terza su wild pitch (imprecisioni fatali ai Baystars, viziate dalla pioggia) e segna poi comodamente sulla volata di sacrificio di Umeno. In vantaggio di un punto e contro la parte alta del lineup di Yokohama chiamata alla rimonta, Yano manda in campo per due riprese il closer 39enne Kyuji Fujikawa (passato anche per la Major League) che sotto il diluvio è impeccabile e per l'ultimo out chiude la porta a Otosaka, l'eroe della sera precedente.
Per i Tigers è il primo successo nei playoff dal 2014 – anno dell'ultimo Final Stage tra loro e gli acerrimi rivali degli Yomiuri Giants (ripetuta anche nel First Stage 2015), duello che ora si riproporrà. Mōko vs Kyojin (“Tigri feroci” vs “Giganti”) mette due fronte le due anime secolari del Giappone, quella classica del Kansai (Tigers) contro quella proto-moderna centrata a Tokyo (Giants); una serie assolutamente da non perdere.

Il Final Stage, al meglio delle cinque partite per decidere chi parteciperà alla Japan Series, avrà luogo al MetLife Dome di Tokorozawa (Pacific League) ed al Tokyo Dome (Central League) dal 9 al 13 ottobre, con un'eventuale gara 6 in caso di pareggio in una delle sfide precedenti fissata per lunedì 14 ottobre.

Data articolo: Mon, 07 Oct 2019 13:04:43 +0000
Baseball Giocato da Ciechi
L’Italia vince la Mole’s Cup 2019

Nono successo con la vittoria 1- 0 su Cuba

Nella foto sopra la squadra dell’Italia con la bandiera e la coppa di 1° classificata e Tecnici AIBXC aggiunti

Da sin. In piedi Muhammad, Lanzarini, Musarella, Buttignon, Brandi, Molon, Ghulam, Menoni, Lazzarini, Napoli, Mastrantonio, Malaman, Volo, Tocco, Corazza, Allegretta

In ginocchio: Trevisan, Campati, Bonomo, Ranieri, Casale, Nesossi,Oliveri, Corda.

Con la più numerosa partecipazione di squadre della sua storia e grazie allo sforzo finanziario ed organizzativo congiunto della FIBS e dell’AIBXC si è svolta a Roma la nona edizione della Mole’s Cup, la prima giocata dall’entrata del nostro movimento nella Federazione Baseball ed in coincidenza con il venticinquesimo anno dalla prima partita giocata di BXC.

Per proseguire nello sviluppo del nostro sport nel mondo sono state invitate, oltre alle fondatrici del Torneo (Francia, Germania ed Italia), anche Cuba, Gran Bretagna e Usa (NY Rockers).

Avremmo desiderato avere anche la presenza delle selezioni delle altre nazioni come Panama e Pakistan che già stanno praticando il BXC, ma inconvenienti burocratici e di budget ci hanno per ora consigliato di rinviare ad un'altra occasione questo progetto oltremodo ambizioso. A proposito

della continua ricerca di nuove nazioni da coinvolgere nel nostro sport, questo avvenimento ci ha offerto l’opportunità di invitare Martin Mondino (il giovane e dinamico presidente della Federazione Baseball Argentina) a presenziare all’evento. Martin ha espresso la volontà di aderire al BXC Italian Style e grazie anche all’aiuto della WBSC il materiale per allestire il campo assieme a due tecnici partirà dall’Italia alla volta di Buenos Aires per iniziare anche là il nostro programma.

Come si sarà potuto notare assistendo alle varie partite, il torneo ha dimostrato il grande divario tecnico fra le squadre in campo, con Cuba ed Italia nettamente superiori alle altre selezioni, che però hanno dato vita negli incontri fra di loro a gare molto combattute profondendo grande entusiasmo. D’altronde questo passo era assolutamente necessario affinché i nuovi team che si affacciano ora al baseball per ciechi capissero la qualità di gioco che potranno e dovranno ottenere per portare la nostra disciplina al livello alto che solo due nazioni per ora hanno raggiunto. Ciò ci ricorda, per coloro che seguono anche il baseball normodotati, le prime esibizioni della Nazionale Italiana degli anni 67-74 che, affacciandosi alle prime competizioni mondiali, rimediava sonore batoste che poi le servirono negli anni successivi a poter competere quasi da pari a pari con tutti.

Per tornare al torneo (di cui di seguito troverete risultati e classifiche), come già detto nelle righe precedenti la differenza fra i due “blocchi” si è notata sin da subito, con la constatazione che però le nuove arrivate (NY Rockers Usa e UK Blind Baseball) sono ad un livello leggermente più alto di quello che ci si attendeva e tale da poter competere pur soccombendo con Germania e Francia.

Per Italia e Cuba invece c’è da complimentarsi per le prove che ci hanno fatto vedere sia nella partita di esibizione di sabato sera (la prima gara di BXC disputata interamente in notturna) che nella finale di domenica

Al termine delle partite del pomeriggio di sabato l’assessore allo sport del comune di Roma dott. Frongia accompagnato da presidente della commissione sport Angelo Diario ha visitato le squadre ed indirizzato alcune parole di benvenuto da parte della sindaca Raggi e di Roma Capitale a tutti i giocatori presenti.

AMICHEVOLE: ITALIA 3 CUBA 1

Sotto i riflettori dell’Acquacetosa ed alla presenza di un folto pubblico, le squadre hanno dato vita ad una gara entusiasmante con attacchi potenti ma ben imbrigliati dalle difese di altissimo livello di entrambe le selezioni (strepitose le assistenze di Merino per Cuba). L’Italia, con parecchi giocatori in giornata di vena, ha presentato invece un attacco più potente e più preciso (12 le valide) di quello dei Cubani (5 valide) ed una difesa con il solito Casale a farla da padrone. Giusto quindi il risultato finale.

 

FINALE 1°- 2° POSTO   CUBA 1 ITALIA 3

La finale di domenica è stata giocata come sempre succede nelle partite fra queste due squadre:

difese ermetiche che imbrigliavano le potenti battute dei line-up tanto che gli zeri si inanellavano ripresa per ripresa fino alla quarta nella quale Ghulam segnava il punto della vittoria per l’Italia su battuta di Oliveri. Non lasciatevi ingannare dal numero basso di valide (4 per Cuba e 6 per l’Italia): gli attacchi degli atleti di Carmona e Ranieri si sono dati da fare con le loro mazze ma i fenomeni Rodriguez (6 Assistenze) e Merino (3 valide su 5 turni con 5 Ass.) da una parte e Casale dall’altra hanno preso tutto il prendibile ed anche di più.

D’altronde a Merino è andato il trofeo dell’MVP ed a Casale quello del miglior difensore.

Per l’Italia da segnalare le prestazioni in attacco di Oliveri (2 su 4 ed 1 pbc), Ghulam e Tocco entrambi con 2 su 4.

Per leggere l’intero articolo cliccare al seguente link:

https://www.aibxc.it/news/dettaglio.php?id_news=567

Data articolo: Mon, 07 Oct 2019 13:39:06 +0000
Altri
In rimonta, Braves e Dodgers si portano sul 2-1 nelle Division Series

Los Angeles Dodgers e Atlanta Braves sbancano i diamanti dei Washington Nationals e dei St. Louis Cardinals e si portano ad una vittoria dal passaggio del turno. Palpitante la rimonta dei Braves che segnano tre punti al nono per stendere i Cardinals col punteggio di 3-1, mentre i Dodgers dilagano nella sesta ripresa con sette punti e si aggiudicano gara 3 per 10-4.

Una partita bella e combattuta a Busch Stadium si è trasformata in un boccone amaro per i tifosi di casa. Adam Wainwright, che potrebbe aver effettuato la sua ultima partenza a St. Louis, ha sfoderato una prestazione straordinaria con 7.2 riprese, 4 valide subite, 2 basi su ball e 8 strikeout. La sua intesa con Yadier Molina si è rivelata ancora efficace e per i Braves le opportunità sono state poche. I Cardinals, invece, hanno capitalizzato sull'unica occasione prodotta contro il partente Mike Soroka (sontuoso anche lui con 7 riprese e 15 battitori eliminati consecutivamente). Il doppio di Ozuna ha aperto il secondo inning, poi il dominicano è arrivato a casa base su una rimbalzante e sulla volata di sacrificio di Matt Carpenter. La resa dei conti al nono inning si apre con un doppio di Josh Donaldson, ma dopo due out di fila i Cardinals sono ad un passo dal successo. Dopo una base intenzionale concessa a McCann, Dansby Swanson allunga la partita con il doppio del pareggio, poi Adam Duvall piazza un singolo al centro che completa il sorpasso e fa esplodere di gioia il dugout di Atlanta. Il closer Mark Melancon chiude la partita e i Braves si ritrovano ad una vittoria dalla Championship Series.

Dura 5 inning l'illusione dei Washington Nationals che cedono in casa contro i Dodgers in una partita decisa da 7 punti segnati nel sesto inning dai losangelini. Dopo un inizio favorevole ai capitolini con il fuoricampo da due punti di Juan Soto e una prestazione maiuscola del veterano Anibal Sanchez (5 riprese, 1 punto subito, 9 strikeout), i Dodgers si rialzano contro Patrick Corbin, impiegato come rilievo da Washington dopo essere stato il partente di gara 1. Sotto 1-2, con due out e due strikes nel sesto attacco, l'attacco californiano spicca il volo con i doppi da due punti del redivivo Russell Martin e di Kike Hernandez, poi Justin Turner mette la firma finale sulla fuga dei Dodgers con un home run da tre punti per l'8-2. I Nationals rispondono con due punti, ma è l'ultima reazione per i Nats che capitolano sul fuoricampo da due punti di Russell Martin. Finisce 10-4 e i Dodgfers avranno la chance di chiudere la serie, ma l'avversario di gara 4 sarà Max Scherzer.

Dopo il 4-Game Friday dello scorso venerdì, ci sarà un 4-Game Monday, in cui potrebbe esserci il passaggio del turno di tutte e 4 le squadre. La maratona di baseball inizierà nella serata italiana, alle ore 19:05, con gara 3 fra Houston Astros e Tampa Bay Rays (Zack Greinke e Charlie Morton sono i partenti).  Alle ore 21:07 prenderà il via gara 4 fra Atlanta Braves e St. Louis Cardinals (Dakota Hudson sarà il partente di St. Louis, Teheran o Keuchel per Atlanta). Alle ore 00:40 italiane ci sarà gara 4 di Washington Nationals-Los Angeles Dodgers (Max Scherzer e Rich Hill sono i partenti), mentre chiudono la serata, dalle ore 2:40 live su DAZN, Minnesota Twins e New York Yankees da Target Field di Minneapolis (Jake Odorizzi e Luis Severino saranno i partenti).

CALENDARIO COMPLETO

La programmazione su DAZN (live e in lingua originale)

Nella notte fra lunedì e martedì alle ore 2:40 - Minnesota Twins vs New York Yankees (ALDS Gara 3)

Nella notte fra martedì e mercoledì alle ore 2:07 - Minnesota Twins vs New York Yankees (ALDS eventuale Gara 4)

Le altre partite trasmesse da DAZN saranno annunciate successivamente a seconda dei risultati nelle serie playoff.

di Kevin Senatore

 

 

Data articolo: Mon, 07 Oct 2019 05:21:07 +0000
Altri
NPB Playoff: la risposta di Hawks e Baystars, entrambe le serie vanno a gara 3

Doppia vittoria casalinga nella Climax Series di Nippon Professional Baseball, che permette a Fukuoka SoftBank Hawks e Yokohama DeNa Baystars di rimanere in corsa e portare entrambe le serie del First Stage alla decisiva gara 3 di domani mattina, lunedì 7 ottobre.

In Pacific League si decide tutto nella prima metà di gara, con i Tohoku Rakuten Golden Eagles che partono forte sin da subito con Jabari Blash che spinge a casa Mogi e dà primi pensieri al lanciatore avversario Vander Hurk. A risollevare l'umore dei padroni di casa ci pensa Yanagita nella parte bassa del primo inning con un fuoricampo ai danni di Mima, e nella terza ripresa è il medesimo esterno centro di Fukuoka a riagguantare il pareggio, dopo il precedente nuovo allungo Golden Eagles con il fuoricampo del solito Asamura, e posizionarsi in base per il long shot di Despaigne che manda gli Hawks avanti sul 4-2 e prova ad indirizzare la sfida. Tentativo vano perché Vander Hurk apre a fatica la quarta frazione di gioco non trovando la zona dello strike (5 basi su ball in 3.2 IP per lui) e apparecchiando al caldissimo Asamura il tavolo per un nuovo pareggio. Al momento dell'ingresso del bullpen Fukuoka trova però maggior serenità e a riportare avanti immediatamente la squadra è il fuoricampo di Fukuda, poco prima di chiudere ancora con la coppia Yanagita-Despaigne, con il primo spinto a casa dal secondo per il 6-4 che rimarrà invariato sino all'ultimo out.

Ancora più emozionante il duello in Central League tra Yokohama DeNa Baystars e Hanshin Tigers, che per la seconda sera consecutiva si decide sul filo di lana. Per la seconda sera consecutiva l'avvio di Yokohama è sprint: Lopez colpisce un fuoricampo da due punti nel primo inning, mentre nel terzo replica la lunga battuta Tsutsugoh, per portare i suoi avanti sul 3-0 contro Aoyagi, venendo sostenuti invece in pedana da Hamaguchi, che in questo 2019 ha trovato la propria definitiva conferma. Tra quinto e sesto inning arriva però, prepotente, la risposta dei Tigers: Hojo, Fukudome e Uemoto spingono a casa i punti per il 3-3 che esaltano la macchia gialla di tifo posta all'esterno sinistro del Yokohama Stadium. Il pareggio dura però poco, perché nella parte bassa della medesima ripresa Yamato conquista una base su ball contro Onelki Garcia (spostato nel bullpen dopo una stagione difficile) e viene spinto a casa da Kamizato per il nuovo vantaggio Baystars. Il compito sembra ormai fatto, ma nel nono inning, con due out, il 42enne Fukudome – All-Star anche in MLB con i Cubs nel 2008 – gela lo stadio con l'home run del pareggio contro il closer Yamasaki. Con l'incognita extra-inning ormai alle porte, e l'entusiasmo dalla parte di Hanshin, a risolvere la partita nella parte bassa della nona ripresa è un gran colpo di Otosaka, entrato come pinch hitter, che schianta oltre le recinzioni un home run da due punti che vale come sayonara hit per il 6-4 finale in favore dei Baystars.

Data articolo: Sun, 06 Oct 2019 08:43:31 +0000
Altri
Gerrit Cole e Didi Gregorius trascinano Astros e Yankees sul 2-0

Le due American League Division Series rispettano ancora i pronostici. I New York Yankees e gli Houston Astros volano sul 2-0 nelle rispettive serie con i successi casalinghi di sabato e sono ad una vittoria dal passaggio del turno. Otto punti nei primi tre inning, coronati dal grande slam di Didi Gregorius, trascinano gli Yankees al successo per 8-2 sui Minnesota Twins, mentre una delle prestazioni più dominanti nella storia dei playoff da parte di Gerrit Cole suggella il 3-1 dei texani ai danni dei Tampa Bay Rays.

Allo Yankee Stadium, i padroni di casa mettono subito sotto pressione il partente avversario Randy Dobnak, noto per la sua storia particolare che lo ha portato da Uber alla MLB in questo 2019. Il singolo di Encarnacion spinge a casa il primo punto ed è il preludio ad un terzo inning straripante dei Bombers. Dopo la volata di sacrificio di Stanton e il singolo da un punto di Torres, Didi Gregorius deposita un grande slam sul secondo anello a destra per il 7-0 Yankees. Nella stessa ripresa c'è ancora spazio per una valida da un punto di Gardner. Con un ampio margine, gli Yankees controllano senza grandi patemi con 5 inning di Masahiro Tanaka e le restanti 4 riprese in mano ai rilievi. I Twins dovranno cercare di mantenere vive le proprie speranze di gloria a Target Field lunedì per gara 3 (Jake Odorizzi e Luis Severino i probabili partenti).

Gerrit Cole diventa il quarto lanciatore con almeno 15 strikeout e zero punti subiti in almeno 7 riprese e trascina gli Astros alla vittoria. La battaglia fra Cole e il partente di Tampa Bay Blake Snell resta in equilibrio fino al quarto inning, quando Alex Bregman sblocca il risultato con un fuoricampo. Mentre Cole continuava a collezionare eliminazioni al piatto, gli Astros riescono a spingere il secondo punto a casa su un singolo di Martin Maldonado al settimo inning. I Rays ricavano un doppio e una base su ball con due eliminati nell'ottavo inning e inducono il manager di Houston AJ Hinch a cambiare lanciatore. Tuttavia, Yandy Diaz viene eliminato dal rilievo Roberto Osuna e fallisce l'occasione. Non fallisce, invece, Carlos Correa che batte a casa il terzo punto. Gli ospiti riempiono le basi nel nono e ultimo attacco, ma dopo aver realizzato un punto su scelta difesa non concretizzano contro Will Harris, chiamato d'urgenza sul monte di lancio a chiudere la partita. Lunedì, gli Astros avranno un match point in casa dei Rays (Zack Greinke e Charlie Morton i probabili partenti).

Domenica sarà il giorno delle National League Division Series. Entrambe le serie sono in parità dopo le prime due partite. Alle ore 22:10 italiane (live su DAZN) i St. Louis Cardinals ospitano gli Atlanta Braves (Adam Wainwright e Mike Soroka sono i partenti), mentre alle ore 1:45 italiane i Washington Nationals sfideranno i Los Angeles Dodgers (Max Scherzer e Hyun-Jin Ryu sono i probabili partenti).

CALENDARIO COMPLETO

La programmazione su DAZN (live e in lingua originale)

Domenica alle ore 22:10 - St. Louis Cardinals vs Atlanta Braves (NLDS Gara 3)

Nella notte fra lunedì e martedì alle ore 2:40 - Minnesota Twins vs New York Yankees (ALDS Gara 3)

Nella notte fra martedì e mercoledì alle ore 2:07 - Minnesota Twins vs New York Yankees (ALDS eventuale Gara 4)

Le altre partite trasmesse da DAZN saranno annunciate successivamente a seconda dei risultati nelle serie playoff.

di Kevin Senatore

Data articolo: Sat, 05 Oct 2019 20:06:49 +0000
Altri
NPB Playoff: Golden Eagles e Tigers avanti dopo due rimonte

Iniziano col botto i playoff di Nippon Professional Baseball. Nelle prime due gare del First Stage a vincere, in rimonta, sono le formazioni ospiti: in Pacific League i Tohoku Rakuten Golden Eagles sorprendono i Fukuoka SoftBank Hawks, mentre in Central League gli Hanshin Tigers segnano sette punti nelle ultime riprese e gelano gli Yokohama DeNa Baystars.

La sfida tra Hawks e Eagles, presentata come un importante duello tra Kodai Senga e Takahiro Norimoto, regala spazi ai due attacchi fin da subito – specialmente via fuoricampo. Nel primo inning Asamura sblocca immediatamente il punteggio, ma sul monte di lancio per la formazione di Sendai Norimoto non inizia con il piede giusto, permettendo agli Hawks di portarsi sul 3-1 con gli home run firmati Imamiya e Uchikawa. Da quel momento però il pitching staff dei Golden Eagles si dimostra intoccabile e l'attacco riporta la squadra in partita, con Senga che subirà quattro fuoricampo a fine partita. Il nippo-nigeriano Okoye riporta sotto la squadra, mentre il pareggio viene firmato nel quinto inning dal secondo home run di giornata dell'ex Lions Asamura.
Una volta riportata la partita in parità il pallino del gioco passa definitivamente in mano a Tohoku, che nel settimo inning trova il 4-3 con l'ennesimo fuoricampo della propria partita, questa volta siglato da Mogi. Nell'ultima ripresa a mettere la ciliegina sulla torta è nuovamente Asamura, questa volta con un doppio che spinge a casa il leadoff Shimauchi, prima della tranquilla salvezza di Matsui che fissa il punteggio sul 5-3 finale.

Ancor più incredibile la sfida in Central League, dove i Tigers confermano la grande rimonta che li ha portati in postseason ribaltando anche Gara 1 contro i Baystars dal 7-1 del sesto inning fino al 7-8 finale. Non basta quindi l'avvio sprint di Yokohama, che diventa la prima squadra nella storia della postseason a battere valido con i primi cinque giocatori del lineup, compreso il fuoricampo da tre punti di Tsutsugoh. Hanshin prova a rientrare in partita con la volata di sacrificio di Umeno nel quarto inning, ma una ripresa più tardi il cuore del lineup dei Baystars batte altre cinque valide, segnando ulteriori quattro punti con gli RBI di Tsutsugoh, Soto e Shibata.
L'incontro sembra avviarsi verso un lento finale, invece le brutte prestazioni dei rilievi gaijin Barrios ed Escobar, sommate alla rinascita del lineup Tigers guidato dai cinque RBI di Hojo e i due di Kinami, regalano alla squadra del Kansai un'insperata rimonta – la più larga nella storia dei playoff in Giappone.

Domani mattina si replica, con Golden Eagles e Tigers che - in caso di vittoria - otterrebbero il pass per il Final Stage.

Data articolo: Sat, 05 Oct 2019 08:43:21 +0000

Lettera A Lettera B-Be Lettera Bi-Bz Lettera C1 Lettera C2 A.Camilleri A.Camilleri 2 Casati Modignani Lettera D-E Lettera F Lettera G-Gi Lettera Gl-Gz Lettera H-I-J Lettera K-Le Lettera Lf-LZ Lettera M-Me LetteraMi-Mz Lettere N-O Lettera P Lettera Q-R Lettera S-Sl LetteraSm-Sz Lettera T Lettera U-V Lett.da W a Z AA.VV. Dizionari Guide Lista libri


Tutte le notizie di tutti gli sport escluso il calcio

News generaliste che accomunano sport diversi

News C.O.N.I. News video da gazzetta.it RAI SPORT in diretta

Atletica leggera

News Atletica da FIDAL Video di Atletica da FIDAL News Atletica da atleticanotizie.myblog.it

News Atletica leggera gazzetta.it

Video IAAF Diamond League

Sport delle due ruote: ciclismo e motociclismo

Ciclismo da gazzetta.it Ciclismo da Federciclismo Ciclismo su strada da Federciclismo

Mountainbike da Federciclismo Ciclismo su pista da Federciclismo

News Motociclismo gazzetta.it News Motociclismo da moto.it

news nuoto, tuffi e pallanuoto

News da Federnuoto

Tutti i record di nuoto da Federnuoto News Nuoto gazzetta.it

news basket

News basket da basketissimo.com Nazionale basket da basketissimo.com Le altre nazionali di basket da basketissimo.com

Basket Champions FIBA da basketissimo.com News basket serie A da basketissimo.com News basket Serie A2 da besketissimo.com

news volley

News volley da volleyball.it

Campionati volley da volleyball.it Coppe europee volley da volleyball.it Serie A donne volley da volleyball.it News Volley gazzetta.it Recensioni action figures

news automobilismo, motori

News Automobilismo gazzetta.it News Passione Motori gazzetta.it News Auto e Motori repubblica.it

news tennis

News Tennis gazzetta.it News Tennis supertennis.tv News da internazionibnlditalia.it

Lotta, judo, karate, arti marziali

News da FIJLKAM News judo da FIJLKAM News karate da FIJLKAM News lotta da FIJLKAM News arti marziali da FIJLKAM Recensioni action figures

news ginnatica e vela

News ginnasticaartistica
italiana.it
News Federginnastica News da Federvela News vela da assovela.it

news dalle federazioni

News da Federcanoa News da Federcanottaggio News Feder Triathlon News Federclimb News Federdanza News Federtennis da tavolo News da FIBS News Feder Badminton News Federpesistica News Taekwondo News equitazione da FISE News da FIDS Sicilia Pentathlon moderno da FIPM News Handball da FIGH News da Federscherma

news altri sport

Per gli amanti delle action figures News Sport invernali gazzetta.it News Rugby gazzetta.it Recensioni action figures