Coronavirus, la mappa del contagio nel mondo

NEWS - Tutti gli sport(no calcio) - NEWS - Tutti gli sport(no calcio)

figure
action figure
statue
resolution shop.it tante
offerte
Statuine
collezione
Bandai
Banpresto
Good Smile
Diamond S.
Hot Toys
Squarenix
pronta consegna in pre-order
Furyu
DC Comics
Ubisoft
Kotobukiya
Funko
Mezco,Neca
Game of Thrones
McFarlane resolution

News karate da FIJLKAM

#karate #FIJLKAM

Karate
Karate: i mondiali di Dubai rimandati al 2021

Roma, 29 giugno 2020 – Rimandata di una anno la 25esima edizione dei Campionati del Mondo di karate. Programmati per il 17-22 novembre 2020, i campionati si celebreranno dal 16 al 21 novembre 2021 sempre a Dubai, a causa dell’incertezza in cui la pandemia di Covid-19 sta costringendo tutti.

Dopo molte considerazioni e analisi, anche con gli organizzatori e le autorità locali, il Comitato Esecutivo della World Karate Federation ha approvato la decisione lunedì scorso, poiché il benessere e la sicurezza di concorrenti e fan non potevano essere garantiti.

La decisione implica uno slittamento generale. Il 12esimo Campionato mondiale Cadetti, Junior e U21 che si sarebbe dovuto svolgere nel 2021 in Turchia si sposta ora al 2022 e i Campionati del Mondo 2022 in Ungheria vengono trasferiti al 2023.

Dunque, dal 2021 in poi, i Campionati mondiali senior verranno disputati in anni dispari e i Campionati mondiali Cadetti, Junior e U21 in anni pari.

Anche la prossima edizione del Congresso generale WKF, prevista per novembre 2020 a Dubai, si svolgerà il prossimo anno nella città degli Emirati alla vigilia dei Campionati mondiali 2021.

Bisogna inoltre ricordare che anche la Karate 1 – Youth league di Monterrey (programmata in Messico dal 25 al 27 settembre) e la FISU World University Karate Championship (programmata in Brasile dal 5 all’8 novembre) sono state cancellate a causa, di nuovo, della pandemia di Covid-19 in atto.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare gli articoli completi sul sito della WKF.

Data articolo: Thu, 25 Jun 2020 13:03:48 +0200
Karate
Il meglio dell’ultimo decennio: i campionati mondiali di karate rivisitati oggi

Roma, 18 giugno 2020 – Parte domani la nuova iniziativa della WKF – The Decades Best – in cui si va alla riscoperta dei momenti più entusiasmanti dei Campionati del mondo degli ultimi dieci anni.

I Kata più sorprendenti, gli incontri di kumite più elettrici e le migliori tecniche – insomma, tutte le pietre miliari più emozionanti degli ultimi campionati del mondo saranno parte della nuova serie sul canale YouTube della WKF. Ogni due venerdì, un nuovo episodio verrà presentato in anteprima sul canale YouTube di WKF, con gli eventi indimenticabili della storia recente del karate, commentati da alcune tra le personalità più importanti del nostro sport.

Il primo episodio, in programma domani venerdì 19 giugno, ci riporta a Belgrado, durante i Campionati del Mondo del 2010.

Di questo evento ricordiamo senz’altro la grande finale per l’oro delle squadre di kata maschile italiana e giapponese, la grande e infinita sfida tra Luigi Busà e Rafael Agayev per l’oro dei -75kg, o la bellissima sfida tra Luca Valdesi e Antonio Diaz per l’oro di kata individuale, come anche la sfida di kata femminile a squadre tra Italia e Serbia per la conquista della medaglia di bronzo.

Per l’appuntamento di domani, con il commento di Luca Valdesi e Billy Brennan, rivivremo la sfida delle squadre di kata maschile tra Italia e Giappone. Qualcuno ricorda chi vinse l’oro?

Nelle prossime puntate anche gli avvincenti incontri di Luigi Busà e Salvatore Loria, con il commento di Davide Benetello. Da non perdere.

Per ulteriori informazioni si rimanda al sito della WKF, fonte dell’articolo.

Data articolo: Thu, 18 Jun 2020 11:28:14 +0200
Karate
E-Kata: tutti i qualificati ai trentaduesimi

Roma 16 giugno 2020 Continua il contest di E-Kata organizzato dalla Federazione, la competizione on-line per tutti gli under 13 non agonisti.

Da oggi, il torneo femminile e quello maschile sono allineati e fino al 16 luglio assisteremo agli incontri dei 32esimi.
Vi ricordiamo che dal 18 luglio al 1 agosto ci saranno i 16esimi, e infine dal 3 al 9 agosto gli ottavi di finale.
Anche in questa fase pubblicheremo sulla nostra pagina FB 4 incontri ogni 2 giorni attraverso due post, uno di mattina e uno di sera.  Tutta la comunità del karate potrà votare un concorrente per post, attraverso le Facebook Reaction (“Love”, “Risata”, "Wow" o "Grr").
Ogni partecipante avrà dunque 48 ore di tempo per essere votato e per qualificarsi alla fase successiva.

Da questa prima fase verranno selezionati gli otto ragazzi più votati che si scontreranno, a settembre, con la presentazione di un nuovo kata che questa volta sarà esaminato dai coach della Nazionale azzurra. Rimarranno solo 4 ragazzi e 4 ragazze che avranno la possibilità di partecipare a un webinar con i tecnici della Nazionale del Kata per parlare delle loro performance, porre dei quesiti ma anche raccogliere i suggerimenti ed i consigli.

Ma non è finita qui. Di questi otto finalisti, infatti, soltanto un ragazzo e una ragazza saranno i vincitori che si aggiudicheranno l’onore e il piacere di allenarsi per un’intera giornata con tutta la squadra della Nazionale proprio qui al Centro Olimpico di Ostia.  

Consulta il calendario dei 32esimi qui

Data articolo: Mon, 15 Jun 2020 12:52:51 +0200
Karate
Impara il karate con i migliori al mondo

Roma, martedì 2 giugno 2020 – Anche in tempi particolari come questi, è possibile imparare il karate grazie alla bella iniziativa della WKF, in collaborazione con la Commissione Atleti WKF, “Learn Karate with…”.

Come scritto sul sito della WKF  â€œSe vuoi realizzare il kata perfetto, se vuoi migliorare le tue doti di combattimento, ora puoi grazie alla campagna social media appena lanciata in tutto il mondo, dove avrai l’opportunità di seguire le lezioni di alcuni fra i migliori karateka al mondo”.

I grandi protagonisti del karate, come il nostro Luca Valdesi o come Antonio Diaz, Douglas Brose o Vasiliki Panetsidou, insieme a tanti altri, spiegheranno e insegneranno i loro segreti durante alcune sessioni di allenamento LIVE sulle pagine Instagram e Facebook della WKF. Tutti i fans avranno la possibilità di imparare le tecniche e di chiedere qualsiasi cosa alle loro star preferite, attraverso l’hashtag #LearnKarateWith.

La prima lezione sarà venerdì 5 giugno alle 16:00, mentre il nostro Luca Valdesi sarà in diretta il 17 luglio. Riportiamo di seguito il calendario delle lezioni, alle quali nei prossimi giorni si uniranno probabilmente al progetto altri karaketa di prima fascia.

GIORNO

ORA

KARATEKA

TOPIC

Giugno 5, 2020

16:00 CEST

Antonio Diaz (VEN)

Kihon

Giugno 23, 2020

16:00 CEST

Douglas Brose (BRA)

Speed and power training for kicks

Luglio 3, 2020

16:00 CEST

Nguyen Hoang Ngan (VIE)

Kihon basics applied to “Suparinpei” Kata

Luglio 17, 2020

16:00 CEST

Luca Valdesi (ITA)

“Gankaku” Kata

Luglio 31, 2020

16:00 CEST

Vasiliki Panetsidou (GRE)

“Mawashi geri” and “Ura Mawashi geri” kicks and footwork training

Agosto 14, 2020

16:00 CEST

Ryo Kiyuna (JPN)

Kihon and “Anan” Kata

 

Foto: WKF

Data articolo: Mon, 01 Jun 2020 18:18:17 +0200
Karate
Karate: Si giocano gli Europei e l’ultima Premier League, entrambi validi per il Ranking Olimpico

Roma, 25 maggio 2020 – Come ormai sappiamo tutti, i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 sono stati rinviati a luglio 2021 e diversi appuntamenti con le qualificazioni sono stati annullati e sospesi a causa della pandemia di Covid-19 ancora attualmente in corso. In tale contesto, il Comitato Olimpico Internazionale già l’1 aprile ha approvato i nuovi principi di qualificazione olimpica. Proprio tali principi vanno a determinare i molteplici sistemi di qualificazione che ogni Federazione Internazionale è tenuta a stilare per il proprio sport di riferimento.

Anche la Federazione Internazionale di Karate (WKF) si è trovata infatti costretta a revisionare e approvare un Nuovo Sistema di Qualificazione Olimpica al fine di adeguarsi alla nuova situazione e normalizzare il processo che è stato drammaticamente influenzato dall'epidemia di COVID-19.

Abbiamo intervistato Davide Benetello, in qualità di Membro del Comitato Esecutivo della WKF, della Commissione Olimpica WKF e Presidente della Commissione Atleti WKF. Il Consigliere Federale FIJLKAM ci ha raccontato quel che è successo riguardo alle revisioni apportate che, fondamentalmente, rimettono in ballo il discorso qualificazione attraverso il Ranking Olimpico. Si è infatti deciso di recuperare sia il Torneo di Qualificazione Diretta di Parigi che la Premier di Rabat e gli Europei, previsti per Baku e riprogrammati per Göteborg (Svezia).

“Cominciamo da lontano, dalla Premier League di Salisburgo 2020, dopo la quale inizia per il mondo un periodo molto complesso. L’ultima Premier League valevole per l’Olympic Standing WKF, quella di Rabat, è stata annullata per la pandemia. Dopodiché anche gli Europei, programmati un paio di settimane dopo a Baku, sono stati annullati. Questi Europei sarebbero stati validi per il punteggio olimpico. In tutta questa situazione, fino ad aprile inoltrato, il CIO ha dato indicazioni chiare a tutti sul fatto che le Olimpiadi si sarebbero tenute. Di conseguenza era necessario per la WKF chiudere l’Olympic Standing e mantenere la possibilità per le nazioni rimaste fuori dalla classifica olimpica di iscrivere i propri atleti all’evento di qualificazione diretta di Parigi che avrebbe dovuto essere la prima settimana di maggio. Purtroppo però, la pandemia è peggiorata, non si poteva viaggiare e il CIO, d’accordo con il Comitato organizzatore di Tokyo 2020, ha deciso di rimandare le Olimpiadi di 365 giorni esatti. Di conseguenza si è aperto un’asse temporale di un anno in cui è possibile recuperare gli eventi validi per la qualificazione tramite ranking: la Premier e gli Europei.

Questo però significa che gli atleti già qualificati matematicamente, ad esempio per l’Italia Busà, Bottaro e Busato restano qualificati grazie al punteggio olimpico, invece per il nostro Angelo (Crescenzo) si riapre il discorso qualificazione.

Cosa è successo in questo periodo? Perché la WKF insieme alla Commissione Olimpica e alla Commissione Atleti WKF, che è stata molto attiva, ha preso questa decisione? Ci sono state molte lettere di protesta da parte degli atleti che avrebbero potuto qualificarsi attraverso le due gare che sono state cancellate ed anche una segnalazione, nessuna pressione ma soltanto una segnalazione, da parte della Commissione Atleti del CIO, di fare attenzione a questa cosa e di tenerla in dovuta considerazione. Cosa che noi, come Comitato Esecutivo WKF e come Commissione Olimpica WKF, abbiamo considerato proprio in vista della possibilità di riorganizzare questi due eventi.

Personalmente capisco la delusione di alcuni atleti, non solo di Angelo. Però guardando la situazione in maniera oggettiva, nei diritti di tutti gli atleti del mondo, crediamo che la decisione sia corretta.

Non è stato toccato l’evento di qualificazione diretta che si terrà nelle prime due settimane di giugno del prossimo anno. Ci sono arrivate anche proposte da qualche atleta e da qualche Federazione in vista di una riduzione del numero dei qualificati attraverso l’evento unico di Parigi, da 3 a 2, in favore di un aumento di un qualificato attraverso il Ranking, da 4 a 5. Abbiamo però deciso di non percorrere questa strada perché il Torneo di Qualificazione Diretta di Parigi è l’unica possibilità che hanno le Federazioni e gli atleti con meno possibilità economiche di partecipare alle varie Premier League e tornei validi per il Ranking Olimpico. Non ci sembrava dunque corretto abbassare il numero dei qualificati tramite l’evento unico proprio per proteggere queste Federazioni che, nel circuito mondiale, sono la maggior parte.

Questo è quel che è successo.”

Ricapitolando, dunque, la Karate 1 – Premier League di Rabat 2020, prevista dal 13 al 15 marzo, è stata riprogrammata al 2021, sempre a Rabat, ma con la possibilità da parte della WKF di sostituire questo evento con altri tornei di Karate 1 – Premier League.

I Campionati continentali senior EKF 2020 di Baku, previsti dal 25 al 29 marzo, sono anch’essi stati riprogrammati al 2021 ma con un cambio della città ospitante: Göteborg (Svezia).

Infine ci sarà il Torneo di Qualificazione Olimpica di Parigi, sempre nel 2021, a giugno con ogni probabilità.

La Premier League di Madrid, in programma dal 17 al 19 aprile, non verrà invece recuperata come già deciso il mese scorso.

Inoltre gli atleti che compiranno 18 anni nel 2021 potranno iscriversi al torneo unico di Parigi. 

Anche il sito della WKF spiega che “Si è conservata il più possibile l’essenza del Sistema originale, attribuendo lo stesso numero di eventi al percorso di qualificazione e rispettando i principi che lo guidavano. In quest’ottica il principio guida è stato l’inclusione delle mancate opportunità, causa Covid-19, riguardo al Ranking Olimpico e al torneo di qualificazione di qualificazione diretta. “

Nel frattempo la WKF continua a lavorare ed “entro il prossimo mese verranno pubblicati i criteri di qualificazione per I Giochi Olimpici Giovanili di Dakar 2022 e verrà definito se ci sarà il Campionato del Mondo di Dubai o no”, chiude il Consigliere Federale.

Data articolo: Sun, 24 May 2020 20:48:57 +0200
Karate
E-kata: ecco i sorteggi del torneo online. Lunedì 25 il via

Roma, 20 maggio 2020 – È ufficiale, lunedì 25 maggio avrà inizio il contest di e-kata organizzato dalla Federazione, la competizione on-line per tutti gli under 13 non agonisti.

La partecipazione a questa iniziativa è stata enorme, con ben 102 ragazzi e 67 ragazze che, pronti a sfidarsi, hanno inviato il video del proprio kata, di stile o di libera composizione.

Ma come funziona? Ad aprire il contest ci sono i ragazzi che dal 25 maggio al 12 giugno saranno impegnati nei 64esimi. Dal 12 al 14 giugno, invece, le ragazze chiuderanno la loro prima fase eliminatoria.

Dal 16 giugno, torneo femminile e maschile saranno allineati e fino al 16 luglio ci saranno i 32esimi, dal 18 luglio al 1 agosto i 16esimi ed infine, dal 3 al 9 agosto, gli ottavi di finale. In tutta questa fase pubblicheremo sulla nostra pagina FB quattro incontri ogni due giorni attraverso due post, uno di mattina e uno di sera.  Tutta la comunità del karate potrà votare un concorrente per post, attraverso le Facebook Reaction (“Mi Piace”, “Love”, “Wow” o “Abbraccio”).

Ogni partecipante avrà dunque 48 ore di tempo per essere votato e per qualificarsi alla fase successiva.

Da questa prima fase di incontri a eliminazione diretta, verranno selezionati gli otto ragazzi più votati che si scontreranno, a settembre, con la presentazione di un nuovo kata che questa volta sarà esaminato dai coach della Nazionale azzurra. Rimarranno solo quattro ragazzi e quattro ragazze che avranno la possibilità di partecipare a un webinar con i tecnici della Nazionale del Kata per parlare delle loro performance, porre dei quesiti ma anche raccogliere i suggerimenti ed i consigli.

Ma non è finita qui. Di questi otto finalisti, infatti, soltanto un ragazzo e una ragazza saranno i vincitori che si aggiudicheranno l’onore e il piacere di allenarsi per un’intera giornata con tutta la squadra della Nazionale proprio qui al Centro Olimpico di Ostia.  

Già da oggi è possibile consultare il sorteggio e i relativi tabelloni del torneo maschile e del torneo femminile. Si raccomanda però agli iscritti di tenere d’occhio la nostra pagina FB per scoprire, nei prossimi giorni, la data esatta in cui il proprio video sarà pubblicato sul nostro tatami virtuale!

Data articolo: Tue, 19 May 2020 18:44:24 +0200
Karate
Alton Brown: il karate al servizio di chi ha più bisogno

Roma, 19 maggio 2020 – In un periodo difficile come quello che stiamo vivendo, un periodo in cui viene messa a dura prova la resistenza emotiva, oltre che pratica, di chi vive questo mondo, alcune storie e alcuni uomini possono darci forza. È il caso Alton Brown, karateka giamaicano di primissimo livello, che ha deciso di mettere a disposizione le proprie capacità e abilità per aiutare chi ne ha più bisogno.

La WKF cura una serie di articoli denominata #KarateValues in cui vengono analizzate le iniziative di organizzazioni o persone che si impegnano per sfruttare e condividere al meglio i valori di questo nostro sport; personalità che usano il karate per creare un mondo migliore.

La missione di Alton Brown, 36enne attualmente in 27° posizione del ranking mondiale (kumite -75kg), è di insegnare a ragazze indiane nate in circostanze di grande difficoltà i valori e i benefici del karate.  

Si tratta di ragazze estremamente vulnerabili che, una volta lasciate dalle famiglie non più in grado di istruirle e nutrirle, si trovano a strettissimo contatto con la povertà e con tutto ciò che ne consegue in un luogo a forte rischio come Varanasi: dal traffico di droga al commercio sessuale di minori, passando per maternità precoce, elemosina, matrimoni combinati e una vita destinata alla strada.

Il karate è allora la disciplina che può davvero incoraggiarle, dare loro quella forza che non sono più in grado di trovare in loro stesse ma che, sicuramente, hanno dentro. Si tratta di forza mentale e, non da meno, di fiducia nel proprio corpo. È il karate, in questo caso, a dare loro la possibilità di allargare i propri orizzonti e le proprie conoscenze. “Le arti marziali sono uno strumento di auto-sviluppo che ti aiuta a raggiungere tutto ciò che vuoi nella vita, indipendentemente dalle circostanze”, ha dichiarato Alton Brown che, insieme all’organizzazione no profit olandese “FairFight”, è partito molto spesso per l’India dove ha curato una serie di seminari specifici incentrati sulle tecniche di autodifesa e più in generale del karate.

È proprio grazie a “FairFight” che l’atleta giamaicano, da sempre attento a certe dinamiche e con il background di un master in sviluppo internazionale e studio dei rifugiati, ha potuto mettere le sue conoscenze a disposizione dei giovani in situazioni di difficoltà.

Da non dimenticare l'organizzazione locale AshaDiya Foundation, che insieme a FairFight, sostiene una casa sicura nella zona di Varanasi, dove oltre venti ragazze sono protette, nutrite e istruite. Le lezioni di karate si tengono due volte a settimana con istruttori locali e il campione giamaicano si reca periodicamente per tenere seminari e conferenze.

L’impegno con FairFight non è il primo per Alton Brown che già collabora con un’organizzazione no profit per aiutare i rifugiati nel nord di Londra. “Con il Karate imparano a difendersi, ma interiorizzano anche un senso del proprio valore e del proprio diritto ad essere indipendenti”, ha affermato la Cintura Nera.

Recentemente ha viaggiato in Olanda per condurre un seminario sul Karate in occasione della Giornata Internazionale della Donna, per sensibilizzare e per raccogliere fondi con l’obiettivo di continuare il lavoro dell'organizzazione in Zimbabwe e in India.

Per Brown, che ha perso il fratello minore due anni fa, ucciso in uno scontro di strada, la forza dello spirito è la chiave: “Il karate mi ha insegnato la resilienza di fronte alle avversità e mi ha permesso di adattarmi meglio per perseguire il successo. Karate Values significa rispetto, umiltà, capacità di avere un obiettivo in mente e di avere la forza di rivalutare, tornare indietro e riprovare. Il karate, per me, incarna tutti questi ideali".

Per saperne di più su FairFight clicca qui 

L’articolo è tratto dal sito www.wkf.com

Data articolo: Mon, 18 May 2020 16:26:41 +0200
Karate
E-Kata pubblicati gli elenchi degli iscritti

Roma, 12 maggio 2020 - Le iscrizioni al contest E-Kata sono terminate e sono circa 200 gli atleti registrati.
Qualora riscontraste errori o non trovaste l’atleta nell’elenco, Vi invitiamo, entro le prossime 48 ore (giovedì 14 maggio ore 20:00), a inoltrare la mail attestante l'avvenuto invio dell'iscrizione, entro il termine fissato allo scorso 10 maggio.

Procederemo quindi con il sorteggio per gli accoppiamenti e la calendarizzazione sulla pagina Facebook.
In bocca a lupo a tutti!

Elenco iscritti Gara Femminile

Elenco iscritti Gara Maschile

Data articolo: Tue, 12 May 2020 19:04:02 +0200
Karate
Sport at School, è il momento giusto

Le scuole, purtroppo, sono ancora chiuse, ma l’età scolastica è più attiva che mai con i suoi piccoli protagonisti, che oltre a fare i compiti con le maestre su zoom, fra una partita con la switch ed un film su Netflix, hanno anche la possibilità di dedicare del tempo all’ora di “ginnastica” utilizzando la proposta fatta con Sport at School. Come? Semplicissimo, basta digitare ksportatschool.eu e dare un’occhiata alla videogallery e, sulla base dell’interesse riscontrato, potranno essere implementati con il materiale realizzato nell’ambito del Progetto Sport a Scuola FIJLKAM. Lo ricordate? Il Progetto Sport a Scuola si basa sul protocollo motorio Movi-mente, elaborato, a partire dal lavoro di ricerca e sperimentazione svolto a Matera e Cesenatico, per favorire lo sviluppo delle funzioni esecutive nei bambini in età evolutiva. Dal 2016 al 2018, Movi-mente è stato portato in Europa con il Progetto Sport at School, grazie ad un co-finanziamento dell’Unione Europea nell’ambito del Programma Erasmus+ Sport, che ha permesso di condividere la nostra “buona pratica” con le Federazioni di Karate di Francia (FFKDA), Portogallo (FNK-P), Germania (DKV), Spagna (RFEK) e Polonia (PZK). Il progetto (poi implementato in una classe -età 7-8 anni- per scuola, con una classe di controllo nella stessa scuola) ha coinvolto 4 scuole per ogni paese partecipante, selezionate in differenti regioni con diverse caratteristiche, in modo da assicurare un campione ampiamente rappresentativo. Il gruppo sperimentale ha realizzato le attività del protocollo Movi-mente per 2 ore la settimana durante l’orario scolastico, per tutta la durata dell’anno accademico, mentre il gruppo di controllo ha proseguito le consuete attività di educazione fisica durante l’anno. Le attività realizzate dal gruppo sperimentale sono state condotte da tecnici formati nell’ambito del Progetto in cooperazione con le/gli insegnanti scolastici. Due importanti istituzioni esterne, l’Università degli Studi di Padova e la Complutense di Madrid, sono state incaricate dell’analisi dei risultati ottenuti in termini di miglioramento delle abilità motorie, di apprendimento e di comportamento sociale di bambini e bambine partecipanti alla sperimentazione. Alla valutazione ha partecipato un totale di 688 alunni (353 al gruppo karate e 335 al gruppo di controllo). Secondo lo studio dell’Università di Padova, Dipartimento di Scienze Biomediche, i partecipanti del Gruppo di Karate hanno riportato valori significativamente più elevati in confronto ai quelli del Gruppo di Controllo in quasi tutti i test motori, concludendo che “i risultati supportano il fatto che il progetto Karate Sport at School è efficace nel miglioramento delle abilità motorie di bambini di età 7-9 anni”, sottolineando in particolare l’efficacia sulla coordinazione generale e specifica e sull’equilibrio.

L’Università Complutense di Madrid, incaricata di analizzare gli effetti del Progetto sul comportamento e sulle abilità di apprendimento di bambini coinvolti, ha invece concluso che: - il programma Movi-mente beneficia la percezione dei genitori delle difficoltà dei propri figli (sintomi emozionali, problemi di condotta, iperattività/deficit dell’attenzione e problemi di relazione tra pari) con benefici statisticamente significativi in relazione ai problemi di condotta. - I bambini che all’inizio presentavano livelli alti o molto alti di difficoltà hanno mostrato un significativo miglioramento nel punteggio delle difficoltà totali ed in relazione ai problemi di condotta. - I bambini del gruppo sperimentale del progetto Sport at School hanno avuto un aumento significativamente più alto nei voti di Arti e Lingua Madre (francese, tedesco, polacco, portoghese e spagnolo) rispetto ai coetanei del gruppo di controllo.

Una parte fondamentale, nella realizzazione e nella veicolazione del progetto, l’ha avuto il Professor Pierluigi Aschieri che, interrogato sulla rilevanza di questo lavoro, ha avuto modo di dire: “Il progetto Sport at School era perfettamente in linea con l’obiettivo specifico delle politiche europee nel settore dello sport, promuovendo l’applicazione delle Linee guida europee sull'attività fisica nelle attività sportive. I seguenti obiettivi si sono perfettamente rivolti ai giovani di 7-8 anni sulle questioni relative al miglioramento delle loro capacità motorie e cognitive. Gli obiettivi specifici del progetto sono rimasti chiari e realistici per tutta la durata del progetto, come dimostrato dalla realizzazione dei risultati finali. Il progetto è stato innovativo nei suoi elementi, il progetto trasmette i valori che fanno parte della missione di FIJLKAM”.

Che sia il momento giusto per riproporlo? Noi crediamo di sì…

 

Data articolo: Wed, 06 May 2020 11:08:58 +0200
Karate
AL VIA IL CONTEST DI KARATE "E-KATA"

Roma, 24 aprile 2020 – Oggi prende il via l’ “E-Kata” una competizione on line aperta a tutti gli atleti U13 non agonisti, regolarmente tesserati 2020.
Si tratta di un contest per giovani karateka impegnati in una gara di kata, di stile  o di libera composizione.
Il premio in palio per il primo classificato della classe femminile e di quella maschile  è assolutamente magnifico: allenarsi al Centro Olimpico, con la Nazionale di Karate, sotto gli occhi dei Tecnici Azzurri.
Per far diventare realtà il sogno di tanti giovani atleti,  bisogna indossare il karategi e la cintura di appartenenza, trovare lo spazio più idoneo tra le mura domestiche, registrare il Kata ed inviarlo all’ indirizzo stampa@fijlkam.it entro e non oltre il 10 maggio, insieme ad una foto mezzobusto su sfondo neutro e la liberatoria firmata. (Clicca qui per il dettaglio del regolamento).
Successivamente procederemo con il sorteggio e la pubblicazione dei tabelloni femminile e maschile, l’ordine degli incontri e la calendarizzazione.
I kata in sfida verranno mostrati su Facebook e attraverso la modalità gradimento, gli utenti del social network esprimendo la loro preferenza sceglieranno il video che vincerà.
Si andrà avanti così fino ai quarti di finali (senza recupero). Gli atleti arrivati fin qui dovranno inviare un nuovo kata, che sarà valutato questa volta dai Tecnici della Nazionale.
Si avrà quindi una classifica di 8 atleti maschi ed 8 atlete femmine.
I primi 4 parteciperanno ad un webinar on line con i Tecnici Azzurri del Kata per parlare delle loro performance, porre dei quesiti ma anche raccogliere i suggerimenti ed i consigli dei coaches.
I primi inoltre avranno la possibilità di allenarsi con la Nazionale di Karate al Centro Olimpico.
Lo spirito della manifestazione è assolutamente giocoso ma allo stesso tempo siamo sicuri che la competitività non mancherà, ognuno parteciperà cullando il sogno di poter calcare i tatami insieme ai propri beniamini.

Data articolo: Thu, 23 Apr 2020 20:17:56 +0200

Lettera A Lettera B-Be Lettera Bi-Bz Lettera C1 Lettera C2 A.Camilleri A.Camilleri 2 Casati Modignani Lettera D-E Lettera F Lettera G-Gi Lettera Gl-Gz Lettera H-I-J Lettera K-Le Lettera Lf-LZ Lettera M-Me LetteraMi-Mz Lettere N-O Lettera P Lettera Q-R Lettera S-Sl LetteraSm-Sz Lettera T Lettera U-V Lett.da W a Z AA.VV. Dizionari Guide Lista libri


Tutte le notizie di tutti gli sport escluso il calcio

News generaliste che accomunano sport diversi

News C.O.N.I. News video da gazzetta.it RAI SPORT in diretta

Atletica leggera

News Atletica da FIDAL Video di Atletica da FIDAL News Atletica da atleticanotizie.myblog.it News Atletica leggera gazzetta.it Video IAAF Diamond League

Sport delle due ruote: ciclismo e motociclismo

Ciclismo da gazzetta.it Ciclismo da Federciclismo Ciclismo su strada da Federciclismo Mountainbike da Federciclismo Ciclismo su pista da Federciclismo News Motociclismo gazzetta.it News Motociclismo da moto.it

news nuoto, tuffi e pallanuoto

News da Federnuoto Tutti i record di nuoto da Federnuoto News Nuoto gazzetta.it

news basket

News basket da basketissimo.com Nazionale basket da basketissimo.com Le altre nazionali di basket da basketissimo.com Basket Champions FIBA da basketissimo.com News basket serie A da basketissimo.com News basket Serie A2 da besketissimo.com

news volley

News volley da volleyball.it Campionati volley da volleyball.it Coppe europee volley da volleyball.it Serie A donne volley da volleyball.it News Volley gazzetta.it Recensioni action figures

news automobilismo, motori

News Automobilismo gazzetta.it News Passione Motori gazzetta.it

news tennis

News Tennis gazzetta.it News Tennis supertennis.tv News da internazionibnlditalia.it

Lotta, judo, karate, arti marziali

News da FIJLKAM News judo da FIJLKAM News karate da FIJLKAM News lotta da FIJLKAM News arti marziali da FIJLKAM Recensioni action figures

news ginnatica e vela

News ginnasticaartistica
italiana.it
News Federginnastica News da Federvela News vela da assovela.it

news dalle federazioni

News da Federcanoa News da Federcanottaggio News Feder Triathlon News Federclimb News Federdanza News Federtennis da tavolo News da FIBS News Feder Badminton News Federpesistica News Taekwondo News equitazione da FISE News da FIDS Sicilia Pentathlon moderno da FIPM News Handball da FIGH News da Federscherma

news altri sport

Per gli amanti delle action figures News Sport invernali gazzetta.it News Rugby gazzetta.it Recensioni action figures