NEWS - Tutti gli sport(no calcio) - NEWS - Tutti gli sport(no calcio)

figure
action figure
statue
resolution shop.it tante
offerte
Statuine
collezione
Bandai
Banpresto
Good Smile
Diamond S.
Hot Toys
Squarenix
pronta consegna in pre-order
Furyu
DC Comics
Ubisoft
Kotobukiya
Funko
Mezco,Neca
Game of Thrones
McFarlane resolution

News da federnuoto

#news #risultati #nuoto #pallanuoto #tuffi #fondo #federnuoto

News
World Beach Games. Primo Guidi, quarta Gabbrielleschi

Si tingono d'azzurro anche le acque della Katara Beach, in Qatar, che ospitano i World Beach Games. Nella 5 chilometri maschile vittoria di Marcello Guidi. Il 22enne di Cagliari - tesserato per Fiamme Oro e CC Napoli, allenato da Raffaele Avagnano e quinto agli Europei di Glasgow 2018, svoltisi nel suggestivo scenario di Loch Lomond -  chiude in 55'25, precedendo allo sprint il russo Denis Adeev in 55'26 e il tedesco Soeren Messner terzo in 55'28. Quello vinto da Guidi è il primo oro dell'Italia nella manifestazione.
Nella gara femminile successo della brasiliana  Ana Marcela Cunha - oro iridata a Gwangju nella 5 e nella 25 km - in 59'51, con la cinese Yawen Hou seconda in 59'52 e la teutonia Leonie Beck di bronzo in 59'53. Fuori dal podio Giulia Gabbrielleschi - tesserata per Fiamme Oro e Nuotatori Pistoiesi, seguita da Massimiliano Lombardi, argento nella 10 km in Scozia e con la mixed relay ai Mondiali in Corea - quarta in 1h00'0. 
Nel pomeriggio Guidi e Gabbrielleschi,  accompagnati dal responsabile tecnico del settore fondo Stefano Rubaudo e da Massimiliano Lombardi, sono stati ricevuti dall'ambasciatore italiano in Qatar Pasquale Salzano.
WhatsApp Image 2019 10 13 at 14800x450

Concluso il collegiale d'apertura.  E' terminato il primo collegiale di ripresa per la stagione 2020. Il raduno si è tenuto a Piombino, presso la ormai collaudata struttura di Poggio all’Agnello,  dal 29 settembre al 12 di ottobre. Questi i convocati dal commissario tecnico Massimo Giuliani: Giulia Berton  (CN Le Bandie), Eleonora Brotto (Team Veneto), Sofie Callo (RN Spezia), Silvia Ciccarella (CC Aniene), Giulia Gabbrielleschi (Fiamme Oro/Nuotatori Pistoiesi), Barbara Pozzobon (Fiamme Oro/Hydros), Ginevra Taddeucci (TNT Empoli), Luca Amura (Alba Oriens), Giuseppe Diana (CN Posillipo), Marcello Guidi (Fiamme Oro/CC Napoli), Andrea Manzi (G.S. Fiamme Oro/CC Napoli), Emanuele Russo (CN Posillipo).

Nello staff anche il tecnico federale Valerio Fusco, i tecnici Barbara Bertelli e Massimiliano Lombardi, il medico Sergio Crescenzi, il fisioterapista Umberto Girelli e il preparatore Vincenzo Girelli.

Durante il collegiale si è svolta la riunione tecnica programmatica annuale, nella quale, dopo il saluto del responsabile del settore Stefano Rubaudo, hanno fatto seguito gli interventi del cittì Massimo Giuliani e del tecnico federale responsabile del settore giovanile Roberto Marinelli, che hanno tracciato il programma tecnico e logistico della stagione 2019-2020, identificando gli obiettivi primari e secondari, i presupposti per la composizione delle rappresentative nazionali ed il programma tecnico. Il dottor Crescenzi ha illustrato le dinamiche relazionali tra i vari componenti degli staff; il fisioterapista Girelli ha parlato delle strategie di prevenzione per le patologie della spalla. Il convegno si è concluso con l’interessante contributo del dottor Marco Bonifazi sull’inquadramento energetico-metabolico delle gare in acque libere, con un focus sulla distanza olimpica della 10 km e sulle esigenze e peculiaritĂ  nutrizionali durante la gara.

Il punto di Massimo Giuliani.” Il collegiale ha rappresentato un vero e proprio punto di ripresa, durante il quale,  nonostante il chilometraggio non eccessivo, sono state effettuate esercitazioni tecniche e di forza,  utilizzando metodi misti per l'incremento delle qualitĂ  aerobiche. Molto spazio si è dato anche alle sedute in mare, lungo la costa urbana di Piombino. Tutto questo ci ha permesso di cominciare a porre delle basi solide per la programmazione e costruzione annuale dell’allenamento. Ad elementi giĂ  di sicura esperienza (Gabbrielleschi, Pozzobon, Manzi e Guidi) sono stati affiancati atleti che stanno cominciando ad emergere sia nelle gare in piscina che in quelle in mare: Ciccarella, Taddeucci, Berton, Brotto. Abbiamo provveduto, inoltre, ad inviare un dettagliato resoconto degli allenamenti svolti ai tecnici di societĂ , ponendo ancora una volta l’accento sul fatto che la programmazione e pianificazione di obiettivi agonistici e di allenamento debba svilupparsi da una compenetrazione e condivisione profonda degli stessi tra tutte le componenti tecniche che seguono l’atleta. Questa è una condizione che riteniamo “sine qua non” per il raggiungimento d'importanti risultati sportivi". 

Data articolo: Sun, 13 Oct 2019 07:31:15 +0200
News
Europei 2022 verso Roma. Site-visit, poi decisione LEN

La Ligue Europeenne de Natation (LEN), in riunione a Dublino, ha approfondito, discusso e valutato le candidature volte ad organizzare la 35esima edizione dei campionati europei delle discipline acquatiche in programma nel 2022.

L'Italia - che compete con Russia e Germania - ha presentato una bid che ha riscosso apprezzamento per profonditĂ , completezza e autorevolezza garantite anche dal sostegno manifestato dal Governo, dal Comune di Roma Capitale e dalla Regione Lazio attraverso documentazioni ufficiali allegate.

Le procedure di verifica da parte della LEN adesso prevedono una site-visit da tenersi entro un paio di settimane al fine di completare il processo di assegnazione che potrebbe avvenire nei giorni immediatamente successivi.

I campionati europei mancano dall'Italia dall'edizione capitale del 1983, che seguì Bologna 1927 e Torino 1954. La città di Roma quindi ospiterebbe per la quinta volta uno storico evento delle discipline acquatiche dopo le Olimpiadi del 1960 e i campionati mondiali del 1994 e 2009.

La candidatura della Federnuoto - sostenuta da Governo, Regione Lazio e Comune di Roma Capitale con cui sono stati condivisi progetti e ipotesi di fattibilitĂ  - nasce con obiettivi plurimi e parimenti sentiti: riportare in Italia una manifestazione internazionale rispondendo alla richiesta degli oltre 5 milioni di praticanti dopo il successo dei mondiali del 2009; promuovere ulteriormente le discipline natatorie coinvolgendo i migliori atleti europei capaci di conquistare il 42% delle medaglie mondiali assegnate all'ultima edizione iridata, a Gwangju 2019; alimentare la cultura dell'acqua e la prevenzione di incidenti per sommersione e annegamenti attraverso la diffusione degli strumenti atti a vivere con responsabilitĂ  il mare che bagna gli 8000 chilometri di coste del nostro paese e gli specchi d'acqua e fluviali; utilizzare l'ereditĂ  impiantistica lasciata dal mondiale del 2009 che, insieme alle 1400 societĂ  affiliate, rappresentano i motori per l'incremento dell'attivitĂ  di base e per la formazione di atleti di eccellenza.

Oltre allo Stadio del Nuoto, al Parco del Foro Italico e alla location per i tuffi dalle grandi altezze - sedi di gare - verrebbero coinvolti molteplici impianti sul territorio per la fase di preparazione e tre impianti natatori: i centri federali di Pietralata e Ostia (dov'è previsto il nuoto di fondo) che sono la base logistica per atleti, tecnici e dirigenti delle squadre nazionali, e il polo natatorio di Valco San Paolo in via di ripristino. Il progetto europeo non prevede la costruzione di impianti nuovi, ma l'adeguamento degli esistenti per rendere la manifestazione del tutto sostenibile e contempla anche una serie di iniziative ad identità territoriale per valorizzare la città e la regione, accrescerne l'economia, l'offerta culturale e turistica e lo sport dalla base all'alto livello.

I campionati europei delle discipline acquatiche del 2022 - che rientrano nell'ambito della manifestazione multisportiva (European Championships) in programma ogni quattro anni attraverso il coordinamento della EBU - durerebbero due settimane e si svolgerebbero nel periodo estivo (date da definire entro la fine del 2019). Vi prenderanno parte 52 nazioni con il coinvolgimento previsto di 1500 atleti per 74 finali e 222 medaglie. Stimati 820 operatori della comunicazione, 100.000 spettatori in tribuna e oltre 200.000.000 di telespettatori.

Roma è a un passo, anzi ad ad una site-visit, dai campionati europei di nuoto, nuoto sincronizzato, nuoto di fondo, tutti e tuffi dalle grandi altezze del 2022.

foto deepbluemedia.eu

Data articolo: Sat, 12 Oct 2019 13:17:00 +0200
News
A1 femminile. Vincono SIS Roma, Orizzonte e Padova

Sabato 12 ottobre si sono disputate tre partite della seconda giornata per l'A1 femminile. Otto giocatrici di movimento a segno, con la quaterna di Queirolo e la tripletta di Centanni, e dodici azioni in inferioritĂ  numerica difese per la Plebiscito Padova che passa 16-4 in casa della RN Florentia: tra le venete rientro con doppietta per Martina Savioli, dopo un anno di stop per motivi di studio.
Successo esterno anche per L'Ekipe Orizzonte che batte 15-10 una convincente Pallanuoto Trieste. Meglio in avvio le giuliane e addirittura avanti 5-2 nel secondo tempo. Poi le etnee - trascinate dalle azzurre Garibotti e Palmieri - piazzano due break: Emmolo, Garibotti, Aiello, Ioannou e Palmieri firmano il 7-5; e successivamente Garibotti, che ne farĂ  tre, Palmieri e Viacava il determinante 10-6.
Fuori casa - davanti alle telecamere di Waterpolo Channel - anche la vittoria della SIS Roma che si impone 11-10 sulla Rapallo Pallanuoto, con un rigore di Chiappini a tre secondi dal termine. Sempre avanti nel punteggio le giallorosse che conducono 6-4 a metà gara; liguri tre volte sul -1 fino all'8-7 della mancina Gitto. In seguito il nuovo strappo delle ospiti con i gol in sequenza di Avengo e Picozzi che valgono il 10-7 dopo cinque minuti del quarto periodo. Sembra fatta per la capitoline ma gli ultimi minuti sono incandescenti. Marcialis e Kuzina, entrambe in superiorità numerica, rimettono in scia Rapallo (10-9). E Gitto finalizza alla perfezione il contropiede che fissa il 10-10 a dieci secondi dalla fine. Partita infinita. All'ultimo respiro Bujka commette fallo da rigore (interferenza) che la glaciale Chiappini trasforma per l'11-10 che regala il secondo successivo consecutivo alle capitoline, con Rapallo ferma a quota zero. Il turno si completa giovedì 17 alle 13.45 con CSS Verona-Vela Nuoto Ancona.

Anticipo.  La Kally Milano batte 15-9 il Bogliasco 1951 nell'anticipo di mercoledì 9 ottobre. Match winner l'azzurra Roberta Bianconi con 6 gol.  

A1 femminile - Risultati e programma 2^ giornata

Mercoledì 9 ottobre
Kally NC Milano-Bogliasco 1951 15-9

Sabato 12 ottobre
Pallanuoto Trieste-L'Ekipe Orizzonte 10-15
RN Florentia-Plebiscito PD 4-16
Rapallo PN-SIS Roma 10-11 - trasmessa su Waterpolo Channel 

Giovedì 17 ottobre
13.45 CSS Verona-Vela Nuoto Ancona
Arbitri: Ferrari e Piano

Vai a risultati, play by play e classifiche

Data articolo: Sat, 12 Oct 2019 03:47:15 +0200
News
Settebello a Verona dal Sindaco Sboarina

Nell'ambito del collegiale di ripresa della preparazione del Settebello neo campione del mondo al Centro Federale di Alta Specializzazione "Alberto Castagnetti", il sindaco di Verona Federico Sboarina ha ricevuto gli azzurri guidati dal cittì Alessandro Campagna.
GiĂ  assessore comunale allo sport, sempre molto vicino alla Federazione Italiana Nuoto e alla promozione delle attivitĂ  di base e di alto livello presso la struttura in via Colonnello Galliano dove si allena, tra l'altro, Federica Pellegrini, il sindaco Sboarina ha ricevuto pallone e kit della nazionale e ha promesso un grande spettacolo all'Arena di Verona in caso di successo olimpico. 

La nazionale è da giovedì in raduno a Verona, dove si fermerà sino a sabato. Al collegiale di ripresa stanno partecipando 18 atleti: Jacopo Alesiani, Giacomo Cannella, Marco Del Lungo e Niccolò Figari (AN Brescia), Michael Bodegas (Barceloneta), Lorenzo Bruni, Luca Damonte, Vincenzo Dolce e Gianmarco Nicosia (Sport Management), Pierre Pellegrini (Genova Quinto), Matteo Aicardi, Francesco Di Fulvio, Edoardo Di Somma, Oscar Echenique, Pietro Figlioli, Stefano Luongo, Vincenzo Renzuto Iodice e Alessandro Velotto (Pro Recco). Lo staff è completato, insieme al cittì Sandro Campagna, dall'assistente tecnico Amedeo Pomilio, dal team manager Alessandro Duspiva, dal preparatore dei portieri Goran Volarevic, dalla psicologa Bruna Rossi, dal preparatore atletico Alessandro Amato, dal fisioterapista Luca Mamprin e dal videoanalista Francesco Scannicchio.

settebello 2 11 10 19

 

Data articolo: Fri, 11 Oct 2019 11:54:16 +0200
News
10 anni senza Castagnetti. Lunedì commemorazione a Verona

Sono già passati dieci anni da quando nel tardo pomeriggio del 12 ottobre ci lasciò Alberto Castagnetti. Era nella sua casa di Arbizzano, una frazione di Negrar (Verona), dove stava affrontando il post operatorio di un complicato intervento chirurgico al cuore.
Tranquillizzava tutti, come a bordo vasca nei momenti di difficoltĂ ; stigmatizzava ironicamente le insorte difficoltĂ  che purtroppo non è riuscito a superare. Solo pochi mesi prima aveva portato il nuoto italiano ai trionfi dei mondiali di casa: Roma 2009. L'ultimo capolavoro di una carriera ricordata nell'eternitĂ  con l'inserimento postumo avvenuto nella Swimming Hall of Fame di Fort Lauderdale: il tempio mondiale del nuoto.

Commissario tecnico della nazionale di nuoto ininterrottamente dal 1987 al 2009, Castagnetti ha allenato i piĂą forti  campioni italiani della sua era, formando, crescendo e vincendo con tanti, tra cui Giorgio Lamberti, Domenico Fioravanti, Massimiliano Rosolino, Emiliano Brembilla e Federica Pellegrini. Grazie alla sua conduzione, l'Italia del nuoto ha arricchito il medagliere olimpico con 4 ori, 2 argenti e 7 bronzi, diventando una delle piĂą rilevanti potenze mondiali. Era una vera e propria icona del nuoto ed è stato maestro di vita per tante generazioni di atleti, diventati esempi e motivo di emulazione per i giovani e per il movimento alimentato nei numeri e nella sostanza. La sua figura è ricordata con la titolazione del centro federale di Verona, in via Colonnello Galliano, e con il premio "Allenatore del'anno", attribuito da una giuria composta da tecnici, dirigenti, giornalisti ed atleti all'allenatore ritenuto piĂą meritevole della stagione.

La Federazione Italiana Nuoto è sempre vicina alla famiglia di Alberto e ricorda anche la moglie Isabella scomparsa il 19 maggio di due anni orsono. Lunedì 14 ottobre, alle ore 16:00, presso la Basilica di San Zeno, a Verona, ne celebrerĂ  la memoria con una messa nel suo ricordo cui parteciperanno le piĂą alte cariche dirigenziali della Federnuoto guidate dal presidente Paolo Barelli e molteplici tecnici ed atleti.  

Scheda. Alberto Castagnetti nasce a Verona il 3 febbraio 1943. Da atleta partecipa ai Giochi Olimpici di Monaco 1972 e ai campionati mondiali di Belgrado 1973, inoltre conquista numerosi titoli italiani con le staffette e si piazza secondo nei 100 stile libero ai campionati assoluti di Napoli nel 1969. 
Commissario tecnico della nazionale italiana di nuoto ininterrottamente dal 1987 al 2009, conquista 4 ori, 2 argenti e 7 bronzi olimpici, passando per la storica edizione di Sydney 2000 (3-1-2) coi successi di Domenico Fioravanti (100 e 200 rana) e Massimiliano Rosolino (200 misti), d'argento nei 400 stile libero e di bronzo nei 200 stile libero come Davide Rummolo nei 200 rana. 
Nell'ultimo quadriennio della sua conduzione, che porta alle Olimpiadi di Pechino 2008, allunga ulteriormente la striscia di risultati importanti: dal primo storico oro olimpico al femminile di Federica Pellegrini nei 200 stile libero al doppio titolo mondiale di Filippo Magnini nei 100 stile libero, dai record mondiali di Pellegrini nei 200 e 400 stile libero, al primo oro femminile europeo a Budapest 2006 nei 400 misti di Alessia Filippi, alle 60 medaglie internazionali (4 alle Olimpiadi, 5 ai Mondiali, 10 ai Mondiali in vasca corta, 21 agli Europei e 20 agli Europei in vasca corta) di Massimiliano Rosolino, al prestigioso primato continentale della 4x200 stile libero femminile.
Dopo i Giochi Olimpici del 2008 sono arrivate ulteriori soddisfazioni per Castagnetti. Il 2009, l'anno dei mondiali di Roma, si arricchisce del doppio oro con record del mondo di Federica Pellegrini nei 200 e 400 stile libero, dell'oro nei 1500 e bronzo negli 800 stile libero di Alessia Filippi. 
Nel 2013 è inserito nella Hall of Fame del nuoto con sede a Fort Lauderdale, in Florida.

foto deepbluemedia.eu

Data articolo: Mon, 07 Oct 2019 15:27:54 +0200
News
16 anni e provvisionale di 300.000 €. Il commento di Manuel

Il videocommento di Manuel alla sentenza è disponibile sulla pagina https://www.facebook.com/Federnuoto/

Condanna a 16 anni e provvisionale di 300.000 € a titolo di risarcimento da discutere davanti al giudice civile. Queste le decisioni del Gup Daniela Caramico D'Auria nei confronti di Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, gli autori dell'aggressione al nuotatore Manuel Bortuzzo e alla fidanzata Martina avvenuto la notte tra il 2 e il 3 febbraio scorsi in piazza Eschilo, nel quartiere Axa di Roma.
Per la giudice Daniela Caramico D'Auria fu un'aggressione premeditata. Non riconosciuti i futili motivi; i due imputati sono stati condannati anche per porto, detenzione e ricettazione d'arma da fuoco.
La Procura aveva chiesto una condanna a 20 anni di carcere. Gli aggressori hanno scelto il rito abbreviato che prevede la riduzione di un terzo della pena.
"La sentenza non cambia le cose: non mi restituirà certamente le gambe". Racconta Manuel Bortuzzo. "In questo momento penso esclusivamente a riprendermi, consapevole che la giustizia debba fare il suo corso. Non mi importa sapere se chi mi ha fatto del male sia punito con 16 o 20 anni di prigione. Nessuna sentenza mi può fare ritornare come prima. So di dovermi confrontare con una realtà diversa, che sto affrontando con positività e determinazione. Il mio sogno è tornare a camminare; mi sto impegnando ogni giorno per realizzarlo e gli insegnamenti dello sport mi stanno aiutando in questa nuova dimensione. Il destino non si può cambiare, ma posso indirizzare la mia realtà: non posso fare quello di prima? Farò altre 100mila cose con impegno e sempre col sorriso".
"La positività con cui Manuel sta affrontando le conseguenze dell'aggressione subita è un esempio per tutti - sottolinea Paolo Barelli, presidente della Federnuoto - La condanna non cambierà la vita di Manuel, ma deve essere un monito, un deterrente e una punizione i più severi possibili perché non è possibile accettare, giustificare, minimizzare o convivere con determinati comportamenti. Manuel è un figlio della nostra grande famiglia e la Federnuoto continuerà a sostenerlo e proteggerlo".
L'avvocato Massimo Ciardullo, legale di Manuel Bortuzzo, ritiene che "l'impianto accusatorio ha retto, compresa la premeditazione e non sono state riconosciute attenuanti", poi racconta di aver comunicato al padre di Manuel la sentenza: "mi ha chiesto se era giusta e gli ho detto di sì". L'avvocato Alessandro De Federicis che, insieme a Giulia Cassaro assiste i due 25enni autori dell'aggressione, informa che ricorrerà in appello.

Data articolo: Wed, 09 Oct 2019 12:35:35 +0200
News
Festival dello Sport con Fede, Simona, Greg e Settebello

Il Festival dello Sport, organizzato dalla Gazzetta dello Sport, si aprirĂ  giovedì 10 ottobre alle 18:00 al Teatro Sociale di Trento con l'ospite d'eccezione Federica Pellegrini che sarĂ  intervistata dal direttore Andrea Monti. Sabato 12 ottobre proscenio a Simona Quadarella col suo "spazio blu" alle 12:00 in Piazza del Duomo e a Gregorio Paltrinieri "e l'alimentazione dei campioni" alle 15:00 nella Sala Depero del Palazzo della Provincia Autonoma. Domenica 13 ottobre, invece sarĂ  celebrato alle 16:30 il Settebello nell'auditorium della facoltĂ  di Lettere e Filosofia: dibattito con Eraldo Pizzo, Gianni De Magistris, Ratko Rudic, Sandro Campagna, Carlo Silipo, Stefano Tempesti, Marco Del Lungo e Pietro Figlioli. Si parlerĂ  anche di Setterosa.
Intanto venerdì Manuel Bortuzzo, Raoul Bova, Emiliano Brembilla e Filippo Magnini racconteranno il lungometraggio "L'ultima gara" all'auditorium Santa Chiara, alle ore 21.

Data articolo: Mon, 07 Oct 2019 16:09:30 +0200
News
World League. Nuova formula. Calendari

Il Settebello campione del mondo esordirĂ  in World League il 12 novembre in Grecia; il 17 dicembre affronterĂ  la Georgia in casa. Il Setterosa del neo cittì Paolo Zizza comincerĂ  con l'Olanda il 19 novembre. La Federation Internazionale de Natation ha comunicato la nuova formula della manifestazione. Segue il dettaglio.

TORNEO MASCHILE. Vi prenderanno parte 12 squadre, divise in quattro gironi che si svilupperanno con la formula all'italiana con partite di sola andata. Le prime due classificate di ogni girone si qualificheranno ai quarti di finale. Seguiranno semifinali e finali. Le quattro semifinaliste prenderanno parte alla Superfinal di World League in programma dal 23 al 28 giugno; nel caso in cui la finale si disputasse in Europa la squadra ospitante vi parteciperĂ  di diritto e quindi si qualificheranno le prime tre. Il torneo intercontinentale che qualificherĂ  le quattro squadre extraeuropee si svolgerĂ  dal 28 aprile al 3 maggio.
  
Gironi fase europea 
Girone A: Georgia, Grecia, Italia
Girone B: Francia, Russia, Ungheria
Girone C: Croazia, Olanda, Serbia,
Girone D: Montenegro, Spagna, Ucraina
  
Calendario fase europea
12 novembre: Grecia-Italia (A), Ungheria-Russia (B), Olanda-Serbia (C), Montenegro-Ucraina (D)
17 dicembre: Italia-Georgia (A), Russia-Francia (B), Serbia-Croazia (C), Ucraina-Spagna (D)
11 febbraio: Georgia-Grecia (A), Francia-Ungheria (B), Croazia-Olanda (C), Spagna-Montenegro (D) 
  
Fase ad eliminazione
Quarti di finale / 17 marzo: 1A-2B (13), 1B-2A (14), 1C-2D (15), 1D-2C (16)
Semifinali 1° e 5° posto / 14 aprile: vincente 16-vincente 13 e vincente 15-vincente 14; perdente 16-perdente 13 e perdente 15-perdente 14
Finali dal 1° al 7° posto / 28 aprile* 
data da confermare
I piazzamenti dal 9° al 12° posto si svilupperà con un girone di sola andata: 3C-3A e 3B-3D il 17/3, 3D-3C e 3A-3B il 14/4, 3A-3D e 3B-3C il 28/4
   
TORNEO FEMMINILE. Girone unico a 7 squadre con formula all'italiana con partite di sola andata. Le prime tre classificate si qualificheranno per la Super Final in programma dal 9 al 14 giugno. Nel caso in cui una delle tre organizzasse la fase finale si qualificherebbe anche la quarta classificata. Il torneo intercontinentale che qualificherĂ  alla finale ulteriori quattro squadre extraeuropee si giocherĂ  dal 28 aprile al 3 maggio. 
  
Calendario fase europea
22 ottobre: Spagna-Francia, Grecia-Ungheria e Italia-Russia che si giocherĂ  il 10 dicembre
19 novembre: Francia-Russia, Spagna-Ungheria, Italia-Olanda
17 dicembre: Russia-Ungheria, Francia-Olanda, Spagna-Grecia
25 febbraio: Ungheria-Olanda, Russia-Grecia, Francia-Italia
24 marzo: Olanda-Grecia, Ungheria-Italia, Russia-Spagna
7 aprile: Grecia-Italia, Olanda-Spagna, Ungheria-Francia
28 aprile: Italia-Spagna, Grecia-Francia, Olanda-Russia

Vai al sito ufficiale
Data articolo: Mon, 07 Oct 2019 09:57:07 +0200
News
LEN. Barelli incontra Presidente Minnikhanov a Kazan

Il Presidente della Federnuoto e della Ligue Europeenne de Natation Paolo Barelli ha incontrato il Presidente della Repubblica del Tatarstan, Rustam Minnikhanov, nel corso della visita alla cittĂ  di Kazan.
Durante l'incontro sono state approfondite molteplici tematiche, tra cui l'organizzazione dei campionati europei in vasca corta nel 2021 e la pianificazione di ulteriori collaborazioni con la LEN per promuovere altri grandi eventi sul territorio della capitale della repubblica russa del Tatarstan, ed in particolare i campionati europei di nuoto, tuffi, nuoto sincronizzato e nuoto di fondo del 2024.
L'edizione 2019 dei campionati europei in vasca corta si svolgerà a Glasgow dal 4 all'8 dicembre, mentre tra le candidate all'organizzazione degli europei delle discipline acquatiche del 2022 c'è Roma in pole position.
Il Presidente Barelli, e la delegazione della LEN, sono stati accompagnati dal Ministro dello Sport, Vladimir Leonov.

barelli kazan 6 10 19 dentro

Data articolo: Sun, 06 Oct 2019 08:01:30 +0200
News
A1 F. Vincono le big, Verona passa a Bogliasco

Scatta la serie A1 femminile, giunta alla 36esime edizione. Si comincia da Bogliasco, dove la squadra di casa, allenata da Mario Sinatra riceve il CSS Verona, ex matricola e rivelazione della passata stagione, guidata da Giovanni Zaccaria. Vincono 11-7 le venete che mandano a segno otto giocatrici di movimento. Le liguri, sotto 4-0 e 5-2 nel secondo tempo, rientrano fino al 5-5 di Mori in apertura di terza frazione; poi il determinante strappo delle scaligere con i gol in sequenza di Carotenuto, Marchetti e Alogbo che valgono il decisivo 8-5.
La RN Florentia passa a fatica in casa della neo promossa Vela Ancona Nuoto. Le marchigiane, avanti 4-3 in apertura di quarto tempo con lo squillo di Ferretti, tengono fino al 5-5 che resiste fino a un minuto dalla conclusione. Negli ultimi sessanta secondi Marioni, in superiorità numerica, e Cordovani regalano i tre punti alle gigliate. L'Ekipe Orizzonte festeggia l'esordio alla "Francesco Scuderi" da Campione d'Italia battendo l'ambiziosa Kally Milano guidata da Leonardo Binchi 11-7. Per l'occasione ci sono anche le telecamere di Waterpolo Channel. Le catanesi di Martina Miceli risolvono la partita nel quarto tempo con i gol di Marletta, Aiello e Ioannou. Le milanesi, che giocano alla pari tre tempi, maritano gli applausi del pubblico di casa e Carrega con 4 gol è la migliore realizzatrice del match. Vittoria sofferta ma meritata anche per il Plebiscito Padova che piega 13-10 il Rapallo al termine di una partita ricca di gol e rigori relizzati e falliti. Match winner Ranalli con 6 gol personali. Soltanto la SIS Roma vince comodamente. Le cinquine di Avegno e capitan Picozzi e sei azioni in inferiorità numerica su sette difese per le romane di Marco Capanna che al Centro Federale di Ostia domina 17-8 la neo promossa Pallanuoto Trieste.

A1 femminile

1^ giornata - sabato 5 ottobre

Bogliasco 1951-CSS Verona 7-11
Vela Nuoto Ancona-RN Florentia 5-7
L''Ekipe Orizzonte-Kally NC Milano 11-7
(diretta su Waterpolo Channel)
SIS Roma-Pallanuoto Trieste 17-8
Plebiscito PD-Rapallo Pallanuoto 13-10

Tabellini e play by play

Le dirette di Waterpolo Channel del mese di ottobre

Sabato 5 ottobre
1^ A1 fem L'Ekipe Orizzonte-Kally NC Milano alle 17.00

Sabato 12 ottobre
2^ A1 fem Rapallo-SIS Roma alle 18.30

Sabato 19 ottobre
3^ A1 fem Bogliasco 1951-Pallanuoto Trieste alle 15.00

Sabato 26 ottobre
4^ A1 fem Rapallo Pallanuoto-Bogliasco 1951 alle 18.30

Formula campionato femminile. I playoff scudetto, cui parteciperanno le prime quattro squadre classificate al termine della stagione regolare, prevede semifinali e finale per il primo posto. Le semifinali si disputeranno secondo gli abbinamenti prima-quarta e seconda-terza con partite di andata e ritorno. Le gare di ritorno si giocheranno in casa delle squadre meglio classificate al termine della stagione regolare. Le squadre vincenti giocheranno la finale scudetto con serie al meglio delle due partite su tre. Il terzo posto, ultimo per partecipare alle coppe europee della stagione successiva, sarĂ  determinato dalla migliore classifica al termine della stagione regolare tra le squadre perdenti le semifinali. Premesso che l'ultima squadra classificata retrocederĂ  in serie A2, la seconda retrocessione sarĂ  determinata dal confronto tra le societĂ  ottava e nona classificate a meno che non vi siano 7 o piĂą punti di differenza che determinerebbero la retrocessione diretta della nona classificata. La prima partita ed eventuale terza della finale scudetto e del playout salvezza si disputeranno in casa della squadra meglio classificata al termine della stagione regolare.

Data articolo: Sat, 05 Oct 2019 12:50:44 +0200
News
A1 M. Vincono Recco e Brescia, ok Trieste e Ortigia

Scatta il campionato dei campioni del mondo. La prima giornata della A1 maschile, giunta alla 101esima edizione, si apre con il pareggio rocambolesco tra Canottieri Napoli e Rari Nantes Savona. Rimpianti per i biancorossi di Angelini avanti 7-5 dopo tre quarti di gara e 8-6 con Campopiano dopo quattro minuti dell'ultimo tempo; poi la rimonta dei giallorossi con i gol di Esposito e Borrelli che a un minuto dalla fine fissa il definitivo 8-8. Spettacolare anche la vittoria dell'Ortigia con il Quinto, maturata a quattro secondi dal fischio finale. Liguri avanti per oltre 3/4 di gara, tripletta pesante del genovese Marco Mugnaini, ma quando il successo degli ospiti sembra vicino, Giacoppo e Gallo pareggiano e lo stesso Gallo, a quattro secondi dalla sirena, realizza su rigore il gol vittoria. Gara nervosa con tre espulsioni definitive per limite di falli a carico degli ospiti, cartellini gialli per i due allenatori e rossi per i digirenti accompagnatori.
Dieci giocatori di movimento a segno, con le triplette di Dobud, Di Fulvio e Fondelli, e tutte le azioni in inferioritĂ  numerica difese per i campioni d'Italia della Pro Recco che passa 21-3 in casa della RN Florentia. Facile successo esterno anche per l'AN Brescia che supera 13-4 la neo promossa Campolongo Hospital RN Salerno; lombardi trascinati dai sei gol di un superbo Giacomo Cannella e dalla tripletta di Nikolaidis.
Soffre ma vince 10-9 a Palermo in casa della Telimar la Sport Management. I mastini conducono 10-6 nell'ultimo periodo; poi il ritorno dei siciliani che con tre squilli consecutivi di Migliaccio rientrano in scia, ma non hanno lo spunto per riequilibrare il punteggio negli ultimi quaranta secondi.
L'ambiziosa Pallanuoto Trieste di Daniele Bettini supera 13-11 la Lazio Nuoto. Antonucci ed Elphick (rigore) portano i biancocelesti sul 10-8 dopo tre tempi. Giuliani travolgenti nel quarto parziale: Gogov e Mezzarobba riequilibrano in punteggio (10-10); Vico, Panerai e ancora Mezzarobba producono lo strappo decisivo (13-10) e indirizza definitivamente il match.

A1 maschile

1^ giornata - sabato 5 ottobre

Canottieri Napoli-RN Savona 8-8
CC Ortigia-Iren Genova Quinto 7-6
Telimar-Sport Management 9-10
Campolongo Hospital RN Salerno-AN Brescia 4-13
Pallanuoto Trieste-Lazio Nuoto 13-11
RN Florentia-Pro Recco 3-21
Roma Nuoto-CN Posillipo 13-12 - trasmessa su Waterpolo Channel


Tabellini e play by play

Le dirette di Waterpolo Channel del mese di ottobre

Sabato 5 ottobre
1^ A1 mas Roma Nuoto-CN Posillipo alle 18.00

Sabato 19 ottobre
2^ A1 mas Sport Management-CC Ortigia alle 18.00

Mercoledì 23 ottobre
3^ A1 mas RN Florentia-Iren Genova Quinto alle 20.00

Sabato 26 ottobre
4^ A1 mas RN Savona-CC Ortigia alle 15.00

Formula campionato maschile. Lo scudetto sarĂ  assegnato dallo scontro diretto tra le prime due societĂ  classificate al termine della stagione regolare; il terzo posto, che assegna l'ultimo pass utile per partecipare alla Champions League della stagione successiva, sarĂ  determinato dal confronto tra le societĂ  terza e quarta classificate. Il quinto posto, ultimo per partecipare alla Euro Cup della stagione successiva, sarĂ  determinato dalla classifica della stagione regolare. Premesso che l'ultima squadra classificata retrocederĂ  in serie A2, la seconda retrocessione sarĂ  determinata dallo scontro diretto tra le societĂ  dodicesima e tredicesima classificate a meno che non vi siano 10 o piĂą punti di differenza che determinerebbero la retrocessione diretta della tredicesima classificata. Le serie dei playoff e playout salvezza si disputeranno al meglio delle due partite su tre. La prima partita ed eventuale terza partita si disputeranno in casa della squadra meglio classificata al termine della stagione regolare. 

Data articolo: Sat, 05 Oct 2019 11:03:12 +0200
News
Presentati i campionati. Sabato 5 ottobre il via

Il campionato maschile fa 101 ed è la serie A1 dei campioni del mondo, guidati al trionfo da Alessandro Campagna a Gwangju. Quello femminile è il numero 36 e coincide con la nuova guida tecnica del Setterosa vicecampione olimpico, con Paolo Zizza che riceve il testimone da Fabio Conti, che assume il ruolo di direttore tecnico. Presentati al Foro Italico di Roma i campionati di serie A1 di pallanuoto 2019/20, che anche per questa stagione sono raccontati dal nostro canale streaming Waterpolo Channel e da Rai Sport. Il via sabato 5 ottobre. Le prime due partite live sono quelle delle 17.00 L'Ekipe Orizzonte-Kally NC Milano e delle 18.00 Roma Nuoto-CN Posillipo.
Il presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli, insieme ai cittì del Settebello Alessandro Campagna e del Setterosa Paolo Zizza, al direttore tecnico delle nazionali femminili Fabio Conti, al vice presidente Francesco Postiglione e al segretario generale della FIN Antonello Panza, illustrano le novità della stagione e il percorso che condurrà alle Olimpiadi di Tokyo 2020 dove il Settebello campione del mondo in carica dovrà difendere il bronzo di quattro anni fa, mentre il Setterosa l'argento conquistato a Rio. Al torneo maschile partecipano 14 squadre, 10 a quello femminile. La novità principale è il ritorno dei playoff scudetto dopo quattro anni.

Le parole del presidente della FIN Paolo Barelli. "Voglio ringraziare tutti i presenti: società, tecnici, giornalisti e il consiglio federale. Sono al via due campionati d'eccellenza: quello maschile è arrivato addirittura oltre la 100esima edizione. Non esisterebbe la pallanuoto se non ci fossero queste meravigliose società che collaborano e contribuiscono, fronteggiando e superando mille difficoltà, ai successi delle nostre nazionali. Nell'A1 maschile sono rappresentante 7 regioni e nell'A1 femminile 8: una presenza capillare sul territorio. Ci apprestiamo ad affrontare una stagione molto intensa e complessa che porta alle Olimpiadi di Tokyo 2020: nel mezzo gli Europei di Budapest a fine gennaio e il torneo preolimpico, che mi auguro non interessi il Setterosa, a Trieste. In Kuwait nel mese di dicembre ci saranno anche i mondiali under 20 maschili. Alcune società, oltre al campionato, saranno impegnate in Europa e mi auguro che facciano più strada possibile, per mantenere sempre in alto la pallanuoto italiana. Un ringraziamento, infine a Fabio Conti che ha lasciato dopo tanti la guida del Setterosa, con cui ha conquistato un meraviglioso argento a Rio 2016, per assumere l'incarico di direttore tecnico".

Le parole del cittì campione del mondo Alessandro Campagna. "Il nostro risultato è frutto di una meravigliosa sinergia con le società che dura da decenni. Si è creato un sistema vincente che permette sia alle società che alle nazionali di ottenere straordinari successi. Questo sarà un campionato particolarmente difficile, con un calendario fitto di appuntamenti ma non ho dubbi che si proseguirà sul percorso intrapreso tra club e Nazionale. Un plauso alla Nazionale under 17 che ha vinto un oro tutto cuore agli Europei di categoria in Georgia da dedicare al nostro caro amico Nando Pesci, indimenticabile tecnico federale, scomparso pochi giorni prima della partenza per Tblisi".

Le parole del neo cittì Paolo Zizza. "Sono molto emozionato. E' un onore per me guidare il Setterosa. Siamo pronti per lavorare al meglio e arrivare al primo grande obiettivo: la qualificazione olimpica a cui dobbiamo puntare fin dagli Europei di Budapest. Dobbiamo farci trovare pronti e per questo cercheremo, compatibilmente con gli impegni di club, di fare più collegiali possibile per arrivare ai prossimi impegni al top".

A chiusura della giornata le premiazioni. Per la Pro Recco, campione d'Italia e vincitrice della Coppa Italia, ritirano il premio il presidente Maurizio Felugo, il tecnico Ratko Rudic e il capitano Aleksandr Ivovic; per L'Ekipe Orizzonte, vincitrice di scudetto e Len Trophy, ricevono il premio il dirigente Nello Russo; per la SIS Roma vincitrice della Coppa Italia ritirano il premio il presidente Flavio Giustolisi, il tecnico Marco Capanna, il capitano Domitilla Picozzi e la team manager Fabiana Boiardi. Per il CN Posillipo che si è aggiudicata l'ambito Trofeo del Giocatore il presidente Vincenzo Semeraro.

Ricordando Nando Pesci. Alle spalle un'estate ricca di riconoscimenti, frutto del lavoro delle società e delle sinergie in atto con le squadre nazionali. Si è cominciato con l’oro della selezione guidata da Alberto Angelini alle Universiadi di Napoli, conquistato all’indomani dell’argento ottenuto dalle ragazze di Martina Miceli. E si è proseguito con le medaglie di bronzo conquistate dalle giovani azzurre di Zizza con le under 20 ai mondiali di Funchal e con le under 17 agli europei di Volos. Sul podio anche le selezioni maschili guidate da Massimo Tafuro, in attesa dei mondiale under 20 del prossimo dicembre: il bronzo europeo dell’under 15 a Burgas, ma soprattutto il successo nel nome di Nando Pesci agli europei under 17 di Tblisi. Nel ricordo di Nando, sottolineato da un lungo e commosso applauso dei presenti, allenatore di tante generazioni di azzurri e giovani pallanotisti della capitale. Il presidente Paolo Barelli ha consegnato la calottina d’oro alla moglie Cristina e ai figli Benedetta e Leonardo insieme ad una selezione dei ragazzi della nazionale under 17.

Formula campionato maschile. Lo scudetto sarĂ  assegnato dallo scontro diretto tra le prime due societĂ  classificate al termine della stagione regolare; il terzo posto, che assegna l'ultimo pass utile per partecipare alla Champions League della stagione successiva, sarĂ  determinato dal confronto tra le societĂ  terza e quarta classificate. Il quinto posto, ultimo per partecipare alla Euro Cup della stagione successiva, sarĂ  determinato dalla classifica della stagione regolare. Premesso che l'ultima squadra classificata retrocederĂ  in serie A2, la seconda retrocessione sarĂ  determinata dallo scontro diretto tra le societĂ  dodicesima e tredicesima classificate a meno che non vi siano 10 o piĂą punti di differenza che determinerebbero la retrocessione diretta della tredicesima classificata. Le serie dei playoff e playout salvezza si disputeranno al meglio delle due partite su tre. La prima partita ed eventuale terza partita si disputeranno in casa della squadra meglio classificata al termine della stagione regolare.

Formula campionato femminile. I playoff scudetto, cui parteciperanno le prime quattro squadre classificate al termine della stagione regolare, prevede semifinali e finale per il primo posto. Le semifinali si disputeranno secondo gli abbinamenti prima-quarta e seconda-terza con partite di andata e ritorno. Le gare di ritorno si giocheranno in casa delle squadre meglio classificate al termine della stagione regolare. Le squadre vincenti giocheranno la finale scudetto con serie al meglio delle due partite su tre. Il terzo posto, ultimo per partecipare alle coppe europee della stagione successiva, sarĂ  determinato dalla migliore classifica al termine della stagione regolare tra le squadre perdenti le semifinali. Premesso che l'ultima squadra classificata retrocederĂ  in serie A2, la seconda retrocessione sarĂ  determinata dal confronto tra le societĂ  ottava e nona classificate a meno che non vi siano 7 o piĂą punti di differenza che determinerebbero la retrocessione diretta della nona classificata. La prima partita ed eventuale terza della finale scudetto e del playout salvezza si disputeranno in casa della squadra meglio classificata al termine della stagione regolare.

A1 maschile

1^ giornata - sabato 5 ottobre

13.30 Canottieri Napoli-RN Savona
Arbitri: Petronilli e Lo Dico
Delegato: Rotunno

15.00 CC Ortigia-Iren Genova Quinto
Arbitri: Fusco e Ricciotti
Delegato: Scollo

18.00 Telimar-Sport Management
Arbitri: Calabrò e Navarra
Delegato: Del Bosco

18.00 Campolongo Hospital RN Salerno-AN Brescia
Arbitri: Ferrari e Severo
Delegato: De Chiara

18.00 Pallanuoto Trieste-Lazio Nuoto
Arbitri: Gomez e Nicolosi
Delegato: Saeli

18.00 RN Florentia-Pro Recco
Arbitri: L. Bianco e Braghini
Delegato: Sorgente

18.00 Roma Nuoto-CN Posillipo - live su Waterpolo Channel
Arbitri: D. Bianco e Piano
Delegato: Ferri

A1 femminile

1^ giornata - sabato 5 ottobre

15.00 Bogliasco 1951-CSS Verona
Arbitri: Colombo e Romolini

16.30 Vela Nuoto Ancona-RN Florentia
Arbitri: Castagnola e Guarracino

17.00 L'Ekipe Orizzonte-Kally NC Milano - live su Waterpolo Channel
Arbitri: Ercoli e D'Antoni
Commissario: Marchisello

18.00 SIS Roma-Pallanuoto Trieste
Arbitri: Zedda e Collantoni

18.30 Plebiscito PD-Rapallo Pallanuoto
Arbitri: Alfi e Scappini

Le dirette di Waterpolo Channel del mese di ottobre

Sabato 5 ottobre
1^ A1 fem L'Ekipe Orizzonte-Kally NC Milano alle 17.00
1^ A1 mas Roma Nuoto-CN Posillipo alle 18.00

Sabato 12 ottobre
2^ A1 fem Rapallo-SIS Roma alle 18.30

Sabato 19 ottobre
3^ A1 fem Bogliasco 1951-Pallanuoto Trieste alle 15.00
2^ A1 mas Sport Management-CC Ortigia alle 18.00

Mercoledì 23 ottobre
3^ A1 mas RN Florentia-Iren Genova Quinto alle 20.00

Sabato 26 ottobre
4^ A1 mas RN Savona-CC Ortigia alle 15.00
4^ A1 fem Rapallo Pallanuoto-Bogliasco 1951 alle 18.30

Foto Giorgio Scala/Deepbluemedia.eu

{joomplucat:168}

Data articolo: Thu, 03 Oct 2019 08:41:01 +0200
News
Campionati A1. Programma e arbitri della 1^ giornata

Riparte la caccia alla Pro Recco e a L'Ekipe Orizzonte. Sabato 5 ottobre scattano infatti i campionati di serie A1 maschile e femminile, che saranno presentati giovedì 3, alle 12.00, presso la sala covegni delle Piscine del Foro Italico. Primi match in diretta su Waterpolo Channel, con la telecronaca di Ettore Miraglia e il commento tecnico di Francesco Postiglione, alle 17.00 L'Ekipe Orizzonte-Kally NC Milano e alle 18.00 Roma Nuoto-Circolo Nautico Posillipo.

Formula campionato maschile. Lo scudetto sarĂ  assegnato dallo scontro diretto tra le prime due societĂ  classificate al termine della stagione regolare; il terzo posto, che assegna l'ultimo pass utile per partecipare alla Champions League della stagione successiva, sarĂ  determinato dal confronto tra le societĂ  terza e quarta classificate. Il quinto posto, ultimo per partecipare alla Euro Cup della stagione successiva, sarĂ  determinato dalla classifica della stagione regolare. Premesso che l'ultima squadra classificata retrocederĂ  in serie A2, la seconda retrocessione sarĂ  determinata dallo scontro diretto tra le societĂ  dodicesima e tredicesima classificate a meno che non vi siano 10 o piĂą punti di differenza che determinerebbero la retrocessione diretta della tredicesima classificata. Le serie dei playoff e playout salvezza si disputeranno al meglio delle due partite su tre. La prima partita ed eventuale terza partita si disputeranno in casa della squadra meglio classificata al termine della stagione regolare. 
 
Formula campionato femminile. I playoff scudetto, cui parteciperanno le prime quattro squadre classificate al termine della stagione regolare, prevede semifinali e finale per il primo posto. Le semifinali si disputeranno secondo gli abbinamenti prima-quarta e seconda-terza con partite di andata e ritorno. Le gare di ritorno si giocheranno in casa delle squadre meglio classificate al termine della stagione regolare. Le squadre vincenti giocheranno la finale scudetto con serie al meglio delle due partite su tre. Il terzo posto, ultimo per partecipare alle coppe europee della stagione successiva, sarĂ  determinato dalla migliore classifica al termine della stagione regolare tra le squadre perdenti le semifinali. Premesso che l'ultima squadra classificata retrocederĂ  in serie A2, la seconda retrocessione sarĂ  determinata dal confronto tra le societĂ  ottava e nona classificate a meno che non vi siano 7 o piĂą punti di differenza che determinerebbero la retrocessione diretta della nona classificata. La prima partita ed eventuale terza della finale scudetto e del playout salvezza si disputeranno in casa della squadra meglio classificata al termine della stagione regolare.

A1 maschile

1^ giornata - sabato 5 ottobre

13.30 Canottieri Napoli-RN Savona
Arbitri: Petronilli e Lo Dico
Delegato: Rotunno

15.00 CC Ortigia-Iren Genova Quinto
Arbitri: Fusco e Ricciotti
Delegato: Scollo

18.00 Telimar-Sport Management
Arbitri: Calabrò e Navarra
Delegato: Del Bosco

18.00 Campolongo Hospital RN Salerno-AN Brescia
Arbitri: Ferrari e Severo
Delegato: De Chiara

18.00 Pallanuoto Trieste-Lazio Nuoto
Arbitri: Gomez e Nicolosi
Delegato: Saeli

18.00 RN Florentia-Pro Recco
Arbitri: L. Bianco e Braghini
Delegato: Sorgente

18.00 Roma Nuoto-CN Posillipo - live su Waterpolo Channel
Arbitri: D. Bianco e Piano
Delegato: Ferri

A1 femminile

1^ giornata - sabato 5 ottobre

15.00 Bogliasco 1951-CSS Verona
Arbitri: Colombo e Romolini

16.30 Vela Nuoto Ancona-RN Florentia
Arbitri: Castagnola e Guarracino

17.00 L'Ekipe Orizzonte-Kally NC Milano - live su Waterpolo Channel
Arbitri: Ercoli e D'Antoni
Commissario: Marchisello

18.00 SIS Roma-Pallanuoto Trieste
Arbitri: Zedda e Collantoni

18.30 Plebiscito PD-Rapallo Pallanuoto
Arbitri: Alfi e Scappini

Le dirette di Waterpolo Channel del mese di ottobre

Sabato 5 ottobre
1^ A1 fem L'Ekipe Orizzonte-Kally NC Milano alle 17.00
1^ A1 mas Roma Nuoto-CN Posillipo alle 18.00

Sabato 12 ottobre
2^ A1 fem Rapallo-SIS Roma alle 18.30

Sabato 19 ottobre
3^ A1 fem Bogliasco 1951-Pallanuoto Trieste alle 15.00
2^ A1 mas Sport Management-CC Ortigia alle 18.00

Mercoledì 23 ottobre
3^ A1 mas RN Florentia-Iren Genova Quinto alle 20.00

Sabato 26 ottobre
4^ A1 mas RN Savona-CC Ortigia alle 15.00
4^ A1 fem Rapallo Pallanuoto-Bogliasco 1951 alle 18.30

Data articolo: Tue, 01 Oct 2019 11:27:38 +0200
News
EuroLifesaving. Festa per Milanesi, Saalekreis, Hossegor

Sono ufficialmente chiusi i campionati europei Lifesaving Riccione 2019. Festeggiano in molti. Azzurri, tedeschi e francesi soprattutto. I responsabili della Facilty del comitato organizzatore Giorgio Gori, vicepresidente della Polisportiva Comunale Riccione e Claudio Tomasi, “art director” dei campi gara, consegnano i premi al termine dell’ultima giornata delle gare oceaniche Intercub. I Nuotatori Milanesi sono campioni d’Europa Youth in piscina con 454 punti e terzi nella classifica generale (piscina + mare) con 562, i tedeschi della Halle Saalekreis vincono sia in piscina Open con 477 che nella over all con 726 e sono i campioni d’Europa assoluti. Quarto e primo dei club italiani nel ranking pool+ocean open lo Sporting Club Noale con 444.50, giù dal podio per soli 4 punti; terzi gli olandesi Dordrecht Reddingsbrigade con 448.50. Gorizia è quinta con 436. La classifica generale Youth, invece, se la aggiudicano i francesi di Hossegor Sauvetage Cotier con 632. Alla fine tutti a festeggiare, chi più e chi meno, soddisfatti di aver partecipato a questa edizione degli europei che fa da prologo ai prossimi campionati del mondo Lifesaving, in programma dal 14 settembre al 3 ottobre 2020 sempre qui a Riccione, la perla dell’Adriatico.
Le ultime tre medaglie made in Italy dei club rappresentano tutti e tre metalli pregiati: oro al collo di Francesco Ippolito (Gorizia Nuoto) che ha vinto il surf race open, argento a Vittoria Borgnino (Nuotatori Canavesani e capitana azzurra della squadra femminile ocean Open National Team) seconda nei board race, bronzo per Mattia Vianello (Sporting Club Noale) terzo nel surf race youth. Queste medaglie vanno ad aggiungersi alle 9 precedenti ocean e alle 62 conquistate sempre dalle societĂ  italiane nelle gare in piscina.
Gli EuroLifesaving Riccione 2019 si chiudono con numeri importanti: 225 atleti Master e 54 societĂ , 350 atleti National Team di 23 Nazioni (record di Paesi partecipanti), 886 atleti di 53 club europei, di cui 19 italiani e 9 Nazioni rappresentate negli Interclub. 
 
Risultati completi

Foto Diego Montano/Deepbluemedia.eu

{joomplucat:167}
Data articolo: Mon, 30 Sep 2019 18:55:22 +0200
News
EuroLifesaving. Festa per Milanesi, Saalekreis, Hossegor

Sono ufficialmente chiusi i campionati europei Lifesaving Riccione 2019. Festeggiano in molti. Azzurri, tedeschi e francesi soprattutto. I responsabili della Facilty del comitato organizzatore Giorgio Gori, vicepresidente della Polisportiva Comunale Riccione e Claudio Tomasi, “art director” dei campi gara, consegnano i premi al termine dell’ultima giornata delle gare oceaniche Intercub. I Nuotatori Milanesi sono campioni d’Europa Youth in piscina con 454 punti e terzi nella classifica generale (piscina + mare) con 562, i tedeschi della Halle Saalekreis vincono sia in piscina Open con 477 che nella over all con 726 e sono i campioni d’Europa assoluti. Quarto e primo dei club italiani nel ranking pool+ocean open lo Sporting Club Noale con 444.50, giù dal podio per soli 4 punti; terzi gli olandesi Dordrecht Reddingsbrigade con 448.50. Gorizia è quinta con 436. La classifica generale Youth, invece, se la aggiudicano i francesi di Hossegor Sauvetage Cotier con 632. Alla fine tutti a festeggiare, chi più e chi meno, soddisfatti di aver partecipato a questa edizione degli europei che fa da prologo ai prossimi campionati del mondo Lifesaving, in programma dal 14 settembre al 3 ottobre 2020 sempre qui a Riccione, la perla dell’Adriatico.
Le ultime tre medaglie made in Italy dei club rappresentano tutti e tre metalli pregiati: oro al collo di Francesco Ippolito (Gorizia Nuoto) che ha vinto il surf race open, argento a Vittoria Borgnino (Nuotatori Canavesani e capitana azzurra della squadra femminile ocean Open National Team) seconda nei board race, bronzo per Mattia Vianello (Sporting Club Noale) terzo nel surf race youth. Queste medaglie vanno ad aggiungersi alle 9 precedenti ocean e alle 62 conquistate sempre dalle societĂ  italiane nelle gare in piscina.
Gli EuroLifesaving Riccione 2019 si chiudono con numeri importanti: 225 atleti Master e 54 societĂ , 350 atleti National Team di 23 Nazioni (record di Paesi partecipanti), 886 atleti di 53 club europei, di cui 19 italiani e 9 Nazioni rappresentate negli Interclub. 
 
Risultati completi

Foto Diego Montano/Deepbluemedia.eu

{joomplucat:167}
Data articolo: Mon, 30 Sep 2019 18:55:22 +0200
News
Salute. Il nuoto rafforza le difese immunitarie

"Non tuffarti che prendi freddo", tanti sono i falsi miti su bimbi e sport. La WAIDID, l’Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici, fa chiarezza sui processi infiammatori che colpiscono chi pratica le discipline acquatiche. Il nuoto in se' non causa l'otite, che piuttosto è da attribuirsi alla mancanza delle basilari regole igieniche o a sbalzi di temperatura che contribuiscono a creare il microclima ideale per batteri e funghi. L'otite media acuta, molto frequente nell'infanzia per motivi legati a caratteristiche anatomiche dei bambini, è un'infezione dell'orecchio che spesso si verifica in concomitanza con un raffreddore o un'infezione alla gola. Nei piccoli la tuba di Eustachio, cioè il canale che collega la gola e le cavitaĂ  nasali con l'orecchio, è piĂą stretta e piĂą corta rispetto agli adulti. Il risultato è che eventuali batteri o virus presenti in gola o dietro al naso, a causa di un comune raffreddore, raggiungono piu' facilmente il cosiddetto orecchio medio, una piccola cavita' separata dall'esterno dalla membrana del timpano. Da qui il pus e il dolore, manifestazioni tipiche dell'otite. Ad avere un ruolo cruciale sono pero' i fattori immunitari: bambini con un sistema immunitario meno efficiente saranno piu' predisposti alla malattia, soprattutto se frequentano asilo nido o scuola materna. Al contrario, praticare nuoto si rivela fondamentale per rafforzare le difese immunitarie perche' aumenta la produzione di linfociti T, in prima linea nella lotta a virus ed infezioni. Il nuoto, inoltre, risulta particolarmente indicato per i bambini con asma bronchiale in quanto l'immersione in acqua favorisce l'espirazione e l'incremento della ventilazione polmonare risulta moderato. "Il sistema immunitario ha il compito di difendere l'organismo da agenti infettivi e di regolare il processo infiammatorio - ha spiegato Susanna Esposito, professore ordinario di Pediatria all'UniversitĂ  degli Studi di Parma e presidente Waidid -. Attraverso un'attivitĂ  fisica moderata, la risposta dei linfociti è migliore nella difesa contro gli agenti patogeni. GiĂ  con una sola seduta di attivitĂ  fisica, infatti, avvengono importanti cambiamenti tra i globuli bianchi capaci di generare e modificare gli anticorpi che riconoscono antigeni specifici sulla superficie dei patogeni, neutralizzandoli. Questo significa che muoversi rende piĂą forte il sistema immunitario e, di conseguenza, la protezione da possibili stati infiammatori o patologici".

Fonte Agi

Data articolo: Mon, 30 Sep 2019 13:51:46 +0200
News
Campionati A1. Giovedì 3 ottobre la presentazione

Giovedì 3 ottobre si svolgeranno la conferenza stampa di presentazione della 101esima edizione del Campionato di pallanuoto maschile e della 36esima edizione del Campionato di pallanuoto femminile, al via il 5 ottobre, e la riunione di approfondimento delle riforme regolamentari, giĂ  applicate nei tornei riservati alle squadre nazionali, che saranno introdotte con l'inizio della prossima stagione agonistica. 
I meeting si celebreranno alle Piscine del Foro Italico, in via Franchetti 1, a Roma.  
La conferenza stampa avrĂ  luogo presso la Sala Convegni alle 12.00.  
La riunione coordinata dal Gruppo Ufficiali Gara per analizzare e condividere il Regolamento Tecnico inizierĂ  alle 14:30. 
Agli eventi parteciperanno il presidente della Federnuoto Paolo Barelli, i cittì delle squadre nazionali Alessandro Campagna e Paolo Zizza, il direttore tecnico delle nazionali femminili Fabio Conti, il presidente del GUG Roberto Petronilli, nonchĂ© presidenti, allenatori e capitani delle squadre che prenderanno parte ai prossimi campionati. 
Seguiranno aggiornamenti.
Data articolo: Mon, 30 Sep 2019 08:26:24 +0200
News
Europei Lifesaving. Gorizia e Noale, derby per il podio

Al quinto round Nuotatori Milanesi e Halle Saalekreis mantengono le prime posizioni. Alle loro spalle sei società si contendono gli altri posti d’onore. Le maglie rosse milanesi sono davanti con gli Youth con 527 punti, i tedeschi allungano tra gli Open e salgono a quota 659. Alle spalle dei Nuotatori, Hossegor Sauvetage Cotier (475), Silla (432) e Gyllyngvase Surf Life Saving (400) nuotano per gli altri due posti sul podio; stessa situazione nel ranking degli Interclub Open dove le italiane Gorizia Nuoto e Sporting Cub Noale adesso devono fare i conti anche con l’altro club tedesco, il Magdeburg, che fino a ieri sembrava in ritardo e, invece, dopo queste finali, sale dal quarto al secondo posto con 442. Gorizia e Noale, che fino a questa mattina lottavano per l’argento, proseguono il derby per il podio ma devono cominciare a pensare anche al bronzo e a prendere in considerazione la possibilità di finire al quarto posto. Al momento la classifica dice Gorizia 319 e Noale 382,50.
La seconda giornata ocean degli Europei Lifesaving di Riccione 2019 si accende subito. Francesca Pasquino e Kerstin Lange vincono il surf race, la gara di nuoto nel frangente, prima finale in programma nella seconda giornata di prove oceaniche per club e penultima degli Europei Lifesaving di Riccione 2019. L’azzurra di Chiaverano, tesserata con i Nuotatori Canavesani, è prima delle youth, la tedesca, 29enne, del Schlob Holte-Stukenbrock, vince tra le open. Piazzamenti importanti e punti pesanti per la classifica quelli di Emma Franzot, quarta e Chiara Favano, sesta. Emma nuota per Gorizia e Chiara per lo Sporting Club Noale, i due club che al termine di questa gara sono separati soltanto da mezzo punto.
Cambia tutto nelle finali successive, dove i tedeschi del Magdeburg scavalcano le due italiane. Gorizia guadagna 8 punti sullo Sporting Noale ma ne cede moltissimi ai tedeschi. Le società italiane conquistano cinque medaglie (2 d’oro, 2 d’argento e una di bronzo). L’altra medaglia d’oro e titolo europeo interclub, dopo Francesca Pasquino nel frangente, è di Claudio Facchielli (Gruppo Sportivo Massimo Boni) nello sprint sulla spiaggia open.
Si decide tutto all’ultima giornata e questo rende le gare in mare ancora piĂą spettacolari. Lunedì 30 settembre appuntamento alle ore 8.00 con le batterie e 14.30 con le finali. 

Risultati completi

Foto Diego Montanto/Deepblueemdia.eu 

{joomplucat:166}
Data articolo: Sun, 29 Sep 2019 12:41:43 +0200
News
Europei Lifesaving. Gorizia e Noale, derby per il podio

Al quinto round Nuotatori Milanesi e Halle Saalekreis mantengono le prime posizioni. Alle loro spalle sei società si contendono gli altri posti d’onore. Le maglie rosse milanesi sono davanti con gli Youth con 527 punti, i tedeschi allungano tra gli Open e salgono a quota 659. Alle spalle dei Nuotatori, Hossegor Sauvetage Cotier (475), Silla (432) e Gyllyngvase Surf Life Saving (400) nuotano per gli altri due posti sul podio; stessa situazione nel ranking degli Interclub Open dove le italiane Gorizia Nuoto e Sporting Cub Noale adesso devono fare i conti anche con l’altro club tedesco, il Magdeburg, che fino a ieri sembrava in ritardo e, invece, dopo queste finali, sale dal quarto al secondo posto con 442. Gorizia e Noale, che fino a questa mattina lottavano per l’argento, proseguono il derby per il podio ma devono cominciare a pensare anche al bronzo e a prendere in considerazione la possibilità di finire al quarto posto. Al momento la classifica dice Gorizia 319 e Noale 382,50.
La seconda giornata ocean degli Europei Lifesaving di Riccione 2019 si accende subito. Francesca Pasquino e Kerstin Lange vincono il surf race, la gara di nuoto nel frangente, prima finale in programma nella seconda giornata di prove oceaniche per club e penultima degli Europei Lifesaving di Riccione 2019. L’azzurra di Chiaverano, tesserata con i Nuotatori Canavesani, è prima delle youth, la tedesca, 29enne, del Schlob Holte-Stukenbrock, vince tra le open. Piazzamenti importanti e punti pesanti per la classifica quelli di Emma Franzot, quarta e Chiara Favano, sesta. Emma nuota per Gorizia e Chiara per lo Sporting Club Noale, i due club che al termine di questa gara sono separati soltanto da mezzo punto.
Cambia tutto nelle finali successive, dove i tedeschi del Magdeburg scavalcano le due italiane. Gorizia guadagna 8 punti sullo Sporting Noale ma ne cede moltissimi ai tedeschi. Le società italiane conquistano cinque medaglie (2 d’oro, 2 d’argento e una di bronzo). L’altra medaglia d’oro e titolo europeo interclub, dopo Francesca Pasquino nel frangente, è di Claudio Facchielli (Gruppo Sportivo Massimo Boni) nello sprint sulla spiaggia open.
Si decide tutto all’ultima giornata e questo rende le gare in mare ancora piĂą spettacolari. Lunedì 30 settembre appuntamento alle ore 8.00 con le batterie e 14.30 con le finali. 

Risultati completi

Foto Diego Montanto/Deepblueemdia.eu 

{joomplucat:166}
Data articolo: Sun, 29 Sep 2019 12:41:43 +0200
News
Coppa Italia fem. Report finale prima fase

Si chiude la prima fase dell'ottava Coppa Italia femminile. Passano le prime tre di ogni girone. A Padova (girone A) accedono alla Final Six le padroni di casa del Plebiscito (prime e direttamente in semifinale), davanti all'Ekipe Orizzonte e l'NC Kally Milano. Fuori CSS Verona e Pallanuoto Trieste; a Firenze (girone B) domina la Sis Roma detentrice del trofeo che si qualifica prima e accede alle semifinali. Poi il Rapallo Pallanuoto, con Bogliasco 1951 e RN Florentia a pari punti ma per l'ultimo pass utile passano le gigliate per differenza reti. Vela Nuoto Ancona fuori. I quarti di finale saranno Ekipe Orizzonte-Kally Milano e Rapallo PN-RN Florentia.
Seguono tabellini e programma completo.

Coppa Italia - Prima Fase

Girone A (a Padova): Plebiscito PD 12, Ekipe Orizzonte 9Kally NC Milano 6, CSS Verona 3, Pallanuoto Trieste 0
Girone B (a Firenze): SIS Roma 12, Rapallo PN 9RN Florentia e Bogliasco 1951 4, Vela Nuoto Ancona 0

in neretto le squadre qualificate alla finale

Girone A  - Padova

4^ giornata - domenica 29 settembre
L'Ekipe Orizzonte-CSS Verona 13-9
L'Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou, Garibotti 4 (1 rig.), Viacava 1, Aiello 1, Spampinato, Palmieri 3, Marletta 2, Emmolo, Santoro, Riccioli 2, Santapaola, Condorelli. All. Miceli.
CSS Verona: Nigro, Bartolini 2 (1 rig.), Peroni, Castagnini, Borg 5, Alogbo 1, Braga, Perna, Marchetti, Prandini, Esposito, Carotenuto 1, Gabusi. All. Zaccaria.
Arbitri: Ferrari e Piano
Note: parziali 2-2, 3-4, 4-1, 4-2. Uscita per limite di falli Carotenuto (V) nel quarto tempo. SuperioritĂ  numeriche: Catania 4/10 + 2 rigori (1 fallito da Garibotti nel primo tempo), Verona 3/8 + 1 rigore.

Kally NC Milano-Pallanuoto Trieste 22-14
Kally NC Milano: Imperatrice, Apilongo 6, Crudele, Mandic, A. Repetto 2, L. Repetto, Carrega 4, Bianconi 2, Gragnolati 6 (1 rig.), Vukovic, Di Lernia 1, De Vincentiis 1, Tamborrino. All. Binchi. 
Pallanuoto Trieste: S. Ingannamorte, Zadeu, Kempf 2, Gant 3, Bettini 4, Cergol 3, Klatowski 2 (1 rig.), E. Ingannamorte, Guadagnin, Rattelli, Jankovic, Russignan, Krasti. All. Marinelli
Arbitri: Pinato e Savarese
Note: parziali 7-2, 4-6, 6-3, 5-3. Uscita per limite di falli Vukovic (M) nel terzo tempo. SuperioritĂ  numeriche: Milano 1/4 + 2 rigori (1 fallito da Bianconi nel primo tempo), Trieste 4/11 + 1 rigore. 

5^ giornata - domenica 29 settembre
Plebiscito PD-L'Ekipe Orizzonte 4-3
Plebiscito PD: Teani, M. Savioli, I. Savioli 1, Gottardo 1, Queirolo 1, Casson, A. Millo, Dario, A. Cocchiere 1, Ranalli, Meggiato, Centanni, Giacon. All. Posterivo.
L'Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou, Garibotti 1 (rig.), Viacava, Aiello, Spampinato, Palmieri, Marletta 2, Emmolo, Santoro, Riccioli, Santapaola, Condorelli. All. Miceli.
Arbitri: Ferrari e Savarese
Note: parziali 1-1, 1-0, 1-0, 1-2. Espulse Gottardo (P) e Palmieri (C) nel quarto tempo per gioco scorretto. Uscita per limite di falli Riccioli (C) nel quarto tempo. SuperioritĂ  numeriche: Padova 2/11, Catania 1/8. 

CSS Verona-Pallanuoto Trieste 12-10
CSS Verona: Nigro, Bartolini 2 (1 rig.), Peroni, Castagnini, Borg, Alogbo 5, Braga 1, Perna 1, Vittoria 1, Prandini, Esposito 2, Carotenuto, Gabusi. All. Zaccaria.
Arbitri: Ferrari e Piano
Pallanuoto Trieste: S. Ingannamorte, Zadeu, Kempf, Gant, Marussi, Cergol 4, Klatowski 1, E. Ingannamorte 1, Bettini 1 (rig.), Rattelli 2, Jankovic 1, Russignan, Krasti, Guadagnin. All. Marinelli
Arbitri: Brasiliano e Pinato
Note: parziali 5-3, 2-3, 3-2, 2-2. Espulse Perna (V) e Bettini (T) per reciproche scorrettezze nel quarto tempo. Uscita per limite di falli  Klatowski  (T) nel quarto tempo. SuperioritĂ  numeriche: Verona 3/9 è 1 rigore, Trieste 4/9 + 1 rigore.

RISULTATI PRECEDENTI

1^ giornata - venerdì 27 settembre
Plebiscito PD-Pallanuoto Trieste 19-7
Kally NC Milano-CSS Verona 14-12

2^ giornata - sabato 28 settembre
CSS Verona-Plebiscito PD 2-13
L'Ekipe Orizzonte- Kally NC Milano 14-13

3^ giornata - sabato 28 settembre
Pallanuoto Trieste-L'Ekipe Orizzonte 10-18
Plebiscito PD- Kally NC Milano 19-6

Girone B - Firenze

4^ giornata - domenica 29 settembre
Vela Nuoto Ancona-SIS Roma 7-25
Vela Nuoto Ancona: Borghetti, Strappato 2, Ivanova 2, Santini, Ferretti, Fiore 2, Di Martino, Stankovianska, Bersacchia, De Matteis, Altamura 1, Vecchiarelli, Andreoni. All. Pace.
SIS Roma: Sparano, Tabani 1, Galardi 8 (1 rig.), Avegno 3, Motta 1, Iannarelli 1, Picozzi, Bianchi 2, Nardini 2, Di Claudio 4 (1 rig.), Storai 3, Tori, Brandimarte. All. Capanna.
Arbitri: Fusco e Romolini
Note: parziali 1-6, 3-4, 3-8, 0-7. SuperioritĂ  numeriche: Vela 2/6, Roma 7/9 + 2 rigori.

Bogliasco 1951-RN Florentia 8-8
Bogliasco 1951: Malara, T. Cocchiere, Paganello, Cuzzupè 1, Mauceri, G. Millo 2, Santinelli, Rogondino 1, Mori, C. Criscuolo, Whitelegge 1, S. Criscuolo 3, E. Falconi. All. Sinatra.
RN Florentia: Banchelli, Rorandelli, Mandelli, Cordovani 1, Ten Broek 2, Falconi, Sorbi, Francini 2, Giachi 2, Nencha, Marioni 1, Amedeo, Perego. All. Cotti.
Arbitri: Braghini e L. Bianco
Note: parziali 1-2, 1-2, 3-3, 3-1. Uscite per limite di falli Millo (B) nel terzo, Ten Broek (F) nel quarto tempo. SuperioritĂ  numeriche: Bogliasco 4/12. Florentia 3/10 + 2 rigori falliti nel primo tempo da Rorandelli e nel quarto tempo da Nencha sul 7-8 a 3.34. Pareggio decisivo della Rogondino a 7.30.

5^ giornata - domenica 29 settembre
SIS Roma-Rapallo Pallanuoto 12-7
SIS Roma: Sparano, Tabani 2, Galardi 1, Avegno 3, Motta, Iannarelli 1, Picozzi 4 (2 rig.), Sinigaglia, Nardini, Di Claudio 1, Storai, Tori, Brandimarte. All. Capanna.
Rapallo PN: C. Falconi, Zanetta, Gitto, Giustini 3, Marcialis 1, Gagliardi 1, Kuzina 1, D'Amico, Colletta, Bujka 1, Foresta, Cò, Risso. All. Antonucci.
Arbitri: Romolini e Guarracino
Note: parziali 3-2, 1-2, 4-3, 4-0. Uscite per limite di falli Motta (R) nel secondo tempo, Foresta (R) nel terzo tempo. SuperioritĂ  numeriche: Roma 2/11, Rapallo 2/11 + 2 rigori.

RN Florentia-Vela Nuoto Ancona 16-8
RN Florentia: Banchelli, Rorandelli, Mandelli 1, Cordovani 4, Ten Broek 4 (1 rig.), Vittori, Sorbi 1, Francini, Giachi, Nesti 2, Farago, Amedeo 4, Perego. All. Cotti.
Vela Nuoto Ancona: Uccella, Strappato, Ivanova 2, Santini, Ferretti 1, Fiore 1, Di Martino, Stankovianska 2, Bersacchia, Altamura 2, Vecchiarelli, Andreoni. All. Pace. 
Arbitri: Braghini e Fusco
Note: parziali 3-2, 5-2, 4-1, 4-3. SuperioritĂ  numeriche: Florentia 3/5 + 1 rigore, Ancona 1/2.

RISULTATI PRECEDENTI

1^ giornata - venerdì 27 settembre
Bogliasco 1951-Rapallo Pallanuoto 8-14
RN Florentia-SIS Roma 7-10

2^ giornata - sabato 28 settembre
SIS Roma-Bogliasco 1951 12-5
Rapallo Pallanuoto-Vela Nuoto Ancona 14-5

 3^ giornata - sabato 28 settembre
Vela Nuoto Ancona-Bogliasco 1951 9-15
RN Florentia-Rapallo Pallanuoto 6-11

Final Six. Nei quarti di finale (6 dicembre) si incrociano le seconde e terze della fase preliminare (Ekipe Orizzonte-Kally Milano e Rapallo PN-RN Florentia mentre le prime dei due gironi accedono direttamente alle semifinali del 7 dicembre (Plebiscito Padova-vincente 2B-3A e Sis Roma-vincente 2A-3B). La finale per il quinto posto tra le perdenti dei quarti si disputa il 7 dicembre, le finali per il terzo e primo posto sono previste l'8 dicembre. 

Albo d'oro
2012 Orizzonte Catania 
2013 Orizzonte Catania
2014 Rapallo Pallanuoto
2015 Plebiscito Padova
2016 Bogliasco Bene
2017 Plebiscito Padova
2018 L'Ekipe Orizzonte
2019 SIS Roma

Finali
2012 final four a Sori / Venosan Catania-NGM Firenze 13-12
2013 final four a Ostia / Geymonat Orizzonte Catania-Rapallo 8-7
2014 final four a Rapallo / Rapallo-Orizzonte Catania 11-10
2015 final four a Messina / Plebiscito Padova-Despar Messina 12-6
2016 a Ostia / Final six a girone: 1. Bogliasco Bene 13, 2. Rapallo 10, 3. Plebiscito Padova 9, 4. Mediostar Prato 6, 5. CittĂ  di Cosenza 6, 6. L'Ekipe Orizzonte 0
2017 final six a Ostia / Plebiscito Padova-Waterpolo Messina 14-5
2018 final six a Ostia / SIS Roma-L'Ekipe Orizzonte 6-12
2019 final six a Ostia/ SIS Roma-Rapallo Pallanuoto 6-5

Foto Edorardo Rossi/RN Florentia

Data articolo: Sun, 29 Sep 2019 07:24:04 +0200
News
World Series. Vince Bridi, alla Bruni la Coppa del Mondo

Alba azzurra a Chun'An, in Cina. L'Italia griffa l'ultima tappa della World Series Fina (ex World Cup). con Rachele Bruni (quarta in 2h04'06"9) che vince la Coppa del Mondo generale dietro Arianna Bridi, spledida vincitrice di giornata in 2h04'05"4. La trentina - tesserata per Esercito e RN Trento e vincitrice della Coppa nel 2017 - batte allo sprint la brasiliana Ana Marcela Cunha - oro iridato in Corea nella 5 e nella 25 km e campionessa in carica del circuito - che chiude in 2h04'05"8 e la cinese Xin Xin (2h04'06"7) che due mesi fa a Gwangju aveva sorpreso il mondo vincendo la dieci chilometri iridata. Un capolavoro di tattica e determinazione per le due azzurre allenate dal tecnico federale Fabrizio Antonelli che marcano stretto le due competitor e si prendono vittoria e classifica generale. Per la vicecampionessa olimpica a Rio 2016, vincitrice nella quinta tappa a Lac St. Jean e bronzo iridato a Gwangju e giĂ  certa della partecipazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020 un dominio in classifica generale chiusa con 5000 punti nei confronti del fenomeno brasiliano Cunha che vince quattro gare, ma paga la defezione alle due tappe canadesi ed è seconda  con 4600 punti alla pari con l'altra azzurra - iridata della 25 km di Budapest 2017 - che si prende tre gare e si ripaga parzialmente dalla mancata qualificazione olimpica a Gwangju.
“Oggi è stata una gara combattuta ma mi sono divertita - spiega Rachele Bruni al suo terzo trionfo nel circuito dopo il 2015 e 2016 - Io e Arianna ci siamo mosse bene e sono contenta che alla fine di questa lunga stagione anche lei abbia raccolto la soddisfazione di vincere ancora. Io ho fatto quello che avevo concordato con il mio allenatore perchĂ© l’obiettivo oggi era difendere la mia posizione in classifica generale, ci sono riuscita e ora vado in vacanza felice ma con gli occhi giĂ  rivolti alla prossima stagione. Volevo approfittare per ringraziare la Federazione per il constante supporto logistico e morale e l’Esercito che mi permette di lavorare serenamente ogni giorno per cogliere risultati come questi”.
Tra i maschi tocca secondo Matteo Furlan che dimostra una condizione in crescendo dopo un inizio stagione difficile. Il friulano di Marina Militare e Team Veneto - un argento e due bronzi iridati in carriera - giunge staccato in 1h56'05"3 dietro il campione olimpico olandese Ferry Weertman che regola il gruppo in solitario (1h56'00"1). Secondo posto nella generale per Furlan (2910) che deve chinarsi al dominio del fuoriclasse ungherese Kristof Rasovszky - oro mondiale nella 5 km ed oggi quinto - primo della generale per distacco con 4700 punti. L'altro azzurro in gara, Dario Verani, è undicesimo in 1h56'31"2.

c47977e7 a457 461c a122 9814d0a39ed1

IL CIRCUITO. Nove tappe con apertura a Doha il 17 febbraio e chiusura a Chun'An, in Cina, il 29 settembre. Nel 2018 vittoria tra i maschi dell'olandese e campione olimpico e iridato Ferry Weertman che ha preceduto nella classifica generale il britannico Jack Burnell e Simone Ruffini. Circuito femminile vinto dalla brasiliana Ana Marcela Cunha, seguita dall'argento olimpico Rachele Bruni e dall'orange e oro europeo nella 5 e 10 chilometri Sharon Van Rouwendaal. Nel 2017 World Series dominata dagli azzurri con le vittorie di Arianna Bridi e Simone Ruffini.

I PODI DEGLI AZZURRI NELLA COPPA DEL MONDO 2019

9^ tappa Chun'An (Cina)
10 kn femminile
1. Arianna Bridi

10 km maschile
2. Matteo Furlan

8^ tappa Nantou (Taipei)
10 km femminile
2. Arianna Bridi
3. Rachele Bruni

10 km maschile
3. Matteo Furlan

7^ tappa lake Ohrid (Macedonia)
10 km femminile
2. Rachele Bruni
3. Arianna Bridi 

10 km maschile
3. Matteo Furlan

6^ tappa Lac Megantic (Canada)
10 km femminile
1. Arianna Bridi 
2. Rachele Bruni

10 km maschile
2. Dario Verani

5^ tappa Lac St. Jean (Canada)
10 km femminile
1. Rachele Bruni

10 km maschile
3. Dario Verani

4^ tappa Balaton (Ungheria)
10 km femminile
2. Arianna Bridi

3^ tappa Setubal (Portogallo)
10 km femminile
2. Rachele Bruni

2^ tappa Seychelles
10 km femminile
1. Arianna Bridi

1^ tappa Doha (Qatar)
10 km femminile
3. Rachele Bruni

I PODI DEGLI AZZURRI NELLA COPPA DEL MONDO 2018

1^ tappa Doha (Qatar)
10 km maschile
3. Simone Ruffini

2^ tappa Seychelles
10 km femminile
1. Arianna Bridi
3. Martina De Memme

10 km maschile
1. Simone Ruffini

3^ tappa Setubal (Portogallo)
10 km maschile
2. Mario Sanzullo

4^ tappa Balaton (Ungheria)
10 km femminile
3. Rachele Bruni 

6^ tappa Lac Megantic (Canada)
10 km femminile
2. Rachele Bruni

10 km maschile
2. Dario Verani

7^ tappa Chun'an (Cina)
10 km maschile
3. Gregorio Paltrinieri

8^ tappa Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti)
10 km femminile 
1. Arianna Bridi 
2. Rache Bruni 

10 km maschile
2. Gregorio Patrinieri

Vai al sito ufficiale della FINA

Foto deepbluemedia.eu

Data articolo: Fri, 27 Sep 2019 08:26:20 +0200
News
Europei Lifesaving. Ocean show. Tra i club sale Gorizia

Lo spettacolo delle gare in mare. C’era la tribuna piena a seguire le finali Youth e Open delle beach flags europee, le bandierine sulla spiaggia, gara che appassiona e coinvolge il pubblico tutte le volte. E’ una gara di abilità, resistenza e forza fisica nella quale gli atleti-soccorritori devono dimostrare di possedere tempi di reazione immediati. E’ propedeutica al salvataggio, perché può capitare che l’assistente bagnanti debba percorre un tratto di spiaggia di corsa prima di tuffarsi in mare e raggiungere la persona che si trova in pericolo. Serve un allenamento importante, come in ogni altra gara oceanica.
Lorenzo Giaccone, 18enne dei Vigili del Fuoco Salza di Torino, è secondo tra gli Youth. Ne batte 14, uno dopo l’altro (si parte in 16) e all’ultima alzata è superato dal francese Achille Botton (Hossegor Sauvetage Cotier) che insieme a lui aveva resistito fino alla fine. Vittoria francese anche tra gli Open con Yvan Basset (Barritz Sauvetage Cotier) che a "sportellate" anticipa l’olandese Robert Hendriks, che all’inizio non la prende con sportività e dopo un po' si presta per una foto riconciliatrice. Quarto Federico Raso dei Nuotatori Canavesani.

PUBBLICO BANDIERINE

Nella prima delle tre giornate ai Bagni 7 e 12 del lungomare che da Riccione porta a Misano, le ultime dell’edizione romagnola dei campionati europei lifesaving che hanno coinvolto master, squadre nazionali e club, le società italiane conquistano 4 medaglie (1, 2, 1). L'oro con il rescue tube men youth dello Sporting Club Noale, l’altro argento con il rescue tube men open di Gorizia e il bronzo con lo surf sky race open di Vittoria Borgnino (Nuotatori Canavesani).
La classifica generale (ai punti della piscina si aggiungono quelli in mare e sulla spiaggia) sorride al Gorizia Nuoto che sale un gradino del ranking Interclub Open, dal terzo al secondo posto con 353 punti, superando i veneti dello Sporting Club Noale (344,50). Sempre saldi al comando i tedeschi del Halle Saalekreis con 533 e quarti gli altri tedeschi del Magdeburg con 315. Nella classifica Interclub Youth i Nuotatori Milanesi mantengono la prima posizione con 478 punti e 96 di vantaggio sugli spagnoli CESN Silla.

PREMIAZIONE PANZA QUINTAVALLE.800X450

Cerimonia di premiazione nel villaggio adiacente i campi gara. Consegnano le medaglie Wim Nuyens membro della Commissione Sport della ILS, il segretario generale della Federazione Italiana Nuoto Antonello Panza, il membro ILSE e ILS (le federazioni europea e mondiale di salvamento) e dirigente responsabile del salvamento agonistico della FIN Giorgio Quintavalle, il vicepresidente della Polisportiva Comunale Riccione Giorgio Gori.    
 
Risultati completi

Foto Diego Montano/Deepbluemedia.eu
Data articolo: Sat, 28 Sep 2019 17:21:56 +0200
News
Europei Lifesaving. Ocean show. Tra i club sale Gorizia

Lo spettacolo delle gare in mare. C’era la tribuna piena a seguire le finali Youth e Open delle beach flags europee, le bandierine sulla spiaggia, gara che appassiona e coinvolge il pubblico tutte le volte. E’ una gara di abilità, resistenza e forza fisica nella quale gli atleti-soccorritori devono dimostrare di possedere tempi di reazione immediati. E’ propedeutica al salvataggio, perché può capitare che l’assistente bagnanti debba percorre un tratto di spiaggia di corsa prima di tuffarsi in mare e raggiungere la persona che si trova in pericolo. Serve un allenamento importante, come in ogni altra gara oceanica.
Lorenzo Giaccone, 18enne dei Vigili del Fuoco Salza di Torino, è secondo tra gli Youth. Ne batte 14, uno dopo l’altro (si parte in 16) e all’ultima alzata è superato dal francese Achille Botton (Hossegor Sauvetage Cotier) che insieme a lui aveva resistito fino alla fine. Vittoria francese anche tra gli Open con Yvan Basset (Barritz Sauvetage Cotier) che a "sportellate" anticipa l’olandese Robert Hendriks, che all’inizio non la prende con sportività e dopo un po' si presta per una foto riconciliatrice. Quarto Federico Raso dei Nuotatori Canavesani.

PUBBLICO BANDIERINE

Nella prima delle tre giornate ai Bagni 7 e 12 del lungomare che da Riccione porta a Misano, le ultime dell’edizione romagnola dei campionati europei lifesaving che hanno coinvolto master, squadre nazionali e club, le società italiane conquistano 4 medaglie (1, 2, 1). L'oro con il rescue tube men youth dello Sporting Club Noale, l’altro argento con il rescue tube men open di Gorizia e il bronzo con lo surf sky race open di Vittoria Borgnino (Nuotatori Canavesani).
La classifica generale (ai punti della piscina si aggiungono quelli in mare e sulla spiaggia) sorride al Gorizia Nuoto che sale un gradino del ranking Interclub Open, dal terzo al secondo posto con 353 punti, superando i veneti dello Sporting Club Noale (344,50). Sempre saldi al comando i tedeschi del Halle Saalekreis con 533 e quarti gli altri tedeschi del Magdeburg con 315. Nella classifica Interclub Youth i Nuotatori Milanesi mantengono la prima posizione con 478 punti e 96 di vantaggio sugli spagnoli CESN Silla.

PREMIAZIONE PANZA QUINTAVALLE.800X450

Cerimonia di premiazione nel villaggio adiacente i campi gara. Consegnano le medaglie Wim Nuyens membro della Commissione Sport della ILS, il segretario generale della Federazione Italiana Nuoto Antonello Panza, il membro ILSE e ILS (le federazioni europea e mondiale di salvamento) e dirigente responsabile del salvamento agonistico della FIN Giorgio Quintavalle, il vicepresidente della Polisportiva Comunale Riccione Giorgio Gori.    
 
Risultati completi

Foto Diego Montano/Deepbluemedia.eu
Data articolo: Sat, 28 Sep 2019 17:21:56 +0200
News
Coppa Italia fem. Report 2^ giornata

Doppio turno nella seconda giornata della prima fase dell'ottava Coppa Italia femminile in svolgimento fino a domenica 29 settembre. Quattro partite al mattino e altrettante nel pomeriggio per i due concentramenti da cinque squadre ciascuno.

A Padova (girone A) si affrontano NC Milano, CSS Verona, Pallanuoto Trieste, Plebiscito Padova e L'Ekipe Orizzonte campione d'Italia; a Firenze (girone B) Bogliasco 1951, RN Florentia, Rapallo Pallanuoto, Vela Nuoto Ancona e la SIS Roma detentrice del trofeo nazionale per club.
Arbitri: a Padova Ferrari, Brasiliano, Piano, Savarese e Pinato, giudice arbitro Saeli; a Firenze Luca Bianco, Fusco, Braghini, Guarracino e Romolini, giudice arbitro Sorgente.

Regolamento. Le prime tre classificate dei due gironi si qualificano alla Final Six che si svolgerĂ  dal 6 all'8 dicembre.

Coppa Italia - Prima Fase

Girone A (a Padova): Plebiscito PD 9, L'Ekipe Orizzonte 6, Kally NC Milano 3, CSS Verona, Pallanuoto Trieste 0
Girone B (a Firenze): Rapallo PN 9, SIS Roma 6, Bogliasco 1951 3, RN Florentia, Vela Nuoto Ancona 0

Girone A  - Padova

1^ giornata - venerdì 27 settembre
Plebiscito PD-Pallanuoto Trieste 19-7
Kally NC Milano-CSS Verona 14-12

2^ giornata - sabato 28 settembre

CSS Verona-Plebiscito PD 2-13
CSS Verona: Nigro, Bartolini, Peroni, Castagnini, Borg, Alogbo 1, Braga, Perna, Sbruzzi, Prandini, Esposito, Carotenuto 1, Gabusi. All. Zaccaria.
Plebiscito PD: Teani, M. Savioli, I. Savioli, Gottardo 1, Queirolo 3 (1 rig.), Casson, A. Millo 4 (1 rig.), Dario 2, A. Cocchiere 3, Cardillo, Meggiato, Centanni, Giacon. All. Posterivo.
Arbitri: Piano e Pinato
Note: parziali 1-3, 0-3, 1-2, 0-5. Nessuna giocatrice uscita per limite di falli. SuperioritĂ  numeriche: Verona 0/6 + 3 rigori (3 falliti) e Plebiscito 3/7 + 2 rigori.

L'Ekipe Orizzonte- Kally NC Milano 14-13
L'Ekipe Orizzonte:  Gorlero, Ioannou, Garibotti 3 (1 rig.), Viacava 4, Aiello 3, Spampinato 2, Palmieri, Marletta 1, Emmolo, Santoro, Riccioli, Santapaola 1, Condorelli. All. Miceli. 
Kally NC Milano: Imperatrice, Apilongo 2, Crudele, Mandic, A. Repetto 2, L. Repetto, Carrega 4, Bianconi 4 (1 rig.), Gragnolati, Vukovic 1 (rig.), Di Lernia, De Vincentiis, Tamborrino. All. Binchi. 
Arbitri: Brasiliano e Savarese
Note: parziali 3-5, 6-2, 2-2, 3-4. Uscite per limite di falli Ioannou (O) e Gragnolati (M) nel terzo tempo, L. Repetto (M) e Vukovic (M) nel quarto tempo. SuperioritĂ  numeriche: Orizzonte 7/17 + un rigore e Milano 5/7 + 3 rigori (uno fallito). 

3^ giornata - sabato 28 settembre

Pallanuoto Trieste-L'Ekipe Orizzonte 10-18
Pallanuoto Trieste: S. Ingannamorte, Zadeu, Kempf 3, Gant 1, Bettini 2 (2 rig.), Cergol 2, Klatowski 2, E. Ingannamorte, Guadagnin, Rattelli, Jankovic, Russignan, Krasti. All. Marinelli
L'Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou 1, Garibotti 6 (2 rig.), Viacava, Aiello 1, Spampinato 1, Palmieri 2, Marletta 5 (1 rig.), Emmolo, Santoro, Riccioli 2, Santapaola, Condorelli. All. Miceli.
Arbitri: Brasiliano e Piano.
Note: parziali 3-4, 2-4, 3-6, 2-4. Uscite per limite di falli Santapaola (O) nel terzo tempo, Klatowski (T), Viacava (O) e Gant (T) nel quarto tempo. SuperioritĂ  numeriche: Trieste 2/8 + 2 rigori e Orizzonte 4/7 + 4 rigori (uno fallito). 

Plebiscito PD- Kally NC Milano 19-6
Plebiscito PD: Teani, M. Savioli 1, I. Savioli 1, Gottardo 2, Queirolo 1, Casson, A. Millo 4, Dario 2, A. Cocchiere 3, Ranalli, Meggiato 1, Centanni 4, Giacon. All. Posterivo.
Kally NC Milano: Imperatrice, Apilongo 2, Crudele, Mandic, A. Repetto 1, L. Repetto, Carrega, Bianconi 2 (1 rig.), Gragnolati 1, Vukovic, Zandali, De Vincentiis, Tamborrino. All. Binchi. 
Arbitri: Ferrari e Pinato
Note: parziali 6-1, 4-3, 5-0, 4-2. Uscita per limite di falli Meggiato (P) nel quarto tempo. SuperioritĂ  numeriche: Plebiscito 7/10 + un rigore fallito e Milano 2/8 + un rigore. 

4^ giornata - domenica 29 settembre
9.00 L'Ekipe Orizzonte-CSS Verona
10.30 Kally NC Milano-Pallanuoto Trieste

5^ giornata - domenica 29 settembre
15.00 Plebiscito PD-L'Ekipe Orizzonte
16.30 CSS Verona-Pallanuoto Trieste

Girone B - Firenze

1^ giornata - venerdì 27 settembre
Bogliasco 1951-Rapallo Pallanuoto 8-14
RN Florentia-SIS Roma 7-10

2^ giornata - sabato 28 settembre

SIS Roma-Bogliasco 1951 12-5
SIS Roma: Sparano, Tabani 2, Galardi, Avegno 6 (2 rig.), Motta, Bianchi, Picozzi 3 (1 rig.), Sinigaglia, Nardini, Di Claudio 1, Storai, Tori, Brandimarte. All. Capanna.
Bogliasco 1951: Malara, T. Cocchiere, Paganello, Cuzzupè 3 (1 rig.), Mauceri, G. Millo 1, Santinelli 1, Rogondino, Mori, C. Criscuolo, Whitelegge, S. Criscuolo, E. Falconi. All. Sinatra.
Arbitri: Bianco e Romolini.
Note:  4-1, 3-1, 3-2, 2-1. Nessuna giocatrice uscita per limite di falli. SuperioritĂ  numeriche: SIS Roma 2/7 + 3 rigori e Bogliasco 1/9 + un rigore.

Rapallo Pallanuoto-Vela Nuoto Ancona 14-5
Rapallo PN: C. Falconi, Zanetta, Gitto 1, Giustini 1, Marcialis 3, Gagliardi 3, Kuzina 5 (1 rig.), D'Amico, Colletta, Bujka 1, Foresta, Cò, Risso. All. Antonucci.
Vela Nuoto Ancona: Uccella, Strappato, Ivanova, Santini 1, Ferretti 1, Fiore, Di Martino, Stankovianska, Bersacchia, De Matteis, Altamura 2, Vecchiarelli 1, Andreoni. All. Pace.
Arbitri: Braghini e Guarracino
Note: parziali 5-2, 2-0, 3-0, 4-3. Uscita per limite di falli Strappato (A) nel terzo tempo. SuperioritĂ  numeriche: Rapallo 3/7 + un rigore e Ancona 4/6

 3^ giornata - sabato 28 settembre

Vela Nuoto Ancona-Bogliasco 1951 9-15
Vela Nuoto Ancona: Uccella, Strappato 1, Ivanova 3, Santini, Ferretti, Fiore 1, Di Martino, Stankovianska, Bersacchia, De Matteis, Altamura 4, Vecchiarelli, Andreoni. All. Pace.
Bogliasco 1951: Malara, T. Cocchiere 1, Rayner, Cuzzupè 3, Mauceri, G. Millo 1, Santinelli 1, Rogondino 2, Mori 1, C. Criscuolo, Whitelegge, S. Criscuolo 5, E. Falconi. All. Sinatra.
Arbitri: Bianco e Fusco
Note: parziali 3-4, 1-5, 1-3, 4-3. Uscita per limite di falli Stankovianska (A) nel quarto tempo. SuperioritĂ  numeriche: Ancona 3/8 + un rigore fallito e Bogliasco 4/8 + un rigore fallito. 

RN Florentia-Rapallo Pallanuoto 6-11
RN Florentia: Banchelli, Franconi 1 (rig.), Nesti, Cordovani 2 (1 rig.), Ten Broek 1, Vittori, Farago, Francini, Giachi, Nencha 2 (1 rig.), Marioni, Amedeo, Perego. All. Cotti.
Rapallo PN: C. Falconi, Zanetta 1, Gitto, Giustini 3, Marcialis 2, Gagliardi, Kuzina 1, D'Amico, Colletta, Bujka 3 (1 rig.), Foresta 1, Cò, Risso. All. Antonucci.
Arbitri: Braghini e Guarracino
Note: parziali 2-4, 0-2, 1-1, 3-4. Uscita per limite di falli Marioni (F) nel quarto tempo. SuperioritĂ  numeriche: Florentia 3/10 + 4 rigori (uno fallito) e Rapallo 2/7 + un rigore.

4^ giornata - domenica 29 settembre
9.30 Vela Nuoto Ancona-SIS Roma
11.00 Bogliasco 1951-RN Florentia

5^ giornata - domenica 29 settembre
16.30 SIS Roma-Rapallo Pallanuoto
17.45 RN Florentia-Vela Nuoto Ancona

Final Six. Nei quarti di finale (6 dicembre) si incrociano le seconde e terze della fase preliminare (2A-3B e 2B-3A) mentre le prime dei due gironi accedono direttamente alle semifinali del 7 dicembre (1A-vincente 2B-3A e 1B-vincente 2A-3B). La finale per il quinto posto tra le perdenti dei quarti si disputa il 7 dicembre, le finali per il terzo e primo posto sono previste l'8 dicembre. 

Albo d'oro
2012 Orizzonte Catania
2013 Orizzonte Catania
2014 Rapallo Pallanuoto
2015 Plebiscito Padova
2016 Bogliasco Bene
2017 Plebiscito Padova
2018 L'Ekipe Orizzonte
2019 SIS Roma

Finali
2012 final four a Sori / Venosan Catania-NGM Firenze 13-12
2013 final four a Ostia / Geymonat Orizzonte Catania-Rapallo 8-7
2014 final four a Rapallo / Rapallo-Orizzonte Catania 11-10
2015 final four a Messina / Plebiscito Padova-Despar Messina 12-6
2016 a Ostia / Final six a girone: 1. Bogliasco Bene 13, 2. Rapallo 10, 3. Plebiscito Padova 9, 4. Mediostar Prato 6, 5. CittĂ  di Cosenza 6, 6. L'Ekipe Orizzonte 0
2017 final six a Ostia / Plebiscito Padova-Waterpolo Messina 14-5
2018 final six a Ostia / SIS Roma-L'Ekipe Orizzonte 6-12
2019 final six a Ostia/ SIS Roma-Rapallo Pallanuoto 6-5

Foto Edorardo Rossi/RN Florentia

Data articolo: Sat, 28 Sep 2019 05:52:51 +0200
News
Velocisti a Livigno. Il punto del direttore tecnico Butini

Poco piĂą di un mese al via della nuova stagione, che conduce alle Olimpiadi di Tokyo 2020, del grande nuoto. Il 2019/2020 si apre con due appuntamenti tradizionali: il trofeo Nico Sapio, in programma a Genova l'8 e il 9 novembre e giunto alla 46esima edizione, che precede di una settimana esatta la 44esima edizione del trofeo "Mussi-Lombardi-Femiano" - 14esimo Gran Premio Italia a Livorno. L'appuntamento clou internazionale sono i ventesimi Europei in vasca corta a Glasgow, in Scozia, dal 4 all'8 dicembre. I velocisti azzurri, seguiti dal tecnico federale Claudio Rossetto, concludono sabato 28 settembre il collegiale in altura a Livigno; raduno al quale hanno preso parte otto atleti, tra questi Luca Dotto e tre enfants prodige dell'Italnuoto come Nicolò Martinenghi, Thomas Ceccon e Federico Burdisso.

Il punto del direttore tecnico Cesare Butini. ​​​​​"Si Ă¨ ultimato il primo dei raduni di ripresa delle nostre squadre nazionali nello splendido impianto di Aquagranda. A questo primo collegiale, a cui ne seguiranno altri due, era presente una rappresentativa di velocisti sotto la responsabilitĂ  tecnica di Claudio Rossetto; in oltre si è aggiunta anche, nell'ambito del progetto di monitoraggio e sviluppo dei giovani nuotatori, una rappresentativa di atleti juniores guidati dal Responsabile Tecnico delle squadre nazionali giovanili Walter Bolognani. Sono state svolte esercitazioni mirate alla ripresa funzionale, abbinate a esercizi di tecnica specifica. E' stata data particolare attenzione alla preparazione atletica attraverso lo svolgimento di sedute a carattere generale sia a corpo libero che con l'utilizzo di attrezzature specifiche".

Dai velocisti ai mezzofondisti in altura. A Livigno dal 6 al 30 ottobre saranno invece i mezzofondisti, seguiti dai tecnici federali Stefano Morini e Stefano Franceschi. Sedici i convocati: Domenico Acerenza (Fiamme Oro/CC Napoli), Matteo Ciampi (Esercito/Nuoto Livorno), Gabriele Detti (Esercito/In Sport), Marco De Tullio (Fiamme Oro/Swim Project), Stefano Di Cola (Marina Militare/CC Aniene), Sara Franceschi (Fiamme Gialle/Nuoto Livorno), Edoardo Giorgetti (Fiamme Oro/CC Aniene), Anna Chiara Mascolo (H. Sport), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Alessio Proietti Colonna (Marina Militare/Aurelia Nuoto), Simona Quadarella (Fiamme Rosse/CC Aniene), Nicola Roberto (Marina Militare/Le Bandie), Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto), Giorgia Romei (Marina Militare/In Sport), Alisia Tettamanzi (Marina Militare/Nuotatori Milanesi) e Mattia Zuin (Fiamme Oro/Nottoli Nuoto). Completano lo staff il tecnico Christian Minotti, il medico Lorenzo Marugo, il fisioterapista Stefano Amirante e il preparatore atletico Alessandro Conforto. 

Data articolo: Sat, 28 Sep 2019 04:43:00 +0200
News
Europei Lifesaving. Milanesi e Saalekreis primi in piscina

I campionati europei di salvamento proseguono in chiave azzurra anche con i club. La seconda giornata allo Stadio del nuoto, la terza considerando la Serc di mercoledì, che però si discosta dalle gare in corsia, vede di nuovo le società italiane protagoniste con 29 medaglie complessive (11 d’oro, 6 d’argento e 12 di bronzo) che si aggiungono alle 33 precedenti e proiettano i nostri team ai vertici dei ranking europei di specialità.
Mancano le ultime tre giornate di prove in mare, ai Bagni 7 e 12 da sabato a lunedì, per completare le classifiche generali Interclub Youth e Open ma, intanto, la piscina ha giĂ  assegnato i suoi titoli continentali. I Nuotatori Milanesi vincono la classifica Interclub Youth con 450 punti e i tedeschi della Halle Saalekreis vincono quella Interclub Open con 477 punti. 

PREMIAZIONE 2

Delle 29 medaglie di questa seconda giornata 11 sono d’oro e in cinque finali il podio è stato interamente bianco-rosso-verde. Il primo oro di giornata se lo aggiudica il tedesco di origini polacche Jan Malkowski, tesserato dal Gorizia Nuoto, che vince i 100 manichino con pinne (prima vasca tutta in apnea e gambe delfino e seconda di trasporto del manichino, raccolto sul fondo ai 50 metri) con il tempo di 44”51, che si ferma a poco meno di cinque decimi dal record del mondo che già gli appartiene (44”04 stabilito il 26 maggio di quest’anno a Magderburg). Niente riscaldamento prima della finale. “Quando mi sento bene non ne ho bisogno”, diceva al suo coach prima di salire su blocco. Aveva ragione lui.

PREMIAZIONE 3 

I podi tutti azzurri sono cinque: 50 manichino youth femminili con Lucrezia Fabretti (in Sport Rane Rosse), Lvia Fiori (Nuotatori Milanesi) e Francesca Pasquino (Nuotatori Canavesani); 50 manichino youth maschili con Riccardo Berto (Sporting Club Noale), Simone Locchi (In Sport Rane Rosse) e Edoardo Marconato (Sporting Club Noale); 200 super lifesaver youth femminili con Francesca Pasquino, Lucrezia Fabretti e Livia Fiori; 200 super lifesaver youth maschili con Luca Serano (Vigili del Fuoco Salza Torino), Erik Caporale (Gorizia Nuoto) e Riccardo Berto; 200 super lifesaver open uomini con Davide Petruzzi (Rari Nantes Torino), Mauro Ferro (Sporting Club Noale) e Edoardo Pirola (Nuotatori Milanesi).

Classifica Interclub Youth - piscina
1. Nuotatori Milanesi 450
2. CESN Silla (ESP) 312
3. Sporting Club Noale 244

Classifica Interclub Open - piscina
1. Halle Saalekreis (GER) 477
2. Sporting Club Noale 322
3. Gorizia Nuoto 308 

Risultati completi

Foto Diego Montano/Deepbluemedia.eu

Data articolo: Fri, 27 Sep 2019 17:30:35 +0200
News
Europei Lifesaving. Milanesi e Saalekreis primi in piscina

I campionati europei di salvamento proseguono in chiave azzurra anche con i club. La seconda giornata allo Stadio del nuoto, la terza considerando la Serc di mercoledì, che però si discosta dalle gare in corsia, vede di nuovo le società italiane protagoniste con 29 medaglie complessive (11 d’oro, 6 d’argento e 12 di bronzo) che si aggiungono alle 33 precedenti e proiettano i nostri team ai vertici dei ranking europei di specialità.
Mancano le ultime tre giornate di prove in mare, ai Bagni 7 e 12 da sabato a lunedì, per completare le classifiche generali Interclub Youth e Open ma, intanto, la piscina ha giĂ  assegnato i suoi titoli continentali. I Nuotatori Milanesi vincono la classifica Interclub Youth con 450 punti e i tedeschi della Halle Saalekreis vincono quella Interclub Open con 477 punti. 

PREMIAZIONE 2

Delle 29 medaglie di questa seconda giornata 11 sono d’oro e in cinque finali il podio è stato interamente bianco-rosso-verde. Il primo oro di giornata se lo aggiudica il tedesco di origini polacche Jan Malkowski, tesserato dal Gorizia Nuoto, che vince i 100 manichino con pinne (prima vasca tutta in apnea e gambe delfino e seconda di trasporto del manichino, raccolto sul fondo ai 50 metri) con il tempo di 44”51, che si ferma a poco meno di cinque decimi dal record del mondo che già gli appartiene (44”04 stabilito il 26 maggio di quest’anno a Magderburg). Niente riscaldamento prima della finale. “Quando mi sento bene non ne ho bisogno”, diceva al suo coach prima di salire su blocco. Aveva ragione lui.

PREMIAZIONE 3 

I podi tutti azzurri sono cinque: 50 manichino youth femminili con Lucrezia Fabretti (in Sport Rane Rosse), Lvia Fiori (Nuotatori Milanesi) e Francesca Pasquino (Nuotatori Canavesani); 50 manichino youth maschili con Riccardo Berto (Sporting Club Noale), Simone Locchi (In Sport Rane Rosse) e Edoardo Marconato (Sporting Club Noale); 200 super lifesaver youth femminili con Francesca Pasquino, Lucrezia Fabretti e Livia Fiori; 200 super lifesaver youth maschili con Luca Serano (Vigili del Fuoco Salza Torino), Erik Caporale (Gorizia Nuoto) e Riccardo Berto; 200 super lifesaver open uomini con Davide Petruzzi (Rari Nantes Torino), Mauro Ferro (Sporting Club Noale) e Edoardo Pirola (Nuotatori Milanesi).

Classifica Interclub Youth - piscina
1. Nuotatori Milanesi 450
2. CESN Silla (ESP) 312
3. Sporting Club Noale 244

Classifica Interclub Open - piscina
1. Halle Saalekreis (GER) 477
2. Sporting Club Noale 322
3. Gorizia Nuoto 308 

Risultati completi

Foto Diego Montano/Deepbluemedia.eu

Data articolo: Fri, 27 Sep 2019 17:30:35 +0200
News
Europei Lifesaving. Jennifer Bortuzzo a Riccione

Diciotto anni il prossimo 10 ottobre, trevigiana, meno di 900 amici su Facebook e più di 1400 follower su Instagram. La passione per il salvamento nata due anni fa, quasi per caso. Agli europei Lifesaving di Riccione 2019 c’è anche Jennifer Bortuzzo, sorella di Manuel che la segue da Roma e fa il tifo per lei. “Ci sentiamo al telefono, mi chiede come vanno le gare. Consigli me ne dà pochi perché le gare di salvamento sono un po’ diverse dal nuoto puro”.
Partecipa con lo Sporting Club Noale, la sua nuova società, dopo essere stata a lungo al Team Veneto. Allo Sporting ha incontrato Riccardo Pinton, il suo tecnico attuale, che le ha fatto scoprire questa disciplina. “Il salvamento era tra le attività che la società proponeva, diversa, ho provato e col tempo mi sono appassionata”, racconta con gusto. Merito anche di Riccardo che ha insistito. “L’ho quasi costretta – sorride – volevo completare la squadra e ho subito pensato a lei, perché ha le caratteristiche giuste”.
Le sue gare “preferite” sono le classiche del nuotatore: torpedo, ostacoli e percorso misto in piscina, frangente e tavola in mare. Vive a Treviso con la mamma e gli altri fratelli. “A Roma ci sono Manuel e papà e di tanto in tanto vado a trovarli. Per adesso non penso di trasferirmi”. Frequenta la scuola professionale da parrucchiera, l’altra sua passione, e riesce a conciliare bene lo studio con gli allenamenti. “E’ una scuola particolare – spiega – in cui alterniamo le lezioni in classe a stage di lavoro. Il tempo per nuotare c’è”.
Allo Stadio del nuoto di Riccione c’era già stata per i campionati assoluti. Nella prima giornata degli Interclub ha partecipato alla finale della staffetta 4x50 ostacoli open insieme alle compagne Maddalena Marconato, Aurora Ferraresso e Chiara Favaro. Si sono classificate seste in Europa in 2’00”22. Nelle gare individuali è tredicesima nei 200 metri di nuoto con ostacoli (2’25”64) e sedicesima nei 100 metri di percorso misto (1’24”27). Anche a lei piace il motociclismo, ma a differenza di Manuel non ha mai guidato la moto. Ha iniziato a nuotare che aveva tre anni e da allora il nuoto è stato il suo “sport principe”. “Si allena sei volte alla settimana e tre giorni fa anche palestra”, dice il suo allenatore. E’ un’atleta modello e tutti le vogliono bene, proprio come a Manuel.
 
Foto Diego Montano/Deepbluemedia.eu
Data articolo: Fri, 27 Sep 2019 09:19:14 +0200
News
Jennifer Bortuzzo a Riccione

Diciotto anni il prossimo 10 ottobre, trevigiana, meno di 900 amici su Facebook e più di 1400 follower su Instagram. La passione per il salvamento nata due anni fa, quasi per caso. Agli europei Lifesaving di Riccione 2019 c’è anche Jennifer Bortuzzo, sorella di Manuel che la segue da Roma e fa il tifo per lei. “Ci sentiamo al telefono, mi chiede come vanno le gare. Consigli me ne dà pochi perché le gare di salvamento sono un po’ diverse dal nuoto puro”.
Partecipa con lo Sporting Club Noale, la sua nuova società, dopo essere stata a lungo al Team Veneto. Allo Sporting ha incontrato Riccardo Pinton, il suo tecnico attuale, che le ha fatto scoprire questa disciplina. “Il salvamento era tra le attività che la società proponeva, diversa, ho provato e col tempo mi sono appassionata”, racconta con gusto. Merito anche di Riccardo che ha insistito. “L’ho quasi costretta – sorride – volevo completare la squadra e ho subito pensato a lei, perché ha le caratteristiche giuste”.
Le sue gare “preferite” sono le classiche del nuotatore: torpedo, ostacoli e percorso misto in piscina, frangente e tavola in mare. Vive a Treviso con la mamma e gli altri fratelli. “A Roma ci sono Manuel e papà e di tanto in tanto vado a trovarli. Per adesso non penso di trasferirmi”. Frequenta la scuola professionale da parrucchiera, l’altra sua passione, e riesce a conciliare bene lo studio con gli allenamenti. “E’ una scuola particolare – spiega – in cui alterniamo le lezioni in classe a stage di lavoro. Il tempo per nuotare c’è”.
Allo Stadio del nuoto di Riccione c’era già stata per i campionati assoluti. Nella prima giornata degli Interclub ha partecipato alla finale della staffetta 4x50 ostacoli open insieme alle compagne Maddalena Marconato, Aurora Ferraresso e Chiara Favaro. Si sono classificate seste in Europa in 2’00”22. Nelle gare individuali è tredicesima nei 200 metri di nuoto con ostacoli (2’25”64) e sedicesima nei 100 metri di percorso misto (1’24”27). Anche a lei piace il motociclismo, ma a differenza di Manuel non ha mai guidato la moto. Ha iniziato a nuotare che aveva tre anni e da allora il nuoto è stato il suo “sport principe”. “Si allena sei volte alla settimana e tre giorni fa anche palestra”, dice il suo allenatore. E’ un’atleta modello e tutti le vogliono bene, proprio come a Manuel.
 
Foto Diego Montano/Deepbluemedia.eu
Data articolo: Fri, 27 Sep 2019 09:19:14 +0200
News
Coppa Italia fem. Si gioca a Firenze e Padova

Parte la nona edizione della Coppa Italia femminile. La prima fase, in programma dal 27 al 29 settembre, prevede due concentramenti da cinque squadre ciascuno. A Padova (girone A) si affrontano NC Milano, CSS Verona, Pallanuoto Trieste, Plebiscito Padova e L'Ekipe Orizzonte campione d'Italia; a Firenze (girone B) Bogliasco 1951, RN Florentia, Rapallo Pallanuoto, Vela Nuoto Ancona e la SIS Roma detentrice del trofeo nazionale per club.
Arbitri: a Padova Ferrari, Brasiliano, Piano, Savarese e Pinato, giudice arbitro Saeli; a Firenze Luca Bianco, Fusco, Braghini, Guarracino e Romolini, giudice arbitro Sorgente.

Regolamento. Le prime tre classificate dei due gironi si qualificano alla Final Six che si svolgerĂ  dal 6 all'8 dicembre.

Coppa Italia - Prima Fase

Girone A (a Padova): Plebiscito PD e Kally NC Milano 3, CSS Verona, Pallanuoto Trieste, L'Ekipe Orizzonte 0
Girone B (a Firenze):  Rapallo Pallanuoto e SIS Roma 3, RN Florentia, Bogliasco 1951, Vela Nuoto Ancona 0

Girone A  - Padova

1^ giornata - venerdì 27 settembre

Plebiscito PD-Pallanuoto Trieste 19-7
Plebiscito PD: Teani, M. Savioli 3 (1 rig.) , I. Savioli 2, Gottardo 2, Queirolo 2 (1 rig.), Casson, A. Millo 5 (1 rig.), Dario 1, A. Cocchiere 3, Ranalli, Meggiato 1, Centanni, Giacon. All. Posterivo.
Pallanuoto Trieste: S. Ingannamorte, Zadeu, Kempf 2, Gant 1, Marussi, Cergol 2 (1 rig.), Klatowski, E. Ingannamorte, Bettini 1, Rattelli 1, Jankovic, Russignan, Krasti. All. Marinelli. 
Arbitri: Ferrari e Brasiliano
Note: parziali 6-1, 5-1, 5-2, 3-3. Nessuna giocatrice uscita per limite di falli. SuperioritĂ  numeriche: Plebiscito 3/4 + 5 rigori (2 falliti) e Trieste 1/6 + un rigore. Espulsa per proteste Ranalli (P) nel secondo tempo.

Kally NC Milano-CSS Verona 14-12
Kally NC Milano: Imperatrice, Apilongo 4, Crudele, Mandic, A. Repetto2, L. Repetto, Carrega 2, Bianconi 2 (1 rig.), Gragnolati 1, Vukovic 3, Zandali, De Vincentiis, Tamborrino. All. Binchi
CSS Verona: Nigro, Bartolini 4 (3 rig.), Peroni, Marchetti 1, Borg 1, Alogbo 2, Braga, Perna, Sbruzzi, Prandini, Esposito 2, Carotenuto 2, Gabusi. All. Zaccaria.
Arbitri: Piano e Savarese
Note: parziali 2-2, 3-1, 4-5, 5-4. Nessuna giocatrice uscita per limite di falli. SuperioritĂ  numeriche: Milano 4/9 + un rigore e Verona 4/8 + 3 rigori.

 

2^ giornata - sabato 28 settembre
13.00 CSS Verona-Plebiscito PD
14.30 L'Ekipe Orizzonte- Kally NC Milano

3^ giornata - sabato 28 settembre
19.00 Pallanuoto Trieste-L'Ekipe Orizzonte
20.30 Plebiscito PD- Kally NC Milano

4^ giornata - domenica 29 settembre
9.00 L'Ekipe Orizzonte-CSS Verona
10.30 Kally NC Milano-Pallanuoto Trieste

5^ giornata - domenica 29 settembre
15.00 Plebiscito PD-L'Ekipe Orizzonte
16.30 CSS Verona-Pallanuoto Trieste

Girone B - Firenze

1^ giornata - venerdì 27 settembre

Bogliasco 1951-Rapallo Pallanuoto 8-14
Bogliasco 1951: Malara, T. Cocchiere 1, Paganello, Cuzzupè, Mauceri, G. Millo 2, Santinelli, Rogondino 1, Mori, C. Criscuolo, Whitelegge 2, S. Criscuolo 2, E. Falconi. All. Sinatra.
Rapallo Pallanuoto: C. Falconi, Zanetta 4, Gitto 1, Giustini 2, Marcialis 2, Gagliardi, Kuzina 1 (rig.), D'Amico, Colletta, Bujka 4, Foresta, Cò, Risso. All. Antonucci.
Arbitri: Romolini e Fusco.
Note: parziali 3-2, 3-5, 2-3, 0-4. Uscite per limite di falli Foresta (R), Colletta (R) e Gagliari (R) nel terzo tempo, Gitto (R) e Kuzina (R) nel quarto tempo. SuperioritĂ  numeriche: Bogliasco 8/20 e Rapallo 3/5 + 2 rigori (uno fallito). 

RN Florentia-SIS Roma 7-10
RN Florentia: Banchelli, Rorandelli 1, Mandelli 1, Cordovani 1, Ten Broek, Vittori, Farago 1, Francini, Giachi, Nencha 1,  Nesti 2, Amedeo, Perego. All. Cotti.
SIS Roma: Sparano, Tabani 1, Galardi 3, Avegno 1, Motta 1, Iannarelli, Picozzi 2, Sinigaglia, Nardini, Di Claudio 2, Storai, Tori, Brandimarte. All. Capanna. 
Arbitri: Bianco e Guarracino.
Note: parziali 1-3, 1-4, 1-2, 4-1. Nessuna giocatrice uscita per limite di falli. SuperioritĂ  numeriche: RN Florentia 2/8 e SIS Roma 4/7.

2^ giornata - sabato 28 settembre
10.00 SIS Roma-Bogliasco 1951
11.15 Rapallo Pallanuoto-Vela Nuoto Ancona

3^ giornata - sabato 28 settembre
18.00 Vela Nuoto Ancona-Bogliasco 1951
19.15 RN Florentia-Rapallo Pallanuoto

4^ giornata - domenica 29 settembre
9.30 Vela Nuoto Ancona-SIS Roma
11.00 Bogliasco 1951-RN Florentia

5^ giornata - domenica 29 settembre
16.30 SIS Roma-Rapallo Pallanuoto
17.45 RN Florentia-Vela Nuoto Ancona

Final Six. Nei quarti di finale (6 dicembre) si incrociano le seconde e terze della fase preliminare (2A-3B e 2B-3A) mentre le prime dei due gironi accedono direttamente alle semifinali del 7 dicembre (1A-vincente 2B-3A e 1B-vincente 2A-3B). La finale per il quinto posto tra le perdenti dei quarti si disputa il 7 dicembre, le finali per il terzo e primo posto sono previste l'8 dicembre. 

Albo d'oro
2012 Orizzonte Catania
2013 Orizzonte Catania
2014 Rapallo Pallanuoto
2015 Plebiscito Padova
2016 Bogliasco Bene
2017 Plebiscito Padova
2018 L'Ekipe Orizzonte
2019 SIS Roma

Finali
2012 final four a Sori / Venosan Catania-NGM Firenze 13-12
2013 final four a Ostia / Geymonat Orizzonte Catania-Rapallo 8-7
2014 final four a Rapallo / Rapallo-Orizzonte Catania 11-10
2015 final four a Messina / Plebiscito Padova-Despar Messina 12-6
2016 a Ostia / Final six a girone: 1. Bogliasco Bene 13, 2. Rapallo 10, 3. Plebiscito Padova 9, 4. Mediostar Prato 6, 5. CittĂ  di Cosenza 6, 6. L'Ekipe Orizzonte 0
2017 final six a Ostia / Plebiscito Padova-Waterpolo Messina 14-5
2018 final six a Ostia / SIS Roma-L'Ekipe Orizzonte 6-12
2019 final six a Ostia/ SIS Roma-Rapallo Pallanuoto 6-5

Data articolo: Fri, 27 Sep 2019 07:30:16 +0200

Lettera A Lettera B-Be Lettera Bi-Bz Lettera C1 Lettera C2 A.Camilleri A.Camilleri 2 Casati Modignani Lettera D-E Lettera F Lettera G-Gi Lettera Gl-Gz Lettera H-I-J Lettera K-Le Lettera Lf-LZ Lettera M-Me LetteraMi-Mz Lettere N-O Lettera P Lettera Q-R Lettera S-Sl LetteraSm-Sz Lettera T Lettera U-V Lett.da W a Z AA.VV. Dizionari Guide Lista libri


Tutte le notizie di tutti gli sport escluso il calcio

News generaliste che accomunano sport diversi

News C.O.N.I. News video da gazzetta.it RAI SPORT in diretta

Atletica leggera

News Atletica da FIDAL Video di Atletica da FIDAL News Atletica da atleticanotizie.myblog.it

News Atletica leggera gazzetta.it

Video IAAF Diamond League

Sport delle due ruote: ciclismo e motociclismo

Ciclismo da gazzetta.it Ciclismo da Federciclismo Ciclismo su strada da Federciclismo

Mountainbike da Federciclismo Ciclismo su pista da Federciclismo

News Motociclismo gazzetta.it News Motociclismo da moto.it

news nuoto, tuffi e pallanuoto

News da Federnuoto

Tutti i record di nuoto da Federnuoto News Nuoto gazzetta.it

news basket

News basket da basketissimo.com Nazionale basket da basketissimo.com Le altre nazionali di basket da basketissimo.com

Basket Champions FIBA da basketissimo.com News basket serie A da basketissimo.com News basket Serie A2 da besketissimo.com

news volley

News volley da volleyball.it

Campionati volley da volleyball.it Coppe europee volley da volleyball.it Serie A donne volley da volleyball.it News Volley gazzetta.it Recensioni action figures

news automobilismo, motori

News Automobilismo gazzetta.it News Passione Motori gazzetta.it News Auto e Motori repubblica.it

news tennis

News Tennis gazzetta.it News Tennis supertennis.tv News da internazionibnlditalia.it

Lotta, judo, karate, arti marziali

News da FIJLKAM News judo da FIJLKAM News karate da FIJLKAM News lotta da FIJLKAM News arti marziali da FIJLKAM Recensioni action figures

news ginnatica e vela

News ginnasticaartistica
italiana.it
News Federginnastica News da Federvela News vela da assovela.it

news dalle federazioni

News da Federcanoa News da Federcanottaggio News Feder Triathlon News Federclimb News Federdanza News Federtennis da tavolo News da FIBS News Feder Badminton News Federpesistica News Taekwondo News equitazione da FISE News da FIDS Sicilia Pentathlon moderno da FIPM News Handball da FIGH News da Federscherma

news altri sport

Per gli amanti delle action figures News Sport invernali gazzetta.it News Rugby gazzetta.it Recensioni action figures